boulder Colorado cosa vedere

Boulder Colorado: cosa vedere e come visitare la città dei Flatirons

Giugno 16, 2022 /

Boulder è una città del Colorado che offre al visitatore una vita cittadina vivace, ma senza il caos delle grandi metropoli, con grandi bellezze naturalistiche a due passi dal suo centro abitato che supera di poco i 100000 abitanti. Vicinissima a Denver, è una tappa da mettere in conto se si è in visita alla capitale dello stato o se si viaggia on the road da queste parti. Perfetta per una toccata e fuga da Denver, può essere però anche la base per una vacanza alla scoperta della natura del Colorado.

Boulder Colorado: informazioni generali

dove si trova boulder

Utilizzato in origine come insediamento dalle tribù indiane Arapaho, ma anche Cheyenne, Comanche e Sioux, fu fondata come Boulder City nel 1858, durante la corsa all’oro di Pike’s Peak, quando il territorio era ancora parte del Nebraska (il Colorado fu creato solo 3 anni dopo). Qui si trovano la più grande università dello stato (University of Colorado Boulder) e i Flatirons, montagne a forma di ferro da stiro che sono diventate il vero e proprio simbolo riconoscibile della città.   

Boulder in breve...
  • Coordinate: 40°00′54″N 105°16′14″W
  • Altitudine: 1621 metri sul livello del mare
  • Popolazione: 108250 (dodicesima del Colorado)
  • Estensione: 70.877 km2
  • Fuso orario: Mountain Time Zone, 8 ore indietro rispetto all’Italia
    • Mountain Standard Time (MST): UTC−07:00, ora legale
    • Mountain Daylight Time (MDT): UTC−06:00, ora solare 

Dove si trova e come arrivare

boulder colorado dove dormire

Boulder, capoluogo della contea omonima, si trova nella Boulder Valley, a un tiro di schioppo da Denver, capitale e città più grande del Colorado. Fra le due città c’è solo mezz’ora di macchina lungo la strada chiamata, appunto, Denver Boulder Turnpike. Ci troviamo quindi nel centro-nord dello stato del Colorado, in una buona posizione anche per spostarsi da Denver verso il Wyoming o viceversa.

Boulder è raggiungibile da Denver anche con i mezzi pubblici. Questa è un’ottima soluzione per chi si trova nella città maggiore e vuole fare una gita giornaliera senza dover noleggiare l’auto. Il pullman da prendere è il FF1 della RTD (Regional Transportation District).

Visita alla città

Pearl Street

boulder pearl street

Il centro di Boulder è di dimensioni abbastanza ridotte, per cui è molto facile visitarlo a piedi. La vita ruota attorno a Pearl Street, la via lastricata di mattoni dove si concentrano bar e ristoranti, negozi ed attività commerciali. Fra i numerosi negozi, spiccano quelli di antiquariato, che diventano un’attrazione anche per chi non è in città per fare shopping. Perdersi fra gli oggetti esposti dagli antiquari, o fare una capatina in una delle gallerie d’arte, è come visitare piccoli musei gratuiti.

Ogni visita di Boulder dovrebbe iniziare e finire in Pearl Street, che cambia anche volto durante l’arco della giornata: se al mattino vi apparirà quasi come una via di paese, con la gente che si muove sù e giù per le commissioni, la sera la vedrete animata da un grande andirivieni di persone. Sono anche molto comuni le esibizioni in strada: ragazzi delle scuole che suonano gli strumenti musicali che stanno studiando, o piccole band che danno sfogo al loro repertorio.

Boulder Farmers Market

Boulder County Farmers Market

Se amate i mercati all’aperto, fate in modo di non perdervi il Boulder Farmers Market, che si tiene ogni mercoledì pomeriggio da maggio a ottobre e ogni sabato mattina da aprile a novembre. Nel 2015 ha ricevuto il riconoscimento come migliore mercato contadino degli Stati Uniti. L’ingresso è fra 13th Street e Canyon Boulevard, ma non avrete problemi a trovarlo se capitate nel giorno giusto!

Boulder Dushanbe Teahouse

Boulder Dushanbe Teahouse

Fra le cose più curiose che troverete in centro città c’è la Boulder Dushanbe Teahouse. La “casa del tè” non è un semplice locale in cui si sorseggia la classica bevanda calda, ma una piccola opera d’arte con un significato simbolico alle spalle. È stata realizzata a mano dagli artigiani di Dushanbe, la città del Tagikistan gemellata con Boulder, spedita in pezzi oltre oceano e montata qui per portare un tocco di Asia centrale in America. Se ordinate qui uno dei tantissimi tipi di tè presenti sul menù, potete degustarlo ammirando le incisioni e i dipinti che coprono tutto l’interno della sala.

I musei di Boulder

Fiske Planetarium
Fiske Planetarium

Sebbene sia abbastanza piccola, Boulder è una città che offre anche una discreta varietà museale, utile per scoprire soprattutto qualcosa di più sulla storia locale.

  • Uno dei più rilevanti è senza dubbio il Museum of Boulder. Molto recente nella veste attuale – aperto nel 2018 nei locali di un’ex loggia massonica ristrutturata in pieno centro – ha però una storia che comincia nel 1944, con una graduale crescita dell’apparato museale. È il posto perfetto per capire come Boulder sia diventata la città che è oggi, attraverso una mostra esperienziale che unisce la tecnologia al teatro immersivo. Dal popolo nativo Arapaho allo studio dei pianeti, scoprirete ogni cosa che caratterizza questa bella cittadina.
  • C’è poi il Museo di storia naturale, gestito dall’Università del Colorado. L’attrazione più grande è stata, per ben 41 anni, un teschio di triceratopo. A maggio 2022 però il mastodontico cranio è stato restituito alla Smithsonian Institution di Washington D.C., che lo aveva concesso in prestito per quattro decenni al museo di Boulder. Ad essere sinceri, ci sono altri musei similari negli Stati Uniti che meritano molto di più una visita. 
  • Sempre legato all’università, è certamente più intrigante il Fiske Planetarium, che propone un ricco calendario di iniziative, per ogni fascia d’età. Potrete osservare le stelle o partecipare ad un’attività educativa per i bambini.
  • Se siete fra quelli che in ogni città cercano i musei d’arte contemporanea per stare al passo con l’evoluzione dell’arte nel mondo, sappiate che in Colorado c’è il Boulder museum of contemporary art. da oltre 50 anni, è la massima espressione del distretto artistico della città.

I parchi e le aree verdi

sunset amphiteater
Sunset Amphiteater

Una delle caratteristiche di Boulder è quella di essere immersa in un’area molto verde e ricca di itinerari escursionistici, percorsi per le mountain bike e splendidi panorami. Una passeggiata nella natura è quindi quasi obbligatoria durante una visita alla città: ecco dunque qualche suggerimento.

  • Boulder Creek Path. Partiamo dal centro città: Boulder è attraversata da un fiume, il Boulder Creek, che a sua volta è costeggiato da un sentiero ciclo-pedonale sul quale è possibile passeggiare o andare in bicicletta. Può essere sfruttato per spostarsi da una parte all’altra della città camminando in un ambiente ombreggiato, soprattutto in estate quando passeggiare fra gli alberi è certamente più piacevole rispetto all’asfalto. Ma può anche essere un luogo dove trascorrere qualche momento di pace e tranquillità, dato che in alcuni punti è circondato da ampi giardini.
  • Wonderland Lake. Alla periferia nord-ovest della città troviamo un lago, il Wonderland Lake, circondato da splendide colline. Qui potete venire a rilassarvi in riva al lago oppure intraprendere uno dei sentieri escursionistici. Ad esempio il sentiero che gira attorno al lago è lungo meno di 2,5 km ed è quindi fattibile anche se non si ha molto tempo.
  • Chautauqua Park. Uno dei parchi più apprezzati è il Chautauqua, situato a sud del centro. È un parco storico a cui i cittadini sono molto legati, offre sia un’area ricreativa ben attrezzata con campi sportivi e parco giochi, sia l’accesso a diversi itinerari escursionistici. Si trova alla base dei famosi Flatirons, di cui parleremo fra poco.
  • Flagstaff Mountain. Un altro luogo davvero interessante è l’area montuosa di Flagstaff, anche questa a due passi dalla città. Per gli amanti dei punti panoramici di facile accesso, c’è il Sunrise amphitheater, un teatro all’aperto situato in una posizione davvero suggestiva, con un’ampia vista elevata sul panorama sottostante (si trova qui), la risposta di Boulder al Red Rocks amphiteater di Denver. Poco distante, trovate anche l’Artist point (qui), perfetto per un pic-nic!
  • Lions Lear and Sunshine Canyon. Questo parco è situato ad ovest della città e seppure sia a soli 10 minuti di auto dal centro, offre ottimi sentieri e anche la possibilità di arrampicata per gli appassionati del genere. Fra le camminate più gettonate c’è quella che sale al Monte Sanitas, dalla cui vetta si può osservare tutta la città dall’alto.
  • Sunshine Canyon Viewpoint. Se invece non volete camminare ma siete in cerca di bei panorami, recatevi a questo punto panoramico sul Sunshine Canyon. Si trova qui ed è raggiungibile in auto in meno di mezzora dal centro di Boulder.

I Flatirons

boulder flatirons

Poco distanti da Boulder troviamo delle montagne la cui forma ricorda dei ferri da stiro – da questo il nome Flatirons – che rappresentano una delle principali attrazioni naturalistiche dell’area. Sono in effetti lo sfondo naturale di Boulder e in tanti fanno tappa in città proprio per visitare queste particolari montagne.  Se fotografarli da lontano è facile e potrete scegliere la prospettiva che preferite, sappiate che c’è anche la possibilità di vedere i monti da vicino.

La maniera migliore è ovviamente quella di indossare scarpe comode e fare una bella camminata nella natura. I sentieri sono innumerevoli e i principali partono tutti dal Chautauqua Trailhead. Provate ad esempio il Flatiron Loop Trail, un anello lungo poco più di 3 chilometri che attraversa la foresta ai piedi dei Flatirons. Oppure camminate fino a Woods Quarry, per vedere la storica cava di pietra e soffermarvi ai bellissimi punti panoramici, sedendovi sulle panchine di pietra.

Dove dormire a Boulder

Se siete in visita a Denver, potete pernottare lì (ecco in proposito i nostri consigli) e fare una toccata e fuga a Boulder in giornata, ma se intendete approfittare delle bellezze naturalistiche dell’area per qualche giorno, oppure se cercate una cittadina più piccola e tranquilla dove pernottare nel vostro on the road, allora prenotare un albergo a Boulder è un’ottima idea. Ecco qualche suggerimento.

  • Hotel Boulderado. Nella categoria 4 stelle, questo è uno dei migliori alberghi della città. Situato in pieno centro, a pochi passi da Pearl Street, è arredato in stile vittoriano e la hall si presenta con mobili antichi e soffitti in vetro colorato. È dotato di un bar e due ristoranti.
  • The Bradley Boulder Inn. Un’ottima scelta è anche questo tre stelle, in centro città, con tutti i servizi e la possibilità di noleggiare una bicicletta, che è uno dei modi migliori per esplorare la città.
  • Colorado Chautauqua Cottages. Per una sistemazione più particolare, affittate un cottage ai piedi delle montagne, ma a due passi dalla città. Avrete una piccola oasi di pace e tranquillità, senza farvi mancare ogni servizio essenziale.

Tutti gli alloggi a Boulder

Tutti gli alloggi a Denver


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

AVVISO COVID: Gli Stati Uniti hanno riaperto al turismo l'8 dicembre 2021. Per saperne di più sui requisiti di accesso visitate la nostra pagina su come viaggiare in America dopo la riapertura delle frontiere.


andrea cuminatto
Andrea Cuminatto

Giornalista e viaggiatore. Parlo spagnolo, inglese e sto imparando il russo. Più che vedere i luoghi, amo conoscere chi li abita.

ATTENZIONE:
I commenti sono momentaneamente sospesi. Riprenderemo dal primo settembre.

Leggi prima di lasciare un commento
I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma. Per pubblicare un commento scorri in basso.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES