Zion Observation Point: un panorama infinito su Zion Canyon

Gennaio 28, 2020 /
observation point zion park

Lo dico sempre: Zion National Park è uno di quei parchi nazionali americani che rifugge la definizione di “mordi e fuggi”. Non ci sono punti di osservazione facili da raggiungere, e per godere delle viste migliori bisogna faticare non poco. Bene, trovandosi ad un’altitudine di 1983 mt, lo Zion Observation Point offre uno dei panorami più incredibili di Zion Canyon. Bisogna però aggiungere che è anche uno dei più faticosi da raggiungere dal fondo del canyon, forse anche più del famigerato Angels Landing, che è un sentiero considerato generalmente più “pericoloso”, ma meno arduo in termini di dispendio di energie.

In questo articolo voglio dare qualche informazione su questa escursione, descrivendo l’East Rim Trail in partenza da Zion Canyon. Ma non finisce qui: darò anche un consiglio su come arrivare al punto panoramico tramite un sentiero un po’ più decentrato, ma molto meno faticoso: l’East Mesa Trail.

Zion Observation Point via East Rim Trail

zion observation point
Una vista dei tornanti durante la salita

Se vi trovate nello Zion Canyon e volete raggiungere l’altopiano (East Mesa) dove si trova questo punto panoramico, dovrete farlo tramite l’East Rim Trail, un faticoso sentiero di 11.4 km (andata e ritorno) che si inerpica sul crinale per un totale di ben 855 mt di dislivello. Calcolate bene il tempo che avete a disposizione, perché è un’escursione che vi richiederà al minimo metà giornata e probabilmente ne escluderà altre che richiedano un simile impegno fisico.

Il sentiero comincia in corrispondenza del parcheggio dietro alla fermata dello shuttle di Weeping Rock e infatti, dopo 800 mt, troverete una deviazione verso il Weeping Rock Trail, un’escursione molto facile e popolare che dà il nome all’area del canyon. Voi continuate a salire, e vi renderete subito conto che gran parte della salita si svolgi su ripidi tornanti.

Attenzione!
A causa di una valanga, la fermata dello shuttle Weeping Rock è soppressa e il sentiero East Rim Trail è purtroppo chiuso fino a data da destinarsi. A questo punto diventa fondamentale conoscere il metodo alternativo per raggiungere lo Zion Observation Point, per cui vi rimando al prossimo punto!

Dopo che avrete percorso 10 tornanti, vi troverete nel bel mezzo di uno splendido slot canyon: l’Echo Canyon. Percorrerete questa frattura rocciosa con il cuore in gola, perché di fronte a voi vedrete stagliarsi la parete vertiginosa della mesa. Dopo l’Echo Canyon vi aspetta un’altra salita molto tortuosa su un’altra decina di tornanti più stretti e ripidi fino alla cima dell’altopiano. Qui incontrerete l’East Mesa Trail, che vi porterà dritti allo Zion Observation Point.

La vista che vi si parerà davanti è incredibile: se vi aveva colpito il panorama dello Zion Canyon dalla cima di Angels Landing, considerate che da Zion Observation Point vedrete la forma inconfondibile di Angels Landing addirittura sotto di voi e, in prospettiva, tutto (ma proprio tutto) il canyon fino alla valle dove si trova Springdale.

Come raggiungere l’East Rim Trailhead?

weeping rock

L’attacco del sentiero è in corrispondenza della fermata dello shuttle Weeping Rock, la numero 7 del percorso. Non appena scenderete dal veicolo vi troverete davanti a un parcheggio: imboccate il sentiero che parte sulla destra, ben indicato con i classici cartelli informativi.

Attenzione!
A causa di una valanga, la fermata dello shuttle Weeping Rock è soppressa e il sentiero East Rim Trail è purtroppo chiuso fino a data da destinarsi. A questo punto diventa fondamentale conoscere il metodo alternativo per raggiungere lo Zion Observation Point, quindi buona lettura del prossimo punto!

Mappa

Zion Observation Point via East Mesa Trail

east mesa trail

Quello che vi ho appena descritto è sicuramente il modo più faticoso e affascinante per arrivare allo Zion Observation Point. Non tutti sanno però che esiste un sentiero meno scenografico ma molto più semplice: l’East Mesa Trail. Sì, è proprio quel sentiero che avete incontrato per breve tempo in cima all’altopiano dopo aver salito tutti i tornanti dell’East Rim Trail.

L’East Mesa Trail è quasi tutto pianeggiante, perché si svolge interamente sull’altopiano East Mesa. Facile, direte voi! Il problema è che l’attacco del sentiero non si trova all’interno dello Zion Canyon, ma deve essere imboccato da tutt’altra parte, praticamente ai confini orientali del parco stesso. Questo vi obbligherà a organizzarvi bene, perché non è detto che vi rimanga molto tempo per fare altre escursioni all’interno del canyon, soprattutto se dovete cavarvela con una visita in giornata.

Il sentiero, abbastanza sconosciuto fino alla chiusura del sentiero principale, è lungo ma tecnicamente semplice: sono 10,8 km (andata e ritorno) per un’elevazione di 212 mt. Si svolge tutto lungo un tranquillo sentiero nel bosco abbastanza ombreggiato con alcuni punti sotto al sole (specialmente nella parte finale). Il tragitto non presenta tutt’intorno un panorama particolarmente affascinante, specialmente se confrontato con l’East Rim Trail e l’Echo Canyon, ma nella parte finale non mancano viste eccellenti su zone remote del parco (come Mystery Canyon o lo stesso Narrows). Dopo aver incrociato l’East Rim Trail (salutate tutti coloro che hanno affrontato i tornanti!) mancherà davvero poco: lo Zion Observation Point vi attenderà con le sue viste eccezionali.

Come raggiungere l’East Mesa Trailhead?

L’attacco del sentiero non si trova nello Zion Canyon, ma in una zona remota a est del parco, per raggiungere la quale occorre guidare sulla UT-9 e, dopo una deviazione, passare dalla proprietà privata di un ranch (si può fare, ve lo confermo).

Ci sono due modi per raggiungere il punto dove comincia l’East Mesa Trail.

In macchina

Venendo da Springdale, occorre guidare verso est sulla Zion-Mt Carmel Highway, lasciarsi alle spalle la East Entrance e raggiungere il bivio con la North Fork Country Road (ci sono degli indicanti per lo Zion Ponderosa Ranch). Svoltate e guidate su North Fork Country Road fino all’incrocio con Twin Knolls Road, girate a sinistra ed entrate nel ranch. Fino a qui la strada si svolge su una strada asfaltata, ma da qui in avanti dovrete fare molta attenzione perché la strada diventa sterrata e le indicazioni scarseggiano.

Lasciatevi lo Zion Ponderosa Ranch alle spalle e, all’incrocio con Beaver Road, girate a destra guidando fino a questo punto, dove potete lasciare l’auto e cominciare a camminare. In questo ultimo tratto di strada, lo sterrato diventa più complesso da percorrere, anche perché ci sono punti dove il manto stradale è roccioso. In inverno, con la neve il terreno diventa fangoso e diventa impraticabile se non si ha un 4×4. Quando invece il terreno è asciutto, facendo molta attenzione, è possibile guidare anche un’auto alta senza trazione interiore per raggiungere il trailhead, ma non vi consiglio di avventurarvi se avete una macchina a noleggio troppo bassa.

Da Springdale occorrono circa 50 minuti per arrivare all’inizio del sentiero, traffico permettendo. Lo svantaggio di questa soluzione è che, avendo lasciato l’auto nei pressi del ranch, dovrete per forza rifare tutto l’East Mesa Trail al contrario, riprendere l’auto e tornare nuovamente all Zion Canyon, perdendo quindi molto tempo prezioso utile a visitare il resto del parco.

In navetta turistica

Attenzione!
Dal momento che l’East Rim Trail è chiuso e non è prevista una riapertura del sentiero a breve, il servizio di shuttle non è attivo. Ci siamo informati direttamente all’agenzia e ci hanno confermato che l’unico modo per fare l’escursione è raggiungere il sentiero autonomamente e dopo aver raggiunto Observation Point tornare indietro per riprendere la macchina.

Per ovviare a questo problema, nei periodi dell’anno in cui la strada sterrata del ranch è agibile, esiste un servizio shuttle offerto da Zion Adventures, un’agenzia turistica di Springdale. Al mattino (6.15 oppure 9.30) si sale su uno shuttle in partenza dall’agenzia e si viene lasciati all’inizio del sentiero. In questo caso, dopo essere arrivati al punto di osservazione, occorre scendere fino al fondo del canyon tramite l’East Rim Trail e l’Echo Canyon, il che è vantaggioso perché vi permetterà di arrivare rapidamente (e scenograficamente) nel canyon senza dover recuperare il mezzo, come nel caso precedente. Da lì potrete eventualmente continuare a visitare Zion (se avete ancora energie!) oppure raggiungere tramite le navette del parco l’auto che avete lasciato all’agenzia.

Mappa

I due sentieri a confronto

Ecco una mappa satellitare che dà un’idea dell’itinerario dei due diversi sentieri.

East mesa zion

Dove dormire?

Per i consigli sull’alloggio, il rimando è al nostro approfondimento su dove dormire a Zion, specialmente per chi ha intenzione di percorrere l’East Rim Trail.

Se invece volete trovarvi molto vicini all’attacco dell’East Mesa Trail, potete trovare alloggio allo Zion-Ponderosa Ranch, un bel resort immerso nel silenzio e incorniciato dalle montagne di Zion. L’idea può essere quella di pernottare al ranch, partire molto presto per lo Zion Observation Point, recuperare la macchina dopo l’escursione e raggiungere lo Zion Canyon tramite la UT-9: sicuramente così sarà più rapido così rispetto a un eventuale pernottamento a Springdale.


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Bernardo Pacini
Bernardo Pacini

Nella vita faccio il redattore editoriale e il copywriter, e ho alle spalle alcune pubblicazioni di poesia. Tra le mie passioni, oltre ai viaggi, la letteratura, la musica sperimentale, la Fiorentina e la buona cucina.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES