Summit one Vanderbilt New York

SUMMIT One Vanderbilt: a spasso tra le nuvole sopra Manhattan

Novembre 29, 2021 /
Avviso COVID
Il presente articolo è aggiornato in base ai recenti cambiamenti introdotti a causa del Covid-19. Per saperne di più visitate la nostra pagina su come viaggiare in America dopo la riapertura delle frontiere.

Qual è il motivo per cui Manhattan non finisce mai di stupirci con nuove incredibili attrazioni turistiche? Semplice: perché, avendo finito lo spazio per estendersi in orizzontale, continua a farlo in verticale! Da anni ormai lo skyline di New York è in continua evoluzione: i grattacieli con relativi osservatori all’avanguardia spuntano come funghi, promettendo esperienze indimenticabili che vanno ben oltre la semplice possibilità di osservare dall’alto l’incredibile paesaggio urbano della Grande Mela.

L’ultima novità si chiama SUMMIT, un’attrazione destinata a far parlare di sé e entrare prepotentemente nei sogni di tutti i viaggiatori. Inaugurato nell’ottobre del 2021, SUMMIT è il nuovissimo osservatorio di One Vanderbilt, il più alto grattacielo commerciale di Midtown, a due passi dalla stazione di Grand Central Terminal, dal lato opposto rispetto al famoso Chrysler Building. L’ennesima sfida tra giganti, dunque: se il Chrysler Building ha dalla sua il fascino della classica architettura art déco newyorkese, il SUMMIT colpisce per il suo design futuristico e ultra-contemporaneo.

Ma andiamo a scoprire perché SUMMIT non può essere definito un semplice osservatorio panoramico, bensì un’esperienza sensoriale che definire “vertiginosa” è poco.

Dove si trova e come arrivare

summit one vanderbilt come arrivare
Foto di Shinya Suzuki

L’osservatorio SUMMIT si trova in cima al grattacielo One Vanderbilt, in Midtown Manhattan, all’indirizzo 45 E 42nd St, ma è possibile accedervi anche dal Vanderbilt Passage, situato dentro al Main Concourse Level della stazione Grand Central Terminal.

  • Per raggiungere il SUMMIT in metro occorrerà prendere una delle linee 4, 5, 6, 7 o Shuttle. Ecco il nostro articolo come usare la Metro a New York
  • Se usate il bus, dovrete usare una delle linee M101, M102, M103, M1, M2, M3, M4, Q32 e M42
  • Infine, se non vi siete di base a Manhattan e vi muovete con il treno lungo le tre linee Hudson, Harlem o New Haven, potete scendere direttamente alla stazione Grand Central Terminal.

SUMMIT One Vanderbilt: orari

Di seguito, gli orari di apertura dell’osservatorio fino alla fine di gennaio 2022. Quando avremo notizia sugli orari definitivi li aggiorneremo.

  • Mercoledì e Giovedì: dalle 13 alle 22
  • Venerdì e Sabato: dalle 9 alle 24
  • Domenica: dalle 9 alle 21

SUMMIT One Vanderbilt: altezza

one vanderbilt grattacielo
Foto di Shinya Suzuki

Il grattacielo One Vanderbilt si innalza sopra New York per 397 metri (427 metri se si considera la guglia). La piattaforma di osservazione principale del SUMMIT si trova a un’altezza di 324 mt. Come vedremo, c’è però la possibilità di raggiungere un’altitudine maggiore (368 mt) grazie agli ascensori trasparenti di Ascent, che vi racconterò nel prossimo capitolo.

Dalla terrazza si gode di un’eccezionale veduta su Central Park, su Chrysler Building e sull’Empire State Building, che si trova qualche chilometro a sud.

SUMMIT One Vanderbilt: attrazioni

summit one vanderbilt panorama
Foto di Shinya Suzuki

Estendere l’orizzonte della propria immaginazione, riconsiderare ciò che è possibile“: ecco cosa promette uno dei tanti slogan di SUMMIT. L’obiettivo di SL Green Realty Corp., l’azienda che ha progettato questo nuovo osservatorio con il supporto del designer Snøhetta, è quello di proporre al visitatore un modo completamente nuovo di osservare e vivere New York, attraverso esperienze che possano cambiare la prospettiva e quindi il rapporto con la città. Ma come può accadere questo?

Sono 4 le esperienze che si possono fare nei 4 piani dell’osservatorio SUMMIT, situato sopra il 73°piano del grattacielo: Air, Levitation, Ascent e Après.

Air

Air è un’installazione permanente a cura di Kenzo Digital, uno studio specializzato in creare progetti di arte performativa immersiva. Sono sostanzialmente due le esperienze che si possono fare all’interno di questo progetto: Trascendence (I e II) e Affinity.

  • Transcendence I (piano 91): dopo la salita in ascensore riemergerete in una grande stanza interamente coperta di specchi. Il gioco di riflessi vi toglierà ogni senso dell’orientamento, dandovi l’impressione di trovarvi in un spazio senza confini dove l’immagine di voi si moltiplica e si confonde con lo skyline della città che vedrete tutto intorno a voi.
  • Affinity (piano 91): lo straniamento che avete provato nella stanza di Transcendence I diventerà un gioco. Vi troverete infatti in uno spazio del tutto simile al precedente, dove fluttuano centinaia di sfere riflettenti. Potrete divertirvi a camminare dentro questa lenta e sinuosa pioggia di sfere sullo skyline di New York e, statene certi, non vi basterà la memoria del telefono per tutte le foto che vorrete fare.
  • Transcendence II (piano 92): salendo al piano superiore, potrete continuare l’esperienza labirintica di Transcendence I affacciandovi al piano inferiore tramite una terrazza interna. Rimarrete confusi e storditi dall’affascinante scintillio di immagini urbane intorno a voi e, allo stesso tempo, dall’infinita moltiplicazione di riflessi nelle forme più inaspettate. Vi chiederete se la persona che vedete sopra di voi sia accanto a voi o… al piano inferiore. Insomma avrete seri dubbi riguardo alla realtà di ciò che state vedendo intorno a voi!

Levitation

A parlarvi è uno che soffre un po’ di vertigini, quindi potete credermi: Levitation metterà a dura prova il vostro coraggio. Di cosa stiamo parlando? Sempre al piano 92, oltre alla stanza Transcendence II – dalla quale potrete osservare il panorama intorno a voi coi piedi al sicuro sul pavimento – SUMMIT propone l’esperienza di Levitation, ovvero due terrazze trasparenti che sporgono dalla struttura principale del grattacielo. Chi avrà il coraggio di mettere piede in questi “box” potrà dire di aver camminato sopra la città di New York a un’altezza di 324 metri!

Ascent

A un prezzo aggiuntivo rispetto alla tariffa base, è possibile accedere all’esperienza di Ascent, forse la più incredibile e vertiginosa del pacchetto SUMMIT. Se non vi accontentate della vista che si gode dal 92°piano del grattacielo, potete accedere a uno dei 2 ascensori esterni (tra i più grandi al mondo) con le pareti trasparenti, che vi porteranno fino a un’altezza di 368 mt: un punto di vista che per qualche minuto vi permetterà di dominare tutta la città.

Après

Un caffè americano o, meglio ancora, un cocktail a 324 mt di altezza sopra Madison Avenue. Che fai, te ne privi? All’interno di SUMMIT non poteva mancare il bar-ristorante del celebre ristoratore Danny Meyer, per un po’ di relax e gusto tra le nuvole: si chiama Après, ed è stato pensato per chiunque voglia godersi un bel pranzetto con vista… e che vista.

SUMMIT One Vanderbilt: Biglietti

summit one vanderbilt night
Foto di Ethan Wolff

Esistono tre tipi di biglietto per l’ingresso al SUMMIT, che possono essere acquistati sul sito ufficiale. Il prezzo varia a seconda dell’orario d’ingresso: gli ingressi pomeridiani e serali sono più costosi perché al calar del buio SUMMIT offre uno spettacolo di luce ancora più affascinante.

  • SUMMIT Experience (comprende l’accesso a Air, Levitation, Après)
    • Adulti: 39-49$; ragazzi 6-12: 33-49$
  • SUMMIT Ascent (comprende l’accesso a Air, Levitation, Ascent, Après)
    • Adulti: 59-69$; ragazzi 6-12: 53-69$
  • Ultimate SUMMIT: (comprende l’accesso a Air, Levitation, Ascent, Après + 1 cocktail di Danny Meyer)
    • Adulti: 63-73$; ragazzi 6-12: 67-83$

Se volete acquistare l’ingresso alla SUMMIT Experience in combinazione con un tour guidato ad alcune tra le migliori attrazioni di New York, date un’occhiata al link sottostante

Ingresso al SUMMIT + tour guidato

Suggerimenti per la visita

summit one vanderbilt consigli
Foto di Ethan Wolff

Ecco alcuni suggerimenti e indicazioni per la visita:

  • è caldamente sconsigliato l’uso di gonne, vista le caratteristiche riflettenti delle pareti di SUMMIT
  • è vietato indossare tacchi o calzature che possano danneggiare il pavimento dell’edificio
  • è consigliato l’uso di occhiali da sole per non essere infastiditi dai riflessi luminosi delle superfici
  • non dimenticate di fare una visita ai servizi igienici, anche se non ne avete strettamente bisogno… non avete mai visto un bagno così panoramico!

Dove dormire in zona

Siamo a Midtown, nel cuore di Manhattan! Avete solo l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda gli alloggi, ma se sentite l’esigenza di avere qualche consiglio specifico, leggete il nostro articolo con tutti i suggerimenti strategici per il pernottamento a New York.

Dove dormire a New York

Videorecensione di SUMMIT

 


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Potrebbe interessarti

Bernardo Pacini

Nella vita faccio il redattore editoriale e il copywriter, e ho alle spalle alcune pubblicazioni di poesia. Tra le mie passioni, oltre ai viaggi, la letteratura, la musica sperimentale, la Fiorentina e la buona cucina.

Leggi prima di lasciare un commento
I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES