Tour Las Vegas e California in 15 giorni: dalla “Città del Peccato” ai Parchi Nazionali

Ottobre 8, 2020 /
Tour Las Vegas e California
Offerte Booking.com
Risparmia almeno il 15% su viaggi vicino a casa o soggiorni più lunghi fino al 30 settembre. Qui tutte le offerte!

Stiamo organizzando il nostro itinerario USA, abbiamo a disposizione una quindicina di giorni e una sola certezza: i biglietti aerei andata e ritorno puntano in una sola direzione: Las Vegas!

Ok, una certezza ce l’abbiamo, arriveremo nella “Città del Peccato”, pernotteremo lì una o due notti e poi vi faremo ritorno dopo circa 2 settimane per riprendere l’aereo… ma ci resta un problema: come riempire il tempo che rimane? Cosa fare nei restanti giorni?

Questo è il dilemma in cui si è trovata un’amica, che insieme ad alcuni compagni ha prenotato il volo e poi, trovandosi di fronte alle infinite possibilità di programmare un viaggio USA, mi ha scritto chiedendomi qualche consiglio. Da qui nasce lo spunto per questo post, pensato non solo per lei, ma anche per tutti coloro che vogliono fare un bel tour Las Vegas e California. Anche partendo da città diverse (ad esempio Los Angeles o San Francisco) l’itinerario è infatti facilmente adattabile.

Il tour è pubblicato in tre parti. Iniziamo dalla prima (Giorni 1-5).

Giorni 1 e 2: Tour Las Vegas e California. Partenza.

Arrivati a Las Vegas, il nostro obiettivo non può essere che uno: la Strip, la celebre strada su cui si accampano uno accanto all’altro gli hotel e i casinò più stravaganti del mondo. Il momento migliore per visitare la Strip è la sera, ragion per cui potrebbe essere necessario fissare una camera per 2 notti (difficilmente vi godrete la vita notturna di Sin City dopo 12 ore di aereo!).

Tutti gli alloggi disponibili a Las Vegas

Che cosa fare a Las Vegas è presto detto: passeggiare lungo il Boulevard South, giocare ai casinò, andare agli spettacoli organizzati negli alberghi e mangiare bene! Ogni hotel mette a disposizione (a pagamento s’intende) il proprio buffet e alcuni sono davvero di elevata qualità!

Giorni 3, 4 e 5: Fra due parchi naturali… il vecchio west!

Dopo il kitsch metropolitano di Las Vegas è il momento di un po’ di natura. Proseguiamo il nostro tour in California. Due parchi naturali della California ci attendono: Death Valley National Park e Yosemite National Park, intervallati da una chicca che arriva direttamente dal vecchio West!

GIORNO 3: Il primo parco, Death Valley, è distante solo 2 ore da Las Vegas. Prima di inoltrarvi nella valle della morte vi potrà essere utile qualche consiglio sulle sue attrazioni e su come visitare il parco. Potete trovare tutto quello che vi serve nel post Come visitare Death Valley: 7 meraviglie da non perdere.

Pernottiamo nel parco (prenotando per tempo) o in una città vicina e ripartiamo il giorno dopo. Prepariamoci perché ci aspetta la due giorni più impegnativa di questo itinerario, ma vi assicuro che non ne rimarrete delusi.

Tutti gli alloggi disponibili nella Death Valley e nei dintorni

GIORNO 4La mattina del quarto giorno alziamoci presto (eh già, tocca anche in vacanza…) e proseguiamo verso nord, costeggiando il confine con il Nevada. Il nostro obiettivo è Bodie, una città western perfettamente conservata, la più affascinante fra quelle visitabili negli USA. Il viaggio per arrivare a Bodie dalla Valle della Morte è piuttosto lungo (4/5 ore) e la cittadina western chiude generalmente alle 18:00 (ecco gli orari sul sito), quindi partiamo per tempo o ci perderemo la città fantasma.

Da Bodie torniamo indietro e raggiungiamo Mammoth Lakes (un’oretta di viaggio, occasione anche per ammirare il Mono Lake, se all’andata ce lo siamo perso), una cittadina immersa nelle montagne che useremo per dormire e come base per ripartire l’indomani (anche se meriterebbe una visita più approfondita…).

Tutti gli alloggi disponibili a Mammoth Lakes

GIORNO 5La nostra meta adesso è San Francisco e il modo migliore per raggiungerla è solo uno: attraversare in macchina lo Yosemite National Park e ammirare i suoi bellissimi paesaggi dolomitici.

Facciamo attenzione a non farci ingannare dai navigatori satellitari: se siamo a Mammoth Lakes e scriviamo come destinazione ultima San Francisco ci faranno aggirare lo Yosemite, indirizzandoci tra l’altro su una strada ugualmente lunga (ricordiamoci che quella dello Yosemite è a pagamento, essendo un parco nazionale). Da Mammoth Lakes a San Francisco ci aspetta un bel viaggio di 6 ore.

Tutti gli alloggi disponibili nei pressi di Yosemite

Eccoci giunti alla fine di questa prima parte d’itinerario. Nella seconda parte ripartiremo da San Francisco per spostarci poi su Santa Barbara. Non perdetevela! Vi ricordo che per rimanere informati sugli aggiornamenti del blog potete usare il vostro social network preferito oppure i feed, un modo semplice e pratico per non perdersi i nuovi contenuti! Intanto fatemi sapere che ne pensate. Siete stati in questi posti? Vi sono piaciuti?

Seconda parte dell’itinerario Santa Barbara-San Francisco


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c’era molto altro da scoprire… e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

AMERICAN DREAM ROUTES

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa. 

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa.