Texas Hill Country: viaggio nel Texas rurale fra Austin e San Antonio

Aprile 16, 2021 /
texas hill country
Offerte Booking.com
Risparmia almeno il 15% su viaggi vicino a casa o soggiorni più lunghi fino al 30 settembre. Qui tutte le offerte!

Benché poco conosciuta dai turisti stranieri, la Texas Hill Country è la regione più pittoresca del Texas. Tra le sue dolci colline si nascondono piccole cittadine di origine germanica, ranch, cantine, e parchi naturali tutti da esplorare. Offre anche innumerevoli eventi: musica dal vivo quasi tutte le sere, rodeo settimanali, rievocazioni storiche, fiere e festival musicali.

Insomma, la Texas Hill Country ha qualcosa da offrire a tutti, che siate sportivi, appassionati di storia, ballerini country o intenditori di vino. Dedicatele il giusto tempo, esploratela con calma, e cercate non solo di visitarla, ma di viverla il più possibile. Le sue autentiche atmosfere country western vi conquisteranno!

Cos’è la Texas Hill Country e dove si trova

hill country

La Texas Hill Country si trova nel Texas centrale. Per identificarla, tracciate un triangolo immaginario tra Austin, San Antonio e Fredericksburg.

Le principali strade di collegamento sono la I-10, tra San Antonio e Kerrville; la US-290, tra Fredericksburg e Austin; e la I-35, tra Austin e San Antonio.

Si chiama così perché è un territorio di colline calcaree, ricco di fiumi e laghi, e particolarmente fertile. Qui si è infatti sviluppata una forte tradizione vinicola, che è valsa alla regione l’appellativo di “Toscana del Texas“.

Quando andare

hill country - insegna in tedesco

Questa regione ha un clima piuttosto particolare, una via di mezzo tra quello tropicale del sud dello stato, e il clima semi-arido del nord. Le precipitazioni sono distribuite in modo abbastanza uniforme su tutti i mesi dell’anno, spesso in forma di forti rovesci. Vediamo in dettaglio il clima stagione per stagione:

  • l’inverno è mite, con temperature che rimangono sempre sopra lo zero, e superano i 15° durante il giorno. E’ un’ottima stagione per chi soffre il caldo, ma gli eventi e le feste all’aperto sono più limitati, e i musei fanno orari ridotti.
  • la primavera è già una stagione calda, le temperature arrivano a 25°, ed è il periodo della fioritura dei bluebonnet, i fiori viola simbolo del Texas.
  • l’estate è caldissima e umida, con picchi di 35°-40°, e possono verificarsi temporali pomeridiani.
  • l’autunno è molto simile alla primavera, le temperature si abbassano e diminuisce l’umidità. Gli amanti del foliage dovranno attendere novembre per vedere gli alberi tingersi di calde sfumature arancioni.

Il periodo migliore per visitare la Texas Hill Country sono le mezze stagioni, da aprile a giugno, e da settembre a novembre.

La maggioranza degli eventi, come concerti e rodeo, si concentrano nel weekend, che purtroppo è anche il momento di maggior afflusso turistico. Se volete evitare la folla, sappiate che in molti posti, come a Luckenbach, durante la bella stagione ci sono eventi quasi tutti i giorni. Consigliamo di verificare i programmi sui siti ufficiali, così da potervi organizzare al meglio.

Quanto tempo dedicare

Un soggiorno di 2/3 notti è sufficiente per vedere le principali attrazioni della Texas Hill Country, ma potrete prolungarlo a piacimento in base alle vostre passioni. Per esempio, se decidete di fare l’esperienza nel ranch, dovrete mettere in conto 2/3 notti aggiuntive.

Includete la Texas Hill Country in un tour del Texas, prima o dopo aver visitato San Antonio e Austin. Da lì, potrete poi partire verso l’ovest dello stato, per vedere altre attrazioni come il Big Bend National Park.

Cosa vedere nella Texas Hill Country


Decidere come esplorare una regione così ricca può essere scoraggiante. Da dove cominciare?

Per aiutarvi ad impostare il vostro tour della Texas Hill Country, vi propongo un giro in senso orario, immaginando che visitiate la regione a partire da San Antonio. Naturalmente, voi potrete selezionare le cose che preferite, ed impostare il giro in base ai vostri interessi.

Boerne e Comfort

Boerne chiesa

Cominciamo da queste due piccole cittadine di origine tedesca, fondate nella seconda metà dell’800. Entrambe si trovano lungo la I-10, rispettivamente alle uscite 540 e 524 venendo da San Antonio.

Boerne si snoda lungo la Main Street, che qui è chiamata, in tedesco, Hauptstrasse. Nel tratto a nord del fiume si trovano la maggior parte dei negozi, ristoranti e bar, siti in edifici in legno e mattoni dalle insegne colorate, con bei porticati dove ripararsi dal sole. Main Plaza Park è la piazza principale del paese, e qui ogni secondo weekend del mese si tiene il Market Days, il mercatino dell’artigianato, con decine di bancarelle.

La città è attraversata dal fiume Guadalupe, che regala scorci suggestivi grazie alla tranquilla passeggiata Cibolo Creek Trail, un percorso pedonale di 5 km che potrete imboccare dalla piazza, arrivando fino al parco River Road Park. Poco più a sud, arroccata su un’altura, potrete visitare la caratteristica chiesa cattolica di San Pietro, che domina la città dal 1866.

Proseguiamo per circa 27 km verso nord per arrivare a Comfort, un minuscolo villaggio di 2300 abitanti, ricco di edifici storici. La maggior parte di essi si trovano nel nucleo originale della città, tra la Seventh Street e High Street. Il più significativo è il Comfort Theatre, al 521 di Seventh Street, il vecchio cinema del 1930 in stile art déco. Più avanti, al 640, troviamo un edificio in pietra e mattoni rossi: fu costruito nel 1907 come sede della Comfort State Bank, mentre dal 1961 al 1982 ha ospitato la biblioteca comunale.

Altre strutture storiche sono state convertite in b&b e attività commerciali, un esempio è l’Hotel Faust. Potrete vederli tutti con una breve passeggiata, fermandovi a curiosare nei  caffè e nei negozi, luoghi dove il tempo sembra essersi fermato. Se avete voglia di uno snack, fermatevi al Lani’s Cheesecakes, una pasticceria colorata e accogliente, che serve crostate, cookies, e cheesecake altissime.

Il monumento più simbolico di Comfort è Treue der Union, sempre sulla High Street. Questa semplice colonna in marmo commemora i 65 uomini fedeli all’Unione, che durante la Guerra Civile intrapresero una cruenta battaglia con le forze confederate, perdendo 28 uomini.

Nelle campagne intorno a Comfort potrete visitare e acquistare vino in diverse cantine, per esempio alla Bending Branch Winery, a 7 km dalla città.

Bandera

Bandera,Texas,Usa,Labor,Day,Parade

Da Comfort scendiamo ora verso sud fino a Bandera, la “capitale mondiale dei cowboy“. Un titolo dovuto al fatto che era il centro nevralgico della Great Western Cattle Trail, famosa tratta di transumanza delle mandrie di bovini dagli allevamenti in Texas ai mercati in Kansas, Oklahoma e Nebraska. Fu fondata nel 1852 come campo base per l’attività di produzione di legname dalle vicine foreste di cipressi, ed in seguito fu colonizzata da una comunità polacca, la più antica degli Stati Uniti.

Tra gli edifici significativi del centro citiamo il Bandera County Courthouse, il vecchio tribunale, e la prigione della contea. Per scoprire la storia della città, visitate il Frontier Time Museum, che comprende una collezione di 11000 pezzi tra selle, stivali, abbigliamento, oggetti di uso quotidiano e artigianato, oltre a oggetti bizzarri e curiosi. Potrete inoltre visitare la Hall of Fame dei più grandi cowboy e campioni di rodeo della zona. I museo è aperto dalle 10 alle 16.30, l’ingresso costa 6$ per gli adulti e 2$ per bambini tra 6 e 17 anni.

Ma il miglior motivo per visitare Bandera è la sua atmosfera western, accentuata dalla presenza di negozi di stivali, cappelli e pelletteria a tema country.

Venite di sabato, quando si tiene il Cowboys on Main, una divertente rievocazione storica con attori in costume e finte sparatorie. Tra le 10 e le 14, la Main Street si riempie di figuranti, cowboy a cavallo che guidano la sfilata di bovini longhorn, corse in diligenza e musica country. La sparatoria si svolge invece alle 11 e alle 13, ma in un’altra struttura, per questioni di sicurezza. Per assistervi, recatevi presso il Rattle Snake Ridge, al 126 di State Hwy South dietro il Visitor Center.

Nei dintorni della città ci sono diversi ranch, alcuni dei quali offrono anche il pernottamento, e una serie di attività quotidiane. Ne parlerò più in dettaglio nel paragrafo dedicato agli alloggi, ma vi consiglio di prendere in considerazione questa possibilità. Anche se costosa, è un’esperienza unica.

Hill Country State Natural Area

Hill_Country_State_Natural_Area
Foto di lamoix

A circa 18 km da Bandera troviamo l’Hill Country State Natural Area, un parco statale con vaste aree verdi, tranquilli ruscelli e stretti canyon. Le attività più popolari sono il trekking, la mountain bike e le gite a cavallo; molti locali vengono qui muniti di tende e griglie, per passare un weekend nella natura.

Ci sono 10 sentieri di trekking, di seguito elenchiamo quelli più rappresentativi:

  • Heritage Loop, un percorso ad anello lungo circa 1,5 km, con un dislivello di 50 metri. Una passeggiata adatta a tutta la famiglia che passa vicino a un ranch ora disabitato, e si imbocca dal Visitor Center.
  • West Peak Overlook Trail, un sentiero lineare di 2 km, piuttosto ripido dato il dislivello di 150 metri. Per prenderlo, dal Visitor Center dovrete prima imboccare il Merrick Mile Trail per 650 metri, e al bivio tenere la sinistra. Il percorso sale fino a un punto panoramico, con visuale a 360° sulla prateria.

Se desiderate fare una gita a cavallo, potete contattare una di queste società, che offrono tour di diversa durata e difficoltà.

Il parco è aperto tutti i giorni dalle 8.15 alle 16.45. L’ingresso costa 6$ a persona per gli adulti, gratuito per bambini fino a 12 anni. Non ci sono servizi, dovrete quindi venire muniti di cibo, bevande e benzina.

Lost Maples State Nature Park

Lost-Maples-State-Nature-Park

Percorriamo ora 63 km in direzione ovest, verso l’estremità occidentale della Texas Hil Country. Dalla TX-470 si prosegue fino al villaggio di Utopia, quindi imbocchiamo la RM 187 e, seguendo il corso del fiume Sabinal tra boschi di cipressi, querce e alberi di noci pecan, oltrepassiamo Vanderpool fino alla Lost Maples State Natural Area.

Questo parco statale è una piccola foresta di aceri, di una specie particolare tipica del sud degli USA e nord del Messico. Crescono in regioni collinari con temperature e umidità moderate, e amano l’ombra. Il parco, piacevole anche in estate, è particolarmente suggestivo a novembre, quando l’escursione termica dona alle foglie i caratteristici colori del foliage.

Le attività principali sono la pesca, il birdwatching, e il trekking. Gli aceri hanno delle radici superficiali molto delicate, raccomandiamo quindi di restare sempre su percorsi segnalati.

I sentieri si intersecano tra loro, andando a creare una rete lunga circa 16 km lungo i fiumi Sabinal e Can Creek, piccole grotte, e la possibilità di avvistare uccelli e cerbiatti.

Se siete indecisi su quale sentiero percorrere, vi suggerisco quello più completo, il West Trail. Per imboccarlo, dall’ingresso del parco, seguite la strada fino al bivio, quindi tenete la sinistra, dove ci sono dei servizi igienici. E’ lungo 6 km, con 150 metri di dislivello, e regala una piacevole passeggiata al fresco, soprattutto nell’area del Mystic Canyon.

Se ve la sentite, a metà strada circa c’è la possibilità di proseguire per il West Loop Trail. In questo caso, mettete conto altri 4 km e 100 metri di dislivello, attraverso un bosco di ginepri e fino a un punto panoramico sopraelevato.

Il parco è aperto tutti i giorni dalle 8 alle 16.30. L’ingresso costa 6$ a persona per gli adulti, gratuito per bambini fino a 12 anni.

Kerrville

Historical,Downtown,Small,Town,Kerrville,In,The,Texas,Hill,Country

Torniamo nella zona centrale della Texas Hill Country e andiamo a visitare una delle città più grandi della regione, Kerrville, che si trova lungo la TX-39 venendo da Lost Maples, e sulla TX-173 venendo invece da Bandera.

Prima di cominciarne l’esplorazione, però, fermatevi nella vicina Ingram, a 10 km circa, sempre sulla TX-39. In un piccolo parco dal 2010 campeggia la copia di Stonehenge, una struttura in cemento grande circa 2/3 rispetto all’originale. Una simpatica roadside attraction che comprende anche alcuni Maoi, simili a quelli dell’Isola di Pasqua.

James Kerr, veterano della rivoluzione texana, fondò l’insediamento che porta il suo nome nel 1856, e oggi Kerrville è una città giovane e vivace, grazie alla presenza della Schreiner University.

É infatti sede di numerosi eventi musicali, il più famoso dei quali è il Kerrville Folk Festival. Ogni primavera, ben 30.000 persone confluiscono qui per partecipare alla manifestazione di musica folk e country, che dura ben 18 giorni.

Guadalupe-River-kerrville
Guadalupe River

Anche Kerrville è attraversata dal Guadalupe River, difatti le sue principali attrazioni sono proprio i parchi e le passeggiate lungo il fiume. Il Louise Hays Park, è collegato sia con l’isola Tranquility Island, sia con il più grande Kerrville-Schreiner Park, dove potrete fare un picnic, giocare a pallavolo, e navigare il fiume in kayak. Per raggiungerlo, prendete il Kerrville River Trail, un percorso pedonale di 5 km tranquillo e lontano dal traffico.

In centro, Water Street è il paradiso dello shopping per quanto riguarda artigianato, abbigliamento, accessori per la casa, prodotti per la cura della persona, libri e antiquariato. I negozi più famosi sono James Avery, storica gioielleria del 1954, e Billy’s Western Wear, perfetto per gli appassionati di country, che vi troveranno stivali, camicie e cappelli da cowboy.

Fredericksburg

Fredericksburg centro 2

Una città dove le radici germaniche sono ben visibili è Fredericksburg, 10.000 abitanti e capitale ufficiosa della Texas Hill Country. Fu fondata nel 1846 da una comunità tedesca, così affezionata alla propria terra da rifiutarsi di parlare inglese e creare una nuova lingua, il Texas German.

L’attrazione più famosa è il National Museum of the Pacific War. Il museo è incentrato sulle battaglie della seconda guerra mondiale avvenute nel Pacifico: Pearl Harbor, il contrattacco americano guidato dal colonnello James Doolittle, la battaglia di Iwo Jima, e ovviamente gli attacchi nucleari su Hiroshima e Nagasaki. Comprende diverse sezioni, ognuna dedicata ad un evento  saliente, e mette in mostra oltre 55.000 pezzi tra veicoli e velivoli, fotografie, documenti, armi, uniformi e modellini. Dopo aver visitato il museo, fermatevi al curatissimo giardino giapponese, simbolo di pace tra i due popoli.

Il museo è aperto dalle 9.00 alle 17.00 dal mercoledì alla domenica. La sezione Pacific Combat Zone segue un orario più limitato, dalle 11.00 alle 15.00. L’ingresso costa 18$ per gli adulti, 14$ per i senior e 8$ per i bambini.

Fredericksburg centro

Un altro importante centro culturale è il Pioneer Museum. La mostra contiene manufatti, documenti, e la riproduzione di un tipico insediamento di metà ‘800. Potrete visitare la scuola, il fienile, il bagno pubblico, una casa in legno, l’affumicatoio e diversi altri edifici. Benché distaccati dalla sede principale, fanno parte del museo anche la prigione (al 117 di W San Antonio Street) e la chiesetta Vereinskirche, che si trova in Marktplatz. La chiesa, costruita subito dopo l’arrivo dei coloni, fu il primo edificio pubblico della città, e servì anche come municipio e scuola.

Il museo è aperto dal lunedì al sabato, dalle 10.00 alle 17.00. L’ingresso costa 7,50$ per gli adulti e 3$ per bambini tra 6 e 17 anni.

La via principale è la Hauptstrasse, che conta diversi edifici in stile germanico e pullula di ristoranti, caffè e negozi. Due posti che non dovreste perdervi sono il grazioso Christmas Store, un negozio di decorazioni natalizie aperto tutto l’anno, e il Lonestar Candy Bar, che serve dolciumi in perfetto stile anni ’50. Se volete mettere mano al portafogli, non avrete che l’imbarazzo della scelta: candele fatte a mano, targhe automobilistiche, accessori per la casa, prodotti gastronomici, t-shirt spiritose, e persino un negozio di popcorn.

Per gli amanti del buon vino, suggerisco infine Elk Store, fondata dal ceco John Cyril Smajstrla nel 1895, dopo essere arrivato in nave a Galveston e venduto come schiavo nelle piantagioni di cotone. Se preferite una birra, visto che siete nella città più tedesca del texas, provate la Fredericksburg Brewing Company.

Circa 3 km a sud del centro troviamo il Fort Martin Scott, primo avamposto militare americano in Texas. Operativo dal 1848 al 1853, fu occupato dai confederati durante la Guerra di Secessione, ed in seguito abbandonato. Comprende un paio di edifici originali, la caserma e il capannone, e la statua commemorativa dei mitici Texas Rangers. Il fortino è aperto dalle 17.00 alle 17.00, dal giovedì al lunedì. L’ingresso è gratuito, ma si accettano donazioni.

Ovviamente, anche Fredericksburg ospita diversi eventi. Oltre alla Oktoberfest ci sono la Gillespie County Fair, la fiera della contea di fine agosto, e il Food and Wine festival, che si svolge nella seconda metà di ottobre. Infine, se tutte queste cose non vi bastano e volete anche visitare una cantina nei dintorni, qui trovate l’elenco delle principali aziende vinicole.

Luckenbach

Luckenbach 3

Più che un paese, questo minuscolo centro abitato a 16 km da Fredericksburg è un saloon-ristorante che organizza eventi di musica dal vivo. Gli abitanti fissi sono infatti solamente 3.

Per gli amanti della musica country si tratta di un luogo mitologico, protagonista della struggente canzone di Waylon Jennings del 1977, intitolata proprio Luckenbach, Texas, e tra i capisaldi di questo genere.

Visitatelo in occasione di uno dei numerosi spettacoli, e fermatevi anche a mangiare qualcosa allo stand gastronomico. Questo posto immerso nella campagna vi piacerà così tanto che non ve ne vorrete più andare. Noi abbiamo mandato a monte tutti i nostri piani della giornata per passare il pomeriggio qui!

Consultate il calendario online per organizzarvi in base agli eventi che più vi ispirano.

Enchanted Rock

Enchanted Rock Basse Trail 2

Tenendo sempre Fredericksburg come punto di riferimento, spostiamoci verso nord per circa 27 km lungo la Ranch Road 965, una sinuosa strada panoramica che attraversa le verdi colline della Texas Hill Country.

Arriviamo quindi all’Enchanted Rock State Park, un altro parco a gestione statale. Protagonista assoluto qui è l’enorme affioramento granitico, ovvero un enorme monolite che sbuca dal terreno. La roccia, un luogo sacro per i nativi, copre una superficie è di circa 2,6 km², e s’innalza per 130 metri dal terreno. E’ la parte solidificata di una gigantesca camera magmatica sotterranea, spinta in superficie da una profondità di circa 11 km. Quello che vediamo non è che la punta dell’iceberg, la cupola di una formazione sotterranea molto più grande.

L’attività principale in questo parco è naturalmente il trekking. I tanti sentieri sono tutti studiati per vedere il gigantesco masso da ogni angolazione possibile e, perché no, scalarlo. Salire in cima all’Enchanted Rock è impegnativo ma non impossibile, servono un po’ di fiato e sopportazione del caldo, ma non si parla di una vera arrampicata come nel caso di Devils Tower in Wyoming.

  • Il Loop Trail è un sentiero circolare che tocca i principali punti di interesse dell’area naturale girando attorno alla formazione rocciosa, che però rimane sempre piuttosto distante.
  • Per andare veramente vicino all’Enchanted Rock, e scalarlo fino alla cima, vi consiglio invece una combinazione di diversi trails, che permettono anche di avere una visione d’insieme del parco. Dal parcheggio principale prendete il Loop Trail verso destra, quindi attraversate il torrente e imboccate il Turkey Pass Trail. Proseguite fino al bivio, tenendo il masso sulla destra, poi svoltate a sinistra sul Base Trail. Continuate sempre per circa 1 km, quindi girate a sinistra per prendere l’Echo Trail (se volete, da qui potete prendere la breve deviazione per Moss Lake, e poi tornare indietro). In questo tratto, vi dovrete arrampicare un po’ sulle rocce. Senza neanche accorgervene, o quasi, sarete sul Summit Trail e in cima a Enchanted Rock. Fermatevi ad ammirare il panorama dalla vetta, dopodiché non vi resterà che scendere fino a tornare al parcheggio.

Il parco è aperto tutti i giorni, dalle 6.30 alle 22.00. Il parcheggio si riempie velocemente e, quando è pieno, non è possibile accedere al parco. Per questo motivo, consiglio di visitare Enchanted Rock in settimana, la mattina presto o nel tardo pomeriggio. L’ingresso costa 8$ per gli adulti, ed è gratuito per bambini fino a 12 anni.

Lyndon B. Johnson State Park & Historic Site

Lyndon-B.-Johnson-State-Park

Torniamo a Fredericksburg, e dirigiamoci a est lungo la US-290, per circa 30 km. Poco dopo il villaggio di Stonewall troviamo il Lyndon B. Johnson State Park and Historic Site, un sito che fa parte del circuito dei parchi nazionali NPS.

Johnson, 36° presidente americano e successore di Kennedy, era un texano verace, molto legato alla propria terra. A parte la parentesi alla Casa Bianca, rimase sempre a vivere qui nello stesso luogo in cui era nato. Oggi, la tenuta e il suo ranch sono diventati dei musei, che potrete visitare in autonomia:

Lyndon-B.-Johnson-State-Park-stonewall
Stonewall
  • Casa d’infanzia, dove Johnson visse dalla sua nascita nel 1908 fino al 1924. Arredata come negli anni ’20, raffigura bene la vita nel Texas rurale. La casa è visitabile con tour gratuiti guidati dai ranger, che si tengono ogni ora.
  • Johnson Settlement, il terreno di famiglia dove il padre e il nonno di Johnson allevavano il bestiame. Vi si trovano case in legno, il fienile, la cantina e il mulino a vento, più una piccola mostra a tema.
  • LBJ Ranch, detto anche la “casa bianca del Texas”. Potrete visitarlo liberamente con un tour in auto, ma dovrete prima ottenere un permesso al Visitor Center.

Il Visitor Center si trova a Stonewall, al 199 di State Park Road. Il parco è aperto tutti i giorni tranne Natale, Capodanno e Ringraziamento, dalle 9.00 alle 17.30. Il permesso, però, deve essere chiesto entro le 16.00, e l’ultimo accesso è alle 16.30. L’ingresso è gratuito.

Lyndon-B.-Johnson-State-Park

22 km più ad est, sempre US-290 W, fermatevi anche a Johnson City. All’incrocio tra Ladybird Lane e la Avenue G c’è un secondo museo, che custodisce documenti, indumenti e altri oggetti personali del Presidente e della First Lady. Potrete vedere due filmati di 30 minuti ciascuno, uno sulla presidenza Johnson, e uno sulla vita e le attività di Ladybird Johnson. Questo museo segue gli stessi orari del Visitor Center di Stonewall, e anche qui l’accesso è gratuito.

Regione dei Laghi

travis-lake-panorama-da-oasis-restaurant
Travis Lake: panorama da Oasis Restaurant

Partendo da Johnson City, prendiamo la US-281 S verso nord per 37 km, fino a raggiungere le rive del fiume Colorado (non quello del Grand Canyon!) e la regione dei laghi. Qui troviamo una serie di bacini artificiali, creatisi tra il 1939 e il 1950 in seguito alla costruzione di alcune dighe, che avevano come scopo quello di generare corrente elettrica per la zona densamente popolata di Austin.

Vediamo i laghi più importanti da nord a sud, e le loro caratteristiche:

  • Lake Buchanan, formatosi nel 1939. Qui potrete praticare sporta acquatici, pescare, nuotare, o semplicemente rilassarvi sulle sue rive e fare un picnic. Nella vicina Burnet, ogni primavera si tiene il Bluebonnet Festival, una fiera per tutta la famiglia con musica live, stand gastronomici e di artigianato, e attività per i bambini come corse nei sacchi e giostre.
  • Inks Lake State Park, appena a sud del Lake Buchanan. E’ un parco statale, quindi con accesso a pagamento, dove fare passeggiate e ammirare splendidi panorami. Le due principali cose da vedere sono Devil’s Waterhole, un punto panoramico sulla stretta gola del torrente Spring Creek, e le cascate Valley Spring, raggiungibili con un breve sentiero di trekking di 1,2 km. Nell’area sud del parco ci sono altri sentieri di trekking, che attraversano la zona interna tra colline e alberi di noci pecan, con bellissimi scorci panoramici sul lago. E’ aperto tutti i giorni dalle 8.00 alle 22.00. L’ingresso costa 6$ per gli adulti, ed è gratuito per bambini fino a 12 anni.
  • Lake LBJ, dedicato al Presidente Johnson, che spesso intratteneva qui i propri ospiti internazionali. E’ famoso soprattutto per la pesca, essendo stato appositamente ripopolato con trote, pesce persico e pesce gatto. Oltre a pescare, potrete anche fare tour privati in barca. Se siete interessati, contattate una di queste società.
  • Lake Travis: il lago più vicino a Austin, e per questo il più sviluppato. Vi si trovano numerose strutture alberghiere, ristoranti, bar, parchi acquatici e di avventura. Le cittadine sulle sue sponde sono molto attive e vivaci, in particolare Lago Vista, Point Venture, Spicewood e Lakeway. Consultate online il calendario di tutti gli eventi per scoprire se c’è qualcosa di interessante durante il vostro soggiorno. Tra brunch domenicali, concerti, corsi di cucina e di yoga, e crociere sul lago, troverete senz’altro qualcosa che fa per voi.

Hamilton Pool e Dripping Springs

hamilton pool

Da Lake Travis, prendiamo la TX-71 verso sud, e svoltiamo quindi a destra sulla Hamilton Pool Road. Dopo poco più di 20 km arriveremo a Hamilton Pool, una piscina naturale con una cascata di 15 metri, circondata da una grotta di calcare coperta di stalattiti, muschio e felci.

L’acqua è sempre molto fredda, attorno ai 15°. Ciononostante, è quasi sempre possibile fare il bagno (controllate però prima gli avvisi). Visitatela a prescindere, però, perché è un luogo davvero scenografico dove potrete fare bellissime foto, oppure prendere un po’ di sole.

Poiché si tratta di un’area naturale protetta, occorre prenotare l’accesso tutti i giorni tra marzo e ottobre, e nei weekend e festività tra novembre e febbraio. Potete anche provare a presentarvi senza aver prenotato, ma ovviamente in questo caso non avrete la certezza di riuscire ad entrare. L’ingresso costa 12$ prenotando online e 8$ presentandosi al gate.

dripping-springs

Hamilton Pool si trova nel comune di Dripping Springs, conosciuto come la “capitale dei matrimoni” del Texas. Vista la bellezza del paesaggio, molti ristoranti e aziende agricole si sono infatti  specializzati proprio in questo settore.

La cittadina in sé non ha attrazioni particolare, ma nei suoi dintorni si trovano molte cantine e distillerie. Queste le più famose:

  • Deep Eddy Vodka, azienda recente (del 2010), molto giovanile, fanno vodka con diversi gusti.
  • Bell Spring Winery, una location eccezionale immersa nella campagna, che nei weekend allestisce anche un simpatico food truck che serve ottimi panini.
  • Twisted X Brewing, una birreria con una vasta scelta tra i grandi classici e proposte moderne e particolari, come la birra al mango.
  • Treaty Oak Distilling, una distilleria di whisky.

dripping-springs

Anche se non è “a tema”, fermatevi anche alla Texas Hill Country Olive Co, che produce olio d’oliva dal 2008 in un contesto bucolico che ricorda le campagne toscane. E’ possibile fare dei tour guidati della tenuta, alcuni con degustazione.

Lockhart

Lockhart

Spostiamoci ora all’estremità orientale della Texas Hill Country, circa 50 km a sud di Austin lungo la TX-130 S.

La città di Lockhart è conosciuta in tutti gli Stati Uniti come “capitale del barbecue“. Una tradizione che risale ai tempi delle cattle drive, in quanto la città si trovava sulla rotta più famosa in assoluto, il Chisolm Trail. I ristoranti specializzati nella cottura della carne alla griglia si sprecano, ma ne parleremo nel paragrafo dedicato ai migliori luoghi dove mangiare.

Dopo esservi gustati il vostro ottimo pasto al bbq, andate in centro per visitare un paio di edifici storici:

  • Caldwell County Courthouse, il vecchio tribunale, è un bel palazzo in arenaria del 1894, costruito in stile secondo impero. A quanto pare, è il tribunale più fotografato del Texas!
  • Al 314 di East Market Street aveva sede la prigione della contea, del 1908, oggi convertita nel Caldwell County Jail Museum. Il museo è aperto solamente il sabato e la domenica, dalle 13 alle 17, e al suo interno è possibile vedere le celle in cemento armato, situate ai piani superiori. L’ingresso costa 2$ per gli adulti e 1$ per i bambini.

New Braunfels e Gruene

Gruene Dance Hall serata 2

Prendiamo l’autostrada I-35, e usciamo all’uscita 195 per approdare in una delle ultime mete del tour della Texas Hill Country, New Braunfels.

Fondata nel 1845 dal principe tedesco Carlo di Solms-Braunfels, è una città molto popolosa, che supera i 60.000 abitanti. E’ attraversata da due fiumi, il Guadalupe e il Comal River, infatti le attività più amate dai visitatori si svolgono proprio sull’acqua.

Potrete noleggiare kayak e canoe per navigare i fiumi, oppure gommoni monoposto per lasciarvi pigramente trasportare dalla corrente. Due delle società che noleggiano questi grossi salvagenti, dotati anche di vano porta-lattine, sono Texas Tubes e Landa River Trips, entrambe nei pressi di Landa Park. Se viaggiate con bambini, recatevi invece a Schlitterbahn, un parco acquatico con scivoli e giochi d’acqua, dedicato alle famiglie.

Attività balneari a parte, la maggior parte dei turisti viene a New Braunfels per visitare la sua piccola frazione, Gruene.

Un tempo importante centro di produzione di cotone, questo piccolo gioiellino di architetture tedesche è oggi votato soprattutto all’intrattenimento e al turismo. Impossibile resistere alla tentazione di acquistare qualcosa, tanti sono i negozietti artigianali che popolano il suo piccolo centro. Alcuni esempi? Cappelli da cowboy, ceramiche, tavolette di cioccolato a forma di Texas, e un’autentico General Store che vende marmellate, caramello e altre leccornie.

La Gruene Hall, del 1878, è l’honky tonk (un locale dove si balla country) più antico del Texas. Quasi ogni sera artisti country, folk e rock si esibiscono qui, sul palco calpestato anche dai più grandi artisti country come Garth Brooks, George Strait, Maren Morris, e persino Kevin Costner. Consultate il calendario online e assistete a una delle serate, potrete anche sfruttare la pista da ballo per provare a muovere qualche passo.

Canyon Lake

canyon lake texas hill country

Lasciamo Gruene e prendiamo la River Road, una strada panoramica fiancheggiata da cipressi, che segue le sinuose curve del Guadalupe River fino a Canyon Lake.

Questo bacino è conosciuto come “la gemma” della Texas Hill Country, per la bellezza dei suoi panorami e le numerose attività che vi si possono praticare. Il lago è balneabile, e sulle sue rive ci sono ben 8 aree dove campeggiare, fare picnic, pescare, nuotare e avvistare fauna selvatica. Le due più gettonate, e più facilmente raggiungibili, sono Canyon Lake e North Lake.

Ci sono però anche alcune interessanti escursioni da fare a piedi, eccone un paio.

  • Lungo la S Access Road, recatevi al punto in cui il Guadalupe River è interrato. Da qui parte il River Trail, un sentiero lineare di 3 km con 33 metri di dislivello. Una passeggiata adatta a tutta la famiglia con begli scorci panoramici sul fiume, mentre il lago resta coperto.
  • Se avete voglia di un po’ più d’avventura, scegliete invece Ganyon Lake Gorge, una gola di circa 1,5 km, creatasi nel 2002 in seguito a un’inondazione. La gola è visitabile solo con tour guidati a cura della Guadalupe-Blanco River Authority. I tour durano 3 ore, e offrono la possibilità di vedere delle cascate, impronte di dinosauri e fossili. Il costo è 10$ a testa, e per partecipare occorre avere almeno 7 anni. Per assicurarvi un posto, prenotate online, e poi presentatevi con qualche minuto di anticipo all’indirizzo 16029 S Access Rd, Canyon Lake.

Bulverde

Tejas Rodeo 2

L’ultima destinazione del nostro tour della Texas Hill Country è la minuscola Bulverde, una cittadina di 5.000 abitanti ad appena 40 km a nord di San Antonio, famosa per il suo rodeo amatoriale.

Il Tejas Rodeo si tiene tutti i sabati tra marzo e ottobre, in una struttura particolarmente suggestiva che rimanda alle atmosfere messicane. Questo rodeo non è ancora molto conosciuto dai turisti, e per questo è rimasto (per ora) autentico. Il rodeo inizia alle 19.30 e dura circa 2 ore. La struttura, però, apre già alle 17.30. L’ingresso costa 20$ per gli adulti, e 10$ per bambini tra 3 e 12 anni.

Venite presto per curiosare tra le bancarelle, gustarvi una cena al bbq, e provare a sfidare il toro meccanico. Dopo le performance dei cowboy, la serata prosegue sulla pista da ballo, dove potrete scatenarvi con la musica country dal vivo. Il modo migliore per concludere questo lungo ma meraviglioso tour della regione più caratteristica del Texas!

Dove dormire per visitare la Texas Hill Country

texas-hill-country-dove-dormire

Dato che ci sono davvero parecchie cose da vedere, la soluzione migliore è spostarsi almeno in un paio di hotel, così da evitare di percorrere troppi km avanti e indietro. Se preferite, potete però  anche scegliere un solo hotel e muovervi da lì. La Texas Hill Country è relativamente compatta, in un paio d’ore si arriva dappertutto. In questo caso, conviene scegliere una città centrale, come Fredricksburg, Blanco o New Braunfels.

In tutte le città troverete i classici motel americani, per esempio:

Visto che parliamo di una regione molto pittoresca, vale però la pena prendere in considerazione anche un soggiorno d’atmosfera in qualche b&b di campagna. Ecco alcune strutture:

Infine, come abbiamo già visto, nella Texas Hill Country è possibile anche soggiornare in un vero ranch. Oltre al pernottamento, le tariffe includono la pensione completa e diverse attività quotidiane, come la colazione dei cowboy in aperta campagna, le passeggiate a cavallo, escursioni guidate, sport acquatici e intrattenimento serale.

Questi sono i ranch più famosi, tutti a breve distanza da Bandera:

Dove mangiare nella Texas Hill Country

Saltlick bbq 2
Saltlick BBQ

Il buon cibo, soprattutto il barbecue, è di casa nella Texas Hill Country. Del resto, non c’è da stupirsi, con così tanti allevamenti, aziende agricole, cantine e vigneti! Ecco alcuni dei migliori ristoranti:

  • Old Spanish Trail, a Bandera, serve un po’ di tutto, dalla carne alle insalatone, dai piatti tex-mex a quelli tipici del sud, come la country fried steak. Troverete senz’altro qualcosa di vostro gusto.
  • Old German Bakery & Restaurant è un ristorante di ispirazione germanica a Fredericksburg. E’ aperto a colazione e pranzo, e nel loro menù troverete bratwurst, wiener schnitzel e salsicce, proprio come nelle birrerie tedesche. Non mancano, però, anche piatti più americani come hamburger, insalatone e gamberi fritti.
  • Saltlick BBQ, a Driftwood, è un celeberrimo ristorante di carne, comparso anche in Man vs Food. Il suo piatto forte è l’ottimo brisket, servito con dei contorni, oppure in un panino. Provate anche il pulled pork, e chiudete il pasto con un’ottima pecan pie. Approfittate anche delle squisite salsine in vendita, per provare a replicare il bbq americano a casa vostra.
  • Lockhart, come abbiamo visto, è la capitale del barbecue. I posti storici che non dovreste perdervi sono Black’s Barbecue, Smitty’s Market e Kreuz Market. Tre locali rustici e spartani, dove si bada più alla qualità della carne che ai fronzoli.
  • Il Freiheit Country Store, a New Braunfels, serve principalmente panini e hamburger, ed in più organizza serate di musica live diverse sere a settimana.
  • Gristmill River Restaurant, nella piccola Gruene, è un ristorante che potremmo definire shabby chic, in un edificio all’apparenza fatiscente, ma in realtà molto curato. Servono carne, pesce, hamburger e insalatone, a prezzi molto competitivi.

Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Valeria Rovellini
Valeria Rovellini

Sono Valeria, appassionata di viaggi negli USA e di tutto ciò che è America. Ho visitato gli States diverse volte, sempre organizzando tutto da sola, creando il mio personale programma di viaggio. Il mio viaggio preferito? La Route 66, attraverso l'America vera, a contatto con la gente del posto.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa. 

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa.