Route 66 perché andare

Route 66: Perché andare? Cosa aspettarsi lungo il percorso

Maggio 25, 2021 /
Avviso COVID
Gli Stati Uniti hanno riaperto al turismo l’8 dicembre 2021. Per saperne di più visitate la nostra pagina su come viaggiare in America dopo la riapertura delle frontiere.

Percorrere la Route 66 non è un’esperienza consigliata a chi vuole spostarsi velocemente da un punto A ad un punto B nel minor tempo possibile ma per chi vuole rendere anche, se non soprattutto, gli spostamenti un punto centrale della propria esperienza di viaggio. Le sensazioni che si sperimentano lungo l’itinerario diventeranno quindi la parte centrale della propria vacanza.

Fare la Route 66 è molte cose insieme; prima di tutto è un vero e proprio viaggio nella storia degli Stati Uniti. Percorrendola da Chicago verso Los Angeles infatti ripercorrete idealmente in prima persona le tappe dell’espansione americana verso ovest e fermandovi ad osservare i motel, i ristoranti a gestione familiare e le vecchie stazioni di servizio potrete toccare con mano cosa volesse dire essere americani negli anni ’50 e ’60.

Un viaggio sulla Route 66 è anche un sinonimo di libertà; non sarete infatti imbottigliati in strade tutte uguali costretti a seguire un fiume di macchine inesauribile come di solito accade nelle Interstate ma sarete i padroni del vostro viaggio. Potrete infatti prendervela comoda per assaporare ogni particolare dell’ambiente che vi circonda e, se notate qualcosa che attira la vostra attenzione, non dovrete far altro che fare una deviazione e seguire il vostro istinto e la vostra curiosità.

Se deciderete di affrontare questa esperienza quindi la cosa più importante da portare con voi sarà il vostro spirito d’avventura, visto che il consiglio è quello di non programmare il viaggio nei minimi dettagli ma di lasciare che sia il viaggio stesso a dettarvi i tempi.

Come detto la Route 66 attraversava ben otto stati diversi, quindi di cose da vedere e di cittadine da visitare lungo il vostro percorso ce ne sono a centinaia e nei nostri articoli vi abbiamo segnalato le più significative: vedi il percorso della Route 66 Stato per Stato.

Che vogliate percorrerla tutta o soltanto una parte non resterete quindi delusi e vi immergerete in un’atmosfera unica che non teme rivali.


route-66 Consiglio: Cerchi un itinerario sulla Route 66 dettagliato e già pronto all'uso? Dai un'occhiata al nostro ebook Route 66 in 13 giorni.

Cosa aspettarsi lungo il percorso della Route 66

mappa-route-66
Mappa Route 66

Come detto, nei prossimi articoli non vi faremo mancare il dettaglio del percorso Stato per Stato ma nell’attesa ecco un riassunto delle cose che potrete incontrare percorrendo la Mother Road!

Diners a conduzione familiare e pittoreschi motel

Tappe Route 66Dopo un lungo itinerario USA in macchina cosa c’è di meglio che rifocillarsi in uno dei tanti ristoranti che potrete trovare lungo il vostro percorso? Ovviamente percorrendo tutti gli otto stati attraversati dalla Route potrete assaggiare le specialità locali, oppure affidarvi a un onnipresente hamburger.

Se vi sentite particolarmente intrepidi potrete provare i famosi calf fries, ovvero testicoli di vitello fritti, oppure se siete più tradizionalisti puntare su dei classici corn dog (un hot dog interamente ricoperto di una pastella di farina di mais e servito su un bastoncino) o delle succulente bistecche in caratteristiche steakhouse in stile vecchio west.

Visto che abbiamo parlato di bistecche non possiamo non citare il mitico Big Texan Steak Ranch, che incontrerete a Amarillo, il locale reso noto dalla famosa competizione della bistecca da 2 chili. Se riuscirete a mangiarla (con contorni) in un’ora non la pagherete!

Parlando di locali a conduzione familiare non si può tralasciare chi possiede da decenni un’attività commerciale sulla Historic Route 66 e continua ad averla ancora oggi nonostante le numerose difficoltà; per fare un esempio, fra le attività più famose, dobbiamo citare il famoso sciroppo d’acero della famiglia Funk, prodotto da più di 100 anni.

Drive In, vecchie pompe di benzina e cartelli pubblicitari

Viaggio Route 66Ebbene sì, percorrendo la Route 66 avrete la possibilità di vedervi un film all’interno della vostra macchina e non credo ci possa essere qualcuno che non lo abbia mai voluto fare.

Anche se molti degli storici Drive In del passato sono abbandonati alcuni continuano ad essere in attività. Ovviamente, considerata la loro funzione, sono aperti solo durante la stagione primaverile ed estiva.
Uno dei più famosi e recentemente restaurati è il Carthage in Missouri, ma grazie a questo sito potete scoprire tutti quelli che vi aspettano lungo la Route 66!

Per qualcuno potrebbe sembrare esagerato annoverare delle vecchie pompe di benzina e dei cartelli pubblicitari come una delle cose per cui vale la pena intraprendere questo viaggio, ma più che le parole contano le immagini e una volta che potrete osservare di persona queste testimonianze di un passato così famoso che sembra far parte da sempre della nostra vita capirete che ne è valsa la pena.

Storia degli Stati Uniti e meraviglie della natura

Route 66 LincolnPercorrendo la Mother Road non attraverserete soltanto l’America ma farete un viaggio lungo il corso del suo passato (nonché nella storia della Route 66): spostandovi da Est verso la West Coast ripercorrete infatti le tappe dell’espansione della frontiera e toccherete alcuni luoghi simbolo per gli americani e non solo.

Partendo dall’Illinois non si può prescindere dal parlare di Lincoln, forse dopo Washington e Ronald Reagan, uno dei presidenti più famosi e amati, che negli ultimi tempi è tornato a conoscere nuova fama grazie al film di Steven Spielberg. Il luogo che raccoglie più testimonianze della sua presidenza è Springfield, la capitale dello stato in cui Lincoln ha vissuto e lavorato per molti anni ed adesso vi trova riposo. Sempre restando in Illinois potrete visitare Bloomington, la città che vide nascere il Partito Repubblicano, che vi tenne la sua prima convention nel 1856.

Seguendo la Historic Route 66 vi troverete a ripercorrere alcuni tratti del tristemente noto Trails of Tears, il sentiero delle lacrime, in cui potrete conoscere le tragedie e la storia della marcia di cinque tribù indiane che dalle loro terre di origine furono costretti a raggiungere il territorio indiano che oggi è l’Oklahoma.

Ovviamente non mancheranno lungo il vostro percorso innumerevoli musei dedicati alla strada stessa (praticamente quasi ogni città di medie dimensioni ne ha uno), il più grande e noto è l’Oklahoma Route 66 Museum, che ripercorre gli anni di vita e di splendore della Mother Road.

Visto che la Route non ha conosciuto solo luci e splendori ma ha anche vissuto un periodo di lungo declino passerete attraverso numerose ghost town, fra cui la celebre Oatman.

Anche gli amanti della natura troveranno molte cose da vedere lungo la Route 66: una volta arrivati dalle parti di Flagstaff in Arizona il Grand Canyon, la Monument Valley, l’Horseshoe Bend saranno facilmente raggiungibili con delle brevi deviazioni, così come tutti i parchi più famosi della zona. Questo è ovviamente solo la punta di un iceberg che comprende fra le altre cose la Foresta Pietrificata, Il Painted Desert e le Meramec Caverns, solo per citare le attrazioni più famose.

Kitsch a più non posso

Viaggio Route 66Se avete sempre sognato di fotografare i più noti muffler men a partire dall’enorme statua in fibra di vetro alta quasi 9 metri che raffigura un astronauta con un razzo in mano, oppure visitare quelli che furono i resti di un parco acquatico del quale ora rimane solo una enorme balena di cartapesta che affiora da un laghetto o avete voglia di lasciare il vostro graffito su una delle macchine al Cadillac Ranch, ma soprattutto avete sempre voluto visitare il museo del filo spinato direi che questo è sicuramente il viaggio che fa per voi!

Nel prossimo articolo vedremo come pianificare un itinerario, nel frattempo, vi anticipo 6 tappe imprescindibili in pieno stile Route 66. Alla prossima!


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Filippo Nardelli

Laureato in Storia dell’America del Nord e da sempre innamorato degli Stati Uniti.

Leggi prima di lasciare un commento
I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

AMERICAN DREAM ROUTES