Cape Cod cosa vedere: itinerario sulla costa del New England

Maggio 27, 2020 /
Cape Cod Cosa vedere
Offerte Booking.com
Risparmia almeno il 15% su viaggi vicino a casa o soggiorni più lunghi fino al 30 settembre. Qui tutte le offerte!

Siete pronti a fare tappa nella meta estiva per eccellenza del New England? Visitare Cape Cod (che significa “Capo Merluzzo”) significa intraprendere un viaggio di scoperta continua, che si dipana attraverso villaggi e piccole comunità di pescatori, una natura selvaggia e primordiale dove fioriscono alcune delle migliori spiagge della East Coast, antichi fari, mulini e case d’epoca, caratteristici chioschi di rivendita del pesce (i clam shack), sentieri panoramici a stretto contatto con la natura e luoghi dove vibra ancora vivace l’arte e la letteratura.

L’itinerario di per sé è piuttosto breve (poco meno di 100 km) e può essere coperto interamente anche in un’intera giornata, ma se volete godervi davvero ogni singola tappa ed esplorare a fondo tutta la zona, la terra del Capo vi richiederà molto di più! Vi ricordo che potete trovare altre informazioni utili anche sul nostro articolo sui fari del New England. Vediamo ora cosa vedere a Cape Cod.

Cape Code Canal: come entrare nella terra dei merluzzi

visitare Cape Cod CanalUn tempo Cape Cod non era un’isola, ma lo è diventata nel 1914, quando, per esigenze di navigazione, venne scavato l’omonimo canale, attraversato ancora oggi dai 2 ponti (Bourne sulla Hwy-28 e Sagamore su Hwy-6) che scorrono sulle uniche 2 strade percorribili per raggiungere l’isola dalla terraferma. Prendiamo il secondo, sarà il nostro punto d’approdo per la terra dei merluzzi!

Preparatevi a trovare un bel po’ di traffico, soprattutto nei mesi estivi e durante il fine settimana; occorrerà pazienza, a volte molta… meglio partire il più presto possibile. Certo, ci sono delle alternative: potete raggiungere Cape Cod in traghetto o in aereo, e così, oltre a farvi un bel giretto, eviterete le code, ma in questo modo dovrete anche rinunciare alla libertà di spostarvi in auto a vostro piacimento e con la massima libertà. Come resistere alla tentazione di un avventuroso on the road sulla costa più rinomata del New England? Poche storie, noleggiamo un’auto e partiamo!

Appena attraversato il ponte, noterete che il canale è costeggiato da una bella pista ciclabile; può essere piacevole fare una passeggiata, arrivando magari fino alla spiaggia o al Cape Cod Canal Visitor Center, dove troverete interessanti mostre interattive e una motovedetta in scala. A ogni modo non è il caso di indugiare troppo, il meglio di Cape Cod deve ancora venire!

Sandwich: la cittadina più antica

visitare Cape Cod
Masthead

No, non stiamo andando a mangiarci un panino, piuttosto siamo diretti alla cittadina più antica di tutta Cape Cod, risalente al 1637. A Sandwich troveremo un placido centro storico, dove un fiabesco laghetto di cigni è circondato da abitazioni d’epoca, campanili imbiancati e un antichissimo mulino ancora funzionante, ma troveremo anche altro. Ecco una lista di cose da vedere, a voi la scelta!

  • Heritage Museums & Gardens (67, Grove Street): cosa ci fanno una collezione d’auto d’epoca e un’antica giostra a carosello dentro un raffinato parco di 100 acri ricco di alberi, arbusti, giardini e fiori colorati? Se siete curiosi andate a scoprirlo…
  • Dexter Grist Mill (Water Street): il vecchio mulino del 1654 ancora funzionante, adagiato su un laghetto pieno di cigni, è un po’ il simbolo della città. Almeno una foto è d’obbligo! Approfittatene per fare un salto alla Hoxie House, abitazione risalente ai tempi dei primi coloni.
  • Sandwich Boardwalk: una lunga passerella di legno che si estende fra natura selvaggia e acquitrini per un tratto di oltre 400 metri.
  • Case decisamente strane…: in un’area che si chiama Capo Merluzzo è piuttosto normale che siano fissati con il mare, ma forse hanno un po’ esagerato quando hanno deciso di costruire Masthead, la casa a forma di nave di East Sandwich.
  • Sandwich Glass Museum (129 Main Street): come fanno il vetro a Sandwich non lo fanno da nessuna parte. Verificate di persona in questo bel museo pieno di manufatti e opere d’arte.

Chatham: aspettando i pescherecci sul porticciolo…

Con le sue caratteristiche abitazioni imbiancate a calce e una posizione naturale invidiabile a mare aperto, Chatham è una delle cittadine più pittoresche di Cape Cod, il posto ideale per fare una rilassante passeggiata fra le vie dell’elegante Main Street, o per visitare il porticciolo, per osservare le foche e aspettare i pescherecci che scaricano il pescato di giornata. Ma c’è di più:

  • Chatham Lighthouse (37 Main Street): da questo faro del 1878 si gode di una vista panoramica che ricorderete!
  • Le spiagge in zona: è l’ora di farsi un bagno. Qui troverete alcune fra le spiagge più belle del Nantucket Sound (il canale compreso fra Cape Cod, Martha’s Vineyard e Nantucket).
  • Specialità della casa: oltre al pescato, ovvio, c’è dell’altro! Fermatevi da Marion’s Pie Shop (2022 Main Street, Chatam) e assaggiate la prelibata bumbleberry pie (una speciale torta ai frutti di bosco).
  • Monomoy National Wildlife Refuge (30 Wikis Way): una riserva naturale di 3100 ettari che farà contenti chi ama il birdwatching. Sono disponibili anche escursioni in canoa.

La natura incontaminata di Cape Cod National Seashore

Praticamente tutto il versante atlantico dell’isola (circa 65 km) è parte del Cape Code National Seashore, un’aria naturale protetta fortemente voluta dal presidente Kennedy, che volle preservarne l’originario e autentico aspetto naturale. Si tratta di una distesa di spiagge, dune sabbiose, acquitrini paludosi, sentieri escursionistici e foreste primordiali, una vera e propria manna per chi ama stare a contatto con la natura incontaminata.

Se siete curiosi potete fare un salto al Salt Pond Visitor Center (50 Nauset Road, Eastham) e, una volta che vi sarete fatti una cultura sulla storia e geologia della zona, soffermarvi ad ammirare il panorama. Dal centro partono numerose attività interessanti, molte gratuite.

È arrivata l’ora di riprendere la macchina e darsi all’esplorazione! Lungo le spiagge della riserva il parcheggio è a pagamento, 15 dollari per 1 giorno, cifra che vi permetterà di posteggiare in qualsiasi spiaggia dell’area. Di spiagge interessanti ce ne sono moltissime, eccone 3 che non vi deluderanno:

  • Coast Guard Beach: spiaggia sorvegliata con servizi e uno splendido panorama su Nauset Marsh.
  • Nauset Light Beach: altra bellissima spiaggia sormontata da un pittoresco faro bianco e rosso.
  • Head of the Meadow Beach: una vasta distesa costeggiata da dune sabbiose, la cui singolarità principale consiste nei relitti di vecchie navi che emergono dalla sabbia in momenti di bassa marea.

In corrispondenza della National Seashore sorgono una serie di cittadine che vale la pena visitare, queste su tutte:

Eastham: fra sentieri ed edifici d’epoca

Raggiungendo Eastham dalla strada principale verrebbe da pensare che non ha un granché da offrire, oltre alle belle spiagge della Cape Cod National Seashore, eppure c’è molto di più di quanto ci si possa aspettare.

  • Fort Hill Trail: se amate le escursioni non potete davvero perdervi il sentiero di Fort Hill. Non solo vi godrete la più bella vista sul Nauset Marsh, ma vi avventurerete per una camminata affascinante, attraversando passerelle di legno, paesaggi paludosi e colori stupendi (soprattutto al tramonto).
  • Costruzioni storiche: in città troverete anche molti edifici di valore storico:
    • l’antico mulino a vento della città (1680)
    • la Captain Penniman House, villetta del 1868 appartenuta a un capitano di marina, con un’eccentrica mascella di balena a fare da cancello d’ingresso
    • Three Sisters Lighthouses: visitateli se volete scoprire lo strano effetto prodotto da 3 fari del XIX secolo trapiantati uno di seguito all’altro in una radura (sopra Nauset Light Beach)
  • Arnold’s Lobster & Clam Bar: uno dei migliori Clam Shack del Capo

Il villaggio di Wellfleet

Pronti a un bel tuffo negli anni ’50? La cittadina di Wellfleet non solo è rimasta quasi congelata nel suo placido aspetto da villaggio di pescatori di altri tempi, ma ha anche conservato una delle sue attrazioni più tipiche: un autentico Cinema Drive-In (51 U.S. 6), dove tutto è praticamente rimasto com’era un tempo! Se un tuffo nostalgico non vi sembra una ragione sufficiente per fermarvi in questa cittadina, allora sappiate che Wellfleet può offrire anche:

  • raffinate gallerie d’arte
  • rinomate ostriche (degustatele al Mac’s Seafood Market, 265 Commercial Street)
  • Uncle Tim’s Bridge: suggestiva passerella su una palude vicino al porto cittadino. Uno dei soggetti più fotografati e dipinti di tutta la zona.
  • Wellfleet Bay Wildlife Sanctuary: una spettacolare riserva naturale tutta da esplorare

Provincetown: a caccia di balene!

Rimontiamo in macchina, ci aspetta la nostra ultima tappa, la cittadina di Provincetown, all’estremità nord del versante atlantico del Capo; è qui che finisce il nostro itinerario, oltre c’è soltanto mare aperto. Provincetown è un vivace villaggio di pescatori, probabilmente il più interessante di tutta l’isola, caratterizzato da pittoresche casette in legno, bei giardini e intricate stradine. Lungo la strada principale (Commercial Street) si accalcano botteghe, bar, gallerie d’arte, personaggi bohémien di ogni tipo e vari negozi rivolti per lo più a gay, femministe e ambientalisti.

Il villaggio è sovrastato dal Pilgrim Monument, una torre di granito che vi ricorderà qualcosa (la torre di Piazza del Campo di Siena!), costruita fra il 1907 e il 1910 per celebrare il primo approdo dei Padri Pellegrini (pensavate anche voi che fosse avvenuto a Plymouth Rock? A quanto pare non è così). Non fatevi scoraggiare dai 116 scalini che portano alla vetta, verrete ripagati da una vista notevole.

Alla punta settentrionale di Cape Cod fioriscono le Province Lands, immense distese di vegetazione, dune e sabbia a ridosso del mare (partite dal Centro Visitatori a Race Point Road), ma a Provincetown, soprattutto, non dovete lasciarvi sfuggire una delle numerose escursioni che vi porteranno ad ammirare le megattere, balene tipiche della costa particolarmente conosciute per le loro capacità acrobatiche e che non si faranno particolari scrupoli a esibirsi a una distanza piuttosto ravvicinata dalla vostra imbarcazione.

Mappa dell’itinerario

Altre risorse utili

Se state pensando di intraprendere un itinerario del New England vi segnalo alcune risorse che potranno essere utili per programmare il vostro viaggio.


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c’era molto altro da scoprire… e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

AMERICAN DREAM ROUTES

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa. 

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa.