Noleggio camper USA: come pianificare un viaggio? Guida alla scelta di un RV negli Stati Uniti

Giugno 8, 2020 /
noleggio camper usa

Avete mai pensato al noleggio di un camper per il vostro tour della West CoastIn effetti, del viaggio in camper in USA non avevamo ancora parlato: è una soluzione non per tutti, ma nemmeno va sottovalutata, specialmente se la vostra idea è quella di fare una vacanza on the road gestendo in maniera completamente autonoma il capitolo pernottamento, che è una voce importante della lista delle spese e dei costi di un viaggio in America.

Dunque, cosa significa e che vantaggi ha fare un viaggio on the road in America con il camper? Come funziona il noleggio camper e cosa comporta la scelta di una soluzione di questo tipo? Di cosa bisogna tenere conto quando si tratta di organizzare nei dettagli l’itinerario che copriremo?

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire come trovare una risposta a tutti questi interrogativi sul noleggio camper USA, mettendoli a tema punto per punto e dando qualche consiglio per trovare il mezzo più adatto alle vostre esigenze, e a quelle del vostro portafoglio.

Noleggio Camper USA: come organizzarsi?

Cercheremo di andare dritti al punto: se siete già esperti camperisti forse potreste saltare a piè pari questo paragrafo, anche se non è da sottovalutare che imbarcarsi in una vacanza in territori nuovi e inesplorati come quelli americani possa richiedere qualche suggerimento mirato anche ai più navigati. Per chi stesse pensando a organizzare il suo primo viaggio in camper negli Stati Uniti, sarà sicuramente utile leggere queste brevi linee guida:

Pianificare il viaggio

camper USAPrima di lanciarsi alla ricerca del camper più adatto alle vostre esigenze, è necessario –  per quanto possibile, pianificare il proprio viaggio: quali e quanti parchi nazionali si vogliono visitare? Che tipo di strade si percorreranno? Quali città americane attraverseremo? In quali dovremo pernottare, e per quanto tempo? Questo passaggio organizzativo non è secondario alla scelta del mezzo: al contrario, è fondamentale per capire di che tipo di camper abbiamo bisogno, per quanto tempo, con quali servizi e molto altro. Dunque, non dimenticate di preparare un piano di viaggio, magari anche generico, ma dove le tappe e il tipo di spostamento siano elementi chiari fin dall’inizio.

Stabilire il numero di persone e i servizi necessari

noleggio camper Stati UnitiPotrà sembrare un richiamo banale ma, prima di scegliere il vostro camper per gli Stati Uniti, dovrete stabilire con esattezza il numero di persone che viaggeranno con voi. Non vi potete permettere il lusso di rimanere con il dubbio per troppo tempo, perché i posti-letto di un mezzo del genere non si moltiplicano a un giorno dalla partenza! Dunque, prima di prenotare il camper, dovrete sapere quanti sarete a viaggiare con esattezza, e non solo; è importante capire le esigenze dei viaggiatori, dalle più basilari a quelle più elaborate, dai servizi igienici e la doccia ai letti a castello, dal forno a microonde ai generatori di elettricità, passando per i più svariati optional (dal porta-biciclette al lettore dvd) e, non ultime, le dimensioni del mezzo: non è detto infatti che tutti siano in grado di guidare e gestire i veicoli più grandi.

Verificare la disponibilità del camper

camper stati unitiQuando avrete le idee chiare su quello che vi serve, muovetevi con decisione alla ricerca del camper che vi serve. Come prima cosa, scegliete il punto di partenza del vostro tour in camper degli USA: nella città da cui partirete sarà necessario individuare l’agenzia più comoda da raggiungere non appena sarà necessario ritirare il camper. Fate attenzione però: è bene muoversi con congruo anticipo: non è detto che le agenzie di Rent-a-Camper americane abbiano sempre a disposizione il mezzo che vi serve nel periodo che avete scelto!

Potrebbe accadere che, per il periodo che avete pianificato, ci sia la disponibilità di un mezzo meno accessoriato, o con caratteristiche differenti, ma potrebbe anche avvenire che i veicoli disponibili siano del tutto inadeguati, e che quindi dobbiate cambiare date o addirittura città di partenza… prima vi muoverete, maggiore sarà la possibilità di scelta e migliore il servizio che otterrete. Non cincischiate troppo, o rischiate di dover scendere a compromessi, e di dover prendere ciò che passa il convento o, nella peggiore delle ipotesi, di rivoluzionare il vostro progetto di vacanza!

Prenotare il vostro camper in USA, con un occhio al portafoglio!

rent a camper usaNel caso siate stati previdenti abbiate trovato il camper giusto al momento giusto, dovete verificare che anche il prezzo che pagherete sia quello giusto! Ecco quali sono gli aspetti di cui tenere conto, quelle varianti che influiscono sul prezzo del noleggio camper:
  • il periodo del viaggio: non stupitevi delle tariffe alte se volete fare il vostro viaggio in camper negli USA in pieno agosto! Per quanto sia un metodo di fare vacanza meno conosciuto e utilizzato, il viaggio in camper è comunque gettonato nei periodi di alta stagione, e i costi inevitabilmente – come nel caso degli hotel – salgono. Se non avete particolari esigenze riguardo al periodo di vacanza, scegliete la bassa stagione e probabilmente troverete prezzi più vantaggiosi
  • i tempi di prenotazione: come già accennato, non è saggio ridursi all’ultimo momento per molti motivi: la disponibilità dei camper non è illimitata e, se vi muovete tardi, rischiate di pagare cifre molto più consistenti, magari per mezzi non all’altezza delle vostre aspettative ed esigenze. Nel caso, è meglio prenotare con largo anticipo e lasciare un acconto (per poi eventualmente disdire o cambiare la prenotazione) che trovarsi all’ultimo momento a pagare cifre insostenibili!
  • la tipologia di camper: non spaventatevi se i primi prezzi che vedete dopo la ricerca sul sito sono troppo alti per le vostre possibilità! Verificate sempre le specifiche del mezzo e prendete nota di ciò di cui potete fare a meno: tra le possibilità – disponibilità permettendo – ci sarà sicuramente un camper un po’ meno accessoriato a un prezzo meno esoso e più adatto alle vostre tasche. Se sforate il budget con il camper dei vostri sogni, potete averne uno altrettanto bello e accessoriato che, magari, ha meno optional o un po’ meno spazio a disposizione…
  • il luogo di ritiro: se avevate pianificato di partire da una città x, ma la disponibilità di mezzi è bassa oppure i prezzi sono troppo alti, provate a cambiarla (senza per forza rivoluzionare il progetto di viaggio), cercando altre soluzioni: è possibile che noleggiare un camper in una città vicina vi costi molto meno.

Camper USA: dopo la prenotazione, i dettagli del viaggio!

Quando avrete prenotato il camper ideale per il vostro tour negli USA, potrete finalmente concludere la pianificazione del viaggio, scendendo nei dettagli affinché il viaggio sia il più confortevole possibile e l’esperienza in America realmente indimenticabile. A cosa bisogna fare attenzione? Occorrerà innanzitutto tener ben presente che pernottare liberamente in qualunque posto si voglia e non in aree attrezzate con tutti gli allacci del caso non è sempre permesso e la legislazione cambia da stato a stato. Online sono disponibili molti siti che segnalano i luoghi in cui è possibile farlo liberamente, ad esempio All Stays.

Alloggiare nei parchi nazionali

noleggio camper in USAPer quanto riguarda i parchi nazionali, che si presume siano le tappe principali di un bel tour on the road degli USA in camper, verificate sempre la disponibilità delle zone attrezzate alla sosta! Non temete: queste aree non mancano mai nei parchi principali, e l’occasione è veramente ghiotta… dormire nel proprio camper, nella natura straordinaria del parco che si è scelto di visitare, è un privilegio che non ha prezzo; o meglio, lo avrebbe (e salato!) se dormiste nei lodge e negli hotel dei parchi!

Dunque, come prima cosa, collegatevi sul sito Recreation.gov,. alla ricerca di informazioni sulle aree attrezzate per i RV (Recreational vehicle) nei singoli parchi nazionali (esclusi i parchi gestiti da Navajo, come Monument Valley, per cui dovrete organizzarvi diversamente).

Attenzione, nella maggior parte dei casi conviene prenotare la piazzola in largo anticipo, visto che vanno a ruba. A tal proposito, ci raccomandiamo di non campeggiare laddove non sia consentito.

Alloggiare nelle grandi città

Qui la situazione va studiata un po’ meglio: è innegabile che gestire il nostro camper nelle città americane possa riservare qualche grattacapo in più. Ad esempio, prendiamo San Francisco: come potete leggere nel nostro articolo su come muoversi a San Francisco, muoversi in auto è difficilissimo, figurarsi in camper, che va anche parcheggiato…

Noleggio camper California e West Coast: come organizzarsi nelle città principali

noleggio camper californiaPer rimanere su questo tema, un’idea potrebbe essere quella di cominciare un ipotetico tour della California da San Francisco, visitarla liberamente e prenotare il mezzo solo quando si tratta di lasciare la città, così da evitare lo psicodramma di spostarsi con il camper nei saliscendi della città. Ad ogni modo, non c’è da scoraggiarsi: prendiamo l’esempio di un tour classico, quello della West Coast: San Francisco, appunto, ma anche Los Angeles, San Diego e Las Vegas – le quattro città principali tra California e Nevada – sono dotate di molti camping attrezzati per la sosta dei RV. Cercate quelli più strategici per muovervi autonomamente e prenotate per tempo se necessario!

Per quanto riguarda i rifornimenti di cibo: tracciate una mappatura dei supermercati nelle grandi città e ritagliatevi un po’ di tempo per fare la spesa e procurarvi tutto quello che vi serve per i giorni a venire. Noi consigliamo di cercare la catena Walmart, dove si trova tutto.

I vantaggi di un tour in camper negli Stati Uniti

camper stati UnitiEcco, sinteticamente, i principali vantaggi comportati dalla scelta di noleggiare un camper:

  • se il costo di un noleggio camper può apparire alto, non dimenticate che, dal momento in cui lo sceglierete come mezzo per spostarvi, potrete cancellare dal piano delle spese tutti i pernottamenti in hotel (che saranno sostituite dalle più economiche aree di sosta attrezzate)
  • oltre all’alloggio, il camper permette di risparmiare sul vitto, dal momento che i pasti – caldi o meno – potrete prepararveli agilmente a “casa” vostra, magari in modo anche più sano.
  • non bisogna sottovalutare il fatto che, col camper, si può dormire nei parchi nazionali a un prezzo molto più basso rispetto alle tariffe dei lodge e degli hotel disponibili. Il costo di una piazzola attrezzata per i RV può andare dai 18 $ ai 26 $ (per Grand Canyon, Yosemite e Death Valley, a titolo di esempio), cifre nemmeno lontanamente paragonabili a quelle che spendereste per una camera.

Noleggio camper USA: cosa c’è da sapere?

Ecco infine una serie di cose da sapere se si ha intenzione di ricorrere al noleggio camper in America:

  • è richiesta un’età minima di 25 anni per noleggiare un camper negli Stati Uniti, tuttavia alcune agenzie abbassano questa soglia a 21 anni.
  • per guidare un camper le compagnie di noleggio richiedono la patente B italiana, la stessa che vi servirebbe per guidare un’auto normale. Per quanto riguarda la patente internazionale, come al solito, non è sempre obbligatoria, ma è caldamente consigliato procurarsela: alcuni stati americani potrebbero richiederla. Per saperne di più, leggete il nostro articolo dedicato alla patente internazionale. Può anche accadere che alcune compagnie ve la richiedano per il ritiro dell’auto: informatevi in sede di prenotazione.
  • esattamente come nel caso del noleggio auto, non vi sarà possibile ritirare il mezzo in agenzia se non presenterete una carta di credito a vostro nome. Non vanno bene – tranne rari casi – contanti, carte prepagate o bancomat. L’agenzia bloccherà, a titolo di deposito cauzionale, una cifra variabile.
  • se ritirate il camper in una sede cittadina e lo restituite in un’altra – o proprio in un altro stato – potreste dover pagare una cifra aggiuntiva, detta drop-off.
  • verificate che l’assicurazione proposta risponda alle vostre esigenze. Generalmente, il consiglio che noi vi diamo è quello di verificare che siano presenti le coperture base, le medesime che abbiamo indicato nell’articolo sul noleggio auto.

Come prenotare un camper presso una compagnia affidabile?

noleggio camper in america Per la ricerca e la prenotazione del vostro camper, vi segnaliamo due servizi molto affidabili, anche se un po’ diversi tra loro:

Motorhome Republic

Si tratta del classico e utilissimo comparatore di grandi compagnie di noleggio. Ecco quali sono i principali vantaggi:

  • la grande varietà di veicoli messi a disposizione
  • l’assoluta affidabilità delle compagnie disponibili sul sito
  • la capillare distribuzione delle agenzie sul territorio americano
  • un contatto telefonico o via mail per assistere i clienti (al momento non è disponibile la lingua italiana)
  • la chiarezza dell’interfaccia del sito, che spiega passo passo come fare a noleggiare un camper al prezzo migliore, comparando le migliori offerte delle compagnie
  • la possibilità di scelta dei servizi opzionali e delle coperture assicurative integrative
  • la disponibilità aggiornata di codici sconti e offerte speciali da parte delle singole compagnie

Come abbiamo detto, la procedura per la prenotazione è molto chiara: per quanto riguarda il pagamento, durante la fase finale della prenotazione vi verranno richiesti i dati della carta di credito. Dal momento che ogni compagnia ha la propria politica, vi potrebbe essere chiesto di corrispondere subito l’intera cifra o di lasciare un acconto, completando poi il pagamento al momento del ritiro. In ogni caso, l’addebito sulla carta di credito verrà effettuato solo quando la prenotazione sarà confermata.

Compara i prezzi su Motorhome Republic

Camper Travel Booking

Come valida alternativa, segnaliamo anche questa affidabile agenzia, che offre un ottimo servizio di noleggio camper negli Stati Uniti.  Diversamente da molte altre, Camper Travel Booking non richiede i dati della vostra carta di credito finché non è in grado di garantire la completa disponibilità del mezzo di cui avete bisogno per il vostro tour in camper degli Stati Uniti. Basta inserire la mail e il numero di telefono che viene richiesto nel form di prenotazione: ci penseranno loro a ricontattarvi e a fornirvi il link per eventualmente concludere la prenotazione. Segnliamo anche la possibilità di ricevere supporto telefonico in lingua italiana.

Verifica Prezzi su Camper Travel Booking


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Bernardo Pacini
Bernardo Pacini

Nella vita faccio il redattore editoriale e il copywriter, e ho alle spalle alcune pubblicazioni di poesia. Tra le mie passioni, oltre ai viaggi, la letteratura, la musica sperimentale, la Fiorentina e la buona cucina.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

96 commenti su “Noleggio camper USA: come pianificare un viaggio? Guida alla scelta di un RV negli Stati Uniti”

  1. Ciao, ho acquistato il vostro e book per il tour dei parchi compreso yellowstone. Vorrei chiederti se noleggiare un minicamper per una coppia è comunque conveniente. Perché non ho trovato prezzi allettanti...

    Rispondi
  2. ciao !
    a metà marzo partiamo per un viaggio di due settimane :
    miami - key west- Everglades-naples-Sarasota-orlando-Daytona-Savannah-charleston....consigli il camper ?
    grazie ,il tuo giudizio sarà fondamentale!
    Giulia e Luca

    Rispondi
  3. Ciao Bernardo,
    siamo un gruppo di 5 ragazzi e vorremmo organizzare un viaggio da New York a Los Angeles di circa 20gg, facendo un po' un tour dei parchi (Yellowstone, Yosemite, Death Valley, Grand Canyon...). Volevo un tuo parere sulla fattibilità del viaggio dato che per tutti sarebbe la prima esperienza di viaggio in camper.

    Grazie mille

    Rispondi
    • Ciao Luigi. E' un po' difficile darti un consiglio visto che le capacità di ognuno sono personali. In linea di massima, se nessuno ha esperienza di viaggio in camper, sconsiglierei di intraprendere un viaggio impegnativo proprio con questo mezzo. Per quanto riguarda invece i consigli sulla fattibilità dell'itinerario non sapendo quale sarebbe la scansione dei giorni è un po' difficile darteli. Ti invito comunque a leggere le nostre risorse in cui potrai trovare delle indicazioni utili sull'organizzazione del viaggio.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  4. Ciao,
    vorremmo organizzare un tour dei parchi (Sequoia, Yosemite, Death Valley, Grand Canyon) in camper dal 5 al 19 aprile 2020: è il periodo giusto per pensare di dormire in camper oppure in alcune zone potrebbe fare freddo?

    Grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...