Dove dormire a Boston: quartieri e zone consigliate per l’alloggio

Ottobre 1, 2020 /
Dove dormire a Boston

Boston fra le tante città americane è una di quelle che può vantare un fascino tutto suo, che le deriva dalla sua ricca storia e dai numerosi distretti storici che la caratterizzano. Passeggiando per le vie della città non vi sarà difficile notare gli accostamenti arditi che la caratterizzano, come ad esempio chiese ed edifici ottocenteschi affiancate a moderni grattacieli. Rimarrete piacevolmente impressionati dai suoi numerosi quartieri caratteristici, disseminati di stradine, vie acciottolate e lampade a gas (improvvisamente dimenticherete di essere arrivati in una grande città), e non potrete rimanere impassibili di fronte alla sorprendente vitalità dei suoi abitanti.

Consigli su dove alloggiare a Boston: i quartieri da privilegiare

Se avete già scelto cosa vedere a Boston, per godervi a pieno le sue attrazioni, può esservi utile qualche indicazione su dove pernottare. La città non è di dimensioni enormi ma per ricercare un alloggio che vi permetta di visitare la città con calma e serenità, è necessario conoscere le zone principali e meglio collegate.

Qualsiasi sia la tipologia di struttura da voi scelta, B&B, hotel o appartamento, realizzerete presto che gli alloggi in questa città non sono proprio economici; anzi se si decidete di visitarla in alta stagione (estate ed autunno, il periodo del foliage) troverete non poche difficoltà a trovare alberghi a 3 stelle sotto la soglia delle 200 euro a notte. C’è anche da dire che Boston, a differenza di quello che generalmente si pensa, è una città dalle dimensioni piuttosto contenute, quindi anche un alloggio poco distante dalle zone nevralgiche e più costose non è un problema, grazie anche all’efficiente rete metropolitana, che con 6 linee collega perfettamente tutta la città.

Vediamo allora di capire quali sono i quartieri migliori dove dormire a Boston, sia in funzione della posizione, dei collegamenti e, perché no, della possibilità di risparmiare qualche euro, il che non guasta mai…

Boston Downtown: il centro città fra storia e modernità

Dove dormire a Boston

 

La Downtown, con i suoi moderni grattacieli accostati a edifici d’epoca, è la zona centrale della città e al tempo stesso il luogo dove godersi alcune delle attrazioni più classiche di Boston, quali ad esempio il Freedom Trail, un percorso di siti storici che hanno svolto un ruolo fondamentale per la storia americana e per la guerra d’indipendenza in particolare.

Ecco un paio di consigli:

  • The Bostonian Boston – Millennium: eccellente hotel di lusso in posizione centralissima, tra Faneuil Hall e Quincy Market. L’arredamento è moderno e accattivante, i servizi impeccabili. C’è la palestra, ci sono ristoranti che preparano delizie della zona, ma c’è anche una chicca che non tutti gli hotel hanno: l’umidificatore per i sigari al bar!
  • Oakwood Boston: difficile strappare camere di hotel a buon prezzo in questa zona di Boston. Forse vale la pena ripiegare su un appartamento di Oakwood Boston, dotato di tutti i comfort necessari per un’ottima permanenza nel distretto finanziario.

Trova un alloggio a Downtown

North End: la Little Italy di Boston

Dormire a Boston North EndZona caratteristica dove alloggiare è il North End, quartiere italiano situato esattamente davanti al porto, la location ideale per chi non vuole sentire nostalgia di casa. Strade pittoresche, edifici storici e alta cucina sono gli ingredienti principali che troverete in quest’area.

Camminare per le vie acciottolate di questo quartiere è uno dei piaceri da concedersi a Boston. Con una rigenerante passeggiata di 15 minuti sarete a Boston Common.

  • Battery Wharf Hotel, Boston Waterfront: hotel dall’atmosfera fantastica, situato proprio sul fiume. Belle, pulite e accessoriate nei minimi dettagli le stanze, ottimo il servizio e l’accoglienza dello staff.
  • Bricco Suites: proprio nel cuore del quartiere questi appartamenti sono l’ideale per chi vuole sentirsi un “locale”. Sarete a pochi passi dalla casa di Paul Revere e dalla Old North Church.

Trova un alloggio a North End

Beacon Hill: fra stradine acciottolate e lampade a gas

Dove dormire a BostonBeacon Hill è un altro celebre quartiere di Boston. Insieme a North End, lo ritengo il più piacevole dove dormire e passeggiare. Si tratta di una zona caratterizzata da stradine strette di ciottoli, lampade a gas e casette a schiera, con una main street che pullula di ristoranti e botteghe caratteristiche. La posizione poi è centralissima, proprio al confine col Boston Common.

  • Fifteen Beacon Hotel: elegante hotel boutique di lusso situato nella parte del centro storico di Beacon Hill. Il soggiorno qui è suggestivo e accomodante.
  • Beacon Hill Hotel: questo hotel ha un’aria decisamente meno sofisticata del Fifteen Beacon, ma la cura con cui sono arredate le camere assicura un comfort comunque all’altezza. Decisamente degno di nota il bistrot annesso all’albergo.

Trova un alloggio a Beacon Hill

Chinatown: il quartiere cinese

Dove dormire a BostonChinatown, l’antico quartiere cinese nei pressi di Beach Street, può essere un ottimo punto dove dormire, essendo una zona civile e pulita, posizionata in un’area piuttosto centrale (a soli 10 minuti a piedi dal centro). Ovviamente è il luogo adatto per chi cerca qualcosa di caratteristico, archi pittoreschi, insegne colorate e dragoni sparsi qua e là…

  • Double Tree by Hilton Boston: questo hotel (catena di lusso) vicino a Chinatown offre ambienti di classe e un servizio personalizzati con servizi e arredamenti di alta categoria. Lo staff offre aiuto per l’organizzazione delle visite alla città.
  • Milner Hotel Boston Common: se si vuole spendere meno, si può scegliere questo modesto ma funzionale hotel a 10 minuti a piedi da Chinatown. Stanze un po’ piccole ma abbastanza pulite, posizione strategica e colazione più che sufficiente a iniziare bene la giornata alla scoperta di Boston.

Trova un alloggio a Chinatown

Cambridge: la cittadina di Harvard

Dove dormire a BostonZona molta rinomata è quella di Cambridge, città a parte rispetto a Boston seppur molto vicina. Si tratta di una delle capitali mondiali della ricerca universitaria, con Harvard e il MIT (Massachusetts Institute of Technology) che attirano studenti da tutto il mondo, rendendo Cambridge particolarmente vivace e giovanile, con tanti locali aperti fino a tarda notte.

Ovviamente l’elemento d’interesse principale è Harvard, una delle università storiche e più rinomate di tutti gli Stati Uniti. La distanza dal centro di Boston si copre facilmente, vi basterà prendere la T (linea rossa della metropolitana) da Harvard Square e sarete a Downtown in 10 minuti o poco più.

  • Hyatt Regency Cambridge, Overlooking Boston: hotel eccellente se si hanno possibilità economiche e se si ha tempo di utilizzare i mezzi per raggiungere il centro. Si trova proprio sul fiume; la vista sullo skyline di Boston è eccezionale e i servizi sono di prim’ordine.
  • Harvard Square Hotel: nel cuore di Harvard, questo hotel offre una soluzione un po’ più economica. Un altro motivo di interesse è quello ambientale: siamo nel bel mezzo dell’atmosfera universitaria!

Trova un alloggio a Cambridge

Somerville: in cerca di un alloggio economico

Dove dormire a BostonPer spendere qualcosa di meno potete anche ripiegare nell’area più a nord, North Cambridge/Somerville, nella zona intorno a Davis Square (omonima fermata della metro sempre sulla linea rossa). Si tratta di un’area molto vivace, piena di locali e ristoranti ma, essendo più decentrata, permette di trovare alloggi a prezzi più ragionevoli. Il viaggio in metropolitana per arrivare in centro dura 15/20 minuti ma le strutture disponibili non sono molte. Eccone due interessanti e a buon prezzo:

  • Holiday Inn Boston-Bunker Hill: il nome bunker non deve spaventare: per quanto l’hotel abbia la struttura del classico palazzone, un pernottamento al Bunker Hill è strategico e abbastanza economico. L’hotel è dotato di piscina e dei servizi necessari (e di quelli meno necessari, come la selezione di videogiochi in camera).
  • La Quinta Inn & Suites Boston Somerville: la garanzia di questa famosa catena americana di alberghi è questa: servizio accettabile per un prezzo abbordabile.

Trova un alloggio a Somerville

South End: il quartiere chic
Dormire a Boston Back Bay e South End

Epicentro della Boston gay friendly, South End, con le sue case vittoriane a schiera, è il quartiere elegante, tanto chic da sembrare quasi snob; a tratti ricorda un isolato parigino pieno di locali e vita mondana. I prezzi qui non sono facilmente accessibili per tutti, trattandosi di una delle aree più raffinate della città, come dimostra questo alloggio che vi segnalo:

  • Aisling Bed and Breakfast: a due passi dalla Cathedral of the Holy Cross, questo B&B offre camere in stile country-inn americano.

Trova un alloggio a South End

Back Bay: fra affascinanti architetture

Dove dormire a BostonNon molto distante c’è Back Bay, altro bel quartiere situato nei pressi del fiume, caratterizzato da spaziosi viali, eleganti case vittoriane a schiera, negozi alla moda ed affascinanti esempi di architettura, fra cui la sorprendente Trinity Church, la John Hancock Tower, il Prudential Center (da cui godere di una vista a 360° della città) e il Christian Science Center, dove si trova il notevole Mapparium. Perfetta sintesi del distretto è Newbury Street, un’elegante strada tipica della zona con villette a schiera in mattoni rossi con boutique e locali. Ecco un alloggio interessante:

  • Hotel 140: hotel storico con stanze grandi e confortevoli. Dà un senso di accoglienza e pulizia anche se non è un hotel di lusso: i prezzi sono alti ma comunque abbordabili per gli standard di Boston. La posizione è ottima: con i mezzi, in un quarto d’ora si raggiunge la downtown.

Trova un alloggio a Back Bay

Brookline: decentrata area residenziale

Dove dormire a BostonPer certi versi simile alle 2 aree precedentemente citate, il quartiere di Brookline è una zona vecchio stile, piuttosto elegante e, nonostante si trovi in periferia, ottimamente collegata con il resto della città grazie alla metro. Per raggiungere il centro in metropolitana (linea verde) considerate 25 minuti.

  • The Bertram Inn: questo alloggio esprime precisamente l’aria elegante, un po’ ottocentesca del quartiere. Poche stanze, arredate con gusto: i dettagli sono decisivi: la sala comune col camino, il giardino con patio… un viaggio indietro nel tempo.
  • Beacon Inn 1750: anche questo B&B si trova a circa 30 minuti dal centro di Boston. A me piacciono molto l’atmosfera casalinga e lo stile tradizionale delle camere e dei servizi di questa struttura ospitata in un edificio ottocentesco.

Trova un alloggio a Brookline

Boston: risorse per trovare il tuo albergo

Pur non essendo una delle città più economiche esistenti per la presenza di moltissimi quartieri eleganti e non accessibili alle tasche di tutti, Boston è una città incantevole da vivere nella sua totalità, ed è in grado di offrire a chiunque la visiti la possibilità di immergersi in una realtà fatta non solo di grattacieli e ardite realizzazioni urbanistiche ma anche di cultura e natura, sfatando il mito americano delle città metropoli.

Se non volete trovare un alloggio in base alla zona/quartiere ma preferite fare una ricerca generica, potete trovare un albergo adatto alle vostre esigenze avvalendovi dei numerosi portali di ricerca alberghiera online. Ecco quelli dove personalmente ho sempre trovato le offerte più convenienti:

Cerca con Expedia

Cerca con Booking

Cerca con Hotels.com

Cerca con un solo click su tutti i siti


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c'era molto altro da scoprire... e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

6 commenti su “Dove dormire a Boston: quartieri e zone consigliate per l’alloggio”

  1. Notizie molto utili. Abbiamo deciso di trascorrere 12 giorni nel New England (arrivo a Boston e poi on the road con macchina) da inizio gennaio...è così tanto freddo da non poter vedere molto?
    Grazie

    Rispondi
  2. Ciao Lorenzo,,, articolo molto utile.... sarò a Boston (come punto di partenza per un "foliage tour" verso il Vermont per poi tornare nel Maine... Volevo sapere (se per caso lo sapessi) che temperature si incontrano in genere da quelle parti verso metà ottobre?
    Un saluto,
    Ernesto

    Rispondi
    • Ciao Ernesto, a ottobre la stagione è abbastanza mite e, a giornate o momenti di sole, si possono alternare le classiche piogge e i temporali tipici di tutto l'anno a Boston. Calcola che in quel periodo dell'autunno comincia a fare un po' più freddo.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
      • Ciao Bernardo... grazie per la risposta... un altra cosa... volevamo nel Maine andare a "provare" qualche lobster shack ma mi pare di aver letto che verso la metà di ottobre chiudono... sono poi cosi precisi nella chiusura ? 🙂 o magari tirano un'altra settimana eheheheh.
        Come foliage tour avevo pensato di partire da Boton verso Great Barrington e da li salire verso Monte Equinox... Bretton Woods North Conway e tornare verso Portland.. può essere una buona idea?
        Grazie per la pazienza. Ernesto

        Rispondi
        • Ciao Ernesto, tendenzialmente la stagione dei lobster shack va da maggio a metà ottobre, ma non è detto che tutti siano chiusi... per il Foliage tour le zone sono ok, considera che al Monte Equinox la strada panoramica è aperta solitamente proprio fino a ottobre (neve permettendo). Se cerchi altri spunti ti suggerisco di dare un'occhiata alla serie di tour che abbiamo segnalato in questo articolo.


          itinerari viaggi-usa

          Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

          Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa.