Viaggi-USA.itItinerari USAStati del SudCharleston South Carolina: viaggio fra piantagioni, chiese e storia del Sud
Itinerari USA Stati del Sud

Charleston South Carolina: viaggio fra piantagioni, chiese e storia del Sud

Charleston South Carolina Cosa Vedere
Scopriamo le attrazioni di Carleston una città storica del South Carolina

Quando si ha voglia di sentirsi come in famiglia, di essere un po’ “coccolati”, non c’è niente di meglio della calda ospitalità del Sud e in quest’ottica la nostra scelta ci porta nel sud-est della South Carolina, a Charleston in un’insenatura dell’oceano Atlantico creata dalla confluenza dei fiumi Ashley e Cooper.

Con circa 135.000 abitanti questa è la più grande ma anche la più vecchia città dello stato, capoluogo dell’omonima contea, famosa per la bellezza dei suoi giardini, l’architettura raffinata, le residenze del periodo coloniale nonché per l’avvolgente accoglienza. Come spesso accade negli U.S.A. la città più popolosa non è sempre la capitale, infatti in South Carolina è Columbia.

Il clima di Charleston

Il nome Charleston è stato assegnato nel 17° secolo in onore del re Carlo II d’Inghilterra ma va detto anche che, da avamposto meridionale dell’impero britannico, l’area ha poi subito attacchi da nativi, pirati e successivamente sono sbarcati immigrati europei molti dei quali dalla Francia. In questa bella città il clima non è rigido, gli inverni sono miti con rare nevicate e mezze stagioni piacevoli. Gli unici “nei” sono l’umidità e le piogge concentrate principalmente da giugno a settembre, i mesi più caldi. Quindi, poco male, dobbiamo solo scegliere una data nel periodo migliore che è marzo-maggio.

Cosa vedere a Charleston

Due passi nel Downtown di Charleston

Charleston Cosa VedereIniziamo il nostro itinerario dal downtown, il centro città ricco di storia e bellezze lungo strade che mettono in bella mostra antiche case ed edifici. King Street taglia in due la città da nord a sud e nel suo percorso delimitato dalla Wentworth e dalla Broad è l’arteria in cui si trova la maggior parte dei negozi e ristoranti.

magliette usa e new york

Viaggi-USA SHOP: Magliette, felpe e gadget per gli amanti degli States!

Cerchi magliette, felpe e altri gadget a tema Stati Uniti, New York o viaggi on the road? Abbiamo creato Viaggi-USA Shop, il negozio per gli amanti delle bellezze degli States!

Ci spostiamo poi sulla Broad Street e così facendo la nostra esplorazione porta al 4 Corners of Law (Broad St. & Meeting St.) chiamato così per la presenza agli angoli di edifici istituzionali, di legge federale, statale, locale ed ecclesiastica: la City Hall (municipio), la County Courthouse (tribunale della contea), la Federal Courthouse (tribunale federale) e la St. Michael’s Episcopal Church. Questa chiesa è la più antica struttura religiosa in città, costruita dal 1751 al 1761 in stile georgiano. Fra gli “ospiti” del suo cimitero ci sono due importanti firmatari della costituzione americana.

Le altre strade che meglio rappresentano il downtown sono East Bay (dai colori pastello e balconi in ferro battuto), Legare (con giardini e piazzette), Tradd (dal fascino del sud), Church (con la chiesa e il teatro) e Chalmers (una delle otto vie in ciottolato). Siamo a Charleston da poche ore e le prime sensazioni legate al connubio di piacevolezza architettonica e spazi aperti sono già molto positive.

Charleston Cosa VedereL’Arthur Ravenel JR Bridge, moderno e spettacolare nelle sue forme essenziali,  è un ponte di quattro chilometri ad otto corsie sopra il fiume Cooper. Dal 2005 collega il downtown al vicino paese di Mount Pleasant. Il ponte si percorre anche in bicicletta e a piedi ed infatti ha incrementato la sua notorietà per la gara Cooper River Bridge Run, una corsa di 10 chilometri, con migliaia di partecipanti, che lo attraversa dando vita ad un notevole impatto scenografico. L’evento si tiene il primo sabato di aprile ed è la quinta più grande corsa su strada degli Stati Uniti.

Il quartiere francese

French Quarter CharlestonSiamo pronti per il French Quarter, parte del quale è nel downtown. L’area è delimitata da Cooper River, Broad St., Meeting St. e Market St. ed è stata battezzata così per la concentrazione di commercianti francesi nel passato, quello stesso passato che si respira e nel quale ci si immerge camminando lungo le strade accanto ad edifici storici, chiese e gallerie.

Questa è una città in cui si possono fare ottimi acquisti d’arte e proprio la Pink House (17 Chalmers St.), la più vecchia residenza in città, è una ex galleria immediatamente individuabile dai muri esterni color rosa. Anche se ora è chiusa, l’edificio e la strada meritano una foto.

Chiese CharlestonLa French Huguenot Church (136 Church St.) è la più antica chiesa gotica revival in South Carolina fondata dagli ugonotti che immigrarono qui per sfuggire alle persecuzioni del 16° e 17° secolo in una Francia a maggioranza cattolica che non tollerava il loro protestantesimo. Attiguo alla chiesa spicca il Dock Street Theatre (135 Church St.) nato come hotel nel 1809 e convertito in teatro nel 1935. Si riconosce per gli evidenti lucernai, i comignoli e il suo raffinato balcone in ferro battuto.

Concludiamo la nostra visita in questo quartiere con la Saint Philip’s Church (142 Church St.) impossibile da “saltare” in quanto è ben visibile all’estremità della strada. Ospita la più vecchia congregazione religiosa in South Carolina risalente al 1681 ed è uno dei simboli della città. Questa chiesa episcopale in mattone ha colonnati alla base e un’alta torre di forma conica. Ci hanno riferito che la chiesa è spesso chiusa, quindi il nostro consiglio è di andare a visitarla in occasione delle funzioni religiose oppure immediatamente prima o dopo di esse.

Il porto di Charleston

Charleston Cosa VedereAffacciato al fiume Cooper il Waterfront Park (1 Vendue Range) è un parco di cinque ettari che ospita anche una grande fontana. Qui ci si può rilassare sulle panchine e passeggiare fra querce e palme nane. Non a caso il South Carolina è soprannominato “Palmetto State”. Nel parco si trova un pontile da cui si ha una buona vista del porto, del Ravenel Bridge e del Fort Sumter. Qui c’è anche il Vendue Wharf, un ampio molo in legno sull’oceano. Dobbiamo dire che Charleston è bella, il suo insieme è armonioso e a noi che amiamo tanto fotografare riserva scorci ed angoli ideali.

Il Rainbow Row

Charleston Cosa VedereParallela al porto e all’acqua, un’affascinante fila di case georgiane del 18° secolo in colori pastello è chiamata Rainbow Row. Un tempo il piano terra di queste abitazioni era adibito a spazio commerciale mentre al primo piano si trovava l’abitazione del commerciante. Questa è una delle attrazioni più fotografate in città. Con fiori, colori e balconi gli edifici creano un impatto cromatico davvero piacevole; si estendono da East Battery Street fino al White Point Garden (2 Murray Blvd.), un parco con vista sul Fort Sumter e sul porto.

Querce, statue, monumenti, un gazebo e un camminamento con panchine si trovano all’interno di quest’area. Qui, alla confluenza dei fiumi Ashley e Cooper c’è un punto denominato The Battery dove un tempo si trovava una batteria di cannoni. Ora è una piacevole area nel bordo più a sud della penisola, una candida successione di abitazioni risalenti al periodo precedente alla guerra civile americana affiancate da palme slanciate e affacciate sul fiume.

Un paio di curiosità: il Charleston, ballo in voga negli anni ’20, prende il nome dalla città e a questo vivace ritmo Elisabeth Welch ha dedicato una famosa canzone. Le porte di Charleston: ogni ingresso in questa città ha un suo carattere e fascino, forme diverse dai delicati colori pastello, tonalità più audaci fino al classico legno.

Le chiese di Charleston

Charleston Cathedral of Saint JohnCharleston è soprannominata “the Holy City” (la città santa) per la presenza di molte chiese ed anche perché era una delle poche colonie a tollerare tante religioni. Facciamo un breve tour fra alcune delle sue strutture religiose che riteniamo assolutamente meritevoli di una visita. Partendo dalla Cathedral of Saint John the Baptist (120 Broad St.), una splendida cattedrale cattolica in stile gotico con interni luminosi, raffinati decori e vetrate dai colori accesi.

Poi è la volta di Saint Mary of the Annunciation (93 Hasell St.) ricostruita dopo un incendio del 1838; è la prima chiesa cattolica della Georgia, della Carolina del Nord e del Sud. La sua facciata è riconoscibile da colonne doriche, forse un po’ austere, ma l’interno è tutta un’altra cosa, molto luminoso, ricco di dipinti anche nel soffitto e dietro l’altare c’è l’immagine della crocifissione.

Chiese Charleston

Con pochi passi si arriva alla sinagoga Kahal Kadosh Beth Elohim (90 Hasell St.) chiamata anche Congregational Beth Elohim. Fondata nel 1749, è la seconda più antica congregazione ebraica degli Stati Uniti ma è la più vecchia in quanto ad operatività. Lo stile dell’edificio è greco revival con bianche colonne doriche nella facciata; anche in questo caso le colonne potrebbero preludere a qualcosa di rigoroso, invece l’interno è magnifico.

Infine nel campus del college di Charleston c’è la Cathedral of Saint Luke & Saint Paul (126 Coming St.). Questa cattedrale anglicana è in stile neo gotico, “pulito”, con belle vetrate dipinte dietro l’altare e palchi rialzati lungo le navate laterali.

Le attrazioni naturalistiche di Charleston

Charleston Cosa VedereIl tempo corre ed ora abbandoniamo momentaneamente lo studio della città perché vogliamo incontrare alligatori, cavallucci marini, lontre, trote e squali al South Carolina Aquarium (100 Aquarium Wharf). L’acquario, che ospita anche mostre, è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17 tranne il giorno del Ringraziamento, la vigilia di Natale e il 25 dicembre.

Info sui biglietti per l’Aquarium

Vicino all’acquario c’è Liberty Square da cui partono i vascelli per Fort Sumter National Monument alla bocca del Charleston Harbor (nel biglietto sono inclusi cibo e bevande). Da questo forte è stato sparato il primo colpo della guerra civile americana esattamente il 12 aprile 1861. Al costo di 21$ il tour di un’ora comprende la visita alle rovine e il trasporto ma c’è anche uno specifico tour al tramonto.

Tour ed escursioni disponibili a Charleston

Tour CharlestonAbbiamo fatto alcuni tour per conoscere a fondo la città. Vicoli e passaggi nascosti di Charleston e Historical Walking Tour of Charleston permettono di esplorare Charleston a piedi per assaporare un po’ di tutto ciò che la rende così bella, una conoscenza a “tu per tu” con la città.

Ma se non bastasse, è possibile vivere in prima persona i suoi “fantasmi” con Charleston Macabre Ghost Tours. Ci sono poi tour specifici per chi vuole capire perché Charleston è famosa per la sua arte culinaria: Chef’s Kitchen Tour of Charleston e Downtown Charleston Culinary Tour. E poi viene voglia di fare anche un giro in una carrozza con i cavalli perché l’atmosfera è quella giusta e a questo proposito suggeriamo l’Historic Carriage Tour che ci ha fatto conoscere le bellezze della città in pieno relax.

Per scoprire Charleston anche dal punto di vista del mare siamo salpati a bordo della Carolina Belle, il battello da cui osservare la costa e la città. Il tour narrato è di 90 minuti e ci ha fatto conoscere la storia e i fatti principali di Charleston mentre si gode il panorama dall’interno dell’imbarcazione o dal ponte. La partenza è dal porto, il Charleston Wharf (10 Wharfside St.).

Magnolia Plantation

Magnolia Plantation CharlestonUna caratteristica di grande richiamo nel sud-est americano sono le piantagioni e noi, dopo avere visitato quelle in Virginia lungo la route 5, non vogliamo perderci Magnolia Plantation & Gardens (3550 Ashley River Rd.). I tour guidati della proprietà, della durata di 30-45 minuti, si effettuano dalle 9 alle 17. La dimora è arredata in stile early-american tipico dell’ultima metà del 17° secolo. Nella proprietà non c’è solo la dimora, per questo è interessante conoscere a fondo questo tipo di tenute, la vita e la storia delle piantagioni del 19° secolo, un collegamento fra passato e presente.

Info su tour guidato con trasporto da Charleston

Lo scenario dei giardini con ponti, fiori, alberi e un’area di mangrovie infonde tranquillità. C’è anche una zona denominata zoo che ospita galline, pavoni e maiali, animali tipici di una piantagione, ma anche volpi grigie, lucertole, tartarughe, serpenti, castori, linci rosse e cervi dalla coda bianca. È possibile fare un giro in barca di un’ora attraverso campi di riso della piantagione lungo il fiume Ashley tenendo presente che nei canali “risiedono” alligatori. Tutte queste attività sono comprese nel prezzo di 8$ dai 7 anni in su. Nella proprietà ci sono anche un gift shop e il Peacock Cafè in cui rifocillarsi.

Escursioni fuori città

Myrtle Beach, South CarolinaLa cittadina di Mt.Pleasant, come pure le isole che circondano Charleston, così vicine alla città, racchiudono bellezze da scoprire. Segnaliamo la Boone Hall Plantation risalente al periodo coloniale (1235 Long Point Rd., Mt. Pleasant) e la McLeod Plantation, splendida tenuta risalente al 1851 (325 Country Club Dr., James Island). In queste zone vivono magnifiche ed imponenti querce; ne segnaliamo una, la McLeod Oak, che dovrebbe avere più di 600 anni nella suddetta piantagione ed un’altra, la superlativa Angel Oak (3688 Angel Oak Rd., Johns Island), di circa 400 anni, alta 20 metri e larga 8.5. La gente del luogo narra storie di fantasmi di ex schiavi che appaiono sotto forma di angeli intorno all’albero.

A chi soggiorna alcuni giorni a Charleston segnaliamo due escursioni degne di nota. In direzione nord-est, con un tragitto di 2 ore e un quarto, si raggiunge la città di costiera di Myrtle Beach sviluppatasi in un isola artificiale collegata agli Stati Uniti continentali dalla strada denominata Intercostal Waterway. In questa città di quasi 30.000 abitanti si possono fare molteplici attività: pescare, fare shopping, passeggiare nei giardini, praticare golf e mini golf, visitare i musei, parchi acquatici e a tema, andare sulla ruota panoramica, godersi un safari e perfino guidare auto NASCAR. Ci sono davvero tante opportunità di divertimento per tutta la famiglia. Certamente non ci si annoia e l’inarrestabile affluenza di turisti lo conferma.

In direzione sud, a circa due ore di distanza da Charleston, segnaliamo l’isola di Hilton Head, con 40.000 abitanti, nota per le spiagge, le attività all’aperto (pesca, kayak, bicicletta, bird watching, passeggiate, osservazione dei delfini) e il Costal Discovery Museum (struttura ideale per conoscere la storia di questa zona). Qui si trova anche il Disney’s Hilton Head Island Resort di proprietà della Disney. Quest’isola è una splendida oasi di tranquillità e di relax lontano dalla confusione delle grandi città.

Le isole di Charleston

Isle of Palms
Isle of Palms

Cinque isole abbracciano la penisola su cui si è sviluppata Charleston e rappresentano le sue aree balneari e di tranquilla “fuga”, piccoli paradisi di serenità e relax ma anche di attività per chi lo desidera. Andiamo a scoprirle cominciando da nord vicino al paese di Mount Pleasant fino alle isole più a sud.

  • Isle of Palms è 35 minuti a nord di Charleston; qui si può godere della spiaggia, fare castelli di sabbia, usufruire dei servizi della marina, praticare il surf e il golf.
  • Fra l’Isle of Palms e l’imbocco del porto di Charleston si trova Sullivan’s Island con ampie spiagge ed edifici storici.
  • Proseguendo verso sud incontriamo Folly Beach a 15 minuti da Charleston dove si può praticare il surf, godere di ampie spiagge fornite di bar, fare attività all’aperto e poi rifocillarsi nei food truck. In questa spiaggia si possono osservare delfini, tartarughe, aquile calve e uccelli marini.
  • La penultima tappa del nostro giro è Kiawah Island a 45 minuti da Charleston con belle spiagge, campi da golf, tour in barca e la possibilità di pescare.
  • L’isola più meridionale è Seabrook Island a 50 minuti da Charleston con spiagge incontaminate, foreste marine, mangrovie, giri a cavallo, campo da golf e una marina.

Consigli su dove fare shopping

Charleston Cosa VedereAnche se i ricordi sono indelebili, un po’ di shopping aiuterà ulteriormente a tenere viva la memoria di Charleston. Segnaliamo due location nel downtown cittadino. La strada più gettonata è la già citata King Street dove si può trovare un po’ di tutto, dalle gallerie d’arte ai negozi di antichità, dai vestiti alle scarpe, dai cosmetici all’arredo casa, dalla cartoleria ai regali e tanto altro. Oltre ai negozi non mancano ristoranti e alberghi.

In città è molto noto e frequentato l’Historic Charleston City Market (188 Meeting St.), un luogo vivace e colorato in cui fare acquisti di souvenir, arredo casa, arte, abbigliamento e tanti altri prodotti di venditori locali. E il bello è che qui si può anche mangiare alla “maniera locale”. L’edificio è aperto dalle 9 alle 18 tutti i giorni. Da aprile a dicembre il venerdì, il sabato e la domenica l’apertura è prolungata fino alle 22.30. Due centri commerciali più classici sono Fwoods Mall (2150 Northwoods Blvd.) e Tanger Outlets (4840 Tanger Outlet Blvd.).

Gli eventi di Charleston

Diamo un’occhiata agli eventi cittadini di Charleston. In febbraio e/o marzo si tiene in diversi luoghi della città il Charleston Food & Wine Festival; ognuna di quelle location celebra la cultura e la cucina del sud. Ci sono grandi tendoni in cui assaggiare il cibo, un mercato artigianale, stand per esperienze di cucina interattiva, intrattenimento nei migliori ristoranti cittadini e c’è anche la partecipazione di chef affermati. Il tutto da vita ad una grande esperienza gastronomica. Le varie attività sono a pagamento.

In tarda primavera si svolge l’edizione americana del Festival dei Due Mondi di Spoleto – Festival of Two Worlds/Spoleto Festival USA che raduna ogni anno artisti americani ed europei, emergenti e professionisti, nei campi della musica jazz, operistica, sinfonica, nella danza, nel teatro e nelle arti sceniche. Gli spettacoli si svolgono in varie location ed hanno una grande partecipazione.

In occasione delle festività di Natale si tiene l’Holiday Festival of Lights (James Island County Park – 871 Riverland Dr.) quando migliaia di luci multicolori di ogni forma e grandezza prendono vita. In vari momenti dell’anno presso la Circular Congregational Church (150 Meeting St.) si tiene una grandiosa manifestazione chiamata The Sound of Charleston, un emozionante mix di gospel, musica jazz, classica e arie di Gershwin. I biglietti si acquistano al Visitor Center (375 Meeting St.) o direttamente in chiesa. Sul sito ufficale si possono consultare gli orari aggiornati.

Dove mangiare a Charleston

Charleston dove mangiareCharleston è una vera e propria meta culinaria. La città abbonda di ristoranti e noi ne segnaliamo qualcuno tradizionale e altri dove assaggiare piatti tipici. La catena americana Bubba Gump (99 S. Market St.) ispirata al film Forrest Gump è rinomata per i suoi buoni gamberetti ed è un nostro must perché adoriamo quel crostaceo. Questa location è in centro città e dispone di un patio che può ospitare anche i cani. Avete un dolce languorino? I gelati della catena Ben ‘n Jerry (96 N. Market St.) sono un’ottima soluzione al problema (una curiosità… si effettuano tour della sede della gelateria a Waterbury, in Vermont).

Sempre nel downtown, Husk (76 Queen St.) propone piatti del sud molto apprezzati e si trova nella strada preferita da chi ama sperimentare la buona cucina ai quali consigliamo anche Poogan’s Porch e 82 Queen. Un dettaglio particolare che ci è piaciuto è la presenza degli chef in sala che interagiscono con i clienti e consegnano personalmente il cibo al tavolo.

Per una cena con vista sul fiume nei pressi del porto consigliamo Fleet Landing Restaurant & Bar (186 Concord St.), un locale dallo stile casual chic che serve piatti della cucina americana. Più raffinato invece è High Cotton Restaurant (199 E. Bay St.) con pavimenti in pino e pareti in mattone. Il sabato e la domenica viene servito il brunch con musica dal vivo. Qui viene proposta la cucina low country con piatti della zona meridionale del South Carolina e della costa georgiana con influenze africane, simile alla cucina Cajun di New Orleans.

Dove dormire a Charleston

Charleston Hotel
French Quarter Inn

Pernottare a Charleston può essere davvero una bella esperienza perché alcune strutture hanno quello stile e quell’atmosfera tipiche del posto. All’interno del quartiere francese consigliamo il The French Quarter Inn (166 Church St.), un lussuoso boutique hotel dal fascino storico in cui gli ospiti sono avvolti dalla vera ospitalità del sud. Le stanze e le suite hanno lo stile raffinato del passato con qualche tocco moderno.

Nel downtown segnaliamo The Meeting Street Inn (2 Meeting St.) un’elegante B&B con portico e nove stanze raffinate ognuna col proprio stile vintage. Al 202 di King Street, la strada principale di Charleston, segnaliamo il Fulton Lane Inn anch’esso con un suo fascino e la calda ospitalità. La struttura dispone di 45 camere e suite diverse nelle dimensioni e nell’arredamento principalmente con tinte chiare. Sono inclusi nel prezzo la colazione, il wi-fi e il servizio di concierge 24 ore. Il 22 Charlotte B&B (22 Charlotte St.) è una casa storica di Charleston abitata dal 1810. La struttura ha due portici aperti, stanze dal piacevole stile antico e anche un cottage.

Vi piacerebbe dormire in una piantagione? Se la risposta è sì, The Inn at Middleton Place (4290 Ashley River Dr.) fa al caso vostro. La residenza dispone di 55 stanze molto luminose, con una finestra che in realtà è una vetrata che occupa tutta la parete. In loco c’è anche un ristorante dall’atmosfera più casual di giorno e più formale la sera. E’ possibile effettuare tour dei giardini, della casa-museo, delle stalle e tour in carrozza. Il bosco che avvolge la proprietà rende questo luogo incantevole.

Cerca gli alberghi di Charleston

Come raggiungere Charleston

Per raggiungere Charleston consigliamo di scegliere fra l’aeroporto internazionale HartsfieldJackson (6000 N. Terminal Pkwy.) di Atlanta in Georgia che dista quasi 5 ore o quello di Charleston (5500 International Blvvd.) che non ha scali diretti dall’Europa ma che si può raggiungere con un volo domestico. Si può arrivare in città anche a bordo di navi da crociera presso l’Union Pier (32 Washington St.).

Consigliamo di noleggiare un auto per maggior autonomia ma se non avete un mezzo proprio potete usufruire dei mezzi pubblici, gli autobus operati dalla Charleston Area Regional Transportation Authority (CARTA) che effettuano tratte fra le aree urbane e il downtown. Per eventuali spostamenti verso altre città, la linea ferroviaria Amtrak è presente a Charleston (4565 Gaynor Ave.).

Fascino storico, antichi edifici e chiese, ma anche tanto verde, graziose case, imponenti residenze, buon cibo e panorami fluviali. Charleston non è una classica meta americana ma vale la pena conoscerne tutte le sue facce. Sulla stessa scia di fascino consigliamo anche Savannah in Georgia a circa due ore d’auto. Davvero due perle del sud-est da abbinare in un unico, splendido itinerario.

Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Marianna Licia e Paolo Bendandi

Marianna Licia e Paolo Bendandi

Ciao, siamo una famiglia romagnola al completo: Marianna con la sua passione per la geografia e il folklore, Paolo esperto di modellismo e bricolage, Licia appassionata di lingua inglese e di cucina. Al di là dei nostri spiccati interessi individuali, due passioni ci accomunano profondamente: la fotografia e il viaggiare, in modo particolare negli Stati Uniti. Ogni aspetto di questa terra ci incuriosisce e i suoi grandi spazi ci emozionano.

2 Commenti

Disclaimer: I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Clicca qui per scrivere un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Buon giorno, vorrei segnalare che da Londra esiste un volo diretto per Charleston. Lo abbiamo prenotato noi per la prossima estate (2020) con la British Airways.
    Ci è costato la meta' che volare su Atlanta (ho speso 530 euro a testa, da Malpensa, con scalo a Heathrow. Tutto con British).
    Siccome la mia idea per la prossima estate era di fare un tour in Georgia/South Carolina/Nord Carolina, arrivare e ripartire da Atlanta o da Charleston era del tutto indifferente (essendo un loop), quindi con un po' di ricerca abbiamo trovato questo volo moooolto conveniente e lo abbiamo prenotato...al volo.

    p.s. grazie mille per questo sito, che per me, amante degli Usa (in cui andiamo tutte le estati) è davvero una manna dal cielo.

    Samuela

Assicurazione Sanitaria

assicurazione sanitaria usa

Assicurazione Sanitaria America: come scegliere la polizza migliore

L'assicurazione sanitaria in America è imprescindibile, ma non è facile orientarsi fra le polizze disponibili. Quali sono i criteri con cui scegliere un'assicurazione USA? Ecco una guida dedicata all'argomento...

Noleggio Auto USA

noleggio auto stati uniti

Noleggio Auto USA: consigli per un affitto macchina Low Cost

Alcune dritte fondamentali per noleggiare una macchina negli Stati Uniti al riparo da spiacevoli imprevisti e con un occhio al portafoglio. Le compagnie migliori, la documentazione necessaria, le coeprture assicurative, costi, tipologie di auto disponibili e molto altro...

Restiamo in Contatto

American Dream Routes

Voli Low Cost USA

voli low cost stati uniti

Voli USA Low Cost: come risparmiare per il volo negli Stati Uniti

La ricerca di un volo low cost può incidere notevolmente sul prezzo totale di una vacanza negli Stati Uniti. Ecco i nostri consigli per spendere il meno possibile affidandosi alle agenzie di voli online

Prontuario Low Cost

Pacchetti Viaggio USA

tour stati uniti

Tour Stati Uniti Organizzati

Pacchetti viaggio preconfezionati e personalizzati per gli Stati Uniti dell'Est, dell'Ovest e Coast to Coast. Un elenco di viaggi organizzati pensati appositamente per scoprire gli States!

Camper USA

camper stati uniti

Come noleggiare un camper in USA?

Una guida dettagliata con tutte le informazioni necessarie per noleggiare un camper negli Stati Uniti e preparare un viaggio on the road indimenticabile!

Noleggio Moto USA

noleggio moto usa

Noleggia una moto in USA

Come noleggiare una moto per il tuo On The Road in USA?

Vai a New York?

Se stai organizzando un viaggio in USA dovrai occuparti di molti aspetti: prenotazione di voli, alberghi, assicurazione, noleggio auto, la documentazione necessaria, le modalità di pagamento, l'utilizzo del telefono, internet e molto altro... nella nostra sezione dedicata alle risorse di viaggio ti spieghiamo tutto quello che ti serve per preparare il tuo viaggio negli States

Aggiungi Viaggi-USA alla tua schermata Home

Aggiungi
×
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...