Montagne Rocciose e Real America

A cura di

La regione delle Montagne Rocciose (catena montuosa che si estende per ben 8 stati fra USA e Canada) include solitamente gli stati di Colorado (dove si trova la cima più alta), Wyoming, Montana e Idaho, mentre la regione comunemente identificata come Real America include North Dakota e South Dakota (dove si trova il famoso Monte Rushmore) oltre ai già citati Montana e Wyoming. Per estensione, non di rado, chi viaggia alla scoperta di queste zone attraversa anche lo Utah nord orientale, non a caso anch’esso toccato dalle Rocky Mountains. A questo immenso e maestoso territorio è rivolta questa sezione.

Al Colorado è dedicata una sottosezione speciale, mentre tutti gli altri stati della regione convergono nella sottocategoria della Real America (o Great American West).

Questa è la terra dei cowboy e delle grandi alture, dove la natura esprime la sua bellezza con colori inverosimili e le cittadine western conservano ancora orgogliose il loro retaggio passato. In questi immensi spazi costellati di ranch e incorniciati da vette innevate si nascondono alcune fra le gemme più preziose di tutti gli Stati Uniti (ad esempio Yellowstone) e moltissime testimonianze storiche per chi ama l’epopea del vecchio West.

Categorie

Per comodità tutti gli itinerari sono suddivisi in 2 sottocategorie: nella sezione della Real America trovate i percorsi e le attrazioni consigliate per gli stati di Wyoming, Montana, North e South Dakota e Idaho; per il Colorado invece c’è una sottosezione interamente dedicata.

Mappa della regione delle Montagne Rocciose

Ecco le principali attrazioni dell’area delle Montagne Rocciose visualizzate su una cartina interattiva

La catena delle Montagne Rocciose

mappa montagne rocciose
Mappa della Catena delle Montagne Rocciose. Photo Credit

Lunghezza ed estensione

Le montagne rocciose, dette anche Rockies, sono la catena montuosa più importante ed estesa del Nord America. Si estendono da sud a nord per circa 4.828 km (3000 miglia), con un’ampiezza massima di circa 650 km (400 miglia). Il loro percorso inizia nel Southwest degli Stati Uniti, vicino ad Albuquerque e alla spaccatura del Rio Grande, attraversa tutto il ventre degli Stati Uniti e buona parte del Canada, fino all’area settentrionale della Columbia Britannica. 

Stati attraversati dalla catena montuosa

Gli stati americani attraversati da questa catena montuosa sono i seguenti: New Mexico, Colorado (dove si trovano le cime più alte), Utah, Wyoming, Montana e Idaho. La catena montuosa delle Rocky Mountains è ben distinta da altre 2 importanti catene a ovest: la Sierra Nevada in California e il Cascade Range, che si estende dalla Columbia Britannica alla California attraversando Washington State e Oregon

Cime più alte

La cima più alta, il Monte Elbert, si trova in Colorado (4400 metri), come del resto anche tutte le 30 vette più alte della catena, tutte ubicate nello stesso stato. Ecco la lista delle prime 10 montagne più alte delle Rocky Mountains: 

  1. Mount Elbert, 4401,2 metri
  2. Mount Massive, 4398 metri
  3. Mount Harvard, 4395,6 metri
  4. Blanca Peak, 4374 metri
  5. La Plata Peak, 4372 metri
  6. Uncompahgre Peak, 4365 metri
  7. Crestone Peak, 4359 metri
  8. Mount Lincoln, 4356,5 metri
  9. Castle Peak, 4352,2 metri
  10. Grays Peak, 4352 metri

Storia e formazione

Secondo i geologi le montagne rocciose si sono formate durante il periodo dell’orogenesi laramide, in una fase databile fra gli 80 milioni e i 55 milioni di anni fa, grazie all’attività tettonica e alla successiva erosione dei ghiacciai. Si ritiene che proprio alla fine dell’ultima era glaciale siano comparsi i primi insediamenti umani lungo la catena montuosa e varie popolazioni native (ad esempio Apache, Arapaho, Cheyenne, Bannock, Kalispel, Blackfoot, Shoshone, Sioux e molte altre) migrarono sulle montagne nei mesi estivi e primaverili per poi lasciarle durante le fasi più fredde dell’anno.  

Le prime spedizioni esplorative sono da ascrivere al britannico Sir Alexander Mackenzie, che nel 1793 fu il primo ad attraversare le Rocky Mountains per giungere fino alla costa del Pacifico (nell’odierno Canada). Tuttavia la prima vera ricognizione scientifica fu quella condotta fra il 1804 e il 1806 dai famosi esploratori americani Lewis e Clark, inviati da Thomas Jefferson a mappare il territorio occidentale dopo l’acquisto della Louisiana del 1803.

Risorse preziose come pellicce e minerali favorino poi la nascita di villaggi e cittadine, grazie anche alla scoperta di nuove rotte che permisero la migrazione verso ovest, ad esempio l’Oregon Trail, che fu percorso da migliaia di persone. Fra il 1859 e il 1864 si scoprirono numerosi giacimenti auriferi negli stati del Colorado, Idaho, Montana e British Columbia, inducendo cercatori d’oro e minatori all’esplorazione minuziosa delle montagne, creando così indirettamente un’importante risorsa economica per tutta la nazione.    

Parchi e aree protette

Molta parte del territorio delle Rockies è tuttavia protetto come riserva naturale, basti pensare ai seguenti parchi nazionali, che si trovano tutti all’interno della catena delle Montagne Rocciose:

Ma ci sono anche una serie di parchi statali o comunque minori (Sawtooth National Recreation Area in Idaho, Flathead Lake in Montana e molti altri) che tutelano questo splendido territorio, rendendolo una favolosa meta turistica.

AMERICAN DREAM ROUTES