Area 51: Dove si trova? Ufo e alieni sulla Extraterrestrial Highway

Maggio 18, 2020 /
Area 51

L’Area 51, insieme alla città di Roswell in New Mexico, condividono un inquietante mistero. La segretissima zona militare sotterranea si estende su un’area desertica che corrisponde al fondo prosciugato del Groom Lake, nei pressi di Rachel (Nevada), sulla Extraterrestrial Highway, 150 km a nord di Las VegasL’altissimo livello di segretezza a cui sono sottoposte le operazioni militari aeronautiche di carattere sperimentale che qui verrebbero effettuate, ha contribuito a creare una sorta di mito fantascientifico che ben presto si è declinato in teorie ufologiche cospirazioniste.

area 51 dove si trova
Una veduta area dell’Area 51: si nota la sagoma del Groom Lake
Teorie bizzarre, certo, ma non troppo, tanto che sono in molti ad essersi chiesti perché le misure di sicurezza dovrebbero essere così rigorose, se il governo americano (dopo aver, tra l’altro, negato l’esistenza dell’Area 51 per anni) nel 2003 ha ammesso che la base di Groom Lake, chiamata anche Dreamland, è semplicemente un’area destinata ai test degli aerei-spia della US Air Force e, originariamente, della CIA. Peraltro, il governo americano, nel 1995, ha acquisito 3972 acri di terreno intorno alla base per impedire che si potesse accedervi, terreno in gran parte formato dalle montagne che già schermano naturalmente la base militare.

Insomma, l’Area 51 ha tutta l’aria di nascondere qualche segreto: guardandola con occhio obbiettivo, si è autorizzati a pensare che nei sotterranei della base si sviluppi l’avanzatissima tecnologia militare americana; volendo invece dar ascolto alle più suggestive dicerie, si potrebbe pensare che davvero gli USA ci stiano nascondendo qualcosa riguardo alla presenza degli alieni nell’universo. La cultura popolare – influenzata anche dall’immaginario cinematografico (Independence Day vi dice qualcosa?) – si è nutrita di queste illazioni, a tal punto che l’inespugnabile Area 51, ma soprattutto la vicina Extraterrestrial Highway, è diventata meta di pellegrinaggi di visitatori curiosi e appassionati di ufologia.

Se voi siete tra questi, o vi abbiamo incuriosito, questo articolo potrebbe aiutarvi a organizzare una visita all’Extraterrestrial Highway e, fin dove è possibile spingersi prima di essere respinti dalle autorità, alla fantomatica Area 51. Andiamo a scoprire come fare un tour… dell’altro mondo.

Area 51: dove si trova la Extraterrestrial Highway?

the extraterrestrial highway L’unico modo per raggiungere l’Area 51 è percorrere la Nevada State Route 375, battezzata nel 1996 con il nuovo nome Extraterrestrial Highway, tributo all’uscita nei cinema di Independence Day: si tratta di una strada di 98 miglia che si snoda nel deserto, collegando le località di Warm Springs e Crystal Springs. A dire il vero, questa strada è fuori dai classici itinerari di viaggio dei tour della West Coast, motivo per cui di solito la si raggiunge solo se si è veramente interessati a visitarla, magari proseguendo poi per Yosemite National Park o tornando in direzione sud verso la Death Valley, passando da Tonopah.

Da Las Vegas bisogna percorrere in direzione nord la US-93 N per 109 miglia: lasciandosi alle spalle i piccoli centri cittadini di Alamo e Ash Springs (dove, se necessario, si ha l’ultima possibilità di fare rifornimento), si deve imboccare per un breve tratto la NV-318 e poi deviare quasi immediatamente sulla sinistra al bivio successivo. Capirete di aver imboccato la Extraterrestrial Highway quando, a lato della strada, noterete uno strano edificio sormontato da una gigante sagoma di alieno: quello è l’Alien Research Center. Da qui, comincia la highway vera e propria.

Extraterrestrial Highway: cosa vedere?

Ecco quali sono le principali attrazioni della Extraterrestrial Highway:

Alien Research Center

area 51 alieniCome accennato, noterete questo particolare edificio proprio all’inizio della strada. Vale la pena fare una breve deviazione per scattare qualche selfie con il mega-alieno e per far visita all’edificio, che in realtà è un piccolo museo con annesso negozio di souvenir a tema fantascientifico. Già che ci siete, potete fermarvi in corrispondenza del cartello stradale che indica l’inizio della Extraterrestrial Highway, tappezzato di adesivi e volantini appiccicati dai cacciatori di alieni che sono passati di lì prima di voi.

Little A’Le’Inn

Dopo aver percorso 40 miglia nel nulla più cosmico – al limite potrete incontrare qualche mucca sperduta nel deserto – arriverete a Rachel, che è il punto di riferimento principale per chi percorre la Extraterrestrial Highway. Qui è d’obbligo una visita al bizzarro bar-ristorante Little A’Le’Inn, una sorta di mecca per gli ufologi e amanti della Area 51.

area 51 ufoOltre a mangiare uno dei World Famous Alien Burger, vale davvero la pena curiosare all’interno del locale, dove è presente la “Evidence Room”, che consiste in una serie di fotografie e video che documentano gli avvistamenti degli ufo nell’Area 51. All’esterno, si trova il’ ID4 Monument, una capsula temporale posizionata a Rachel dai produttori di Independence Day, che verrà aperta nel 2050. Nel caso vogliate provare ad avvistare qualche alieno nella notte del deserto del Nevada, potete anche chiedere ai gestori del locale una stanza dove dormire.

Area 51: dove si trova? Come raggiungerla?

Prima di dirvi come raggiungere l’Area 51 – o meglio, come avvicinarvi all’Area 51 – è necessario fare una raccomandazione. Visitare l’Area 51 implica ricordare che non si tratta di un parco divertimenti, ma di una base militare ultra-sorvegliata: bisogna dunque attenersi alla lettera alle minacciose indicazioni che sanciscono il limite invalicabile, oltre il quale è assolutamente vietato spingersi, sia con l’auto che a piedi.

extraterrestrial highway

Ci sono due modi per avvicinarsi all’Area 51:

  • raggiungere il Front Gate. Vi si arriva tramite una strada sterrata che si chiama Mailbox Road (poi vi spieghiamo il motivo di questo nome), che si imbocca deviando sulla sinistra 20 miglia dopo Crystal Springs. La strada continua poi su Groom Road: dopo 20 miglia di strada in un paesaggio allucinante puntellato di piante di yucca che ricordano il Joshua Tree National Park, arriverete al Front Gate, al quale dovrete fermarvi obbligatoriamente. Se non vi bastano i minacciosi cartelli “Keep out” della US Air Force, ci penseranno i Cammo Dudes, un corpo di guardia sullo stile di Men in Black che sorveglia l’entrata dall’alto di una collinetta e impedisce che sia valicato il limite. Cercate di non farvi vedere mentre fate foto o video: i Cammo Dudes sono autorizzati a requisire le vostre macchine fotografiche, in ottemperanza al divieto di fotografare o fare riprese. Se avrete fortuna, vedrete passare anche il mitico White Bus, che ogni giorno porta il personale dell’Area 51 dalla vicina Alamo.
  • raggiungere il Back Gate. Un paio di miglia prima di arrivare a Rachel, svoltate a sinistra in Back Gate Road e percorretela per circa 8 miglia, facendo attenzione alle vacche: arriverete al Back Gate, un ingresso dotato di passaggio a livello e sorvegliato da un gran numero di telecamere, e dagli immancabili Cammo Dudes. Anche in questo caso è utile puntualizzare che non bisogna avvicinarsi troppo.

Area 51: che fine ha fatto la Black Mailbox?

area 51 tourVi abbiamo citato la Mailbox Road, la strada sterrata che porta a Groom Road e al Front Gate. Fino al 2015, la deviazione era ben visibile grazie alla presenza, sul ciglio della strada, di una doppia cassetta postale bianca, che un tempo era dipinta di nero: era una delle attrazioni più misteriose e affascinanti della Extraterrestrial Highway, perché, ingenuamente, si pensava fosse la mailbox dell’Area 51. In realtà era stata posizionata lì da Steve Medlin, proprietario di un ranch nella vicina Tikaboo Valley. C’erano due cassette: una era per Medlin, l’altra era riservata a comunicazioni dirette… agli alieni!

La Black Mailbox è stata bersaglio di vandalismi negli anni, finché non è stata rubata, non si sa se da un appassionato di ufologia o da un marziano. Ogni tanto vieni ricollocata lì da qualche appassionato, ma non passa molto tempo che viene nuovamente rimossa o distrutta.

Area 51: ufo e alieni in tour organizzato da Las Vegas

Se vi trovate a Las Vegas e non resistete al richiamo della fantascienza, potete decidere di approfittare di questo ottimo tour organizzato da Las Vegas alla scoperta dell’Area 51: una guida vi racconterà tutto sul mito della base militare segreta e sugli avvistamenti degli ufo. Interessante anche la visita del terminal segreto della Janet Airlines, la misteriosa compagnia aerea “che non esiste”: da questo terminal dell’aeroporto di Las Vegas si sposta, in totale segretezza, il personale militare all’Area 51.

visitare area 51
Il terminal della Janet Airlines a Las Vegas

L’escursione include:

  • tour in SUV nel deserto del Nevada
  • visita alle Janet Airlines all’aeroporto di Las Vegas
  • servizio di pick-up e drop-off dal vostro hotel (verificate se il vostro hotel è coperto dal servizio!)
  • pranzo al Little A’Le’Inn e snack
  • visita guidata delle attrazioni della Extraterrestrial Highway e all’ingresso dell’Area 51

Clicca qui per info sul tour

Area 51 Nevada: dove dormire?

Seguite i nostri consigli su dove dormire a Las Vegas, che è senza dubbio il punto di riferimento principale per la visita dell’Area 51. Se invece volete trovare alloggio nei pressi della Area 51 e della E.T. Highway, potete dormire al Little A’Le’Inn o trovare alloggio negli hotel di Alamo (in direzione Las Vegas) e Tonopah (in direzione Yosemite).


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Bernardo Pacini
Bernardo Pacini

Nella vita faccio il redattore editoriale e il copywriter, e ho alle spalle alcune pubblicazioni di poesia. Tra le mie passioni, oltre ai viaggi, la letteratura, la musica sperimentale, la Fiorentina e la buona cucina.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...