9/11 Memorial: visita al Memoriale di Ground Zero

Ottobre 10, 2019 /
911 Memorial Manhattan

Visitare il 9/11 Memorial, il monumento in ricordo delle vittime dell’attentato dell’11 settembre 2001, è probabilmente l’esperienza più toccante che si possa fare a New York. Arrivati a Ground Zero, è impossibile non emozionarsi di fronte ai 2 grandi basamenti che una volta costituivano le fondamenta delle torri gemelle, diventati oggi 2 grandi vasche a specchio chiamate in modo poetico quanto eloquente “Reflecting Absence”.

Dove si trova e come arrivare

Il monumento commemorativo è un parco pubblico all’aperto, dunque l’ingresso è libero, non sono necessari biglietti. Potrete visitarlo dalle 7:30 alle 21:00 tutti i giorni dell’anno ad eccezione, come potrete intuire, dell’11 settembre stesso, quando tutta l’area è coinvolta nelle manifestazioni in ricordo degli attentati.

Appena arrivate fermatevi al chiosco che distribuisce mappe e brochure informative. Il modo migliore per arrivare, come per la maggior parte delle attrazioni di New York, è quello di usare la metropolitana. Ci sono molte fermate nelle vicinanze e avrete solo l’imbarazzo della scelta, ecco quali sono le principali:

  • Chambers Street Station: linee A, C, 1, 2 e 3
  • Cortlandt Street Station:  linee N, R e W
  • Park Place Station: linee 2 e 3
  • World Trade Center Station: linea E

Cosa vedere

Una grande area verde sorge oggi nel cuore di Ground Zero, due piscine sono state scavate nelle fondamenta di quelle che furono le torri gemelle, e un albero in particolare continua a simboleggiare la resilienza della vita di fronte alle tragedie.

Reflecting Pools

911 Memorial New YorkAl centro delle 2 vasche si trova un quadrato vuoto e apparentemente senza fondo, dove l’acqua scorre copiosa, senza lasciare intravedere un termine, come a esprimere le infinite lacrime che il mondo ha versato per la tragedia. Lungo il bordo sono incisi i nomi delle vittime, sui quali non è raro trovare incastonate delle rose che i passanti lasciano in una straniante atmosfera di rispettoso silenzio, un mondo a parte rispetto alla febbrile vitalità delle strade circostanti di Manhattan.

Il monumento commemorativo di Ground Zero è dedicato in realtà non solo alle vittime dell’11 settembre ma anche a quelle dell’attentato del 26 febbraio 1993, quando un furgone bomba esplose nel parcheggio sotterraneo del Word Trade Center uccidendo 6 persone e ferendone più di 1000. I basamenti si trovano all’interno di un parco alberato, composto da querce bianche americane, scelte per via della loro longevità e per la propensione a crescere ad altezze diverse e a cambiare colori del fogliame in tempi differenti della stagione, a sottolineare l’unicità di ogni singola persona che ha perso la vita nella tragedia.

Survivor Tree

911 MemorialSolo un albero non appartiene alla specie delle querce (albero simbolo stesso della vita), si tratta di un pero miracolosamente recuperato dalle macerie e ribattezzato Survivor Tree, divenuto testimonianza vivente della rinascita e della speranza. Lo riconoscerete facilmente, in quanto è diverso da tutti gli altri alberi ed è l’unico a essere circondato da dei sostegni protettivi.

Quasi un mese dopo gli attacchi terroristici fu ritrovato, nonostante le foglie bruciate e i rami spezzati, ancora vivo sepolto dai resti dei grattacieli. Venne quindi preso a cuore dagli operai che lavoravano a Gorund Zero e affidato alle cure del New York City Department of Parks and Recreation, che nel 2010 sono riusciti a ricollocarlo al suo posto all’aperto.

Cosa vedere nei dintorni

Considerato che siamo a Lower Manhattan di cose da vedere nei dintorni ce ne sono molte, ma qui preferisco segnalare quelle a tema con gli eventi accaduti in questo luogo.

9/11 Memorial Museum

9/11 Memorial Museum

Nel parco, in mezzo alle 2 vasche, si trova anche il 9/11 Memorial Museum, un palazzo di vetro il cui aspetto esteriore ricorda quello di un grattacielo tagliato a metà. Le sale espositive sono sottoterra, fra i piloni delle vecchie torri, e vi troverete testimonianze fotografiche e video, effetti personali, registrazioni audio in tempo reale e alcuni resti originali dall’alto valore simbolico, come la “scala dei sopravvissuti”, che quel giorno salvò molte vite, l’ultima colonna a essere rimossa dal sito, che riporta i messaggi di parenti, amici e soccorritori, e la cabina carbonizzata di uno dei camion dei pompieri che intervenne l’11 settembre. L’entrata del Museo è in Greenwich Street e differentemente dal memoriale richiede il pagamento del biglietto.

Grattacielo One World Trade Center

911 MemorialAdiacente al parco è stato costruito il grattacielo che è andato a sostituire le torri gemelle, il One World Trade Center, conosciuto anche come Freedom Tower, una splendida costruzione di 104 piani in cui si riflette lucente il sole, e che abbellisce notevolmente il contesto circostante. Il grattacielo non fa strettamente parte del memorial, anche se è praticamente a 2 passi, e richiede dunque il pagamento di un biglietto per entrare, arrivare in cima e ammirare un panorama mozzafiato a 360° della città di New York (il One World Observatory).

Maggiori info sull’ingresso al One World Observatory

Oculus di Calatrava – World Trade Center Transportation Hub

911 Memorial New YorkProgettato dalla mente del celebre architetto spagnolo Santiago Calatrava, finito di costruire nel 2016, questa imponente opera, conosciuta anche come World Trade Center Transportation Hub, ospita al suo interno una stazione di collegamento fra le linee della metropolitana, i treni treni PATH (che collegano principalmente il New Jersey alla Grande Mela) e l’Hudson Ferry Terminal. Lungo i suoi piani si sviluppa anche il più grande centro commerciale di Manhattan: il Westfield World Trade Center. Potete scoprire di più su questo luogo leggendo il nostro articolo interamente dedicato all’Oculus di New York.

Tour organizzati della zona

Se per visitare la zona di Ground Zero e del 9/11 Memorial volete affidarvi a dei tour organizzati che includano (nella maggioranza dei casi) anche la visita alle attrazioni delle vicinanze che abbiamo descritto, potete dare un’occhiata ai link sottostanti:

Galleria Fotografica


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c'era molto altro da scoprire... e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Un commento su “9/11 Memorial: visita al Memoriale di Ground Zero”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa.