Alcatraz San Francisco: come visitare la famosa prigione sull’isola

Dicembre 12, 2019 /
Alcatraz San Francisco Cosa Vedere

La prigione di Alcatraz a San Francisco è sicuramente il penitenziario più famoso degli Stati Uniti, se non del mondo. Molti dei più noti criminali americani, fra cui Al Capone, hanno scontato qui la loro pena e vi hanno trovato la morte o per la durezza delle condizioni di vita o per gli svariati tentativi di evasione non andati a buon fine.

Il carcere è posto sull’omonima isola (conosciuta anche come “The Rock” per la sua sua conformazione rocciosa), al largo della baia di San Francisco, e proprio la sua ubicazione l’ha resa una delle prigioni più difficili da cui poter scappare. Vediamo oggi come sia possibile visitare Alcatraz, trovare i biglietti e approfittare dei vari tour disponibili e di possibili occasioni di risparmio. Ma prima: un po’ di storia…

Alcatraz: cenni storici

Alcatraz Cosa VedereData la sua posizione strategica al centro della baia di San Francisco, l’isola fu utilizzata inizialmente come postazione per un faro, e solo in seguito venne convertita ad edificio carcerario (dapprima militare e dal 1934 come centro di detenzione di massima sicurezza). Già dal principio però iniziarono ad intravedersi le cause del suo successivo declino, l’isola era infatti molto inospitale e si rendeva necessario trasportare quotidianamente da San Francisco non solo cibo e indumenti ma anche acqua potabile.

Con il tempo i costi lievitarono a tal punto che alcuni politici americani sostennero che sarebbe stato molto più economico far alloggiare i detenuti in un albergo di lusso piuttosto che ad Alcatraz. Le condizioni inospitali dell’isola in un certo senso furono simili alle rigide condizioni in cui i detenuti dovettero scontare la loro pena. Per questo il regime carcerario di Alcatraz venne riservato solo a criminali incalliti o particolarmente recidivi, tanto da rendere famoso il detto:

Break the rules and you go to prison, break the prison rules and you go to Alcatraz

Alcatraz Cosa VedereA rendere più difficili le condizioni di vita per i prigionieri contribuì notevolmente anche la peculiarità più affascinate dell’isola, ovvero la sua vicinanza a San Francisco e il suo suggestivo panorama. Se visiterete il carcere provate un attimo ad immedesimarvi nei detenuti e in quello che potevano provare guardando la città e sentendone i rumori portati dal vento sapendo che, pur essendo così vicina, era allo stesso tempo irraggiungibile a causa delle fredde e forti correnti della baia.

Tutto questo era oltremodo traumatizzante durante la sera di capodanno quando i suoni delle feste della città penetravano le mura del carcere e per questo motivo allo scoccare della mezzanotte tutti i detenuti si impegnavano a fare quanto più rumore possibile per non essere costretti ad ascoltarli.

Il carcere fu ufficialmente chiuso a causa dei costi di gestione a cui abbiamo accennato nel 1963, ma la storia di Alcatraz non finì qui perché pochi anni dopo, nel 1969, per un breve periodo un gruppo di nativi americani occupò l’isola e il penitenziario ormai abbandonato con l’intenzione di fondarvi un centro culturale per protestare contro le politiche adottate dal governo federale nei loro confronti. Dopo un iniziale entusiasmo però le difficili condizioni di vita sull’isola si fecero sentire e un anno dopo gli ultimi indiani furono sgomberati. Ancora oggi si possono notare i segni di questa occupazione in alcuni murales (You are on an Indian land).

Come organizzare una visita ad Alcatraz?

Alcatraz San Francisco

Come avrete intuito, fra i luoghi di interesse di San Francisco, Alcatraz occupa una posizione preminente. Ci sono sostanzialmente 2 modalità per visitare Alcatraz: la prima è consigliabile per chi, oltre ad Alcatraz, non prevede di fare molto altro a San Francisco e dintorni, ma nella maggioranza dei casi, se oltre al carcere intendete godervi anche le principali attrattive di San Francisco, vi consigliamo di verificare la convenienza della seconda opzione (tour combinati e pass turistici).

Nota bene:l’ingresso alla prigione di Alcatraz è incluso nella tessera parchi, tuttavia da ciò non trarrete alcun vantaggio economico, poiché, come si legge in una nota del sito ufficiale, la tessera non copre la spesa della traversata in traghetto da San Francisco. Per questo motivo, anche se si è dotati della tessera, è necessario prenotare la visita in anticipo.

Opzione 1: Visita ad Alcatraz singola

Alcatraz Cosa VedereSe non vi accontentate di una crociera intorno all’isola ma volete andare a visitare il penitenziario reso famoso anche da numerosi film fra cui “The Rock”, lo potrete fare esclusivamente tramite i traghetti della compagnia Alcatraz Cruises in partenza dal Pier 33 (da non confondere con il più conosciuto Pier 39). Data l’alta richiesta è consigliato prenotare almeno un mese prima del vostro arrivo a San Francisco.

Ho potuto constatare personalmente l’utilità di questo consiglio visto che quando mi sono presentato con la mia prenotazione al molo d’imbarco ho visto un cartello alla biglietteria in cui si annunciava che per i successivi 20 giorni non ci sarebbero stati posti disponibili. Quindi se la vostra visita a San Francisco sarà solo di pochi giorni e siete certi di voler visitare Alcatraz il consiglio è quello di prenotate per tempo, soprattutto in alta stagione.

Alcatraz Cruises, grazie alla collaborazione con il National Park Service, offre, oltre al trasporto sull’isola, anche la possibilità di usufruire di una audio-guida che vi sarà molto utile nell’accompagnarvi nella vostra visita all’interno del penitenziario.

Alcatraz Cosa VederePur non avendo grande simpatia per questo tipo di servizio in generale il mio consiglio in questo caso è quello di utilizzarla perché, oltre ad essere presente la lingua italiana, non è affatto noiosa e la narrazione della storia del penitenziario frammista alle testimonianze di ex detenuti che raccontano com’era la vita quotidiana ad Alcatraz, vi aiuteranno a comprendere appieno il significato del luogo che state visitando facendovi scoprire una giornata tipo all’interno del carcere e raccontandovi la storia dei molti tragici e fantasiosi tentativi di evasione.

Alcatraz Criuses, durante tutto l’arco della giornata, offre numerose soluzioni di orario fra cui scegliere ma se volete vivere un’esperienza più particolare vi consiglio di optare per il night tour, che vi offrirà la possibilità di visitare l’isola con la luce suggestiva del tramonto. Nel caso vi interessasse un tour anche nella vicina Angel Island potrete combinare le due cose ma fate attenzione al periodo in cui andrete: questo è infatti l’unico tour ad essere stagionale.

Per quanto riguarda i prezzi dei biglietti, mettete in conto di spendere 39$ a persona per il tour standard, 47$ per il Night e 78$ per la visita ad Alcatraz e Angel Island insieme. Nel sito ufficiale delle Alcatraz Cruises troverete comunque tutte le informazioni per quanto riguarda i diversi tour e la modalità di prenotazione.

Se invece volete acquistare il biglietto da un sito in italiano come Ticketbar potete farlo al link indicato qua sotto, tenendo conto che sono previste delle commissioni di servizio. L’aspetto positivo di questa opzione è che permette di acquistare i biglietti con un anticipo maggiore rispetto a quello del sito ufficiale (circa 3 mesi), il che può interessare a chi è abituato a muoversi con largo anticipo e proprio non vuole rischiare di rimanere a bocca asciutta.

Acquista il tour su TicketBar

Opzione 2: Come visitare Alcatraz con tour combinati e pacchetti cumulativi

Alcatraz Cosa VedereOltre al metodo esposto esistono tuttavia altre possibilità per visitare Alcatraz, spesso convenienti per la maggior parte dei visitatori, che oltre alla famosa isola, vogliono visitare altre attrazioni, intraprendere attività a pagamento e avvalersi dei mezzi pubblici (o anche della bicicletta) per gli spostamenti in città. Al singolo tour di Alcatraz gestito da Alcatraz Cruises, potrete infatti abbinare altro risparmiando. Date un’occhiata a queste interessanti possibilità:

Ovviamente la raccomandazione rimane sempre la stessa: prenotate per tempo!

Consiglio
Se siete in fase di preparazione della visita di San Francisco, il suggerimento che diamo è quello di leggere anche il nostro approfondimento sui pass di San Francisco, che includono tour organizzati, escursioni e ingressi a numerose attrazioni cittadine a un prezzo scontato.

Dove dormire in zona Alcatraz?

Come abbiamo già spiegato in un altro articolo, la zona migliore per alloggiare vicino all’imbarco per l’isola di Alcatraz è il vivace quartiere di Fisherman’s Wharf, tuttavia, visto che gli spostamenti a San Francisco non sono affatto complicati, potete scegliere tranquillamente una delle aree indicate nel nostro articolo su dove dormire a San Francisco.

Alcatraz San Francisco: galleria fotografica

Video di Alcatraz in Italiano

Video di Fabio (FEB Productions)

 


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Filippo Nardelli
Filippo Nardelli

Laureato in Storia dell'America del Nord e da sempre innamorato degli Stati Uniti.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

73 commenti su “Alcatraz San Francisco: come visitare la famosa prigione sull’isola”

  1. Buongiorno, io ho prenotato tramite TicketBar, la vista ad Alcatraz per 8 prs. per il 10/08/20. Mi sono preso con molto anticipo perchè essendo in tanti e per razionalizzare il tempo durante il nostro tour, non ho voluto rischiare di non trovare posto tutti assieme oppure di trovarlo ma scaglionando le persone nei giorni di permanenza a San Francisco. So che il sito ufficiale apre 3 mesi prima ma avevo letto che le agenzie come Ticketbar lo fanno con largo anticipo. Io ho avuto la conferma e il n° di prenotazione(tramite mail) dicendomi che il biglietto vero e proprio l'avrei ricevuto entro 24 ore. Il giorno dopo mi è arrivata un'altra mail dicendomi di pazientare, che confermano la mia prenotazione ma che il biglietto vero e propprio mi arriverà via mail 1 mese prima. Il mio dubbio è "perchè un mese prima se il sito ufficiale apre 3 mesi prima?" Qualcuno ha avuto esperienza analoga? Le recensioni lette dicono sia un'agenzia affidabile, lo sarà veramente? Grazie

    Rispondi
    • Ciao Flavio. Ticketbar è l'agenzia intermediaria che procura i biglietti, quindi non è detto che li invii 3 mesi prima, che è un termine valido per il sito ufficiale. Può essere che la loro policy preveda l'invio dei biglietti fino a un mese prima dell'attività turistica,. In ogni caso il sito è affidabile e non mi preoccuperei. Se poi non ti senti tranquillo, come indicato dalla faq di Ticketbar, puoi chiedere chiarimenti sulla data di invio dei biglietti di Alcatraz contattando il loro servizio di clienti. Facci sapere!


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
      • Ti ringrazio, la tua risposta mi rassicura anche perchè dovrei rispondere per 8 prs. La mia paura era che prevedendo di mandarmeli solo un mese prima, mi dicessero che non c'era più posto per quel giorno o quell'orario o per tutti 8 assieme e questo scombossulerebbe tutto il nostro programma che già abbiamo fatto sin da ora

        Rispondi
      • Aggiornamento riguardante i biglietti Ticketbarper per l'isola di Alcatraz. Purtroppo il mio volo è stato cancellato e di conseguenza la mia vacanza annullata. Devo comunque dire che Ticketbar si è dimostrata un'agenzia seria perchè, nonostante fossero biglietti non rimborsabili, un mese prima il mio arrivo a San Francisco, dopo che mi fu cancellato il volo causa emergenza Covid-19, ho chiesto che mi fosse rimborsato l'importo dei biglietti e sembra sia stata accettata la mia richiesta detratti pochi euro delle commissioni. Dovrebbe arrivarmi tra 5-7 giorni lavorativi

        Rispondi
  2. Sto cercando di prenotare ma sul sito di Alcatraz Cruises i biglietti per il 23 luglio sono finiti. Devo rinunciare ad Alcatraz o potrò trovarli in loco sul Pier 39 con audioguida?

    Rispondi
        • Ciao Michele, direi di no, per avere speranze di trovar posto bisogna muoversi 2-3 mesi prima. Ho pure dato un'occhiata ai vari tour siti di tour operator che offrono il tour in combinazione con altri ingressi o attività, ma per quei giorni non ho trovato niente.


          itinerari viaggi-usa

          Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

          Rispondi
  3. Buongiorno,
    la settimana prossima sarò a San Francisco per alcuni giorni per motivi lavorativi.
    Avendo appuntamenti a Burlingame ( zona aeroporto ), ho prenotato una casa qui.
    Avete cortesemente un'idea di quanto costino, in termini economici e temporali, i trasferimenti a San Francisco?
    Grazie anticipatamente.

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES

50% di Sconto

su tutti i nostri Ebook!

Viaggi-USA Newsletter

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa.