Garden of the Gods: visitiamo il parco degli dei in Colorado

Settembre 18, 2020 /
Garden of the Gods

A farla da padrone in questo parco naturale del Colorado sono delle grandi formazioni rocciose in arenaria rossa, che spiccano su tutto il territorio e danno luogo a un particolare contrasto con la vegetazione circostante. Alcune assumono una forma singolare e sono particolarmente suggestive da fotografare. Inoltre i panorami e i punti di interesse sono raggiungibili attraverso percorsi facilmente accessibili e alla portata di tutti. Il Garden of the Gods ha anche il vantaggio di essere praticamente una propaggine di Colorado Springs, cosa che lo rende comodamente raggiungibile e facilmente inseribile come tappa all’interno di un itinerario della west coast. Scopriamo dunque insieme come visitare questo “giardino degli dei”.

Info utili

Dove si trova e come arrivare

Il Garden of the Gods si trova alle porte di Colorado Springs. Il modo più semplice per raggiungerlo è percorrere la I-25 e prendere l’uscita 146 seguendo le indicazioni per la Garden of the Gods Road. Percorretela in direzione ovest fino ad arrivare all’incrocio con N 30th St dove girate a sinistra, dopo circa 5 minuti di macchina arriverete al parcheggio del centro visitatori.

Orario di apertura

L’orario di apertura del Parco Garden of the Gods varia a seconda del periodo dell’anno in cui lo visiterete.

  • da Maggio a Ottobre (compresi): dalle 5:00 alle 23:00
  • da Novembre ad Aprile (compresi): dalle 5:00 alle 21:00

Per quanto riguarda il Visitor & Nature Center gli orari di apertura sono i seguenti:

  • durante i mesi estivi dalle 8:00 alle 19:00
  • durante i mesi invernali dalle 8:00 alle 17:00

Biglietti e norme di ingresso

L’ingresso al parco e al centro visitatori è totalmente gratuito. Se siete dei provetti scalatori e volete cimentarvi in una delle tante scalate possibili, dovete per prima cosa munirvi di un permesso che si può richiedere o al Visitor Center oppure compilando un form online. Se deciderete di usare la vostra auto a noleggio all’interno del parco sappiate che la velocità massima consentita è di 20 mph.

Cosa fare al Garden of the Gods

garden of the gods

Una volta arrivati al Garden of the Gods gli amanti della natura e della fotografia troveranno pane per i loro denti, grazie ai numerosi percorsi che offrono scorci impagabili e facilmente accessibili.

Visitor & Nature Center

garden of the godsIl centro visitatori del Garden of the Gods non è solo un luogo dove reperire utili informazioni per vistare il parco ma ospita un vero e proprio museo. Vi potrete trovare mostre permanenti che vi faranno scoprire tutti i segreti della flora e della fauna che hanno abitato questa parte di Colorado nel corso dei secoli (con un ampia sezione dedicata ai dinosauri).

Trails e Sentieri

garden of the gods

All’interno del parco, come è lecito aspettarsi, ci sono numerosi sentieri che hanno come minimo comune denominatore il fatto di offrire dei panorami molto scenografici. Potete visitare il parco anche con la macchina fermandovi nei numerosi parcheggi e intraprendendo, se volete, qualche trail a piedi.

In questa pagina trovate una comoda mappa in cui sono segnalati tutti i sentieri (asfaltati e sterrati) i parcheggi, i punti panoramici e i principali punti di interesse all’interno del parco. Potete trovare una mappa analoga in cui sono evidenziati i sentieri utilizzabili in bicicletta.

Qui ne segnaliamo alcuni fra i più frequentati e consigliati.

Perkins Central Garden Trail

Percorso di circa 1,8 chilometri che vi porterà nel cuore del parco e vi farà passare attraverso due delle formazioni rocciose più alte e imponenti. All’inizio del trail è presente un comodo parcheggio che lo rende una scelta raccomandata per chi avendo poco tempo può permettersi solo brevi percorsi. Sulla cima di una delle due formazioni potrete inoltre intravedere le rinomate Kissing Camels ovvero una parte di roccia che ha assunto la particolare forma di due cammelli che sembrano baciarsi.

Ridge Trail

Trail molto breve, solo 500 metri, vicino ad una piccola area di parcheggio, che vi porterà ad ammirare delle formazioni rocciose da vicino e che, grazie a un dislivello di circa 100 metri, vi permetterà di osservare il panorama circostante da una posizione sopraelevata.

Siamese Twins

Un percorso che vi condurrà vicino ad altre due conformazioni rocciose particolarmente curiose. È molto popolare fra i turisti perché permette di fotografare sullo sfondo anche Pikes Peak (una delle vette più alte del Colorado), quasi fosse incorniciata dalle rocce rosse.

Per chi è preparato fisicamente e vuole intraprendere un percorso più impegnativo segnalo il Rocks and Vistas e il Garden of the Gods loop trail, due percorsi che, in modalità diverse, vi faranno fare un giro completo intorno al parco e alle sue attrazioni naturali.

Tour nel parco

garden of the gods

Per chi preferisce non esplorare autonomamente il parco sono disponibili alcuni tour sia del Garden of the Gods che delle attrazioni circostanti.

  • Tour in jeep:tour particolarmente indicato per chi vuole in un colpo solo avere un’idea delle bellezze naturali che circondano la città di Colorado Spings, fra cui il North Cheyenne Canyon, le Helen Hunt Falls e ovviamente il Garden of the Gods.
  • Tour in Segway: un modo sicuramente originale e poco faticoso per poter esplorare i sentieri del parco.
  • Arrampicata con guida: un tour privato di mezza giornata per un piccolo gruppo di persone (da 1 a massimo 4) che vogliono provare l’esperienza di arrampicarsi su queste particolari formazioni rocciose.
  • Tour in trolley: se volete visitare il parco su un mezzo di trasporto decisamente non convenzionale potrete farlo su una riproduzione di un tram degli inizi del 1900. È possibile prenotare questo tour al bancone del Visitor Center.

Galleria fotografica delle principali attrazioni naturali

garden of the gods

Balanced Rock

Kissing Camels

Siamese Twins

Dove mangiare

Se volete rifocillarvi senza allontanarvi troppo dalle attrazioni del parco, sappiate che il Garden of the Gods dispone di un comodo ristorante, chiamato Café at the Garden, con terrazza panoramica che offre una vista sull’area circostante, in cui potrete rilassarvi e recuperare le energie osservando il panorama che vi circonda.

Dove dormire in zona

Come detto il parco è praticamente una propaggine di Colorado Springs, per questo il suggerimento è quello di cercare una sistemazione in uno dei tanti alberghi della zona.

Cerca un albergo a Colorado Springs


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Filippo Nardelli
Filippo Nardelli

Laureato in Storia dell’America del Nord e da sempre innamorato degli Stati Uniti.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

2 commenti su “Garden of the Gods: visitiamo il parco degli dei in Colorado”

  1. Ciao, quanto tempo minimo richiede una visita a Garden of the Gods? e` fattibile unire anche due o tre ore a Paint Maines?
    Grazie
    Donatella

    Rispondi
    • Ciao Donatella. Direi che per una visita al Garden of The Gods, percorrendo in macchina la strada panoramica, fermandosi sui punti panoramici principali e includendo anche una breve passeggiata tu possa considerare da un'ora e mezza alle due ore, forse anche meno se scegli a priori le cose che vuoi vedere. Quindi direi che la visita a Paint Mines si può sicuramente fare.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES