grand canyon yellowstone

Grand Canyon of the Yellowstone: le cascate più vertiginose del Wyoming

Marzo 16, 2022 /

Quando si dice Grand Canyon, si pensa subito a quello celeberrimo in Arizona: l’immensa voragine scavata nei millenni dal corso tenace del fiume Colorado appartiene a uno dei parchi nazionali più antichi e famosi del west americano. Ma non tutti sanno che esiste anche un altro Grand Canyon, forse non altrettanto famoso ma assolutamente meritevole di una visita: il Grand Canyon of the Yellowstone. Oltre alle dimensioni ben più contenute, la differenza principale con l’omonimo canyon in Arizona è che qui il panorama è arricchito da due impetuose cascate (Upper e Lower Falls) e dai colori sfumati delle due pareti di roccia vulcanica.

Come già chiaramente dice il nome, per vedere questo Grand Canyon dovrete raggiungere il parco di Yellowstone in Wyoming, che di per sé è già ricco di attrazioni naturali da visitare, come i famosi geyser di Yellowstone o il Grand Prismatic Spring: in questo articolo voglio proporvi un tour panoramico del Grand Canyon of the Yellowstone, seguendo ovviamente i consigli dei ranger del parco, in modo che la vostra visita sia il più possibile approfondita e che nel tempo a vostra disposizione possiate godervi lo spettacolo naturale di questo miracolo geologico.

Storia geologica del Grand Canyon del Wyoming

grand canyon wyomingPrima di cominciare il tour, qualche piccola nota di interesse geologico. La genesi del Grand Canyon of the Yellowstone risale a 640.000 anni fa, quando una violenta eruzione vulcanica ha svuotato un’enorme camera magmatica in poco tempo, diffondendo ceneri vulcaniche nel raggio di migliaia di chilometri. Il tetto della camera è successivamente collassato dando luogo a una caldera che ha cominciato a riempirsi di lava e sedimenti: si stava formando ciò che definiremmo un proto-canyon. All’attività vulcanica sulle rocce di riolite si è aggiunta l’azione erosiva dello Yellowstone River che, nel tempo, ha contribuito a scavare il canyon e a dargli forma.

Le varie sfumature cromatiche che si possono notare sulla roccia del canyon sono dovute ai continui processi di alterazione idrotermale a cui è sottoposta la riolite: i colori vanno dal marrone al viola, dal giallo al verde, dall’arancio scuro al rosso. Tale processo, insieme a quello degli agenti atmosferici, è tuttora in atto e continua a modellare e dipingere il Grand Canyon del Wyoming.

Come arrivare

grand canyon of the yellowstoneCome ampiamente anticipato, il Grand Canyon si trova nei pressi di Canyon Village, in una sezione ben precisa all’interno del parco di Yellowstone. Avrete bisogno dell’auto per spostarvi da una parte all’altra del parco, e non dovrete dimenticare che per visitare tutto il parco al meglio occorrono almeno 3 giorni, di cui almeno mezza giornata dedicata proprio al Grand Canyon.

  • Per raggiungerlo venendo da sud o sud-est vi basterà lasciarvi alle spalle il Lake Yellowstone e percorrere la Grand Loop Road, che segue il corso dello Yellowstone River nella suggestiva cornice della Hayden Valley, dove è possibile vedere molti animali tipici della zona.
  • Se invece provenite da West Yellowstone potrete tagliare il parco grazie alle strade US-89 S e US-191 che vi porteranno a Canyon Village nel giro di un’ora, traffico permettendo.
  • Se invece avete fatto ingresso dalla North Entrance, raggiungete la US-191 appena citata percorrendo il tratto di US-89 che vi separa dall’incrocio.

Per verificare i periodi di chiusura stagionale delle strade, leggete qui.

Geografia del Canyon

grand canyon of yellowstoneCome ogni buon canyon che si rispetti, anche questo è visitabile su ambedue i versanti, North Rim e South Rim: ognuno chiaramente ha i suoi particolari punti di osservazione sul canyon con i relativi parcheggi e sentieri dedicati. A differenza del Grand Canyon d’Arizona, è possibile visitare ambedue i versanti in un giorno solo, dal momento che la distanza tra le due strade panoramiche (North Rim Drive e South Rim Drive) è di appena un miglio.

Tour panoramico del Grand Canyon of the Yellowstone


Il nostro tour comincia con il South Rim. Dalla Grand Loop Rd deviate su South Rim Drive, lasciando alle spalle Chittenden Bridge, il ponte transitabile sullo Yellowstone River.

South Rim

Lasciate la macchina al primo parcheggio sulla destra, in corrispondenza del Wapiti Lake Trailhead. Da qui parte il South Rim Trail, il sentiero che percorre il crinale meridionale nel bosco da Chittenden Bridge fino all’Artist Point (3 km circa): lo potete percorrere tutto a piedi per godere dei vari punti di osservazione sul canyon.

  • Cominciamo da Uncle’s Tom Trail: troverete il trailhead sul sentiero se percorrerete a piedi South Rim Trail, ma potete anche lasciare la macchina al primo parcheggio che troverete sulla vostra sinistra sulla South Rim Drive. Da qui comincia un suggestivo sentiero che scende nel cuore del canyon, offrendo una vista mozzafiato sulle Lower Falls of the Yellowstone. Tranquilli, ci sono degli scalini d’acciaio che faciliteranno la discesa.
  • Tornando in superficie, negli immediati pressi del parcheggio si trova anche l’Upper Falls Viewpoint, che offre una comoda prospettiva sulle Upper Falls e – in lontananza –  sul vecchio Canyon Bridge, che ora fa parte del North Rim Trail ed è pedonale.
  • Da Uncle’s Tom Trail parte anche il Clear Lake Trail, che porta a un vicino lago situato in area idrotermale. Il sentiero è lungo 3.6 km ma a noi interessa meno.
  • Alla fine del South Rim Trail si trova Artist Point, uno dei punti di osservazione migliori per fotografare le pareti boscose e frastagliate del Grand Canyon, le Lower Falls e il corso impetuoso del fiume. Le piattaforme da cui osservare il panorama sono due, una è sopraelevata ma non è raggiungibile da chi si muove in carrozzina. Anche l’Artist Point è servito da un parcheggio nelle immediate vicinanze del punto di osservazione, per chi non voglia percorrere il sentiero a piedi.

North Rim

Brink of the Upper Falls
Brink of the Upper Falls

Prima di instradarci sulla North Rim Drive (dove si trova il maggior numero di punti di osservazione degni di nota) raggiungiamo il Brink of Upper Falls: la deviazione è annunciata da un cartello sulla Grand Loop Drive. Il Brink of Upper Falls è un punto di vista davvero speciale sulle Upper Falls, in quanto, dopo un breve sentiero a piedi, vi troverete praticamente sopra il salto della cascate (33 mt). Questo punto di osservazione si può raggiungere anche a piedi partendo dal Chittenden Bridge lungo il North Rim Trail, un sentiero che tocca vari punti del crinale: questo primo tratto passa sopra anche allo scenografico Canyon Bridge, appena citato.

La North Rim Drive

La North Rim Drive vera e propria si imbocca un miglio dopo il Chittenden Bridge, subito dopo il bivio per il Brink of the Upper Falls. Ecco quali sono i punti che tocca il nostro tour sul versante settentrionale del canyon:

  • La nostra prima tappa è indimenticabile. Grazie al Brink of Lower Falls Trail potremo scendere dal parcheggio nel cuore del canyon per 180 mt e arrivare praticamente sopra alle Lower Falls: da qui si ha un’idea concreta dell’impressionante portata di questa cascata il cui salto è ben 93 mt (ben 60 mt più alta delle Upper!). Troverete il parcheggio immediatamente dopo aver svoltato dalla strada principale nella North Rim Drive.
  • Il successivo parcheggio a pettine che troverete è quello dedicato al Lookout Point Trail, un facile sentiero che vi farà raggiungere un punto di osservazione sulle Lower Falls, nella cornice variopinta del canyon. Il Red Rock Point si raggiunge grazie a una ulteriore discesa di scalini di legno che si inoltra per 150 mt in profondità nel canyon: la piattaforma che raggiungerete vi permetterà di vedere le cascate davanti a voi, in tutta la loro potenza, con il boato dell’acqua che vi riempie le orecchie.
  • Lo stesso parcheggio è anche il punto di partenza per un altro breve pezzo del North Rim Trail che porta alla Grand View. Per imboccarlo dovrete raggiungere la fine del parcheggio e camminare per qualche minuto lungo la cresta. Il punto di osservazione che raggiungerete offre una prospettiva molto affascinante da cui si vede il fiume serpeggiare sinuoso tra le pareti arrossate del canyon. In ogni caso, se non vi siete fermati al Lookout Point o non state percorrendo il North Rim Trail, potete comunque lasciare la macchina nel parking slot disposto negli immediati dintorni della Grand View.
  • Riprendete la macchina e continuate la North Rim Drive verso il Canyon Village: in corrispondenza di una curva vedrete il cartello recante la scritta Inspiration Point. Se lo raggiungerete, godrete di una veduta del canyon sopraelevata, forse meno suggestiva delle precedenti ma decisamente panoramica. Il breve tratto di strada che dovrete percorrere si snoda nel bosco e conserva un bizzarro tesoro geologico: il Glacial Boulder, un enorme masso staccatosi dal Beartooth Plateau. Lo vedrete sul ciglio della strada.

Tour organizzato per il Grand Canyon of the Yellowstone

tour grand canyon yellowstoneSe non avete tempo o voglia di preparare un itinerario per scoprire quali sono i punti d’osservazione migliori del Grand Canyon of  Yellowstone, potete usufruire di questo tour organizzato in partenza dalla cittadina di Jackson o da Teton Village (Grand Teton). Oltre all’itinerario panoramico completo (canyon e cascate), potrete vedere anche la Hayden Valley, con possibilità di incontrare qualche esemplare della fauna del parco (alci, orsi…). Il pranzo e il prelievo/ritorno in hotel sono inclusi nel prezzo.

Informazioni sul tour organizzato

Consigli per il pernottamento

canyon lodge yellowstoneIl programma dei pernottamenti all’interno dello Yellowstone va studiato con cura, dal momento che le aree di interesse naturale sono abbastanza lontane una dall’altra. Per questo motivo abbiamo pubblicato un articolo che contiene alcuni consigli specifici su dove dormire a Yellowstone, inclusi quelli mirati al Grand Canyon of the Yellowstone. Se volete dormire nei pressi delle cascate, potreste scegliere di prenotare una camera al Canyon Lodge.

Consigli su dove dormire al Grand Canyon of the Yellowstone

 


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

AVVISO COVID: Gli Stati Uniti hanno riaperto al turismo. Per saperne di più sui requisiti di accesso visitate la nostra pagina su come viaggiare in America dopo la riapertura delle frontiere.


bernardo pacini
Bernardo Pacini

Scrivo di viaggi in USA e Spagna, ma ho pubblicato anche alcuni libri di poesia e traduzioni di poeti americani. Tra le mie passioni, oltre ai viaggi, la letteratura, la musica prog, la Fiorentina e la buona cucina.

Leggi prima di lasciare un commento
I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma. Per pubblicare un commento scorri in basso.

3 commenti su “Grand Canyon of the Yellowstone: le cascate più vertiginose del Wyoming”

  1. tempi di percorrenza per vedere sia south che north rim?
    vorrei mettere nell’itinerario anche il seven mile hole trail..merita? si riesce a fare tutto in un giorno?

    Rispondi
    • Ciao Eleonora, nell’articolo trovi risposta alla tua prima domanda. Data la distanza di appena un miglio tra uno e l’altro versante (il Grand Canyon di Yellowstone non ha le distanze del Grand canyon dell’Arizona…), è possibile tranquillamente visitare uno o più punti di osservazione per ciascuno dei Rim in una mezza giornata o meno, a seconda del numero di tappe che volete fare (sono dettagliate nell’articolo). Mi rimane qualche dubbio sul trail che dicevi: se è vero che il trailhead è proprio in zona, è altrettanto vero che si tratta di una escursione di 16 km, che può richiedere fino a 8 ore di cammino.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES