Long Beach California: spiagge e attrazioni top a 2 passi da Los Angeles

Novembre 6, 2019 /
Long Beach California Cosa Vedere

Qui nella contea di Los Angeles non vogliamo limitarci solo alla conoscenza dell’omonima metropoli, vorremmo che il tempo si dilatasse perché tante altre realtà ci incuriosiscono, sappiamo che meritano una visita, ne abbiamo sentito parlare o le abbiamo viste in televisione e al cinema. Siamo qui, in questa porzione di California e, possibilmente, non vorremmo farci sfuggire nulla. E’ un’impresa un po’ ambiziosa visto che le nostre vacanze non sono infinite, ma passo dopo passo stiamo spuntando la nostra lista lungo la costa.

La destinazione odierna è Long Beach, a circa 30 minuti da Santa Monica in direzione sud, seconda città più grande dell’area metropolitana di L.A. con circa 470.000 abitanti e secondo porto commerciale più attivo degli Stati Uniti, nonché importante porto turistico. Per essere più precisi, qui la Los Angeles County confina a sud con l’Orange County altrettanto famosa in primo luogo per Disneyland.

Le attrazioni di Long Beach


Il centro di Long Beach si presenta piuttosto bene con le palme e l’oceano come sfondo e con un insieme di antichi edifici ben restaurati e grattacieli ultramoderni in cui il cielo e le fronde si rispecchiano. L’arteria principale è Pine Avenue identificata da un’insegna che abbraccia i due lati della strada; anche quest’area è stata sapientemente rivitalizzata ed ora lungo la nostra passeggiata troviamo negozi, caffetterie e ristoranti principalmente fra la 3rd Street e W. Ocean Boulevard, inoltre qui vengono organizzati concerti ed eventi.

Segnaliamo in maggio il Taste of Downtown all’intersezione fra la 1st Street e la 3rd quando tutte le facce dell’arte culinaria locale si incontrano in quel “rettangolo”; i ristoranti del downtown propongono alcuni dei loro piatti migliori ed è un trionfo del gusto. Ogni assaggio costa 1$. Il capodanno viene festeggiato con grande energia nell’evento chiamato New Year’s Eve on Pine Avenue dalle 20 alle 2 di mattina con musicisti che si esibiscono in tre palchi all’intersezione fra 1st e 4th Avenue.

Long Beach Waterfront

Long Beach Cosa VedereDalla vivace arteria principale fino alle acque della Queensway Bay si sviluppa l’area clou da non perdere denominata Waterfront, molto pulita e ricca di luoghi d’interesse, con camminamenti pavimentati da percorrere a piedi o in bicicletta che si raggiungono dopo aver parcheggiato l’auto a pagamento (65 Cedar Ave.) o aver usufruito del servizio gratuito del Passport Bus che porta alle principali attrazioni.

E proprio scendendo da Pine Avenue incontriamo il Long Beach Motorsports Walk of Fame,  una carrellata di foto e didascalie che onora i traguardi eccezionali dei campioni che hanno contribuito significativamente al mondo delle corse automobilistiche. Si trova lungo un camminamento in South Pine Avenue, nel lungomare di Long Beach, accanto al Long Beach Convention & Entertainment Center e all’insieme di negozi che danno vita a The Pike Outlets. Decidiamo poi di dare un’occhiata al Waterfront dall’alto, dalla Ferris Wheel, la ruota panoramica che si trova proprio nel centro commerciale e subito percepiamo una sensazione di luminosità e di spazio dovuta all’immensità del mare, uno dei volti fondamentali della città a cui è indissolubilmente legata.

Proprio per questo proseguiamo con un altro punto forte, l’Aquarium of the Pacific (100 Aquarium Way), uno dei più grandi degli Stati Uniti che mette d’accordo grandi e piccini felici di essere a tu per tu con oltre 550 specie di 17 habitat diversi. Qui si possono ascoltare le diverse emissioni vocali delle balene, vedere in 4D i pinguini e le tartarughe marine. L’acquario propone anche varie attività; citiamo quelle nella laguna in cui si accarezzano gli squali e le razze.

Attrazioni Long IslandIn aggiunta a tutto questo è stato creato l’Ocean Science Center che, fra le altre cose, incuriosisce i visitatori con quiz che riguardano il nostro pianeta, film, mappe interattive e osservazione della vita marina. Per un ricordo della visita si può fare una sosta al gift shop. L’acquario è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18 eccetto il giorno di Natale. L’ingresso a pagamento è di 29.95$ per gli adulti, 26.95$ per i senior e 17.95$ per i bambini. Ad un costo differente, il biglietto d’ingresso può essere abbinato ad altri tour nell’acquario o ad altre attrazioni in loco.

A poca distanza si trova la Rainbow Harbor & Marina (200B Aquarium Way) dove la gente va a pescare, attracca la propria barca, salpa per fare una crociera del porto (anche con cena), o per osservare le balene. A questo proposito suggeriamo Harbor Breeze (100 Aquarium Way – 2seewhales.com), un’agenzia molto quotata a Long Beach. Le loro escursioni in mare aperto sono emozionanti viaggi attraverso i quali s’incontrano e conoscono alcuni dei più grandi mammiferi del pianeta. I membri dell’equipaggio sono esperti “lupi di mare” che collaborano con insegnanti dell’acquario. Questo rende l’esperienza memorabile. In California è possibile avvistare le balene durante tutto l’anno.

Long Beach Cosa VedereAll’interno del complesso Rainbow Harbor & Marina, allo Shoreline Aquatic Park, si possono fare pic-nic, si visita il faro bianco che spicca dalla sua collinetta e regala vedute della baia, oppure si vivono bei momenti nella spiaggia che occupa la parte nord del parco. Qui si svolgono eventi speciali, ad esempio Pirate Invasion (invasione dei pirati) l’1 e 2 luglio con l’arrivo turbolento di 100 pirati in costume nelle loro tre navi. Segue poi una lunga serie di eventi ad esso collegati. La spettacolare manifestazione è gratuita; si può parcheggiare in loco oppure appena oltre l’acquario presso il Pier Point Landing.

Da qui si vede l’icona di Long Beach, la Queen Mary (1126 Queens Hwy), l’ex transatlantico “signora del mare”, ora splendido hotel vintage e attrazione da visitare che domina il waterfront e lo skyline della città. I tour guidati sono di vario genere, dai più classici fino al tour twilight durante il quale si studiano attività paranormali e si va alla caccia di spiriti del passato. Non mancano anche eventi e brunch domenicali.

La storia della Queen Mary è importante; dal 1930 al 1960 ha solcato i mari come nave da crociera di lusso, poi è stata trasformata in mezzo di trasporto delle truppe durante la seconda guerra mondiale. Al termine del conflitto ha portato negli Stati Uniti più di 22.000 spose di guerra e i loro figli con l’Operation Diaper (operazione pannolino). Nel 1967 è stata definitivamente ormeggiata al molo assumendone successivamente la funzione di hotel. Accanto ad essa si trova il sottomarino nucleare russo Scorpion.

Maggiori info sui biglietti Queen Mary

Le spiaggie di Long Beach

Spiagge Long BeachSe questa città si chiama Long Beach un motivo ci sarà. E infatti c’è perché la spiaggia cittadina rivolta verso sud, con sabbia chiara e molto fine, è lunga, molto lunga, più di sei chilometri. Il suo nome ufficiale è Long Beach City Beach (1 Junipero Ave.). Per darle una collocazione topografica diciamo che si sviluppa all’altezza di E. Ocean Boulevard dal Belmont Pier fino ad Alamitos Beach che è l’estremità occidentale. I locali la chiamano Junipero Beach perché il parcheggio principale in centro si trova in Junipero Avenue. Bluff Park è una bella area erbosa con un camminamento pedonale sopra la spiaggia mentre un ampio percorso pavimentato sulla spiaggia che si sviluppa dal parcheggio è molto popolare fra i ciclisti e gli skater.

In breve arriviamo al Belmont Veterans Memorial Pier (15, 39th Place), il molo dove si può pescare e passare momenti di puro relax ammirando l’oceano ed è proprio quest’ultima opzione che ci concediamo con grande piacere senza risparmiare la nostra macchina fotografica. Qui c’è un ristorante con vista mare che serve cucina americana anche nel patio. In occasione delle celebrazioni del 4 luglio qui si svolge una grande festa. Il molo apre un’ora prima dell’alba e chiude alle 24.

Long Beach Cosa VedereLa vicina Belmont Shore Beach (4000 East Olympic Plaza) si estende sul lungomare dell’omonimo quartiere di Long Beach. Ci sono campi da beach volley e per tutta la lunghezza della spiaggia c’è una pista ciclabile. Amate i cani e siete in viaggio con il vostro cucciolo? Rosie’s Dog Beach (fra Roycraft Ave. e Argonne Ave.) è l’unica spiaggia della contea di Los Angeles dov’è consentito portare fido senza il guinzaglio. Questa spiaggia è comunque fruibile anche da coloro che non hanno cani ed è aperta tutti i giorni dalle 6 alle 20. Parcheggi con parchimetro si trovano in Bennet Avenue.

Anche Alamitos Bay Beach (Bayshore Dr.) merita una sosta e si può parcheggiare nelle strade vicine. E’ uno stretto litorale sabbioso molto frequentato da giovani dove però non è permesso portare i cani. Qui si possono noleggiare kayak e tavole da paddleboard. Più a nord Colorado Lagoon Park (5119 E. Colorado St.) è una laguna con spiagge sabbiose, è un lago interno intorno al quale ci sono parchi e campi da golf. Un ponte pedonale collega le due sponde della laguna. Si può parcheggiare lungo Appian Way e Nieto Avenue.

Le curiosità di Long Beach

Naples Long BeachFacciamo un piccolo intervallo dalle spiagge e andiamo a visitare due cose interessanti: la casa più stretta della nazione al 708 di Gladys Avenue con le sue dimensioni di 3 metri x 15.

Poi andiamo a scoprire alcuni dei murales che si trovano in città e quello inserito nei Guinness dei primati presso l’intero muro esterno del Long Beach Sports Arena (300 E. Ocean Blvd.) che mette in bella mostra grandi cetacei.

Nell’estremità est di Long Beach si trova Naples, un quartiere costruito su tre isole nell’Alamitos Bay. Le isole sono separate da canali che si aprono sulla baia. La cosa buffa è l’accostamento del nome Naples a quello di Venezia perché qui ci sono gondolieri che cantano durante romantici tour nei canali!

Il distretto artistico di Long Beach

Ci addentriamo ora all’interno della città verso l’East Village Arts District (Long Beach Blvd., Alamitos Ave., Ocean Blvd., 7th St.), il distretto artistico della città con gallerie che ospitano opere di artisti del sud della California e di Long Beach. In condomini, loft e piccoli cottage si trovano abitazioni, negozi e ristoranti, mentre i murales trasmettono il senso dell’estro che si respira qui. Il secondo sabato di ogni mese si svolgono eventi speciali nei negozi e gallerie d’arte. In giugno si tiene un festival riguardante le arti visive. In questo distretto segnaliamo due musei.

Il Museum of Latin American Art – MOLAA (628 Alamitos Ave.), l’unico del suo genere nell’ovest degli Stati Uniti che espone arte moderna e contemporanea latino americana. L’ingresso è 10$ per gli adulti, 7$ dollari per senior e studenti mentre è gratuito fino ai 12 anni. Entrata libera per tutti ogni domenica e ogni quarto venerdì del mese dalle 17 alle 21. Aperto mercoledì, giovedì, sabato e domenica dalle 11 alle 17 e venerdì dalle 11 alle 21. Un ampio parcheggio si trova accanto al museo.

Dal 2010 il Pacific Island Ethnic Art Museum PIEAM (695 Alamitos Ave.) mostra le diverse culture delle isole del Pacifico grazie alla volontà del fondatore Robert Gumbiner, collezionista d’arte, viaggiatore e filantropo. Qui troviamo mostre, programmi educativi, collezioni permanenti e dimostrazioni artistiche in tempo reale. Il museo è aperto dal mercoledì alla domenica dalle 11 alle 17 eccetto la viglia di Natale, Natale, anno nuovo e 4 luglio. L’ingresso a pagamento è 5$ adulti, 3$ per senior e studenti e gratuito fino ai 12 anni. Il parcheggio gratuito si trova al 644 di Alamitos Ave o presso il Museum of Latin American Art.

Le attrazioni naturalistiche di Long Beach

Long Beach Cosa VedereLasciamo il distretto artistico per spostarci nel paradiso naturale chiamato Earl Burns Miller Japanese Garden (Earl Warren Dr.) che si sviluppa su cinque ettari fra laghi, ponti di legno, fiori e piante. Si possono ammirare azalee, magnolie, iris, bamboo e alberi di ambra. Questa location unisce le bellezze di un giardino giapponese a quelle del paesaggio del sud della California. L’ingresso è gratuito. Si può visitare dal martedì al venerdì dalle 8 alle 15,30 e il sabato dalle 12 alle 16 ma il cancello chiude 15 minuti prima.

Sempre in ambito di natura raggiungiamo il Rancho Los Alamitos (6400 E. Bixby Hill Rd.) al cui interno si trovano aree verdi e strutture a cominciare dai giardini che ricordano quelli francesi e italiani del 17° secolo, unitamente ad ambientazioni naturali inglesi e cortili spagnoli, un mix vincente. Si possono visitare gli edifici del Rancho Center, Ranch House e i cinque fienili tramite tour autoguidati o con il supporto di un docente. L’ingresso è gratuito e il parcheggio è situato in loco. Al momento è necessario controllare sul sito (www.rancholosalamitos.com) gli orari di apertura per lavori in corso.

El Dorado Nature Center (7550 E. Spring St.) Cercate un po’ di natura nel mezzo della città? Immerso tra il fiume San Gabriel e l’interstate 605, El Dorado Nature Center è un’oasi di habitat naturale che offre ai visitatori la possibilità di sfuggire al caos dell’ambiente urbano. I 42 ettari del parco sono un santuario di flora e fauna. Due chilometri di sentieri sterrati e un sentiero pavimentato di circa un chilometro si snodano intorno a due laghi, un ruscello e aree boschive.

All’ingresso si percorre un ponte di legno che attraversa un lago e si arriva in una piccola isola che ospita il Visitor Center contenente pannelli informativi, immagini e un piccolo negozio. I veicoli pagano una quota d’ingresso di pochi dollari. Gli orari d’apertura dei camminamenti sono: da martedì a domenica dalle 8 alle 17, il museo invece è operativo dal martedì alla domenica dalle 8.30 alle 16.

Lo shopping a Long Beach

Attrazioni Long IslandAgli amanti dello shopping segnaliamo dove fare acquisti. Il grazioso Shoreline Village (401- 435 Shoreline Village Dr.) si affaccia sull’acqua, i negozi sono aperti dalle 10 alle 21 mentre i ristoranti hanno orari propri. Al Tequila Jack’s è piacevole fare una pausa pranzo in stile messicano in un ambiente casual.

Qui si trova anche il Pelican Pier Pavillion (ma-gio 12-22, ven 12-24, sab 10-24 e dom dalle 10 alle 22.) dove il termine “noia” non esiste. Abbiamo trovato una giostra, una sala giochi, addirittura un campo da hockey. Ma non finisce qui. Che dire di una foto in compagnia di uccelli tropicali? Intere famiglie fanno la fila per questo.

Da qui opera Spirit Cruise che propone tour narrati del porto o romantiche cene al tramonto a bordo di yatch. Tre classici centri commerciali sono invece il Long Beach Towne Center (7575 Carson Blvd.) riconoscibile dalla fontana davanti al cinema del complesso, il Marina Pacifica Mall (6272 E. Pacific Coast Hwy.) nell’area di Alamitos Bay e The Pike Outlets (95 S. Pine Ave.) vicino al Convention Center e all’acquario.

Gli eventi di Long Beach

Long Beach è una città attiva e frizzante, di conseguenza non mancano eventi in stile con la sua verve. La musica è spesso protagonista e se l’amate vi divertirete come è successo a noi. In febbraio si svolge il Bob Marley Reggae Festival, in giugno El Dia de San Juan Puerto Rican Festival (chi ama particolarmente la salsa sarà felice) e l’Aloha Concert (ispirato alle Hawaii), in agosto il Jazz Festival, in settembre il Blues Festival e il Brazilian Street Carneval con musica e sfilate.

Ma ci sono anche altri importanti eventi non legati espressamente alla musica. Il Native American Festival si svolge in marzo presso il Shoreline Village (401-435 Shoreline Village Dr.) e celebra gli indiani d’America con balli, canti, suoni di tamburi, raccontastorie, artigianato, cibo e un’area per bambini. In aprile si svolge il Toyota Grand Prix of Long Beach, la più lunga gara d’auto d’America su strada con 12 giri di pista (IndyCar race). Da tenere presente se si è in visita che durante la corsa molte attrazioni e strade vengono momentaneamente chiuse.

E per chi ama il mare da giungo ad agosto vengono organizzati i Long Beach Sea Festival, eventi incentrati sul tema dell’oceano e della spiaggia. Durante le feste di Natale si svolge l’Holiday Boat Parade quando fra i canali di Naples e il Long Beach Yatch Club (6201 Appian Way) le barche decorate sfilano, si crea una bella suggestione e l’atmosfera assume i giusti toni del momento.

I locali consigliati di Long Beach

Long Beach dove mangiarePer molte persone, e anche per noi, parte integrante di un viaggio è la cucina locale.  Probabilmente spinti dal nostro amore per i gamberetti, fra i ristoranti che segnaliamo c’è la catena Bubba Gump (87 Aquarium Way, di fronte alla strada dell’acquario), ispirata al film Forrest Gump, famosa per i suoi piatti a base del nostro crostaceo preferito. Ma al di là di queste considerazioni il cibo è buono, il locale è spazioso e piacevole e si può mangiare anche all’aperto.

Un’alternativa con patio, vista sull’oceano e la possibilità di vedere bei tramonti è il Boathouse on the Bay (190 N. Marina Dr.) che propone buoni piatti a base di carne e pesce con musica dal vivo. Un altro locale di buon livello è il Tantalum Restaurant (6210 E. Pacific Coast Hwy.) anch’esso con vista sulla baia e bei tramonti. Il suo arredo chic in legno scuro riporta alle isole indonesiane. Il menù propone infatti piatti californiani dal tocco asiatico, il tutto allietato da intrattenimento dal vivo.

In California risiede una grande comunità di latini e per questo la cucina messicana è ben presente e consolidata. A questo proposito consigliamo di provare il ristorante Rivera’s (2901 E. 7th St.) dove si vive una bella atmosfera e si mangia bene.

Dove dormire a Long Beach

Long Beach dove dormire
Queen Mary

Non è facile completare la visita di Long Beach in un giorno solo soprattutto se si vuole viverla anche come località balneare. E allora serve una struttura ricettiva. Al top non può mancare il più famoso hotel in città, la già citata attrazione, ex nave da crociera Queen Mary. Per quanto riguarda la sistemazione alberghiera le camere e le suite spaziose hanno mantenuto il fascino e lo stile del suo tempo con decori art deco ma non mancano tutti i comfort: fitness center, business center, negozi e wi-fi, ed è pet friendly.

Restando sempre in tema di alloggio sull’acqua segnaliamo una piacevole esperienza al Dockside Boat & Bed (5 Rainbow Harbor), un Bed & Breakfast in yatch privati, ognuno con le sue dimensioni (comunque con un massimo di otto persone a bordo) e tutti i comfort di un hotel, con servizio di ottimo cibo a bordo e il piacere di riposare beatamente cullati dall’acqua. Nelle vicinanze della struttura si trova un parcheggio.

Passiamo dall’acqua alla terraferma in un albergo lussuoso del downtown, l’Hyatt Regency Long Beach (200 S. Pine Ave.) a pochi passi dall’Aquarium of the Pacific, dal Convention Center e affacciato al waterfront. Alcune stanze e suite hanno la vista sul porto. L’hotel dispone di un ristorante, una piscina e una sala per conferenze.

Il Rodeway Inn Long Beach (50 Atlantic Avenue) è un’alternativa apprezzata dai clienti a prezzi contenuti. Si trova nel downtown, nel cuore dell’East Village e le maggiori attrazioni del Waterfront sono raggiungibili a piedi. Le stanze sono spaziose e dotate di tutti i comfort, compreso il wi-fi.

Per una panoramica completa di tutta l’offerta alberghiera di Long Beach, potete cliccare sul link sottostante

Cerca un albergo a Long Beach

I tour disponibili a Long Beach

Long Beach TourWheel Fun Rentals (419 Shoreline Village Dr.- Rainbow Harbor) è specializzata in noleggi di mezzi a ruote, in modo particolare segway con i quali si possono effettuare tour per scoprire il cuore di Long Beach, un’esperienza che suggeriamo.

Info su Tour in Segway

Mentre si è qui a Long Beach si dovrebbe fare un’escursione all’isola di Santa Catalina, più nota come Catalina Island o semplicemente Catalina. La compagnia Catalina Express (320 Golden Shore) si occupa di questo servizio per tutto l’anno con 30 partenze giornaliere. Catalina è un’isola rocciosa lunga 35 chilometri e ampia 13 a soli 50 chilometri da Long Beach. I traghetti ad alta velocità di Catalina Express rendono il viaggio rapido e piacevole.

L’isola di Catalina merita una visita soprattutto alla pittoresca città di Avalon e al villaggio rustico di Two Harbors, una spettacolare località remota con campeggi e splendide spiagge. Le imbarcazioni che partono dal porto di Long Beach raggiungono Avalon, mentre per Two Harbors occorre partire da San Pedro, a pochi chilometri a nord ovest di Long Beach.

Scopri i tour disponibili a Santa Catalina

Come arrivare a Long Beach

Per raggiungere Long Beach, se si proviene dal Canda o dal Messico, si può utilizzare il locale aeroporto internazionale Daugherty (4100 Donald Douglas Dr.) oppure si fa riferimento all’aeroporto internazionale di Los Angeles (1 World Way). La Fly Away Bus offre un servizio che collega Long Beach all’aeroporto di Los Angeles. Gli autobus della Long Beach Transit effettuano tragitti fra Long Beach e le vicine cittadine di Signal Hill e Lakewood mentre Amtrak, che conosciamo come principale rete ferroviaria americana, fornisce pure servizi di bus fra Los Angeles, San Pedro, Bakersfield e Long Beach.

Anche la compagnia di autobus Greyhound opera a Long Beach. La Los Angeles Metro collega anche Long Beach. I taxi in città sono Taxicabs e Yellow Long Beach. Da fine maggio a inizio settembre si può usufruire dell’Aqualink, un catamarano dal costo di 5$ a tratta che collega l’acquario, il molo, la Queen Mary e la spiaggia di Alamitos Bay.

Giorno dopo giorno il nostro itinerario nel sud del Golden State è stato memorabile, gratificante, alla scoperta di tante realtà che insieme rappresentano un angolo di mondo con spiccate caratteristiche. Oggi ci ha portato fin qui, nella vibrante Long Beach.


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Marianna Licia e Paolo
Marianna Licia e Paolo

Ciao, siamo una famiglia romagnola al completo: Marianna con la sua passione per la geografia e il folklore, Paolo esperto di modellismo e bricolage, Licia appassionata di lingua inglese e di cucina. Al di là dei nostri spiccati interessi individuali, due passioni ci accomunano profondamente: la fotografia e il viaggiare, in modo particolare negli Stati Uniti. Ogni aspetto di questa terra ci incuriosisce e i suoi grandi spazi ci emozionano.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...