Astoria: guida al quartiere multiculturale del Queens

Settembre 11, 2019 /
astoria-new-york

Parte integrante del distretto del Queens, il quartiere di Astoria un tempo era prettamente abitato da immigrati greci (prova ne sono, ancora oggi, i numerosissimi ristoranti e taverne di chiara impronta ellenica). Oggi, invece, si presenta come la dimora e la scelta preferenziale di diverse etnie, ben amalgamate tra loro (dagli italiani ai francesi ai sudamericani, per citarne alcune), ognuna delle quali ha aggiunto, nel corso dei decenni, tocchi di colore e tradizioni proprie rendendo Astoria un meraviglioso melting-pot culturale.

Passeggiando tra le sue strade contornate di edifici bassi, villette a schiera, piccoli parchi curati, boulangerie e negozietti a conduzione familiare, si respira davvero un’aria che ricorda quella tipica dei paesi affacciati sul Mediterraneo, con tutti i suoi colori e aromi. Con tocchi a stelle e strisce dati dai numeri studios cinematografici, alcuni dei quali hanno fatto la storia americana (con nomi eccellenti come Rodolfo Valentino e i Fratelli Marx). Una delle cose che rende Astoria un quartiere unico, infine, è la possibilità di godere di una stupenda vista di New York, dall’alto: parte della metropolitana che si inoltra in questa zona, infatti, è sopraelevata.

Dove si trova e come arrivare

astoria come arrivare
Stazione Metro Broadway

Sito all’estremità north-west del Queens, il quartiere è compreso tra l’East River (nord e ovest), Sunnyside e Long Island City a sud e Woodside (altro quartiere del Queens) a est. Nonostante il distretto sia un po’ decentrato rispetto a Manhattan è facilmente raggiungibile dal centro con la metro prendendo le linee N, W, M e R. Le stazioni in prossimità delle principali attrazioni del quartiere sono le seguenti:

  • 36 Avenue e Steinway Street: vicino al Museum of the Moving Image e al Kaufman Arts District
  • Broadway: nei pressi della sopraelevata, con molti negozi nei dintorni, un’area simile a quella di Marcy Avenue a Williamsburgh
  • 30 Avenue: vicino ad Athens Square
  • Astoria Boulevard: più o meno equidistante ad Athens Square e il Bohemian Hall
  • Ditmars Boulevard Station: la stazione più a nord del quartiere, adatta per raggiungere il Bohemian Hall, Astoria Park, la fabbrica di Steinway & Sons e anche una serie di ristoranti interessanti di cui parleremo fra poco

Vi rimando alla nostra guida su come usare la metro di New York per meglio orientarvi.

Cosa fare e vedere

Museum of the Moving Image

Museum of the Moving ImageParola d’ordine di questo museo è multimedialità. Sito all’interno di un edificio che fino alla fine degli anni ’80 ha ospitato i Kaufman Astoria Studios (che oggi si trovano di fianco al museo), questo polo ambisce a far conoscere, a chiunque, l’arte, la storia della televisione e le tecniche cinematografiche attraverso installazioni sia permanenti che temporanee, oltre a stupefacenti corner multimediali.

Tutti gli anni, al Museum of the Moving Image vengono messi in mostra oltre 400 film attraverso un sapiente e divertente mix di pellicole classiche e contemporanee, alcune (quelle mute) accompagnate da sottofondo musicale, altre ristrutturate e riportate agli antichi fasti, altre ancora provenienti da festival di cinema emergenti. Inoltre, all’interno del museo sono raccolti più di 130.000 manufatti legati al mondo del cinema in generale, con focus anche su attori e attrici attraverso abiti di scena, oggetti appartenuti a star di Hollywood, memorabilia e tanto altro ancora. Il museo è aperto il mercoledì e il giovedì dalle 10.30 alle 17, il venerdì dalle 10.30 alle 20.00 (con ingresso gratuito dalle 16.00 alle 20.00), il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 18.00. Chiuso il lunedì e il martedì. Il biglietto di ingresso costa 15 $ per gli adulti, 11 $ per gli over 65 e 9 $ per la fascia d’età 3-17. Controllate sempre comunque il sito ufficiale in caso orari e prezzi cambino.

  • Dove: 36-01 35 Avenue, Astoria, NYC.

Kaufman Arts District

kaufman-artsProgetto e creato per promuovere l’area di Astoria in termini culturali, il Kaufman Arts District combina tra loro design, creatività e differenti forme artistiche tramite la liaison di istituzioni culturali che supportano e sponsorizzano i lavori di artisti emergenti. Il Distretto è compreso tra la 31st Street (a ovest), la 34th Avenue a nord, Steinway Street a est e la 37th Avenue a sud. Durante l’anno, vengono organizzati diversi appuntamenti, dai concerti alle mostre, dall’arte di strada alle esposizioni permanenti di graffiti, fino all’inclusione, nel circuito, di spazi pubblici come caffè, ristoranti, mercati.

  • Dove: 35-2 36th Street, Astoria, NYC.

Steinway & Sons

Steinway & SonsUna delle fabbriche produttrici di pianoforti più famose al mondo ha una sede proprio qui, in Astoria, nonché una strada dedicata. Presente in loco da decenni, quest’area che sorge intorno alla fabbrica era un tempo conosciuta come Steinway Village, nome che delineava anche una comunità di abitanti della zona sorta intorno al 19° secolo, periodo in cui Steinway spostò la piccola sede di Manhattan proprio nel quartiere di Astoria.

I pianoforti prodotti qui sono frutto della lavorazione artigianale che impiega almeno 9 mesi di rifiniture e dettagli applicati rigorosamente a mano. Una visita di Astoria non può dunque prescindere dal tour della fabbrica, che consente di scoprire i segreti meglio custoditi della produzione Steinway. Le visite, che si tengono da settembre fino alla fine di giugno, sono organizzate nelle giornate di martedì e giovedì, dalle 9.30 fino a mezzogiorno, e vi possono accedere un massimo di 16 persone alla volta. Il biglietto di accesso al tour costa 20 $ a persona, con tariffa fissa. Sito ufficiale.

  • Dove: One Steinway Place, Astoria, NYC.

Bohemian Hall & Beer Garden

Bohemian_Hall_Astoria_jehAperto da oltre un secolo (una rarità per New York), questo locale è il più vecchio beer garden della Grande Mela. Un grande spazio all’aperto, con lunghi tavoli in legno da sfruttare durante la bella stagione, per socializzare, ma anche solo per rilassarsi, il Bohemian Hall & Beer Garden è un mix incredibile di cultura ceca e slovacca nel quale assaporare la migliore birra di produzione di questi due paesi.

Fondato in origine come un luogo di incontro per immigrati ceci e slovacchi, col tempo è diventato anche un modo, per queste due etnie, per mantenere vive e forti le loro tradizioni ancestrali, pur immergendosi nel modo locale. Non solo eccellenti birre, però, ma anche un menù ampio e variegato, a base di specialità locali e non, dai pancake alle patate alla klobasa (tipica salsiccia secca o affumicata), dalle grigliate di carne e pesce al goulash. L’enorme giardino, poi, ospita durante l’estate un fitto cartellone di eventi musicali e DJ set. Il Bohemian Hall & Beer Garden è aperto dal lunedì al giovedì dalle 17 all’1 di notte, venerdì e sabato dalle 17 alle 3, la domenica dalle 12 all’1.

  • Dove: 2919 24th Avenue, Astoria, NYC.

Noguchi Museum

noguchi-museumFondato dall’artista americano di origine giapponese Isamu Noguchi, questo museo venne inserito in un contesto industriale in cui il maestro raccolse le sue opere, utilizzandolo sia come ufficio che come studio. Aperto al pubblico negli anni ’80, è diventato ben presto un centro artistico di grande pregio, sviluppato su ben 8.000 metri quadrati, nel quale ammirare le opere d’arte di Noguchi, per la maggior parte sculture, ma anche oggetti di design.

La particolarità che lo rende unico è il connubio indissolubile tra interno ed esterno: l’arte è messa in mostra a partire dall’enorme e curassimo giardino e il percorso emozionale prosegue all’interno, su due piani espositivi. Il museo è aperto mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 17, sabato e domenica dalle 11 alle 18, chiuso il lunedì e il martedì. Il biglietto di ingresso costa 10 $ per gli adulti, 5 $ per gli over 65, gratuito per i bambini sotto i 12 anni d’età. Inoltre, va ricordato che il primo venerdì di ogni mese, per tutto l’anno, l’entrata al museo è gratuita per tutti.

  • Dove: 9-01 33rd Road, Queens, NYC.

Socrates Sculpture Park

Socrates Sculpture ParkTappa imperdibile sia per chi vive ad Astoria che per i turisti in visita, il Socrates Sculpture Park è un’istituzione del quartiere, affacciata di fronte all’East River. Pensato per gli artisti emergenti (e non), nel parco vengono organizzate mostre, presentazioni artistiche, appuntamenti come festival e performance, proiezioni cinematografiche all’aperto.

Ricavato in un terreno sapientemente bonificato (fino alla fine degli anni ’80 c’era un discarica!), oggi il parco è uno studio e museo a cielo aperto, oltre ad uno spazio espositivo che, a rotazione, consente a molteplici artisti di esporre le proprie opere grazie anche al supporto fornito loro tramite fondi, materiali, equipaggiamenti vari. Ovviamente, nel parco si possono anche praticare attività classiche, dalla corsa mattutina allo yoga, al semplice relax. Aperto tutto l’anno, dalle 9 al tramonto.

  • Dove: 32-01 Vernon Boulevard, l’entrata principale è all’incrocio tra Vernon Blvd. e Broadway.

Astoria Park

astoria-park-Hell-Gate-Bridge
Vista su Hell Gate Bridge e Triborough Bridge

Paradiso per grandi e piccini, questo parco cittadino è molto conosciuto per la sua stupenda piscina all’aperto, la più vecchia e grande della città, ma c’è molto altro oltre allo specchio d’acqua (senza contare che qui ce ne sono anche al coperto…). Ricco di servizi come campi da tennis, una pista ciclabile immersa nel verde, diversi percorsi da fare a piedi o sui roller, campi da basket e aree giochi per i bambini, l’Astoria Park gode anche di vedute spettacolari sull’East River, il Triborough Bridge e l’Hell Gate Bridge, e quindi anche sugli imponenti grattacieli di Midtown Manhattan.

È indubbio che trascorrere qualche ora qui consente di ammirare panorami newyorkesi dalle mille sfaccettature, pur rimanendo “fermi” in un posto solo. Il parco è aperto tutti i giorni dalle ore 6 alle ore 21.

  • Dove: 19 Street all’incrocio tra Astoria Park Street e Ditmars Blvd.

Athens Square Park

Athens Square ParkAltro polmone verde di Astoria, questo parco prende il nome da Atene in onore, anche, della nutrita “colonia” di greci che per primi abitarono questa zona. Composto da tre aree distinte, una piazza centrale con anfiteatro e sculture, uno spazio ricreativo e un’area ricca di panchine che corrono tutto intorno al perimetro, nel parco si trova anche una statua di bronzo che raffigura Socrate.

Inutile sottolineare che ogni elemento decorativo del parco racconta la storia della Grecia (dalla statua di Atena a quella di Minerva, alle colonne doriche e corinzie), non solo i suoi abitanti emigrati in America, ma anche come segno di rispetto per una delle civiltà che hanno creato e promosso valori quali la cultura, lo sport e la filosofia. L’Athens Square Park, in ultimo, è molto famoso per gli eventi che vi vengono organizzati, soprattutto con l’arrivo della bella stagione.

Due su tutti sono le Greek Night e le Italian Night, che si tengono entrambi in estate. Le Greek Night si compongono di una serie di concerti di musica tipica greca, sirtaki innanzitutto, ad ingresso gratuito, che animano il parco da luglio a fine settembre. Le Italian Nights durano da luglio a fine agosto e regalano appuntamenti all’insegna di canti, danze e concerti, non solo di musica pop, ma anche rock e hit degli anni ’60, ’70 e ’80.

  • Dove: 30th Street e 30th Avenue, Astoria, NYC.

I murales di Astoria

astoria-muralesOltre un centinaio di graffiti e murales decorano gli edifici nei dintorni di Welling Court ad Astoria. Si tratta dell’ormai noto Welling Court Mural Project, che invita ogni anno una serie di artisti a sviluppare nuove creazioni per abbellire il quartiere.

  • Dove: 11-98 Welling Ct, Astoria, NYC, fra la 30th Avenue e la 12th Street.

Dove fare shopping

astoria-shoppingLockwood

Everything you want, you get it (tutto quello che vuoi, lo ottieni): è così che si potrebbe brevemente descrivere questo negozio. Qui si trova davvero di tutto, dalle candele profumate ai complementi d’arredo (date un’occhiata alle decorazioni, sono super!), dai gioielli di design ai giocattoli per i bambini, dalle borse di iuta alle bomboniere eleganti e di classe, ma fuori dagli schemi. E se state cercando dei biglietti regalo insoliti, stilosi, variopinti… qui c’è sicuramente quello che fa per voi. Il tutto, a prezzi oltremodo ragionevoli. Il negozio è aperto tutti i giorni, con orario continuato, dalle 11 alle 20.

  • Dove: il flagship store si trova al 32-15 della 33rd Street, Astoria, NYC.

Loveday 31 Vintage

Pittoresco, colorato, paradiso delle fashioniste, il Loveday 31 è una stupenda boutique in cui scovare gioielli di designer americani, ma anche abiti e accessori vintage (borse, braccialetti, cinture, gli immancabili fedora, e molto altro ancora, con pezzi anni ’50, ’60 e ’70). Il must assoluto? Le fasce del designer newyorkese Wink & Flip in perfetto stile Gatsby. Attenzione, però: essendo tutti pezzi originali, è bene scavare a fondo per trovare il vero affare e non spendere una fortuna. La boutique è aperta con orario continuato dal lunedì al sabato dalle ore 12 alle 20, la domenica dalle 12 alle 19.

  • Dove: 33-06 31st Avenue, Astoria, NYC.

Astoria Market

Altra location da non perdere per acquistare accessori, abiti, opere d’arte, antichità e gioielli, oltre a ottimo street food, è l’Astoria Market. Aperto tutte le domeniche, è un’opportunità unica nel suo genere di incontrare artisti, panettieri, designer locali, chef e creatori di emozioni. Il mercato si tiene presso la Main Hall del Bohemian Hall & Beer Garden. L’ingresso è ovviamente gratuito.

  • Dove: Main Hall in Bohemian Hall (vicino al Beer Garden), 29-19 24th Avenue, Astoria, NYC.

Dove mangiare

astoria dove mangiareThe Pomeroy

Al timone di questo locale non uno qualunque, ma lo chef di Lady Gaga. L’ambiente è accogliente e informale, i piatti gustosi e abbondanti. Tra le specialità della casa, da ordinare, l’hamburger alla Pomeroy, con carne Pat LaFrieda, lattuga, pomodori, cipolle e salsa speciale (dalla ricetta segretissima), accompagnato da crocchette di patate e patatine fritte. A richiesta, si possono aggiungere fettine di avocado o halloumi. Costo a persona, a cena, bevande escluse: da 28 $. Il ristorante è aperto da lunedì a domenica, con orari differenti, a pranzo, a cena, per l’happy hour e per il brunch.

  • Dove: 36-12 Ditmars Blvd, Astoria, NYC.

Astoria Beer & Cheese

L’unico locale in tutta Astoria (e uno dei pochi a New York) in cui si possono degustare vini eccellenti, birre artigianali e sublimi formaggi e salumi provenienti da tutto il mondo. Entrando nel negozio si rimane stupiti dalla quantità di bottiglie di birra, tutte diverse tra loro, sistemate in bell’ordine sugli scaffali. Senza dimenticare i menù degustazione proposti in abbinamento alla birra o al calice di vino, ideali per pranzi veloci, ma gustosissimi.

Tra le specialità culinarie della casa, il piatto forte è The Figgy Piggy, delizia composta da prosciutto crudo San Daniele, Taleggio, rucola e fichi. Il costo del pranzo parte da 17 $ a persona, birra compresa. L’Astoria Beer & Cheese è aperto dal lunedì al giovedì, dalle 12 alle 23, venerdì e sabato dalle 11 a mezzanotte, la domenica dalle 11 alle 22.

  • Dove: 35-11 Ditmars Blvd., Astoria, NYC.

La Guli pastry shop

Pasticceria italiana, La Guli è in attività da oltre 70 anni. Quasi un locale storico di Astoria, quantomeno per noi italiani. Sebbene tentare di parlare con i discendenti dei proprietari in italiano non sia così scontato (spiccicano appena qualche parola), ciò che vi si trova e si può acquistare è un piccolo ponte di collegamento tra l’America e l’Italia. Non solo biscotti, ma anche pasticcini freschissimi, cannoli siciliani, torte e cake design, uova di Pasqua artigianali.

Un’ottima idea può essere quella di acquistare una scatola di eccellenti biscotti al cioccolato con profumo di anice come souvenir, il cui costo è di 15 $. La pasticceria è aperta dal lunedì al sabato, dalle 7 alle 21. La domenica è aperta dalle 7 alle 20.

  • Dove: 29-15 Ditmars Blvd., Astoria, NYC.

The Bonnie

Locale cool e di design, tra pareti con mattoni a vista, piante sospese e arredi in tipico stile industrial-chic, The Bonnie è uno dei must-have se si passa da Astoria, non solo per l’ambiente sciccoso, ma anche per la possibilità di cenare anche a tardissima ora. Tra i piatti top del locale si consiglia di ordinare il superlativo Bonnie Burger, a base di carne Pat Lafrieda, lattuga, pomodoro, cipolle, cetrioli sottaceto e formaggio gouda affumicato, e il dolce “panino con gelato”, un paradiso di cioccolato, coperto da fragole, biscotti al cacao, gelato alla fragola e una spolverata di granella al cioccolato. Costo della cena, a persona, da 25 $, bevande escluse. La cena viene servita dal lunedì al giovedì dalle 15 alle 23, il venerdì dalle 16 alle 23, sabato e domenica dalle 17 alle 23, con la possibilità di cenare tardissimo, fino all’1 di notte.

  • Dove: 29-12 23rd Ave., Astoria, NYC.

Ovelia Psistaria Bar

Immancabile, poi, un locale tipico greco. Ovelia propone praticamente solo piatti tipici ellenici, con menu rigorosamente scritti in greco (ma per i comuni mortali, c’è la traduzione in piccolo…). Con un piccolo ma delizioso dehor tutto da sfruttare nel periodo estivo, qui si ordinano le uova biologiche fritte rigorosamente in olio d’oliva greco, il formaggio halloumi alla griglia (tipico di Cipro), il pane pita grigliato condito con sale, pepe e origano e lo Tzatziki, yogurt greco con cetrioli, aneto e aglio. I prezzi sono concorrenziali e onesti: si mangia con circa 15 $ a persona, bevande incluse. La cucina è aperta dal lunedì al giovedì dalle 17 alle 23, venerdì e sabato dalle 10 a mezzanotte, domenica dalle 10 alle 23.

  • Dove: 34-01 30th Avenue, Astoria, NYC.

Dove dormire

astoria-alloggiL’offerta alberghiera non sarà ricca come quella di Manhattan ma dormire ad Astoria non è poi così una cattiva idea visti i buoni collegamenti con la metro (la posizione decentrata poi potrebbe anche farvi avere qualche chance in più di trovare una buona occasione). Dormire in questo quartiere fa al caso di chi vuole scoprire come si vive in un sobborgo di New York, uno dei più indicati per venire a contatto con il melting pot cittadino.

Per la ricerca di un alloggio in questa zona suggerisco di usare sia Booking che Airbnb, in modo da ampliare la disponibilità delle strutture in loco. Ecco l’elenco delle strutture disponibili su entrambe le piattaforme:

Per tutte le altre zone consigliate per dormire in città potete leggere la nostra guida dedicata cliccando sul pulsante sotto:

I nostri consigli per dormire a New York 


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Potrebbe interessarti

Annalisa Costantino
Annalisa Costantino

Annalisa, giornalista e blogger, è mamma di due gemelle, lettrice appassionata e fervente sostenitrice del forest bathing. Dopo aver visitato tutti i continenti, si dice pronta a ricominciare daccapo.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES