Dove dormire nella Death Valley: hotel dentro o fuori dal parco?

Ottobre 1, 2020 /
Death Valley Dove dormire

Ecco una delle domande più ricorrenti di chi organizza un tour in California: dove dormire nella Death Valley? Sono molte le richieste di consigli che ci sono pervenute sull’argomento, tanto che, alla fine, abbiamo deciso di scriverci sù un articolo, sperando così di creare uno spazio per dare sia alcune dritte in merito, sia ospitare questioni, resoconti di esperienze e opinioni (fateci sapere nell’area dei commenti in fondo all’articolo).

Come per ogni altro parco nazionale americano, anche nella Valle della Morte ci troviamo di fronte a 2 scelte: pernottare dentro il parco o cercare un alloggio fuori. Vediamo quali sono le varie possibilità e i pro e i contro.

Alloggiare dentro Death Valley

Death Valley Dove dormire
Furnace Creek Resort

La soluzione di dormire all’interno del parco è sempre quella più suggestiva e, anche in questo caso, non si fanno eccezioni. È il modo per vivere un’esperienza più “autentica”, ammirare le stelle e contemplare la natura (anche se il caldo in estate può essere davvero soffocante!).

Al tempo stesso, specie nelle stagioni di maggior richiamo, è necessario prenotare con un certo anticipo e prepararsi a spendere qualche soldo di più rispetto alle sistemazioni appena fuori dal parco. Ecco i 4 hotel della Death Valley fra cui scegliere:

  • Furnace Creek Inn: splendida struttura anni ’20 in adobe con tutti i servizi e comfort, con giardini pieni di palme, sorgenti naturali e pittoreschi cortili in pietra. Molto vicino a Zabriskie Point!
  • Furnace Creek Ranch: più casual e meno elegante (e anche più economico) del Furnace Creek Inn. I richiami a temi western old style della struttura non impediscono dotazioni moderne quali campo da tennis e piscina.
  • Stovepipe Wells Village: si tratta di un hotel in stile vecchio west, con 83 camere, alcune con vista sulle dune di sabbia di Mesquite Flat e sulle catene montuose circostanti. C’è anche una piscina esterna con zona salotto coperta.
  • Panamint Springs Resort: un altro albergo in stile western ma, differentemente da tutti gli altri, senza piscina.

Pernottare fuori da Death Valley

Alloggiare all’esterno del parco può essere meno “poetico”, tuttavia la scelta è decisamente più ampia e di conseguenza anche le fasce di prezzo. Chi intende visitare Death Valley compie solitamente un itinerario composito e il parco si presta come tappa ideale per chi sconfina dalla California in Nevada (per visitare Las Vegas), in Arizona (ad esempio in direzione delle soste intermedie di Flagstaff o Kingman) e ovviamente per chi compie il tragitto inverso.

Sostanzialmente alla valle della Morte si arriva (o si riparte) da tre direzioni:

  • Sud, Sud-Ovest: chi arriva da Los Angeles, da San Diego, o Palm Springs
  • Nord-Ovest: i visitatori che provengono da Yosemite National Park
  • Est: chi arriva da Las Vegas

Arrivando da Los Angeles e San Diego

Per chi proviene da San Diego o Los Angeles e vuole fermarsi poco prima di arrivare al parco, la tappa migliore è la zona di Death Valley Junction (a una quarantina di minuti dal centro del parco), una comunità di meno di 20 abitanti dove sorge un albergo reso famoso da Marta Becket, l’Amargosa Opera House & Hotel.

Altre mete sulla strada ma un po’ più distanti sono Shoshone (poco più di un’ora), Tecopa (un’ora e venti), Baker e Ridgecrest (2 ore, se ci passate fate un salto a Trona Pinnacles) e Olancha (1 ora e 37). Ovviamente Death Valley Junction può essere anche un’ottima tappa per chi viene da Est (ad esempio Las Vegas) e, diretto a Ovest, vuole pernottare subito dopo la visita.

Dove dormire fra Death Valley e Las Vegas

A Est del parco, in Nevada, la città più battuta per dormire vicino a Death Valley è ovviamente Las Vegas, ad appena 2 ore di macchina. Se volete scegliere questa bizzarra città come base per esplorare il parco allora vi consiglio di dare un’occhiata alle nostre dritte su dove alloggiare a Las Vegas.

In alcuni percorsi on the road 2 ore di distanza possono però essere un po’ fastidiosi, specie se abbiamo passato tutta la giornata a girare in macchina per la Valle della Morte e non desideriamo altro che un letto comodo e un pasto caldo (in questo caso forse è meglio fresco…).

Ecco allora altre possibili soluzioni per dormire a est del parco: una delle più vicine è Beatty, meta ideale per una sosta intermedia fra la Valle della Morte e Las Vegas, ma tenete in considerazione anche Amargosa Valley (la più vicina) e Pahrump.

Dove dormire tra Death Valley e Yosemite

Per chi, invece, prevede di visitare anche Yosemite National Park, sulla tratta che unisce i 2 parchi troverà le seguenti tappe (in ordine dalla più vicina alla più lontana rispetto a Death Valley):

Per una panoramica più approfondita e per consigli su località più a ridosso di Yosemite, leggete il nostro approfondimento su dove dormire tra Yosemite e Death Valley.

Dove dormire tra Death Valley e Sequoia

Anche questo itinerario è abbastanza frequente (specialmente quando la Tioga Road è chiusa), e i problemi nell’organizzare lo spostamento non sono pochi, vista la lunghezza del tragitto. Per fare un po’ di chiarezza sulle strade da fare, sulle tappe intermedie, le attrazioni e sui posti dove dormire, abbiamo pubblicato un articolo: dove dormire tra Death Valley e Sequoia.

Cartina delle zone per dormire a Death Valley

Per avere un’idea sulle distanze delle tappe e sugli hotel di Death Valley, potete dare un’occhiata alla mappa qui sotto.

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo sui Social Network…


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c'era molto altro da scoprire... e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

53 commenti su “Dove dormire nella Death Valley: hotel dentro o fuori dal parco?”

  1. Ciao! Chiedo un consiglio in merito alla Death Valley: secondo te vale la pena spendere un po' di più e prenotare dentro al parco (in particolare avrei trovato posto presso Furnace Creek Ranch) oppure venendo dallo Yosemite meglio optare per una bella tenda indiana a Olancha? Sono in viaggio con 2 bambini di 4 e 6 anni. Dedicherei alla Death Valley solo una notte. Grazie per il suggerimento.

    Rispondi
    • Ciao Ilaria, in linea di massima dormire dentro il parco è sempre più comodo e affascinante rispetto a soluzioni alternative (per questo ha un costo maggiore). Prima di suggerirti però un'opzione rispetto ad un altra sarebbe utile sapere quale sono le tappe successive. In questo modo si possono tenere in considerazioni anche altri fattori, come la stanchezza per le ore di macchina da percorrere, che non sono secondari.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  2. BUONGIORNO, STO ORGANIZZANDO VIAGGIO (FINE AGOSTO 2020)DA S.F. A L.VEGAS CON BIMBO DI 7 ANNI. AVREI INTENZIONE DI VISITARE SIA YOSEMITE (2 NOTTI A MARIPOSA) SIA SEQUOIA-KINGS CANYON (2 NOTTI). PER VISITARE SEQUOIA E KINGS AVREI INTENZIONE DI ALLOGGIARE A OLANCHA O BIG PINE O LONE PINE O BISHOP.
    LE CHIEDO:
    ESISTONO ENTRATE DEL SEQUOIA NEI PRESSI DI QUESTE LOCALITA' OPPURE BISOGNA RAGGIUNGERE PER FORZA FOOTHILLS VISITORS CENTER DAL LATO OPPOSTO?
    HO PENSATO DI ALLOGGIARE IN QUESTI PAESI PER POI ANDARE VERSO LA D.VALLEY SENZA FARE TUTTO IL GIRO DA BAKERSFIELD.
    GRAZIE PER L'AIUTO...FABRIZIO

    Rispondi
  3. Buonasera, avrei una domanda; tra qualche settimana sarò in vacanza negli USA, vorrei un consiglio.
    Dopo aver visitato il SEQUOIA PARK come tappa successiva proseguiamo verso la DEATH VALLEY; essendo tante ore di auto che sarebbe troppo in una volta sola; sapreste consigliarmi una località dove potrei alloggiare per una notte in una via di mezzo tra il SEQUOIA e la DEATH VALLEY.

    Grazie anticipatamente

    Alessandro

    Rispondi
  4. Buonasera,
    avrei una domanda da porvi.... sinceramente non mi è chiaro questo tragitto che avete riporatto sopra "Per chi proviene da San Diego o Los Angeles e vuole fermarsi poco prima di arrivare al parco, la tappa migliore è la zona di Death Valley Junction"... secondo me per chi viene da Los Angeles in tragitto più breve è passando per Ridgecrest... la mia idea era proprio questa, partire da LAX e fermarsi a dormire o a Ridgecrest o a Olancha e di buon mattino dirigersi verso la DV entrando da Panamint Spring.... E' corretto?
    Grazie mille

    Rispondi
    • Ciao Elena, in generale va bene anche Ridgecrest ma noi abbiamo scritto Death Valley Junction perché è più vicina all'ingresso del parco rispetto a Ridgecrest. I due percorsi di avvicinamento sono più o meno della stessa lunghezza ma Ridgecrest ti richiede più strada da fare il giorno successivo.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  5. Buongiorno, ho a disposizione 15 giorni, con la mia fidanzata arriviamo a San Francisco e ripartiamo da Los Angeles.
    Il dubbio nel nostro itinerario riguarda la visita dei parchi. Partendo la mattina da San Francisco arriviamo a ora di pranzo a Yosemite, li facciamo un'escursione nella seconda metà della giornata per poi andare a dormire subito fuori dal parco e ripartire la mattina seguente direzione Sequoia, anche lì avremmo la possibilità di visitare il parco dall'ora di pranzo in poi, dormire poi in una cittadina subito fuori e ripartire la mattina successiva direzione Las Vegas (passando per la death valley) dormendo a Lone Pine considerata la distanza tra sequoia e Las Vegas. Da li il nostro viaggio continuerà con le visite ai kenyon per finire a los angeles 3 giorni.
    E' fattibile? vale la pena visitare sia lo yosemite che il sequoia? Può bastare fare una notte a yosemite e una al sequoia? Grazie mille per i preziosi consigli.

    Rispondi
    • Ciao Stefano, Yosemite e Sequoia sono parchi diversi ma hanno punti di contatto innegabili, motivo per cui nei tour solitamente si fa uno o l'altro; questo a maggior ragione dal 15 giugno 2018, data in cui finalmente (dopo anni!) riapre Mariposa Grove of Giant Sequoias, la sezione di Yosemite con le sequoie. Di solito, dopo Yosemite, i tour classici (quale mi sembra il tuo) proseguono lungo la splendida Tioga Road, toccano Bodie e Mono Lake e raggiungono la Death Valley tramite la Eastern Sierra con pernottamento in una delle cittadine lungo la strada. Ti sto ponendo questo itinerario come ipotetica alternativa nel caso tu decida di saltare il Sequoia, ma se invece decidi di fare la doppietta, credo che invece che Lone Pine ti converrebbe dormire a Ridgecrest in vista della visita della Death Valley: hai meno strada da fare. Per rispondere alla tua ultima domanda: sì, mezza giornata a Yosemite e mezza giornata a Sequoia sono una misura piuttosto comune per fare una visita superficiale ma soddisfacente dei parchi.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
      • Grazie ancora dei consigli!
        Ne approfitto per un parere sulla seconda parte del nostro viaggio che pensavamo di strutturare così:
        Las Vegas - Lake Powell - Monument Valley - Grand Canyon - Los Angeles

        Stiamo cercando una tappa tra Grand Canyon e Los Angeles, sapresti consigliarmi un posto? è verosimile riuscire a vedere questi posti facendo 1 notte per ogni tappa?
        Grazie, Stefano

        Rispondi
        • Ciao, è abbastanza verosimile che tu possa dedicare una notte a Monument e Grand Canyon. Rimane un peccato che tu ti lasci alle spalle il Bryce e/o lo Zion passando sulla strada da Las Vegas a Page. Inoltre Page meriterebbe un po' più di tempo (avrai da fare oltre 4 ore di macchina per raggiungerla da LV) per il gran numero di bellezze che conserva: leggi qui.
          Per quanto riguarda la tappa tra Grand Canyon e Los Angeles ti consiglio assolutamente di approfondire la Route 66 in Arizona da Flagstaff verso ovest, e di andare in particolar modo Oatman, pernottando poi in una cittadina a scelta tra Kingman, Needles e Lake Havasu prima di metterti in viaggio per Los Angeles.


          itinerari viaggi-usa

          Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

          Rispondi
  6. Ciao!
    Avremmo bisogno di un tuo consiglio!
    Visiteremo la Valle della Morte il 21 settembre, poi vorremmo spostarci allo Yosemite e in seguito verso San Francisco.
    La nostra domanda é:
    è meglio fare (in fattore tempo)
    1) Valle della Morte -> Sequoia National Park -> Yosemite + Tioga Road -> SF
    oppure
    2) Valle della Morte -> Tioga Road + Yosemite -> Sequoia National Park -> SF

    La nostra idea é quella di fare il viaggio verso San Francisco il 25 settembre.
    Quindi per i due parchi avremmo a disposizione il 22 + 23 + 24 settembre.

    Grazie mille

    Laura

    Rispondi
  7. Ciao Lorenzo,
    avrei bisogno di qualche dritta....noi noleggeremo una macchina da las vegas il 17/09 per arrivare a san francisco il 18/09....in mezzo vorremmo ottimizzare il tempo per visitare da death valley.....cosa ci consigli? Ovvero essendo 1 giorno più notte qual'è il tragitto migliore? fare solo la deat valley dormirci una notte per poi ripartire per san francisco e in questo caso dove è meglio dormire?
    Oppure death valley...yosemit e poi san francisco? Non riusciamo a capire in termini di km cosa è meglio fare.....
    Grazie Daniela

    Rispondi
    • Ciao! Hai tempi molto stretti, ma se non puoi fare altrimenti ecco i miei consigli:

      1) partire al mattino presto da Las Vegas e visitare la Death Valley. Pernottamento a Ridgecrest, ma sarebbe meglio Bakersfield.
      2) viaggio verso San Francisco da Bakersfield. Sarà un lungo viaggio!


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  8. Ciao prima di tutto i più sinceri complimenti per il sito! Ho trovato qualsiasi informazione possibile ed è fatto veramente bene! 🙂 Ti scrivo perchè sto organizzando un tour dei parchi per agosto e sto rivedendo un po' il mio itinerario. Tra tutto il resto faccio un giorno al Sequoia, pernotto a Bakersfield, mattino sveglia presto e visita Death Valley. Pernottamento ad Amargosa Valley e il giorno dopo Las Vegas. Secondo te può andare? I pernottamenti li posso ancora cambiare, non mi convince quello di Amargosa per la posizione. Grazie infinite, Veronica

    Rispondi
  9. Ciao ragazzi... noi saremo lì ad ad agosto. Ma dal sequoia a lone pine ,vicino la death valley, è possibile vi vogliano 4 ore? Non sarebbe possibile tagliate dal sequoia? Grazie

    Rispondi
  10. Ho prenotato a San Francisco in cui mi fermo due giorni; da San Francisco prendo l'auto e andiamo allo Yosemite dove alloggiamo una notte. Il giorno dopo ripartiamo per la Death Valley attraversando la Tioga road (siamo a metà luglio) e ci fermiamo una notte per ripartire il giorno dopo per Las Vegas. Secondo voi è troppo una tirata o è fattibile? in realtà vorremmo vedere anche Bodie. Che convenga fare una tappa a Lee Vining o magari più giù a Big Pine?
    Grazie

    Rispondi
    • A mio parere è troppo tirata, specialmente se vuoi vedere anche Bodie. Di solito la tappa classica è Yosemite + Bodie + pernottamento in una località sulla US-395 N; il giorno successivo visita della Death Valley e pernottamento a Las Vegas oppure in una cittadina intermedia per spezzare il viaggio.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
      • Ciao, io starei pianificando un viaggio negli usa dal 29 al 13 novembre 2018 e vorrei qualche consiglio:

        - 29-30-31-1 San Francisco
        - 1-2 Yosemite
        - 2-3 Sequoia
        - 3-4 mi sapresti consigliare una tappa intermedia e con magari qualche posto da visitare? Tra Sequoia e Death Valley
        - 4-5 Death Valley con pernottamento al famoso quanto paesaggistico Panamint Springs
        - 5-6 LV con breve visita della città
        - 6-7-8 Palm Springs e Joshua Tree (ne valgono due giorni qua?)
        - 8-9-10-11-12-13 LA

        Domande:

        - Dove distribuiresti i giorni di troppo di Los Angeles? (Ne ho messi così tanti perché il tour è ancora in elaborazione 🙂 )
        - la death valley è visitabile in un giorno intero? Oppure consigli di pernottare anche in zona Furnace Creek?
        - potrebbe esserci qualche altro punto di interesse vicino a queste zone sopracitate?

        Grazie mille. 🙂

        Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...