Visto USA: come fare richiesta per un viaggio negli Stati Uniti

Luglio 1, 2020 /
Visto USA

La vostra prossima meta sono gli Stati Uniti d’America? Vi state chiedendo se avete bisogno di un visto per gli USA o del modulo Esta? Bene, in questo articolo cercheremo di fornire qualche chiarimento per sbrigare al meglio le pratiche burocratiche relative alle tipologie di viaggio che di norma richiedono un visto turistico, in modo da fornire un valido aiuto per chi intende spostarsi negli States per lunghi periodi o per ragioni specifiche (visitatori, lavoro e studio).

Prima una breve premessa: se vi recate negli Stati Uniti per un periodo inferiore ai 90 giorni e per ragioni turistiche non avrete bisogno di un visto USA, ma piuttosto del Visa Waiver Program, a cui potrete aderire compilando facilmente un modulo online (trovate tutte le informazioni nel nostro articolo relativo al modulo Esta USA).

Se però se non rientrate in questa categoria, oppure il vostro stato di appartenenza non rientra a quelli autorizzati al Visa Waiver Program, è meglio che leggiate quanto segue:

Visto USA: quando serve?

visto stati unitiNel caso abbiate bisogno di trattenervi negli Stati Uniti per un tempo superiore ai novanta giorni (o vi rechiate negli States per i motivi specifici sotto riportati), allora necessitate di un vero e proprio visto per USA. In questo caso considerate che i tempi di attesa, rispetto all’Esta, si allungheranno notevolmente e dovrete mettere in conto almeno un mese per riuscire a completare tutti i passaggi necessari.
Considerato il fatto che le tipologie di visto variano da caso a caso per fare un po’ di chiarezza può essere utile fare una prima distinzione fra i visti più importanti per non-immigranti:

Categorie di visto per visitatori:

  • visto per usaVisto d’affari (B1): necessario se avete intenzione di partecipare ad un meeting di affari o a delle conferenze sul suolo americano per un periodo massimo di sei mesi
  • Visto turistico (B2): dovete richiedere questa tipologia di visto se avete in programma di restare a visitare gli USA in un lasso di tempo superiore ai 90 giorni per un massimo di sei mesi.
  • Visto di transito (C): avrete bisogno di questo tipo di visto se, viaggiando tra due paesi, dovrete transitare all’interno degli Stati Uniti.

Categorie di visto per studio:

  • Visti per studente (F, M): se siete uno studente e avete intenzione di frequentare un corso di studi dovrete chiedere un apposito visto e completare un’ulteriore procedura burocratica ovvero essere accettati dall’università o dalla scuola nella quale volete seguire il corso e essere quindi iscritti allo Students and Excange Visitor Information Sistem (SEVIS). Ulteriori informazioni riguardo questo passaggio vi saranno fornite direttamente dalla scuola/università americana.
  • Programmi di scambio culturale (J): Per avere maggiori informazioni riguardo ai soggetti idonei alla partecipazione di questo tipo di programmi suggeriamo di visitare il sito del Dipartimento di Stato Americano

Categorie di visto per lavoro:

  • visto turisticoVisto per membri di equipaggio (D): necessario per coloro che lavorano a bordo delle navi o delle compagnie aeree internazionali.
  • Visto per rappresentanti dell’informazione mediatica (I): prima di poter ottenere questo visto dovrete dimostrare di essere dei rappresentati di media esteri (radio, televisione, testate giornalistiche) che si recano negli USA esclusivamente per svolgere la loro professione.
  • Visto per commercio e investimento (E1, E2): rivolto esclusivamente ai cittadini di quei paesi con i quali gli Stati Uniti intrattengono delle relazioni commerciali. L’elenco aggiornato di questi paesi si può trovare su questo sito. Il visto E1 è per coloro i quali intendano svolgere degli affari legati al commercio internazionale in proprio, mentre l’E2 per coloro che intendono investire in un’azienda americana.
  • Visto per lavoratore religioso (R): per coloro i quali intendano recarsi negli Stati Uniti per svolgere mansioni religiose in via temporanea e siano membri di una organizzazione riconosciuta.
  • Visti per lavori temporanei o tirocinanti (H, L, O, P, Q): prima che il richiedente possa ottenere il visto per queste categorie è richiesto che il datore di lavoro compili un modulo chiamato I-129 che dovrà essere passato al vaglio dell’Ufficio di Cittadinanza e Servizi di Immigrazione USA (USCIS) e solo una volta approvato il richiedente potrà ottenere il visto.

Richiesta Visto USA: come fare?

La procedura di richiesta visto è un po’ elaborata e deve essere avviata per tempo, onde rischiare di non ottenere il visto prima della partenza. I passi da seguire sono comunque molto chiari e prevedono anche un colloquio con un funzionario consolare. Trovate tutti i dettagli della procedura a questo sito, dove vi invitiamo in ogni caso a verificare tutte le informazioni relative ai visti americani, in caso pratiche e tempistiche, con il tempo, dovessero subire dei cambiamenti.

Non dimenticate infine che, per varcare i confini USA, avrete bisogno, insieme al visto o all’Esta, anche del passaporto, documento che richiede di sbrigare alcune pratiche burocratiche. Prima di partire, date un’occhiata a questa guida per ottenere il tuo passaporto USA.


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Filippo Nardelli
Filippo Nardelli

Laureato in Storia dell'America del Nord e da sempre innamorato degli Stati Uniti.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

116 commenti su “Visto USA: come fare richiesta per un viaggio negli Stati Uniti”

  1. Ciao Filippo,
    ho bisogno del tuo aiuto!
    Il mio problema è il seguente: come famiglia abbiamo già programmato un viaggio di piacere in Giordania per Marzo 2021 (io, mia moglie e le mie 3 figlie) mentre in Luglio 2021 mia figlia maggiore di 16 anni dovrebbe partire per gli USA per 1 anno di studio già programmato con Youabroad.
    In Questura in fase di emissione passaporto ho fatto presente le nostre intenzioni e un poliziotto mi ha detto che gli USA potrebbero rifiutare o creare problemi in fase di ingresso ai cittadini che hanno soggiornato, anche se per brevi periodi, in alcuni paesi arabi.
    Credo che la Giordania tra i tanti paesi Arabi sia una dei più filo-occidentali dato anche il suo ruolo pacificatore quando accadono eventi spiacevoli tra Israele e Palestina.
    Ho già provato a contattare via telefono il Consolato Americano a Milano senza successo per richiedere lumi in merito, non ho altresì trovato una mail di riferimento per questioni di questo tipo.
    Mi puoi dare info su come gestire la cosa e su chi poter contattare per avere la certezza nella risposta?
    Ti ringrazio in anticipo,
    Juri

    Rispondi
    • Ciao Juri. In base alle informazioni in mio possesso in base al Terrorist Travel Prevention Act non si può fare la domanda ESTA se si sono visitate queste nazioni dal 2011: Iraq, Syria, Iran, Sudan, Libya, Somalia e Yemen. La fonte è questa.

      La Giordania non sembrerebbe quindi rientrare in questa lista. Detto questo il consiglio come sempre è di avere una conferma da parte degli organi ufficiali.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
      • Grazie molte, era questo lo stesso risultato dalle mie indagini. Ho scritto alla ambasciata Americana ma al momento nessuna risposta. Grazie per il riscontro.

        Rispondi
  2. Buongiorno! Mi trovo in America in Virginia con il visto turistico B1/2 dal 2 Gennaio del 2020. La scadenza del visto è il 1 Luglio e vorrei tanto rientrare in Italia alla fine di Giugno ma non saprei se è possibile, visto l’emergenza della pandemia. Ci saranno dei voli disponibili ? Non so dove informarmi . Il consolato italiano ad Washington non risponde ai nessun numero telefonico! Grazie mille!

    Rispondi
    • Ciao Michela se l'ambasciata a Washington non risponde (hai provato anche il numero per le emergenze?) ti invito a scrivergli a questa mail dedicata washington.emergenza@esteri.it o di consultare a questa pagina per controllare se ci possono essere dei consolati più specifici nella tua zona da contattare


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  3. Buonasera,

    Il mio compagno dovrebbe effettuare un corso di ricerca in ambito medico per 6 mesi in America ed ovviamente gli verrà rilasciato un visto anche se ancora non sappiamo di che categoria. Vorremmo altresì fare quest'esperienza all'estero insieme ed io vorrei cercare un lavoro una volta arrivata lì così da sostenere le spese. Posso richiedere un visto anche se non ho ancora trovato un lavoro ma lo cercerò una volta lì? Inoltre se dovessimo sposarci avrei l'accesso anche io nel momento in cui il mio compagno avrà il visto? Oppure va fatta una richiesta presso l'ambasciata americana?

    Grazie

    Rispondi
    • Ciao Giusy. Per quanto riguarda la prima questione, come avrai anche potuto notare leggendo l'articolo, non esiste un visto che permetta di recarsi negli Stati Uniti per cercare lavoro. Se hai bisogno di stare insieme al tuo compagno hai due opzioni richiedere l'ESTA (che ti permette di restare negli USA per un massimo di tre mesi) o, se hai bisogno di più tempo, un visto turistico. Ribadisco che facendo così non potrai comunque lavorare durante la tua permanenza. In merito alla seconda domanda, essendo molto specifica, ti invito a contattare i canali ufficiali delle ambasciate americane.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  4. Buongiorno,
    dovrei recarmi alle Bahamas facendo scalo a Miami sia all'andata che al ritorno e mi sono recato in Iran nel 2017. Se ho capito bene dovrei quindi fare un visto C1. Questo visto è valido sia per lo scalo di andata che quello di ritorno? In alternativa è possibile fare un visto di tipo B che resta valido per altri anni dovendo effettivamente passare negli Stati Uniti solo poche ore?
    Grazie dell'attenzione
    Mattia

    Rispondi
  5. Buongiorno Filippo, ho un visto B1/B2 Multientrate ancora in validità, copre anche il transito o devo richiedere il visto C? A ragion di logica direi che copre anche i transiti ma non di sa mai.... grazie per la tua risposta. Saluti Stefania

    Rispondi
  6. Se io e il mio ragazzo volessimo andare in America per un viaggio turistico quindi massimo 2 settimane, lui è albanese, e non ha ancora la cittadinanza italiana. È possibile? Che documenti ci vorrebbero?

    Rispondi
  7. Buongiorno, a Marzo dovrò recarmi in Texas per esibirmi in un concerto insieme alla mia compagna e la nostra permanenza sarà di una settimana. Devo fare il visto o basta l’Esta ? E quanto costa ? Grazie ?

    Rispondi
  8. Salve
    Sono cittadina Italiana, ma il mio paese di origine è Iran.
    Vorrei sapere per viaggiare negli Stati Uniti devo prendere il visto o devo usare sito Esta?

    Rispondi
  9. Salve, sono cittadina russa. Vivo in Italia da 7 anni ed ho il permesso di soggiorno per motivi di studio. Al momento sono al primo hanno del corso di laurea magistrale. A marzo dovrei andare a visitare un paio di posti in USA come turista. Soltanto per 15-18 giorni. Poi devo ritornare per continuare il secondo semestre. Però andrò con un amico americano che al momento lavora in Italia. Bisogna mettere lui come persona con la quale viaggio o no? Se metto l'indirizzo della casa sua in USA rischio di non ottenere il visto? Quanto prima della partenza bisogna richiedere il visto? Ho anche bisogno dell'assicurazione o basta la tessera sanitaria italiana? E l'ultima domanda riguarda le fonti per il viaggio: essendo studentessa non ho tanti soldi sul conto corrente. Dovrei chiedere qualcuno una lettera dove dice che mi coprirà le spese , se si, come deve essere scritta ? Grazie in anticipo.

    Rispondi
    • Ciao Elizabeth. Sicuramente per viaggiare negli Stati Uniti l'assicurazione sanitaria è necessaria, visto che altrimenti nel caso ti succeda anche un piccolo inconveniente dovrai pagare le spese mediche di tasca tua. Trovi tutte le informazioni in questo articolo.
      A questa pagina, inserendo il consolato più vicino a te, ti verrà fornita una stima per i giorni di attesa per poter sostenere il colloquio (in genere si aggirano sui 30 giorni).
      Per quanto riguarda la situazione economica fra i requisiti necessari per l'ottenimento di un visto (cito testualmente dal regolamento) "Evidence of funds to cover expenses in the United States. If you cannot cover all the costs for your trip, you may show evidence that another person will cover some or all costs for your trip"
      Per avere indicazioni più dettagliate ti invito quindi a contattare l'ambasciata o il consolato a te più vicino.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  10. Ciao,vorrei chiedere un informazione, Io e mia sorella abbiamo ottenuto ESTA AUTORIZZATO APPROVATO da marzo 2019 fino a marzo 2021 però noi possiamo andare a San Francisco a Giugno 2020 . Però stiamo pure pensando di chiedere il B2 US VISA però non abbiamo il tempo libero dal lavoro per andare al cosulato americana a Firenze .LA DOMANDA È UN AGENZIA DI VIAGGIO PUÒ PROCURARCI IL VISTO.?in senso che la agenzia di viaggio può chiedere la domanda di applicazioni del visto Da parte nostra.?
    Perché avevo sentito una persona che mi diceva che la sua zia era andata in L.A. pero non aveva chiesto il US VISA personalmente perché la agenzia di viaggio che aveva pressa al posto della Zia . per questo vorrei conferma da te, grazie mille

    Rispondi
    • Per ottenere un visto è necessario fare un colloquio personale con un funzionario dell'ambasciata. Ti copio/incollo quanto si può trovare sul sito ufficiale dell'Ambasciata Americana in Italia.

      La maggioranza dei richiedenti un visto dovrà comparire personalmente presso l’Ambasciata ed i Consolati statunitensi prima dell’eventuale rilascio del visto. Le interviste vengono fissate su appuntamento attraverso il sito https://usvisa-info.com ed i tempi di attesa possono variare a seconda dei consolati in Italia. Non è possibile prenotare o modificare la data di un’intervista contattando direttamente l’Ambasciata o i Consolati, ma solamente attraverso il suddetto sito.
      Invitiamo a fare richiesta di visto per tempo. Sconsigliamo di programmare il viaggio o di acquistare biglietti non rimborsabili prima dell’ottenimento del visto

      A mia conoscenza non ci sono quindi agenzie che possono procurarti il visto al posto tuo.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  11. Ciao, a novembre dovrei andare negli USA, a Seattle, per andare a trovare degli amici Bielorussi che da un po' di anni si sono trasferiti in america. Se dico che vado a trovare tali amici e metto come riferimento i loro dati, rischio che non mi fanno entrare? Ovviamente andrò con tutto in regola, ESTA e biglietto di ritorno. Sono italiano con cittadinanza italiana e il viaggio sarà soltanto di 15 giorni.

    Grazie in anticipo!!

    Andrea

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...