Dove dormire a Sequoia National Park/Kings Canyon: hotel e alloggi in zona

Novembre 20, 2020 /
Sequoia National park dove dormire
Offerte Booking.com
Risparmia almeno il 15% su viaggi vicino a casa o soggiorni più lunghi fino al 30 settembre. Qui tutte le offerte!

Il Sequoia National Park è il luogo dove ci si sente minuscoli di fronte alla gigantesca maestà della natura: le sequoie di questo celebre parco californiano sono meta ambitissima da i più appassionati arboristi, o più semplicemente da chi vuole vedere con i propri occhi questi colossi dalla storia antica quasi quanto il mondo. Ma sì, poi c’è anche la classica fotografia da turista classico (che non fa mai male), quella in cui si tenta di abbracciare il General Sherman Tree, o qualche altro monumentale albero che giganteggia lungo i sentieri della Giant Forest.

La visita del Sequoia National Park è un must per chiunque vada da San Francisco o Los Angeles in direzione Yosemite o Death Valley e viceversa; solitamente, però, specialmente se fate il tour dei parchi in inverno, viene interpretato come tappa sostitutiva di Yosemite per chi, dopo la visita della Death Valley, è costretto ad aggirare lo stesso Yosemite da sud, a causa della chiusura della Tioga Road che, impedendo di attraversare il parco da est a ovest,  lo rende di fatto non visitabile da quel lato. Di questo abbiamo parlato molto più specificamente nell’articolo Yosemite o Sequoia: quale scegliere?: leggilo per trovare qualche spunto aggiuntivo sul tema. Inoltre, al link sottostante, trovi alcuni consigli specifici sul viaggio da Sequoia a Death Valley. Ricordati che a Yosemite e Sequoia in ogni caso sono obbligatorie le catene da neve a bordo!

Da Sequoia a Death Valley

Ecco dunque che, superata Bakersfield, si può rimediare al danno visitando il Sequoia e, volendo l’attiguo Kings Canyon National Park. Ed eccoci al punto: come trovare alloggio affinché sia confortevole la visita del parco, o dei parchi. Dunque, dove dormire al Sequoia National Park? All’interno dell’area naturale o nelle cittadine a valle? La scelta deve essere ben ponderata, perché il Sequoia…

… è un parco un po’ faticoso!

dove dormire sequoia national park
Una foto della Generals Highway
Eh sì, almeno per quanto mi riguarda, visitare il Sequoia National Park è un po’ più faticoso del solito, dal punto di vista delle più banali questioni logistiche. Si tratta infatti di un parco assolutamente montano, e per raggiungere i punti di interesse è necessario fare un bel po’ di strada in macchina sui tornanti, per almeno un’ora dall’ingresso del parco (Sequoia Visitor Center) –  per non parlare di chi voglia raggiungere anche il Kings Canyon, il cui Visitor Center si trova ad altre 30 miglia di curve dalla Giant Forest.

Va bene, in teoria niente di grave… ma la tappa potrebbe diventare piuttosto stancante, specie dopo una giornata in macchina venendo dalla Death Valley o anche da San Francisco o Yosemite. Un esempio? Leggete la scoraggiata testimonianza di Manq proprio a questo proposito!

Per questo motivo, la prima cosa da fare quando si organizza la visita è scegliere un alloggio il più possibile strategico, ovvero tenendo conto dei sacrosanti tempi di percorrenza all’interno del parco e della possibilità di visitare anche il Kings Canyon! Andiamo dunque a vedere dove dormire a Sequoia, sia nel parco che negli immediati dintorni.

Mappa dei luoghi

Hotel Sequoia: dove dormire all’interno del parco?

Vi avevamo già dato breve segnalazione di alcuni hotel al Sequoia nel nostro breve approfondimento mirato all’interno della pagina Hotel USA. Ecco una descrizione di tutti quelli disponibili:

John Muir Lodge

sequoia dove dormireSituato a Hume (Kings Canyon), il John Muir Lodge è una bella struttura in legno in stile rustico immersa nel verde, in eccellente posizione sia per visitare il Sequoia che, ovviamente, il Kings Canyon. Nella hall, ben arredata come tutte le camere, si trova un bel camino, e sono disponibili dei bungalow molto essenziali. L’attrazione più vicina è la sequoia General Grant: appena un miglio a piedi.

Verifica la disponibilità del lodge

Wuksachi Lodge

Wuksachi lodge sequoia national parkTorniamo al Sequoia, ma proprio dentro i confini del parco: il Wuksachi Lodge è un’altro hotel in posizione mozzafiato, a poche miglia di distanza dall’inizio del sentiero che porta al General Sherman. Sicuramente è il più “scenografico” del parco ma, se l’ubicazione è eccellente, non si può dire lo stesso delle camere: certo, pulite e ordinate, ma carenti di personalità, un po’ in stile motel, ma pagate quattro volte tanto.

Verifica la disponibilità del lodge

Montecito Sequoia Lodge

montecito sequoia
La vista del lago davanti al Montecito

Lungo la Generals Highway, a metà strada tra Sequoia e Kings Canyon, si trova forse l’alloggio migliore del lotto: il Montecito Sequoia Lodge. A me piace tantissimo il lago che si spalanca davanti all’edificio, incorniciato dal verde del bosco. Le camere sono semplici e spartane (direi funzionali…!), ma il bello sta nella tariffa, che comprende tutti i pasti.

Verifica la disponibilità del lodge

Cedar Grove Lodge

hotel kings canyon Siamo nel cuore del Kings Canyon, in località Cedar Grove: l’omonimo Cedar Grove Lodge – chiuso in inverno, quando viene bloccata la circolazione delle auto sulla CA-180 E – è in realtà un attempato motel che vanta una splendida posizione nel cuore del canyon, proprio sulla riva del South Fork King River. La permanenza nel lodge è comunque confortevole, perfetta per chi vuole approfondire il Kings Canyon.

Verifica la disponibilità del lodge

Sequoia National Park: dove dormire fuori dal parco?

Se né gli alloggi né i campeggi all’interno del parco sono alla portata delle vostre tasche, dovrete setacciare i paesini alle pendici delle montagne, sia che scendiate dal Sequoia, sia che lo facciate dal Kings Canyon. Ecco dove è possibile dormire fuori dal parco:

Three Rivers

Three Rivers-Sequoia (Visitor Center): 15 min

three rivers sequoiaQuesta cittadina non è un granché, ma ha il pregio di rappresentare la porta d’accesso al Sequoia National Park e, per questo motivo, è dotata di parecchi alloggi a buon prezzo. Man mano che vi avvicinerete all’ingresso del parco, lungo la Generals Highway troverete altre strutture. Noi vi segnaliamo:

  • The Gateway Restaurant & Lodge: se Three Rivers è la porta d’accesso al Sequoia, questo simpatico motel-rifugio sta proprio sulla soglia ad aspettare che entriate. Non è un hotel moderno (è il problema di molti alloggi da queste parti), ma la posizione con vista sul fiume è invidiabile. Da qui c’è comunque una cinquantina di minuti alle sequoie.

  • Comfort Inn & Suites Sequoia Kings Canyon: un po’ più a valle, in pieno paese si trova il Comfort Inn & Suites, una struttura per tutte le tasche che ha il vantaggio di trovarsi laddove non mancano i servizi: supermercati, ristoranti, pizzerie e quanto è sufficiente a un soggiorno riposante prima o dopo la visita del Sequoia.

Tutti gli alloggi disponibili a Three Rivers

Visalia

Visalia-Sequoia (Visitor Center): 45 min

visalia sequoiaA circa mezz’ora da Three Rivers, c’è Visalia, che si trova a metà strada tra Bakersfield e Fresno, le due città più grandi della zona. Questo paesino –  dove si è formato Kevin Costner (!) – è un po’ più distante dal parco, ma ha alcuni buoni alloggi. Io consiglio:

  • La Quinta Inn & Suites Visalia/Sequoia Gateway: dotato di tutti i confort -piscina e colazione comprese – che può offrire un motel di buon livello, il La Quinta Inn rappresenta una buona opzione per chi ha bisogno di un alloggio lungo la strada tra la Death Valley e Yosemite-San Francisco.

Tutti gli alloggi disponibili a Visalia

Lindsay e Porterville

Lindsay-Sequoia (Visitor Center): 50 min

Porterville-Sequoia (Visitor Center): 1 h

motel sequoiaA sud di Three Rivers, sulla CA-65 N (una strada un po’ più diretta della parallela CA-99 N), troverete due paesini a interrompere la monotonia del paesaggio californiano di questa zona: Lindsay e Porterville. Trovare alloggio qui può essere conveniente per chi non vuole allontanarsi troppo da Bakersfield, in ottica delle tappe successive o di quelle precedenti (Death Valley su tutte).

  • Holiday Inn Express Porterville: a Porterville non manca nemmeno una delle classiche catene di motel americani, ma di tutto il mazzo forse vale la pena scegliere l’Holiday Inn Express. Il motivo? La vasca idromassaggio!
  • Super 8 Lindsay Olive Tree: per chi apprezza i servizi di Super8, vale la pena arrivare fino a Lindsay, che quantomeno è più vicino alla meta. Il motel si chiama così perché, tra le palme decorative del piazzale, sorge un robusto olivo. Oltre alla posizione sulla strada per il Sequoia, da segnalare la vicinanza ad alcuni fast food e la presenza della piscina.

Tutti gli alloggi disponibili a Porterville

Tutti gli alloggi disponibili a Lindsay

Fresno

Fresno-Sequoia (Visitor Center): 1.25 h

Fresno-Kings Canyon (Visitor Center): 1.10 h

Fresno SequoiaFresno è il centro urbano più grande della zona dopo Bakersfield, ed è perfetto come tappa intermedia tra Sequoia/Kings Canyon e Yosemite/San Francisco; tuttavia, bisogna ricordare che la città è un po’ più vicina all’ingresso del Kings che a quello del Sequoia. A Fresno c’è un po’ più di scelta, e trovare un motel di buona qualità non è difficile. Segnalo in particolare:

  • Garden Inn and Suites Fresno: piccolo albergo/motel con piscina a conduzione familiare. La padrona è un’appassionata di piante e probabilmente vi mostrerà con orgoglio il suo giardino con alberi da frutta, che rende il motel decisamente meno anonimo di molti altri in zona.

  • San Joaquin Hotel: anche questo hotel si presenta bene dall’esterno, con un bel giardino fiorito molto ben curato. Le camere sono spaziose e ordinate e c’è un bel salone. Siamo nel quartiere di Fig Garden, non lontano da un centro commerciale, utile se si ha bisogno di fare qualche spesa dell’ultimo minuto.

Per altri consigli sugli alloggi a Fresno clicca sul link sottostante.

Altri consigli per l’alloggio a Fresno

Bakersfield

Bakersfield – Sequoia (Visitor center): 1.50 h

Infine segnalo Bakersfield, a 1.50 h dal Visitor Center e almeno 2.30 h dalle prime sequoie degne di nota. Voi direte: perché segnalarci una città tanto lontana dalla meta? Il fatto è che le tappe vanno viste da un punto di vista più ampio e strategico; ci sono molte probabilità che voi arriviate al Sequoia da Las Vegas, magari dopo la visita di Death Valley: in quel caso vi converrà senza ombra di dubbio fermarvi a Bakersfield, tappa intermedia ottimale (7 ore circa d’auto, compreso il tour nella Death Valley).

  • bakersfield sequoiaPadre Hotel: Bakersfield è ben più grande di Visalia, Porterville e Lindsay, quindi c’è modo di trovare strutture un po’ più attrezzate dei soliti motel. Una di queste è il Padre Hotel: moderno, accogliente e dotato di camere pulite e spaziose. Siamo in piena downtown: nel caso vogliate far due passi, da vedere c’è l’Art District che, oltre a varie gallerie d’arte, ospita il 1930 Fox Theater, attrazione di punta della città.
  • Hotel Rosedale: struttura con ampia piscina, il Rosedale è un’alternativa più economica e ideale per chi, come nel nostro caso, è di passaggio. Ad ogni modo, vi separa dalla downtown un paio di miglia e un fiumiciattolo.

Tutti gli alloggi disponibili a Bakersfield

Per tutte le altre città o cittadine dove dormire al Sequoia National Park, o semplicemente per effettuare la ricerca dell’alloggio secondo i vostri precisi bisogni, cliccate sul link seguente:

Tutti gli alloggi disponibili vicino al Sequoia National Park

 


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Bernardo Pacini
Bernardo Pacini

Nella vita faccio il redattore editoriale e il copywriter, e ho alle spalle alcune pubblicazioni di poesia. Tra le mie passioni, oltre ai viaggi, la letteratura, la musica sperimentale, la Fiorentina e la buona cucina.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

27 commenti su “Dove dormire a Sequoia National Park/Kings Canyon: hotel e alloggi in zona”

  1. Ciao Bernardo!
    Stiamo pianificando un tour della California, con pargolo 6enne al seguito e ho un dubbio che magari puoi sciogliere.
    Venendo da una sosta nel Big Sue è più sensato scendere fino a Santa Barbara e poi virare verso Bakersfield per raggiungere il Sequoia National Park? O magari andare diretti verso il parco e poi riscendere verso sud? O magari ancora saltare completamente Santa Barbara?
    Grazie del tuo consiglio ☺

    Rispondi
  2. Ciao! Questo sito è veramente utile e ben fatto.
    Un consiglio: sto organizzando l'ultima parte del viaggio e da San Francisco pensavo di fare una notte a Monterey/Carmel by the sea, una notte a Sequoia e poi il giorno dopo Los Angeles dove trascorrere l'ultima notte prima del volo per Milano.
    E' sensato? Da Carmel a Sequoia quanto tempo ci vuole? C'è il tempo di visitare (anche se non in maniera approfondita) il Sequoia?
    Grazie
    Fiorenza

    Rispondi
      • Grazie. E se visitassimo Sequoia al mattino del giorno di partenza verso Los Angeles?
        Quindi:
        Il 20 dormiamo a Carmel
        Il 21 andiamo a Three Rivers e dormiamo lì
        Il 22 visita del sequoia e nel pomeriggio partenza per LA
        Il 23 volo per l’Italia.
        Sequoia/LA quanto richiede?
        grazie ancora

        Rispondi
        • Ciao Fiorenza, noto che ti piacerebbe passare molto tempo a Carmel/Monterey. In tal caso sicuramente quella che prospetti è una buona soluzione. Los Angeles è enorme e le distanze e i tempi di percorrenza variano a seconda della zona che scegli per dormire, ma in linea generale occorrono 4 ore, poco meno.


          itinerari viaggi-usa

          Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

          Rispondi
          • Ciao Bernardo! Si, in effetti mi piaceva l'idea di dormire a Carmel.. in alternativa, è sicuramente utile il tuo suggerimento di avvicinarci a Sequoia dormendo a Fresno.
            L'albergo a Los Angeles è vicino all'aeroporto.
            Ciao e grazie
            Fiore

  3. Da super aficionados dell'Ovest degli States dobbiamo farti i complimenti per il sito, davvero ben fatto e ricco di informazioni utili e mai superflue.

    Saluti

    Marco e Rita

    Rispondi
  4. Ciao,
    congratulazioni per il sito, lo sto spulciando per bene dato che voglio organizzare un viaggio per la prossima primavera.
    il mio problema più grande è capire se è fattibile partire la mattina da Panamint Springs e visitare il Sequoia NP in giornata, dormendo nei pressi del parco, per poi ripartire per SF la mattina dopo.
    Non mi interessa vedere ogni angolo del parco, ma è più la necessità di trovare una tappa fra la valle e SF (ovviamente dobbiamo almeno abbracciare il generale).
    Per favore dimmi che è fattibile e non è una follia.

    Grazie mille
    ciao

    Rispondi
    • Panamint - Sequoia è un viaggio di quasi 5 ore: tutto è umanamente fattibile ma per la mia personale opinione è una tappa abbastanza vicino alla follia: per quanto il concetto di distanze in America sia leggermente differente, complice la bellezza del territorio e l'emozione del viaggio, sai tu se sia il caso di guidare per così tanto tempo. Noi sconsigliamo tappe così lunghe senza spezzare il viaggio, ma se pensi di potercela fare, non posso che consigliarti di dormire negli immediatissimi pressi del parco per non accumulare ulteriore chilometraggio alla giornata: penso a Three Rivers o Visalia. Tutto ciò chiaramente se è tua intenzione fare una visita superficiale del parco, come del resto mi hai detto.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  5. Ciao Bernardo, complimenti per la pagina! Tra meno di un mese inizierà il mio fantastico viaggio in California e parchi !!!!! Volevo chiederti un consiglio.....,Venendo da Las Vegas,attraversando la Death Valley arriverò a Bakersfield!!!! Qui pernotterò una notte per poi ripartire il giorno dopo per Oakhurst!!!!! Anche qui pernotterò una notte prima di spazio partire per San Francisco!!!! Il mio sogno è quello di visitare il sequoia National park mi dai per favore un consiglio ????? Grazie mille, Rita

    Rispondi
  6. Ciao Bernardo,
    potresti darmi la tua opinione sul tour che sto pianificando:
    - San Francisco - pernottamento nei pressi dell'aereoporto
    - partenza e pernottamento (due notti) a Carmel/Monterey
    - Da Carmel a Three Rivers (due notti) / Visita Sequoia
    - Da Three Rivers a Ridgecrest (due notti) / Visita Death Valley
    - Da Ridgecrest a Lee Vining (una notte) / Visita Monolake e Bodie
    - Da Lee Vining attraverso la Tioga Road e pernottamento fuori da Yosemite (sperando che sia aperta, primi di giugno - > alternativa: passare da Lake Tahoe)
    - Rientro a San Francisco, tre notti
    Ho in tutto 12 giorni pieni + giorno arrivo e partenza
    Come ti sembra? Dovrei modificare qualcosa? Grazie mille, Monica

    Rispondi
    • Perché tornare a Ridgecrest dopo il secondo giorno passato alla Death Valley se invece puoi già avviarti verso nord in direzione Lee Vining e guadagnare un po' di tempo per le visite? 🙂


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
      • Solo perchè pensavo a questa tappa come una tappa relax per passare un pomeriggio in piscina per le bambine...:-) e stare due giorni al caldo visto che le altre tappe saranno più freschine...però ci penso 😉 tra l'altro pensavo anche di passare da trona pinnacles. Sto anche cercando un modo per evitare due notti a three rivers (ad esempio facendo un pezzo verso big sur il giorno di partenza da carmel e dirigendomi poi verso visalia...solo un'idea che mi è venuta stasera...) Ottimizzare 12 giorni non è facile, ma putroppo i giorni a disposizione sono questi
        Grazie per i tuoi consigli 🙂 Monica

        Rispondi
  7. Ciao Bernardo sono Mario.sto organzizaando il mio primo viaggio in California e siete di un aiuto incredibile con il vostro sito.lo sto pubblicizzando ogni giorno..forse nn sarà giusto scrivere qua,ma ti chiedo un informazione se possibile. Il mio viaggio parte da Los Angeles X 15 gg,e naturalmente vorrei fare la città degli angeli ,Las Vegas e San Francisco passando per i bellissimi parchi.le vostre guide partono da San Francisco.gli alloggi presentati in questo articolo sono sulla strada da San Francisco a sequoia o viceversa per trovare un buon alloggio risparmiando tempo nelle visite.? Mi consiglieresti fare tour Los Angeles,Las Vegas San Francisco oppure Los Angeles -San Francisco e Las Vegas e poi Los Angeles? Perché così seguirei bene le vostre indicazioni per il tour ideale che parte da San Francisco...vorrei includere tappa 1 e 4 senza contare San Diego ..scusa per la mia confusione nel descrivere tuto.grazie per la collaborazione.ciaoooo da Mario

    Rispondi
    • Ciao Mario, nell'articolo ci sono consigli per chi viene da Los Angeles e per chi viene da San Francisco: la mappa interattiva presente nell'articolo può sicuramente aiutarti a capire meglio. Per quanto riguarda invece le tappe a cui ti riferisci a fine commento non capisco a cosa ti riferisci 🙂


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  8. Ciao Bernardo, approfitto ancora di te per decidere dove dormire dentro il Sequoia.
    Come da te suggerito vi trascorrerò due notti, arrivando da Yosemite. Ho trovato disponibilità al Cedar Grove Lodge, che è anche indicato in questo articolo.
    Non so se mi sbaglio ma guardando le distanze su Google Maps mi pare che come struttura sia parecchio isolata, mi segna infatti 1.30H fino al Generale Shermann.Non mi converrebbe forse alloggiare a Three Rivers, che il sempre caro Google maps mi segnala a "solo" 1 ora di distanza dal Generale ?
    Grazie se potrai aiutarmi !

    Rispondi
    • Ciao Laura, personalmente credo sia più affascinante dormire al Cedar Grove Lodge, all'interno del Kings Canyon, che è a tutti gli effetti un parco attaccato al Sequoia. Se invece non ti interessa dividerti tra la visita dei due parchi, ovviamente Three Rivers va benone.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa. 

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa.