Donuts: la ricetta originale delle famose ciambelle americane glassate

Marzo 19, 2021 /
ricetta-donuts-originale

Anche chi non ha mai messo piede sul suolo statunitense non può che associare le ciambelle glassate all’America. Nel nostro immaginario, i donuts sono sinonimo di USA anche grazie ai personaggi della TV e del cinema, a partire da Homer Simpson fino ad arrivare allo stereotipo dei poliziotti che nei film si preparano agli appostamenti sempre forniti di una scatola di ciambelle.

In effetti, la ciambella fritta e glassata è uno dei dolci più diffusi e variegati: nelle caffetterie americane si vedono con glasse e decorazioni d’ogni gusto e colore. Fare i donuts a casa non è difficile e con questa ricetta vi spieghiamo come dar vita ad una merenda golosa in pochi passaggi. Abbiamo scelto la glassa al cioccolato, che è quella più comune, ma è anche semplicissima da preparare. Se ve la cavate ai fornelli, potete però sbizzarrirvi con altre tipologie di glasse e decorazioni.

Donuts Ricetta Originale: le Ciambelle Americane Glassate

Stampa Pin
5 da 2 voti
Come preparare a casa le famose ciambelle glassate americane

La ricetta in breve

Portata Dessert
Cucina Americana
Keyword ciambelle americane, donuts, Doughnuts
Preparazione 30 minuti
Cottura 30 minuti
Riposo dell'impasto 30 minuti
Porzioni 12 ciambelle
Chef Andrea Cuminatto
Costo 10 €

Ingredienti e Dosi

Ciambelle

  • 2 uova
  • 165 gr zucchero
  • 1,5 cucchiaino estratto di vaniglia
  • 390 gr farina 0
  • 3 cucchiaini lievito in polvere
  • 1/2 cucchiaino sale
  • 3/4 cucchiaino noce moscata grattugiata
  • 40 gr burro
  • 120 ml latte
  • olio di semi

Glassa al cioccolato

  • 115 gr cioccolato
  • 60 ml panna liquida
  • 60 ml latte intero
  • 13 gr burro
  • 240 gr zucchero a velo

Preparazione e Procedimento

Ciambelle

  • Mettete in una ciotola la farina, il lievito, il sale e la noce moscata (meglio se appena macinata). Mescolate il tutto e tenete momentaneamente da parte. Fate sciogliere il burro in un pentolino e tenete da parte anche quello, lasciando che si raffreddi.
  • Nella planetaria (su cui avrete montato la pala) sbattete le uova e lo zucchero per circa 5 minuti, fino ad ottenere un composto denso e di colore giallo pallido.
    NB: Se non avete la planetaria, potete utilizzare le fruste elettriche o la frusta manuale.
  • Aggiungete l'estratto di vaniglia e avviate la planetaria a bassa velocità. Continuando a mixare il composto, aggiungete il contenuto della prima ciotola (in tre parti separate, per dare modo al composto di amalgamarsi) il latte ed il burro sciolto. Intervallate l'aggiunta del contenuto della ciotola con il latte ed il burro, affinché sia più semplice amalgamare il tutto.
  • Quando avrete ottenuto una pastella omogenea, coprite la ciotola con la pellicola trasparente e fate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti, o fino a che la pastella non è abbastanza soda.
  • Poggiate l'impasto su un piano infarinato e con un matterello leggermente infarinato spianate l'impasto: deve venire alto circa mezzo centimetro. Usate lo stampino per ciambelle infarinato oppure, se non lo avete, ritagliate dei cerchi di 7 cm di diametro. Per fare il buco, usate uno stampino per biscotti piccolo.
    ciambelle-americane-stampo
  • Posizionate le ciambelle su un piano o una teglia infarinata o rivestita con carta da forno. Potete rimpastare i "buchi" per fare altre ciambelle, o cuocerli a parte per creare dei bocconcini.
  • Versate circa 5 cm di olio di semi in una casseruola e mettetelo a scaldare a fuoco medio-alto. Quando sarà caldo (190°), mettete a friggere le ciambelle (2 o 3 alla volta, a seconda della grandezza della casseruola). Friggete ogni lato fino a renderlo dorato: ci vorrà circa un minuto per lato.
    frittura-ciambelle americane
  • Quando le ciambelle sono cotte, toglietele con una schiumarola (o con delle pinze) e disponetele su una teglia o un piatto su cui avrete messo dello scottex o carta assorbente. Fatele raffreddare un paio di minuti e poi rotolatele nello zucchero.
    ciambelle-americane

Glassa al cioccolato

  • Se alle ciambelle semplici preferite quelle glassate, ecco come preparare la glassa più classica, quella al cioccolato.
  • Per prima cosa sbriciolate il cioccolato e mettetelo in una ciotola. In parallelo, in un pentolino scaldate la panna, il latte ed il burro portando a ebollizione. Quando bolle, toglietelo dal fuoco e versatelo sul cioccolato mescolando delicatamente fino a che il cioccolato non si sarà sciolto.
  • Aggiungete l'estratto di vaniglia e lo zucchero a velo, mescolando bene. A questo punto potrete inzuppare un lato delle ciambelle nella glassa e porle ad asciugare.
    glassa-ciambelle-donuts
  • Per rendere le ciambelle ancora più belle e gustose, aggiungete decorazioni per dolci come zuccherini colorati, scaglie di cocco o granella di nocciole.

Strumenti utili per la preparazione

Una piccola variante rispetto alla ricetta originale

Per la ricetta originale delle ciambelle americane è previsto l’uso di quello che è conosciuto come “half and half“, un prodotto che è impossibile da trovare in Italia, mentre viene utilizzato quotidianamente negli Stati Uniti, in particolare per allungare il caffè. Chi ha fatto almeno un viaggio in USA, avrà notato che dai fast food alle caffetterie di classe, non manca mai l’offerta di questo prodotto, che ad un primo sguardo può essere scambiato per latte concentrato.

In Italia è praticamente impossibile trovare l’half and half, ma per fortuna nella preparazione dei dolci può essere sostituito abbastanza facilmente con panna e latte intero: rispettivamente metà e metà della quantità necessaria. Per la preparazione delle ciambelle, le dosi da noi utilizzate avrebbero avuto bisogno di 120 ml di half and half, per cui abbiamo sostituito l’ingrediente con 60 ml di panna e 60 ml di latte intero.

Storia e curiosità

Siamo abituati ad associare le ciambelle all’America, ma in verità i primi a creare questo dolce furono gli olandesi, che nell’Ottocento erano soliti friggere la pastella nel grasso di maiale e che portarono oltreoceano la propria tradizione. Negli anni però il popolo statunitense ha fatto propria questa tradizione, tanto da celebrare ogni anno (dal 1938) il National Doughnut Day. La Giornata della Ciambella ricorre ogni primo venerdì di giugno e venne indetta come omaggio all’Esercito della Salvezza, che aveva fornito ciambelle gratuite alle truppe americane durante la prima guerra mondiale.

Il nome doughnut, spesso sostituito con donut, probabilmente deriva dal fatto inizialmente le ciambelle non avevano il buco ed erano farcite con la frutta secca (nuts). Era difficile friggere le ciambelle facendo cuocere bene l’interno senza bruciare l’esterno. La frutta secca al centro serviva proprio a far sì che non si creasse un blocco di pastella poco cotta nel mezzo. Il buco al centro, arrivato dopo, ha ovviato al problema della cottura in maniera diversa.

Cerchi cibo autentico americano? Ecco il negozio specializzato consigliato da VIAGGI-USA:

Scopri di più

Andrea Cuminatto

Giornalista e viaggiatore. Parlo spagnolo, inglese e sto imparando il russo. Più che vedere i luoghi, amo conoscere chi li abita.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa.