harvard university boston

Harvard University a Boston: informazioni utili e cosa visitare

Maggio 21, 2024 /

Nella cittadina di Cambridge in Massachusetts, a breve distanza dal centro di Boston, si trova un’autentica istituzione accademica: l’Harvard University, una delle università più prestigiose al mondo. Questa istituzione è tanto famosa da essere diventata a tutti gli effetti una delle principali attrazioni di Boston per i turisti in visita. Scopriamo qualcosa di più su questo storico ateneo e su come visitarlo.

La prestigiosa Harvard University

vista panoramica di harvard

L’Università di Harvard è un ateneo privato, storico e d’eccellenza, il più antico degli Stati Uniti d’America. Ovviamente, entrare nella rosa degli studenti che ne fanno parte è tutt’altro che semplice, anzi: il processo di selezione è particolarmente complesso e impegnativo. In compenso, l’Harvard University permette a chiunque risulti idoneo secondo i suoi selettivi criteri meritocratici di essere sostenuto durante gli anni di frequenza, a prescindere dalla situazione economica familiare, dato che l’ateneo sovvenziona gli studenti meritevoli con borse di studio e alloggi. Un ruolo fondamentale, per avere accesso ad Harvard, viene giocato anche dal curriculum extra-scolastico: oltre ad una media al top, necessaria per accedere alla scuola, gli esaminatori che vagliano i candidati tengono conto anche delle attività extra svolte durante il proprio percorso da studenti, come il lavoro, le attività di beneficienza, gli sport praticati, eccetera. Altri due elementi importanti, poi, risultano la motivazione e l’agonismo degli studenti e la loro conoscenza delle attività e degli insegnanti dell’ateneo.

Dove si trova e come arrivare

L’Università di Harvard si trova nella città di Cambridge, che è parte dell’area metropolitana di Boston, nello stato del Massachusetts. Dispone di tre campus principali più altri secondari. Il più importante dei tre è quello di Cambridge, che si trova nella storica area di Harvard Yard: uno splendido distretto scolastico cresciuto esponenzialmente nel corso dei secoli. Se ne trova un secondo che sorge sulla sponda opposta del Charles River (nel quartiere di Allston, Boston) e un terzo (la Longwood Medical and Academic Area), sempre a Boston, e dista circa 4,5 chilometri da Cambridge. L’area di principale interesse turistico e storico è appunto quella di Cambridge.

La fermata della metro per raggiungere la Harvard University è “Harvard”, lungo la linea rossa, che ferma ad Harvard Square, vivace piazza che sorge proprio davanti all’università. Per avere un’idea dei tempi di percorrenza dal centro di Boston, vi basti sapere che da Boston Common, prendendo la linea rossa alla fermata Park Street, impiegherete circa 15 minuti per raggiungere Harvard Square.

Storia dell’Università di Harvard

statua harvard
Statua di John Harvard

Fondata nel 1636 durante il periodo coloniale precedente alla Rivoluzione Americana, l’università fu inizialmente chiamata Harvard College in onore di un sacerdote inglese che morì poco dopo il suo arrivo nel Massachusetts, lasciando in eredità alla scuola tutti i suoi averi, compresa la sua ricca biblioteca. All’inizio, l’ateneo aveva una chiara vocazione religiosa (il legame con il Puritanesimo era forte): il suo scopo era quello di formare figure di riferimento per la comunità protestante ed era ovviamente aperto solo a laureandi maschi.

Successivamente, a partire dal XVIII secolo, Cambridge inizio un lungo periodo di secolarizzazione e, a partire dalla fine del XIX secolo, aprì le sue porte anche alle donne. Oggi l’Harvard University è parte della Ivy League, unione sportiva formata da otto atenei d’eccellenza del nord-est degli Stati Uniti d’America, che racchiude le strutture scolastiche universitarie più selettive, migliori in termini di formazione scolastica e socialmente elitarie, con una forte propensione all’eccellenza nella formazione accademica come nello sport.

Suddivisioni di campus

ingresso harvard

Il campus principale dell’Università di Harvard è, come vi accennavo prima, l’Harvard Yard (comunemente chiamato The Yard) che si trova a cinque chilometri a nord-ovest di Boston Common e si sviluppa su di un’area di circa 85 ettari, raggiungendo quasi Harvard Square (dove si trova la fermata della metropolitana più vicina al campus). Nel campus trovano sede uffici amministrativi, biblioteche, una chiesa (la suggestiva Memorial Church), edifici storici come Sever Hall e Harvard Hall, oltre alle facoltà vere e proprie di Arti e Scienze, Legge, Teologia, Ingegneria e Scienze Applicate, Architettura e altre ancora. All’interno dell’Harvard Yard di Cambridge ci sono, poi, i dormitori degli studenti del primo anno, mentre gli altri dormono in strutture residenziali a loro dedicate, che si trovano appena fuori dall’Harvard Yard.

Il campus di Allston, invece, sorge nel quartiere omonimo della città di Boston, appena oltre il Charles River. Qui hanno sede le facoltà di Business School, numerosi laboratori innovativi e molti complessi sportivi, tra cui anche l’Harvard Stadium, gestito direttamente dall’Università di Harvard e preposto al gioco del football americano. È lo stadio permanente costruito con lo scopo di promuovere le competizioni atletiche tra atenei più antico della nazione (ultimato nel 1903). Il campus di Allston si sta espandendo sempre di più ed è, oggi, più vasto di quello di Cambridge.

Infine, c’è il campus di Longwood, che si trova a Boston e dista all’incirca poco meno di cinque chilometri dal campus di Harvard Yard. È qui che si trovano le facoltà di Medicina, Odontoiatria e quelle socio-sanitarie (queste ultime sono l’eccellenza del campus). A Longwood ci sono anche numerosi distaccamenti ospedalieri e centri di ricerca medica come, per esempio, il Boston Children’s Hospital, il Dana-Faber Cancer Institute e l’istituto di ricerca Wyss, improntato alla medicina traslazionale.

Corsi proposti

laurearsi a harvard

Con 13 facoltà e una grande varietà di corsi, studiare ad Harvard è un’esperienza arricchente e unica, nonché estremamente prestigiosa. Tra i percorsi di studio proposti, l’Università eccelle in molti ambiti diversi: dall’Antropologia alla Matematica Applicata, dall’Astrofisica alle Bioingegnerie, dalla Chimica all’Economia, oltre ad Architettura, Medicina (con tutte le varie specializzazioni), Business Economics, Letteratura, Cybersicurezza, Design, Immunologia. Solo per citarne alcune, ovviamente.

Va infine segnalato che, oltre alla formazione accademica “tradizionale”, all’Università di Harvard si può optare per corsi di specializzazione professionale (alcuni dei quali sono gratuiti), oppure prendere parte a lezioni online, queste ultime sia a pagamento che gratuite e di durata variabile.

Visitare Harvard: cose da vedere e tour guidati

cosa vedere ad harvard

È possibile visitare l’Università di Harvard e immergersi nella sua atmosfera, passeggiando fra edifici storici in mattoni e sentieri ricoperti di foglie. Dai cancelli su Massachusetts Avenue si accede al cortile di Harvard Yard, il cui punto di riferimento è rappresentato dalla statua di John Harvard (pare che toccarne la scarpa sinistra porti fortuna). Potete aggirarvi per conto vostro all’interno del campus aiutandovi con questa mappa, ma il mio consiglio è quello approfittare di un tour guidato con una matricola, che vi permetterà di apprezzarne i lati spesso meno conosciuti (legati ad aneddoti, emozioni e sensazioni di chi vive l’Ateneo tutti i giorni), insieme ai luoghi più rilevanti come, per esempio, il Memorial Hall (edificio in stile neogotico che celebra gli uomini che si sono sacrificati, durante la Guerra di Secessione Americana, per difendere l’unità nazionale), il Johnston Gate, uno degli ingressi all’Harvard Yard, ricostruito nel 1889 in stile neo-georgiano e regalato all’Harvard University dall’ex allievo Samuel Johnson.

E ancora la storica Widener Library, che custodisce intorno a il 3 milioni e mezzo di volumi (più altri 3 milioni al di fuori dalla sede). Costruita in memoria del collezionista di libri Harry Elkins Widener, che morì nel naufragio del Titanic nel 1912, questa biblioteca è una delle più complete e ricche soprattutto per ciò che concerne le discipline umanistiche e le scienze sociali. I 92 chilometri di scaffali e 8 chilometri di corridoi disposti su 10 piani la rendono davvero unica nel suo genere, tanto uno studente l’ha definita un labirinto “in cui non è bene entrare senza una bussola, un panino e un fischietto”. Inoltre, al suo interno sono ospitate due sale molto speciali, entrambe predisposte in memoria di Harry Widener, che contengono ricordi, appunti, carte e libri appartenuti al naufrago.

Prenota il tour guidato di Harvard su:

Tenete presente anche che al di fuori del campus ci sono alcuni musei di grande rilievo di proprietà della stessa università, ad esempio:

  • Harvard Museum of Natural History
  • Peabody Museum of Archaeology and Ethnology
  • Harvard Art Museums
  • Harvard Museum of the Ancient Near East
  • Museum of Comparative Zoology
  • The Collection of Historical Scientific Instruments at the Putnam Gallery

Personaggi famosi che hanno studiato qui

università di harvard

L’Università di Harvard ha istruito una pletora di personaggi famosi che hanno fatto, in molti sensi, la storia americana e non solo. Parliamo di Presidenti, premi Nobel, premi Pulitzer, principi ed emiri…

Tra i Presidenti degli Stati Uniti d’America che hanno conseguito la laurea qui, vale la pena menzionare John Adams, Theodore Roosevelt, Franklin Delano Roosevelt, John Fitzgerald Kennedy, George W. Bush e Barack Obama. E che dire di alcuni multimilionari come Mark Zuckerberg e Bill Gates (entrambi vi hanno seguito dei corsi, salvo poi ritirarsi)? La facoltà di lettere ha avviato la carriera di scrittori del calibro di T. S. Eliot (Nobel per la letteratura), Henry Adams e Caroline Fraser (entrambi premi Pulitzer), oltre a numerosi chimici, biologi, matematici, scienziati, alcuni dei quali hanno ricevuto riconoscimenti prestigiosi come il premo Nobel.

E poi ancora esponenti della nobiltà e della politica internazionale tra cui vi ricordo Masako, imperatrice del Giappone, Federico di Danimarca, Massimiliano del Lichtenstein. È probabile che non sappiate che anche alcuni attori famosi si sono laureati ad Harvard. Qualche nome? Natalie Portman, Matt Damon, Tommy Lee Jones, Jack Lemmon.

Infine, tra i laureati dell’Università di Harvard figurano anche numerosi musicisti e compositori: John Adams, Alison Brown, Elliott Carter (premio Pulitzer), Leonard Bernstein.

Film girati a Harvard

visitare harvard university cambridge

Sebbene non sia così semplice ambientare scene di film ad Harvard (l’autorizzazione viene concessa solo dopo un iter piuttosto complicato), alcune pellicole di culto hanno potuto sfruttarne le ambientazioni suggestive per ricreare atmosfere romantiche, curiose o drammatiche.

Ad esempio, il film Love Story vanta numerose scene girate proprio ad Harvard e racconta, come sappiamo, la storia d’amore tra Oliver Barrett, un facoltoso giocatore di hockey universitario, e Jennifer Cavalleri, studentessa italoamericana intelligente e dotata ma con possibilità economiche molto più contenute di Radcliffe. Pensate che il film viene proiettato, ogni anno, per le matricole neo-iscritte all’Ateneo, come forma di avviamento semiserio allo spirito del college.

Altra opera cinematografica destinata al grande pubblico, che racconta la vita ad Harvard, è Esami per la vita (The Paper Chase), del 1973, in cui uno studente del primo anno della facoltà di Legge si innamora della figlia di un suo professore. La pellicola, tratta dal romanzo omonimo scritto da John Jay Osborne Junior, ha fatto incetta sia di premi Oscar che di nomination.

In aggiunta ai precedenti, vanno menzionati due film drammatici che furono ambientati, in parte, presso la Harvard University: uno è A Small Circle of Friends, diretto da Rob Cohen, che racconta la vita di tre studenti e il loro percorso tra l’Harvard University e il Radcliffe College, le contestazioni giovanili degli anni ’60, gli amori e le vicissitudini tipiche dei campus americani di quell’epoca. L’altro è Prozac Nation, psicodramma che racconta con dovizia di particolari la vita di una studentessa di Harvard (Christina Ricci) divisa tra corsi da seguire, esami da sostenere, pressioni sempre più forti, abuso di antidepressivi e altre sostanze. Nel cast troviamo personaggi del calibro di Jessica Lange, Michelle Williams, Jonathan Rhys Meyers e Lou Reed. Il film è basato sull’omonimo memoir di Elizabeth Wurtzel.

Infine, vi ricordo alcuni film famosissimi che hanno parte delle proprie scene ambientate presso la prestigiosa università: Will Hunting – Genio Ribelle, con Matt Damon, l’indimenticabile Robin Williams e Ben Affleck, The Social Network, che racconta l’ascesa di Mark Zuckerberg nell’empireo dei miliardari, con Justin Timberlake, Rashida Jones e Dakota Johnson, e La giusta causa, con Sean Connery, Laurence Fishburne e Scarlet Johansson.

Dove dormire per visitare Harvard?

Cambridge è ovviamente la zona più indicata per chi vuole stare vicino all’Università e vivere al contempo in un’area giovanile e vivace. Tuttavia ci sono anche molte altre zone da prendere in considerazione, specie se volete esplorare le bellezze di Boston. A tal proposito vi rimando alla nostra guida sui quartieri migliori dove dormire a Boston.


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Potrebbero interessarti

Annalisa
Annalisa Costantino

Annalisa, giornalista e blogger, è mamma di due gemelle, lettrice appassionata e fervente sostenitrice del forest bathing. Dopo aver visitato tutti i continenti, si dice pronta a ricominciare daccapo.

Leggi prima di lasciare un commento
I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma. Per pubblicare un commento scorri in basso.

AMERICAN DREAM ROUTES