Angel Food Cake: la ricetta della torta leggera americana

Marzo 19, 2021 /
Ricetta Angel Cake

La Angel Cake, conosciuta anche come Angel Food Cake, è una torta americana molto famosa che fa della leggerezza il suo tratto distintivo, cosa che la differenzia notevolmente dalla maggior parte dei dolci americani.

In questo caso l’impasto soffice e con pochissimi grassi la rende consigliata a tutti coloro che vogliono assaggiare un dolce tipico a stelle e strisce semplice e allo stesso tempo gustoso.

Angel Cake: la ricetta della torta leggera americana

Stampa Pin
5 da 1 voto
Ecco la ricetta della famosa Angel Food Cake la torta morbida e leggera

La ricetta in breve

Portata Dessert
Cucina Americana
Keyword angel cake, angel food cake
Preparazione 25 minuti
Cottura 40 minuti
Raffreddamento 1 ora 30 minuti
Tempo totale 2 ore 35 minuti
Porzioni 12
Chef Angela Indelicato
Costo 10

Ingredienti e Dosi

  • 100 gr. di farina 00
  • 25 gr. amido di mais
  • 300 gr. di zucchero
  • 360 ml. albumi circa 12 uova a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino cremor tartaro
  • 1/2 cucchiaino da tè di sale
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 cucchiaio di succo di mandorla
  • 1 bacca di vaniglia
  • zucchero a velo quanto basta per guarnire

Preparazione e Procedimento

  • Visto che il procedimento di preparazione della torta sarà abbastanza veloce potete anche iniziare ad accendere il forno impostandolo su 180° in modalità statica.
  •  Per iniziare la ricetta della Angel Food Cake prendete una ciotola e setacciate insieme le diverse farine e metà dello zucchero (150 gr).
    Ricetta Angel Food Cake 01
  • Adesso prendete la planetaria (o lo sbattitore) e montate a neve gli albumi. Fate attenzione che questi ultimi siano a temperatura ambiente, altrimenti tutto il processo potrebbe risentirne.
    Non appena gli albumi diventano schiumosi aggiungete il succo di limone, il sale e il cremor tartaro.
  • Continuate a lavorare l'impasto finché gli albumi non avranno raggiunto una consistenza grazie alla quale saranno in grado di formare delle piccole vette soffici ogni volta che ne sollevate una piccola quantità.
    Angel Food Cake ricetta
  • A questo punto dovrete aggiungere poco a poco l’altra metà dello zucchero, i semi di vaniglia e l’estratto di mandorle.
    Ricetta torta angel cake
  • Aggiungere al composto il mix di farine e zucchero, mescolando piano per non "smontare" tutto l'impasto che avete ottenuto fino a questo momento.
    Ricetta torta angel food cake
  • Versate quindi l’impasto nell’apposito stampo. Fate attenzione! Per questa torta è molto importante non imburrare e/o infarinare la teglia.
    Una volta versato tutto l'impasto dovrete passare un coltello all'interno dello stampo per rimuovere le eventuali bolle d’aria che si sono andate a formare durante il procedimento.
  • Adesso siete pronti per cuocere il tutto in forno per circa 40 minuti.
  • Una volta pronto, prelevare lo stampo dal forno e capovolgerlo su una teglia e lasciarlo raffreddare per 1 ora e mezza.
    Questa operazione è molto importante perché permetterà alla torta di non sgonfiarsi e di mantenere quindi la sua peculiare consistenza.
    Stampo angel cake
  • Una volta raffreddata, staccare la torta con un coltello sottile dallo stampo. Posizionatela su un piatto da portata e spolverarla con zucchero a velo a vostro piacimento.
  • Vi consiglio di servire la Angel Food Cake accompagnata da frutta fresca, crema di frutta, gelato, o panna secondo quelli che sono i vostri gusti.
    guarnizione angel food cake

Strumenti utili per la preparazione

Conservazione

La Angel Food Cake si conserva in una tortiera fuori dal frigorifero. È bene consumarla entro pochi giorni dalla sua realizzazione.

Differenza con Chiffon Cake

Se in precedenza avete realizzato una torta Chiffon Cake, avrete notato come siano molti gli elementi in comune con la Angel Cake. Forse quello che è più appariscente è l’utilizzo dello stesso particolare stampo, senza necessità di imburrarlo o rivestirlo della carta forno, che consente di mantenerle soffici, e della stessa necessità di farle raffreddare capovolte. Anche a livello di ingredienti troviamo ad esempio l’utilizzo del cremor tartaro presente in entrambe le ricette.

Questo per quanto riguarda le similitudine ma, queste due torte che all’apparenza possono sembrare molto simili, in realtà nascondo molte differenze. Quella più importante che la Angel Cake è sicuramente una torta molto più leggera visto che è priva di lievito e contiene pochissimi grassi (anche se molto zucchero). Gli albumi che vengono utilizzati esclusivamente la Angel Cake sono un indice di quanto detto e non trovano riscontro nella realizzazione della Chiffon Cake che prevede infatti l’utilizzo di tuorli, lievito e anche olio.

Storia della Angel Food Cake

Molti fanno risalire l’invenzione della ricetta della Angel Cake ad una sorta di contrapposizione quasi spirituale con la Devil’s Food Cake. Quest’ultima è infatti una torta molto più ricca di zuccheri che ha nel cioccolato il suo ingrediente distintivo. La potremmo quindi definire una torta che fa della “tentazione” la sua vera e propria caratteristica. L’Angel Food Cake è una cosa completamente diversa, essa infatti fa della leggerezza e della semplicità il suo principale punto di forza.

Venendo alla sua storia, originariamente era molto popolare negli stati del sud, e le prime apparizioni nei ricettari si trovano a partire dalla seconda metà del 1800. In modo particolare troviamo una prima ricetta della torta nel 1871 nel libro Mrs. Porter’s New Southern Cookery Book.

Si ritiene inoltre che la diffusione in quest’area geografica degli Stati Uniti sia da ricondurre alla presenza della segregazione razziale. Questo perché un passaggio della ricetta richiedeva un notevole impiego di forza fisica se non si disponeva degli attrezzi necessari. In modo particolare si fa riferimento alla montatura a neve degli albumi delle uova che necessitava di uno sforzo costante per un periodo prolungato di tempo.

Verso la fine del XIX secolo la diffusione della ricetta in tutta la nazione andò di pari passo con la sempre maggiore diffusione di alcuni utensili da cucina come il frullino e le fruste, che facilitarono non poco il compito di montare le uova. Prova di questo è il fatto che una versione della Angel Food Cake fece la sua apparizione sulle colonne del New York Times nel 1880.

Stampo per la Angel Cake

Come per la Chiffon Cake i risultati migliori per questa torta si possono ottenere grazie allo stampo particolare che dispone degli appositi “piedini” grazie ai quali è possibile tenere sollevata la torta dal piatto quando è capovolta durante il necessario periodo di raffreddamento.

Come spiegato durante la ricetta, questo è un fatto molto importante perché permette alla torta di raffreddarsi mantenendo la sua naturale morbidezza senza “sgonfiarsi” rischiando così di perdere una delle sue principali caratteristiche.

Come fare la Angel Cake senza stampo originale

Se non avete in casa lo stampo apposito per la Angel Cake ma disponete di uno classico che si utilizza per fare il ciambellone, oppure la classica tortiera senza il buco nel mezzo, potrete comunque essere in grado di portare a termine la ricetta utilizzando un semplice espediente.

L’unico accorgimento che dovrete seguire è quello di utilizzare un contenitore abbastanza alto perché la Angel Cake durante la cottura aumenterà notevolmente il suo volume.

Una volta terminata la cottura in forno potete mettere la torta rovesciata a raffreddare predisponendo lungo i bordi del contenitore che avete utilizzato degli oggetti in modo da creare una superficie rialzata. Il modo più semplice è quello di utilizzare dei bicchieri.

Dove trovare lo stampo per la Angel Cake

Lo stampo che va utilizzato per la Angel Food Cake è facilmente reperibile nella gran parte dei supermercati nonché nei negozi specializzati in strumenti per la pasticceria. Se volete comprarlo online potete dare un’occhiata a questo link.

Varianti della Angel Cake

Visto che questa particolare torta, come abbiamo visto, fa della leggerezza dell’impasto la sua principale caratteristica, le uniche varianti che consigliamo di intraprendere sono quelle che riguardano eventuali sapori o condimenti da aggiungere alla Angel Cake mantenendo inalterato il procedimento generale.

Angel Cake al cioccolato

Gli amanti del cioccolato possono provare questa variante. La soluzione migliore è quella di aggiungere 30 gr. di cacao amaro in polvere al mix di farina e zucchero segnalato al punto 2 della ricetta della Angel Cake.

Angel Cake alle fragole

In questo caso potete decidere se preparare una glassa con cui ricoprire la vostra Angel Cake oppure se inserire gli ingredienti aggiuntivi direttamente all’interno dell’impasto come fatto per la variante al cioccolato.

Nel caso vogliate optare per la glassa queste sono le indicazioni:

  • Preparate la glassa una volta che la Angel Cake ha finito il suo processo di cottura nel forno. Prendete almeno 4 fragole e procedete a frullarle.
  • In un contenitore preparate 200 gr. di zucchero a velo ai quali aggiungerete gradualmente il succo di fragole che avete frullato, mescolando il tutto aiutandovi con una frusta.
  • Una volta terminato questo processo aggiungete al tutto un cucchiaino di burro fuso e mescolate.
  • Versate la glassa sulla torta aggiungendo delle fragole intere per guarnizione e conservatela in frigorifero per un massimo di 2- 3 giorni.

Nel caso in cui vogliate inserire l’aroma alle fragole all’interno dell’impasto potete seguire questi passaggi:

  • preparate in un contenitore 100 gr. di polpa di fragole frullata
  • aggiungere all’impasto nel momento corrispondete al 5 passaggio della nostra ricetta avendo cura di eliminare l’estratto di mandorle dagli ingredienti.
Cerchi cibo autentico americano? Ecco il negozio specializzato consigliato da VIAGGI-USA:

Scopri di più

Angela Indelicato

Guida turistica e amante dell'arte, cuoca per passione ma soprattutto per gola. Dà il suo contributo alla rubrica di cucina di Viaggi-USA con una buona dose di zucchero!

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES