Cosa vedere a Springfield in Illinois: itinerario nei luoghi di Abraham Lincoln

Maggio 20, 2021 /
Springfield Illinois cosa vedere

Avviso COVID
Gli Stati Uniti hanno riaperto al turismo l’8 dicembre 2021. Per saperne di più visitate la nostra pagina su come viaggiare in America dopo la riapertura delle frontiere.

Se siete amanti della storia americana, allora non dovete farvi scappare Springfield, capitale dell’Illinois e città legata alla figura di Lincoln. Il Presidente, celebre per aver liberato gli schiavi afroamericani, è sepolto in questa città, dove aveva lavorato e vissuto a lungo prima di insediarsi alla Casa Bianca. Oggi è ancora possibile visitare la sua casa, e i luoghi che frequentava.

Ma non solo: a Springfield troverete tanti altri edifici storici, musei, parchi dove rilassarvi, e alcuni luoghi simbolo della mitica Route 66.

Scopriamo insieme tutte le attrazioni di questa bella città!

Dove si trova Springfield

Springfield è la capitale dell’Illinois, da non confondere con la sua omonima nel Missouri (in realtà, negli USA ci sono ben 34 città di nome Springfield negli USA, in 25 stati).

La nostra si trova circa 350 km a sud-ovest di Chicago, e 150 km a nord-est rispetto a Saint Louis e al confine con il Missouri.

Oltre ad essere il centro amministrativo dello Stato, è anche un’importante tappa della storica U.S. Route 66, la strada che collegava Chicago a Santa Monica, attraversando 8 stati del midwest e west americano.

In quale itinerario inserirla

Data la sua posizione , potete inserire Springfield in due itinerari:

  • La Route 66, partendo da Chicago e arrivando fino a Santa Monica. Un viaggio nello spazio e nel tempo nell’America “vera”, quella dei paesini e degli spazi sconfinati.  Inseritela tra Chicago e St Louis, ma, mi raccomando, in questo caso non utilizzate l’autostrada! Cercate invece di seguire il tratto originale della Mother Road, che costeggia l’interstate e attraversa piccole città caratteristiche come Odell, Pontiac, McLean e Staunton.
  • Un itinerario più insolito, sempre con partenza da Chicago, è quello che segue il corso del Mississippi lungo la Highway  61, passando dalle città che hanno fatto la storia della musica e della Gerra Civile, come Memphis, Vicksburg e Natchez, per arrivare a New Orleans. Anche in questo caso, inserite Springfield tra Chicago e St Louis.

Come arrivare e come muoversi

Springfield Illinois come arrivareLa città è dotata di un aeroporto, naturalmente intitolato ad Abraham Lincoln, che però è collegato solo con alcune città americane. Per atterrare qui dall’Italia, vi occorreranno almeno due scali.

La soluzione migliore è quindi raggiungere Springfield con un’auto a noleggio:

  • Da Chicago: imboccate I-90 in direzione sud per uscire dalla città, quindi mantenete la destra e prendete la I-55 in direzione sud-est. Continuate per circa 300 km, fino all’uscita 96B. Da qui, prendete la S Grand Avenue E per arrivare in centro. Il tragitto totale è di 350 km, per 3 ore circa di tempo di percorrenza.
  • Da St Louis : imboccate la I-55 in direzione nord-est e guidate per 150 km circa, quindi mantenete la sinistra seguendo le indicazioni per 6th Street. Continuate sempre dritto per arrivare in centro. Il tragitto è lungo 150 km per un’ora e mezzo.

Parcheggiare a Springfield è abbastanza semplice, i parcheggi sono tanti e poco costosi. Inoltre, le principali attrazioni sono vicine una all’altra, e visitabili anche a piedi (con l’eccezione della tomba di Lincoln, che è fuori città). Se avete scelto un hotel in centro, potrete quindi lasciare l’auto lì, oppure scegliere uno dei tanti garage e parcheggi sotterranei. Ecco due esempi:

  • Municipal Parking tra la S 4th Street e E Washington Street (5$ per tutto il giorno)
  • parcheggio sotterraneo dell’Old State Capitol, tra la N 6th Street e E Washinton Street (0,75$ l’ora)

Il parcheggio in strada è limitato a 2 ore di sosta nei giorni infrasettimanale dalle 8.00 alle 17.00, illimitato nei weekend e la sera.

Quando andare

Springfield ha un clima di tipo continentale, e riceve una discreta quantità di precipitazioni, circa 7-8 giorni al mese. Pur trovandosi ai margini della “tornado alley”, la fascia del midwest americano interessata dallo sviluppo dei tornado in primavera, la possibilità che si verifichino questi eventi è piuttosto remota.

Vediamo le stagioni in dettaglio:

  • l’inverno è molto freddo, le temperature scendono sotto lo zero, con possibili nevicate
  • la primavera è molto fresca fino a maggio, quando le temperature iniziano pian piano a salire. Il clima diventa però più piovoso, condizione che dura fino all’estate.
  • l’estate è calda e umida, con massime attorno ai 30°. Le piogge diminuiscono tra agosto e settembre.
  • l’autunno è piacevole fino a ottobre, mentre da metà novembre diventa già molto freddo.

Il periodo migliore per visitare Springfield va all’estate all’inizio dell’autunno, indicativamente tra luglio e ottobre.

Cenni storici

Springfield LincolnLa città fu fondata il 10 aprile del 1821 con nome di Calhoun, in onore del senatore della Carolina del Sud John Calhoun. Nel 1832, in seguito a dei dissapori con il senatore, gli abitanti decisero di cambiarle il nome in Springfield, prendendo ispirazione da una città del Massachusetts.

A quei tempi, la capitale dell’Illinois era ancora Vandalia, ma nel 1839 si decise di spostare qui  il centro amministrativo e legislativo dello stato.

Più o meno negli stessi anni, per la precisione nel 1837, arrivò a Springfield un giovane del Kentucky in cerca di fortuna. Il 28enne iniziò subito a studiare per diventare avvocato, e presto divenne anche un potente esponente politico del partito repubblicano, assicurandosi un posto alla camera dei rappresentanti nel 1846. Il suo nome era Abraham Lincoln, uno dei presidenti più amati della storia degli Stati Uniti.

Lincoln Springfield IllinoisRaffigurato anche sul Monte Rushmore, Lincoln è famoso per la vittoria nella Guerra Civile Americana contro la confederazione e per aver posto fine alla schiavitù della popolazione di colore. Fu ucciso da un sudista durante il mandato, e oggi riposa proprio a Springfield, la sua patria adottiva.

Nel 1908, Springfield fu teatro di alcuni scontri razziali, nati in seguito ad un presunto stupro e un presunto omicidio perpetrati da persone di colore a danno di banchi. Alcuni cittadini misero a ferro e fuoco il Levee District, abitato principalmente da neri. Due persone furono linciate, e quattro rimasero uccise negli scontri a fuoco. Le violenze terminarono dopo alcuni giorni, grazie all’intervento dei militari. In seguito a questi disordini nacque la National Association for the Advancement of Colored People (NAACP), che si occupa dei diritti degli afroamericani.

Molte cose sono cambiate da allora, e oggi Springfield è una città sicura. Nel 2008, il futuro presidente Barack Obama la scelse per annunciare la propria candidatura alla presidenza, tenendo un discorso dal parco dell’Old State Capitol.

Cosa vedere a Springfield

Springfield Illinois Route 66Andiamo quindi a scoprire quali sono le principali attrazioni della città.

Luoghi legati a Lincoln

Per cominciare ecco tutti i luoghi più importanti legati alla figura del presidente americano.

Tomba di Lincoln

Springfield Illinois tomba di LincolnLa sera del 14 aprile 1865, Lincoln si recò al Ford’s Theater a Washington con la famiglia, senza guardia del corpo, per assistere alla commedia musicale Our American Cousin. Non appena prese posto nel palco presidenziale, l’attore e spia confederata John Wilkes Booth entrò e sparò a Lincoln alla nuca, gridando “Sic semper Tyrannis“, un motto latino che significa “così sia sempre per i tiranni”.

Lincoln fu immediatamente trasportato in una casa accanto, dove rimase in coma tutta notte, per essere dichiarato morto alle 7.22 del mattino seguente. L’assassinio del Presidente scatenò una fortissima ondata di commozione in tutto il Paese. La salma fu portata da Washinton a Springfield in treno, in un solenne corte funebre che durò ben tre settimane. Booth, che aveva pianificato l’omicidio dopo aver sentito un discorso in cui il presidente sosteneva il diritto di voto per i neri, venne braccato e ucciso pochi giorni dopo in una fattoria in Virginia.

Se desiderate rendere omaggio a Lincoln, recatevi all’Oak Ridge Cemetery, al 1500 di Monument Avenue, circa 3 km a nord del centro.

La tomba, completata nel 1874 dallo scultore Larkin Mead, è un monumentale obelisco in granito alto 35 metri, con un busto bronzeo di Lincoln a presidiare l’ingresso della camera mortuaria.  Custodisce le spoglie del Presidente e della sua famiglia, con l’eccezione del figlio Robert Todd, che riposa nel cimitero militare di Arlington.

La visita all’interno è gratuita, ma deve essere prenotata online per via dello spazio limitato e della grande affluenza. Una grossa lastra in granito rosa segna il punto in cui, sotto il pavimento, giace il corpo di Lincoln. A causa di vari tentativi di trafugare la salma, il sarcofago del Presidente è infatti stato traslato in una cripta sotterranea blindata.

Lincoln Home National Historic Site

Springfield Illinois LincolnQuesto quartiere storico si sviluppa tra la 8th Street e E Jackson Street, ed è pieno di edifici interessanti, tra i quali la casa di Lincoln.

Lincoln e la moglie Mary Todd acquistarono la casa nel 1844, e vi vissero fino al 1861, data in cui si trasferirono alla Casa Bianca. I quattro figli della coppia nacquero qui, e uno, Eddie, vi morì a soli 4 anni di tubercolosi. Le stanze sono state ristrutturate e arredate per rispecchiare  l’aspetto originale, e dare un’idea di come fosse la vita privata e della personalità del Presidente.

L’ingresso alla casa è gratuito, ma solo con un tour guidato di 20-25 minuti. Potete prenotare online, oppure presentarvi al Visitor Center e mettervi in fila per la prima visita disponibile. Gli orari di apertura del Visitor Center e dei tour variano in base alla stagione, vi consiglio quindi di verificare tutte le info aggiornate sul sito ufficiale. Generalmente, il Visitor Center apre alle 8.30, mentre i tour della casa partono alle 9.00, ogni mezz’ora e fino alla chiusura.

Il quartiere storico è visitabile tutti i giorni dall’alba al tramonto, mentre gli edifici sono aperti tra le 8.30 e le 16.30. Lungo i vialetti sterrati, tra case in legno con bianchi steccati e piccoli giardini, vi sembrerà di tornare indietro nel tempo. Esploratelo con calma, fermandovi anche alla Dean House e alla Arnold House, che ospitano mostre sulla famiglia Lincoln e sul loro vicinato, con foto, documenti ed oggetti di uso comune.

Abraham Lincoln Presidential Library and Museum

Springfield Illinois LincolnMolti presidenti americani hanno delle biblioteche e musei dedicati, e Lincoln non poteva fare eccezione. L’Abraham Lincoln Presidential Library custodisce libri e documenti, ma è molto più di una semplice biblioteca. È infatti anche un museo, attraverso il quale rivivere, in modo divertente ed interattivo, i momenti chiave della vita di Lincoln.

Il museo si divide in diverse sezioni:

  • Journey 1, dall’infanzia in Kentucky fino alla corsa per la presidenza
  • Journey 2, incentrata sul mandato presidenziale e sull’assassinio, con una riproduzione della Casa Bianca come appariva nel 1861.
  • Teasure’s Gallery, dove sono conservati la maggior parte dei documenti e dei reperti della Guerra Civile. I pezzi forti sono una bozza scritta a mano del discorso di Gettysburg, i guanti che Lincoln aveva in tasca la sera del suo omicidio, e la penna con cui firmò il Proclama di Emancipazione, che pose fine alla schiavitù.
  • Illinois Gallery, che ospita mostre temporanee.
  • Union Theatre, dove è proiettato un filmato sulla vita del Presidente.
  • Ghosts of the Libray, uno show con attori in costumi e ologrammi sull’importanza della conservazione dei reperti storici.
  • Mrs. Lincoln Attic, uno spazio dove i bambini possono travestirsi ed imparare la storia giocando.

Il parco di fronte alla biblioteca ospita due statue di Lincoln, e un memoriale degli scontri razziali del 1908. Il museo è aperto dalle 9.00 alle 17.00 (ultimo ingresso alle 16.00), tutti i giorni tranne Natale, Capodanno e Ringraziamento. Il biglietto costa 15$ per gli adulti, 6$ per ragazzi tra 5 e 15 anni, e 12$ per gli over 65.

Old State Capitol State Historic Site

Springfield Illinois attrazioniL’edificio in stile neogreco al 526 di E Adams Street ha ricoperto la funzione di Campidoglio dal 1840 al 1876. Fu sostituito per questioni di spazio, ed in seguito alla dismissione subì un lungo periodo di decadimento. Quello che possiamo ammirare oggi, in effetti, è una ricostruzione del 1960 fedele all’originale.

Lincoln, essendo avvocato, frequentava spesso il Campidoglio, in quanto spesso perorava le proprie cause presso la Corte Suprema dell’Illinois. Sempre qui, il futuro Presidente tenne il famoso discorso sulla “casa divisa” nel 1858, in occasione della sua nomina a senatore. Questo celebre discorso affrontava il tema della schiavitù e delle divisioni interne all’Unione, prevedendo, in un certo senso, la Guerra Civile.

La sala di rappresentanza del Capitol ebbe anche l’ingrato compito di esporre la salma di Lincoln dopo il suo assassinio. In quell’occasione, da qui transitarono ben 75.000 persone, venute a porgere l’estremo saluto al Presidente.

L’Old State Capitol è aperto tutti i giorni e l’ingresso è gratuito. Potrete visitarlo individualmente, prenotando online l’orario di ingresso, disponibile alle 9.30, 11.00, 14.00 e 15.30. Per accedere, presentatevi con 10 minuti di anticipo all’ingresso di Adams Street.

Edwards Place Historic Home

L’ultimo dei siti di Springfield legati a Lincoln è la casa di Benjamin Edwards, un parente della First Lady Mary Todd.

La casa è stata costruita nel 1833, risale quindi al periodo antecedente la Guerra Civile, epoca indicata con il termine antebellum. In stile neogreco, ha un bel porticato in legno, persiane verde brillante in contrasto con l’intonaco rosa della facciata, un cornicione e una cupola in stile italianeggiante, aggiunti nel 1857.

Grazie ai molti arredi e ritratti originali, affiancati da riproduzioni in stile vittoriano, offre uno spaccato realistico della vita quotidiana dell’epoca.

È visitabile solo con tour guidati, che si tengono alle 13.00 e alle 14.00, dal martedì al sabato. A gennaio e febbraio, la casa è aperta solo su appuntamento. L’ingresso costa 5$, gratuito per bambini sotto i 10 anni di età.

Altri edifici storici

Illinois Capitol

Springfield Illinois state capitolIl Campidoglio dell’Illinois è un massiccio edificio in stile neorinascimentale francese, la cui cupola svetta a ben 100 metri di altezza, rendendolo persino più alto del Capitol di Washington DC. Fu costruito nel 1868 dall’architetto Alfred H. Piquenard, ed ospitò la sua prima sessione legislativa nel 1877.

L’interno, grandioso ed imponente, ha 6 piani e una grande rotonda centrale, dalla quale su ogni piano si sviluppano gli uffici e le stanze consigliari. Stanze e corridoi sono arricchiti da scalinate in marmo, sculture, ritratti e affreschi a vario tema, dalla religione alla mitologia, passando per celebri episodi della storia americana.

Springfield Route 66I principali punti di interesse sono:

  • La statua al centro della rotonda, una donna con le braccia aperte, che rappresenta l’accoglienza.
  • L’area sud del secondo piano, chiamata Hall of Governors perché custodisce i ritratti dei 43 governatori dell’Illinois.
  • Una stanza al quarto piano, conosciuta come “lost room“. Il suo soffitto riccamente decorato con legni intarsiati e affreschi fu ri-scoperto solo nel 1971, dopo essere rimasto nascosto da un controsoffitto per quasi un secolo.

Il Capitol è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.30 e nel weekend dalle 9.00 alle 15.30. L’interno può essere visitato solo con un tour guidato e gratuito. Trattandosi di un edificio governativo, l’accesso ad alcune aule potrebbe essere limitato in caso di sessioni legislative o riunioni.

Dana-Thomas House

Springfield Illinois cosa fareQuesta abitazione moderna al 301 di E Lawrence Avenue è uno dei capolavori di Frank Lloyd Wright. Commissionata nel 1902 dalla suffragetta ed ereditiera Susan Lawrence Dana, fu completata nel 1904 ed era, all’epoca, la casa più grande progettata da Wright. Conta infatti 35 stanze distribuite su 3 piani, con oltre 1000 mq di superficie calpestabile.

La donna era amante del teatro e dell’intrattenimento, difatti la casa ha un impianto molto scenico, volto a stupire il visitator. Wright creò inoltre delle aree destinate ad ospitare ricevimenti ed eventi, come la balconata per i musicisti. È anche una squisita fusione di elementi architettonici e decorativi, vi troviamo per esempio 450 punti luce tra finestre e lucernari, raffinati lampadari in vetro e oltre 100 mobili creati su misura.

La villa è aperta tutti i giorni dalle 9 alle 17, i tour guidati gratuiti sono da prenotare online, e si svolgono alle 9.30, 11.00, 13.30 e 15.00. Il parcheggio è gratuito.

Illinois State Museum

Il museo sulla storia dell’Illinois si trova al 502 di S Spring Street, e comprende una collezione di oltre 13 milioni di pezzi.

L’esperienza, come spesso accade nei musei americani, è estremamente interattiva, e rappresenta un viaggio nel tempo dall’era glaciale ai giorni nostri, diviso in tre sezioni:

  • Changes: Dynamic Illinois Environments è l’area dedicata all’ambiente e all’evoluzione geologica. Sono presenti diorami, scheletri e fossili di animali preistorici, riproduzioni di ambienti naturali e non con numerosi pannelli informativi.
  • At Home in the Heartland, la sezione dedicata alle case e alle famiglie americane, e come sono cambiate nel tempo. Potrete vedere riproduzioni di tipiche abitazioni dei tempi dei pionieri, dell’era industriale, e anche case più moderne. Sono inoltre in mostra oggetti di uso comune come lampade, giradischi, soprammobili e molto altro.
  • The Mary Ann MacLean Play Museum, l’area gioco per bambini tra 3 e 10 anni. Qui, i più piccoli potranno entrare in una caverna, esaminare fossili, rocce, insetti e altri reperti, tutto in modo sicuro e divertente.

Sono sempre inoltre presenti delle mostre temporanee. Il museo è aperto dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 16.00, con chiusura a Natale, capodanno e Ringraziamento. L’ingresso è gratuito.

Elijah Iles’ House

Springfield cosa vedereLa medaglia di edificio più antico di Springfield spetta a questa abitazione, che risale al 1832. Fu costruita da Elijah Iles, uno dei padri fondatori della città, e mantiene ancora oggi il suo aspetto originale in stile neogreco.

La struttura è composta da tre piani: un seminterrato in mattoni rossi, un primo piano rialzato con porticato in legno, e una mansarda. L’interno è decorato con inserti in noce scuro, e mobili originali del periodo antebellum. Al secondo piano c’è un’interessante mostra di orologi da polso, da taschino e da muro, tutti prodotti dalla Illinois Watch Company, una storica azienda di Springfield attiva tra il 1878 e il 1934.

Il parcheggio sulla Cook Street è gratuito, così come il tour guidato, che va prenotato inviando una mail a: [email protected]. Elijah Iles’ House è aperta solo nei fine settimana tra aprile e ottobre, dalle 12.00 alle 16.00.

Illinois Governor’s Mansion

L’Illinois Governon Mansion è la residenza ufficiale del Governatore dello stato sin dalla sua costruzione nel 1855. Fu disegnata dall’architetto di Chicago John M. Van Osdel in stile italianeggiante, con elementi decorativi in stile neoclassico aggiunti a fine ‘800. La casa conta 16 stanze, ed è famosa per le sontuose decorazioni natalizie, e perché gli interni sono stati lasciati così come apparivano nel diciannovesimo secolo.

In effetti, il Governatore e la sua famiglia non sono obbligati a risiedere qui, essendo la casa anche un museo, e abitano solitamente in un appartamento privato collocato al secondo piano.

La villa è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì tra le 13.00 e le 16.00, ma in caso di eventi ufficiali potrebbe non essere accessibile, anche senza preavviso. Il tour guidato dura un’ora, è gratuito, e deve essere prenotato in anticipo sul sito ufficiale.

Washington Park

Situato ad ovest del centro, Washington park è la più grande area verde di Springfield, creato appositamente per offrire ai cittadini un luogo di benessere e svago.

Conta due laghi artificiali, 12 campi da tennis e paddle, aree giochi per i bambini e un giardino botanico, che in primavera diventa un tripudio di colori e profumi. Lì accanto svetta l’alto  Thomas Reed Memorial Carillon, una torre con ben 67 campane in bronzo, che producono un suono unico al mondo. In quest’area, in estate si svolgono molti eventi, soprattutto performance di musica dal vivo.

Nella zona sud del parco c’è il raffinato Illini Country Club, con due piscine, una grande sala ristorante, e un campo da golf.

Dove dormire

Considerando che le cose da vedere a Springfield sono tutte più o meno in centro, conviene dormire in questa zona, così da essere più comodi e potersi muovere senza automobile. Due buone soluzioni sono lo State House Inn, della Whyndham, e il President Abraham Lincoln, della Hilton, entrambi con vista sul Campidoglio.

Una valida alternativa leggermente fuori dal centro, ma con un buon rapporto qualità prezzo, è il Best Western Clearlake Plaza, vicino all’uscita dell’autostrada.

Cerca un alloggio a Springfield

Dove mangiare

Springfield Illinois dove mangiareEssendo una popolare meta turistica, Springfield offre una vasta gamma di ristoranti, con cucine da tutto il mondo e prezzi per tutte le tasche. Ecco alcuni locali dove potrete provare le specialità locali:

  • Obed & Isaac’s Microbrewery and Eatery, una birreria-ristorante che serve hamburger e il piatto tipico di Springfield, l’Horseshoe. È una vera bomba calorica, si tratta infatti di una fetta di pane, carne a scelta e salsa speciale segreta, il tutto sormontato da una montagna di patatine fritte. Solo per chi ha le coronarie d’acciaio.
  • Cozy Dog Drive In, una vera istituzione, che si trova lungo il vecchio tracciato della Route 66. Servono l’altro piatto simbolo della città, il corn dog. Neanche a dirlo, anche questo non è per i deboli di cuore: un wurstel avvolto in una spessa pastella di farina di mais, infilzato su uno stecco e, naturalmente, fritto. È un classico street food che troverete alle fiere e alle sagre in tutti gli USA, ma pare che sia stato inventato proprio qui nel 1946.
  • Maldaner’s, un ristorante raffinato di carne e pesce in pieno centro, nella zona del Campidoglio. I suoi piatti forti ci sono l’anatra, le capesante e il filetto alla Wellington.
  • Moxo, un ottimo locale per per colazione e pranzo.  Servono la classica colazione americana con pancake, uova e pancetta, ma anche panini e insalatone. Inoltre, hanno una buona selezione di cookies.

Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Valeria Rovellini

Sono Valeria, appassionata di viaggi negli USA e di tutto ciò che è America. Ho visitato gli States diverse volte, sempre organizzando tutto da sola, creando il mio personale programma di viaggio. Il mio viaggio preferito? La Route 66, attraverso l'America vera, a contatto con la gente del posto.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa. 

Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli per organizzare un viaggio on the road 

 

Le migliori offerte USA per email...