esta usa come funziona

Esta USA: costo, durata e come funziona il Visa Waiver Program

Giugno 22, 2020 /
Avviso COVID
Gli Stati Uniti hanno riaperto al turismo l’8 dicembre 2021. Per saperne di più visitate la nostra pagina su come viaggiare in America dopo la riapertura delle frontiere.

Se volete fare un viaggio negli Stati Uniti e avete già con voi un passaporto valido per gli USA l’ultimo scoglio che vi resta da superare è quello di capire se avrete bisogno di un visto, oppure se vi basterà compilare il modulo Esta per gli USA.
Per fare chiarezza su questo punto e capire quali saranno i passaggi da seguire dovrete prima rispondere a queste domande:

  • Siete cittadini italiani o la vostra nazionalità rientra tra gli Stati autorizzati al viaggio con visto Esta?
  • Avete intenzione di recarvi negli Stati Uniti per turismo o per vostri altri particolari interessi/attività?
  • La vostra permanenza nel paese sarà inferiore a 90 giorni?

Se avete risposto affermativamente a queste tre domande allora potrete aderire al Visa Waiver Program e attraversare l’oceano senza bisogno di richiedere un visto per gli USA. L’unico step che vi rimarrà da completare è quello di ottenere l’autorizzazione all’ingresso nel suolo americano servendovi del Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio, meglio conosciuto come ESTA USA (Electronic System for Travel Authorization).

Attenzione: in questo articolo viene spiegata passo passo la procedura per richiedere l’ESTA in autonomia. Se invece preferisci affidarti a un professionista esperto del settore abbiamo attivato sul sito la possibilità di richiedere l’ESTA attraverso il nostro tour operator affiliato. Il servizio è stato attivato in seguito alle numerose richieste che ci pervengono circa le difficoltà nella compilazione dei moduli e nei numerosi errori in cui spesso si incorre. Se preferisci non occuparti direttamente tu della richiesta e affidarti al nostro tour operator affiliato puoi richiedere l’ESTA a questa pagina.

Esta USA: in viaggio senza visto

esta usa costoDovrete quindi collegarvi a questo sito internet, rispondere ad alcune domande e inviare la vostra richiesta. Nello specifico sarete chiamati a fornire i vostri dati anagrafici, gli estremi del passaporto e alcune informazioni riguardanti eventuali malattie contagiose contratte o segnalare eventuali precedenti penali; dovrete infine fornire i dati della vostra carta di credito o contatto Paypal, con cui pagherete le tariffe per completare la domanda.

Il modulo ESTA, e il pagamento, possono essere completati anche da terzi (come amici o tour operator), tuttavia sarete ritenuti responsabili della correttezza delle informazioni che verranno inserite per vostro conto.
Nel caso in cui anche una sola risposta alle prime tre domande sia stata negativa vi invitiamo a consultare direttamente l’ultima sezione di questo articolo.

Tempi Rilascio: quanto tempo prima occorre fare l’Esta?

esta usa durataIl consiglio è quello di completare il modulo ESTA appena si è programmato il viaggio. Nonostante infatti sia contemplata anche la possibilità di viaggi last minute o di emergenza, per sicurezza è sempre meglio non ridursi all’ultimo momento. Tenete conto che il termine ultimo per la richiesta è di 72 ore prima della partenza.

Una volta inoltrata la richiesta nella maggior parte dei casi l’idoneità al viaggio è riscontrata in modo immediato. Tenete presente che non vi verrà inviata nessuna mail di conferma ma potrete controllare l’esito della pratica direttamente sul sito dell’ESTA.

Validità e durata dell’Esta

L’autorizzazione, una volta ottenuta, avrà una validità di due anni, oppure fino alla scadenza del passaporto, a seconda di quale delle due ipotesi si verificherà prima. Durante questo periodo di tempo potrete recarvi negli Stati Uniti anche più volte senza dover richiedere una nuova autorizzazione di viaggio. Se entrate negli USA dal Canada o dal Messico via terra, non avrete bisogno dell’Esta, ma dovrete compilare il modulo I-94W alla dogana.

Paesi aderenti al programma

I paesi che aderiscono al Visa Waiver Program sono riportati in questa pagina. Se il vostro stato di appartenenza non è tra quelli indicati dovrete fare il visto turistico.

Pagamento Esta: quanto costa?

Il visto Esta non è gratis. Dal settembre del 2010 la tariffa da pagare per ottenere l’autorizzazione è di 14$ così suddivisi:

  • 4 $, costo per l’inoltro della pratica (Quota di elaborazione). Questa somma sarà detratta a tutti i viaggiatori che faranno una richiesta per l’ESTA;
  • 10 $, costo per l’autorizzazione a viaggiare negli Stati Uniti (Quota di autorizzazione). Questa somma sarà detratta solo ai viaggiatori la cui richiesta sarà andata a buon fine.

Attenzione: il prezzo qui riportato è il corrispettivo da pagare facendo la procedura sul sito ufficiale, vi sono altri siti su internet che permettono di fare la procedura, ed essendo agenzie intermediarie applicano una commissione. Se volete essere certi di non pagare più di 14$ inoltrate la vostra richiesta dal sito ufficiale. Se invece preferite demandare il servizio di compilazione dell’ESTA a un terzo vi segnalo che potete richiedere questo servizio al nostro tour operator affiliato.

Si potrà pagare questa somma solo tramite carte di credito, debito o prepagata del circuito MasterCard, VISA, American Express, JCB Card, Diners Club e Discover oppure con conto Paypal. Al momento dell’imbarco su un aereo, pur non essendo richiesta una copia cartacea dell’autorizzazione, vi consigliamo comunque di stamparla per essere sicuri di non incorrere in qualche disguido. Ecco un fac-simile dell’autorizzazione che riceverete una volta approvata la vostra richiesta.

ricevuta-esta
Esempio di ricevuta di pagamento Esta

Modulo Esta: come riempirlo e rispondere alle domande

All’inizio vi verrà chiesto se volete compilare un Esta di gruppo o individuale, non ci sono differenze sostanziali, se non nel fatto che facendo una domanda di gruppo dovrete fare un unico pagamento alla fine, mentre in quella individuale, se siete in più persone, dovrete fare un pagamento per ogni singola domanda. A voi la scelta.

Le domande a cui rispondere sul modulo Esta sono piuttosto semplici, anche se possono sembrare piuttosto strane… al di là della prima parte dedicata alle generalità troverete infatti una sezione conclusiva con una serie di richieste del tipo: “Intende svolgere, o ha mai svolto, attività terroristiche, di spionaggio, di sabotaggio o genocidio?”

Può sembrare bizzarro che si debba rispondere a un tipo di domande del genere (non so voi, ma io non ce lo vedo un terrorista a rispondere con sincerità…), eppure si tratta di una parte sostanziosa del modello Esta.

I documenti che dovete tenere a disposizione per la compilazione sono il passaporto (di cui vi verrà chiesto numero, data di rilascio e di scadenza) e la carta di credito con cui intendete effettuare la transazione di 14 dollari. Avrete 7 giorni per pagare dal completamento dell’Esta, solo allora vi verrà notificata l’accettazione o meno della domanda.

È necessario avere i biglietti dell’aereo per richiedere l’ESTA?

La risposta a questa domanda non è univoca: a guardare il regolamento, tra i punti della domanda “Chi può chiedere l’ammissione al programma Visa Waiver Program?” c’è anche l’opzione “Chi possiede un biglietto di andata e ritorno o un biglietto di transito” (fonte FAQ sito ufficiale ESTA). La dicitura rimane ambigua: a quanto pare, il regolamento non dice che si devono avere i biglietti, ma che si può richiedere l’ESTA se si hanno i biglietti, ed effettivamente, durante la compilazione del modulo, le date dei biglietti non vengono mai richieste.

E gli alberghi? Devo averli prenotati prima di fare richiesta?

Per completare il modulo è richiesta la dichiarazione di almeno un punto di contatto negli Stati Uniti. Non è necessario comunicare tutto l’itinerario nei dettagli, ma è richiesto, se previsto, l’indirizzo di residenza durante il periodo di vacanza o anche solo il nome di uno degli hotel dove ci si stabilirà, o il luogo di destinazione.

Consiglio per il tuo itinerario
hai bisogno di un itinerario collaudato e pronto all’uso? Dai una occhiata ai nostri ebook American Dream Routes, consultabili su computer, tablet e smartphone, e completi di percorso day by day, cartine interattive, suggerimenti su dove alloggiare e molto altro!

Procedura Esta: cosa fare se non va a buon fine?

Non ve lo auguriamo, ma se per qualche motivo la vostra procedura ESTA USA non dovesse andare a buon fine dovrete attivare la pratica per richiedere un visto USA vero e proprio, recandovi presso un consolato o un’ambasciata americana presente in Italia.

Nel nostro articolo dedicato all’argomento, trovate tutte le informazioni necessarie per ottenere un visto valido per gli Stati Uniti.

Rinnovo ESTA: quando è necessario farlo?

Se avete ottenuto l’autorizzazione ESTA, questa avrà dunque una validità di 2 anni e non dovrete rinnovarla entro questo periodo, a meno che non cambi il passaporto o ci siano modifiche ad alcuni dati specifici. Ecco uno stralcio del regolamento ufficiale:

  • Nel caso in cui si ottenga un nuovo passaporto, oppure venissero apportate delle modifiche al proprio nome, sesso e paese di cittadinanza, si renderà necessario richiedere una nuova autorizzazione di viaggio. Tale necessità si estende anche al caso in cui una o più risposte fornite in sede di determinazione di idoneità al VWP non siano più applicabili. Al momento di presentazione della richiesta di una nuova autorizzazione sarà necessario pagare una tariffa di $14 per ciascuna richiesta inoltrata.
  • Una nuova autorizzazione ESTA è richiesta nei seguenti casi:
    • al rilascio di un nuovo passaporto
    • alla modifica del nome (nome e/o cognome)
    • a seguito della riassegnazione sessuale
    • alla modifica del paese di cittadinanza;
    • se le circostanze relative a risposte precedentemente fornite dal richiedente sulla sua pratica ESTA in merito a quei campi che richiedono risposte “sì” o “no” sono cambiate.
  • Generalmente l’autorizzazione al viaggio è valida per un periodo massimo di due anni, oppure fino alla scadenza del passaporto, se quest’ultima ipotesi si realizza prima. ESTA si impegnerà a fornire le date di validità al momento dell’approvazione della richiesta. Pertanto il viaggiatore dovrà fare richiesta di una nuova autorizzazione alla scadenza della precedente autorizzazione ESTA oppure del passaporto. In questo caso, ad ogni richiesta saranno applicate le tariffe previste.

(FonteFAQ sito ufficiale)

Cosa fare in caso di errori nella compilazione?

Cosa fare se avete completato l’Esta e vi è stata approvata, ma vi siete resi conto che avete commesso degli errori durante la compilazione delle generalità o del numero di passaporto? Ecco cosa dice la FAQ del sito ufficiale:

“Il sito Web permette ai richiedenti di visionare e apportare eventuali modifiche alla propria richiesta prima di inoltrarla. Verrà anche richiesto di confermare il proprio numero di passaporto. Prima di inoltrare la richiesta con le dovute informazioni sul pagamento, è possibile apportare modifiche a tutti i campi, eccetto a quelli relativi al numero del passaporto e al Paese di emissione dello stesso. Eventuali errori di battitura in merito al numero di passaporto oppure alle generalità, comporteranno la necessità di compilare un nuovo modulo. Le spese amministrative saranno addebitate su ciascuna richiesta inoltrata.”

Se avete cambiato residenza dopo aver fatto l’Esta, dovete intanto ricordare che sul passaporto c’è scritto solamente il comune. Quindi, se la nuova residenza è sempre nello stesso comune non dovrebbero esserci problemi, anche perché in questo caso non è richiesto nemmeno l’aggiornamento sul passaporto. Se invece è cambiato il comune (e quindi risulterà un’incongruenza tra passaporto e Esta) avete due possibilità:

  • rifare la domanda scrivendo sulla nuova Esta i dati corretti relativi alla residenza.
  • presentarvi in dogana con i dati di residenza incongruenti e spiegare alla Polizia di Frontiera l’accaduto. Ci sono varie testimonianze su internet che dicono che tale incongruenza è passata inosservata, visto che la nuova residenza risultava comunque in Italia.

Modifiche all’ESTA in caso di secondo viaggio

Ci arrivano molte domande riguardo a questo argomento. La più frequente riguarda proprio le modifiche che andrebbero effettuate sul modulo ESTA preesistente (e ancora valido), nel caso di un secondo viaggio negli USA con destinazione differente dalla prima. Come si legge nell FAQ del sito ufficiale, una volta approvato, il modulo potrà essere modificato solo relativamente ai seguenti campi:

  • Indirizzo e-mail
  • Indirizzo negli Stati Uniti

Da questo deduciamo che, negli altri casi, non dovrebbe essere necessario modificare altri campi.

Se avete altre domande…

Vi sembrerà strano specificarlo ma noi di Viaggi-USA non facciamo parte del governo americano, quindi non abbiamo risposte incontrovertibili ai vostri interrogativi riguardo casi estremamente specifici o delucidazioni definitive che rientrino nelle seguenti casistiche:

  • Eventuali problematiche che possono sorgere da un utilizzo eccessivo della stessa richiesta ESTA, pur restando nei limiti dei 90 giorni consecutivi.
  • Eventuali problemi che possono derivare da una nazionalità diversa da quella Italiana
  • Modalità di verifica di quanto affermato sulla richiesta ESTA da parte degli ufficiali di controllo
  • Eventuali problemi che possono nascere dall’aver visitato in precedenza nazioni incluse nel Terrorist Travel Prevention Act

Per questa ragione, di fronte a quesiti o domande particolari, vi rimandiamo a queste risorse ufficiali:


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Potrebbe interessarti

RICHIESTA-ESTA

Servizio ESTA a pagamento: evasione pratica a 38 euro

Riceviamo spesso da parte dei nostri lettori richieste d’aiuto e assistenza nella compilazione del modulo Esta, spesso ci vengono segnalate difficoltà nell’inserimento dei dati e richiesto l’intervento per la rettificazione di…

Filippo Nardelli

Laureato in Storia dell’America del Nord e da sempre innamorato degli Stati Uniti.

Leggi prima di lasciare un commento
I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

393 commenti su “Esta USA: costo, durata e come funziona il Visa Waiver Program”

  1. Salve ,
    ma se ancora non ho prenotato l’albergo visto l’attuale situazione ma vorrei comunque richiedere L’ESTA? Funziona visto che l’indirizzo si può aggiungere … grazie 🙂

    Rispondi
  2. Salve. Circa 2 anni fa mi è stato negato un visto j 1 dopo il colloquio è automaticamente mi hanno anche tolto esta , vi chiedo se dopo due anni posso rifare l’esta oppure mi darà esito negativo ( in una domanda di esta c’è scritto se mi è mai stato negato un visto o se sono stato mai espulso ) , grazie in anticipo

    Rispondi
    • Ciao Damian. Alla domanda relativa al rifiuto del visto dovrai comunque rispondere, per quanto riguarda l’esito della domanda purtroppo non possiamo aiutarti se non invitandoti a contattare i canali ufficiali delle ambasciate.

  3. Quando compilo l’esta nel campo “città di nascita” devo inserire anche la provincia, ad esempio (BO), dopo aver scritto il mio COMUNE di nascita?
    Perchè nelle istruzioni c’è scritto di scrivere esattamente quello che viene riportato nel passaporto… e nel passaporto se vogliamo essere precisi c’è scritto COMUNE e poi tra parentesi (sigla provincia)…
    – la lettura ottica diretta dal sito non funziona dal mio pc-
    Grazie mille!

    Rispondi
    • Ciao Massimo, non sono sicuro di aver capito la domanda. Comunque non ho mai avuto particolari problemi a compilare l’ESTA soprattutto in questa fase iniziale in cui vengono chiesti i preliminari. Ti invito quindi ad attenerti alle indicazioni che vengono fornite dal sito ufficiale.

  4. Sito fantastico pieno di notizie molto utili e soprattutto interessanti!
    Avrei una domanda sulla richiesta Esta:
    Ieri ho inserito tutti i dati nel sito ufficiale (ho usato il link che ho trovato qui) ma non ho pagato i 4USD. Mi pare di capire dalle loro FAQ che se non si paga entro 7giorni la pratica sarà automaticamente cancellata, poi si potrà procedere con un nuovo inserimento. Questo vale sia per le richieste individuali che quelle di gruppo. Giusto?
    Grazie mille 🙂

    Rispondi
    • Ciao Samar, come indicato nel sito ufficiale se non procedi al pagamento entro 7 giorni la richiesta verrà cancellata e dovrai farne una nuova.

    • Grazie mille per la conferma!
      Noi abbiamo prenotato un appartamento tramite AirBnB a Pasadena, possiamo inserirlo come primo contatto nel modulo ESTA? Puó creare dei problemi…? Voi avete avuto esperienze in merito? Buon lavoro e grazie 🙂

    • Come scritto nell’articolo che stiamo commentando va inserito l’indirizzo di un punto di contatto che sia hotel o appartamenti in cui alloggerai

  5. Buongiorno,
    ho da poco conosciuto il vostro sito e pagina FB, complimenti! Ben fatti entrambi e ricchi di informazioni utili. Scrivo per conoscere questi dettagli:
    ho in programma il prossimo aprile il mio 2ndo viaggio (2018 il primo) negli USA, ho già rinnovato l’ESTA. Cerco di recuperare notizie adatte, per non andare in panico, con riguardo allo scalo al JFK di New York. Il mio volo (biglietti DELTA già acquistati) sarà Milano-Las Vegas con cambio al JFK di New York (2h30 di attesa). Non so quali procedure dovrò affrontare all’aeroporto compreso eventuale reimbarco del mio bagaglio di stiva. Vi ringrazio già, se mi potete rispondere. -Andrea

    Rispondi
    • Ciao Andrea, se ho capito bene il volo è tutto operato da Delta. In tal caso io starei tranquillo, perché è garantito un Minimum Connecting Time e, per quanto alla dogana ci sia un po’ di tempo da aspettare, 2.30 ore dovrebbero essere sufficienti per espletare le pratiche. Dei bagagli da stiva non dovrai preoccuparti: verranno gestiti direttamente dalla compagnia aerea.

  6. Ho un ESTA collettivo che scade a novembre 2020, siamo in 3 e l’unica domanda ESTA da rifare è la mia perché ho rifatto mil passaporto.
    Ad agosto andremo negli USA e la mia domanda è questa: devo rifare l’ESTA per tutto il mio gruppo (anche se la loro è ancora valida) o posso rifare domanda solo per me?
    Grazie.

    Rispondi
    • Ciao Olga, come scritto nell’articolo, noi non siamo in grado di fornire risposte incontrovertibili a questi quesiti.

  7. Ciao! Mi sono recato negli USA ad Agosto per due settimane, poi nuovamente da fine Settembre a Dicembre (70 giorni consecutivi totali) e ora vorrei tornare a Capodanno e restare 20 giorni in tutto da degli amici e dalla mia ragazza (è americana e quando torno in Italia mi manca da morire).

    I viaggi sono sempre e solo viaggi di piacere ovviamente. Al momento non lavoro, ma ho soldi e tempo a disposizione per viaggiare.

    Qual è il mio livello di rischio sospetti? Come potrei viaggiare più tranquillo per vedere la mia ragazza più spesso?
    Ho visto che c’è il visto per fidanzati, ma prima di decidere di sposarmi voglio passare più tempo possibile con lei, chiaramente.

    Grazie

    Rispondi
    • Ciao Edoardo. Per chi ha intenzione di visitare gli USA per trovare amici o parenti per un periodo superiore ai 90 giorni è previsto il visto B-2. Però non so se questo si può adattare alle tue esigenze di entrare e uscire dagli USA per un periodo di tempo prolungato. Sicuramente utilizzare l’ESTA troppo spesso può suscitare sospetti. Quale però sia la “soglia di tolleranza” è impossibile dirlo perché in gran parte è a discrezione degli ufficiali di controllo al momento dell’arrivo negli Stati Uniti. Ti invito quindi a rivolgerti presso le ambasciate o consolati USA in Italia.

    • Grazie! Ho cercato un numero di telefono (tra ambasciata e consolati) a cui chiedere informazioni riguardo la mia situazione, ma non riesco a parlare con nessuno seguendo le indicazioni dei tasti.
      Se invio una mail dettagliata mi rispondono secondo te? O sai come posso avere maggiori info senza dovermi recare a Roma o altrove?

  8. Ciao, ho una domanda sulla modifica dell’indirizzo per un secondo viaggio USA in un posto diverso dal precedente, ma con ESTA ancora valido. Ho modificato l’indirizzo con quello in cui soggiornerò a San Francisco, ma il punto di contatto e informazioni rimane quello del viaggio precedente e cioè New York. Questo può essere un problema per l’ingresso negli Stati Uniti? Il campo del punto di contatto non può essere modificato.

    Rispondi
  9. Salve,

    Ho una domanda sul campo ‘citta’ di nascita’ delle domande ESTA: il passaporto italiano al detto campo riporta anche il codice della provincia del comune fra parentesi, ma la pagina di richiesta dell’ESTA non sembra intenzionata ad accettare parentesi. Cosa dovrei fare? é richiesta anche la specifica della provincia?

    Grazie dell’aiuto!

    Rispondi
  10. Salve,

    sono negli Stati Uniti con un Esta e volevo un chiarimento/conferma se per azzerare i 90 giorni di limite bisogna uscire per forza via aerea?
    visto che mi sono recato settimana scorsa per un week-end in Canada via terra ma al rientro non mi e’ stato messo nessun ”nuovo’ timbro…

    grazie in anticipo per l’aiuto

    saluti

    Rispondi
    • Ciao Valerio. Su questo argomento purtroppo non c’è una risposta univoca nemmeno se si contattano gli organi ufficiali come puoi vedere dalla testimonianza in questo commento e la discussione successiva. In linea di massima poi essendo l’ESTA un sistema pensato solo ed esclusivamente per i turisti, anche se ha validità di due anni, è sconsigliato fare molti viaggi vicino al limite dei 90 giorni durante questo arco di tempo perché alla dogana potrebbero insospettirsi e invitarti a presentarti con un altro tipo di visto.

  11. Ciao,
    mi recherò a New York il 31/12. Dal 4 al 10 andrò a Puerto Rico, per poi tornare il 10 a New York passare lì l’ultimo giorno e ripartire per l’Italia.
    Mi sapete dire se è necessario fare un solo ESTA dovendo entrare 2 volte in territorio Americano?
    Per quanto riguarda Puerto Rico ho letto che ci son delle isole dove è l’ESTA valido ma non sono riuscita a trovare informazioni riguardo a quali siano.
    Mi potete aiutare?
    Grazie

    Rispondi
    • Ciao Nicoletta. Basta fare un solo modulo ESTA che è valido per la permanenza negli Stati Uniti e per visitare Porto Rico, come si evince dalle FAQ del sito ufficiale dell’ESTA.

      I am a citizen of a VWP country and am traveling for short-term business or tourism under the VWP to Puerto Rico or the U.S. Virgin Islands?
      Yes, ESTA is required for travel to these locations.

  12. Ciao,
    sono attaulmente in Canada per lavoro e vorrei approfittarne per visitare anche gli Stati Uniti, probabilmente piu’ di una volta durante la mia permanenza in Canada. Attualmente ho un visto lavorativo.
    Devo fare l’ESTA come turista o mi serve un altro tipo di visto?
    Grazie

    Rispondi
  13. ciao,
    ho una piccola domanda da fare.
    dovrei andare a fine ottobre a newyork per 5 giorni e dopo los angeles altri 5 giorni e dopo a santo domingo.
    ho fatto l’esta sul sito ufficiale ma mi diceva solo l’indirizzo di dove dormiro’ e ho scritto l’hotel di newyork.
    dovrei anche inserire lhotel di los angeles o no?
    sara’ un problema ?
    grazie .

    Rispondi
  14. Salve, mi recherò a Washington a Novembre con il mio compagno (che c’è già stato nel 2016) e sua madre (che è già stata nella stessa città a giugno).
    Stavo per fare gli Esta per tutti ma per fortuna ho letto il vostro articolo (e il vostro bellissimo sito).
    Per mia suocera quindi non c’è bisogno di farlo, ma la data di scadenza dov’è riportata? Possiamo stare sicuri che valga ancora, considerando che farà un viaggio praticamente uguale al primo?
    Per il mio compagno si può fare un rinnovo o si deve compilare nuovamente la pratica?
    Grazie mille in anticipo per la risposta.

    Rispondi
    • Ciao Elena. Come hai potuto leggere l’ESTA ha una validità di 2 anni. Quindi se ho capito bene, e il viaggio risale al 2016, dovrai rifare il modulo.

  15. Ciao,
    sito completo e molto interessante.
    Stò organizzando un viaggio per maggio 2020 con arrivo a New York, giro nelle città vicine e spostamento in aereo a Toronto, visita della città e Cascate. Un paio di settimane in totale quindi ESTA e ETA.
    Per il rientro volevo partire direttamente da Toronto verso Milano con volo diretto.
    Qualcuno mi ha detto che non posso farlo ma devo fare uno scalo per forza in Usa per via dei documenti, è vero?
    Grazie in anticipo per la risposta e saluti
    Andrea

    Rispondi
    • Ciao Andrea, non mi risulta che ci siano obblighi di scalo in USA per motivi di controlli alla frontiera. Il fatto semmai è che non ci sono voli diretti da Milano a Toronto e viceversa (o almeno non ne ho trovati sui comparatori di volo). Quelli che ho trovato hanno uno scalo, ma non per forza negli USA.

    • Ciao Andrea, sì ho notato dopo che Air Italy ha voli diretti tra Toronto e Milano. Questo è un ulteriore indizio del fatto che non occorra uno scalo in USA.

  16. CIAO …. QUESITO….. NOI IL 10 AGOSTO PARTIREMO PER L’AMERICA … MA LA DESTINAZIONE (NEW YORK O LOS ANGELES) PURTROPPO LA CONOSCEREMO SIOLO IL 10 VIAGGIANDO CON VOLI STAF … MI SPIEGO… SE NON RIESCO AD IMBARCARMI PER LOS ANGELES … PRENDERO’ IL VOLO PER NEW YORK … ORA MI DOMANDO SULLA CARTA ESTA QUALE INDIRIZZO DOVRO’ METTERE QUELLO DELL’ALBERGO DI LOS ANGELES O NEW YORK? CIEO FACENDO LA ESTA CON DESTINAZIONE LOS ANGELES …E POI PARTIRO’ ALLA VOLTA DI NEW YORK … UNA VOLTA ATTERRATO AVRO’ PROBLEMI ?????? MI AIUTATE GRAZIE

    Rispondi
    • Ciao Ciro, la tua è una casistica a dir poco rara, credo però che tu la città debba metterla e che possa essere un problema nel caso tu atterri in un’altra. In tal caso forse dovrai spiegare alla polizia di frontiera l’incongruenza.

    • Grazie Bernardo… gentilissimo … hai ragione e dato che nel caso in cui partirò per new york lo farò il giorno dopo…e quindi avrò il tempo di fare aggiornamento sul sito ufficiale.

      Se posso altra domanda :
      per il noleggio dell’auto

      Mia moglie PATENTE ITALIANA + CARTA DI CREDITO
      Io PATENTE ITALIANA + PATENTE INTERNAZIONALE ma NON HO CARTA DI CREDITO

      mi daresti un consiglio come effettuare il noleggio
      Grazie
      Saluti
      Ciro

    • Ciao Ciro, sicuramente dovrai mettere come guidatore principale tua moglie, perché la carta di credito che presenti deve essere a nome del guidatore principale, come leggi qui. Poi al banco dell’agenzia registrati come guidatore aggiuntivo: in alcuni casi possono chiedere una carta di credito anche al guidatore aggiuntivo, ma negli ultimi noleggi a me non è accaduto. Se te la chiedono prova a contrattare proponendo di lasciare come garanzia un bancomat o carta di debito, altrimenti dovrete guidare con solo tua moglie come guidatore autorizzato.

    • grazie Bernado per le info…. compliemnti per il sito…. un’ultima cosa… vorrei acquistare le vostre guide per tiur in auto …. me ne suggeriresti due

      1) nel caso del viaggio Los angeles con tappa a Las Vegas … Grand Canyon e punta al ritorno a San Francisco

      2) Viaggio in auto da New York a Orlando/Miami

      Grazie e complimenti di nuovo per il sito l’ho suggerito ad un amico che partirà a fine agosto.
      Saluti
      Ciro

    • Ciao Ciro, se prendi questo troverai un bell’itinerario tra SFO, LV e LA. Non è indicata la tappa Grand Canyon, ma per farla da Las Vegas puoi aiutarti con questo articolo. Una buona alternativa è questa, è un giro più completo che ti consiglio e che comprende anche il Grand Canyon. Per la seconda domanda, non abbiamo un ebook che copra il tragitto New York-Miami, mi dispiace. Posso però segnalarti l’ebook con il tour della Florida, che può esserti utile per l’organizzazione di una parte del viaggio.

  17. Buongiorno, stiamo per partire per la Florida dall’1 al 16 di Agosto e abbiamo già tutti gli ESTA validi poiché l’anno scorso siamo stati in California. Tuttavia il mio ESTA per motivi di lavoro è stato fatto qualche mese prima degli altri e scadrebbe il 16 di settembre. Ora, quel giorno saremo ormai già tornati tuttavia i 90 giorni di permesso dell’ESTA che timbrano sul passaporto non saranno ancora scaduti. Potrei avere problemi alla dogana? Meglio che ne richieda uno nuovo? Grazie in anticipo

    Rispondi
    • Ciao Edoardo, onestamente non ho capito la domanda. L’Esta ha una validità di 2 anni, se il tuo Esta scade il 16 settembre ma tu sei negli USA dall’1 al 16 agosto allora sei in regola. I 90 giorni non c’entrano: è il numero di giorni continuativi che puoi rimanere in USA per ogni viaggio nell’arco dei 2 anni, ma non è il tuo caso.

  18. Buon giorno, dovrò recarmi in Canada il mese prossimo e farò scalo Dallas. Il punto che mi sta lasciando dei dubbi è la partenza del volo dato che non partirò dall’Italia (dove ho la residenza) ma dal Brasile, dove lavoro. Premetto che sono cittadino italiano in possesso di regolare passaporto italiano. Al ritorno, ugualmente, rientrerò in Brasile (destinazione finale), passando per Los Angeles. Qualcuno sa dirmi se il biglietto d’andata e ritorno dovrebbe essere da/per un aereoporto italiano, o ciò che conta è solo la cittadinanza ed il passaporto? Grazie

    Rispondi
    • Grazie Bernardo. Altro dubbio é il form dell’esta Riferito all’indirizzo del richiedente. Posso inserire il mio indirizzo di residenza in Italia, pur avendo qui in Brasile un appoggio temporaneo presso casa di parenti? Grazie.

    • Grazie Bernardo, il punto è che non è specificato. Ma non avendo fatto alcun cambio di residenza, mi sa che inserirò il mio indirizzo italiano.

  19. Buongiorno, a settembre vogliamo (coppia) andare New York, sto disperatamente tentando di fare l’Esta, lo devo fare individuale (x2 volte) oppure di gruppo? Perchè mi chiede di “postare” anche il passaporto…? Ed anche perchè dopo che ho ricevuto un nr. univoco di riferimento della domanda, inserendolo, mi dice che non è valido??Scusa la raffica di domande.Grazie ps. bellissimo questo sito, ricco di info

    Rispondi
  20. Buongiorno,scusate la domanda che magari è gia stata posta.
    A settembre andrò in Cile con un volo da Venezia facendo scalo negli Stati Uniti sia all’andata che al ritorno, per l’andata faccio l’esta con destinazione Santiago ma per il ritorno devo aggiornare l’esta con destinazione Venezia?

    Rispondi
    • Gentile Damiano, non è assolutamente necessario farlo. La invito a leggere con attenzione l’articolo che stiamo commentando.

  21. Ciao, mi scuso subito se la domanda può sembrare in qualche modo stupida ma preferisco esser sicura al 100% prima di partire. Ho un viaggio programmato ad agosto, già con ESTA approvato e fatto due mesi fa. Avevo compilato anche il campo del lavoro ma, purtroppo, nell’arco di questi due mesi ho perso il lavoro e attualmente sono disoccupata… è necessario modificare il modulo? Grazie mille!

    Rispondi
    • Ciao Daniela, come leggi qui, il regolamento richiede che venga fatta una nuova richiesta nel caso ci siano errori riguardarti le generalità o il numero di passaporto. Non dovrebbe essere necessario rifare l’Esta nel caso della professione.

  22. Salve, devo richiedere l’ESTA per un viaggio negli USA che farò a settembre prossimo. Di recente ho fatto un viaggio organizzato in Iran ma sul passaporto non risulta perchè non c’è nessun timbro. Alla domanda:” si è recata in Iran, Iraq etc a partire dal 2012″?, devo rispondere SI oppure NO?
    Grazie

    Rispondi
    • Ciao Rosalia, onestamente non so se, oltre al controllo del passaporto, alla dogana hanno altri metodi di controllo della veridicità di quanto affermato sull’Esta.

  23. Ma se io decido di organizzare il mio viaggio per gli USA on the road affittando un camper o un mini van come faccio a dichiarare il nome dell’hotel e l’eventuale numero di telefono???

    Rispondi
    • Ciao Giulia, come leggi nell’articolo che stiamo commentando puoi anche solo scrivere la città di destinazione senza specificare l’hotel.

  24. Salve. Ho completato l’esta ed è stata approvata. Mi sono accorta solo dopo di aver scritto il mio vecchio indirizzo di residenza, sempre in Italia. Non è possibile cambiarla sul sito. Devo rifare domanda?

    Rispondi
    • Ciao Marisa, nel passaporto c’è scritto il comune di residenza: se è ancora lo stesso non ti preoccupare minimamente, se invece è cambiato hai due possibilità: o rifare la domanda o spiegare lì per lì l’incongruenza alla polizia di frontiera. La FAQ del sito ufficiale dice:

      “Eventuali errori di battitura in merito al numero di passaporto oppure alle generalità, comporteranno la necessità di compilare un nuovo modulo”.

  25. Salve io ho l’esta autorizzato solo che ora l’albergo che ho indicato come punto di contatto ha cambiato la via nel senso credo abbiano spostato l’entrata dall’altro lato della palazzina . . Come mi devo comportare ? Devo cambiare il mio ESTA ? Grazie

    Rispondi
  26. Ciao, io ho una domanda molto “pratica”.
    Ho fatto la richiesta di Esta sul sito ufficiale, dopo un giorno ho controllato ed è stata approvata.
    La mia domanda è questa: cosa devo stamparmi da portare con me assieme al passaporto? L’unica cosa che il sito mi fa stampare è un documento dove vengono riportate tutte le risposte/informazioni, il numero di domanda e la scritta “AUTORIZZAZIONE APPROVATA”. E’ sufficiente questo o mi sto perdendo qualcosa?
    Grazie mille

    Rispondi
    • Ciao Roberta, non ti stai perdendo niente 🙂 In ogni caso ti invito a leggere l’articolo con attenzione, perché trovi risposta alle tue domande lì.

  27. Buongiorno, sto organizzando il mio viaggio negli USA che farò il prossimo agosto, sono rimasti da sistemare gli ultimi dettagli. Sarà un road trip con continui spostamenti. Ho fatto la richiesta per l’ESTA ed è stata approvata, successivamente però è sorto un problema: sulla richiesta ESTA ho inserito l’indirizzo dell’airbnb di NY in cui alloggeremo i primi giorni del viaggio, tuttavia l’host ha annullato la prenotazione successivamente all’approvazione del visto. Devo provvedere ad aggiornare la richiesta, o l’indirizzo che inseriamo è ininfluente e nn verrà verificato?
    Grazie

    Rispondi
    • Ciao Federico, se ti permette di modificare l’indirizzo puoi farlo, ma secondo me non è strettamente necessario. Qui abbiamo già messo a tema la questione.

  28. Grazie per l’articolo utilissimo.
    A ottobre partiremo per gli Stati Uniti West Coast, poi da Las Vegas voleremo a città del Messico, visiteremo lo Yucatan, e vorremmo spostarci poi a Cuba e infine tornare negli Stati Uniti (florida) per riprendere un volo verso l’Italia (durata totale 2 mesi).

    Innanzitutto l’Esta che faremo prima di partire andrà aggiornata online (o altrove) per rientrare in florida? Perché ok che la validità è di 2 anni, ma sul nostro passaporto compariranno altri timbri e non so se dobbiamo comunicare qualcosa tra un ingresso e l’altro.

    Seconda domanda: qualcuno ci ha detto che non si può volare da Cuba verso gli Stati Uniti, anche se io sui vari motori di ricerca trovo i voli… non vorrei pagare il volo e poi scoprire che per qualche motivo “di frontiera” non ci fanno partire.

    Grazie in anticipo 🙂

    Rispondi
    • Ciao Serena, per quanto riguarda l’Esta non dovresti avere problemi. Per quanto riguarda invece i voli da Cuba a Miami, la compagnia Delta (una di quelle che opera i voli tra Cuba e USA) ci ha esplicitamente detto per via telefonica che non è possibile fare voli diretti tra le 2 destinazioni se il motivo del viaggio non è tra i 12 indicati dall’OFAC. Le categorie sono le seguenti:

      -Visiting family
      -Humanitarian projects or to provide support to the Cuban people
      -Official business of the U.S. government, foreign governments and certain intergovernmental organizations
      -Journalistic activities
      -Professional research
      -Educational activities by persons at academic institutions
      -People to people travel
      -Religious activities
      -Public performance, clinics, workshops, athletic or other competitions and exhibitions
      -Authorization to provide travel services, carrier services and remittance forwarding services
      -Activities of private foundations, research or educational institutes
      -Exportation of certain Internet-based services

    • Buongiorno Bernardo, grazie per la risposta tempestiva.
      Ho provato a contattare l’Ambasciata statunitense ma, oltre la scortesia al telefono, non mi ha dato risposte.

      Nel frattempo ho trovato con CopaAirlines un volo che da Havana mi porterebbe a Panama e dopo due ore viaggerei verso Orlando. Per me sarebbe ottimo (oltre che costa anche relativamente poco), però non mi è chiaro se per gli U.S. va bene che io faccia scalo con un pacchetto di voli che parte comunque da Havana o lo valuta come un viaggio unico e quindi non mi permette di entrare…

  29. Volevo segnalare che ho appena fatto il visto ESTA sul sito ufficiale e ho pagato la bellezza di € 59 a persona (non 14 USD!!), quindi per favore potreste correggere quanto sopra riportato? Inoltre non è vero nemmeno che il fatto che non arriva conferma per e-mail, arriva subito (o comunque entro 3 ore) e-mail con allegata l’autorizzazione ESTA e la ricevuta di pagamento per ciascun passeggero.
    Bisogna che aggiornate quello che scrivete
    grazie

    Rispondi
    • Cara Silvia. Evidentemente non ha fatto l’ESTA dalla pagina ufficiale indicata anche nell’articolo che stiamo commentando. Questo è uno screenshot (in italiano) delle faq del sito ufficiale in cui si spiegano le tariffe applicate ad ogni domanda.
      La prossima volta, prima di usare questo tono, sarebbe meglio accertarsi della correttezza delle proprie azioni.

    • Buon giorno sto organizzando un viaggio in America con la famiglia e sto utilizzando i suoi articoli e consigli di cui la ringrazio
      Cordiali saluti
      Marina Cassoni

  30. Buongiorno,innanzi tutto complimenti per il sito. ,io ho una domanda da fare,
    ho programmato il mio viaggio ad Agosto 2019 se compili e pago l ESTA gia ad Aprile va bene O è troppo presto ?

    Rispondi
    • Ciao Maurizio, va bene farlo anche ad aprile, semmai devi fare i tuoi conti nel caso tu voglia tornare negli Stati Uniti nei 2 anni successivi!

  31. Ciao a tutti..a parte i compimenti per un sito strepitoso e molto utile, volevo segnalarvi la possibilità di inserire come “consiglio importante” oltre a fare l’assicurazione sanitaria anche fare l’autorizzazione ESTA .. io l’ho scoperto per caso oggi sul vostro sito e menomale….
    la procedura non è certo semplice..e ci vuole un pò a capire il meccanismo.
    Grazie

    Rispondi
  32. salve posso intraprendere un secondo viaggio sempre per la stessa destinazione avendo già fatto 90 giorni con l’esta o devo rifare la domanda grazie.

    Rispondi
    • Ciao Bernardo, un saluto da un tuo omonimo! Ti volevo dire che è impossibile quello che ci scrivi: sei sicuro di aver cliccato proprio qui? Il costo è di 14$.

  33. Ciao! Intanto grazie per tutte le info che dai, ho comprato pure la guida per la West Coast stupenda ?una questione: allora partiró a fine aprile per la California, ho già il passaporto pronto e l’esta approvato, in questi giorni però ho dovuto fare un cambio di residenza restando sempre sulla stessa provincia ma paesino diverso? Devo comunicare qualcosa, rifare l’esta o posso lasciare intanto tutto come è senza avere problemi alla dogana?

    Rispondi
    • Ciao Giuseppe, non dovrebbe essere necessario, anche perché in caso di modifiche dell’Esta – come leggi nel paragrafo dell’articolo che stiamo commentando – non ti permetterebbe di cambiare quella voce.

  34. salve io ho fatto un viaggio con esta di un mese tra novembre e dicembre 2018. poi successivamente dopo sono tornato negli stati uniti a gennaio e i tre mesi mi stanno per scadere ora. il mio piano e` finiti i tre mesi cioe tra una settimana tornare in italia il punto e` che due miei amici si laureano a fine maggio negli stati uniti e vorrei fare un piccolo viaggio con loro sempre all`interno degli stati uniti. sono un po preouccupato che con una pausa di un mese e mezzo non mi diano alla frontiera altri tre mesi anche se io non ho alcuna intenzione di lavorare .

    Rispondi
    • Ciao Marco! Capisco la tua preoccupazione, in quanto potrebbe accadere che alla frontiera ti facciano dei problemi se tu usi l’Esta così spesso, in modo così ravvicinato, e per permanenze così lunghe, sempre molto vicine al limite dei 90 giorni. Bisogna vedere cosa decidono loro, tutto sta alla benevolenza della polizia di frontiera americana. Se vuoi essere più sicuro e pensi di viaggiare molto e per molto tempo nei prossimi mesi, valuta di fare un visto turistico (B2).

  35. andrò negli Usa ad Agosto. Possiedo il passaporto con il visto”INDEFINITELY”, rilasciato nel lontano 1982 Per lavoro andavo sovente negli USA. E’ ancora utilizzabile o devo fare l’ESTA
    . non è una grande spesa , ma se si può evitare……Grazie Franco

    Rispondi
    • Salve Franco, non ci è mai capitata una domanda del genere (molto interessante!), ma mi risulta che il tuo visto non sia più valido. Su vari siti dei consolati americani (ad esempio questo) viene specificato come dal 1995 i vecchi Burroughs Visa (Indefinitely) siano stati trasformati in normali visti della durata di 10 anni a partire dalla data in cui sono stati emessi (nel tuo caso valeva fino al 1992, quindi era già scaduto). Dal 2004, invece, come leggi qui, questi visti non sono proprio più validi. Ne consegue che devi fare l’Esta.

    • Il mio ultimo viaggio per lavoro è stato nel ’99 ed avevo utilizzato il mio visto senza problemi. Mille grazie in ogni caso e….farò l’ESTA

  36. Salve, l’Esta ha validità di due anni e si può utilizzare per soggiorni inferiori a 90gg.. La mia domanda è: i vari soggiorni vengono sommati a quelli precedenti oppure avendo l’esta che scade ad agosto 2019 potrei partire ora e stare 89 giorni?

    Rispondi
    • Ciao Fiorella, la tua domanda trova risposta nell’articolo, al punto “Validità e durata dell’Esta”. Aggiungo soltanto una nota che è una raccomandazione: attenzione a fare ogni volta soggiorni di poco inferiori ai 90 giorni! La guardia di immigrazione potrebbe discrezionalmente decidere di rifiutarti l’ingresso se “esageri”. Si tratta pur sempre di un visto turistico.

  37. Ciao Bernardo, ho una questione di cui non so la risposta: ho viaggiato per circa 85 giorni, negli Stati Uniti per turismo, usufruendo del ESTA . Dopodichéa mi sono trasferito in Messico e ci rimarrò fino al 19 marzo in totale altri 70 giorni. Per ignoranza non sapevo che l’ esta non si azzera se si va in Messico e ho ricomprato il ritorno passando per Miami. Quali problemi potrei avere? E se compro un volo ad esempio dal Messico a Cuba e da Cuba a Miami risolvo il problema? Grazie

    Rispondi
    • Ciao Lorenzo, di fronte a un caso così particolare non possiamo darti una risposta certa, essendo l’argomento molto delicato. Ti consiglio di rivolgerti a un organo ufficiale.

    • Grazie della risposta. A dir il vero o chiamato consolati italiani in Florida e california e mi hanno rimbalzato a quelli statunitensi in Messico che mi hanno rimbalzato all ambasciata italiana a Washington, da cui non ho avuto risposta. Poi ho chiamato all aeroporto di Miami all info point il quale mi ha girato alla polizia di frontiera messicana i quali per legge mi hanno detto che in teoria non si potrebbe fare una cosa del genere e la compagnia aerea non dovrebbe nemmeno permettermi di volare dal Messico. Ma la compagnia (american air line) mi ha detto che per loro i documenti sono in regola visto che sullo storico del mio esta è segnata l uscita dagli Stati Uniti e non ho ricevuto notifiche di sforamento dei giorni. Allorché telefonando alla polizia di frontiera stavolta statunitense ho ricevuto notizia che sarà a discrezione della guardia di immigrazione dopo il colloquio di accoglienza se far ripartire da zero l esta o se considerare i giorni rimanenti per gli Stati Uniti o nel peggior dei casi sommare i giorni passati in Messico. Però visto che il mio è solo un transfert e non uscirò nemmeno dall’ aeroporto per procedure sicuramente saranno scelte una tra le prime due opzioni. Io ci provo, visto che comunque per legge se non si sfora di 180gg, le conseguenze dovrebbero essere minime, come l impossibilità di richiedere l esta per tre anni e l annullamento immediato di quello in corso ed una segnalazione sul database americano la quale potrebbe complicare l emissione di qualsiasi visto richiesto per gli Stati Uniti, ma non lo preclude.
      Sunto: la legge in via teorica prevede la somma dei gg passati tra Stati Uniti e paesi contingenti, ma se i documenti per volare sono in regola (esta compreso) la compagnia non può bloccare il tuo volo e la polizia di frontiera americana ha l ultima parola.

    • Grazie del tuo racconto. Speriamo vada tutto per il meglio. Anche a noi, a onor del vero, risultava che fosse una scelta discrezionale della guardia di immigrazione, ma molto meglio che tu abbia ricavato questa informazioni dagli organi ufficiali.

    • Ciao Giuseppe, nell’articolo che stiamo commentando c’è il link al sito ufficiale dove puoi fare l’esta al costo 14$.

  38. Ciao! Vorrei chiarire un dubbi. Ho Está válida fino il 17.05.19 intendo viaggiare prima ma tornare dopo la scadenza. Devo fare una nuova richiesta? Grazie mille

    Rispondi
  39. Salve , avrei intenzione di andare dal Canada in America via terra per fare 2-3 giorni di vacanza , purtroppo non posso fare un altro esta perché ho avuto il rifiuto di un visto. Vorrei chiedervi, siccome so che via terra non c’è bisogno di esta , posso andare o mi faranno problemi ?

    Rispondi
  40. Buongiorno!
    nella compilazione modulo ESTA non c’è nessun riferimento al ritiro patente per guida in stato di ebrezza (e non ho trovato nulla a riguardo in internet)
    Potrei avere sorprese al momento dell’arrivo in USA per questo motivo anche se ho tutti i documenti necessari (compreso modulo ESTA positivo)?
    Mi hanno ritirato la patente nel 2008 e andrò in USA quest’anno..
    Avete esperienza di qualcuno che ha viaggiato in USA seppur con patente ritirata anni prima.e non ha avuto problemi?
    Grazie mille!

    Rispondi
  41. Ciao vorrei fare una domanda un po’ stupida magari , mi è stato rifiutato un visto per gli Stati Uniti per uno sbaglio nei documenti e so che il mio esta non è più valido e quindi nn posso più entrare nemmeno per vacanza . Ora vi volevo chiedere , se io voglio fare una vacanza in Canada ci posso andare tranquillamente ? O avrò dei problemi anche la. ?

    Rispondi
    • Ciao Vincenzo, ti è scaduta l’Esta? La puoi rifare! In ogni caso il visto turistico canadese non ha alcuna relazione con quello americano e quindi non avrai problemi.

    • No , non mi è scaduto mi è stato rifiutato un visto per un errore fatto non da me ma dall’ambasciata che ha confuso la società che mi ha fatto il visto con in altra che si chiama allo stesso modo ma
      Con un “è” in più e quest’ultima nn avevo una bella storia con rilascio visti ed immigrazione , fatto sta che
      , che visto negato !e di conseguenza anche l’esta . La cosa
      Più bella è che quando ho chiesto cosa dovevo fare per cambiare questa situazione loro mi hanno risposto con un NON LO SO , cmq Da quello che so io nn posso più recarmi negli Stati Uniti con esta perché decade e perché non ne posso richiedere un altro dopo il rifiuto di un visto . Ma
      Questa è un altra storia . Quindi penso di poter andare tranquillamente a visitare il Canada e vedere le cascate , grazie mille per la risposta , sei stato gentilissimo .

  42. Salve , sono rientrata da New York il 30 dicembre e il 5febbraio riparto per un matrimonio . Starò solo 5giorni. Pensa che avrò problemi . Ho anche l’ ESTA. Grazie

    Rispondi
  43. Salve. Ma se io faccio un viaggio negli stati Uniti a bordo di un camper, cosa devo inserire nel campo “indirizzo durante la vacanza”?

    Rispondi
  44. buon giorno, sto tornando nella città di Las Vegas a distanza di qualche mese (l’ultima volta era a fine settembre 2018) e sarò li il 15 gennaio 2019. devo modificare in qual che modo il mio ESTA? con scadenza il 1/9/2019 ovvero la data di scadenza del passaporto.

    Rispondi
  45. Buonasera , ho un biglietto di solo andata da Firenze a Miami , dove voglio
    Rimanere solo per 6 giorni , per poi proseguire il mio viaggio , con mia moglie ed andare a Cuba, Messico , Belize , Perù ed Argentina , per poi tornare in Italia . Come mi devo comportare per richiedere l’ ESTA ?

    Rispondi
    • Ciao Pierdario, se fai tappa nel territorio americano devi richiedere in ogni caso l’Esta. Nell’articolo trovi tutte le informazioni sulla procedura.

  46. salve,vado in USA il 20 di dicembre 2018 per ritornare in Italia il 18 marzo 2019.
    Ho ESTA pero il mio passaporto scade il 24 agosto 2019,non ci sono problemi per entrare e salire da USA con passaporto con 8 mesi di validità?
    grazie

    Rispondi
  47. Ciao ho programmato un viaggio a new York nel periodo di gennaio. Sono di nazionalità Ucraina ma vivo in Italia dal 2005 con un regolare permesso di soggiorno. Ho il passaporto ucraino, ma volevo sapere se devo recarmi all’ambasciata americana e fare la richiesta di visto per usa o posso farlo tramite ESTA.
    GRAZIE

    Rispondi
    • Ciao Yuri, temo che l’Ucrania non partecipi al Visa Waiver Program (Esta) e che tu debba quindi fare il visto all’ambasciata.

  48. Scusate l’asta vabbene sia per New York che per maemi? Dovrei andare a New york a Pasqua inerente all’esta devo farlo dopo prenotato volo e albergo?
    Vero?
    GRAZIE

    Rispondi
    • Certamente, è valida per tutti gli Stati Uniti d’America. La risposta alla domanda sui tempi in cui fare l’Esta è invece contenuta nell’articolo che stiamo commentando.

  49. Buonasera , sto programmando un viaggio tra Stati Uniti e Canada per giugno 2019 ( Boston , New York , Cascate del Niagara e Toronto ).
    Arriverei in Canada dagli Stati Uniti via terra , servono altri visti oltre all’ESTA ?
    Grazie per la risposta.

    Enzo.

    Rispondi
  50. Buonasera!
    Il 7 dicembre dovrei partire per New York una settimana… e successivamente ritornare a febbraio ma in questo caso la meta sarebbe la California….
    Il mio attuale esta scade intorno al 27 novembre di questo anno…..
    Devo quindi aspettare il 28 per farne uno nuovo per New York e successivamente modificare l’indirizzo negli Stati Uniti prima della California?
    E come ultima cosa…la risposta è immediata giusto? Dal 28 novembre al 7 dicembre ce la farò?(nella speranza che venga accettato senza problemi )

    Rispondi
    • Ciao Marco, trovi risposta ai tuoi interrogativi nel tuo articolo. A meno di particolari problemi, l’emissione dell’Esta dovrebbe essere pressoché immediata. Anche la tua domanda sulla modifica del documento in caso di secondo viaggio trova risposta nell’articolo che stiamo commentando.

  51. Buonasera
    Se devo fare un viaggio con più tappe (San Francisco Los Angeles Las Vegas ) come devo compilare l’esta? Devo mettere solo la prima metà? Premetto che per i vari spostamenti utilizzerò l’aereo,quando volerò da Los Angeles a Las Vegas devo ripresentare l’esta?

    Rispondi
    • Ciao Sara, fai pure una sola Esta (non è possibile farne più d’una). Come leggi nell’articolo che stiamo commentando, l’Esta è valida per 2 anni per ogni viaggio che farai negli USA avente una durata massima di 90 giorni, e ovviamente i voli interni negli Stati Uniti non richiedono ulteriore documentazione.

  52. Buongiorno, tra un mese mi recherò nel New England, il mio volo arriverà e ripartirà da Montreal quindi entrerò negli Stati Uniti dal Canada. Credevo di dover fare sia l’ETA canadese che l’ESTA ma leggendo il vostro articolo mi pare di capire che entrando via terra dal Canada non mi serve l’Esta ma devo compilare un modulo alla dogana. E’ corretto?
    Grazie per le informazioni
    Francesca

    Rispondi
    • Esatto. Per tua sicurezza riporto il regolamento ufficiale:

      “Se Lei è un cittadino di un Paese che partecipa al Visa Waiver Program (VWP) e entra negli Stati Uniti via terra dal Messico o dal Canada, non ha bisogno del permesso ESTA.

      Al momento di ingresso via terra senza un permesso ESTA valido – Le verrà chiesto di completare il modulo I-94W e, pertanto, sarà sottoposto/a ad una procedura di ingresso manuale al valico di frontiera terrestre.

      Al momento di ingresso via terra con un permesso ESTA valido – Non Le verrà chiesto di completare il modulo I-94W, ma deve comunque sottoporsi ad una procedura di ingresso manuale al valico di frontiera terrestre.

      Rientro via terra con un modulo I-94W valido o timbro in corso di validità affisso precedentemente sul passaporto – Se si rientra negli Stati Uniti dopo un viaggio di meno di 30 giorni in Messico o in Canada, non sarà necessario ottenere un nuovo I-94W e il Suo processo di ingresso è accelerato.”

  53. Buongiorno, mia figlia (14 minore) con passaporto italiano, dovrà presentarsi in Florida, durante la fine di Agosto, per ottenere la cittadinanza Americana, tramite il visto N 600K, e trasferirsi li per vivere e studiare.
    Vorrei sapere, per favore, come comportarsi sulla compilazione dell’ESTA, giacché trascorsi i 90 giorni, lei non rientrerà più in Italia.
    Grazie mille per l’aiuto
    Marcello

    Rispondi
    • Ciao, la domanda era, giacché sta andando negli Usa per ottenere la cittadinanza e poi trasferirsi la x vivere e studiare, partirà con il passaporto italiano e farà l’ESTA.
      Vorrei sapere cosa dovrà fare dopo che ha ottenuto la cittadinanza americana con il mancato rientro dell’ESTA e il biglietto di ritorno che scadrà dopo 90 giorni.

    • Salve Marcello, scusa ma non ci era chiaro il messaggio precedente. A quanto ci risulta, N 600K non è un visto ma una richiesta di cittadinanza, quindi non siamo certi che la procedura che seguirebbe tua figlia sia quella corretta. Data l’estrema specificità del caso, ti invitiamo a contattare l’ambasciata.

  54. Ciao,

    Mi devo recare a New York con partenza da Southampton via nave. Ho gia ottenuto il visto ESTA, siccome non so esattamente quando rientro (entro I 90 gg) devo avere con me il bilgietto di ritorno o posso farlo quando sono negli stati unti ???

    Grazie

    Enrico

    Rispondi
    • Credo che sarebbe caldamente consigliabile avere un biglietto di ritorno per non incorrere in problemi con la guardia alla dogana.

  55. Ciao anzitutto grazie per per le Vostre risposte sono molto utili soprattutto per chi come me nn è mai stata in USA volevo chiedervi riguardo alla compilazione dell’esta chiedono l’indirizzo di un hotel dove si alloggia ma io non ho ancora prenotato l’albergo…posso solo scrivere la città dove soggiornerò ? Grazie

    Rispondi
    • Ciao, mi accodo ad alcune domande analoghe anche io…
      Ho un ESTA valido, ma richiesto lo scorso anno per il solo transito. Ora mi reco negli Usa ( fra 10gg!) e, essendo un visto per il solo transito, sul sito non è possibile modificarlo per il soggiorno. Qui in Italia ho ricevuto riaposte diverse da agenzie si viaggi e vari “esperti, alcuni dicono di rifarlo. Ma sul sito non ne parla affatto, se così fosse sarebbe specificato…o no?
      Ringrazio tantissimo se mi vorrai aiutare, chiara

  56. Buongiorno e complimenti per l’utilissimo e dettagliatissimo sito. Ti chiedo una cosa… ho indicato nell’Esta un Hotel dove avremmo dovuto dormire le prime notti, che però poi ho stupidamente cambiato avendone trovato uno più economico. Adesso ho un dubbio atroce..quando compilerò i documenti prima di atterrare indicherò l’hotel dove effettivamente andrò o devo ormai indicare quello messo precedentemente nell’ Esta perchè devono combaciare? Grazie mille scusa il disturbo

    Rispondi
    • Ciao Silvia, non ci è mai capitata una situazione del genere quindi possiamo darti solo una risposta dettata dal buonsenso: metti l’hotel definitivo nella documentazione e se ti fanno storie in dogana spiegagli che hai cambiato hotel nel periodo che intercorreva tra la compilazione dell’ESTA e il viaggio. Posso solo immaginare che saranno comprensivi.

  57. Buongiorno, scusate il disturbo, ma ho una domanda. Per ragioni di sicurezza e tutto mi consigliate o sconsigliate di prendermi il volo in internet e anche l’hotel?

    Rispondi
    • Ciao Jessica, noi non sconsigliamo di prenotare hotel e volo online! Anzi, consigliamo di farlo sia perché è assolutamente sicuro sia perché hai possibilità di risparmio su molte strutture e sui voli.

  58. CIAO VOLEVO CHIEDERE UNA VOLTA CHE LA DOMANDA VIENE APPROVATA LORO TI MANDANO UN FOGLIO TRAMITE MAIL O QUALCOS’ALTRO?, OLTRE ALLA RICEVUTA DEL PAGAMENTO

    Rispondi
  59. Buongiorno,

    ho un dubbio: mi trovo in Canada e fra un paio di settimane raggiungerò New York tramite bus, e ho il visto via terra fino al 30 di maggio. Il 9 maggio poi prenderò un volo per tornare in Italia. E’ necessario che io faccia l’Esta?

    Rispondi
    • Ciao Benedetta, come leggi nell’articolo non occorre fare l’Esta per entrare via terra in USA dal Canada.

  60. ciao bernardo scusa il disturbo, siamo una coppia che vorrebbe andare in vacanza a san francisco. per quanto riguarda la richiesta, devo fare quella di gruppo o individuale? costa meno? grazie ciao!

    Rispondi
    • Ciao Sonia, puoi fare sia la richiesta individuale che di gruppo, il prezzo rimane sempre lo stesso per ogni persona.

  61. buonasera, ho un dubbio per quanto riguarda la compilazione. Effettueremo il volo verso gli USA con uno scalo, nello specifico Roma-Londra con un primo numero di volo e poi Londra-Miami con un secondo numero di volo: quale dei due devo inserire quando il form mi chiede il paese di imbarco?
    Grazie, il vostro sito è utilissimo!

    Rispondi
  62. Buongiorno,
    per fine giugno ho organizzato un viaggio in California e parchi con la mia famiglia. Arriverò a San Francisco e ripartirò da Las Vegas ed ho pensato di inserire come contatto il primo hotel prenotato.
    Il mio “problema” è che i miei due figli di 17 e 12 anni sono stati adottati in Colombia che indicherò come luogo di nascita ma cittadini italiani con regolare passaporto elettronico. Nel 2011 però per uscire dal loro Paese gli era stato emesso un passaporto colombiano ora scaduto dove erano registrati con il doppio cognome mio e di mio marito. Non so se è il caso di citarlo nel modulo di richiesta ESTA e comunque in quanto provenienti dalla Colombia ci potrebbero essere problemi per il visto? Ho letto anche che si può chiedere un visto ESTA per famiglia, è vero? Eventualmente conviene farlo? Grazie per la risposta e per le informazioni che ho trovato sul sito. Sono state molto utili per l’organizzazione

    Rispondi
    • Ciao Roberta, se i tuoi figli hanno cittadinanza italiana con regolare passaporto non dovrebbero esserci problemi. Per quanto riguarda l’ESTA di gruppo è indifferente, il prezzo non cambia.

  63. Buongiorno.
    Ho un “problema”.
    Ho prenotato un volo andata e ritorno Milano – New York e solo ora ho contato i giorni effettivi di permanenza sul territorio americano.
    Resto 92 Giorni.
    La mia domanda è: se nei 92 giorni io effettuo due uscite, una in Canada e una in Messico, per una settimana circa ciascuna. Il conteggio dei giorni riparte da capo ogni volta he entro in suolo USA?
    Come posso risolvere questa situazione?
    Potrei avere problemi?

    Rispondi
    • Ciao Davide, il conteggio dei giorni non riparte da capo in caso di sconfinamento in Canada o Messico: anzi, il governo americano ha approfondito i controlli in questo senso proprio per evitare questo tipo di soluzione. L’unica cosa che potresti fare è tornare in Italia e ripartire per gli USA, ma temo che ti costerebbe di più che cambiare il biglietto di ritorno anticipando il rientro.

  64. Ciao! Per l’ingresso negli USA è sufficiente l’Esta se si ha la cittadinanza italiana, anche in caso di volo con un vettore che fa scalo in un Paese che non fa parte del Visa Program? Ad esempio un volo Turkish Airlines con scalo a Istanbul! Grazie!

    Rispondi
    • Ciao Gabriele, se sei di cittadinanza italiana ti basterà l’Esta: l’itinerario dell’aereo non conta ai fini del tuo ingresso in USA con il Visa Waiver Program.

  65. Buongiorno,
    Io sono cittadina rumena con un visto turista USA per 10 anni. Mio figlio di 20 mesi è cittadino italiano con regolare passaporto . La mia domanda è questa:dovrei fare l ‘esta per lui ? Oppure serve un visto(non ha doppia cittadinanza solo quella italiana). Inoltre serve una dichiarazione di assenso da parte del padre (compagno,non siamo sposati)per la partenza? Viaggiamo solo io ed il bimbo.
    Grazie in anticipo per qualche chiarimento in merito.
    Elena

    Rispondi
    • Ciao Elena, se tuo figlio è italiano gli serve l’Esta: la procedura è la stessa per adulti e bambini.

    • Ciao Bernardo,ho appena fatto l’esta per mio figlio dal sito ufficiale del governo USA . È stata approvata.
      Grazie di nuovo

    • Il tuo passaporto è un documento d’identità che ti permette di viaggiare in tutto il mondo. In alcuni casi, come in questo, servirebbe il visto ma tu puoi fare l’ESTA se viaggi da turista.

  66. Buongiorno, vi chiedo un aiuto.
    Mio figlio quest’anno vorrebbe recarsi, presso parenti, in Canada per 10 giorni, poi in USA per altri 85 giorni, ritornare per altri 5 giorni in Canada e riprendere l’aereo per l’Italia, ma il totale dei giorni di viaggio è 100, il mio dubbio è se bastano l’ESTA e l’ETA per giorni di vacanza così suddivisi, sapete dirmi qualcosa in merito?
    Grazie.

    Rispondi
  67. HO PERSO L’ESTA!
    Buongiorno a tutti. il mio ESTA scadrà a novembre 2018 ma tra un mese parto di nuovo. quindi l’ESTA è ancora valido…..ma l’ho perso! cosa devo fare?

    Rispondi
    • Ciao Giordano, cito dalla FAQ del sito governativo:

      COME FACCIO A RECUPERARE IL MIO MODULO?
      Selezionare “Verifica lo stato ESTA” dal menu di navigazione oppure dalla Home page.

      Recuperare un Modulo Individuale

      Se si conosce il proprio numero univoco di identificazione, digitare il numero di passaporto, la data di nascita e il numero univoco.
      Se il numero univoco di identificazione non è conosciuto, digitare il proprio cognome, nome, Paese di emissione del passaporto, numero di passaporto e data di nascita.

      Recuperare un gruppo di moduli

      Per recuperare un gruppo di moduli, è necessario essere muniti delle seguenti informazioni relative alla persona che si dichiara a capo del gruppo: Numero di identificazione del gruppo, cognome, nome, data di nascita e indirizzo email del capo del gruppo.
      Se il numero del gruppo non è noto, selezionare il link “Non conosco il numero di identificazione del mio gruppo” e il numero verrà inviato all’indirizzo email indicato.
      Digitare le informazioni richieste.
      Cliccare su “Recupera il modulo” per l’intero gruppo.
      *Persona a capo del gruppo – La persona che ha inoltrato le richieste per conto dell’intero gruppo di viaggiatori.

      N.B.: è possibile accedere alle singole richieste all’interno del gruppo cliccando su ‘Verifica lo stato individuale’ sotto la voce “Verifica lo stato ESTA”.

    • Mi ero dimenticato di dirti GRAZIE. sono una persona disordinata come si evince dallo smarrimento dell’esta. Però..tutto a posto grazie per l’aiuto! Ciaoooo!!

  68. Ciao, avrei bisogno di un’informazione, lo scorso anno sono stato a New York e il mio ESTA scadrà il prossimo ottobre…a maggio partirò per il mio viaggio di nozze on the road negli States (organizzato in gran parte grazie alle vostre guide ?), vorrei sapere se, siccome cambia il mio stato civile da celibe a sposato, dovrò fare una nuova richiesta o basterà modificare quella esistente…grazie mille per l’attenzione e complimenti per il sito.

    Rispondi
  69. salve a tutti. Potete aiutarmi? ho fatto la richiesta dell’ESTA con un’agenzia (NDR).
    ho effettuato richiesta e pagamento il 27 dicembre 2017 e ho subito ricevuto una comunicazione di ricezione della richiesta.
    Da allora….più niente. Ho provato a scrivere alla mail con cui mi era stata fatta la comunicazione di ricezione ma è tornata indietro. Sul sito ho trovato un numero verde che mi ha lasciato appesa alla cornetta con diverse musichette per più di 20 minuti (dopo di che ho appeso). Voi ne sapete qualcosa? Avete mai utilizzato questo sito? la data della partenza si avvicina: c’è un modo per avere informazioni?. Se è una bufala dovrei attivarmi subito per rivolgermi ad altro operatore. Sapete quanto tempo occorre per avere il rilascio dell’ESTA? Grazie per il vostro aiuto

    Rispondi
    • Ciao Cristina, l’unica fonte affidabile per la compilazione dell’ESTA è il sito ufficiale segnalato in questo articolo. Altri siti che offrono questo servizio sono agenzie per le quali non posso rispondere. L’unica cosa che posso dirti è riprovare a contattarli finché non ti rispondono.

  70. Ciao ragazzi,come sempre siete precisi e fantastici, dove mi chiedono informazioni sulla persona di contatto negli Stati Uniti devo mettere l’indirizzo il nome e il numero di uno degli hotel del viaggio??
    La notifica dellavvenuto successo del permesso esta arriva tramite mail o devo controllarlo io dal sito dopo tot giorni ?grazie

    Rispondi
    • Ciao Gianni, ti invito a leggere gli articoli prima di fare le domande perché le risposte alle tue domande sono già nel testo.

  71. Se entrate negli USA dal Canada o dal Messico via terra, non avrete bisogno dell’Esta, ma dovrete compilare il modulo I-94W alla dogana. Se dovesse essere il contrario? tipo USA- Canada

    Rispondi
  72. buonasera, premetto che non sono italiano, ce un modo per andare in usa con un visto speciale o otternere un visto di emergenza: mia zia è purtroppo da sola a newyork e sta male (operazione non riuscita ed in seguito complicazioni varie) ha bisogno ovviamente di qualcuno che l’aiuti vorrei che andasse mia madre il prima possibile.
    ci sono dei canali preferenziali per questi casi?mia zia ha la green card e vive lì da molto mia madre l’aveva ma ormai è scaduta vivendo ovviamente qui in italia siamo ovviamente regolarmente qui in italia Spero di aver spiegato bene questo caso particolare.
    Vi ringrazio in ogni caso.
    oscar Benavides

    Rispondi
    • Ciao Oscar, se devi starci fino a 90 giorni credo tu possa tranquillamente fare l’ESTA, ma dovresti fare attenzione a non sforare i giorni di permanenza. Se non sei sicuro che questo periodo di tempo sia sufficiente, ti consiglio di porre la questione in ambasciata.

  73. Scusate… mi potete aiutare a capire ? 10 giorni fa ho rinnovato il passaporto che era scaduto , all’intero del passaporto scaduto ho il visto x gli usa che mi ha rilasciato a l ambasciata americana valido vino al 2023…e valido ancora ? Anche essendo sul passaporto scaduto ? Devo partire il 29 novembre , la questura mi ha detto di portarli tutti e due i passaporti.

    Rispondi
    • Ciao Pascal, purtroppo non ne sappiamo più della questura. Se hai dubbi ti consiglio di chiedere chiarimenti a loro.

  74. Ciao,
    volevo fare una domanda ho l’esta visa da piu di un anno e ho fatto già due viaggi in America

    e vorrei recarmi una 3 volta ma restare quasi 30 giorni.

    Il biglietto sarà Roma-Miami all andata e dopo 3 mesi Miami – L’Avana per uscire dal Paese.

    Dopo circa una settimana vorrei rientrare nel Paese per finire di girare il resto dell’America e restare altri 2 mesi.

    Mi potrebbero fare problemi?

    Grazie mille.

    Rispondi
    • Ciao Giovanna,
      noi possiamo attenerci solo a quanto esplicitato dall’organo ufficiale e non sappiamo più di quel che c’è scritto qui. In altre parole, ci risulta difficile prevedere casistiche specifiche.

    • non riscontrerai problemi, puoi andare e tornare liberamente a patto che il tempo di permanenza non superi i 90 giorni; tieni a mente ovviamente anche la scadenza dell’esta

  75. Ciao Filippo
    Ho una domanda il 13 ottobre dovevo partire per goi stati uniti insieme a mio marito e le mie due piccole, e facendo un biglietto aereo direttamente sul sito meridiana non in un agenzia mi sono ritrovata a perder l’aereo per assenza del documento esta. Successivamente li abbiamo compilati e pagati 62 euro a persona. (Perché solo ora ho appreso che non ero nel sito ufficiale)
    Siamo ritornati in aereoporto il 18 con i nostri 4 esta pronti e stampati ma tra i riferimenti del passaporto vi erano dei numeri errati ?… abbiamo dovuto rifarli e pagarli stavolta per non sbagliare alla biglietteria dell’aereoporto. E siamo partiti soloperche il volo portò ritardo.
    La mia domanda è per i primi 2 esta non trascritti correttamemte è possibile rimborso? E poi come possono dare esito positivo se i numeri passaporto sono errati? Grazie per la tua attenzione resto in attesa della tua risposta

    Rispondi
    • Ciao Tiziana
      Per la richiesta di rimborso ti consiglio di rivolgerti direttamente all’agenzia alla quale ti sei affidata per fare l’Esta.
      Ciao.

    • Cao Mirela,
      se hai la cittadinanza italiana ti basta fare l’ESTA. Se non ce l’hai, dovrai seguire la procedura richiesta per la Romania, ma purtroppo non la conosco: ti consiglio di rivolgerti all’ambasciata del tuo paese d’origine per ulteriori informazioni.

  76. Ciao,
    ho fatto la richiesta dell’ESTA 10 gg fa e mi è arrivata l’autorizzazione nel giro di 2 gg successivi.
    La mia amica/compagna di viaggio l’ha fatta 2 gg dopo di me e non ha ancora nessuna risposta.
    Ho guardato i riferimenti delle mail di arrivo e sono gli stessi.
    Se mandiamo una mail di richiesta in risposta a quella della conferma i torna indietro con la dicitura che la mail è inesistente.
    Come possiamo fare per avere notizie?
    Ti ringrazio in anticipo per l’info
    Monica

    Rispondi
  77. Buongiorno sono Barbara ,vorrei un aiuto siamo tre famiglie e dovremmo partire per gli USA il 31 ma a uno di noi non lo hanno approvato cosa bisogna fare.grazie

    Rispondi
  78. Salve a tutti, voi quale assicurazione sanitaria avete scelto? io per conoscenza della compagnia sto valutando AXA, che per una coppia, insieme all’annullamento del viaggio mi viene in totale € 211,13.

    Voi che ne dite? cosa mi consigliate? le altre compagnie sono migliori?

    Grazie a tutti

    Rispondi
  79. ciao, ho letto tutto l’articolo perché vorrei intraprendere un viaggio negli USA io e mia moglie, fare un giro in california las vegas e grand canyon, e considerando che è un viaggio fai da te, questa cosa dell’assicurazione sanitaria è consigliabile farla? se si dove? quale la più sicura? Grazie mille

    Rispondi
  80. ciao,
    da tre giorni provo ad accedere alla pagina governativa per emissione dell’ESTA ma non riesco a caricarla, ho tentato da altri dispositivi ma nulla da fare . L’ambasciata ha un disco pre registrato e non si riesce a chiedere lumi..che fare?
    grazie
    Pierangela

    Rispondi
  81. Ciao, sto seguendo le tue indicazioni e suggerimenti con molta attenzione, sei molto bravo.
    Sono alcuni giorni che provo ad accedere al sito governativo per l’ESTA ma mi risponde sempre pagina irraggiungibile. ne sai qualcosa?
    grazie mille
    Gianni

    Rispondi
  82. Ciao Lorenzo,
    a luglio andremo negli Stati Uniti io, mio marito e mio figlio di 6 anni e grazie al tuo articolo riguardo l’ ESTA, sono riuscita a compilarli in un tempo brevissimo con tanto di approvazione!
    Solo dopo mi sono accorta di aver sbagliato a rispondere alla domanda ” .. un altro paese ti ha rilasciato un altro passaporto..”.. bene.. io ho risposto di SIII!!!!
    Le modifiche possibili riguardano il numero di passaporto ed il contatto negli States, quindi dovrei rifare la richiesta anche se è già stata approvata?
    Ho provato ad agganciarmi al link del CBP, ma non ho capito se posso avere un’approvazione già definitiva via internet o se è solo un sito informativo..
    Ti ringrazio tanto,
    Simona

    Rispondi
    • Ciao Simona! Cito dalla FAQ del sito ufficiale:

      COME DEVO FARE PER CORREGGERE UN EVENTUALE ERRORE SULLA RICHIESTA?

      Il sito Web permette ai richiedenti di visionare e apportare eventuali modifiche alla propria richiesta prima di inoltrarla. Verrà anche richiesto di confermare il proprio numero di passaporto. Prima di inoltrare la richiesta con le dovute informazioni sul pagamento, è possibile apportare modifiche a tutti i campi, eccetto a quelli relativi al numero del passaporto e al Paese di emissione dello stesso. Eventuali errori di battitura in merito al numero di passaporto oppure alle generalità, comporteranno la necessità di compilare un nuovo modulo. Le spese amministrative saranno addebitate su ciascuna richiesta inoltrata. Per apportare correzioni laddove permesso, si prega di cliccare su “Verifica lo stato” sotto la voce “Verifica lo stato ESTA”. Nel caso di un’errata risposta in merito a questioni d’idoneità, si prega di cliccare sul CBP Info Center Link a piè di ciascuna pagina.

  83. Ciao, ho completato l esta per me e la mia compagna. ce l’hanno accettato immediatamente. Quando andrò negli USA devo stamparmi il visto o non devo portare proprio nulla che già sanno tutto loro…??? ciao e grazie

    Rispondi
  84. Ciao,

    ho fatto l’ESTA utilizzando il modulo che si trova online ma non capisco perché mi sia stato fatto un addebito di 69,70 euro piuttosto che 14.00.
    Qualcuno mi saprebbe dire perché? o peggio ancora se sotto c’è una truffa e rischio di non partire?

    Grazie mille
    Marianna

    Rispondi
    • Ciao Marianna, non hai fatto richiesta tramite il sito ufficiale (quello indicato in questo articolo) ma attraverso un’agenzia di intermediazione, per questo hai pagato di più.

  85. Ciao , sono giorni che cerco di connettermi al sito ufficiale per la richiesta ESTA (esta.cbp.dhs.gov), ma non riesco. Mi risulta sempre errore di connessione al sito.
    Mentre invece per quanto riguarda i siti che propongono l’emissione ESTA con aggiunta di commissione, la connessione è perfetta!!! Sapete darmi qualche indicazione?? Grazie, laura

    Rispondi
    • Ciao Michele, se leggi l’articolo che stai commentando troverai il link al sito ufficiale, al quale è possibile compiere la procedura normale al prezzo di 14 $.

  86. Ho appena richiesto l’ESTA dal sito da Voi fornito: https://esta.cbp.dhs.gov/esta/ In alto a destra della pagina web è possibile cambiare la lingua e compilare la domanda in Italiano. Inoltre, per completare la richiesta, non è obbligatorio essere in possesso del biglietto aereo né di della prenotazione alberghiera. Mi è stato chiesto se avessi un contatto di riferimento negli USA ma la domanda (pur con risposta obbligatoria) può essere aggirata mettendo nei vari campi “UNKNOWN” (è proprio il sito che consiglia di mettere come risposta “UNKNOWN”. Alla fine ho pagato con PostePay Evolution e mi sono stati addebitati € 13,14 (appunto i $ 14 richiesti),

    Rispondi
    • Buongiorno,
      faremo una vacanza a Miami in agosto e vorremmo poi proseguire per Cuba con un volo a/r diretto Miami-l’Avana-Miami.
      Volevo chiedervi se ci sia qualche restrizione per i cittadini italiani perché mi risulta che per i cittadini americani non sia consentito per turismo
      grazie mille

  87. Vorrei condividere online la mia esperienza negativa con il sito http://www.esta.it in modo che altri ingenui come me non cadano nella loro trappola.

    Ho compilato il modulo ESTA tramite il sito https://www.esta-visaform.us/it/registrations/application ed ho effetuato il pagamento con carta di credito AMEX.
    Nella e-mail di risposta, sono stata informata dell’addebito di US$ 74.00 (invece dei US$ 14.00 previsti dal sito ufficiale del governo americano).
    Ci tengo a precisare che in nessun momento, durante la compilazione del modulo, è stato specificato che, in aggiunta al costo di US$ 14,OO previsto dal Governo Americano, i US$ 60.00 corrispondevano al vostro disdicevole servizio.
    Solo dopo aver realizzato di aver effettuato questo incauto acquisto, tornando nel sito ho notato tardivamente un avviso in alto a destra: “esta.it disconoscimento” che informa che per i loro servizio richiedevono US$ 60.00 (nella realtà nessun servizio è stato fornito – si trattava soltanto di riempire il modulo).
    Lascio registrato qui, quindi, il mio profondo sdegno per l’intenzionale omissione del costo aggiuntivo sull’ESTA, e la completa irrilevanza del servizio da loro offerto in confronto a quello ufficiale.

    Rispondi
    • Ciao Stella Marina, non so se abbiamo capito male ma a quanto pare, in un passaggio del commento, ci attribuisci la colpa della tua cattiva esperienza (“Ci tengo a precisare che in nessun momento, durante la compilazione del modulo, è stato specificato che, in aggiunta al costo di US$ 14,OO previsto dal Governo Americano, i US$ 60.00 corrispondevano al vostro disdicevole servizio“). Nel resto del commento sembri riferirti invece a un terzo, che è l’agenzia a cui fa riferimento, usando appunto il termine “loro” (“loro trappola”, “servizio da loro offerto”).
      Ci teniamo a precisare che non abbiamo assolutamente alcun rapporto con il sito a cui ti riferisci, e che nel nostro articolo che qui puoi leggere, abbiamo sempre e solo rimandato al link ufficiale del sito dell’ESTA, nel quale si paga solo i 14$. Se leggi i commenti precedenti, noi abbiamo sempre consigliato di fare l’Esta sul sito ufficiale.
      Detto questo, speriamo che quel tuo “vostro disdicevole servizio” sia dunque un refuso o comunque non sia riferito a noi, e ci dispiace per la tua cattiva esperienza.

    • Gentile Bernardo Pacini

      Assolutamente non era rivolto a lei. È stato un errore di battitura: dovrebbe essere scritto LORO e non VOSTRO.
      Mi scuso e ancora una volta la ringrazio per rendere pubblica la mia informazione.
      Stella Marina

  88. Ciao, io sono andata negli usa nel 2015 ad agosto e avevo ottenuto l’Esta a giugno ma non ho più la stampa e non ricordo con precisione la scadenza. Posso recuperare questa informazione per sapere quando richiedere il nuovo Esta? Grazie mille e complimenti per il sito!! Elena

    Rispondi
    • Ciao Simona, purtroppo sei incorsa in un equivoco che molte persone hanno già dovuto affrontare, se leggi i commenti precedenti: ti sei avvalsa dei servizi di un’agenzia che ti ha addebitato la sua commissione.

  89. Salve, avrei una domanda.
    Ho richiesto l’Esta da un sito che sembrava quello governativo ma non lo era e stupidamente ho pagato 74 euro per una pratica che costa molto meno. Ho chiesto il rimborso ma nel frattempo mi è arrivata l’approvazione della domanda.
    Vorrei procedere nel recupero dei soldi spesi inutilmente ma non vorrei succedessero troppi problemi se faccio nuovamente richiesta dell’esta
    Grazie per le eventuali risposte

    Rispondi
    • Ciao, come puoi leggere dai commenti è un problema comune a molte persone. Spero che chi ha avuto la tua esperienza possa aiutarti.

  90. ciao un informazione dopo giorni trascorsi a Cuba entrero’ a Miami giorno 13 Gennaio e usciro’ il 16 sera, x una svista mi sono accorto che il mio passaporto scadra’ giorno 15 luglio 2017,scadranno i sei mesi di validita’ residua,in pratica sono fuori di un giorno,avro’ problemi ? Grazie

    Rispondi
  91. Ciao!
    Sono a New York da un mese e la prossima settimana parto per 4 giorni a Las Vegas,prenderò un volo con American Airlines da New York a Las Vegas,è necessario modificare l’ESTA con l’indirizzo dell’albergo a Las Vegas oppure posso tranquillamente lasciare l’indirizzo del mio appartamento a New York?
    Grazie

    Rispondi
  92. Ciao, io volevo una delucidazione ho un esta valido, scadenza febbraio 2017, ora devo tornare negli Stati Uniti, ma si ha solo la possibilità di modificare solo i dati inerenti a dove si alloggia. Io nel Esta valido avevo come datore di lavoro quello vecchio, e nel periodo in cui ero andato negli Usa ormai mi ritrovavo senza lavoro e disoccupato e l’ho dichiarato ai controlli, la domanda è: devo rifare l Esta con i nuovi dati del nuovo lavoro o posso usare questo Esta in quanto ancora valido modificando solo i dati riferiti all’alloggio?

    Rispondi
    • Ciao Gabriele, abbiamo aggiornato l’articolo con alcune informazioni che ti aiuteranno a chiarire la questione.

  93. Buongiorno a tutti , vorrei chiedere un informazione per quanto riguarda l’Esta che ho fatto a novembre 2015 , sul modulo avevo compilato come destinazione Miami , ma senza specificare ne l’indirizzo ne l’alloggio perché ero solo di passaggio. Adesso volevo aggiornare l’esta (con destinazione New York indirizzo dell’hotel ecc.) una volta entrata nel sito , e opzionato la voce “aggiorna” non mi si presenta la possibilità di modificare la destinazione ma solo quella di cambiare l’email. secondo me il problema è che non avendo inserito alcun indirizzo per Miami , non vi è alcuna voce da correggere! ma io come mi dovrei comportare?? lascio l’esta così? grazie in anticipo!! Federica.

    Rispondi
  94. Anche io sono stata vittima della fregatura degli 87$. Purtroppo oltre a questo, ho visto che il modulo che mi è stato inviato è diverso rispetto al fac simile che voi avete postato.
    Sarà valido lo stesso? Se controllo lo stato del mio Esta sul sito ufficiale mi dice che è approvato. Come si puó segnalare questa truffa?!?

    Rispondi
    • Ciao Sara, per quando siano alte le commissioni di quell’agenzia (tanto da farla assomigliare a una truffa!) credo che i suddetti servizi ti forniscano comunque un documento valido. Prova ne è che, appunto, sul sito risulta approvato.

    • ciao Sara, anche io sono stata fregata. Posso sapere tu cosa hai fatto? Sei riuscita a capire se è valido ugualmente il documento da loro rilasciato?

    • ciao ragazzi, anche io come una scema mi sono lasciata fregare, ho provato ora a mandare una mail per annullare la richiesta e chiedere il rimborso e spero che mi rispondano al piu presto perche 87$ è davvero troppo. voi come avete risolto?

  95. Parto per gli USA sett prossima per 5 mesi…una lunga vacanza…domanda:entro 3 mesi devo uscire dallo stato…se vado in Canada per 7/8 giorni e rientro posso stare altri 3 mesi tranquilla oppure non è valida uscita in Canada…

    Rispondi
  96. Gentilissimi, un nostro Cliente si reca spesso per affari a Chicago ed ora ci sta chiedendo come fare per avere l’APC (Automated PassportControl) e, avendo già l’ESTA ed il passaporto biometrico, ci resta da capire che cosa è la “dichiarazione doganale in forma digitale” .. è qualcosa che si compila direttamente ai chioschi situati nei vari aeroporti, o altro ? Per favore ci date un chiarimento in merito ?

    Rispondi
    • Ciao Stefano, io non ho mai avuto niente da dichiarare quindi non saprei aiutarti. Nel caso il tuo cliente ne abbia bisogno, ti consiglio di rivolgerti alle autorità competenti per i chiarimenti del caso.

  97. buona sera sono spagnola e vivo in italia, voglio andare a las vegas por 15 giorni ma ancora non ho comprato gli biglietti nemmeno riservato alberghi,se puo fare la autorizzazioni senza biglietto e senza albergo ?

    Rispondi
  98. Ciao
    ho fatto la registrazione e il pagamento della ESTA per me e i miei 2 figli , quindi per 3 persone . l’ho fatto sul sito https://www.esta-usa-visto.it/ ma invece dei 42 usd in automatico mi hanno fatto pagare 117 euro ………. mi chiedo se è normale .
    in piu io avevo pagato l’ ESTA per un precedente viaggio circa un anno fa’ .
    domanda , non avrei dovuto pagare di nuovo ?
    grazie

    Rispondi
    • Ciao Fabio, l’Esta ha una durata di due anni, quindi non avresti dovuto pagare di nuovo. Oltre a ciò, ti segnalo che hai speso quella cifra perché il sito da cui hai fatto l’Esta non è quello ufficiale ma quello di un’agenzia che ti ha addebitato anche la sua commissione. Il sito da cui acquistare l’Esta è segnalato nell’articolo che stiamo commentando. Il costo è di 14$.

    • Grazie Bernardo . è incredibile che un governo come gli USA permetta a agenzie del genere di lucrare su i visti governativi .
      Un saluto

    • anch’io ho fatto questo errore. Mi chiedo però se, nonostante la cifra spropositata, sia comunque un sito affidabile… diciamo che sono preoccupata…

  99. Chiedo gentilmente un consiglio. Mio figlio vuole andare a trovare suo fratello a Miami e poi girare con lui. Non sa quanto tempo potrà stare e di conseguenza comprerebbe il biglietto di ritorno là secondo le sue esigenze. Ma mi sembra di aver capito che per ottenere l ESTA bisogna disporre di un biglietto di ritorno. Esistono eccezioni?
    Grazie Renate

    Rispondi
  100. Ciao, sono in possesso dell’Esta e di un passaporto entrambi rinnovati alcuni mesi fa’.
    Ho una domanda: tra una settimana partiro’ per New York, se faccio un. Biglietto di rientro superiore ai 90 giorni , possono farmi dei problemi all’immigration quando arrivo?
    E comunque nn ho intenzione di rimanere piu’ di tre mesi…posso concordare con loro un rientro intorno ed entro i 90 giorni?
    La data di rientro e’ puramente indicativa e mi serve solo per ottenere una buona tariffa aerea; avendo la possibilita’ di stare li anche tre mesi avro’ tutto il tempo x organizzarmi il rientro entro i 90 giorni ad una buona tariffa…

    Grazie

    R

    Rispondi
    • Ciao Roberto, posto che il regolamento parla chiaro (con l’ESTA la permanenza negli States non può superare i 90 giorni e questo viene verificato all’ingresso in America) il tuo caso mi pare abbastanza particolare e non posso darti risposte incontrovertibili. Ti consiglio di rivolgerti a un organo ufficiale per fargli questa domanda nei dettagli.

    • Ciao Valeria, è accaduto perchè – non so quanto consapevolmente – hai usufruito del servizio di un’agenzia di intermediazione che ti ha addebitato le commissioni. L’indirizzo ufficiale dal quale dovevi fare la richiesta lo trovi nel corpo del testo di questo articolo.

  101. Buongiorno, mio figlio è partito per gli USA il 2 giugno per partecipare con una Marching Band ai campionati di Indianapolis del 13 agosto.
    Noi come famiglia lo andiamo a prendere e poi facciamo un giro turistico con partenza (biglietto aereo già prenotato) il 31 agosto.
    Non ho pensato che i 90 giorni di permanenza partissero dall’arrivo negli Stati Uniti (ho contato dal giorno dopo), per cui mio figlio si trova a dover partire il 91 giorno. Avremo dei problemi alla partenza?
    Saluti e grazie

    Rispondi
    • Ciao Davide, effettivamente, visto che – com’è ovvio – i 90 giorni decorrono dal giorno di arrivo in USA a quello di partenza, a me pare che i giorni in cui tuo figlio starà in America siano 90 esatti (immagino sia arrivato il 2 giugno stesso!), anche se non sono un genio in matematica.

  102. Buonasera ho commesso l’errore di compilare l’esta presso questo sito http://www.esta-usa-visto.it il costo mi è sembvrato subito elevato € 39 a persona quando sapevo di un costo di 14$ mi sono subito allarmato non tanto per il costo ma per la paura di avere inserito i miei dati in un sito poco affidabile, subito dopo ho fatto l’esta ne sito corretto e l’autorizzazione mi è stata data immediatamente con il costo corretto, secondo la vostra esperienza i miei dati non verranno utilizzati per un’altra richiesta da parte di quel sito? è forse il caso di fare denuncia alla polizia postale?
    Grazie

    Rispondi
    • Salve Carlo, le agenzie di questo tipo fanno un semplice lavoro di intermediazione: la cifra più alta è dovuta alla commissione che ti chiedono. Io non ho mai avuto occasione di conoscere o servirmi di quell’agenzia, ma prima di prendere provvedimenti più seri ti invito a chiedere delucidazioni a loro.

    • Ciao Carlo,
      anche io ho fatto il tuo stesso errore, ho compilato i dati per la richiesta dell’ESTA sul sito http://www.esta-usa-visto.it. Hai scoperto se il sito è affidabile?
      Ho provato a chiamarli ma ovviamente sono reperibili sono da lunedì e venerdì…a te poi è arrivato, dal loro sito, l’autorizzazione dell’ESTA?
      Mi conviene richiederla sul sito ufficiale?

      Grazie
      Mary

  103. Non sono riuscita a ricevere una risposta dall’ambasciata, quindi sono tornata qui, dove ho sempre trovato ottime risposte! La mia domanda è la seguente: Devo fare un corso di tre giorni a Boston al termine del quale mi verrà rilasciato un attestato che certifica la mia abilitazione a fare un certo lavoro. Posso comunque usare il visto waiver program? E in caso contrario, che visto devo chiedere? E quanto tempo posso rimanere in America dopo aver finito il corso? Grazie infinite!

    Rispondi
    • Ciao Giulia, se credi che il corso che farai non ti richieda il visto F o M per studente (leggi qui per capire a cosa mi riferisco), dovrebbe bastarti l’ESTA. Prova a chiedere, eventualmente, alla scuola a cui fai il corso o a chiamare l’ambasciata per chiarire la questione. Nel caso ti basti l’Esta, puoi rimanere fino a 90 giorni consecutivi negli USA:

  104. Ciao Bernardo, stavo compilando l’ESTA quando mi sono accorta che una delle richieste è di non essere stato in alcuni paesi, fra cui l’Iran, dopo il 1 Marzo 2011. Per grandissima sfortuna sono stata in Iran per turismo proprio nell’aprile 2011. Se lo dichiaro non mi concederanno l’ESTA? O è meglio comunque provare e, se non me lo danno, mi faccio il visto al consolato? Devo partire per gli USA il 17 luglio.

    Rispondi
    • Ciao Paola, potresti chiamare o recarti al consolato prima di fare qualsiasi cosa per avere una risposta adeguata. Altrimenti, puoi effettuare la procedura per l’ESTA dichiarando il viaggio e attendere il responso, che è immediato. Se è negato il permesso, a quel punto al consolato a dirimere la questione.

  105. Ciao bernaldo,io sono sposato con una residente americana è viaggio in America con il esta, ti chiedo se cè un visto o permesso x rimane la senza che deva viaggiare 2,3 volte fino a che mi arrivano i documenti ? E poi queste entrate e uscite in america può avere influenza negative nel mio processo dei documenti ??? Grazie….

    Rispondi
  106. Salve, so che l’ESTA della durata di 2 anni, dà il diritto di
    rimanere negli Stati uniti per un max di 90gg.; ora in luglio vado
    negli USA per 15gg e poi ritorno là verso la fine di settembre e
    volevo rimanere per 90 gg. In questo caso che nei 90 gg devo scalare
    dal conteggio le 2 settimane che sono stata in luglio? O no? Ed
    inoltre con L’ESTA devo fare il biglietto di rientro: posso rientrare
    dal messico, invece che dagli States? Ovvero scaduti i 90gg vorrei
    andare da parenti in messico e poi da là rientrare in Italia, è
    possibile?

    Rispondi
    • Ciao Lara, non dovresti aver nessun problema a ripartire dal Messico: l’importante è che la tua permanenza in suolo americano non superi i 90 giorni!

  107. Salve, in luglio vado 2 settimane negli Stati uniti e poi ritorno in settembre e volevo rimanere là per circa 85 giorni. Siccome l’ESTA dà il diritto di rimanere in America 90gg, io devo toglieredal conteggio le 2 settimane che ho già fatto in luglio dai 90 giorni che posso rimanere là ?? O posso fare 2 settimane in luglio e poi 90 giorni in settembre?
    Inoltre è obbligatorio fare il biglietto di rientro, io posso fare un biglietto di rientro dal Messico? Ovvero finiti i 90 giorni invece di rientrare diretta in Italia vado in messico da amici e poi rientro da là per l’italia.
    Grazie

    Rispondi
    • Ciao Lara, il conteggio dei giorni si riazzera ogni volta che torni in Italia, quindi non avrai problemi.

  108. Ciao, nella prima parte della spiegazione dici che non si riceverà alcuna mail di conferma per l’esito dell’ ESTA, poi dici che si riceverà l’esito dell’autorizzazione dopo il pagamento. Ma come si riceve il file da stampare?

    Rispondi
    • Ciao Roby, ti arriverà una ricevuta del pagamento, ma non una conferma dell’accettazione dell’Esta. La puoi stampare direttamente dal sito ufficiale governativo al link che trovi nella pagina.

  109. Salve,
    ho un’altra domanda:
    a parità di prezzo, nella Monument Valley, è meglio soggiornare al Goulding’s Lodge o Apartment. Da quale dei due si ha una vista migliore di alba e tramonto sulla MV.
    Grazie

    Rispondi
    • Ciao Giorgio, la vista delle camere e degli appartamenti è in ambedue i casi splendida sulla valle, anche se magari non eguaglia quella del The View. Scegli pure dunque secondo le tue esigenze.

  110. Salve,
    vorrei sapere se con un passaporto con validità residua circa 4 mesi nel periodo in cui sarò negli USA posso viaggiare e richiedere l’ESTA o se occorre un passaporto con almeno 6 mesi di validità residua.
    Grazie

    Rispondi
    • Ciao Giorgio: riporto il testo che leggi su questa pagina ufficiale:

      “Per usufruire del programma Viaggio Senza Visto, il suo passporto deve avere una validità di 6 mesi oltre la data di partenza dagli Stati Uniti. Per alcuni paesi, tra cui l’Italia, il passaporto viene considerato automaticamente rinnovato per ulteriori sei mesi. Non è consentito in ogni caso viaggiare con un passaporto scaduto.

      Ecco un link che conferma che l’Italia prevede i 6 mesi aggiuntivi.

    • Grazie Bernardo,

      avevo trovato anch’io la stessa cosa…
      mi chiedevo se qualcuno di voi aveva avuto un’esperienza diretta in merito e se non fosse “consigliabile” un nuovo passaporto, seppur non necessario (sopratutto in questi periodi).

      Grazie

  111. Ciao!
    partirò il 28 settembre per 17 giorni…qualche consiglio su dove dormire a san francisco?
    e anche sul budget …. escluso volo, hotel e macchina che prenoto dall’ italia quanto dovrò portare?

    Rispondi
    • Ciao Giulia, abbiamo dato molti consigli sull’alloggio a SF nel nostro articolo su dove dormire a San Francisco. Per quanto riguarda il budget, dipende molto dal tipo di vacanza che farai, ovvero se sarà lungo le città o i parchi, se farai molti ingressi ai monumenti ecc.: quando avrai pensato un programma di massima del tuo viaggio, scrivici e cerchiamo di capirlo assieme.

  112. Buongiorno!!
    A febbraio di quest anno ho richiesto e ottenuto un Esta transito perchè cambiavo volo a Miami. Ora ho intenzione di recarmi negli Stati Uniti per turismo e vi chiedo se posso modificare il mio Esta transito o se ne devo richiedere uno nuovo. Non sono riuscita a capirlo…Grazie

    Rispondi
    • Ciao Rosa, è un caso un po’ particolare. L’Esta è modificabile sul sito ufficiale: vai su Check Existing Application e verifica se ti è possibile fare questo tipo di aggiornamento. Io, personalmente ho qualche dubbio, ma non so darti risposte definitive. Posso solo riportarti l’esperienza di un utente del sito che, in passato, fece una domanda di modifica del documento all’Ente governativo che cura l’Esta (che è buona pratica e te la consiglio in ogni caso). Loro risposero che è possibile cambiare i dati l’Esta solo laddove il sistema automatico permetta la modifica. In caso contrario, bisogna effettuare di nuovo la richiesta.

    • Ciao Bernardo, rieccomi!
      Sperando che sia utile a qualcun altro, posto la risposta che ho ricevuto proprio oggi dal team ESTA (a cui mi ero rivolta come da tuo consiglio) diverso tempo fa.
      “This should not cause any problems”.
      Grazie
      Rosa

  113. Ciao! Il 25 maggio partirò per New York con volo di ritorno fissato al 1 luglio, il mio ESTA scade il 9 giugno, posso incorrere in problemi con l ufficiale in dogana, mi conviene richiedere una nuova domanda o non avrò problemi??? Grazie

    Rispondi
  114. A ulteriore testimonianza sui costi: PRESTATE ATTENZIONE.
    Se cercate su google ESTA fra le prime voci che compaiono trovate anche questo sito : https://www.usavisaonline.com/esta.html?store=italiano che sembra un sito ufficiale ma, dopo aver compilato i vari moduli vi trovete la simpatica sorpresa di un prezzo di circa 87 euro a persona !!!!
    Il sito ufficiale su cui fare l’ESTA è quello indicato più volte nei post del sito e che confermo essere questo: https://esta.cbp.dhs.gov/esta
    Qui ho completato ieri la richiesta per 3 persone per il nostro viaggio di questa estate e confermo il prezzo uffciale di 14 euro a persona.

    Rispondi
  115. Credo sia stesso mio caso,io sono italiano e avendo il estate e comunque avendo già entrato in america,volevo intrare partendo da santo domingo ma che cmq.sono italiano e viaggio con documenti italiani

    Rispondi
  116. Salve volevo sapere un informazione con l’Esta posso partire anche dall’Irlanda o per forza dalla nazione da dove lo compilato e con i vari scali poiche da Roma non ho trovato tariffe convenienti ma solo con Aer Lingus da Dublino io sono Italiano

    Rispondi
  117. Vorrei sapere a ke serve l’ESTA a ki vuole lavorare in California come bassista in una band,e se posso kiedere la P2 all’ASCAP o direttamente alla Capitol Records

    Rispondi
    • Ciao Aiiro, a rigor di logica, se ottieni un visto non hai bisogno dell’Esta. Ricordati però che il P2 non è un permesso di lavoro, essendo basato sull’interscambio tra artisti (con regole ferree e durata temporale limitata!), ma credo tu lo sappia già. Ad ogni modo ti rimando alla fonte ufficiale che spiega come ottenerlo e che tipo di visto è, così capirai anche a chi devi richiederlo. Dubito però tu debba richiederlo all’ASCAP, che si occupa solo dei diritti d’autore.

      Fonte ufficiale

  118. Scusa ma non ho capito, sarò più chiaro, domando se posso entrare in America anche se parato da santo domingo perché le volte che sono andato in America partivo dall’Italia e sempre con il esta.

    Rispondi
    • Ciao Federico, proverò ad essere più chiaro. L’Italia fa parte del Visa Waiver Program, come leggi nell’articolo: se tu sei cittadino italiano, per entrare in USA dovrai comunque presentare l’Esta, anche se ci arrivi dalla Repubblica Dominicana. Poi, se alla dogana ti faranno delle domande ulteriori sui motivi del tuo scalo a Santo Domingo, beh, questo noi non possiamo prevederlo!

  119. Bernardo io ho già il estate e ci sono stato già due volte in America, solo ke sta volta devo andare a prendere mia figlia a santo domingo e portarla in America, volevo sapere se mi faranno storie visto che parto da santo domingo

    Rispondi
  120. ciao sono di nuovo qui…ancora una domanda…
    Quando si entra con l’ESTA alla dogana possono chiedermi quanti soldi ho per stare li’?
    Ho discusso con un mio amico che sostiene che non hanno il diritto di farlo dato che ho la cittadinanza che rientra nel Visa Waiver Program.Secondo me visto che per loro ogni persona che entra e’ un potenziale immigrato lo fanno.
    Io dovrei fermarmi 80/85 gg ospitato da amici avete un’idea del minimo di soldi da portare per non farsi respingere?
    Grazie mille

    Rispondi
  121. ciao lorenzo,io sono gia andato in usa per due volte con il esta,ora pero devo andare a santo domingo a prendere mia figlia e portarla in usa,posso portarla o mi faranno storie perche parto da santo domingo ????

    Rispondi
    • Ciao Federico! Non mi risulta che la Rep. Dominicana faccia parte del Visa Waiver Program, tuttavia, se sei cittadino italiano, dovrai comunque presentare l’Esta alla dogana, anche se vieni dalla Repubblica Dominicana. Nell’articolo trovi comunque la lista dei paesi (anche di provenienza!) che aderisono al VWP.

      In ogni caso, essendo un caso particolare, ti invito a verificare direttamente sui siti degli organi ufficiali.

  122. Buongiorno sono Italiano ma risiedo in un Pease dove non e’ possibile avere appuntamenti al consolato in quanto la security ti dice che trovi tutte le informazioni sul sito governativo.
    Se entro con l’esta e poi entro i 90 giorni mi trovo un lavoro,posso ottenere poi il visto lavorativo senza uscire dal paese?
    Entrare come turista e cercare lavoro e’ illegale? (come in Australia ad esempio)
    Grazie in anticipo
    Alex

    Rispondi
    • Ciao Alex, purtroppo non posso darti una risposta certa al 100%, però posso provare a risponderti secondo il buon senso e, soprattutto, secondo la mia interpretazione della FAQ del sito ufficiale:

      – tu puoi entrare in USA con l’ESTA e cercare impiego, facendo anche colloqui di lavoro non vincolanti. L’importante è che tu NON lo dichiari alla dogana: non devi menzionare mai NEMMENO la possibilità di questo.
      – se il colloquio di lavoro va a buon fine, tu dovrai tornare in Italia e attendere la documentazione del datore di lavoro utile alla richiesta di visto. Non mi risulta che tu possa rimanere negli USA e trasformare l’ESTA in visto direttamente da là: saresti nell’illegalità.

      Ribadisco comunque che questa è una mia deduzione dettata dal buon senso e dal regolamento: il mio consiglio è che, per avere una risposta certa, tu debba scrivere una mail chiedendo chiarimenti tramite questo form del sito ufficiale.

    • Grazie mille della risposta faccio un’ultima domanda e poi non vi tedio piu’ 🙂
      Se per ipotesi dopo 80 giorni faccio una gita in Canada di uno o due giorni quando rientro negli USA mi posso fermare altri 90 giorni giusto?
      Il problema rimane comunque sempre la data del biglietto di ritorno che se e’ superiore ai 90 gg. rischio il respingimento all’arrivo.

    • Anche in questo caso, caro Alex, non posso darti una risposta affermativa. Per quanto ne sappiamo noi, se vai in Canada e torni negli USA il conteggio dei giorni non si riazzera.

  123. Salve,
    non mi è chiara una cosa…
    non puoi restare più di 90 gg con esta, quindi devi rientrare. Ma poi ti puoi recare di nuovo negli Stati Uniti per altri 90 gg? C’è un numero massimo di gg all’anno?
    Grazie mille

    Rispondi
    • Buongiorno Guti, come leggi nell’articolo “l’autorizzazione, una volta ottenuta, avrà una validità di due anni, oppure fino alla scadenza del passaporto, a seconda di quale delle due ipotesi si verificherà prima. Durante questo periodo di tempo potrete recarvi negli Stati Uniti anche più volte senza dover richiedere una nuova autorizzazione di viaggio”.

  124. Buongiorno,

    sono attualmente negli usa, rientrerò il 30 marzo, dopo un soggiorno con esta di circa 80 giorni più o meno, dovrei a fina aprile rienentrare, è possibile o devo aspettare un tempo preciso per rientrare sempre con l’esta, perchè mi avevano detto che non era possibile rientrare prima di 3 mesi.

    Grazie

    Rispondi
    • Salve Laura, vorrei rassicurarti: non esiste una regola di questo tipo. Nell’arco dei due anni di validità del documento, potrai entrare e uscire dagli USA quante volte vorrai.

    • Se posso intromettermi, direi che si’ – e’ vero che in linea teorica con l’Esta si puo’ uscire e rientrare negli States tutte le volte che si vuole nel corso della sua durata di validita’, PERO’ a livello pratico, e’ una pratica che non e’ ben vista dall’immigrazione americana. L’utilizzo dell’ESTA e’ previsto per viaggi turistici o business di breve durata, per persone che non risiedono negli States. Quando mi ero rivolta ad un avvocato statunitense, mi aveva consigliato di far passare almeno 1 mese tra un’entrata e l’altra negli USA con l’esta, ma soprattutto di non ripetere queste entrate “consecutive” piu’ di 2/massimo massimo 3 volte di seguito, e se si intende viaggiare ancora piu’ spesso di cosi’, con brevi intervalli (tipo appunto un mese), e’ consigliato richiedere un Visto. Se viaggi spesso su e giu’, con l’esta, l’ufficiale all’entrata, quando atteri in USA, puo’ mettere in discussione il fatto che sei qua per turismo (o brevi viaggi d’affari) e porti piu’ domande e, nel caso peggiore (non frequente ma nemmeno raro) non permetterti l’entrata. In altre parole, direi di fare attenzione a non abusare dei privilegi dati dall’Esta.

  125. Buongiorno,
    mi dicono che con l’ESTA in corso di validità si può viaggiare più volte negli USA e che nessuno ti controlla la documentazione ESTA perchè quando passano il passaporto risulta automaticamente la validità.
    Io la documentazione che avevo stampato non la trovo e non ho niente nella cronologia email.
    Posso andare senza il cartaceo come mi dicono o devo richiedere una copia?
    Se devo richiedere una copia chi posso contattare?
    Thanks in advance!

    Rispondi
    • Ciao Alessandro, puoi recuperare copia dell’Esta dal sito ufficiale, cliccando su “verifica lo stato della domanda esistente”, selezionando l’opzione “non conosco il numero di riferimento univoco” e compilando il form con i dati richiesti.

  126. Ciao,

    Vorrei andare in Colorado. Prima di compilare l’Esta , devo avere le date precise di andata e ritorno e quindi anche il biglietto?
    Dopo aver applicato per L’Esta e la risposta sarà affermativa , quanto tempo avrò per partire?

    Rispondi
    • Ciao Marcella, la durata dell’Esta, come leggi qua sopra, è di due anni. Per questa ragione, ti sarà necessario fornire le date precise di andata e ritorno.

  127. Salve , nel 20015sono stato negli Stati uniti , adesso devo andare di nuovo e non ho piü la documentazione ,mi puo dire qualcuno come faccio ha richiederla ?
    cordiali saluti Sergio

    Rispondi
    • Ciao Sergio, in che senso non hai più la documentazione? L’hai smarrita? In questo caso, puoi recuperare la domanda dal sito ufficiale (trovi il link nell’articolo), inserendo i dati del passaporto.

  128. scusate, una volta appurato che mi sono fatta fregare da un’agenzia che mi ha addebitato 87 dollari a testa (per me e mio marito) per la richiesta dell’Esta, cosa posso fare? posso in qualche modo disdire e farla sul sito ufficiale?
    Grazie per la risposta che vorrete darmi.
    Lalla

    Rispondi
    • Buongiorno Lalla, purtroppo non è possibile. Da regolamento, l’unico caso in cui puoi rifare domanda è se hai sbagliato a inserire dei dati, come puoi leggere in questo estratto della faq ufficiale. Credo che il discorso valga anche nel caso tu l’abbia fatta tramite agenzia.

      “Dal momento in cui i nostri specialisti ricevono le informazioni inviate nel contesto di una domanda di viaggio per gli USA, queste ultime vengono trattate immediatamente e automaticamente. Di conseguenza, lei non ha la possibilità di annullare la sua domanda di autorizzazione. Tuttavia, se le modifiche riguardano le informazioni di viaggio (indirizzo di soggiorno, numero di volo, cambio della compagnia,…), può contattarci tramite e-mail per modificare tali informazioni sul suo modulo”

  129. Buonasera. Nel quadro Informazioni di contatto del richiedente al campo casa indirizzo linea 1, per sbaglio ho indicato solo il numero civico ma non il nome della via. Nonostante questo ESTA è stata autorizzata approvata. Avrò dei problemi? Grazie mille

    Rispondi
    • Si tratta di una casistica molto particolare e specifica, sulla quale non posso e non so darti risposte incontrovertibili. A rigor di logica, se ti hanno approvato la richiesta, dovrebbe comunque essere valida. Il mio consiglio è quello di esporre il problema all’ambasciata: saranno loro, eventualmente, a dirti se la richiesta va reinoltrata.

  130. Salve mi chiamo pietro di palma hi richiesto l’ESTA che mi è stato rilasciato in nemmeno 24 ore, da ieri sera è stato rilasciato alle sette di stamanttina,
    volevo condividere delle perplessità il costo è di 87 dollari pari a 78,62 euro è esatto ?

    e l’autorizzazione è in inglese il resto del modulo in italiano

    Rispondi
    • Direi di no, Pietro. Il costo dell’Esta è di 14 dollari, quindi la spesa che hai affrontato è esagerata. Era già accaduto ad alcuni utenti del sito e abbiamo convenuto che la spesa eccessiva è dovuta molto probabilmente alle commissioni di un’agenzia a cui ti sei affidato. Il sito a cui fare richiesta è questo.

    • qualcuno mi puo fare vedere il tipo di documento che dovrebbe arrivarmi, perche sono cascata anch’io e non lo sò se é una truffa o se ho pagato in piu per le comissioni di qualche agenzie, 87 euro mamma mia che stupida ma pensavo che era il sito ufficial

    • Ciao Marisa, il fac-simile lo vedi nell’articolo. Ad ogni modo è certo che tu ti sia rivolta a un’agenzia, visto che il costo dell’Esta secondo la procedura standard è di 14$.

    • Grazie, ho fatto la richiesta, pagata 14 dollari. Alla fine del processo ho stampato un foglio (in italiano) con su scritti i miei dati, il numero della domanda esta e autorizzazione approvata. É più che altro una ricevuta di pagamento.. dovrò riceve altro?

  131. Buonasera,
    il modulo esta si richiede in ogni caso, anche per un viaggio di una settimana?
    richiedendola all’ambasciata il costo è inferiore?
    Grazie Tiziana

    Rispondi
    • Ciao Tiziana. Certo, l’ESTA ti sarà necessaria ai fini dell’ingresso sul suolo americano anche se il tuo viaggio dura una settimana.
      Il costo dell’ESTA è di $ 14, non potrai risparmiare su questo tipo di spesa. In generale, vista l’esperienza che ci hanno riportato molti amici qua sul sito nei commenti precedenti, l’unico consiglio che ti posso fare è di farla tu stessa tramite il sito indicato, e di non avvalerti di agenzie esterne, che richiedono un’alta commissione.

  132. Articolo molto interessante
    Vorrei porti qualche quesito
    Devo transitare negli Usa per recarmi ad antigua per lavoro
    alla voce lavori/datore devo indicare la società per cui andrò a lavorare?
    Inoltre se il mio scalo è di circa 12 ore,posso uscire fuori aeroporto anche se non ho scelto di prenotare nessun hotel per pernottare?
    Posso pagare Esta con carta prepagata tipo post pay circuito visa electron o mastercard?

    Rispondi
    • Buongiorno Natale! Ecco le risposte alle tue domande:

      1) Sì, devi dichiarare la società per cui lavori o andrai a lavorare.
      2) A rigor di logica, non dovresti aver nessun problema, se i tuoi documenti sono in regola. L’unica cosa che dovrai fare è spiegare bene la situazione in frontiera: se ti faranno problemi, lo scoprirai solo lì per lì.
      3) Come è scritto nell’articolo, “si potrà pagare questa somma solo tramite carte di credito, debito o prepagata del circuito MasterCard, VISA, American Express, JCB Card, Diners Club e Discover”.

    • Scusa Natale, mi è venuto un dubbio. Sei sicuro che tu non abbia bisogno di un visto di transito (visto C)? Dai un’occhiata al nostro articolo su Visto USA e, nel caso, informati!

    • Ciao Valentina. Sì, ti consiglio di stamparla. Come puoi leggere nell’articolo “[…] al momento dell’imbarco su un aereo, pur non essendo richiesta una copia cartacea dell’autorizzazione, vi consigliamo comunque di stamparla per essere sicuri di non incorrere in qualche disguido”.

  133. Prima di tutto grazie per questo articolo, mi è stato molto utile! Una domanda: sul mio ESTA c’è scritto il numero di volo e la compagnia aerea del primo viaggio che ho fatto..mi faranno storie? Sul foglio c’è comunque scritto che scade a luglio 2016..

    Rispondi
    • Buongiorno Giulia… come puoi leggere nell’articolo, “l’autorizzazione, una volta ottenuta, avrà una validità di due anni, oppure fino alla scadenza del passaporto, a seconda di quale delle due ipotesi si verificherà prima. Durante questo periodo di tempo potrete recarvi negli Stati Uniti anche più volte senza dover richiedere una nuova autorizzazione di viaggio”.

  134. Ciao Lorenzo,
    ho visto che il visto ESTA costa 14$. Mi avevano consigliato dei colleghi di compilare il modulo tramite http://www.applyesta.com; mi hanno addebitato sulla carta di credito ben 66.25€!!!
    Se blocco la carta di credito e quindi il visto posso ripetere la richiesta sul sito che consigli tu, oppure rischio che mi blocchino la pratica?

    Rispondi
    • Ciao Sandra, molto strano che ti abbiano addebitato una cifra del genere. La pratica Esta di solito dà riscontro immediato, non ti hanno già notificato l’esito? In ogni caso se ti hanno già preso i soldi credo che abbia poco senso bloccare la carta, almeno che tu non creda di aver subito una frode.

  135. ciao, stavo programmando un viaggio negli usa , per visitare le città di new orleans e chicago, una volta fatto l’esta possi circolare tranquillamente per gli U.S.A senza bisogno di altri visti?
    ci sono problemi per i voli con scalo?

    Rispondi
  136. Grazie Lorenzo per la rapidità e precisione delle risposte, Ti disturbero piu avanti per la prenotazione di un hotel per 15 gg a Las Vegas e per prenotazione di alcune escursioni e altro nel Gran Canyon ( senza elicottero). Grazie a Pri per la puntualizzazione.

    Rispondi
  137. Ciao, volevo far sapere a chi,come me ha qualche problema con l’inglese, che sul sito esta ci sono anche le pagine in altre lingue per cui si può compilare l’esta in italiano!!!

    Rispondi
  138. leggendo il Suo utilissimo articolo relativamente al modulo ESTA USA mi sovviene un dubbio:
    In occasione di una crociera nei Caraibi con Costa Luminosa ho effettuato l’ESTA Usa nel novembre 2014 e la scadenza è prevista per il 16 Novembre 2016 l’indirizzo di contatto indicato nel modulo ovviamente è stato Costa Luminosa città Miami; dovendomi recare negli USA nel prossimo ottobre 2015 con destinazione California il mio indirizzo e il relativo punto di contatto saranno diversi , a Suo parere potrò utilizzare L’ESTA già rilasciato o dovrò richiedere altra ESTA con specificato il nuovo indirizzo e punto di contatto ?
    La ringrazio vivamente Raffaele Agnello

    Rispondi
    • Ciao Raffaele, visto che nel modulo il punto di contatto può anche essere riempito con la voce “UNKNOWN”, direi, a rigor di logica, che non è da considerarsi informazione fondamentale per l’esito della procedura. Dunque non credo affatto che tu sia tenuto alla ricompilazione dell’ESTA. Certo, alla dogana, quando arrivi negli States, potrebbero chiederti come mai il tuo punto di contatto è in Florida arrivando tu in California. Ma tu a quel punto gli potrai spiegare che l’Esta l’hai fatto per un viaggio precedente.
      Ovviamente la mia risposta si basa sul buon senso, in alternativa puoi passare tramite i canali ufficiali.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES