monument-valley-cosa-vedere

Visitare Monument Valley: come organizzarsi e cosa vedere

Giugno 21, 2022 /

I tre monoliti di sabbia rossa che si stagliano sull’orizzonte della Monument Valley sono ormai diventati un simbolo non solo dell’immaginario tipico del Far West americano (qui sono stati girati grandi classici western di Hollywood), ma anche degli Stati Uniti stessi; non è un caso che li abbiamo scelti per la nostra pagina dedicata ai parchi usa.

Vediamo allora come visitare Monument Valley, concentrandoci in particolare su: cosa vedere in questo immenso e bellissimo parco Navajo, il percorso migliore per raggiungere la valle, quali tour organizzati sono disponibili per la visita, dove dormire all’interno del parco o negli immediati dintorni.

Innanzitutto qualche indicazione utile

Prima di concentrarci sulle splendide attrazioni naturali di questa meravigliosa riserva indiana, ecco qualche notizia utile per programmare la visita.

Come arrivare a Monument Valley?

Forrest Gump Point
Forrest Gump Point

Trovandosi nella Navajo Nation, Monument Valley è gestito dagli indiani della riserva Navajo, e si trova al confine fra Arizona e Utah. Per arrivarci è consigliata la I-163 (Scenic byway), una strada panoramica che vi porterà dritti verso i grandi monoliti della valle. Qui troverete il famoso Forrest Gump Point (foto qui sopra), scatto immancabile per qualsiasi on the road in America che si rispetti.

Come raggiungere Monument Valley da Las Vegas?

Per compiere questo tratto potete fare riferimento al dettagliato diario di viaggio di Bernardo: Da Las Vegas a Monument Valley: itinerario tra Utah e Arizona.

Fuso orario di Monument Valley

Prestate attenzione all’orario: differentemente dall’Arizona, che segue sempre l’ora solare, la valle dei Navajo nel periodo primavera-estate applica l’ora legale, dunque c’è una differenza di un’ora con le zone e città circostanti (quelle da cui probabilmente partirete per arrivare al parco): ne abbiamo parlato diffusamente nel nostro articolo sul fuso orario Arizona-Utah.

Dove dormire per visitare il parco

Se cercate una sistemazione per la notte le migliori probabilmente sono The View e Goulding’s Lodge, entrambe con meravigliosi affacci sulla valle. In alternativa potete cercare nella città più vicina, Kayenta, non particolarmente affascinante ma con diverse soluzioni a buon prezzo. Per ulteriori informazioni sulla ricerca dell’alloggio potete dare un’occhiata al nostro articolo dedicato agli hotel di Monument Valley.

I nostri consigli per dormire a Monument Valley

Ingresso a Monument Valley: prezzi, biglietti e orari

monument-valley-costo-ingresso

ATTENZIONE: dal 1 aprile 2022 l’ingresso standard alla Monument Valley ha un costo di $8 a persona (dagli 8 anni in su, i bambini 0-7 entrano gratis). C’è la possibilità di acquistare l’ingresso online sul sito ufficiale ($9 incluse le tasse), ma ciò non permette di saltare la coda all’ingresso del parco (“first come, first served”).

Posso accedere con la National Parks Pass? Come spiegato in un precedente articolo, la Monument Valley non è inclusa nella tessera parchi in quanto il parco non è gestito dal National Park Service, bensì dagli indiani Navajo.

Orari del Monument Valley Navajo Tribal Park Visitor Center

  • Alta stagione (da marzo ad agosto) 6:30 – 19:30, 7 giorni alla settimana
  • Bassa stagione (da settembre ad aprile) 8:00 – 16:00, 7 giorni alla settimana
  • Giorno del Ringraziamento – Chiuso
  • Navajo Nation Family Day (26 novembre) –  Chiuso
  • Capodanno – Chiuso
  • Giorno di Natale – Chiuso

Orari della Scenic Valley Drive 

Al momento (giugno 2022) il sito ufficiale del parco specifica un’eccezione riguardo agli orari di apertura specifici della Valley Drive nel periodo estivo:

  • dalle 6:30 alle 17:00
Consiglio per il tuo itinerario
hai bisogno di un itinerario collaudato e pronto all’uso? Dai una occhiata ai nostri ebook American Dream Routes, consultabili su computer, tablet e smartphone, e completi di percorso day by day, cartine interattive, suggerimenti su dove alloggiare e molto altro!

Quando visitare Monument Valley

Clima e Temperature Monument ValleyMonument Valley è aperta e visitabile tutto l’anno e la stagione prescelta può ovviamente presentare i consueti pro e contro, niente comunque che impedisca di godersi la bellezza del sito. I momenti migliori sono i mesi primaverili e autunnali, che, grazie a temperature favorevoli, permettono una visita più agevole.

L’estate, quando ci sono più turisti, può essere molto calda e occorre quindi adottare le solite precauzioni (siamo in una zona desertica dopotutto), tuttavia se vi limitate a una visita “standard” in auto ne risentirete relativamente. D’inverno se siete fortunati potete trovare la neve e scattare alcune foto memorabili ai monoliti ricoperti di bianco. Per maggiori approfondimenti vi segnalo la nostra guida su quando andare a Monument Valley.

Cosa vedere a Monument Valley: tour o fai da te?

Per la vostra visita alla Monument Valley avete a disposizione sostanzialmente 2 possibilità: prenotare uno dei tanti tour guidati organizzati dagli indiani nativi, oppure perlustrare la valle con la vostra macchina. Più raramente invece si opta per un’escursione a piedi. Ogni scelta, come sempre, ha i suoi pro e contro. Vediamo qui di seguito tutte le possibilità:

Tour di Monument Valley

Monument Valley Clima e Temperature

I principali vantaggi di optare per un tour sono essenzialmente 2:

  • la possibilità di esplorare zone altrimenti inaccessibili
  • il fatto di non dover guidare voi sulla Valley Drive, strada panoramica del parco non asfaltata e un po’ dissestata

Quella che segue è una lista breve e sintetica, per una panoramica più dettagliata leggete il nostro articolo sui tour di Monument Valley disponibili.

Tour guidati con partenza dal parco

Si tratta di visite guidate a piedi, in pulmino, in jeep o a cavallo che permettono di esplorare più a fondo il parco, visitando luoghi a cui non vi sarà permesso accedere da soli. Ovviamente questi tour hanno un costo e, partendo direttamente dal parco, dovrete arrivare alla Monument Valley con i vostri mezzi. Ne trovate molti a questa pagina, ma per quanto riguarda quelli in jeep vi consiglio di dare un’occhiata a questo.

Se invece siete alla ricerca di un tour un po’ fuori dagli schemi consueti che si inoltri nelle regioni più remote del parco (e con una vista mozzafiato!), vi consiglio di dare un’occhiata al nostro approfondimento su Hunts Mesa.

Alcuni tour potrete trovarli anche sul sito ufficiale, anche se spesso non sono proprio facili da prenotare (rimanda spesso a siti piuttosto datati, non proprio ben fatti e che richiedono una prenotazione telefonica). Anche per questo abbiamo realizzato una lista delle migliori visite guidate disponibili a Monument Valley.

Tour Monument Valley con partenza dalle città limitrofe

Tour Monument Valley

Altri tour risultano particolarmente comodi in quanto partono da città nelle vicinanze, spesso veri e propri punti nevralgici per chi intende fare un giro della zona: Flagstaff (affascinante cittadina vicino al Grand Canyon), Sedona (cittadina magica, vedi l’articolo “Sedona cosa vedere“), Page (destinazione ideale per visitare Antelope Canyon, Lake Powell, Horseshoe Bend e Vermilion Cliffs) e Phoenix stessa (la capitale dello Stato dell’Arizona).

Per chi costruisce in proprio un itinerario on the road, queste soluzioni possono alleggerire non poco il viaggio, riducendo il chilometraggio e la fatica degli spostamenti. Qui sotto trovate alcuni tour della Monument Valley particolarmente interessanti:

1. Tour Monument Valley e Navajo Indian Reservation
  • Partenze: da Flagstaff e Sedona
  • Durata: 10 ore
  • Prelievo direttamente in albergo

Un tour pensato per esplorare le meraviglie panoramiche della Monument Valley e al tempo stesso conoscere da vicino lo stile di vita degli indiani Navajo. Una guida esperta vi accompagnerà non solo durante l’esplorazione della valle, ma anche fra le case tradizionali dei nativi, mettendovi direttamente a contatto con i loro usi e costumi.

Info sul tour

2. Tour Aereo Navajo Monument Valley *
  • Partenze: da Page, Lake Powell
  • Durata: 90 minuti circa

Volete essere fra coloro che potranno dire di aver sorvolato le meraviglie naturali di Utah e Arizona in aereo? Questo tour vi permetterà di ammirare dall’alto non solo la meravigliosa valle dei Navajo ma anche altre bellezze della natura quali Rainbow Bridge National Monument, Lake Powell e molto altro.

Info sul tour

*Tour momentaneamente non disponibile

3. Tour a Monument Valley in Aereo e Jeep 
  • Partenze: da Phoenix
  • Durata: 8 ore

“The Best of Both Worlds” come direbbero gli americani; la soluzione adatta a chi non vuole perdersi il brivido di un volo aereo su Monument Valley, ma al tempo stesso non intende rinunciare all’esplorazione in jeep, per un contatto più ravvicinato con la meravigliosa vallata.

Info sul tour

Valley Drive: visitare la Monument Valley in auto

merrick-monument-valley.In macchina sarete un po’ più limitati nell’esplorazione (non vi sarà permesso di accedere in alcune zone, né di allontanarvi troppo dalla strada per fare un’escursione nei pressi delle colline), tuttavia potrete compiere tutto il percorso della Valley Drive, una bellissima strada panoramica, dissestata ma comunque percorribile, che vi permetterà di inoltrarvi fra i monoliti e le bizzarre conformazioni rocciose della valle. E proprio di questo percorso parliamo adesso!

Percorrendo la Valley Drive potrete godervi una decina di punti d’interesse davvero spettacolari. Ecco i principali, disposti in ordine consequenziale partendo dal centro visitatori. Per orientarvi potete anche consultare questa mappa, con i numeri che segnano le tappe del percorso (cliccare per ingrandire):

mappa monument valley

La presente mappe fa parte della brochure che riceverete all’ingresso una volta pagato il biglietto. La stella indica la posizione di partenza e il percorso tratteggiato in rosso la strada percorribile con la propria auto. La parte sud (sotto Rain God Mesa) è accessibile solo con i tour organizzati.

1) The Mittens and Merrick’s Butte

Guida ai Parchi USA Sono questi tre sabbiosi monoliti a formare uno dei paesaggi più famosi al mondo, l’autentico simbolo della Monument Valley; è impossibile non vederli, sono vicino al centro visitatori e all’albergo The View.

2) Elephant Butte

elephant-butte-monument-valley

Una delle tante gigantesche e bizzarre conformazioni rocciose di questo parco; questa è stata nominata così per la sua presunta somiglianza con un elefante, a voi che sembra?

3) Three sisters

three sisters Monument Valley

Tre sottili pinnacoli piuttosto caratteristici si distinguono fra i ben più spessi e tozzi monoliti del panorama circostante.

4) John Ford’s Point

john ford point

Zona decisamente panoramica dedicata al regista che ha immortalato la Monument Valley come lo scenario hollywoodiano simbolo del Far West. Qui, se volete, potete fare la foto seduti sopra un cavallo, proprio come John Wayne, pagando qualche dollaro. Fate attenzione a non mancare questo punto perché non è ben indicato. Durante il percorso sulla Valley Drive, in prossimità del Camel Butte (alla vostra sinistra), troverete davanti a voi un bivio; invece di continuare a percorrere la strada principale girate a destra. Arriverete a uno spiazzo con alcuni empori, da lì potrete ammirare il John Ford’s Point.

5) Camel Butte

camel monument valley

Conformazione rocciosa grande, complessa ed evocativa, battezzata “collinetta del cammello”.

6) Rain God Mesa

raingod-mesa monument valley

Si tratta della grande conformazione rocciosa situata al centro della valle, che colpisce per dimensioni e imponenza.

7-8) Totem Pole

totem pole Monument Valley

I peculiari pinnacoli di Totem Pole regalano alcune delle visuali più belle della Monument Valley, non lasciateveli sfuggire!

9) Artist’s Point

artist-point-monument-valley

Un altro punto panoramico privilegiato, dove l’orizzonte si perde a vista d’occhio.

10) North Window

North Window Monument Valley

La “Finestra del Nord” è il luogo ideale per una panoramica della valle da Settentrione.

11) The Thumb

the thumb Monument ValleyAltro bizzarro monolite a sé stante, ultimo punto di interesse lungo il tragitto.

Volete farvi un’idea ancora più precisa di che cosa vuol dire guidare sulla Valley Drive? Allora guardate il video qui sotto.

Sentieri e passeggiate

Essendo una riserva gestita dagli indiani Navajo, buona parte del territorio non è esplorabile liberamente, quindi i sentieri percorribili non sono molti, tuttavia c’è comunque occasione di fare una bella camminata con vista ravvicinata dei famosi monoliti della valle. Il sentiero da prendere si chiama Wildcat Trail ed è l’unico sentiero della Monument Valley a cui è possibile accedere senza una guida.

wildcat-trail
Wildcat Trail

Il tragitto è un loop di 6 km fra andata e ritorno e la passeggiata è piuttosto semplice, svolgendosi su una superficie di terra sabbiosa prevalentemente pianeggiante, l’unico reale ostacolo possono essere le temperature, che sono quelle tipiche di una zona desertica. Per prendere il sentiero occorre cercare il cartello segnaletico Wildcat Trail nella zona nord-ovest del parcheggio del Visitor Center della Monument Valley. Lungo il sentiero troverete anche il cartello con le avvertenze dei Navajo, fra cui:

  • portare abbastanza acqua
  • rimanere sul sentiero segnato
  • non raccogliere piante o roccie
  • fare attenzione alla fauna che può includere animali pericolosi (fra cui serpenti e insetti vari)

sentieri Monument Valley

Un altro sentiero molto più breve (1 km andata e ritorno) che ripaga con il minimo sforzo si trova al di fuori del parco, poco prima dell’ingresso: si chiama Goulding Arch Trail, si prende dal Goulding Campground (qui l’indirizzo) e permette di raggiungere un bell’arco di roccia naturale sconosciuto ai più.

Video: le più belle cose da fare nel parco

Abbiamo realizzato un breve video sulle principali cose da fare all’interno di Monument Valley. Ecco 10 esperienze imperdibili per godersi i panorami più belli che questo parco ha da regalare.

Mappa Monument Valley

Le coordinate GPS del centro visitatori della Monument Valley sono: 36.982259, -110.111372. Qui sotto potete orientarvi con una cartina interattiva.

Dove mangiare

twin rocks cafe
Twin Rocks Cafe

La Monument Valley non è certo il luogo che si visita per le specialità culinarie, anzi, in generale si può dire che la qualità della ristorazione nei pressi del parco non è niente di speciale, per non parlare dei prezzi sopra la media, dovuti allo splendido panorama che vi circonda, di certo non alla qualità dei piatti. Fatta questa dovuta premessa, ecco i luoghi dove potete fermarvi per mangiare un boccone:

  • The View Restaurant (dentro il parco): il cibo è nella media e la vista strepitosa. Probabilmente la scelta migliore se non volete allontanarvi dagli splendidi monoliti rocciosi della valle.
  • Linda’s frybread stand (dentro il parco): vicino al John Ford Point e a 2 passi dall’Ericson Cly Memorial e dall’emporio di manufatti Navajo All Native Arts & Craft si trova il caratteristico chiosco di Linda, specializzato in frybread (schiacciata tipica degli indiani d’America) che potrete gustarvi davanti a un bellissimo panorama.
  • Goulding’s Stagecoach Dining Room (1000 Gouldings Trading Post Road): la sala da pranzo del Goulding Lodge non brilla certo per atmosfera e anche il cibo non è niente di speciale. Il menù varia da piatti ti carne, specialità messicane e frybread.
  • The Swingin Steak (2265 US-163, Mexican Hat): a mio avviso il posto migliore nei paraggi. Si trova a Mexican Hat, paesino di poche anime a 20 minuti di distanza dal parco. La particolarità di questo locale è data dalla cottura della carne, cucinata a fiamma viva su una gigantesca griglia basculante. Disponendo esclusivamente di tavoli all’aperto (anche se coperti) il locale chiude nei mesi più freddi dell’anno (solitamente da novembre a febbraio).
  • Olde Bridge Grille (2256 US-163 Scenic, Mexican Hat): sempre a Mexican Hat, questo ristorante è parte del complesso alberghiero del San Juan Inn, che include anche un emporio (Trading Post). Qui servono colazioni, pranzi e cene, e si può assaggiare anche il tipico frybread. In base alla mia esperienza (ho fatto qui colazione) la qualità dei piatti è media.
  • Amigo Café (US-163, Kayenta): spostandovi verso Kayenta (siamo però a più di mezz’ora di distanza dal parco) troverete più facilmente un miglior rapporto qualità prezzo e se vi piace la cucina messicana questo locale fa per voi.
  • Twin Rocks Cafe (913 East Navajo Twins Dr, Bluff): ai piedi delle scenografiche Twin Rocks si trova uno dei ristoranti più cult dell’intera zona. Il cibo servito è ottimo, le porzioni sono notevoli e potete prenderlo in considerazione anche per una nutriente colazione. L’unico inconveniente è che si trova vicino a Bluff, a circa 1 ora di distanza da Monument Valley. Tuttavia può essere facilmente inserito in un itinerario che contempli lo spostamento dal parco verso la zona di Moab o viceversa.

Curiosità nei paraggi…

gouldings-museumL’attrazione di maggior interesse che trovate poco fuori dai confini del parco è sicuramente il Goulding’s Museum & Trading Post (1000 Gouldings Trading Post Road), un museo (e al tempo stesso residenza storica), visitabile velocemente e che merita a mio avviso una sosta, in quanto permette di venire a contatto con la storia di questo parco e capire come si sia affermato come località iconica per i film western lungo gli anni.

Qui un tempo viveva Harry Goulding, che si trasferì nella valle negli anni ’20 iniziando un proficuo commercio con i Navajo, e fu sempre lui, nel decennio successivo, a recarsi a Hollywood per proporre al regista John Ford la Monument Valley come set per i suoi film western, iniziando così la lunga storia di utilizzo di questo parco come location cinematografica e simbolo del Far West americano.

Nel museo, ospitato nella sede dell’attuale albergo Goulding’s Lodge (1000 Gouldings Trading Post Road), sono conservati fotogrammi, poster, foto e altri documenti che attestano la cosiddetta “Golden Age” dei tempi di Hollywood, ben rappresentata da una mappa topografica con tutte le location dove sono stati girati i film. Un altro elemento di interesse per gli amanti del cinema è la John Wayne’s Cabin, il cui esterno fu usato per il film I cavalieri del Nord Ovest.

Ma questo museo va ben oltre l’interesse puramente cinematografico, per approfondire gli aspetti storici e culturali che hanno determinato la storia del luogo, esibendo manufatti Navajo e oggetti appartenenti alla famiglia Goulding, mostrando un piccolo ma interessante spaccato sullo stile di vita e le attività commerciali del tempo.

A breve distanza dalla valle esiste un altro parco che può essere considerato sostanzialmente la sorella minore di Monument Valley. Il suo nome è Valley of the Gods e vi consiglio di prenderlo in considerazione come tappa di passaggio del vostro tour della West Coast. Un’altra area sconosciuta ai più ma che merita una visita è Mystery Valley, un luogo arcano dove, oltre paesaggi di roccia rossa, vi aspettano rovine di popoli antichi.


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

AVVISO COVID: Gli Stati Uniti hanno riaperto al turismo l'8 dicembre 2021. Per saperne di più sui requisiti di accesso visitate la nostra pagina su come viaggiare in America dopo la riapertura delle frontiere.


lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c’era molto altro da scoprire… e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento
I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma. Per pubblicare un commento scorri in basso.

AMERICAN DREAM ROUTES