Sacramento: attrazioni e luoghi di interesse della capitale della California

Settembre 28, 2020 /

Se consideriamo le dimensioni e gli spazi negli States, distanze di 2 o 3 ore d’auto sono ben poco; per questo motivo, dopo aver visitato e fatto shopping a San Francisco l’occasione è più che buona per andare a conoscere la capitale della California, Sacramento.

In questa meta non sempre fra le più gettonate dal turismo internazionale siamo stati attratti dal sapore western della sua Old Town, dall’epopea della corsa all’oro, dai suoi musei e da altri numerosi punti d’interesse, dalla sontuosità del Capitol Building e dalla vivibilità. Quando si visita l’area di San Francisco, di Yosemite o del Lake Tahoe non dimentichiamoci di questa destinazione.

Origine e storia della città

Sacramento California Cosa VedereSac, come viene affettuosamente chiamata, si è sviluppata in una valle a circa 1 ora e mezza da San Francisco in direzione nord-est e i due fiumi che la bagnano e che hanno giocato un ruolo importante a livello commerciale e quindi di crescita della città sono il Sacramento che sfocia nella baia di San Francisco e l’American, un suo affluente. Sacramento ha svolto un ruolo importante come capolinea della ferrovia durante il periodo della “corsa all’oro” dal 1848 al 1855, un’epopea particolarmente significativa per l’area. Successivamente, dal 1860 al 1861, Sacramento è stata il terminal dei pony express, il celeberrimo servizio postale che la cinematografia western ci ha fatto ampiamente conoscere.

Il clima di Sacramento

La città e la sua area sono caratterizzate da estati calde e dai restanti mesi con clima mite e più umido. La nebbia è presente principalmente in dicembre e gennaio e a questo proposito citiamo il fenomeno chiamato tule fog che consiste in una sottile foschia bassa che si forma in seguito a piogge significative soprattutto da fine autunno ad inizio della primavera. Se volete qualche informazione più in generale sul meteo dello stato, date un’occhiata al nostro approfondimento dedicato al clima della California.

Cosa vedere a Sacramento

Macchina fotografica, scarpe comode e appunti alla mano, siamo pronti per esplorare Sacramento, la sesta città più grande della California.

Old Town

Sacramento Old TownIniziamo la visita dalla zona più nota della città, la Old Town Sacramento State Historic Park, un’area che comprende 8 isolati del downtown. Fra le strade che andremo ad esplorare ci concentreremo in modo particolare su 2nd Street e Front Street. Ciò che caratterizza questo quartiere è l’architettura vittoriana risalente all’epoca dei cercatori d’oro con edifici a più piani, ampie entrate ad arco, finestre con balconi in ferro e portici che creano l’atmosfera del secolo scorso.

Affianchiamo negozi e ristoranti e passeggiando notiamo memoriali in onore dei fondatori della città e della California ed altri dedicati a mezzi di trasporto come la ferrovia transcontinentale e il pony express che tanto hanno significato per Sacramento e l’intera areaÈ bene mettere in conto di non avere fretta, di avere almeno qualche ora a disposizione qui nella Old Town perché merita.

Sacramento cosa vedere

Come sempre è consigliabile girare il più possibile a piedi ma si possono fare anche giri in carrozza, tour fluviali e in certi periodi dell’anno vengono organizzati tour particolari: per incontrare i fantasmi (ottobre), per ripercorrere l’epopea della corsa all’oro (marzo-ottobre) e per addentrarsi in tunnel sotterranei (aprile-dicembre) alla scoperta di quello che era il livello stradale più di cento anni fa prima che ripetute inondazioni portassero alla decisione di innalzare il livello stradale a quello attuale.

Al 925 di Front Street il minuscolo Eagle Theatre è la ricostruzione del primo teatro della California sorto nel 1849 e distrutto da un’alluvione. L’ingresso è gratuito ed è bene informarsi nella Old Town sugli orari di apertura. Periodicamente si svolgono spettacoli e programmazioni legate alla storia della vecchia Sacramento e la sua semplice struttura in legno, quasi una casupola, fa compiere un tuffo indietro nel tempo.

Sacramento cosa vedere

Poco distante, sul waterfront lungo il fiume Sacramento, è attraccato il Delta King (1000 Front St.), un battello a vapore che ha varie funzioni: struttura ricettiva, punto di ristoro e d’intrattenimento. Le camere, dotate di wi-fi, hanno la colazione inclusa nella tariffa che varia in base alla stanza e alla stagione. Naturalmente i ristoranti hanno la vista sul fiume. Sempre sul battello, presso il Delta Bar & Grill, aperto a pranzo e cena, il giovedì si svolge la serata irlandese, mentre nel week end si può ascoltare musica dal vivo. The Pilothouse, attivo a colazione, pranzo e cena propone il brunch il sabato e la domenica.

Suspects Mystery Dinner Theater è una piacevole opzione (che si sta diffondendo sempre più nel mondo) che unisce cena e show, dove lo spettacolo è un mistero da risolvere, un crimine a cui dare il volto dell’assassino. In questo teatro comunque si svolgono anche altre rappresentazioni di vario genere. Il battello è una location ideale per matrimoni e ci sono pure otto stanze per eventi privati. Parcheggiare l’auto significa utilizzare il servizio di valet al costo di 25$.

I musei della città

Sacramento cosa vedereRitornando sulla terraferma segnaliamo i musei della Old Town, due dei quali a nostro avviso da non perdere dedicati a fondamentali mezzi di trasporto. Il California State Railroad Museum (125 I St.) espone locomotive, carrozze, oggetti e immagini che hanno fatto la storia di quel mezzo di trasporto. Tra varie opzioni, è possibile fare un’esperienza a bordo di un vecchio treno con un percorso è di 45 minuti lungo il fiume Sacramento il martedì alle 11.00 o alle 13.00 da febbraio ad aprile e in ottobre. La partenza è dalla Central Pacific Railroad nella Old Sacramento (in Front Street tra J e K Streets). I biglietti costano 12$ per gli adulti e 6$ per i ragazzi da 6 a 17 anni e si acquistano alle 10.30 del giorno in cui si parte.

Il California Automobile Museum (2200 Front St.) è un tripudio di auto di varie epoche, un sito emozionante per gli appassionati, e non solo, in cui vengono organizzati anche esposizioni ed eventi di settore. Per un ricordo della visita si può fare un salto al gift shop. Il museo è aperto dalle 10 alle 17 con ultima ammissione alle 16 ed è chiuso il martedì; in luglio e agosto è aperto dalle 9 alle 16. Il biglietto costa 10$ per gli adulti, 9$ per senior, studenti e militari, e 5$ dai 5 ai 17 anni.

Sacramento Automobile Museum

Il Wells Fargo History Museum (1000 2nd St.) è dedicato ai servizi della celebre compagnia legata fin dalle sue origini nel 1852 al mondo della finanza, dei trasporti e comunicazioni via pony express o telegrafo, ma anche navi a vapore e ferrovie anche se quello che molti di noi hanno in mente sono le carrozze dai colori caldi e dorati trainate da sei cavalli che trasportavano oro, documenti e oggetti di valore, il simbolo della società bancaria. All’interno del museo troviamo oggetti, documenti, fotografie, esposizioni e perfino una carrozza oggetto di continui scatti fotografici. Anche qui non manca una sezione interattiva in cui divertirsi ad inviare messaggi tramite telegrafo oppure vestirsi come un messaggero della Wells Fargo! Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17, il biglietto costa 12$ per gli adulti e 6$ dai 6 ai 17 anni.

Ma se rimane un po’ di tempo perché non visitare altri due musei? Il Sacramento History Museum (101 I St.) è la riproduzione del municipio del 1854, un sito interessante in quanto dà la possibilità di approfondire la conoscenza storica della città e del periodo della corsa all’oro. Mostre, oggetti, dimostrazioni e attività interattive si svolgono nel museo aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17 con ultima ammissione alle 16.30. L’ingresso è di 8$ per gli adulti e 5$ dai 6 ai 17 anni.

Sacramento cosa vedere

Infine lo Schoolhouse Museum (120p Front St.) è una replica di una scuola tradizionale dell’800 in cui si effettuano tour dell’edificio, attività ed eventi. È accessibile gratuitamente dal martedì al sabato dalle 10 alle 16 e la domenica dalle 12 alle 16. Per maggiori informazioni riguardanti Sacramento e la sua regione il Visitor Center (1002 2nd St.) è un ottimo punto di riferimento. Quando si arriva in macchina si può parcheggiare all’Old Sacramento Garage (200 I St.) al costo di 1.5$ per 30 minuti e 13$ per 24 ore.  Storia, splendidi edifici, passeggiata lungo il fiume, shopping e buon cibo; la Old Town merita indubbiamente una visita approfondita, è il punto focale della città che ci fa conoscere le radici di Sacramento.

Il downtown ospita altri tre musei. Se amate l’arte il Crocker Art Museum (216 O St.) è da visitare. La sua imponente struttura bianca, comunque interessante dal punto di vista architettonico, non fa percepire ciò che si trova all’interno in termini di sale e lavori: opere californiane, dalla corsa all’oro fino ai tempi moderni con la preziosa aggiunta di collezioni d’arte dal mondo. Qui si trova anche una delle più grandi esposizioni di ceramiche degli Stati Uniti. Gli orari di apertura vanno da lunedì alla domenica dalle 10 alle 17, il giovedì con orario prolungato fino alle 21. I biglietti costano per gli adulti 12$, senior e studenti universitari 8$, ragazzi dai 6 ai 17 anni 6$.

Sacramento cosa vedere

A breve distanza dallo State Capitol il California Musuem (1020 O. St.) racconta la ricca storia della California con una miscela di arte, cultura ed esposizioni. È aperto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 17 e la domenica dalle 12 alle 17. Il costo è di 19$ per gli adulti, 7.50$ per gli studenti, senior dai 65 anni in su e 6.50$ dai 6 ai 17 anni. Concludiamo questo tour artistico con lo State Indian Museum (26th & K Sts.) dove troviamo esposizioni di oggetti e foto dei nativi della California. Articoli indiani si trovano anche al museum store. Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17 al costo di 5$ per gli adulti e 3$ dai 6 ai 17 anni.

Edifici e attrazioni storiche

Attrazioni SacramentoFuori dalla città vecchia, ma comunque sempre nel downtown, ci spostiamo nella parte in cui troneggia il simbolo governativo, lo State Capitol (10th & L. Sts.), l’edificio che rappresenta la capitale di ogni stato. Anche qui a Sacramento la struttura è in stile neoclassico, imponente, con il caratteristico colore bianco, la cupola, i colonnati e le scalinate. Nel museo all’interno si respira il ricco passato storico di questa terra fra dipinti, sculture e bandiere della California. L’edificio si può visitare dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18 e nel week-end dalle 9 alle 15. Tour sono disponibili dalle 9 alle 16. Al piano terra c’è l’immancabile gift shop.

Intorno allo State Capitol si sviluppa una splendida area verde, il Capitol Park con alberi e fiori e a questo proposito segnaliamo il Rose Garden. Il parco è anche la giusta collocazione di alcuni memoriali e naturalmente da qui la vista sullo State Capitol è privilegiata. Parcheggi pubblici sono disponibili intorno al Capitol Park. Da qui parte Capitol Mall, un viale alberato, l’arteria principale della città che collega lo State Capitol a West Sacramento passando per l’omonimo fiume. Lungo questa strada, al civico 400, si trova un’altra sede del Wells Fargo Center nel più alto edificio della città che raggiunge 130 metri.

Attrazioni Sacramento

Sempre restando in tema di edifici storici continuiamo la visita con la Governor’s Mansion (1526 H. St.), la splendida villa bianca del governatore costruita nel 1877 in stile vittoriano. Al suo interno si trovano 30 stanze su 3 piani. L’edificio è stato disabitato dal 1967 al 2015 ma da allora è la residenza ufficiale del governatore, circondata da un giardino con fiori e piante; fa parte del registro degli historic landmark per la sua rilevanza storica ed architettonica. Non essendo ormai più aperta alle visite si può osservare soltanto dall’esterno.

Attrazioni Sacramento

Nella zona del midtown segnaliamo il Sutter’s Fort State Historic Park (2701 L. St.) che nella sua ricostruzione ripercorre i tempi della corsa all’oro e dei primi pionieri in California. Si possono vedere oggetti appartenenti a John Sutter (fondatore di Fort Sutter e di Sacramento), James Marshall (lavoratore presso il mulino di John Sutter e scopritore d’oro) e alcuni pionieri che dal Missouri arrivarono in California e furono poi aiutati da Sutter. Il trade & gift store, aperto dalle 10 alle 16.30, propone libri, oggetti d’artigianato e da collezione. (aperto giornalmente dalle 10 alle 17 – l’ultimo biglietto viene venduto alle 16.30). Il costo è di 5$ per gli adulti e 3$ dai 6 ai 17 anni.

Tower Bridge e West Sacramento

Attrazioni SacramentoAlla fine del viale incontriamo il Tower Bridge (342 L. St.), il ponte giallo per pedoni e auto che attraversa il fiume Sacramento, datato 1935 e costruito in uno stile che enfatizza curve e linee orizzontali. Il ponte si fa notare; è lungo 225 metri, largo 16, alto 49 e la carreggiata è a 30 metri dall’acqua. Ci fa piacere attraversarlo e così con una piccola deviazione dal centro arriviamo in 5 minuti a West Sacramento, una cittadina al di là del fiume sulle cui sponde la sagoma a piramide del The Ziggurat è ben evidente (707 3rd Rd.).

Attrazioni Sacramento

È la sede di una società denominata California of General Services ma, onestamente, volevamo solo osservare da vicino la sua particolare forma. L’edificio è alto 48 metri e davanti all’ingresso una scultura rotonda in cemento appoggiata su una base circolare ricrea il sigillo di stato con la scritta the great seal of the state of California, l’esclamazione Eureka e altri simboli dello stato: la dea Minerva, l’orso e l’uva.

La cattedrale

Attrazioni SacramentoUna delle più belle e più grandi cattedrali ad ovest del fiume Mississippi è qui nel centro città di Sacramento; è la Roman Catholic Cathedral of the Blessed Sacrament (1017 11th St.) risalente al 1886. Non possiamo far altro che confermare l’apprezzamento fin dalla prima occhiata esterna alla struttura che è in stile rinascimentale con una cupola e tre slanciate guglie.

Gli interni vittoriani hanno molte decorazioni e dipinti alle finestre. Nella zona dell’altare notiamo subito il crocefisso. Segnaliamo la fonte battesimale in marmo, di forma ottagonale e con mosaici decorativi. Date le dimensioni qui si sono svolte cerimonie funebri dei governatori della California. Questa chiesa merita proprio una visita.

Lo zoo

Più a sud, al 3930 di West Land Park Drive nel quartiere di Land Park, lo Zoo è il luogo che mette d’accordo grandi e piccini. Qui vengono ospitati, curati e preservati specie endemiche, rare ed esotiche, ad esempio giaguari, linci, giraffe, scimmie, canguri rossi e panda rossi. Operativo tutto l’anno dalle 9 alle 16 tranne in novembre, dicembre e gennaio quando l’apertura è posticipata di un’ora. (Adulti 14.95$, senior 13.95$, ragazzi dai 2 agli 11 anni 9.95$).

Assistere ad una partita NBA: i Sacramento Kings

Sacramento è una città che potrà anche realizzare il vostro sogno di assistere dal vivo ad una partita della NBA. All’arena Golden 1 Center (500 David J. Stern Walk) in pieno Downtown giocano infatti i Sacramento Kings, quale occasione migliore dunque per assaporare l’esperienza unica che questo sport sa offrire?

Grazie ad un codice sconto dedicato ai lettori di Viaggi-USA avrete inoltre l’opportunità di risparmiare 10 euro sul prezzo del biglietto. Cliccate sul link sottostante per scoprire se nel periodo della vostra visita in città c’è qualche partita in programma.

Biglietti NBA Sacramento King

Inserisci il codice VIAGGIUSA per ottenere 10 euro di sconto su un acquisto minimo di 150 euro

Escursioni consigliate

Segnaliamo l’escursione a bordo del Sacramento River Train (100 N. Harbor Blvd.-W. Sacramento e 341 Industrial Way-Woodland). Il tragitto, su un treno a motore diesel, può essere effettuato da una delle due location. Il tour compie un giro di 3 ore, fra fattorie e natura, con rientro dalla base di partenza. Si tengono eventi legati al vino e alla birra ma altri temi molto apprezzati sono la “rapina sul treno” e un “caso di omicidio” da risolvere. Bevande, snack e pasti leggeri sono disponibili a bordo del treno in quanto non è possibile portare cibo proprio. Solo nelle carrozze aperte è possibile portare i cani con un massimo di cinque complessivamente.

Maggiori info sui tour in treno

Seguendo le sinuosità dell’American river a nord di Sacramento, l’American River Bike Trail (noto come Jedediah Smith Memorial Trail) è un percorso di 51 chilometri “ufficialmente” da fare in bicicletta. Ci si raduna al riverfront della Old Town dove si possono noleggiare le due ruote se non si dispone di un mezzo proprio; al vicino Discovery Park (1600 Garden Hwy) inizia formalmente il percorso che si conclude a Beal’s Point nel Folsom Lake State Park, più ad ovest.

La maggior parte del percorso si sviluppa attraverso aree leggermente boscose con spettacolari vedute dell’American river, poco trafficate e non impegnative, praticamente piane e solo negli ultimi 7 chilometri si sale un pochino. Si può accedere al percorso dalla maggior parte dei parchi lungo l’American River Parkway e da quelli di Folsom.

Dove fare shopping

Sacramento cosa vedereFra un’attrazione e l’altra siamo piacevolmente tentati dallo shopping soprattutto mentre visitiamo la Old Town. Ci sono tanti negozietti in cui fare acquisti o semplicemente dare un’occhiata. Dai negozi di souvenir all’oggettistica da regalo, dai gioielli alle decorazioni di Natale, dalle fotografie agli articoli sportivi senza dimenticare di entrare in un caratteristico general store o trading post. Solitamente i negozi aprono alle 10 e chiudono la sera presto. Ognuno è gestito in modo indipendente e applica i propri orari.

Ci è piaciuto in modo particolare l’Huntington Hopkins & Co. Hardware Store (111 I St.) che riproduce una piccola ferramenta del 19° secolo con attrezzi e macchinari dell’epoca, un’esposizione che è una sorta di museo operativo da giovedì a domenica dalle 11 alle 16, ma è anche un negozio a tutti gli effetti. Segnaliamo pure un classico centro commerciale, Arden Fair (1689 Arden Way) aperto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 21 e la domenica dalle 11 alle 17.

Gli eventi in città

Durante l’anno si svolgono vari eventi alcuni dei quali degni di nota. In marzo nella Old Town si svolge la St. Patrick Day Parade, una sfilata di ballerini irlandesi, musicisti di cornamusa, bande che suonano tamburi e personaggi in costume. L’evento è gratuito. Presso il Cesar Chavez Park (910 I St.) in agosto si svolge il Sactown Nachos Festival, evento incentrato sui nachos, una tortilla coperta con salsa di formaggio. È una festa per il palato. Versioni più elaborate includono anche fagioli, lime, pomodori, olive, panna acida e manzo macinato. Nel contesto dell’evento si può ascoltare musica dal vivo e fare acquisti fra le bancarelle. L’accesso costa 10$ e una parte del ricavato viene donato a un’organizzazione benefica.

Presso il California Automobile Museum (2200 Front St.) si svolgono varie manifestazioni, in particolare il Sacramento Donut Festival che ha luogo in settembre quando la famosa ciambella si gusta presso i banchi dei venditori. Si svolge anche una gara dove una giuria composta anche da visitatori vota il miglior donut. Il biglietto d’ingresso di 26$ include anche la visita al museo dell’automobile.

Ogni 3° lunedì del mese è nuovamente protagonista il California Automobile Museum (2200 Front St.) che consente con l’acquisto del biglietto di ammissione al museo di compiere emozionanti giri in auto d’epoca nell’evento chiamato Downtown Sunday Drives. Ogni mese viene scelto un modello diverso. Le feste di Natale vengono celebrate nella Old Town con l’evento denominato Theatre of Lights fra una moltitudine di suoni, colori e luci che creano una suggestiva atmosfera natalizia.

Dove mangiare

Dove mangiare a SacramentoNon si dovrebbe lasciare la città senza assaggiare la cucina locale e a questo proposito suggeriamo alcuni ristoranti. Nella Old Town il Rio City Cafè (1110 Front St.) è un locale con vista sul fiume. Si può venire qui, in un’atmosfera amichevole, per il brunch, pranzo e cena gustando a prezzi contenuti cucina californiana con l’aggiunta di ingredienti etnici che creano sfiziose varianti. Celebrità, politici e atleti frequentano occasionalmente il locale.

Nel midtown, il Paragary’s (1401 28th St.) propone cena e brunch (solo nel week-end) a prezzi medio-alti. Si può mangiare nel grazioso patio con cascatelle, un camino e ulivi. Le sale interne hanno uno stile che unisce elementi moderni ad altri più tradizionali. Il locale propone piatti come pasta, insalata, carne e pesce preparati secondo la cucina americana contemporanea con l’utilizzo di prodotti della regione di Sacramento. Da provare il semifreddo al limone con meringa, fragole e pistacchio ed anche il rotolo alla cannella con glassa all’acero. È consigliato un abbigliamento smart-casual.

Nel quartiere di Natomas segnaliamo il Black Bear Diner (2700 El Centro Rd.) con il suo arredo in legno e statue dello stesso materiale raffiguranti orsi. Il locale, dai prezzi medio-alti, è aperto a colazione, pranzo e cena e propone piatti gettonati come pancake, waffle, costolette al barbeque, salmone alla griglia, pasta al pesto con pollo grigliato, pomodori e burger con formaggio e bacon. Da assaggiare la torta al triplo cioccolato e il budino di pane con panna, vaniglia più salsa alle noci pecan.

Se amate i panini e cercate un locale dai prezzi contenuti consigliamo In-n-Out (3501 Truxel Rd. / 2001 Alta Arden Expy.). Questo locale appartiene ad una catena famosa per i suoi burger di carne fresca 100% americana e nota anche per gli ingredienti senza additivi e conservativi. Quando la fame è grande ci si può far tentare dal burger Double Double con doppia carne e doppio formaggio, Triple Triple con tripla carne e triplo formaggio e Quad Quad con quadrupla carne e quadruplo formaggio! Da provare anche i frullati alla vaniglia, fragola e cioccolata.

Dove dormire a Sacramento

Sacramento dove dormire
Sheraton Grand Sacramento

Per il pernottamento in città consigliamo alcune strutture ricettive. Nel downtown lo Sheraton Grand Sacramento (1230 J St.) è a pochi passi dallo State Capitol e vicino alla Old Town. Le camere e le suite, con vista sulla città, dispongono di mini frigo, macchina per il tè e caffè. A disposizione dei clienti ci sono un fitness center, piscina esterna riscaldata, ristorante e parcheggio. La struttura è pet friendly.

A prezzi più contenuti e a breve distanza a piedi dalla Old Town, dal fiume Sacramento e dallo State Capitol, si trova una bellissima, raffinata casa vittoriana del 1885 che ospita l’HI Sacramento Hostel (925 H St.). Come in tutti gli ostelli la maggior parte degli alloggi è in comune, con servizi condivisi, ma ci sono anche stanze private, una delle quali ha i servizi in camera. La struttura offre wi-fi gratuito, parcheggio in loco, meeting space, cucina spaziosa, sala da pranzo, patio esterno con fontana, barbeque e tavoli con ombrellone.

A circa 20 minuti d’auto dallo State Capitol segnaliamo il Larkspur Landing Sacramento (555 Howe Ave.) dotato di suite in stile classico con cucina completa e wi-fi. La colazione è compresa nel prezzo. La struttura dispone di un front desk e di un business center attivi 24 ore, wi-fi negli spazi comuni, meeting space, fitness center e lavanderia. L’albergo è pet friendly.

L’Hilton Garden Inn (2540 Ventura Oaks Way) è situato a Natomas, un quartiere principalmente residenziale, dove si trovano l’aeroporto cittadino e la Sleep Train Arena sede dei Sacramento King dell’NBA. Le stanze e le suite in stile classico sono fornite di microonde, mini frigo, macchina del caffè e wi-fi gratuito. L’hotel dispone di un ristorante per colazione e cena, business center attivo 24 ore, meeting room, piscina all’aperto, fitness room e servizio lavanderia.

Cerca un albergo a Sacramento

Dove si trova e come raggiungerla

Sacramento si raggiunge tramite l’aeroporto internazionale di San Francisco (Hwy 101) in particolare per i voli da oltre oceano oppure si può fare riferimento a quello cittadino (6900 Airport Blvd.). Se siete con la vostra auto a noleggio potete arrivare in città tramite la I-80 che collega Sacramento a San Francisco e a Reno nel vicino Nevada. La stazione ferroviaria Amtrak è al 401 di I Street mentre quella degli autobus Greyhound è al 420 di Richards Boulevard. E non dimentichiamo che la città si può apprezzare con un piacevole e sano utilizzo della bicicletta.


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Marianna Licia e Paolo
Marianna Licia e Paolo

Ciao, siamo una famiglia romagnola al completo: Marianna con la sua passione per la geografia e il folklore, Paolo esperto di modellismo e bricolage, Licia appassionata di lingua inglese e di cucina. Al di là dei nostri spiccati interessi individuali, due passioni ci accomunano profondamente: la fotografia e il viaggiare, in modo particolare negli Stati Uniti. Ogni aspetto di questa terra ci incuriosisce e i suoi grandi spazi ci emozionano.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...