Eastern Shore: fra villaggi di pescatori e paesaggi rurali

Ottobre 23, 2020 /
Eastern Shore

Gli Stati Uniti d’America sono una vera e propria miniera di perle nascoste e oggi vorrei parlarvi di un itinerario che mi ha permesso di scoprirne molte: si tratta della splendida penisola dell’Eastern Shore, una zona della East Coast decisamente sconosciuta a noi turisti italiani, ma non certo agli americani in zona, che la usano sia per trascorrere le vacanze, sia per godersi un weekend rilassante.

Non a caso, ci sono andato su consiglio di un amico italiano trapiantato in America (grazie ancora Lorenzo senza di te mi sarei perso un’autentica perla!). La penisola, divisa dalla parte continentale (Western Shore) dalla baia di Chesapeake, appartiene a 3 stati del Mid Atlantic: il Maryland, la Virginia e il Delaware, ma il modo migliore per raggiungerla è dal primo, passando per Annapolis e attraversando l’impressionante Chesapeake Bay Bridge, un lungo ponte a 5 corsie e lungo quasi 7 km, che per molti anni ha detenuto il primato della struttura in acciaio più estesa sopra il mare.

Foto del ponte della Baia: il maestoso ingresso nella Eastern Shore

Viaggiare in macchina sul ponte della baia di Chesapeake è stata un’esperienza che ricordo ancora in modo vivido. Il fascino dell’avveniristica struttura sospesa sopra l’acqua, la fine del ponte che si perde nella nebbia lontana, il mare che sembra prolungarsi all’infinito e i numerosi gabbiani che sorvolano il passaggio delle macchine, quasi dandoci il benvenuto in un altro mondo.

Ed è proprio così infatti. Appena si entra nell’Eastern Shore il panorama si trasforma e si viene improvvisamente catapultati in paesaggi rurali pieni di fattorie, chiese in legno e cassette della posta tanto lontane dalle case d’appartenenza da richiedere una macchina per raggiungerle.

Insomma la sensazione che si prova è quella di essere improvvisamente approdati in un film on the road ambientato nel profondo Sud degli Stati Uniti, eppure stiamo facendo un viaggio sulla East Coast, a un’oretta da Washington!

Foto da un weekend on the road nell’affascinante campagna rurale dell’Eastern Shore

Se proseguiamo attraversando la campagna rurale fino alla costa troveremo un’altra caratteristica tipica della Eastern Shore: i villaggi di pescatori rimasti pressoché autentici. Sulla sponda ovest non perdetevi i graziosi St. Michaels e Oxford, mentre a Est c’è da rimanere sbalorditi dal fascino delle isole di Chincoteague e Assateague, con le loro spiagge che si affacciano sull’oceano.

Foto dei villaggi di Oxford e St. Michaels

L’isola di Chincoteague è un pittoresco borgo di pescatori, ma immerso in un contesto naturale incontaminato. La strada che conduce all’isola (Chincoteague Road) è molto suggestiva da attraversare in macchina, visto che si erge su una grande palude allo stato brado, con uccelli e gabbiani che, all’estremità opposta dell’isola, sembrano essere venuti ancora una volta a portarvi il loro saluto (forse anche con troppo entusiasmo, a un certo momento ho pensato che un gabbiano si sarebbe schiantato sulla macchina tanto volava vicino!).

Tre foto scattate a Chincoteague

Assateague Island invece è una vera e propria riserva naturale, dove l’uomo non sembra ancora aver messo piede e il paesaggio conserva il suo aspetto più selvaggio. È il luogo per chi cerca completa solitudine, ideale per contemplare l’oceano atlantico sulle bianche spiagge e, soprattutto, per ammirare uno spettacolo ormai piuttosto raro: i pony allo stato brado che corrono sulle acque. Poesia allo stato puro!

Foto di Assateague

Consigli su dove fermarsi a mangiare nell’Eastern Shore

Come già accennato, la sponda ovest della penisola si affaccia nella baia di Chesapeake, dove si trovano degli speciali granchi blu particolarmente saporiti che rappresentano l’ingrediente segreto della crab cake (torta di granchio), un piatto tipico locale che merita davvero di essere assaggiato.

Se passate in zona non perdetevi questi 2 ristoranti:

  • Bill’s Seafood Restaurant a Chincoteague (4040 Main Street), cucina di pesce abbondante e gustosa.
  • Harrison’s Chesapeake House, un rinomato ristorante di pesce sulla Wharf Road a Tilghman island, caratteristico borgo di pescatori vicino a St. Micheals. Il locale ideale per mangiare granchi freschi!

Dritte sul pernottamento

Varie sono le aree dove fermarsi a dormire nella Eastern Shore. Per esperienza, vi posso dire che è meglio prenotare in anticipo perché la zona, specie sulla costa nei weekend, è abbastanza battuta (io e mia moglie a Chincoteague siamo stati fortunati ad accaparrarci l’ultima camera rimasta…).

questa pagina trovate gli hotel più apprezzati dai viaggiatori italiani nella Eastern Shore.

Tappe consigliate per un itinerario


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c’era molto altro da scoprire… e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

3 commenti su “Eastern Shore: fra villaggi di pescatori e paesaggi rurali”

  1. Ciao Lorenzo, farò un on the road da Manhattan verso Washington e ritorno in soli 7 giorni nella seconda metà di ottobre.
    Eviterò le grandi città ( solo Washington per 3 giorni) mentre vorrei concentrarmi su Annapolis,Chesapeake Bay e magari attraversare il ponte. Hai qualche altro consiglio per favore? Tipo i 2 ristoranti che hai nominato sopra rischio di trovarli chiusi per bassa stagione? Grazie in anticipo

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES