Going to the Sun Road: la spettacolare strada panoramica del Parco Glacier

Dicembre 1, 2020 /
going to the sun road

Il fiore all’occhiello del Glacier National Park è indubbiamente la sua strada panoramica, la Going to the Sun Road, una tratta fra le più scenografiche al mondo che permette di avvistare direttamente dalla propria auto ghiacciai, valli lussereggianti, spettacolari cime montane, animali selvatici quali orsi, alci o capre di montagna, e cascate scroscianti che scivolano direttamente dal dorso della montagna.

Guidare lungo questa strada, magari fermandosi di tanto in tanto in qualche piazzola per le consuete foto di rito, è già di per sé un motivo sufficiente per visitare il parco nazionale più bello del Montana, se poi si considera che lungo la Going to the Sun Road si trovano gli accessi ad alcuni fra i più suggestivi sentieri escursionistici della zona, è facile capire quanto questo percorso sia stato baciato dalla fortuna.

Sei un'amante delle strade panoramiche?

Leggi la nostra guida alle strade panoramiche più belle d’America.

Informazioni utili

going to the sun road tunnel

Ecco una serie di informazioni utili per organizzare un itinerario e qualche curiosità interessante.

Lunghezza, altitudine, accessi e tempi di percorrenza

Il punto più alto della Going to the Sun Road è il Logan Pass (a 2025 metri di altitudine). La lunghezza della strada è 80 km e si tratta dell’unico tratto stradale che attraversa il parco da est a ovest.

  • Se arrivate da est dovrete accedere presso il Saint Mary Visitor Center, nella omonima cittadina.
  • Da ovest invece troverete l’accesso (West Entrance) nella cittadina di West Glacier e il centro visitatori nel piccolo villaggio di Apgar, che sorge sulle sponde del lago McDonald (Apgar Visitor Center).

Il limite di velocità contenuto e il traffico che probabilmente incontrerete lungo la strada incideranno sul tempo di percorrenza, quindi considerate almeno 2 ore per percorrerla tutta, ma visto che ogni piazzola panoramica rappresenta una forte tentazione e che i sentieri si accalcano numerosi lungo questo itinerario, è probabile che ci passiate buona parte della giornata, se non tutta!

Quali macchine possono attraversarla?

weeping wall-1
Weeping Wall

Per viaggiare su questa strada la vostra auto deve avere le seguenti caratteristiche:

  • meno di 6,4 metri di lunghezza (21 piedi)
  • meno di 2,4 metri di larghezza (8 piedi)
  • meno di 3 metri di altezza (10 piedi)

Se avete un camper o comunque un veicolo che supera le dimensioni specificate, dovrete parcheggiarlo nei pressi dei 2 ingressi e ricorrere alle navette messe a disposizione dal parco (di cui parliamo dopo).

Apertura e chiusura della strada

garden wall
Garden Wall, sul versante occidentale del Continental Divide

Alcuni segmenti della Going-to-the-Sun Road rimangono aperti tutto l’anno, tuttavia alcune sezioni chiudono in base alle nevicate stagionali. Visto che dipende in gran parte dalle condizioni meteorologiche, non esiste una data fissa di apertura e chiusura, anche se di solito la Going to the Sun Road apre intorno a fine giugno / inizio luglio e chiude a metà ottobre. Per orientarvi al meglio potete consultare lo storico delle aperture e chiusure lungo gli anni.

Perché si chiama così?

animali selvatici sulla going to the sun road

Il nome della strada deriva da una vecchia leggenda che racconta di un’antica divinità che avrebbe insegnato a una tribù nativa i rudimenti della caccia. In base a questa credenza una montagna vicina fu denominata Going to Sun Mountain e poi di conseguenza anche la strada.

Going to the Sun Road: come visitarla?

going to the sun road panorama

Come avrete intuito questa strada panoramica si presta sia per gli amanti dell’on the road, sia per chi ama battere i sentieri di montagna. Ma non solo, esiste anche la possibilità di percorrerla interamente o per un tratto in navetta. Vediamo di approfondire tutte e 3 le modalità.

Going to the Sun Road in macchina: tutti i punti panoramici

Se non avete intenzione di fare sentieri o lunghe camminate, preferendo visitare il parco Glacier esclusivamente in auto, la scelta migliore è quella di percorrere la Going to the Sun Road da cima a fondo, fermandosi nei suoi principali punti panoramici. Ecco le tappe da non perdere elencate da Ovest a Est (entrando nel parco da Apgar Visitor Center).

  • Lake McDonald: lungo il primo tratto costeggerete la riva orientale dello scintillante lago McDonald, avrete varie occasioni di fare una sosta e scattare una foto. Una bella vista del lago si può godere anche dalla cittadina di Apgar, ad esempio dal piccolo pontile.
  • McDonald Falls: fermatevi nella piazzola che incontrerete poco dopo aver passato il lago per dare una sbirciatina a queste cascate, potete anche scendere qualche scalino per un punto di vista al livello del fiume.
  • The Loop: questa curva a gomito segna il punto più a nord della Going to the Sun Road. Qui oltre a un parcheggio e all’attacco del sentiero Granite Park Trail, si può godere di una splendida vista panoramica sulla vallata.
  • Garden Wall (2743 metri) e Weeping Wall: proseguendo il vostro itinerario attraverserete la bellissima distesa fiorita del Garden Wall, situata sul versante occidentale del Continental Divide, e poi al Weeping Wall (muro piangente), un tratto di parete rocciosa su cui l’acqua scorre dal bordo delle rocce riversandosi direttamente sul manto stradale. Anche se nel parco sono stati installati degli scarichi è comunque possibile che la vostra auto si bagni (soprattutto se percorrete la strada in senso inverso). La maggior parte del flusso si registra in primavera, durante lo scioglimento dei ghiacci, ma è solitamente ancora presente durante tutto il periodo estivo.
  • Big Bend / Paradise Meadow: subito dopo Weeping Wall troverete la svolta denominata Big Bend (o anche Paradise Meadow), uno dei punti migliori per ammirare il tramonto.
  • Logan Pass Visitor Center: qui trovate il centro visitatori con parcheggio e servizi, nonché l’accesso a 2 popolarissimi sentieri (vedi paragrafo successivo). Ma è anche un ottimo posto per scattare qualche foto, dopotutto vi trovate sul punto più alto della Going to the Sun road e sarebbe un peccato non approfittarne.
  • Jackson Glacier Overlook: da qui potete godervi una bella visuale del settimo ghiacciaio più grande di tutto il parco, il Jackson Glacier.
  • Sunrift Gorge: anche se vi siete promessi di percorrere questa strada senza camminare può valere la pena intraprendere questo breve sentiero (1,1 km a/r, dislivello 33 mt.) per arrivare fino alle Baring Falls.
  • Sun Point Nature Trail: una breve passeggiata vi permetterà di giungere a uno spettacolare punto panoramico sul St. Mary Lake. Per raggiungere questo punto di osservazione dovrete svoltare in direzione lago poco dopo aver passato l’attacco del Sunrift Gorge.
  • Wild Goose Island Lookout: un panorama davvero suggestivo sull’omonima isola, il posto ideale per mettere alla prova il vostro talento fotografico.

Mappa dei punti panoramici

Sentieri consigliati lungo la Going to the Sun Road

granite park chalet
Granite Park Chalet

Lungo la Going to the Sun Road partono alcuni fra i più bei sentieri del parco. Se avete tempo sufficiente vi consiglio caldamente di integrare la visita on the road con almeno 1 di queste camminate:

  • Trail of the Cedars (3.1 km a/r, dislivello 22 mt.): si tratta di una facile e piacevole passeggiata nel bosco su una passerella in legno, con affaccio sulla piccola gola dell’Avalanche Creek. Volendo, potrete prolungare il sentiero arrivando fino all’Avalance Lake, per un totale di 10,8 km e 231 metri di dislivello. L’attacco del sentiero si trova poco dopo l’area picinc dell’Avalance Creek, dove potete cercare parcheggio se non trovate posto lungo la piazzola dell’omonimo sentiero.
  • St. Mary and Virginia Falls Trail (4,7 km a/r, dislivello 140 mt): questo sentiero vi darà la possibilità di arrivare a 2 belle cascate molto popolari fra i visitatori del parco. L’accesso è vicino al versante occidentale del St. Mary Lake. Ci sono 2 piccoli parcheggi per questo sentiero e tendono a riempirsi presto.
  • Hidden Lake Trail (8,5 km a/r, dislivello 420 mt): un sentiero più lungo che regala belle vedute panoramiche su prati alpini e vette montane, nonché la spettacolare vista sull’Hidden Lake, un lago alpino sovrastato da imponenti montagne. L’attacco è dal Logan Pass, che dispone di un ampio parcheggio.
  • Highline Trail (24 km a/r, 786 metri di dislivello): un lungo e impegnativo sentiero fra i più amati del Glacier che si addentra lungo il Continental Divide arrivando al rifugio montano Granite Park Chalet. Avrete la possibilità di ammirare la fauna del parco, la splendida cima del monte Gould e di attraversare il Wall, il segmento in parete sul sentiero. La partenza è dal Logan Pass. Il Granite Park Chalet è raggiungibile anche percorrendo il Granite Park Trail (13 km a/r, dislivello 795 metri), che si prende dal parcheggio del Loop.

Mappa dei sentieri

Going to the Sun Road in navetta

going to the sun road vista

La Going to the Sun Road può essere in realtà percorsa anche senza fare il minimo sforzo, sfruttando il servizio navetta messo a disposizione dal parco. Anche se il servizio copre la strada panoramica per intero, personalmente non lo ritengo la modalità migliore per esplorare tutta la strada, piuttosto è più indicato come mezzo per raggiungere un determinato attacco di sentiero evitando l’annoso problema del parcheggio. Per saperne di più leggete quanto abbiamo scritto su come visitare Glacier National Park in navetta.

Dove dormire e come organizzarsi per una visita

Glacier National Park

Per il pernottamento e tutti i consigli strategici per visitare il resto del parco vi rimando alla nostra guida su come visitare Glacier National Park.


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c’era molto altro da scoprire… e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES