Viaggi-USA.itItinerari USAAlaskaCosa vedere ad Anchorage? Consigli per una visita della più grande città d’Alaska
Alaska Itinerari USA

Cosa vedere ad Anchorage? Consigli per una visita della più grande città d’Alaska

Anchorage Alaska
Scopriamo cosa vedere ad Anchorage, la città più grande dell'Alaska

Il 40% della popolazione dell’Alaska vive ad Anchorage e nella sua area metropolitana. Con meno di 300.000 abitanti, sembra un villaggio rispetto alle grandi metropoli statunitensi, ma è la più grande città di uno stato poco popolato e composto soprattutto da piccole cittadine. Se hai già letto il nostro articolo sul clima dell’Alaska, potrai facilmente intuire come mai proprio in quest’area si concentra la gran parte della popolazione: la baia di Anchorage è il luogo con il clima meno rigido di tutto il paese.

Anchorage non è il posto più bello dello stato, anzi i locali sono soliti dire “Anchorage è a soli 20 minuti dall’Alaska”, per sottolineare come la grande città abbia davvero poco di quelle selvagge caratteristiche che rendono unico lo stato del nord. Si può dire che un turista che abbia già visitato alcune metropoli nordamericane non si perda niente di particolare evitando questa città, ma ci sono almeno due buoni motivi per recarvisi durante un viaggio in Alaska.

Il primo è che, costituendo quasi sempre la prima tappa del viaggio se si arriva in aereo, è il luogo ideale in cui acclimatarsi. Essere catapultati nelle terre selvagge potrebbe disorientare, ma Anchorage – una città dotata di tutti i servizi, ma dove è facile incontrare un alce davanti all’ingresso dell’hotel –  è la giusta via di mezzo per trascorrere il primo paio di giorni. Il secondo motivo è che alcune delle principali attrazioni del paese sono raggiungibili in giornata da qui, per cui fare base in città e muoversi ogni giorno verso una destinazione diversa può essere un’idea da tenere in considerazione.

Come arrivare ad Anchorage?

Anchorage Cosa VedereAnchorage è servita da due aeroporti: il Merrill Field Airport, situato praticamente in centro città e che offre collegamenti a breve raggio, ed il Ted Stevens Anchorage International Airport, che è il principale aeroporto d’Alaska.

  • Se si atterra al Merrill Field, perché magari si proviene da un’altra città alaskana, per raggiungere il centro è sufficiente prendere il bus n.30, che dall’aeroporto conduce al quartiere centrale di Downtown.
  • Se, com’è più probabile, si atterra al Ted Stevens, per arrivare in centro è necessario prendere il bus n.40. Anche questo aeroporto è comunque attiguo alla città e il bus ci mette meno di mezzora.

L’alternativa è quella di arrivare ad Anchorage in nave. Dal porto al centro non ci sono buoni collegamenti di autobus, ma la distanza è minima. In 20 minuti a piedi si raggiunge Downtown dal porto e in alternativa, vista la breve distanza, il prezzo di un taxi o di uno shuttle non è alto. Per la prenotazione del volo aereo vi segnalo le nostre dritte su come prenotare un volo per gli USA.

Clima e temperature: quando andare?

Anchorage Cosa VedereSe hai già letto il mio articolo su quando andare in Alaska, ti sarai già fatto un’idea sul clima di questo paese. Il vantaggio di Anchorage è che si trova nella zona più mite di tutta l’Alaska. Non è un caso, ovviamente, che proprio qui si sia sviluppata l’unica grande città dello stato. In questa baia ben riparata dalle perturbazioni, cadono solo 425 mm di precipitazioni all’anno (fra pioggia e neve), molto meno rispetto ad altre zone.

Inoltre, le temperature non sono mai estreme. In estate le massime giornaliere si aggirano sui 18/20° e le minime sui 10/12°. In inverno, invece, si hanno in media massime sui -2/-5° e minime attorno ai -10/-13°. Non si può dire di essere ai tropici, ma si parla di temperature decisamente superiori alla media alaskana. Lo stesso vale per il mare, che non ha mai temperature così basse da congelare, come accade invece lungo la costa in altre aree dello stato. Le giornate primaverili ed estive sono molto lunghe e nei mesi di maggio, giugno e luglio si verifica il particolare fenomeno delle notti bianche.

Come muoversi

Nonostante sia la più grande città dello stato, Anchorage è abbastanza piccola in termini assoluti. Per visitare il centro, i piedi sono il mezzo migliore da utilizzare. Se però si devono trasportare bagagli, spostarsi da un capo all’altro della città o magari muoversi durante la stagione fredda quando le temperature sono sotto zero, può non essere piacevole camminare in strada. In tutti questi casi sopperisce un ottimo servizio di autobus, chiamato People Mover.

Il prezzo di ogni corsa è di 2$, ma se si prevede di utilizzare più volte il bus durante il giorno, conviene decisamente acquistare il biglietto giornaliero al prezzo di 5$. A questa pagina è possibile consultare la mappa delle linee di autobus e seguire in tempo reale gli spostamenti dei bus di ogni linea. Il servizio AnchorRIDES offre invece la possibilità di movimento su misura a persone con disabilità.

Le attrazioni in città

È una metropoli ma non ha i grattacieli di Chicago, affaccia su una baia ma non ha il fascino romantico di San Francisco. Allora ci chiediamo: cosa c’è da vedere ad Anchorage? Un centro piccolo ma vivace, musei e gallerie d’arte, percorsi ciclo-pedonali nel verde sono alcuni esempi, ma soprattutto: in quale altra città al mondo è possibile avvistare le balene dalla terraferma?

Trascorrere un paio di giorni qui vi permetterà di capire meglio lo stile di vita degli alaskani e di conoscerne facilmente qualcuno nei numerosi locali che animano il centro, chiedendo consigli e indicazioni sulle migliori escursioni da fare nei dintorni, oppure sfruttando l’offerta museale della città per approfondire la storia locale.

Un giro nel centro storico

Il quartiere Downtown, quello più storico, è molto piccolo e si gira comodamente a piedi. Perdersi è veramente impossibile: la struttura rettangolare è divisa in strade numerate in maniera progressiva da nord a sud e con lettere da est ad ovest. La strada antistante la stazione ferroviaria è la W 1st Avenue e ogni strada parallela si chiama progressivamente W 2nd Avenue, W 3rd Avenue, e così via. Le vie perpendicolari si chiamano in ordine A street, B street, ecc. spostandosi verso ovest a partire dal grande viadotto ben identificabile che conduce all’area industriale del porto.

Anchorage AlaskaIl punto di partenza ideale per una passeggiata in centro è l’ufficio informazioni turistiche, situato all’incrocio fra la W 4th Avenue ed F street. La struttura, una casetta di tronchi con il tetto coperto d’erba, è ben identificabile in mezzo ai grandi palazzi che la circondano. Qui è possibile prendere una mappa della città, se non la si possiede, e avere informazioni dettagliate sui tour disponibili. Ti suggerisco un giro molto semplice per fare una passeggiata abbastanza completa del quartiere.

  • La prima tappa che consiglio è l’Eisenhower Statehood Monument: il monumento che celebra l’ammissione dell’Alaska agli U.S.A., che si trova a soli 5 minuti a piedi. Lasciandoti l’ufficio turistico alle spalle, percorri F Street per due isolati, girando a destra nella W 2nd Avenue. Oltre al monumento, di per sé significativo per la storia che racconta, da qui si gode di una bella vista sul lato nord della città e sulla baia.
  • Da qui imbocca E street per tornare verso la W 4th Avenue e girare qui verso sinistra. All’incrocio con D street, davanti all’iconico Wendler Building, si trova la statua di Balto, il cane più famoso d’Alaska, che con la sua muta portò nel 1925 a Nome l’antitossina necessaria a debellare l’epidemia di difterite.
  • Pochi metri più avanti, sul lato opposto della strada, trovi il 4th Avenue Market Place: uno dei luoghi ideali per comprare qualcosa da mangiare al volo.
  • Imboccando D Street e girando poi a destra nella W 5th Avenue, in due minuti arriverai al cuore della città: Town Square Park, la piazza principale di Anchorage.
  • Riprendendo il cammino sulla W 5th Avenue, basta percorrere un altro isolato fino all’incrocio con G Street per trovare l’inizio della Planet Walk. Questa installazione rappresenta il sistema solare a partire da una semisfera gialla che emerge dal manto stradale e che indica il Sole. I vari pianeti sono posti alla distanza proporzionale dalla stella e si possono trovare quindi in varie zone della città.
  • G Street in 6-7 minuti ti condurrà al centro del Delaney Park: uno dei parchi principali della città, che taglia trasversalmente il centro di Anchorage per molti isolati. D’estate è animato da numerose attività all’aperto. Se arrivi, come suggerito, da G Street, gira prima verso sinistra fino a raggiungere la vecchia locomotiva a vapore della Alaska Railways. Da qui torna indietro e percorri il parco nella direzione opposta, verso la baia. Incontrerai il monumento ai soldati della Seconda Guerra Mondiale, quello a Martin Luther King e quello a Papa Giovanni Paolo II. Poco oltre, un interessante piccolo roseto, molto bello durante i mesi estivi.
  • Percorso il parco fino in fondo sarai quasi alla costa. Fatto l’ultimo isolato, potrai girare a destra sulla Stolt Lane e seguire la strada fino al piccolo Nulbay Park e al suo curioso monumento alle balene.
  • Mantenendosi lungo la costa è facile raggiungere, in pochi minuti, l’Eldberry Park, da cui si ha un’ottima vista della baia di Anchorage e delle montagne in lontananza. Qui si trova anche la Oscar Anderson House: la casa più antica della città, risalente al 1915 (oggi casa-museo) che espone oggetti personali della famiglia che la abitava.
  • Imbocca la W 5th Avenue verso il centro e svolta a sinistra in L Street per raggiungere in pochi minuti un altro interessante punto panoramico, il Resolution Park, dove si trova la statua del capitano Cook.
  • Proseguendo sulla W 3rd Avenue, quando si raggiunge il quartiere racchiuso fra Christensen street ed F Street, è possibile vedere altre case storiche in legno ben conservate.

Musei e gallerie d’arte

Anchorage AlaskaSe si decide di trascorrere in città almeno un paio di giorni, può valere la pena visitare qualche museo per approfondire la storia locale o scoprire qualcosa di più sull’arte che l’Alaska può offrire. Ecco i principali musei e gallerie di Anchorage.

  • Anchorage Museum: secondo museo statale dopo quello ufficiale di Juneau, è uno dei migliori posti in Alaska per farsi una cultura su arte e storia del paese. Dal 2009 è stato anche ampliato con un planetario, un centro di studi artici e l’interessante Imaginarium: una vecchia attrazione che un tempo era in centro città e che offre per i bambini attrazioni scientifiche interattive. Aurora boreale, vulcani e altre caratteristiche naturali dell’ecosistema alaskano sono punti cruciali nel museo. (Indirizzo: 1625, C street).
  • Alaska Heritage Museum al Wells Fargo: è una grandissima collezione di manufatti indigeni e di opere di maestri locali. (Indirizzo: 301 W Northern lights Boulevard).
  • Alaska Aviation Heritage Museum: una collezione di 27 aeroplani, alcuni dei quali molto rari. Da una piattaforma d’osservazione del museo, si vede dall’alto la base degli idrovolanti sul Lake Hood. (Indirizzo: 4721 Aircraft Dr).
  • Stephan Fine Arts Gallery: è un museo che raccoglie soprattutto dipinti di soggetti alaskani e fotografie, oltre ai ritratti d’orsi di Thomas Mangelsen. (Indirizzo: 939, W 5th Avenue).
  • Aurora Fine Art Gallery: una galleria particolare, che mescola arte tradizionale e contemporanea. Particolare il design totemico delle opere di Marilyn Kaminsky Miller. (Indirizzo: 737, W 5th Avenue).

Anchorage Cosa Vedere

Ogni primo venerdì del mese potrai partecipare al cosiddetto First Friday Art Walk: dalle 17.30 alle 19.30 decine di gallerie, negozi e ristoranti offrono cibo, bevande e musica dal vivo, oltre a presentazioni di nuove opere ed artisti. Se capiti in uno di questi giorni, guardati intorno, potresti trovare delle belle sorprese!

Passeggiate nel verde

Anchorage AlaskaAnche una grande città come Anchorage, trovandosi in Alaska, non manca di aree verdi in cui passeggiare o andare in bicicletta per godersi la natura a due passi dai servizi della città. Uno dei luoghi più interessanti in questo senso è l’Alaska Botanical Garden, un giardino botanico che propone una grande quantità di specie endemiche. Da qui si diramano anche sentieri che costeggiano torrenti nei quali d’estate arrivano i salmoni a deporre le uova.

All’estremità occidentale della città, a sud dell’aeroporto, si apre il Kincaid Park. Pur essendo attaccato alla metropoli, è un luogo in cui è possibile vedere senza difficoltà alci ed altri animali selvatici. Dalla costa, non è impossibile avvistare le balene che vengono a nutrirsi nella baia.

Il Kincaid Park è raggiungibile dal centro storico percorrendo il Tony Knowles Coastal Trail. Questo percorso ciclopedonale di 17 km costeggia tutto il promontorio a sud-ovest della città, offrendo stupendi panorami sul mare.

Le escursioni in giornata da Anchorage

Anchorage non è una città vicina alla natura selvaggia, ma una città ‘nella’ natura selvaggia. Per questo, può essere utilizzata come base per fare diverse escursioni giornaliere. Qui alcuni esempi di gite a un tiro di schioppo dal centro cittadino.

Anchorage Alaska
Eklutna Historical Park
  • Alaska Native Heritage Center ed Eklutna Historical Park. Nella periferia nord della città si trova l’Alaska Native Heritage Center, il luogo ideale per comprendere la storia delle popolazioni native. Se si ha un’auto, guidando per un’altra mezzora lungo la Glenn Highway, si raggiunge il villaggio di Eklutna, al cui fianco sorge l’Eklutna Historical Park: un posto in cui la cultura dei nativi si mescola con quella russa ortodossa. La cosa più particolare sono 80 case per gli spiriti, tutte colorate. Poco prima di Eklutna, facilmente raggiungibili dalla strada, si trovano le suggestive cascate Thunder Bird Falls.
  • Chugach State Park. Stando nei dintorni della città, una gita interessante la si può fare nel Chugach State Park, attiguo alla periferia orientale di Anchorage. Vi si arriva facilmente ed offre numerose attività all’aperto, a seconda della stagione: dallo sci alla pesca, dalla bici alla raccolta dei mirtilli. La zona montuosa del parco offre percorsi selvaggi ed inesplorati, mentre la zona più vicina alla città è meta di attività familiari. Nonostante sia alle porte della città, è l’habitat di alci ed orsi, lupi e linci, ermellini e castori: insomma, qualsiasi animale si possa trovare in queste terre. Un punto facile da raggiungere (a poco più di mezzora in auto da Anchorage) è la Artic Valley. Guida verso nord sulla Glenn Highway fino a prendere lo svincolo per la Artic Valley Road. Questa strada ti condurrà in inverno alle stazioni sciistiche, in estate ad una valle ricca di mirtilli e di sentieri ideali per gli amanti del trekking. Un’alternativa un po’ più lontana, ma decisamente meritevole d’interesse, è l’Eagle River Nature Center. Situato nella valle dell’omonimo fiume, nella zona nord del parco, è un centro educativo dove poter imparare molto sul territorio alaskano e dal quale partono numerosi sentieri escursionistici.
  • Baia di Turnagain. Il grande territorio del Chugach State Park affaccia a sud sulla baia di Turnagain: il nome significa proprio quello che dice ed è stato dato a questo luogo perché il capitano James Cook, arrivato qui con l’illusione di trovare un passaggio, dovette fare dietrofront. Percorrendo la Seward Highway, si costeggiano le paludi dove pascolano gli alci e si possono raggiungere alcuni dei luoghi migliori per avvistare gli stormi di uccelli acquatici. Il più celebre è il Potter Marsh, e si trova a soli 20 minuti di guida dal centro di Anchorage.

Chi invece vuole spingersi oltre, e usare Anchorage come base di partenza per un tour più approfondito della zona, può leggere i nostri consigli su come organizzare un itinerario in Alaska di più giorni.

Tour di Anchorage e in partenza dalla città

Chi vuole esplorare la città non in autonomia ma affidandosi ad un tour organizzato, può considerare le seguenti opzioni:

  • Tour di Anchorage con visita all’Alaska Native Heritage Center: visita guidata di circa 3 ore che vi porterà ad esplorare alcune popolari zone della città come quelle del porto, di Bootleggers Cove e del lago Hood, con visita al celebre parco tematico dove potrete anche decidere se intrattenervi più a lungo e tornare in centro grazie alla navetta dell’Heritage Center.
  • Tour privato di Anchorage: se volete un tour strutturato su misura con i vostri orari e le vostre esigenze, questo pacchetto può fare al caso vostro data l’ampia possibilità di personalizzazione che vi offre.
  • Tour e degustazione di birra: Anchorage è rinomata anche per ospitare alcune birrerie molto popolari. Grazie a questo tour avrete la possibilità di intraprendere una degustazione nelle tre migliori della città.

Data la sua importanza e, come abbiamo visto, la presenza di numerose attrazioni naturalistiche nelle vicinanze, Anchorage offre anche tour organizzati per esplorare le zone circostanti. Ecco i principali:

  • Tour in aereo del Denali National Park: questo tour offre un servizio di prelievo dai principali alberghi della città, dopodiché sarete condotti verso la città di Talkeetna nella quale prenderete l’aereo per sorvolare per circa un’ora il Denali e, se le condizioni atmosferiche lo permettono, atterrare sul ghiacciaio.
  • Super Scenic Tour della Baia di Turnagain da Anchorage: tour di otto ore con crociera nella celebre baia di Turnagain. Soluzione consigliata per chi vuole osservare da vicino un ghiacciaio.

Dove mangiare ad Anchorage

La cucina alaskana non è certo famosa a livello mondiale, ma per non finire sempre nei fast-food anche qui è possibile assaggiare piatti particolari. Una delle prelibatezze locali è il salmone, lo si può trovare in tutte le salse e vale la pena di essere mangiato in quella che è una delle sue patrie mondiali. La soluzione più conveniente è acquistarlo fresco al mercato e il New Sagaya’s City Market e il Midtown Market sono due mercati in cui è possibile prendere da asporto il salmone ed altri tipi di pesce.

Per mangiare buon pesce in una location unica, puoi provare il Bridge Seafood, un ristorante su un molo a palafitta. Se invece cerchi una location rustica ed accogliente, il Glacier Brewhouse ha un ricco menù per tutti i gusti.

Se hai il coraggio di mangiare la pizza in Alaska, un curioso compromesso fra pizza e cucina locale lo offre il Moose’s Tooth Pub & Pizzeria. Qui i gusti di pizza partono dalla tradizione alaskana e non mancano quella al salmone e all’halibut.

Dove dormire ad Anchorage

Anchorage non è grandissima ed è molto probabile che sarai qui solo di passaggio per poi recarti alla ricerca delle vere attrazioni dell’Alaska, quindi si può dire che un quartiere vale l’altro. È però importante prendere in considerazione se hai un’auto a noleggio o se ti muovi con i mezzi pubblici. Nel secondo caso, ti consiglio di cercare l’hotel nel quartiere di Downtown, o comunque in tutto quel settore di città racchiuso fra la stazione e la W 15th Avenue. Qui la rete di autobus è capillare, avrai la stazione a portata di mano per muoverti in treno verso altre località, e facile accesso da e per l’aeroporto.

Se cerchi un hotel di alto livello, il primo suggerimento è il Captain Cook Hotel (939 West 5th Avenue), un vecchio caposaldo della città, abbastanza grande da occupare un intero isolato. L’omaggio al celebre navigatore non sta solo nel nome: le stanze sono arredate a tema nautico.

Un altro albergo particolare è l’Historic Anchorage Hotel (330 E Street, Anchorage), dove visse per due anni il più famoso pittore d’Alaska, Sydney Laurence, che qui produsse anche molti dei suoi capolavori. In questo stesso hotel trascorsero le ultime due notti della propria vita (prima di un indicente aereo) il pioniere dell’aviazione Wiley Post e il comico Will Rogers.

Per gli amanti della natura, ma fuori dal centro, c’è il Copper Whale Inn (440 L Street, Anchorage). Il nome non è casuale: posto su una collina, ha dei binocoli sul davanzale per poter osservare le balene nel mare antistante.

Per avere una panoramica generale su tutti gli hotel disponibili in città potete cliccare sul link sottostante.

Cerca un alloggio ad Anchorage

Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

5/5 (8)
Andrea Cuminatto

Andrea Cuminatto

Giornalista e viaggiatore. Parlo spagnolo, inglese e sto imparando il russo. Più che vedere i luoghi, amo conoscere chi li abita.

Lascia un Commento

Disclaimer: I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Clicca qui per scrivere un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.



 

Assicurazione Sanitaria

assicurazione sanitaria usa

Assicurazione Sanitaria America: come scegliere la polizza migliore

L'assicurazione sanitaria in America è imprescindibile, ma non è facile orientarsi fra le polizze disponibili. Quali sono i criteri con cui scegliere un'assicurazione USA? Ecco una guida dedicata all'argomento...

Noleggio Auto USA

noleggio auto stati uniti

Noleggio Auto USA: consigli per un affitto macchina Low Cost

Alcune dritte fondamentali per noleggiare una macchina negli Stati Uniti al riparo da spiacevoli imprevisti e con un occhio al portafoglio. Le compagnie migliori, la documentazione necessaria, le coeprture assicurative, costi, tipologie di auto disponibili e molto altro...

Restiamo in Contatto

American Dream Routes

Voli Low Cost USA

voli low cost stati uniti

Voli USA Low Cost: come risparmiare per il volo negli Stati Uniti

La ricerca di un volo low cost può incidere notevolmente sul prezzo totale di una vacanza negli Stati Uniti. Ecco i nostri consigli per spendere il meno possibile affidandosi alle agenzie di voli online

Prontuario Low Cost

Pacchetti Viaggio USA

tour stati uniti

Tour Stati Uniti Organizzati

Pacchetti viaggio preconfezionati e personalizzati per gli Stati Uniti dell'Est, dell'Ovest e Coast to Coast. Un elenco di viaggi organizzati pensati appositamente per scoprire gli States!

Camper USA

camper stati uniti

Come noleggiare un camper in USA?

Una guida dettagliata con tutte le informazioni necessarie per noleggiare un camper negli Stati Uniti e preparare un viaggio on the road indimenticabile!

Noleggio Moto USA

noleggio moto usa

Noleggia una moto in USA

Come noleggiare una moto per il tuo On The Road in USA?

Se stai organizzando un viaggio in USA dovrai occuparti di molti aspetti: prenotazione di voli, alberghi, assicurazione, noleggio auto, la documentazione necessaria, le modalità di pagamento, l'utilizzo del telefono, internet e molto altro... nella nostra sezione dedicata alle risorse di viaggio ti spieghiamo tutto quello che ti serve per preparare il tuo viaggio negli States

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa. 

Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...