Dove dormire a Yosemite: hotel e alberghi dentro e fuori dal parco

Ottobre 1, 2020 /
Dove dormire a Yosemite

Fra le attrazioni naturali più visitate della California il parco Yosemite (Yosemite National Park) riveste un ruolo importante: nominato “parco nazionale” nel 1890, rappresenta una delle grandi meraviglie dello stato, che ogni anno richiama una serie impressionante di turisti attirati dalle sue cascate roboanti, gli immensi monoliti di granito e le sue pareti rocciose a strapiombo.

Se già visitare Yosemite non è un’impresa banale per le dimensioni del parco, trovare un alloggio soddisfacente in zona può essere anche più impegnativo. Questo perché gli alloggi dentro al parco tendono a riempirsi presto e spesso i prezzi sono piuttosto alti, tali da scoraggiare alcuni dal visitare questo bellissimo parco della California. Ecco allora una serie di consigli su dove dormire a Yosemite e nei dintorni, con dritte riguardanti le città vicine e zone dal rapporto qualità-prezzo conveniente.

Dove dormire a Yosemite: soggiorni dentro il parco

Alloggiare a Yosemite può essere un’ottima idea, a patto di prenotare con largo anticipo e di essere disposti a spendere una cifra abbastanza alta. Gli hotel da prendere in considerazione sono i seguenti:

  • Fondato nel 1920, lo storico Majestic Yosemite Hotel (conosciuto fino al 2016 con il nome di Ahwahnee Hotel) è il fiore all’occhiello del parco. Situato nel cuore della valle, questo splendido Grand Hotel immerso nel bosco è costruito in stile rustico. L’incanto dell’hotel è tutto racchiuso nell’affascinante architettura degli esterni costruiti in legno, pietra e ferro, nella cura dei dettagli delle camere e nell’allestimento della aree comuni. Oltre all’estetica, è decisiva l’eccellente posizione strategica all’interno del parco, ideale per la visita dei principali luoghi di interesse. Ci sono varie tipologie di alloggi: dalla stanza tradizionale alla suite, fino ad arrivare al cottage. Aperto tutto l’anno.
  • Lo Yosemite Lodge at the Falls è meno esclusivo, in quanto specificatamente pensato per l’accoglienza di gruppi e famiglie. Come dice il nome, la struttura si trova nei pressi del sentiero che porta alle Yosemite Falls: se non conosci queste cascate, dai un’occhiata al nostro articolo sulle escursioni di Yosemite. Il Lodge offre ai visitatori un buon numero di camere standard (circa 240) e 4 ampie family rooms. La wifi è lenta (spegnete Netflix e uscite a vedere il panorama!) e non c’è aria condizionata, ma semplici ventilatori. Aperto tutto l’anno.
  • Il Big Trees Lodge si trova a Wawona, nell’area sud di Yosemite, non lontano dalle gigantesche sequoie di Mariposa Grove. Questo lodge è forse il più originale del parco, in quanto presenta un elegante stile vittoriano capace di offrire un contrasto unico col paesaggio dei boschi tipici di Wawona. Le dimensioni di questo antico hotel sono minori: tra stanze con bagno privato e bagno condiviso si contano un centinaio di camere, poco più. Il periodo di apertura è stagionale (da marzo a novembre).

Oltre a queste tre strutture, nel parco si trovano numerosi villaggi, campground, rifugi e lodge più isolati, adatti a tutte le esigenze di viaggiatori ed escursionisti. Ne segnalo due qua sotto:

  • Half Dome Village: conosciuto anche come Curry Village (dal cognome della coppia che a fine Ottocento lo fondò), questo villaggio offre un gran numero di alloggi in strutture più spartane. Ci sono camere di cottage/motel, bungalow con o senza bagno, tende riscaldate e non riscaldate. La posizione è fantastica: siamo nella zona più aperta della valle, e alzando gli occhi al cielo si vedono i maestosi picchi di granito.
  • White Wolf Lodge: non lontano dalla Tioga Road, in un remoto e isolato bosco di pini tagliato a metà dalla White Wolf Road, troverete una radura dove spuntano qua e là tende e bungalow. Siete arrivati al White Wolf Lodge: l’ideale per chi vuole dormire nel silenzio più assoluto e fare escursioni in solitaria nella natura più incontaminata.

Gli alloggi fuori dal parco di Yosemite

Per fortuna esistono anche molte altre soluzioni per dormire a Yosemite, in particolare quelle fuori dal parco, che rappresentano un’ottima soluzione sia dal punto di vista economico, sia in funzione dell’itinerario generale che andrete a percorrere.

Dove dormire tra San Francisco e Yosemite

Dove dormire a YosemiteSenza contare il traffico che si può trovare avvicinandosi al parco, la distanza tra San Francisco e Yosemite si percorre in circa 3.30 ore, quasi 4 ore se proprio si vuole arrivare nel cuore della Yosemite Valley. Considerando la media delle distanze degli on the road americani, questa non è tra le più spaventose, ma il consiglio che generalmente diamo è quello di non sobbarcarsi in un solo giorno tutto il viaggio da San Francisco, la visita del parco e magari anche l’ulteriore spostamento verso la tappa successiva (Sequoia o Death Valley): certo, c’è chi sceglie di farlo perché ha poco tempo a disposizione, ma è una soluzione decisamente sconsigliabile, perché si passano tantissime ore in auto e si vede poco o niente del parco.

Per questa ragione, è consigliabile lasciare San Francisco nell’arco dell’ultimo giornata di permanenza in città e avvicinarsi a Yosemite dormendo in una delle cittadine che si trovano alle porte del parco, a ovest della Sierra. In questo modo, il giorno successivo si potrà arrivare a Yosemite di buon mattino e goderselo senza fretta. Le cittadine o località che segnaliamo qui di seguito sono le più vicine al parco, quindi i prezzi che troverete saranno generalmente un po’ più alti. El Portal e Mariposa sono ideali per avvicinarsi alla West Gate, mentre Groveland, Buck Meadows e Sonora sono più vicini alla North Gate.

Se entri dalla West Gate

El Portal

Gli alloggi più vicini ai confini della Yosemite Valley sono in questo piccolo borgo conosciuto come El Portal. Siamo a soli 7 minuti dall’Arch Rock Entrance di Yosemite (West Gate)!

Cerca hotel in zona El Portal

Mariposa

La cittadina più vicina a Yosemite è Mariposa, che si sviluppa proprio sulla Hwy 140. Il fascino di pernottare da queste parti sta nel suo legame con il periodo della Gold Rush, di cui si trovano ancora le tracce. Si trova a sud-ovest del parco, a 45 minuti di macchina da Yosemite National Park.

Lista alberghi a Mariposa

Se entri dalla North Gate

Groveland e Buck Meadows

Come Mariposa, anche Groveland risale all’epoca della corsa all’oro (e vanta uno dei più antichi bar ancora in attività da quel periodo). Si trova a 23 miglia di distanza in macchina dal parco. Gli hotel classici non sono molti, ma in compenso su Booking potreste trovare molti cottage, baite, rifugi e case di montagne che si trovano nei boschi circostanti.

Buck Meadows è poco più vicina (12 miglia) ma ha un numero davvero limitato di strutture.

Controlla prezzi e disponibilità a Groveland e Buck Meadows

Sonora

Essendo piccole località di montagna, la presenza di strutture alberghiere, motel e hotel economici a Groveland e Buck Meadows non è certo così alta, quindi occorre guardare anche nei dintorni. Una soluzione è Sonora, gradevole cittadina di interesse storico di cui abbiamo parlato anche nel nostro articolo sulla Gold Rush. La distanza con la Big Oak Flat Entrace Gate (North Gate) è di circa 50 miglia, da percorrere in poco più di un’ora. Sonora è una buona soluzione anche per chi viene da nord (Sacramento).

Lista di strutture disponibili a Sonora

Soluzioni più economiche, ma più distanti

Se i prezzi degli hotel di queste località vi sembrano troppo alti o la disponibilità è già esaurita, non vi resta che trovare un alloggio più distante da Yosemite. Due soluzioni abbastanza strategiche sono Modesto e Merced, dove si possono trovare motel a prezzi molto inferiori. Non sarete alle porte del parco, ma comunque avrete ridotto considerevolmente il numero di miglia per raggiungerlo, specialmente nel caso di Merced. In ambedue i casi, sarà poi conveniente entrare nel parco di Yosemite dalla West Gate.

Se invece volete entrare dalla North Gate, cercate alloggio in una delle seguenti località:

Consiglio
Nel caso facciate il percorso inverso (da Yosemite a San Francisco), qualora non vogliate percorrere tutta la distanza in una volta sola, il consiglio è ovviamente di fare una tappa intermedia in una delle località citate.

Dove dormire tra Sequoia e Yosemite

Questi consigli riguardano chi vuole avvicinarsi a Yosemite da sud (Los Angeles), da sud-est (Las Vegas) o dalla costa pacifica (per esempio, la strada Monterey-Yosemite è stupenda). In particolar modo, ci riferiamo però a chi vuole visitare sia Yosemite che Sequoia, non solo nel caso in cui abbia trovato chiusa la Tioga Road durante una visita di Yosemite in inverno, ma anche durante gli altri periodi dell’anno. In tutti questi frangenti, vi troverete a passare dalla South Gate di Yosemite, in un senso o nell’altro.

Fish Camp

La piccola comunità di Fish Camp è a pochi minuti di distanza dall’ingresso meridionale, e molto vicino alle sequoie giganti di Yosemite (Mariposa Grove). Se siete alla ricerca di un’esperienza di pernottamento unica nel suo genere, vi consiglio il Tin Lizzie Inn Fish Camp, un incantevole cottage d’altri tempi con tutti i servizi e comodità.

Strutture disponibili a Fish Camp

Oakhurst

Un po’ più a sud, a una distanza di circa 30 minuti dall’entrata di Yosemite Park, troverete Oakhurst, cittadina che vanta un numero maggiore di alberghi e ristoranti rispetto a Fish Camp. La disponibilità è maggiore, ma questo non significa che potete temporeggiare: le camere migliori vanno via molto velocemente.

Hotel a Oakhurst

Fresno

Fresno è una città più grande: è decisamente strategica per chi non sa come scegliere tra Yosemite e Sequoia e vuole visitarli entrambi. Il vantaggio “geografico” è che si trova praticamente a metà strada tra i due parchi (ed è molto vicina a Kings Canyon). Il vantaggio è però anche di carattere economico: non mancano infatti motel e strutture alberghiere più economiche rispetto a Oakhurst e Fish Camp. Inoltre, la città ha alcuni motivi di interesse di carattere storico e naturalistico: per saperne di più leggi il nostro articolo cosa vedere a Fresno.

Consigli su dove dormire a Fresno

Dove dormire tra Yosemite e Death Valley

Questa sezione riguarda il 90% dei lettori, ovvero tutti coloro che dovranno utilizzare la East Gate, valicando in un senso o nell’altro il Tioga Pass tramite l’omonima, splendida strada panoramica che conduce da una parte all’altra della Sierra Nevada. Troverete consigli specifici su questo itinerario e sui pernottamenti nel nostro articolo sulla Eastern Sierra e nell’approfondimento sugli hotel nei pressi della Death Valley, ma intanto prendete nota di queste località, aiutandovi con la mappa.

Se invece fate parte di quel 10% che – per scelta o obbligato dalla chiusura invernale della Tioga Road – raggiungerà la Death Valley passando da sud (direzione Sequoia/Bakersfield), troverete consigli su itinerario e pernottamento nel nostro articolo da Sequoia a Death Valley. Per il tratto di strada tra Yosemite e Sequoia vedi paragrafo precedente.

Lee Vining

Piccola città che si trova a una quindicina di minuti di macchina dalla Tioga Pass Entrance. La posizione è ideale per esplorare anche la parte orientale della Sierra Nevada, Tuolumne Meadows e il vicino Mono Lake.

Alberghi a Lee Vining

Mammoth Lakes

Località sciistica a sud-est del parco distante in macchina 45 minuti. Comoda per ripartire al mattino successivo in direzione Death Valley. La posizione naturale è splendida e le molte attrazioni disponibili nei dintorni la rendono molto di più di una mera tappa di passaggio. Per saperne di più date un’occhiata al nostro approfondimento su Mammoth Lakes.

Lista hotel a Mammoth Lakes

Independence

Certamente meno gettonata di Mammoth Lakes, Independence è una minuscola cittadina situata proprio sulla US-395, circondata da notevoli aree naturali (come leggi qui). Independence è piccola, certo, ma è il capoluogo della contea di Inyo: infatti, oltre a un pittoresco ufficio postale, vi si trova il palazzo di giustizia, di fronte al quale vedrete infatti il Courthouse Motel. Noi ci abbiamo soggiornato: non c’è aspettarsi una reggia, ma è un punto di appoggio comodo per chi viaggia tra la Death Valley e il parco Yosemite, dal quale però rimane però piuttosto distante.

Alloggi disponibili a Independence

Lone Pine

Ancora più distante dal parco (2 ore e un quarto dalla Tioga Pass Entrance), Lone Pine può essere una buona soluzione per chi cerca una tappa non troppo lontana dalla Valle della morte. Inoltre, nei dintorni di Lone Pine si trova il surreale paesaggio roccioso delle Alabama Hills.

Pernottamento a Lone Pine

Approfondimento
Per avere informazioni riguardo le altre cittadine sulla US-395 nelle quali potresti dormire (Bishop e Big Pine), ti rimando all’articolo sulla Eastern Sierra.

3 consigli finali per pianificare il vostro soggiorno a Yosemite

Per concludere, ecco 3 dritte che potranno esservi utili per pianificare il vostro tour a Yosemite National Park:

  1. State attenti alla stagione! La Tioga Road, che attraversa il parco da est a ovest, è chiusa dai primi di novembre fino a fine maggio/inizio giugno.
  2. Prima di partire consultate sempre il sito ufficiale del parco e controllate gli avvisi dell’ultim’ora (red alerts), in modo da essere preparati a imprevisti tipo chiusura di percorsi o simili.
  3. Leggetevi una guida su cosa vedere a Yosemite in modo da godervi al meglio le bellezze del parco.

Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c'era molto altro da scoprire... e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

91 commenti su “Dove dormire a Yosemite: hotel e alberghi dentro e fuori dal parco”

  1. Ciao Lorenzo sono in alto mare . Arriviamo a san Francisco il 6 ottobre 2020 due giorni per visitarla SF. Il 9 mattina partiamo per yosemite visitiamo. Il parco , dormire a Mariposa il 10 partire per il sequoia visita al parco e dormire a visalia. La mattia del 11 partire per la Death valley attraversarlo fino a Las vegas. Può andare come tempo e tragitto? Spero di essere stata chiara . Grazie

    Rispondi
  2. Ciao,
    sto organizzando un viaggio in Usa ad agosto e vorrei chiederti un consiglio sul programma da San Francisco a Las Vegas perchè non riesco bene ad orientarmi con gli hotel:
    (31/7/19)
    San Francisco – Parco Yosemite
    partenza in auto da San Francisco la mattina
    (1/8/19)
    Yosemite (Tioga Pass?) – Death Valley
    (2/8/19)
    Death Valley – Las Vegas
    Dove è più comodo cercare un hotel vicino allo Yoselite in base all'itinerario? E alla Death Valley?
    grazie in anticipo!

    Rispondi
    • Ciao Stella, se parti da San Francisco la mattina del 31 e il giorno 1 devi essere alla Death Valley, allora dopo la visita (un po' fugace) del parco dovrai valicare il Tioga Pass e trovare alloggio in una delle cittadine della Eastern Sierra, al fine di avvicinarti il più possibile alla Valle della Morte (occhio ai chilometri però!). Per consigli specifici leggi qui.

      Dicevo che è fugace perché la strada da San Francisco a Yosemite è tanta e arriverai probabilmente in tarda mattinata nel parco, dovendo ripartire non molto tardi nel pomeriggio. L'ideale (ma non so com'è il tuo calendario di viaggio), sarebbe avvicinarsi già la sera prima (30 luglio) a Yosemite, accorciando il tragitto, come leggi qui. Se ciò non ti è possibile, rimani alla prima soluzione che ti ho dato.

      Dopo la visita della Death Valley una buona soluzione è Beatty. Trovi info su questa cittadina e su altre soluzioni tra Death e Las Vegas qui.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  3. ciao, sono alla ricerca di un bungalow per la notte del 17 settembre nel parco Yosemite, è possibile che sia già tutto prenotato? Ti ringrazio per le informazioni che mi darai

    Rispondi
    • Ciao Valeria, non saprei francamente. Per quanto sia parecchio difficile trovare disponibilità all'interno del parco, può essere che per settembre debbano ancora aggiornare sul sito la disponibilità.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  4. Ciao!
    Anch’io sto organizzando per Settembre e avrei bisogno di un consiglio.. la mia idea era:
    Arrivare da Las Vegas->visita di un giorno alla Death Valley e avvicinarsi al Sequoia per la notte->visita del Sequoia National Park e avvicinarsi allo Yosemite per la notte->visita dello Yosemite e poi San Francisco.
    Secondo te un giorno va bene per visitare sia lo Yosemite che il Tioga Pass? Dove consigli di dormire se arriviamo dal Sequoia per lo Yosemite?
    Grazie mille

    Rispondi
    • Ciao Ylenia, se poi devi tornare a San Francisco potresti non avere tempo a sufficienza per visitare la Valley, arrivare al Tioga Pass e tornare indietro verso San Francisco. A partire da questo articolo, ti consiglio di concentrarti sulla parte meridionale di Yosemite e sulla Yosemite Valley. Per quanto riguarda la seconda domanda, leggi qui.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  5. Ciao Lorenzo mi servirebbe un consiglio :
    partendo da Las Vegas , vorrei visitare la death valley , poi passare per il Tioga Pass e soggiornare all'interno del parco( tenaya lodge o similare ) a settembre .
    vorrei organizzarmi in questo modo
    1 notte las vegas
    1 notte lone pine o bishop o Lee Vining ( quale sarebbe migliore secondo te ? ) passando per la death valley
    tioga pass
    1 notte yosemite park
    poi partenza per san francisco .
    e' fattibile questo itinerario secondo te o risulta essere troppo sbrigativo ?
    conviene soggiornare all'interno dello Yosemite passando per il Tioga o meglio percorre tutta la 120 e uscire dal parco per avvicinarsi a san francisco e dormire fuori dal parco ?
    grazie per l'eventuale risposta

    Rispondi
    • Ciao Daniele, il tuo è un programma molto comune, non preoccuparti. Per la scelta della città sulla Eastern Sierra l'ideale in assoluto sarebbe chiaramente Lee Vining, ma è troppo lontano. Ricordati che parti da Las Vegas, devi fare parecchi chilometri all'interno della Death Valley e un bel pezzo di strada sulla 395. La via di mezzo Bishop è la cosa migliore, secondo me.

      Alla seconda domanda rispondo così: dipende. Se hai necessità di arrivare a SFO presto in giornata, meglio avvicinarsi uscendo da Yosemite e trovare alloggio in una delle cittadine intermedie. Se invece non c'è questa necessità, puoi cercare alloggio anche all'interno di Yosemite.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...