Flatiron Building: il famoso grattacielo ‘ferro da stiro’ di Manhattan

Dicembre 5, 2019 /
Flatiron Building New York

Se qualcuno ci chiedesse di disegnare un grattacielo quasi sicuramente tutti noi disegneremmo un’alta torre con base quadrata o rettangolare, forse qualcuno si divertirebbe a fare una punta particolare sulla cima ma certamente non ci verrebbe mai in mente di disegnare un grattacielo con una base triangolare. E invece la creatività umana non ha limiti: passeggiando fra Fifth Avenue e Broadway troverete un edificio a base triangolare alto ben 87 metri: siete di fronte al Flatiron Building.

Come arrivare al Flatiron Building

Il Flatiron Building si trova al 175 di Fifth Avenue, ma in realtà è ben visibile da tutti i suoi lati poiché occupa un’area compresa fra Fifth Avenue, Broadway, la 22esima e la 23esima strada. La fermata metro più vicina è la ‘23 Street’ sulla linea N, Q, R, W. Uscendo dalla metro ve lo troverete praticamente davanti in tutta la sua imponenza.

Come nasce il Flatiron Building… e perché credevano sarebbe crollato!

Flatiron Building New YorkEdificato nel 1902, il Fuller Building, conosciuto da tutti con il nome di Flatiron Building, è fra i monumenti simbolo di New York ed è fra i grattacieli più fotografati dai turisti di tutto il mondo. La sua forma triangolare porge le spalle al distretto finanziario di Wall Street e guarda avanti verso i quartieri della ricchezza e dell’aristocrazia. La struttura solida e compatta si combina con il design innovativo, con i decori in terracotta e con la sua particolare forma rendendolo un edificio sorprendente ancora oggi così come al momento della sua costruzione agli inizi del Novecento.

Il lotto di terra dove oggi sorge il Flatiron District venne comprato nel 1857 da Amos Eno per $30,000. Alla sua morte nel 1899 ci furono vari passaggi di proprietà fino a che la Cumberland Realty Company non lo comprò per ben 2 milioni di dollari. La società apparteneva a Henry S. Black, amministratore delegato della Fuller Company, società specializzata nella costruzione di grattacieli.

Fu Black a chiamare l’architetto Daniel Burnham, originario di Chicago, per chiedergli di costruire un alto edificio per uffici in memoria di George A. Fuller, il fondatore della Fuller Company che era scomparso pochi anni prima. Il palazzo sarebbe dovuto chiamarsi Fuller Building, ma sin da subito i newyorkesi, osservando la sua forma, lo chiamarono Flatiron Building. Il termine flatiron significa ‘ferro da stiro’ ed è con questo nome che il mondo conosce l’edificio e oggi anche l’intero quartiere.

Burnham decise di sfruttare al meglio l’area del lotto a sua disposizione e creò un edificio a forma triangolare la cui punta misurava solo 2 metri ma che si innalzava fino a 87 metri per un totale di 22 piani. Nel 1902 questo era il grattacielo più alto e innovativo di New York con la sua struttura in acciaio. In quel periodo furono molte le persone che criticarono la costruzione e che pensavano sarebbe crollata per via dei forti venti che soffiano in questa specifica area della città.

Ma il Flatiron Building non è crollato ed è sempre lì a farsi osservare, ammirare e fotografare. Le imponenti fondamenta, i grandi pilastri e la struttura in acciaio l’hanno protetto dai venti e dal tempo. Dopo oltre un secolo possiamo affermare senza ombra di dubbio che Burnham, Black e gli altri investitori avevano ragione.

Curiosità sul Flatiron Building

Flatiron Building New York 02Non solo la forma rende questo edificio eccentrico, ecco alcune curiosità:

  • per raggiungere il 21esimo piano è necessario prendere un secondo ascensore perché il primo arriva fino al 20esimo piano. Il 21esimo piano infatti venne aggiunto nel 1905;
  • pur essendo stato pensato sin da subito come edificio per ospitare uffici, non sono stati previsti ai singoli piani i bagni sia per gli uomini che per le donne. Il problema è stato ovviato adibendo il bagno per gli uomini a un piano e il bagno per le donne ad un altro, alternandosi;
  • le finestre dell’ultimo piano sono molto alte e arrivano al petto;
  • il palazzo è presente in vari film: dal 1958 in Una strega in paradiso con Kim Novak e James Stewart a Godzilla del 1998 quando il grattacielo viene distrutto dai militari americani e a Spider-Man dove il Flatiron è la sede del giornale Daily Bugle dove Peter Parker lavora. Inoltre lo troviamo nella sigla del Late Show with David Letterman e in varie scene di Friends.
  • nel 2006 per una prima parte e poi nel 2009, il Fondo Michelangelo per conto del Sorgente Group SpA ha acquistato gran parte del palazzo.
  • nel 2008 la casa editrice Leonardo International in coproduzione editoriale con il Gruppo Sorgente ha pubblicato un libro bilingue inglese/italiano con foto di Peter Kreitler dal titolo ‘The world’s first steel frame skyscraper – Il primo grattacielo in acciaio al mondo

Cosa vedere nel Flatiron District

Flatiron Building New York cosa vedereQuando il Flatiron Building fu costruito, agli inizi del Novecento, la zona al di sopra della 14esima strada era malfamata e in rovina. Oggi invece il Flatiron District è una delle zone più vive di Manhattan dove si alternano parchi a piazze e a ristoranti di ogni tipo.

Dal parco di Union Square a quello di Madison Square Park passeggiando fra i negozi della 5th Avenue e di Broadway percepirai un’aria rilassata nonostante la frenesia newyorkese. Da Madison Square Park sul lato della 23esima Strada potrai poi godere della vista del Flatiron Building e scattargli splendide foto, ascoltando musica dal vivo degli artisti di strada e magari con in mano un hamburger del famoso Shake Shack, uno dei migliori e più famosi hamburger di New York. Altrimenti qui trovi ristoranti italiani, indiani, messicani e asiatici, tutti a breve distanza. Da non perdere anche il negozio della Lego che si trova sulla 23esima proprio di fronte al Flatiron Building.

Consigli sul pernottamento

La zona del Flatiron Building è un’area molto piacevole anche dove alloggiare, particolarmente comoda in quanto centrale (siete a 10 minuti a piedi dall’Empire State Building) e ben collegata con la metro. Per una serie di alloggi disponibili negli immediati dintorni vi rimando a questa pagina, mentre per una ricerca a più ampio raggio nei dintorni vi consiglio il nostro approfondimento su dove dormire in zona Times Square / Broadway. Per tutte le altre zone consigliati per dormire a New York vi rimando al nostro articolo dedicato:

Quartieri consigliati per dormire a New York


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Potrebbe interessarti

Flora Lufrano
Flora Lufrano

Traduttrice, insegnante e copywriter, adoro viaggiare, conoscere persone e culture nuove e lasciarmi sorprendere dalla bellezza del nostro pianeta

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Un commento su “Flatiron Building: il famoso grattacielo ‘ferro da stiro’ di Manhattan”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES