Palace of Fine Arts: inedite architetture classiche a San Francisco

Febbraio 17, 2020 /
Palace of Fine Arts San Francisco

Il Palace of Fine Arts è sicuramente una delle architetture più originali e riconoscibili presenti a San Francisco. Si tratta di una costruzione dalle forme architettoniche classicheggianti, costruita agli inizi del ‘900 in occasione dell’esposizione internazionale Panama Pacific. In precedenza al suo interno si trovava anche la sede del curioso Exploratorium, che nel 2013 è stato però spostato nella sua attuale sede all’Embarcadero.

La storia

Palace of Fine Arts San Francisco cosa vedereLa storia della sua costruzione risale, come accennato, al 1915 quando si tenne in città l’esposizione internazionale Panama-Pacific, che fu una vera e propria occasione di ripartenza per San Francisco, dopo che il terribile terremoto del 1906, e successivo incendio, aveva danneggiato gravemente gran parte della città.

Il Palace of Fine Arts avrebbe dovuto essere demolito una volta concluso l’evento, ma la sua bellezza impressionò così tanto gli abitanti della città che venne deciso di non abbatterlo. La struttura originale rimase a far bella mostra di se fino alla metà degli anni ’60, quando i materiali con cui era stata costruita (prevalentemente legno e intonaco) iniziarono a deteriorarsi inesorabilmente.

Per questo fu deciso di intraprendere una ristrutturazione totale abbattendo la costruzione originale e ricostruendola completamente in acciaio e cemento.

Dove si trova e come arrivare

Il Palace of Fine Arts si trova nel quartiere di Marina District lungo Baker Street. Molti, data la sua vicinanza, pensano che sia un’attrazione inclusa nell’enorme parco nazionale del Presidio ma così non è, anche se sorge praticamente lungo il suo confine.

Ci sono molte linee di autobus della MUNI che raggiungono questa zona fra le principali segnalo il 22, 28, 30, 41, 43 e 45.

Se pensate di raggiungere per qualche motivo particolare questa zona in macchina, anche se abbiamo sconsigliato di utilizzarla come mezzo per muoversi a San Francisco, dovrete considerare alcune raccomandazioni. Evitate di cercare posto lungo le strade, non solo perché sarà difficile trovare qualche posto libero, ma anche perché nella maggior parte dei casi, tranne che per qualche breve lasso di tempo, la sosta sarà consentita soltanto ai residenti.

Palace of Fine Arts San FranciscoSe avete in programma di non stare molto potete considerare di parcheggiare lungo la Palace Drive che costeggia la struttura e che al momento in cui stiamo scrivendo l’articolo permette una sosta gratuita entro le 4 ore. C’è ovviamente qualche parcheggio a pagamento il più vicino è il  Palace of Fine Arts Parking nelle immediate vicinanze.

Per visitarlo non c’è bisogno di pagare un biglietto di ingresso e, se considerate di fare due passi lungo tutta la struttura esterna e fermarvi ogni tanto per qualche foto, mettete in conto di passarci 40-50 minuti al massimo. Questo vi permetterà di inserire il Palace of Fine Arts agilmente all’interno del vostro itinerario in più giorni di San Francisco.

Cosa vedere

Palace of Fine Arts San Francisco come arrivareProgettato da Bernard Maybeck in uno stile che si ispira alle forme classiche, la costruzione principale è un edificio ottagonale, con una cupola alta quasi 50 metri sorretta da un imponente colonnato corinzio.

Davanti al Palace of Fine Arts c’è un grande lago, mentre un’area verde circonda i lati della struttura. Lo si potrebbe definire una vera e propria oasi di tranquillità, anche grazie anche al fatto che questa zona di Marina District non è molto frequentata dal costante afflusso di turisti che si riversa ogni giorno su San Francisco. Ideale quindi come sosta per staccare per un po’ dalla frenesia della vita a stelle e strisce.

Se la giornata lo permette potreste anche decidere di venire qui a consumare il vostro pranzo all’aperto seduti sull’erba, o su delle semplici panchine, visto che non sono presenti delle postazioni per picnic vere e proprie.

Palace of Fine Arts San Francisco dove si trovaSicuramente la cosa principale da fare è passeggiare lungo il perimetro della costruzione e introno al suo laghetto. Consigliato anche andare sotto l’enorme cupola per ammirare da vicino l’imponenza del colonnato e farsi qualche originale foto ricordo.

Il Palace of Fine Arts non è solo bello da vedere esternamente ma si può anche entrare al suo interno dov’è ospitato un apprezzato teatro tutt’ora in funzione. Potete controllare il calendario degli eventi a questa pagina.

Location cinematografica

Questo luogo particolare di San Francisco è stato utilizzato molte volte anche come location per molti film di successo di Hollywood. Ecco quali sono i principali:

  • La donna che visse due volte
  • L’uomo venuto dall’impossibile
  • La tela dell’assassino
  • The Rock

Dato che gli uffici della Lucasfilm si trovano a due passi da qui, alcuni sostengono che George Lucas abbia preso spunto dal Palace of Fine Arts per ideare il palazzo reale di Naboo, che fu poi girato utilizzando gli esterni della Plaza de España di Siviglia.

Dove mangiare in zona

Palace of Fine Arts San Francisco cosa farePurtroppo questa è una zona prevalentemente residenziale, e non ci sono molti ristoranti o bar nelle immediate vicinanze del Palace of Fine Arts. Per trovare una buona scelta di locali dovrete recarvi nella nota Chesnut Street, in modo particolare nel quadrilatero fra Scott Street e Steiner Street, dove troverete molto probabilmente qualcosa che accontenti i vostri gusti.

In modo particolare segnalo questi due locali:

  • Super Duper Burgers: uno dei migliori locali di San Francisco in cui mangiare un classico hamburger americano con una generosa porzione di patatine fritte.
  • Chestnut Street Coffee Roastery: un locale dall’atmosfera particolare e tranquilla, consigliato più che per un pranzo vero e proprio per prendere un caffè (le qualità fra cui scegliere sono molte) e un dolce.

Attrazioni nelle vicinanze

Come accennato l’attrazione più vicino è sicuramente il parco del Presidio, in modo particolare la zona del Main Post e di Crissy Field. Se nel vostro itinerario di più giorni a San Francisco state programmando di visitare (a piedi o magari noleggiando una bici), il Golden Gate Bridge dal Fisherman’s Wharf, o viceversa, potete considerare di inserirlo come piacevole e rilassante tappa intermedia.

Dove dormire in zona

Se volete cercare un alloggio in zona date un’occhiata alle strutture segnalate nel quartiere di Marina District e di Cow Hollow nel nostro approfondimento dedicato a dove dormire a San Francisco.


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Filippo Nardelli
Filippo Nardelli

Laureato in Storia dell'America del Nord e da sempre innamorato degli Stati Uniti.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES