Viaggi-USA.itRoute 66Route 66 Percorso Consigliato: come pianificare un itinerario
Route 66

Route 66 Percorso Consigliato: come pianificare un itinerario

Route 66 percorso
Itinerario Route 66: come pianificare un percorso di viaggio sulla Mother Road

Percorrere la Route 66 non è come viaggiare su qualsiasi altra strada… se pensate che vi basterà seguire qualche cartello o accendere il navigatore rimarrete delusi: la Mother road, se volete percorrerla fedelmente, vi richiederà molto più impegno di qualsiasi altra strada comune, perché, a differenza di tutte le highway e interstate del mondo, identificarne il percorso non è affatto un’operazione semplice! Ecco allora tutte le indicazioni necessarie per pianificare un itinerario sulla Route 66.


route-66 Consiglio: Cerchi un itinerario sulla Route 66 dettagliato e già pronto all'uso? Dai un'occhiata al nostro ebook Route 66 in 13 giorni.

Route 66: informazioni utili

Prima di inoltrarmi nel dettaglio di come costruire un itinerario e del percorso consigliato, cito alcune informazioni di base che possono essere utili per avere un’idea di cosa significa percorrere la Route 66:

Lunghezza

Quanto è lunga la Route 66? Si tratta di un percorso di circa 4000 km; la cifra esatta che solitamente viene riportata è 3940 km, corrispondenti a 2448 miglia, tuttavia non è un dato semplice da ricostruire, soprattutto se pensiamo alle deviazioni e cambi di percorso che la Mother Road ha subito lungo la sua storia.

Dove inizia e dove finisce?

La Route 66 si estende fra Chicago e Santa Monica e può essere percorsa da Ovest a Est (partendo da Chicago) o da Est a Ovest (partendo da Santa Monica). A seconda della direzione che deciderete di intraprendere tenete di conto che a Chicago il segnale di inizio della strada (Historic Route 66 Begin Sign) è su Adams Street East (all’altezza dell’incrocio con Michigan Avenue), mentre quello di fine percorso (Historic Route 66 End Sign) è su Jackson Boulevard East, che si trova un isolato più a sud.

Per quanto riguarda l’altro estremo del percorso l’insegna è univoca, quella di fine, e si trova al celebre molo di Santa Monica.

Quanti Stati attraversa?

La Mother Road vi permetterà di attraversare ben 8 stati, eccoli da Ovest ad Est:

  • Illinois
  • Missouri
  • Kansas (per un brevissimo tratto)
  • Oklahoma
  • Texas
  • New Mexico
  • Arizona
  • California

Di seguito, nella sezione del percorso consigliato Stato per Stato, trovate i miei articoli di approfondimento per vedere tutte le attrazioni che vi aspettano in ogni singolo Stato.

Quando è stata costruita?

A partire dal 1924 si iniziò la progettazione della strada, mentre 2 anni dopo, l’11 novembre del 1926, venne approvato ufficialmente il nome Route 66. Per maggiori dettagli sulla storia di questa strada e su come si è diffusa la sua fama nel mondo vi rimando al mio articolo sulla storia della Route 66.

Percorso originale: come riconoscere la Route 66

Route 66 percorsoCome vi avevamo anticipato nei precedenti articoli la Route 66 “ufficialmente” non esiste più. Sottolineiamo la parola ufficialmente perché è solo il vecchio sistema di numerazione che ha cessato di essere, mentre larghi tratti della vecchia Historic Route 66 esistono e resistono ancora oggi e, con qualche accorgimento, potrete facilmente percorrerli. Ecco le informazioni necessarie per aiutarvi a riconoscere quella che era la vecchia Route 66.

Le tre cose a cui prestare più attenzione sono:

1. Occhio alla segnaletica!

Route 66 percorsoCercare e riconoscere gli specifici cartelli che segnalano il vecchio percorso. È un consiglio molto semplice da seguire ma purtroppo la segnaletica non è sempre presente ed è posizionata un po’ a macchia di leopardo. Nel caso foste obbligati, o vogliate per vostra scelta, usare le highways, prestate attenzione anche alla dicitura che nelle varie uscite segnala la presenza della vecchia Route 66.

2. Paralleli alle highways…

Prendete come punto di riferimento le moderne highway. Se date un’occhiata alla cartina degli Stati Uniti noterete che il tracciato della Route 66 (che va da Chicago a Los Angeles) è stato rimpiazzato da cinque highways che sono:

  • la I-55 (da Chicago a St. Louis)
  • la I-44 (da St. Louis a Oklahoma City)
  • la I-40 (da Oklahoma City a Barstow)
  • la I-15 (da Barstow a San Bernardino)
  • la I-10 (da San Bernardino a Santa Monica)

Una volta che avete presente questo punto di riferimento dovete cercare delle strade secondarie che corrono parallele a queste highway, visto che nella maggior parte dei casi si tratterà proprio della vecchia Route 66.

3. Seguite il Business Loop

Nel caso siate nei pressi di una città importante prestate particolare attenzione alla dicitura Business Loop con accanto il numero della higway di riferimento. Ad esempio Business Loop I-40 (se siete nei pressi di Albuquerque in New Mexico e Amarillo in Texas) oppure Business Loop I-44 (se siete vicino a Springfield in Missouri) che rappresentano la “moderna” dicitura di quello che era il percorso della Route 66 vicino queste grandi città.

4. Qualche dritta ulteriore…

Route 66 percorso e cartelliSeguendo questi tre consigli avrete un buon margine di sicurezza per riuscire a trovare il percorso originario della Route 66, per sicurezza comunque ve ne forniamo altri che possono essere utili per togliervi qualche ulteriore dubbio al riguardo.

  • Dato che negli anni ’20 e ’30 del ‘900 i metodi di costruzione delle strade erano diversi rispetto ad oggi noterete come il percorso della Route 66 non abbia comportato uno stravolgimento del paesaggio che attraversava. La strada infatti seguiva le colline e gli avvallamenti, se trovava un ostacolo, lo aggirava. Anche per questo motivo in alcuni casi la Route 66 correva parallela ai binari delle ferrovie come potrete notare ad esempio in Oklahoma, soprattutto nel tratto fra le città di Sayre e Erick (approfondite qui la storia della Route 66). Le highway moderne invece sono per lo più dritte e hanno un impatto sull’ambiente che attraversano completamente diverso. Sintetizzando quindi più il percorso è tortuoso (come ad esempio per raggiungere Oatman) e più è probabile che siate sulla strada giusta!
  • Cercate intorno a voi tutti quei segni del tempo, come possono essere piccoli ristoranti, stazioni di servizio o ponti che rimandano direttamente a un’altra epoca. Se ne incontrate parecchi lungo il vostro percorso siete sicuramente sulla Route 66.

Guide cartacee, cartine stradali e mappa

Anche se ormai lungo i nostri spostamenti siamo abituati ad affidarci totalmente al navigatore in questo caso il suo uso è sconsigliato. In alcune zone (come quelle desertiche) il segnale gps sarà scarso e inoltre sarà abbastanza macchinoso impostare un itinerario che non tenga conto della modalità più breve (quindi le highway) per raggiungere un determinato luogo.

Come avrete capito da quanto spiegato finora trovare una mappa della attuale Route 66 non è poi così semplice, visto che non compare più nelle mappe ufficiali. Per fortuna vi sono alcune guide cartacee specifiche e cartine stradali create apposta per ricostruire il tratto originario della Route 66.

Ecco alcune guide a cui potete riferirvi:

  • Lonely Planet Route 66 Road Trips (in inglese) un percorso per sommi capi lungo le attrazioni principali della Mother Road
  • Route 66 Adventure Handbook (in inglese) descrizione dettagliata di tutti i paesini e attrazioni che incontrerete lungo il percorso
  • Route 66 EZ 66 Guide: (in inglese) mappa dettagliata più attrazioni e consigli per seguire il percorso originale
  • La nostra guida in italiano sulla Route 66: include un itinerario dettagliato con descrizione delle attrazioni, del percorso e delle soste per fermarsi a dormire, oltre a una mappa interattiva con il percorso del tratto originale

Costo dei distributori di benzina sulla Route 66

Anche se il suggerimento può sembrare banale cercate di fare rifornimento in aree di servizio vicino ai grandi centri urbani perché più vi allontanerete dalla “civiltà” più i prezzi saranno alti. In molte zone desertiche non è raro trovare il prezzo della benzina a più del doppio della media nazionale. Questo consiglio vale anche per i beni di prima necessità. Date un’occhiata alla cartina e cercate di fare rifornimento nei posti più convenienti.

Tempo di percorrenza: quanti giorni?

route-66-tempo-percorrenzaSe alla fine vi è venuta voglia di noleggiare una macchina e di partire subito all’avventura forse vi starete chiedendo quanto tempo ci vuole per completare il vostro viaggio lungo la Mother Road. Dare una risposta a questa domanda non è semplice perché tutto dipende da quanto avete voglia di guidare ogni giorno e quante soste avete in programma di fare, ma posso dire che se intendete percorrere tutto il tratto della Route 66 da Chicago a Santa Monica sarà meglio mettere in preventivo non meno di 15 giorni e, se potete, anche 20.

Se non avete abbastanza giorni a disposizione potete rinunciare a percorrerla fedelmente ed esplorarla “per sommi capi”, includendo le attrazioni che vi interessano di più. Non sarà ovviamente lo stesso viaggio ma vi permetterà comunque di toccare il meglio che questo percorso ha da offrire e risparmiare anche sui costi. In questo caso è molto difficile stabilire un numero minimo di giorni, in ogni caso io non scenderei sotto i 10 giorni.

Quando andare? Periodo migliore per la Route 66

Il periodo migliore per percorrere la Route 66 si può rintracciare nelle stagioni di primavera ed estate, principalmente perché alcuni esercizi commerciali e attrazioni segnalati lungo il percorso possono essere chiusi durante gli altri mesi dell’anno. La seconda ragione è legata al clima: gli inverni in Illinois sono estremamente rigidi, ma anche in Missouri, Kansas e Oklahoma il freddo può mettere in difficoltà. Certo, in piena estate può fare molto caldo specialmente in Texas, New Mexico, Arizona e California, ma basta arrivare un minimo preparati.

Città principali sulla Route 66

Sono molte le città che incontrerete lungo il percorso, ma ovviamente ve ne sono alcune che spiccano per dimensioni o luoghi di interesse e che potreste scegliere eventualmente come base per l’alloggio. Ecco le città principali intorno a cui viene solitamente cucito un itinerario standard:

  1. Chicago, Illinois
  2. Springfield, Illinois
  3. St. Louis, Missouri
  4. Springfield, Missouri
  5. Oklahoma City, Oklahoma
  6. Amarillo, Texas 
  7. Santa Fe, oppure Albuquerque, New Mexico
  8. Flagstaff, Arizona
  9. Kingman, Arizona
  10. Barstow. California
  11. Santa Monica, California

Spesso i classici itinerari on the road sulla Route 66 vengono sviluppati dai tour operator usando proprio queste città come tappe di sosta. Io in realtà sconsiglio di prendere alla lettera questo schema per organizzare un itinerario, vi sono infatti molte altre cittadine più piccole, con alloggi caratteristici in pieno stile Route 66, che vale la pena di prendere in considerazione. Per una panoramica completa vi suggerisco di dare un’occhiata al nostro articolo su dove dormire sulla Route 66, dove trovate le tappe più adatte per fermarvi lungo il percorso con diversi alberghi suggeriti.

Percorso Route 66 Stato per Stato

coast-to-coast-route-66

Vediamo adesso l’itinerario della Route 66 nel dettaglio stato per stato. In ogni riquadro abbiamo inserito le principali attrazioni che vale la pena visitare lungo il percorso della Mother Road da Est a Ovest, ma ovviamente l’ordine può essere ribaltato a seconda delle necessità. Ognuno dei box sottostanti è corredato da un articolo di approfondimento che al suo interno riporta una mappa interattiva: seguendo le indicazioni riportate, dovreste essere in grado di organizzare un itinerario sulla Route 66 includendovi le attrazioni più caratteristiche e iconiche.

Se invece siete alla ricerca di un itinerario già pronto da seguire, consigliamo di utilizzare il nostro ebook “Route 66 in 13 giorni: On the Road sulla Mother Road”, che può rivelarsi molto più utile alla causa. Qualora siate ancora indecisi, ne approfitto anche per segnalarvi un post che potreste esservi persi: Route 66: Perché andare? Cosa aspettarsi lungo il percorso.

Illinois

Pontiac illinois route 66

Comincia il vostro viaggio sulla Mother Road. Dopo aver lasciato Chicago, potrete immergerti finalmente nell’autentica atmosfera della Route 66. Incontrerete il Gemini e il Bunyon Giant – curiosi giganti muniti di panini e missili spaziali – gli iconici murales di Pontiac e le vecchie incantevoli stazioni di servizio più o meno abbandonate. Vi si parerà davanti un enorme Lincoln sulla carrozza, vedrete una serie di vecchie macchine piantate in terra come alberi storti, una sorta di anticipazione di Cadillac Ranch. Ma sono tantissimi i luoghi che hanno intrapreso la loro personale sfida contro il tempo che passa…

Missouri

Route 66 percorso MissouriIl primo stato che si incontra dopo l’Illinois è il Missouri di St. Louis, città dell’impressionante, futuristico Gateway Arch. Ma si sa, la Route 66 cela le sue sorprese on the road: la sedia più grande del mondo e, un po’ prima di St. Louis, il Chain of Rocks, romantico ponte in disuso proprio al confine con l’Illinois. Inoltre, sulla strada si susseguono i motel d’epoca, i sentimentali trading post pieni di cianfrusaglie, i musei di reggiseni, le meraviglie naturali (Meramec Caverns e Fantastic Caverns), il 66 Drive-In Theater di Carthage e chissà quante altre meraviglie!

Kansas

Route 66 percorso KansasOk, sono pochi chilometri, ma sono sufficienti per entrare nella leggenda. A Galena si può vedere dove nacque l’idea per Cricchetto, personaggio del carro attrezzi nel film Cars, tributo Disney all’on the road più famoso al mondo. Oltre agli immancabili trading post dove fare il pieno di memorabilia, anche in Kansas si trova un antico ponte marchiato dal simbolo della Route 66.

Oklahoma

Viaggio Route 66Questo tratto di Mother Road è un viaggio all’insegna del Kitsch! A Catoosa si incontra una balena gigante (con una storia d’amore da raccontare), si visita un parco a tema Totem, mentre intanto si è già finito il rullino per fotografare le fantastiche gas station restaurate. Arcadia ha molto da offrire: tra le altre attrazioni, vedrete una casa dall’architettura bizzarra e il famoso locale POPS, a forma di bottiglia. Oltre ad Oklahoma City, che ha un paio di quartieri caratteristici da visitare e alcuni musei piuttosto insoliti, si possono anche visitare un paio di cittadine fantasma degli anni Trenta: alcune autentiche, altre fedelmente ricostruite.

Texas

Percorso Route 66 TexasIn questo stato ci sono alcuni tra i più indimenticabili simboli della Route 66. Innanzitutto, vi sfido a trovare le parole giuste per descrivere l’emozione che si prova davanti alle macchine-totem di Cadillac Ranch. Oltre a questa installazione, sulla strada si possono incontrare locali decadenti in art-déco, croci di dimensioni colossali, la Britten Leaning Water Tower (involontario tributo texano alla torre di Pisa), un museo del filo spinato (!), il Midpoint Café (esattamente a metà della Mother Road), e, last but not least, il Texan Ranch, che vi sfida a entrare nella Hall of Fame mangiando una leggendaria bistecca di due chili.

New Mexico

Tappe Route 66Dopo tanti chilometri, entriamo finalmente in contatto con il cuore ispanico della Route 66. Alcuni di voi riconosceranno in Albuquerque il set di Breaking Bad, altri preferiranno raggiungere gli antichissimi pueblos; sono certo però che nessuno di voi vorrà rinunciare a farsi un selfie insieme all’insegna del leggendario Blue Swallow Motel. Oltre a questi luoghi di interesse, mi piace menzionare i tradizionali murales e gli hotel storici di Gallup, oltre al Route 66 Auto Museum di Santa Rosa, imperdibile per chi ama le macchine d’epoca.

Arizona

Percorso Route 66 ArizonaIn Arizona non saranno solamente le classiche attrazioni a tema Route 66 a colpirvi, perché ci penserà la natura del west a rendere il viaggio davvero indimenticabile. Imperdibili i paesaggi apocalittici di Petrified Forest, mentre non ha bisogno di presentazioni il Grand Canyon (anche se qui i puristi protesteranno, in quanto il parco non si trova sulla Route 66, ma a un’ora di distanza da Williams). Dopo Cricchetto in Kansas, Cars tornerà a Seligman, ma la tappa da non perdere è Oatman, la ghost town che si rifiuta di morire, nascosta in mezzo alle montagne del deserto tagliato dalla Bloody Route 66, tra stazioni di servizio polverose e trading post abbandonati.

California

Santa Monica Pier Route 66Si avvicina la fine del viaggio! Nel desolato e rovente deserto del Mojave si nascondono il Bagdad Cafè (da cui il film tedesco) e il Roy’s Cafè di Amboy, vicino a un cratere vulcanico. A Calico, vicino a Barstow, si trova una ghost town ricostruita, mentre sulla strada per la Città degli Angeli si susseguono attrazioni bizzarre: una foresta di bottiglie, motel vecchi quasi un secolo, edifici in stile azteco, accampamenti di teepee indiani, il primo McDonald’s della storia e molto altro. A Los Angeles, il molo di Santa Monica pone la parola fine a questo viaggio, proiettando il vostro sguardo sull’Oceano Pacifico, sterminato quanto lo è il sogno americano!

Come prenotare gli alloggi lungo il percorso?

Route 66 percorso dove dormireLa smania avventurosa di on the road sulla Route 66 potrebbe farvi propendere per l’idea di non prenotare gli alberghi in anticipo, scegliendoli durante gli spostamenti e riservandovi così la possibilità di cambiare tragitto e itinerario anche all’ultimo momento.

In questo modo la libertà sarà sicuramente maggiore ma, come abbiamo già spiegato nel nostro articolo dedicato al Fly and Drive USA, non si tratta della soluzione migliore, essenzialmente per i seguenti motivi:

  • Specialmente nelle grandi città non conviene affatto prenotare all’ultimo momento, anzi, tendenzialmente, prima si prenota, più facile è trovare una tariffa più economica.
  • Nelle molte tappe che farete in cittadine sconosciute e talvolta sperdute, che magari contano 1 o 2 motel con poche stanze a disposizione, potreste non essere così fortunati da trovare un alloggio (o perlomeno uno decente!).
  • Prenotare un albergo in anticipo su un portale online permette spesso di spuntare tariffe decisamente low cost, e inoltre, nella maggioranza dei casi, avrete la possibilità di disdire la prenotazione fino a 24 ore prima.
  • Infine c’è l’aspetto stanchezza: è vero che stiamo parlando di un viaggio on the road e che quindi ci piace l’avventura, ma dopo ore di tragitto passate in macchina, ritrovarsi alla sera a dover macinare ancora chilometri per cercare un albergo non è affatto piacevole!

Consiglio: hai bisogno di un itinerario collaudato e pronto all'uso? Dai una occhiata ai nostri ebook American Dream Routes, consultabili su computer, tablet e smartphone, e completi di percorso day by day, cartine interattive, suggerimenti su dove alloggiare e molto altro!

Quindi: come fare?

Vi consigliamo di prenotare perlomeno la maggioranza degli alloggi (se non tutti!) in anticipo usando i portali online che spesso vi segnaliamo su queste pagine (e che trovate anche poco sotto). Inoltre, vi rimandiamo ad alcune risorse specifiche:

Motel dedicati alla Route 66

 

Se volete respirare a pieni polmoni l’atmosfera della Route 66 anche nel vostro alloggio dovete sapere che esistono molte strutture evocative, dove assaporare lo spirito della leggendaria strada americana, talvolta si tratta di strutture storiche, bizzarre, o farcite di ogni tipo di memorabilia. Nel nostro articolo Route 66: Motel e Hotel, trovate una selezione degli alloggi raccomandati di questo tipo.

Alloggi vicini a grandi città e parchi

Per la ricerca di alberghi nelle grandi città o nei pressi dei parchi nazionali che attraverserete lungo il percorso vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra sezione Dove dormire, con consigli mirati sulle singole località (ad esempio quartieri, lontananza, spostamenti ecc…), e anche alla pagina hotel USA.

I migliori portali di prenotazione alberghiera

Ecco i principali siti per prenotare hotel, motel, B&B, ostelli e quanto altro che usiamo per organizzare i nostri viaggi in USA. Vi consigliamo vivamente di verificare i prezzi su tutti e 3 per risparmiare:

Dove mangiare sulla Route 66

Percorso Route 66 dove mangiareOvviamente la nostra esperienza sulla Route 66 non sarebbe veramente completa se non ci fermassimo a fare uno spuntino nei tipici diner in stile Route 66 che si possono trovare lungo il percorso. Ve ne sono moltissimi, dunque elencarli tutti qui non sarebbe possibile. Ho optato per una lista che ne contempli 1 per ogni Stato.

  • Cozy Drive-In, Illinois: questo locale storico è il luogo dove potrete assaggiare il corn dog originale (würstel ricoperto da una pastella di farina di mais e fritto), una ricetta che Virginia Waldmire rese popolare a Springfield negli anni ’40. Entrando sarete colpiti dall’arredamento, in pieno stile Route 66, mentre all’esterno non potrà sfuggirvi il celebre logo con i 2 würstel che si abbracciano.
  • Missouri Hick Barbeque, Missouri: in questo ristorante dall’aspetto a metà fra lo stile cowboy e il montanaro, Dennis Meiser, esperto di barbecue e falegnameria, ha infuso tutti i suoi talenti: dalle sedie ai tavoli e alle scale tutto qui è opera del proprietario, ma ovviamente è la sua carne sottoposta a un’affumicatura di 12 ore a strappare applausi.
  • 4 Women on the Route, Kansas: in questo Stato la Route 66 passa solo per un breve tratto e i locali fra cui scegliere per fermarsi non sono molti. Quello qui segnalato è in realtà una stazione di benzina, resa celebre dal fatto che il furgoncino parcheggiato nei press ha ispirato il cartone Cars. Potete comunque cogliere l’occasione per rifocillarvi e farvi un hamburger.
  • Pops Soda Ranch, Oklahoma: la grande bottiglia di soda alta più di 20 metri che campeggia davanti al Pops vi annuncia da subito la specialità della casa: il notevole assortimento di bevande gassate. Accanto all’area market ci sono anche tavoli dove fermarsi a mangiare, la cucina è quella tipica americana, a partire dal classico hamburger e patatine per arrivare a dolci dallo sproporzionato apporto calorico. Se non volete fermarvi a mangiare vale comunque la pena entrare, osservare l’inverosimile distesa di bevande colorate accampate sul finestrone e comprare qualche gadget.
  • The Big Texan Steak Ranch, Texas: ecco uno dei ristoranti più famosi di tutta la Route 66. Ad Amarillo, non lontano dal celebre Cadillac Ranch, potrete raccogliere la sfida che il Big Texan Ranch lancia a tutti i suoi avventori: mangiare un’intera bistecca da 2 kg in un”ora per entrare nella hall of fame del locale e non pagare il conto.
  • 66 Diner, New Mexico: una mission condivisa da molti locali sulla Route 66 è quella di preservare la cosiddetta 50’s dining experience, quella tipologia di diner che imperversava negli anni ’50. Questo è lo scopo dichiarato del 66 Diner di Albuquerque, un locale cosparso di cimeli e memorabilia ottimo per fermarsi a pranzo o per un frullato rapido (shake).
  • Delgadillos Snow Cap, Arizona: a Seligman, la cittadina che ha ispirato Cars, si trova un altro locale che per quanto riguarda memorabilia ed arredi in stile Route 66 non ha niente da invidiare a nessuno.
  • Emma Jean’s Holland Burger Cafe, California: il tipico diner on the road a 2 passi dallo Steel Truss Bridge. A cominciare la sua storia fu Emma Jean, che nel lontano 1947 preparava le sue pietanze ai cittadini di Victorville e ai viaggiatori di passaggio in questa zona. Dopo la morte di Emma nelgi anni ’90, il locale è rimasto a conduzione familiare, passando al figlio Brian e alla moglie Shawna.

Quanto costa un tour sulla Route 66? Prezzi per il viaggio

route-66-costoQuesta domanda ci viene rivolta spesso e non solo per i viaggi sulla Mother Road. Una risposta univoca è impossibile da dare: come già detto, un tour sulla Route 66 completo può richiedere da un minimo di 15 giorni fino anche a 20, 25 giorni, dipende da quanto si intende fermarsi nelle varie tappe e dalle infinite possibili deviazioni che si possono fare lungo il percorso.

Ulteriori variabili sono il periodo del viaggio (alta o bassa stagione), il livello qualitativo degli alloggi e le vostre abitudini culinarie (se mangiate al ristorante a pranzo e a cena ad esempio).

Per avere un’idea di range di prezzi segnalo un tour organizzato in pullman di 15 giorni (a prezzo decisamente interessante) sulla Mother Road a questa pagina, che non comprende però le spese per il volo aereo, per l’assicurazione sanitaria e per i pasti (che dovrete aggiungere quindi!).

Se optate per un’organizzazione del viaggio “fai da te” con hotel a 3 stelle, pianificando una vacanza di una ventina di giorni (cosa che sinceramente vi consiglio), è probabile arrivare a spendere una cifra fra i 5000 e i 6000 euro a coppia. Tuttavia, se non siete particolarmente esigenti, potete anche raggiungere prezzi più bassi. A tal proposito, vi segnalo una serie di risorse che abbiamo creato per prenotare una vacanza in USA risparmiando:

Vi ricordo che potete trovare tutti i nostri articoli dedicati alla Mother Road anche sui social network, con hashtag #discoveroute66

Alla prossima!

Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Filippo Nardelli

Filippo Nardelli

Laureato in Storia dell'America del Nord e da sempre innamorato degli Stati Uniti.

66 Commenti

Disclaimer: I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Clicca qui per scrivere un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ciao ... Percorrere la r66 e' il mio sogno ... Ho deciso di partire ( chiaramente appena sarà possibile) , quello che ho imparato in questo lungo periodo di quarantena e' che non voglio più rimandare i miei sogni , la vita e' breve .... Le mie domande sono : ci sono gruppi di persone con cui partire ? Io viaggio da sola , quindi vorrei aggregarmi ad un gruppo, conosci delle organizzazioni sicure? Conosci Viaggi avventure nel mondo come organizzazione di viaggio? Grazie

  • Buonasera a tutti! Volevo chiedere un consiglio. La mia idea per vedere la 66 è di poterlo fare in due viaggi. Quindi nel primo vorrei vedere metà del tragitto, partendo dal Texas o dal new mexico... e nella seconda tappa... quando potrò tornare, partirò da Chicago. Ho dato un’occhiata alle città importanti del tragitto ma per i voli diretti dall’italia è un problema..... volendo - come
    Dicevo - iniziare dal Texas o dal new mexico.. da dove potrei partire?
    Grazie!

    • Ciao Toni, se la tua intenzione è quella di muoverti esclusivamente con un volo diretto credo che l'unica soluzione sia quella di optare per un volo per Dallas da Roma, prendere una macchina a noleggio, e da li scegliere se andare ad Oklahoma City o dirigersi verso Amarillo, a seconda dei giorni che hai a disposizione.


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

  • Salve ragazzi e complimenti per il vostro sito veramente molto utile
    Sto organizzando un semi Coast To Coast che mio figlio mi ha regalato per il mio 60mo compleanno, partiremo io e lui in macchina il 7 agosto da Atlanta per arrivare a San Francisco il 24 agosto, cercando di percorrere il più possibile la R66 ma con varie "divagazioni"
    Ho comprato uno dei vostri ebook e l'ho trovato veramente utile
    Farò sicuramente un ampio reportage che volentieri condividerò su questo sito.
    IL viaggio lo sto organizzando con una web-app che ho anche su tablet e che trovo veramente utile.
    Vorrei condividere con voi questo percorso attraverso la webapp e vorrei da voi qualche consiglio visto che, specialmente nella zona dei canyon e parchi tra Texas e dintorni ho veramente molti dubbi perchè le cose da vedere sono veramente tante.
    E' possibile? potete aiutarmi?

    • Uno dei dubbi più grossi è perdere la R66 tra Gallup e Flagstaff. Per visitare la Monument Valley salirei verso nord da Gallup per poi ridiscendere nella zona del Gran Canyon.
      Nel tratto Gallup Falstaff perderei cose belle?

    • Ciao Roberto. Grazie per i complimenti e la fiducia. Se vuoi un consiglio sul tuo itinerario puoi benissimo condividerlo qui nei commenti, segnalandoci la scansione day by day come fanno già in molti.


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

  • ciao, mi chiamo Jody. ho acquistato giorni fa l'ebook "Route 66 in 13 giorni", poichè sto programmando un viaggio negli states tra luglio e agosto prossimi.
    ho seguito esattamente la guida fino alla tappa di KINGMAN, prima dell'arrivo in California; da lì mi piacerebbe fare una deviazione in direzione LAS VEGAS, per poi tornare in California fino alla fine della Route.
    per questo, volevo chiedervi un consiglio sulla strada che porta da Las Vegas a Los Angeles su dove potersi fermare e cosa poter visitare.
    grazie mille per tutto il lavoro fatto, è stato utilissimo. GRANDI!

    • Ciao Jody. Per quanto riguarda le attrazioni più curiose e interessanti da visitare da Las Vegas fino al confine con la California ti suggerisco di dare un'occhiata a questo articolo, in special modo la sezione che riguarda Sloan e Goodsprings. Una volta in California ti suggerirei di dirigerti verso Barstow (da cui potrai riprendere la Route 66). In questo tratto, a seconda del tempo che hai a disposizione, potresti prendere in considerazione di visitare le dune di Kelso all'interno del Mojave National Preserve e la Ghost Town di Calico.


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

    • Ciao Jody io lo sto programmando in macchina dal 7 al 25 agosto con itinerario da Atlanta a San Francisco se vuoi ti condivido il mio percorso cosi ci possiamo scambiare consigli

  • Ciao a tutti. Sono Daniele.
    L'anno prossimo ho in programma il viaggio della mia vita...fare la route66 con la mia Harley.
    Secondo voi, in base alle vostre esperienze, le frecce le devo fare modificare? In alcuni viaggi che ho fatto in America per lavoro, ho notato che le frecce sono sempre accese.

    • Ciao Daniele, purtroppo non abbiamo esperienza in questo campo. So che i veicoli importati per uso personale devono rispondere a determinati requisiti anche in termini di emissioni, ma non so se ti è richiesto di modificare le frecce. L'unica cosa che posso consigliarti è quella di consultare i siti dell'Environmental Protection Agency (EPA) e del Department of Transportation (DOT) per capire se trovi un regolamento a riguardo.


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

  • Buongiorno,
    Ho letto le indicazioni per la route 66. Farò un viaggio partendo da Los Angeles a San Francisco a Las Vegas e poi ritornare a Los Angeles. Nel tratto di ritorno da Las Vegas a Los Angeles è possibile percorrere una parte di route 66? Grazie mille e complimenti!!!!!
    Giulia

      • Ciao, ho visto da Google Maps che un po' allungo la strada del ritorno. Su google mi segnala che da Las Vegas a king man devo prendere la strada 93 e poi da king man a Los Angeles la strada 40 è corretto? Quindi la 40 è la route 66? Grazie mille

        • Ciao Giulia, sì, da Las Vegas verso Kingman allunghi un po' e se devi ottimizzare i tempi forse non ne vale pena. Secondo me puoi accorciare andando direttamente a Needles (ma non perderti Oatman! sul tragitto) e continuando sulla Route 66.
          Per rispondere alla seconda domanda: in alcuni casi l'antica strada 66 è stata assorbita dalla 40, ma il discorso è ben più complesso: ad esempio, per essere precisi il tratto originale prevederebbe che tu, dopo Needles, raggiungessi Goffs e poi continuassi verso Chamber-Amboy-Bagdad, per poi rientrare sulla 40 all'altezza di Ludlow. A Barstow dovresti poi andare verso Helendale-Bryman in direzione Victoriville. Insomma, non è facile seguire la Route 66. Se ti piacerebbe percorrerla nel modo più fedele possibile, potresti prendere questo ebook, dove trovi la mappa precisa dell'itinerario, però visto che la percorri solo in California valuta se ne vale la pena.


          firma viaggi-usa

          Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

  • ciao Filippo, sto per intraprendere il viaggio sulla route66 (parto il 1 agosto) ma sono un po confusa sul percorso! Non riesco a trovare le mappe here it is su amazon , come posso fare? grazie per le info

  • Fatta come viaggio di nozze nel 2011, siamo partiti in auto da Chicago e abbiamo guidato fino a Los Angeles. molto utili delle cartine acquistate su internet, sono in inglese, specifiche per la Route 66, con tutte le indicazioni, una cartina per ogni stato. il Cuore e rimasto laggiù, nell'entroterra, in quei piccoli paesini dimenticati da tutti...

  • Buona sera Filippo, con un'amica stiamo organizzando il viaggio cost to cost da New York a San Francisco ed, ovviamente, buona parte del viaggio vorremmo organizzarla proprio per percorrere interamente la Mother Road.
    Ritieni sia sicura per due donne sole? Quali consigli puoi darci per godere di questo meraviglioso sogno in piena sicurezza?
    Grazie inifinite
    Mariella

    • Ciao Mariella, sono un po' in difficoltà a darti una risposta sia perché la sensazione di sicurezza varia da persona a persona, sia perché intraprendere un coast to coast significa percorrere una distanza considerevole in cui le variabili sono praticamente infinite. Personalmente percorrendo la Route 66 non mi sono mai sentito in pericolo, l'unico consiglio che posso dare è quello di seguire le normali regole di buon senso che adottiamo durante un viaggio all'estero, in modo particolare quando visitiamo le grandi città.


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      • Grazie Filippo,
        la regola del buon senso è un principio che adotterei sempre e comunque....grazie mille per il riscontro ti disturberò ancora, siamo nella fase "pianificazione" ed avrò sicuramente bisogno di una marea di consigli....
        A presto
        Mariella

  • Grazie mille per tutti i consigli utilissimi! Io sono al secondo viaggio in Usa con tutta la famiglia ? (io e mia moglie con i nostri 3 bambini) sempre tutto bene anche perché cerchiamo di pianificare al meglio il tempo a disposizione. Domanda: dopo la visita a Chicago siamo diretti a Pittsburgh ma vorremmo percorrere qualche miglio della 66, cosa ci consigli? Grazie ti seguiamo con stima! Enrico

  • Ciao! adoro questo sito è davvero utile. Gli USA sono sempre stati la mia passione, fin'ora sono stata solo a Los Angeles ma vorrei organizzare un viaggio sulla route 66 (data ancora da destinarsi) di almeno 15- 20 giorni. Vorrei includere il Tennesse con gita a Memphis ed alla Distilleria del Jack Daniel's vicino Nashville. Poiché le distanze sono enormi e non vorrei deviare troppo dalla route 66 pensavo di arrivare direttamente a Memphis spostarmi poi a Nashville e da lì prendere un volo per Chicago (dura soltanto 1h e 20!!) e poi proseguire con il classico itinerario della Mother Road. Cosa mi consigliate??
    Grazie in anticipo

  • Buonasera, sto cercando di organizzare questo spettacolare viaggio per l’anno prossimo (agosto), volendo percorrere tutta la Mother Road in auto. Il sogno è sempre stato quello di noleggiare una muscle car (recente o d’epoca è indifferente), ben cosciente di quanto possa venire a costare. Per farmi un’idea e vedere un possibile preventivo ho provato qualche simulazione online su quest’anno, anche perché ovunque risulta ovviamente impossibile prenotare già per l’anno prossimo. Mi trovo però in difficoltà dal momento che in nessun sito, sia quelli da voi consigliati che altri, mi risultano disponibili veicoli del genere o simili, pur essendo presenti nella flotta dell’agenzia. Ho provato svariate simulazioni, cambiando date, orari ecc, ma nulla. A questo punto non ho idea se siano tutte prenotate ovunque oppure se ci sia qualche “meccanismo” particolare per questo genere di auto. Sapreste aiutarmi? Grazie in anticipo e complimenti per il sito.

    • Ciao Emanuele, l'unica cosa che posso provare a consigliarti è quella di scrivere alle singole compagnie di noleggio per capire se effettivamente hanno la disponibilità di questo tipo di macchine.


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      • Ciao Bernardo
        Anch’io con altrei 3 amici,siamo intenzionati ad Agosto ad avventurarci in questo viaggio organizzandolo fai da te.
        Sarà il mio primissimo viaggio “on the road “ e da quello che leggo è anche abbastanza arduo.
        I 15/20 giorni consigliati li abbiamo...ma ad oggi vorrei chiederti:
        -da dove ci consigli di partire,La partenza da Chicago è l’unica idea possibile?
        -vorremmo comunque arrivare a Santa Monica,ma non credo,per il numeroso numero di tappe di riuscirle a farle tutte.
        -è possibile percorrerla “a metà”,quali sarebbero le tappe?
        -nota dolente:volendo soggiornare in hotel/motel,ci conviene prenotarli giorno dopo giorno o anche prima ?

        Perdona la lunghezza del messaggio...?
        Grazie in anticipo della risposta.

        • Ciao Francesca, se tuoi fare la Route 66 fedelmente devi partire o da Chicago o da Los Angeles, altrimenti puoi scegliere qualsiasi punto a seconda del tipo di itinerario che vuoi fare, tenendo però conto che potresti non trovare i voli per le città minori. Volevo comunque dirti che secondo me in 20 giorni l'itinerario lo puoi coprire tutto: il nostro ebook (che ti consiglio di leggere) mette in conto appena 13 giorni! Se invece vuoi studiare tappa per tappa per scegliere quelle che vuoi fare tieni conto che noi abbiamo dedicato un articolo ad ogni stato toccato dalla Route 66 -> vedi qui. Per quanto riguarda la nota dolente: se vuoi fare l'esperienza avventurosa sulla route 66 puoi correre il rischio di prenotare giorno giorno a seconda della disponibilità, se invece vuoi una maggior programmazione il mio consiglio è quello di prenotare prima (come del resto consigliamo sempre di fare a chi intraprende il primo on the road e non solo il primo).


          firma viaggi-usa

          Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

    • Alessandro,
      5 maggio 2018
      Ciao Emanuele
      Ho letto per interesse la sua richiesta e come vedrà non sono direttamente interessato ma se posso esserle utile lo faccio volentieri. Il due maggio sera sono partito da Vicenza per Ginevra per fare una sorpresa a mia figlia che compiva 50 anni. Sono arrivato in fine serata ed in quel momento ho capito che mio genero ha regalato a mia figlia un “pacco Roud66”, subito non ha suscitato il mio interesse. L’indomani, prima di partire prendendo l’ultimo pasto insieme a i miei figli, mi hanno spiegato, di che si trattava. Li ho capito che partivano le due coppie insieme (ho un figlio ed una figlia) e che sarebbero parartiti l’indomani mattina, il 4 maggio. Durante il pasto ho visto i due dossiers con un’importante documentazione cartacea ed hanno scaricato davanti a me una app nei loro telefonini. Hanno discusso sulla qualità dell’organizzazione e della precisione giornaliera sulla app, erano stupiti. Mi sembra aver capito, ma non non ne sono 100/100 sicuro, che il costo sarebbe di 4000 us$ la coppia. Da ieri mi hanno incluso nel gruppo di un numero whatsapp e ricevo già le foto e i commenti.

  • Ciao, sarò sulla route dal 7 al 21/8. Leggo che non è facile trovarla...non esiste nessuno che l'abbia mappata su un navigatore o su Google maps?

  • ATTENZIONE!!! una mia personale opinione e consigli . Tutto e' soggettivo e personale , l'ho fatta in auto partendo da Chicago ,con mia moglie e due amici più' giovani ..in un primo tempo avevo pianificato di percorrerla da solo in Moto per poi raggiungere moglie e amici a Los Angeles ( loro avrebbero viaggiato in aereo ).....perche' di questo ? perché' percorrere la Route 66 e' prima di tutto un sentimento personale che hai nel cuore ed il solo percorrerla e' come ritornare al passato e immaginare quei tempi ,,anche una sola semplice pompa di benzina ( GAS ) di quei tempi può' darti gioia oppure sostare in luoghi dove c'erano stati personaggi di quegli anni e' gioia,e' vero che percorrendo la 66 si ha l'opportunità' di visitare cittadine più' o meno famose ,vedere natura spettacolare , ma tutto questo comporterebbe un tempo di percorrenza che senz'altro occuperebbe più' di un mese..ma comunque se ben consapevoli si può' programmare in base alle proprie disponibilità' di tempo ed economiche e qui vengo al dunque della mia esperienza personale.Sia mia moglie che i miei amici avevano insistito di andare tutti insieme e quindi in auto ..bene cosi' abbiamo fatto ( mio malgrado ) Risultato ? tutto sommato OK ma con mugugni e altro dei miei ospiti dato che specie all'inizio si passano alcuni Stati dove c'e' solo mais a destra e granturco a sinistra poi le cose migliorano e c'e' chi ama la natura selvaggia e chi amerebbe le vetrine ..c'e' chi vorrebbe toccare quella pompa di Benzina e chi ti mette in ridicolo ,insomma tutto e' personale quindi chi desidera fare questo viaggio " bellissimo secondo mio parere " potrebbe non esserlo per altri ,lo amerai solo se l'hai nel cuore . Non mi dilungo sui luoghi da Noi visitati perché' ci vorrebbe molto tempo e che senz'altro Filippo e' in grado di consigliarVi meglio di me . Per conoscenza ...sono 40 anni che un paio di volte all'anno visito gli States e ne sono innamoratissimo!!!!! Spero di avere fatto cosa utile . Ciao e BUON VIAGGIO a TUTTI

  • Ciao sono Licia faremo la route 66 in maggio ma al contrario perche' abbiamo trovato un voo piu conveniente.
    Potresti darmi qualche cosiglio su cosa vedere partendo da san Diego fino a Chicago calcolango che las Vegas e Los Angeles li abbiamo gia' visti?
    Grazie
    Licia

    • Ciao Licia, spulciati la nostra sezione sulla Route 66, cominciando dall'articolo Route 66 California, alla quale dovrai comunque ricongiungerti se vuoi fare la Route 66 nella sua completezza. A seguire, tutti gli altri articoli dedicati alle attrazioni stato per stato. Nei prossimi tempi uscirà il nostro ebook con l'itinerario sulla Route 66! Stay tuned!


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

  • Ciao Filippo, innanzitutto complimenti per il resoconto dettagliato! una domanda: tu quali soste hai fatto quando hai percorso la route 66? grazie per la info
    Francesco

  • Ciao , con il mio compagno vorremmo organizzare questo tanto atteso viaggio.
    Qualcuno ci ha consigliato di farla in camper ,tu cosa mi consigli?
    È facile poterlo noleggiare lì rispetto una macchina o una moto ?
    Ci sono aree di sosta dove potersi fermare per riposare ?
    Si perde parte dell'esperienza di viaggio non soggiornando nei tipici hotel o al contrario è una soluzione molto più comoda ?
    Grazie in anticipo!!!

  • Ciao! Intanto grazie per i consigli.
    Volevo chiedervi: sapete se c'è modo di lavorare (per periodi di tempo limitati) mentre si attraversa la Route 66?
    Dato che è piuttosto dispendiosa mi piacerebbe tirare su qualche dollaro qua e là.
    Vi ringrazio in anticipo per la risposta.

    • Ciao Margherita, ti ricordo che per lavorare negli States è necessario un visto, e non basta l'Esta. Per il resto, ti auguro di trovare qualche buona occasione lavorativa sulla Mother Road, che è comunque ricchissima di locali.


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

  • ciao Filippo, vorremmo fare questo mitico viaggio da programmare fra un paio di anni circa...però (essendo noi pensionati e nessuno parla inglese...) vorremmo trovare se c'è, qualcuno che laggiù possa organizzarci il tutto e possa farci da guida... se conosci qualche indirizzo mail di qualcuno che possa aiutarci me lo faresti avere?...grazie, ciao, Alvaro

      • grazie Bernardo per la tua cortese e solerte risposta......mi sembra da quello che sono riuscito ad intuire molto interessante e giusto!.....però come ho detto nessuno di noi capisce l'inglese e quindi non riusciamo ne a capire la proposta ed eventualmente neanche a comunicare poi con chi dovrebbe organizzare e seguirci.......pensi che se scriviamo (in italiano) qualcuno possa risponderci e tradurci il tutto?... grazie ancora e buona giornata, Alvaro

  • Ciao,
    devo fare un giro dei parchi , compreso los Angeles e San Francisco.Saimo in 9 persone , e non riesco a trovare un pulmino da 9.Vorrei sapere se con la patente B si puo' guidare un pulmino da 12 , che è quello che mi propone la società di noleggio.
    Grazie
    Marcello

      • Ciao LOrenzo,
        Grazie mille.nel frattempo mi hanno fatto venire un altro dubbio: che in caso di sinistro le compagnie di assicurazione non pagano,in questo caso di guida di un pulmino da 12 con patente b.pero mi sembra strano:quando noleggio la macchina non vedono il tipo di patente? Noi comunque faremo la patente internazionale.
        Grazie ancora e complimenti per il sito.nella parte itinerari West ho messo il tour che vorremmo fare per un vostro consiglio.

  • Volevo chiede se la 66 passa anche dallo stato del Nevada perché alcune mappe dicono di si ma escludono il Kansas altre invece escludono il Nevada e fanno passare la 66 dal Kansas grazie Vlady

  • A giugno finalmente percorrerò la Route 66 in moto ma mi hanno detto che in Chicago la strada non è semplice da trovare qualcuno ha un indirizzo preciso da poter inserire nel satellitare? grazie ciao Vlady

  • Ciao! grazie per i tuoi consigli, non so se puoi aiutarmi ma vorrei sapere una cosa. Ad agosto finalmente farò questo viaggio stupendo, ho letto che le macchine a noleggio non hanno la "tendina" che copra il portabagagli, si può state sicuri a lasciare le valige in macchina durante le soste che si faranno lungo la strada!!! Se qualcuno lo chiedesse a me per Roma direi NO!!!

    • Ciao! Ti posso portare solo la mia esperienza: la mia macchina a noleggio la "tendina" ce l'aveva. Poi magari qualche modello ne è sprovvisto, ma mi sembra strana una costante come quella che mi stai citando...


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      • così mi è sembrato di aver capito :(((( cmq a prescindere da sta benedetta tendina, posso stare tranquilla o mi devo aspettare scene pietose dei nostri autogrill italiani??? :)) ah...grazie per la risposta immediata! 🙂

  • Grande Filippo! ad agosto finalmente percorrerò la route dall'inizio alla fine e non vedo l'ora di leggere i tuoi prossimi articoli sui dettagli Stato per Stato per preparare il viaggio! 😉

Assicurazione Sanitaria

assicurazione sanitaria usa

Assicurazione Sanitaria America: come scegliere la polizza migliore

L'assicurazione sanitaria in America è imprescindibile, ma non è facile orientarsi fra le polizze disponibili. Quali sono i criteri con cui scegliere un'assicurazione USA? Ecco una guida dedicata all'argomento...

Noleggio Auto USA

noleggio auto stati uniti

Noleggio Auto USA: consigli per un affitto macchina Low Cost

Alcune dritte fondamentali per noleggiare una macchina negli Stati Uniti al riparo da spiacevoli imprevisti e con un occhio al portafoglio. Le compagnie migliori, la documentazione necessaria, le coeprture assicurative, costi, tipologie di auto disponibili e molto altro...

Route 66 in 13 Giorni

Il nostro ebook dedicato alla Mother Road...

Restiamo in Contatto

American Dream Routes

Voli Low Cost USA

voli low cost stati uniti

Voli USA Low Cost: come risparmiare per il volo negli Stati Uniti

La ricerca di un volo low cost può incidere notevolmente sul prezzo totale di una vacanza negli Stati Uniti. Ecco i nostri consigli per spendere il meno possibile affidandosi alle agenzie di voli online

Prontuario Low Cost

Pacchetti Viaggio USA

tour stati uniti

Tour Stati Uniti Organizzati

Pacchetti viaggio preconfezionati e personalizzati per gli Stati Uniti dell'Est, dell'Ovest e Coast to Coast. Un elenco di viaggi organizzati pensati appositamente per scoprire gli States!

Camper USA

camper stati uniti

Come noleggiare un camper in USA?

Una guida dettagliata con tutte le informazioni necessarie per noleggiare un camper negli Stati Uniti e preparare un viaggio on the road indimenticabile!

Noleggio Moto USA

noleggio moto usa

Noleggia una moto in USA

Come noleggiare una moto per il tuo On The Road in USA?

Aggiungi Viaggi-USA alla tua schermata Home

Aggiungi
×
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...