HomeItinerari USAWest CoastCaliforniaGold Rush California: tour fra i sentieri della corsa all’oro
California Itinerari USA West Coast

Gold Rush California: tour fra i sentieri della corsa all’oro

Scopriamo alcune delle cittadine più caratteristiche della California con questo itinerario della Gold Rush

Con questo articolo vi portiamo alla scoperta di un tour della California un po’ particolare. Andremo nella Gold Country a ripercorrere le strade della Gold Rush, ovvero della corsa all’oro che si sviluppò in questa zona degli Stati Uniti a metà dell’Ottocento. Centinaia di persone si riversarono in California per cercare fortuna facendo nascere città e attività imprenditoriali. Una volta esaurita questa “febbre” in molti rimasero portando le testimonianze di quel periodo fino ai giorni nostri.

Conoscere a fondo un paese significa non solo concentrarsi su ciò che è eclatante e che immediatamente lo contraddistingue, ma anche sul suo background e su tutto ciò che ha contribuito al suo presente. Per questo motivo oggi focalizziamo un momento storico-culturale rilevante che ci porta nella suggestiva California affacciata sull’oceano Pacifico, terzo stato per dimensione dopo l’Alaska e il Texas.

Nei primi anni dell’800 una modesta produzione di oro era in essere senza particolari clamori. A quel tempo nessuno avrebbe mai immaginato che di lì a poco ci sarebbe stata una svolta scatenante di dimensioni gigantesche. Stiamo parlando della gold rush, la “corsa all’oro”, esplosa nel  1848 e conclusasi nel 1855.

Storia della Gold Rush

Gold Rush CaliforniaIl 24 gennaio 1848, a Coloma, un piccolo paese della Sierra Nevada nella contea di El Dorado a circa 60 chilometri da Sacramento, accadde un fatto che influenzò radicalmente la storia della California e conseguentemente della nazione. Il falegname James W. Marshall stava costruendo una segheria per il capitano John Sutter quando notò frammenti particolari nell’acqua del fiume American che si rivelarono poi oro.

La notizia, che avrebbe dovuto rimanere segreta, si diffuse invece rapidamente dando il via alla suddetta “corsa all’oro” che richiamò più di 80.000 immigrati in California durante il 1849. Fiumane di gente in cerca di una vita migliore, di fortuna e di ricchezza giunsero da tante parti del mondo: Gran Bretagna, Europa, Cina, Australia, Nord e Sud America e gli effetti di questo fenomeno furono colossali. Nella concitazione generale i cercatori d’oro, chiamati “forty niners” in riferimento all’anno 1849, attaccarono molti insediamenti indigeni e allontanarono senza scrupoli le genti dalle loro terre.

magliette usa e new york

Viaggi-USA SHOP: Magliette, felpe e gadget per gli amanti degli States!

Cerchi magliette, felpe e altri gadget a tema Stati Uniti, New York o viaggi on the road? Abbiamo creato Viaggi-USA Shop, il negozio per gli amanti delle bellezze degli States!

In quel periodo l’agricoltura e l’allevamento si espansero enormemente per soddisfare il sostentamento di tutti. San Francisco, da piccolo insediamento di 200 abitanti nel 1846 passò ad averne 36.000 nel 1852. Strade, chiese, scuole, furono costruite in tutta la California. Nel 1849 fu redatta una costituzione e nel settembre del 1850 la California divenne uno stato.

Quando la vena aurifera si esaurì tanti minatori stanchi ritornarono a casa, mentre altri valutarono molto bene il potenziale della California ritenendo che la sua terra fosse incredibilmente produttiva, e così è stato. Da quel momento in poi una delle grandi ricchezze della California non è venuta dalle miniere ma dalle sue fattorie. Resta comunque il fatto che l’epopea della “corsa all’oro” è un momento storico-culturale importantissimo e di grande interesse, quindi, come per la Route 66, anche in questo caso desideriamo conoscere e percorrere le tappe più significative.

Gold Rush CaliforniaMolti paesi che vogliamo visitare, che hanno mantenuto il loro fascino ottocentesco o che ne hanno semplicemente memoria, sono lungo la Hwy 49, Gold Country Hwy o Mother Lode (vena madre), mentre altri si trovano più ad ovest, come Sacramento e Stockton. Tutti testimoniano un periodo grandioso e durissimo allo stesso tempo. Questo itinerario fra ampi panorami, foreste e ruscelli che nascono nella Sierra Nevada è inconsueto rispetto a quelli “classici” ma a nostro parere vale la pena intraprenderlo. E può essere sicuramente abbinato ad altre mete del nord della California approfittando del fatto di “essere in zona”: San Francisco, Sausalito, Muir Woods, Sequoia National Park. Yosemite, e lago Tahoe, luoghi che indiscutibilmente meritano una visita. E chi come noi ama profondamente gli States, vuole provare il piacere e l’emozione di scoprire cittadine dal sapore antico e dal fascino di altri tempi.

La Gold Country Hwy è lunga circa 475 chilometri e si sviluppa da Oakurst (appena a nord di Fresno) a Vinton (nel nord californiano vicino al Nevada). Gli aeroporti di riferimento per questo nostro tour sono San Francisco o Sacramento e come sempre consigliamo di noleggiare un’auto una volta arrivati sul posto per una maggiore autonomia. Rispetto a San Francisco e a Sacramento le cittadine minerarie del nostro tour distano al massimo tre ore.

Nevada City

Gold Rush Nevada CityIl nostro itinerario lungo la Hwy 49 va da nord a sud partendo dalla pittoresca Nevada City. Da qui San Francisco dista circa due ore e quindici minuti, mentre Sacramento dista circa un’ora. In un paesaggio di foreste, Nevada City è una delle cittadine della “corsa all’oro” più interessanti. Questa è anche una location in cui si girano film grazie agli edifici storici e agli splendidi colori autunnali delle foglie.

L’intero distretto del centro, il Downtown Historic District racchiuso dalle strade Spring, Bridge, Commercial, York, Washington, Coyote e Main vanta edifici ben conservati ed è un monumento dell’epoca della gold rush. Fuori dal distretto storico troviamo il Nevada County Narrow Gauge Railroad Museum (5 Kidder Court). Questo museo con ingresso gratuito racconta la storia dei trasporti locali, si possono fare tour storici e visitare il cantiere ferroviario. Da novembre ad aprile è aperto solo nel week end mentre nei restanti mesi è operativo giornalmente.

Malakoff Diggins State Historic Park (N.Bloomfield Rd.) è una splendida area di foreste e colline nella Sierra Nevada, un’escursione da non perdere a 40 chilometri dal centro città; è una significativa testimonianza storica del tempo della “corsa all’oro” che si percepisce sia camminando nell’atmosfera surreale del villaggio minerario, sia lungo il percorso fra le rocce ferite dagli scavi in un contesto scenico di notevole impatto.

A Nevada City, nel mese di settembre, in un suggestivo contesto architettonico e ambientale, si svolge il Film Festival. La tradizione natalizia viene celebrata nell’evento chiamato Victorian Christmas. Il centro città si trasforma in un ambiente vittoriano con artisti che indossano abiti dell’epoca e intonano i tipici canti del periodo, i carol, il tutto contornato da venditori ambulanti e giri in carrozza fra luci e lampioni a gas. Sembra di essere all’interno di una cartolina natalizia naif.

Nel downtown di Nevada City spicca il National Hotel (211 Broad St.) che risale al 1852. Questo albergo con piscina unisce lo stile vittoriano a quello dell’epoca della Gold Rush, le recensioni degli utenti però non sono molto positive. Per questo se avete intenzione di soggiornare in zona vi segnaliamo anche il Broad Street Inn (517 W Broad St). In questo distretto è nota anche la Nevada Brewery (107 Sacramento St.), una birreria, situata in un edificio storico del 1882.

Trova tutti gli alberghi di Nevada City

Grass Valley

La nostra seconda tappa è a Grass Valley, precisamente all’Empire Mine State Historic Park, (10791 E.Empire St.) dove c’è una delle più vecchie, più lunghe, più profonde e più ricche miniere aurifere della California. Potrete anche ammirare molti edifici storici fra cui: la casa del proprietario, i giardini e l’ingresso della miniera stessa. Accanto al Visitor Center suggeriamo di visitare la Secret Room (stanza segreta) che ospita un modello raffigurante l’interno della miniera.

Pochi sapevano dell’esistenza di questa stanza ai tempi in cui il sito era operativo. Il modello della miniera era stato costruito dagli ingegneri del sito per avere un reale quadro dello sviluppo dei tunnel nei vari livelli e anche delle altre miniere adiacenti. In vari momenti della giornata sono disponibili tour guidati. Qui tutto “parla” della “corsa all’oro” e una visita si dovrebbe proprio fare! La proprietà vanta anche 13 chilometri di sentieri immersi nelle foreste per passeggiate, giri in mountain bike o a cavallo.

A Grass Valley c’è un albergo storico che consigliamo come pernottamento e intrattenimento, l’Holbrooke Hotel (212 W.Main St.), completo di un ristorante e di un saloon con musica dal vivo.

Auburn

cittadine gold rushAuburn (spostata ad ovest di poche miglia rispetto alla Hwy 49) è stata nominata dal San Francisco Chronichle “una delle migliori fermate lungo la I-80”. Questa località è rinomata per il suo passato storico legato alla “corsa all’oro” e a questo proposito segnaliamo il benvenuto che la cittadina dà con una gigantesca statua di cemento, opera di un dentista locale, che rappresenta colui che ha scoperto l’oro in paese. Da visitare la sua Old Town (città vecchia) dove sono concentrate case ed edifici della metà del 19° secolo e dell’epopea della gold rush.

Un esempio è il Placer County Courthouse (101 Maple St.), il tribunale costruito dal 1894 al 1898. Nel museo al suo interno si trovano invece accessori risalenti alla “corsa all’oro” e manufatti degli indiani americani.

In centro ad Auburn si può pernottare al Power’s Mansion (195 Harrison Ave.), un romantico B&B in una casa vittoriana completa di patio, gazebo e bow window (finestra ad arco). L’edificio è composto da 15 stanze ognuna arredata in stile diverso. Consigliamo di provare i piatti di Bootleggers Old Town Tavern & Grill (210 Washington St.). Il locale propone pietanze a base di prodotti locali a prezzi modici. Il ristorante, attivo dal 1994, è a conduzione familiare in un ambiente accogliente e rustico con un bel camino a legna.

A circa mezz’ora da Auburn, esattamente a Foresthill, si trova il Christmas Tree Vineyard Lodge (38400 Foresthill Rd.), un’accogliente sistemazione rustica circondata dalla foresta, un luogo ideale in cui staccare dal caos della vita urbana. La struttura è dotata di wi-fi.

Coloma

Coloma Gold Rush CaliforniaColoma è una cittadina di pochi abitanti ma riveste una grande importanza per il suo ruolo di “starting point” (punto di partenza) della gold rush. E’ situata sul ramo sud dell’American river, il fiume preferito dagli appassionati di rafting del West e un tempo era capoluogo dell’El Dorado county.

Una sosta quasi obbligatoria è al Marshall Gold Discovery State Historic Park (310 Back St.) che ospita la statua di James Marshall, il già citato falegname che ha scoperto le prime pepite. Per la modica spesa di 3 dollari si effettua il tour nel luogo della scoperta e poi anche ai visitatori viene data la possibilità di emozionarsi nel trovare frammenti d’oro setacciando il fiume!

Una proprietà immersa nel verde nell’El Dorado county, fra le dolci colline alle pendici della Sierra Nevada a Pilot Hill, è l’Enchanted April Inn (5950 Salmon Falls Rd.) con camere in stile old country.

Placerville

Placerville CaliforniaPlacerville è ora il capoluogo della contea di El Dorado; il suo nome deriva dai depositi (placers) trovati nel letto del fiume. Fu anche soprannominata hangtown per le frequenti impiccagioni ma divenne un importante centro di approvvigionamento per i campi minerari circostanti. Lungo la Main Street si trovano ancora edifici storici risalenti al tempo della gold rush e ci piace pensare a quando in passato lungo questa strada circolava il pony express che trasportava la posta dalla California al Missouri. A pochi passi dal downtown, il centro città, si trova The El Dorado County Museum (104 Placerville Dr.), un museo in cui conoscere la storia di questa contea.

A Placerville un luogo caratteristico per fare acquisti, mangiare e fare un giro in un treno storico è il Burke Junction Shopping Center (3300 Coach Ln. – Cameron Park) che riproduce l’atmosfera di un paese western. In tema gold rush in settembre si svolge l’El Dorado County Gold Week quando gare di setacciamento dell’oro si alternano a concerti e intrattenimenti di vario genere.

Dal momento che la gold rush ha portato con sé una grande ondata migratoria non sorprende trovare ristoranti etnici oltre a quelli locali. Da Cascada (384 Main St. – downtown), la cucina messicana e californiana si sposano armoniosamente. Nel locale raffinato dai prezzi contenuti, l’architettura del vecchio mondo si fonde con lo stile urban chic. Questo è il posto ideale per ottimi vini, un margarita o una tequila, ma anche salutari succhi di frutta.

L’Historic Cary House Hotel (300 Main St.) soprannominato the jewel of Placerville (il gioiello di Placerville). Questo albergo storico dal fascino antico è situato nel downtown. A 8 chilometri ad est di Placerville si trova The Davies Family Inn at Shadow Ridge Ranch (3700 Fort Jim Rd.), un’elegante struttura rustica in legno di metà ’800 in cui si viene trasportati piacevolmente indietro nel tempo con i comfort più moderni. Questa location è gettonatissima per i matrimoni.

Sutter Creek

Sutter Creek gold rush californiaSutter Creek, immersa nel suo essere parte della “corsa all’oro”, mantiene la facciata di gold rush town con un gradevole equilibrio di vecchio e nuovo adeguato ai bisogni e alle esigenze dei visitatori provenienti da tutto il mondo. Al Visitor Center (71A Main St.) il personale competente è lieto di dare informazioni dettagliate legate al passato di questa piccola comunità che deve il suo nome al ruscello che a sua volta ha preso il nome dal signor Sutter proprietario della terra da cui è partita tutta la storia.

A Sutter Creek consigliamo di rilassarsi sotto l’ombrellone nel giardino del Gold Dust Pizza (20 Eureka St.). Il nome del locale è molto d’effetto: “polvere d’oro”. La pizza è buona e ben farcita. Non pensiamola come quella a cui siamo abituati in Italia, ma nel suo genere di impasto alto è molto gustosa.

Jackson

Jackson gold rush californiaA Jackson, lungo la Main Street, è piacevole passeggiare fra gli edifici storici sui quali sono state apposte targhe commemorative del passato. Nelle vicinanze del paese si può prendere parte ad uno dei tour che vengono organizzati alla miniera d’oro Kenendy per addentrarsi nella pesante realtà della “corsa all’oro”. Da marzo ad ottobre, il sabato, la domenica e i giorni festivi il sito è aperto con ingresso libero.

I tour guidati costano 10 dollari e mostrano come l’oro veniva fuso e trasformato in lingotti da spedire a San Francisco tramite i servizi di trasporto nelle carrozze della Wells Fargo. Si visitano anche i locali dove i minatori si cambiavano i vestiti prima di scendere a quasi 1600 metri sotto terra. Nell’area di Jackson la vena aurifera era notevole e per questo la città rivestiva una grande importanza, ma ora le attività principali sono il turismo, l’industria del legname e del vino.

A Jackson sono rinomati i piatti di carne di Stanley’s Steakhouse (2 Water St.) uniti a pietanze classiche e a creazioni originali. Questo ristorante è situato presso il National Hotel, un albergo che rappresenta un’icona del periodo della “corsa all’oro”, riportato ai suoi splendori dopo un sapiente restauro.

Columbia

Columbia gold rush californiaTutta la città di Columbia è un museo vivente in cui docenti vestiti in abiti d’epoca sono lieti di spiegare la storia locale ai visitatori. La Main Street è l’arteria principale con edifici del 19° secolo risalenti al periodo in cui era una fervente città mineraria.

Lo State Historic Park (11255 Jackson St.) è la fedele ricostruzione di un paese al tempo della “corsa all’oro” con l’aggiunta di negozi, ristoranti e due hotel. I visitatori non hanno alcuna difficoltà a viaggiare a ritroso fino al tempo delle miniere: le attività e i costumi della gente sono quelli dell’epoca e la carrozza su cui è possibile fare un giro ha cent’anni.

A Columbia in ottobre si svolge l’Harvest Festival presso lo State Historic Park (11255 Jackson St.) dove in un atmosfera autunnale, tra decori e prodotti di artigianato, musica e balli, si celebra una stagione carica di significato ed esaltazione della natura.

Sonora

Sonora gold rush californiaIl passato di Sonora risale a quando i minatori erano accampati fra torrenti e gole; infatti uno degli accampamenti più grandi, Camp Sonora, divenne poi la città di Sonora nel 1848. In paese una passeggiata fra gli edifici dell‘800 in mattone e pietra, alcuni con balcone, fa respirare la storia che stiamo cercando in questo nostro tour.

A Sonora suggeriamo una sosta al Diamondback Grill, un ottimo ristorante in un edificio risalente al periodo della “corsa all’oro” con i muri realizzati in pietra a vista. Nel downtown segnaliamo il Burbon Barrel (208 S.Green St.), un piacevole pub in cui mangiare un boccone e sentire musica dal vivo (ATTENZIONE! Il locale è chiuso). Consigliamo di pernottare presso The Inn on Knowles Hill B&B (253 Knowles Hill Dr.), un edificio con decori storici, situato su una collina affacciata al paese.

Nella vicina contea di Calaveras, ad Angels Camp ogni anno in maggio si svolge il Calaveras Frog Jump Jubilee (2465 Gunclub Rd.), un evento a premi in cui i salti delle rane, rifacendosi anche all’omonima opera di Mark Twain, sono le protagoniste. Dicono che si dovrebbe vederlo almeno una volta.

A Vallecito non fatevi mancare una corsa in zip line nella Angels Camp’s Moaning Cavern (5350 Moaning Cave Rd.), uno spazio così grande da poter contenere la Statua della Libertà. Oltre alla zip line (a questa attrazione) ci sono misteriose grotte da visitare.

Jamestown

Jamestown gold rush californiaAnche la cittadina di Jamestown è un museo di storia vivente. Qui si può visitare il Railtown 1897 State Historic Park (18115 5th Ave.) dove, nei week-end da aprile ad ottobre, si possono fare dei tour su un treno d’epoca, passeggiare liberamente all’esterno per studiare da vicino le locomotive e fare tour per visitare un antico deposito della ferrovia. Una passeggiata nella strada principale della città è come cancellare più di 150 anni di storia.

Ci sono  edifici con diverse architetture; in legno, tipici del periodo della “corsa all’oro”, ma anche altri costruiti in pietra con imposte in ferro per resistere agli incendi comuni a quel tempo. In paese e nelle sue vicinanze sono state girate scene di film tra cui Wild, Wild West con Will Smith e Ritorno al Futuro III con Michael J. Fox.

Stockton

Stockton gold rush californiaCi allontaniamo dalla Hwy 49 ma non dal nostro obbiettivo. Siamo a sud di Sacramento, a Stockton capoluogo della contea di San Joaquin, raggiungibile dalla I-5 o SR99. La scoperta dell’oro lungo il fiume American fece sì che Stockton si trasformasse da piccolo villaggio a fervente centro commerciale adibito a base per l’invio dei rifornimenti ai minatori nelle colline della Sierra Nevada. La storia racconta di un immigrato tedesco, il signor Weber, che a quanto pare fu l’artefice dello sviluppo della città. Questo signore provò ad avviare l’attività di ricerca dell’oro ma si rese conto che in quella zona il business del rifornimento alle maestranze delle miniere era molto più redditizio e su quello si concentrò.

Tuttora il porto è importante e molti prodotti agricoli del nord della California viaggiano via acqua. Oggi l’area conosciuta come Weber Point & Waterfront (221 N.Center St.) è una significativa parte del centro città con festival, concerti e celebrazioni ma resta comunque una testimonianza del passato. Per meglio comprendere l’importanza che il fiume ha avuto e ancora ha in città consigliamo di salire a bordo di Opportunity Cruises (445 W. Weber Ave. – Riverfront) per navigare lungo i canali per un tour narrativo ed educativo. Si possono fare anche crociere al tramonto e organizzare eventi speciali. Una rilassante passeggiata lungo la Joan Darrah Promenade nella zona della Marina (333 Tuleburg Levee) mostra i canali navigabili. Stockton è stata la prima comunità in California ad avere un nome inglese.

Fuori dalla route 49, mentre si rievocano i tempi della gold rush a Stockton, consigliamo una sosta al Lumberjacks Resturant (3113 W.Benjamin Dr.) con le sue generose porzioni di piatti della cucina americana rigorosamente fatti in casa a prezzi accessibili. La proprietà possiede anche altre location a Grass Valley, Nevada City e Sacramento. University Plaza Waterfront Hotel (110 W.Freemont St.) è una struttura alberghiera che beneficia del fatto di essere, come dice il nome stesso, nei pressi del waterfont. La proprietà è coperta dalla rete wi-fi. Le camere e le suite sono arredate in stile moderno e su richiesta si possono avere stanze con vista sul waterfront.

Sacramento

Sacramento CaliforniaSacramento, capitale della California, è situata ad ovest della Hwy 49, nell’area denominata Central Valley, alla confluenza dei fiumi Sacramento e American. Questa grande città è la sesta più popolata dello stato. La sua icona distintiva è il ponte Tower Bridge che unisce Sacramento a West Sacramento. Durante la “corsa all’oro” è stata un centro agricolo e commerciale, un luogo di grande distribuzione e un terminal per treni, carrozze, pony express e comunicazioni telegrafiche.

La Old Sacramento, con i suoi edifici vittoriani dall’influenza spagnola e messicana, ci riporta indietro nel tempo. Negli anni ’60 è stata ristrutturata per mantenere la sua importante memoria storica e di conseguenza ora è anche di grande richiamo per i visitatori. Al suo interno segnaliamo il California State Railroad Museum (111 I St.) il cui scopo è di raccontare il ruolo determinante della ferrovia fra la California e il resto della nazione in un allestimento di locomotive restaurate e vagoni. Al Sacramento History Museum (101 I St.) si racconta invece la storia dei primi abitanti, dei pionieri durante la “corsa all’oro” e la vita nelle fattorie.

Uscendo dalla Old Sacramento ci dirigiamo al Sutter’s Fort (fra K e L St.), una ricostruzione di quello che originariamente fu eretto intorno al 1890 basandosi su una mappa pubblicata in Germania nel 1847. Al suo interno si trovano una collezione di oggetti risalenti ai primi abitanti della California e all’arrivo dei pionieri. Segnaliamo anche il Trolley Tour della compagnia Sterling Transportation.

Questa azienda propone giri cittadini in tram vintage (da cui scendere e salire a piacimento), immediatamente riconoscibili dal colore bianco. Il mezzo è dotato di una sorta di “balconcino” posteriore e di panchine in legno all’interno. La tratta percorre il downtown, il midtown e la Old Sacramento. Il tram fa percorsi che permettono anche di raggiungere edifici in cui si svolgono eventi sportivi locali. Questa società mette a disposizione anche automobili, limousine, autobus e jet sia per semplici spostamenti cittadini oppure per eventi privati in grande stile.

Scopri tutte le attività di Sacramento

Nella città vecchia, il distretto storico di Sacramento, si svolge in settembre l’evento chiamato Gold Rush Days. Il tutto riporta proprio al periodo dell’800. Personaggi in costume dell’epoca si aggirano per le strade mentre musicisti suonano melodie di quel tempo. Si possono effettuare giri in carrozza e a cavallo. L’atmosfera dell’epoca viene ricreata perfettamente. Delta King (sul fiume Sacramento) un tempo era una nave pienamente operativa mentre ora è stata trasformata in un hotel e luogo d’intrattenimento di grande fascino.

All’interno si trovano due ristoranti eccezionali, uno casual e uno raffinato, una scuola di enologia e tre teatri, di cui uno con Mystery Dinner (cena con mistero). Segnaliamo un centro commerciale per la sua particolarità architettonica anche se si discosta dal tema del nostro itinerario; è il Downtown Commons (660J St.) comunemente chiamato DOCO. I suoi creatori si sono sbizzarriti con giochi d’arte, ampi spazi, luminosità. Se c’è tempo è da vedere, e chi vuol fare una pausa dopo o durante lo shopping può giocare a bowling oppure provare uno dei vari punti di ristorazione.

Trova un albergo a Sacramento

Ogni cittadina ha dato il suo contributo all’epopea della gold rush perciò fermatevi lungo il percorso dove la vostra curiosità viene stimolata, ad esempio anche in paesi che non sono stati approfonditi in questa sede come Georgetown (se passate da quelle parti e cercate un posto per dormire considerate una sosta al B&B The American River Inn al 6600 di Orleans St.).

Passato, presente e futuro si fondono permettendoci di vivere un’avventura indimenticabile in mezzo a campagne, foreste, acque, quartieri storici del tempo dei pionieri, cantine con eccellenti vini, ristoranti con prodotti freschi, negozi e affascinanti B&B. Camminate, scoprite, esplorate ovunque come hanno fatto i primi pionieri e i cercatori d’oro; forse non si troverà il metallo prezioso e non si diventerà ricchi, ma ogni angolo sicuramente riserverà una bella sorpresa che arricchirà la conoscenza di questa fantastica terra.

 

Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Marianna Licia e Paolo

Marianna Licia e Paolo

Ciao, siamo una famiglia romagnola al completo: Marianna con la sua passione per la geografia e il folklore, Paolo esperto di modellismo e bricolage, Licia appassionata di lingua inglese e di cucina. Al di là dei nostri spiccati interessi individuali, due passioni ci accomunano profondamente: la fotografia e il viaggiare, in modo particolare negli Stati Uniti. Ogni aspetto di questa terra ci incuriosisce e i suoi grandi spazi ci emozionano.

Assicurazione Sanitaria

assicurazione sanitaria usa

Assicurazione Sanitaria America: come scegliere la polizza migliore

L'assicurazione sanitaria in America è imprescindibile, ma non è facile orientarsi fra le polizze disponibili. Quali sono i criteri con cui scegliere un'assicurazione USA? Ecco una guida dedicata all'argomento...

Noleggio Auto USA

noleggio auto stati uniti

Noleggio Auto USA: consigli per un affitto macchina Low Cost

Alcune dritte fondamentali per noleggiare una macchina negli Stati Uniti al riparo da spiacevoli imprevisti e con un occhio al portafoglio. Le compagnie migliori, la documentazione necessaria, le coeprture assicurative, costi, tipologie di auto disponibili e molto altro...

Restiamo in Contatto

American Dream Routes

Voli Low Cost USA

voli low cost stati uniti

Voli USA Low Cost: come risparmiare per il volo negli Stati Uniti

La ricerca di un volo low cost può incidere notevolmente sul prezzo totale di una vacanza negli Stati Uniti. Ecco i nostri consigli per spendere il meno possibile affidandosi alle agenzie di voli online

Prontuario Low Cost

Pacchetti Viaggio USA

tour stati uniti

Tour Stati Uniti Organizzati

Pacchetti viaggio preconfezionati e personalizzati per gli Stati Uniti dell'Est, dell'Ovest e Coast to Coast. Un elenco di viaggi organizzati pensati appositamente per scoprire gli States!

Camper USA

camper stati uniti

Come noleggiare un camper in USA?

Una guida dettagliata con tutte le informazioni necessarie per noleggiare un camper negli Stati Uniti e preparare un viaggio on the road indimenticabile!

Noleggio Moto USA

noleggio moto usa

Noleggia una moto in USA

Come noleggiare una moto per il tuo On The Road in USA?

Vai a New York?

Se stai organizzando un viaggio in USA dovrai occuparti di molti aspetti: prenotazione di voli, alberghi, assicurazione, noleggio auto, la documentazione necessaria, le modalità di pagamento, l'utilizzo del telefono, internet e molto altro... nella nostra sezione dedicata alle risorse di viaggio ti spieghiamo tutto quello che ti serve per preparare il tuo viaggio negli States