Viaggi-USA.itItinerari USAEast CoastNew EnglandCosa vedere a Salem: fra streghe, natura, passato marinaro e altre attrazioni
East Coast Itinerari USA New England

Cosa vedere a Salem: fra streghe, natura, passato marinaro e altre attrazioni

Cosa vedere a Salem
Consigli su cosa vedere a Salem: attrazioni e luoghi di interesse da non perdere

Se c’è una cittadina della East Coast che incrocia luoghi di interesse stregoneschi ad attrazioni storiche, marinare e naturali tipiche del New England questa è sicuramente Salem. Cosa vedere in questa cittadina dal passato oscuro? Non solo streghe e leggende come potrete scoprire in questo articolo!  

Il nostro viaggio ci porta nel nord-est degli Stati Uniti e più precisamente nella regione del New England composta dagli stati del Maine, New Hampshire, Vermont, Massachusetts, Connecticut e Rhode Island, il più piccolo d’America. La nostra meta di oggi è Salem che dista una quarantina di minuti da Boston percorrendo la strada US-1 N.

Come raggiungere Salem?

Se non si dispone di un’auto a noleggio si può usufruire del traghetto dal Boston Long Wharf (1 Long Wharf) che conduce a Salem (10 Blaney St.). Un’altra opzione è l’autobus 459 dall’aeroporto Boston-Logan e poi da Salem il numero 450. Autobus, treni, metropolitane e traghetti del MBTA (Massachusetts Bay Transit Authority www.mbta.com) effettuano trasporti nella Greater Boston di cui Salem fa parte.

Salem: una breve introduzione storica

salem massachusettsAssieme alla città di Lawrence è capoluogo della contea di Essex. Salem è una cittadina costiera sulla Massachusetts Bay, alle foci del fiume Naumkeag, il cui nome deriva da un’antica tribù indiana del luogo. La sua popolazione è di circa 42.000 abitanti di cui circa l’82% è composto dall’etnia bianca con predominanza di europei e, a seguire, di latini. La città è stata fondata nel 1626 da un gruppo di pescatori europei provenienti da Cape Ann, nel nord-est del Massachusetts.

Le streghe di Salem

Cosa vedere a SalemIl nome Salem deriva dalla parola ebraica Shalom, che significa pace. La città però deve la sua fama alle streghe (witch), o meglio, ai processi alle streghe. Non a caso la cittadina è stata soprannominata the witch city. Anche se una caccia alle streghe era già avvenuta dal 1647 al 1688, con i processi del 1692 iniziò la più estesa serie di accuse, arresti ed esecuzioni capitali mai inflitte nei possedimenti britannici del “nuovo mondo” per il reato di stregoneria.

Il tutto cominciò quando due bambine di dieci anni manifestarono i sintomi di una possessione demoniaca dopodiché altre sei ragazze del villaggio di Salem evidenziarono questa condizione. Un tribunale interrogò le giovani per identificare le persone che avevano evocato in loro il maligno. Furono momenti tragici e crudeli con esecuzioni immotivate. Questa orribile pratica ebbe termine quando il governatore del Massachusetts, William Phips, sciolse il tribunale nel momento in cui sua moglie fu inserita nell’elenco delle persone sospette.

Sembra però che Salem abbia ancora un conto aperto col passato. Questa cittadina, oggi abitata dai pronipoti e discendenti di chi in passato fu artefice dei processi alle streghe, è tormentata da inquietanti visioni e maledizioni che non sembrano solo coincidenze. A Salem vi sono infatti quattro luoghi dove attività paranormali e inspiegabili sono particolarmente intense. Si tratta del Charter street cemetery (cimitero), della vecchia casa di uno dei giudici del tribunale inquisitorio (the Joshua Ward House), di un hotel (the Hawthorne) e della collina Gallows Hill dove nel 1692 furono eseguite le sentenze di morte nel cosiddetto “albero delle streghe”. Tutto questo rende Salem ancor più intrigante.

Attrazioni a tema stregonesco…

salem massachusetts cosa vedereNel downtown (il centro città) varie attrazioni, dalle più realistiche alle più fantasiose, sono legate a questi fatti del passato. Al 310 di Essex Street si erige la Witch house, la casa del giudice Jonathan Corwin coinvolto nel processo alle streghe di Salem. Questa abitazione è ben riconoscibile grazie alle sue pareti dipinte di nero. In città è l’unica struttura esistente con un legame diretto alla vicenda delle streghe. Le visite si effettuano da marzo a novembre ma è possibile visitarla anche in inverno informandosi sugli orari di apertura.

Il Witch museum (19 Washington St.) ospita al suo interno documenti legati al processo delle streghe, pratiche di stregoneria, personaggi e racconti. I visitatori internazionali possono richiedere di ascoltare le spiegazioni nella propria lingua (incluso l’italiano). Davanti all’edificio si trova una statua di Roger Conant, il fondatore della città, anche se molti turisti pensano erroneamente che rappresenti l’immagine di un personaggio legato al mondo delle streghe.

Biglietti per il Witch Museum

Chi desidera approfondire più concretamente la conoscenza dei processi alle streghe dovrebbe recarsi al Witch Dungeon museum (16 Lynde St.) dove attori professionisti mettono in scena gli eventi legati alla stregoneria del 1692 di Salem. A fine spettacolo viene effettuato un tour nelle segrete.

E non basta: gli amanti del mondo delle streghe possono scoprire le leggende e i fatti a loro dedicati al Witch village (28 Derby St.). Per portare a casa un ricordo di questi momenti “oscuri” visitate il negozio di souvenir. Al Lappin park (incrocio tra Washington St. & Essex St.) è immortalato un angolo di magia; il 15 giugno 2005 qui è stata ubicata la statua dell’attrice protagonista Elizabeth Montgomery che ha interpretato il personaggio di Samantha Stephens alle prese con una vita da moglie e mamma dai poteri magici nella sit-com Bewitched (in Italia, Vita da strega). Alcuni episodi del 1970 di questa fortunata serie televisiva furono ambientati lungo le strade di Salem.

Salem Downtown

salem downtownAltre attrattive si trovano nel downtown con i suoi edifici in mattone che si susseguono nelle strade Church, Essex, Central, New Derby e Washington. Iniziamo dalla City hall (120 Washington St.), il municipio cittadino che è considerato il più vecchio edificio in attività negli Stati Uniti dal 1837. Esiste ancora l’Old city hall (32 Derby Sq.), il vecchio municipio in stile federale. Al suo interno si trova il Salem museum, aperto giornalmente da giugno ad ottobre, che racconta la storia di Salem ed orienta il visitatore anche attraverso mostre.

Al 148 di Washington Street si trova la Joshua Ward House, una delle prime case in mattone della città. Si dice che il 29 ottobre 1789 il presidente George Washington abbia dormito qui mentre era in visita alle truppe. Se avete tempo rilassatevi al Common park (Washington Sq.), un’area verde di oltre 3 ettari dove in passato circolava il bestiame: ora è un luogo piacevole dove passeggiare alla luce dei lampioni e sostare sotto il romantico gazebo.

Tutt’intorno si trovano 30 edifici storici. Sempre nel downtown meritano una segnalazione anche tre musei. Il più importante e rinomato in città è certamente il Peabody Essex museum (161 Essex St.). Al suo interno si trovano dipinti, sculture, disegni, foto, tessuti, oggetti decorativi ed architettura provenienti da varie parti del mondo, principalmente dal 1700 ad oggi. Il museo promuove anche mostre, festival in certi week-end, programmi d’arte per la famiglia e una sala interattiva dove sviluppare la propria creatività.

Il museo Wax Museum of Witches and Seafares presenta la storia di Salem in modo interattivo concentrandosi sulle streghe e il commercio mercantile. Tutti pronti per salpare per un’avventura? E allora il New England Pirate museum (274 Derby St.) è il posto giusto. Con un tour a piedi di circa 30 minuti si incontrano circa 60 pirati del 17° secolo e si vedranno da vicino i loro tesori. Poi si visiterà la riproduzione di un villaggio portuale e si salirà a bordo di una nave pirata, infine si entrerà in una grotta di pipistrelli (finti) piena di bottino nascosto. Questi pirati erano i veri mascalzoni e cattivi del 1692 nella vecchia Salem. E’ possibile ascoltare i racconti di Barbanera che visitò le sponde a nord di Boston.

Chi volesse visitare il downtown seguendo un percorso prestabilito può seguire l’Heritage trail, una linea rossa nella pavimentazione stradale che percorre il centro città passando attraverso luoghi significativi di Salem come il Witch museum ed il Peabody Essex musem.

Pioneer Village

A soli 10 minuti d’auto dal centro si trova il Pioneer village (310 West Ave-Forest River Park), un villaggio riprodotto in cui viene raccontata la vita dei primi pionieri, i puritani, che salparono dall’Inghilterra diretti nel “nuovo mondo” nel 1630 e del loro rapporto con i nativi indiani. In oltre 1 ettaro di architettura coloniale si spazia dai cottage col tetto di paglia, alla casa del governatore fino al laboratorio del maniscalco; questo è il primo museo del genere in America.

E’ aperto nei week-end da giugno a settembre. I biglietti si acquistano alla Witch House, dove in alcuni giorni di ottobre si possono ascoltare racconti sulle storie di Salem.

Willows Park

Se avete tempo ed amate rilassarvi nei luoghi naturali sostate al Willows park (167 Fort Ave.), un’area precedentemente utilizzata per i pazienti del vicino ospedale, ora un parco pubblico direttamente sull’acqua. Il nome del parco è stato attribuito grazie ai salici piantati nel 1801. Al suo interno si trovano una giostra con cavalli, una sala giochi, due piccole ma graziose spiagge e bancarelle con cibo d’asporto.

Salem State University

Salem è una città universitaria e questo le conferisce un anima giovane. All’interno della Salem State University si trovano libri, opuscoli e documenti riguardanti un tragico evento avvenuto il 25 giugno 1914 che la città non vuole dimenticare. Il Great Salem fire fu un devastante incendio avvenuto in Boston Street nella fabbrica di pellame Blubber Hollow. Per due giorni il fuoco distrusse 1.376 edifici e lasciò quasi metà della popolazione senza tetto e moltissime persone senza lavoro.

Il molo di Salem

Cosa vedere a SalemLa cittadina, essendo situata sulla costa, fin dai primi tempi della sua fondazione ha avuto un’importante tradizione marittima, come testimonia il Maritime national historic site (160 Derby St. nella zona portuale) dove la riproduzione del vascello commerciale Friendship of Salem, uno dei simboli storici, troneggia sulle acque. Sempre nella zona dei moli si trova il Derby Wharf light, un faro costruito nel 1871 e mantenuto in vita dal servizio parchi degli Stati Uniti. Si riconosce per la sua torre bianca quadrata che emette una luce rossa visibile per 7.4 chilometri.

La zona del porto è un entità viva a livello commerciale e ricreativo. E’ possibile fare una passeggiata con vista sull’acqua al Pickering Wharf  (Wharf St.), un complesso con negozi e ristoranti che si snoda dal porto al Maritime national historic site. Parlando di mare nel suo senso più ampio non si può fare a meno di ricordare la presenza della Costal guard air station fondata il 15 febbraio 1935 alla quale, nel 2013, il presidente Obama diede ancora più lustro firmando una legislazione che riconosce Salem come luogo di nascita della guardia nazionale.

I quartieri storici di Salem

salem massachusetts cosa vedereA chi ama passeggiare tranquillo e godere di una bella architettura consigliamo tre quartieri storici, in particolare il Chestnut street historic district, chiamato anche McIntire historic district, in onore di Samuel McIntire, costruttore e falegname che visse in questo quartiere al 31 di Summer St. e che qui costruì una serie di case. E’ il più grande quartiere della città con circa 400 edifici che spaziano dalla metà del 17° secolo agli inizi del 20°. Non perdetevi la già citata Witch house. Seguite le strade Brand, Flint, Federal, Summer, Chestnut ed Essex. Un altro distretto degno di nota è  il Federal street historic distric famoso per i suoi edifici residenziali e civici prevalentemente in stile greco revival, romanico e d’ispirazione italiana. Da segnalare l’architettura del tribunale, la corte di cassazione e la nuova biblioteca di legge.

Chi vuole immergersi nella storia locale non perda il Charter Street historic district, il quartiere più vecchio di Salem che comprende il già citato cimitero sede di fenomeni paranormali. Qui spiccano la Pickman house (non aperta al pubblico) dall’architettura coloniale situata al confine col Witch Trials memorial (Liberty St.), il memoriale del 1992 dedicato ai 300 anni dal processo alle streghe. La Grimshawe house, è la casa appartenuta alla famiglia di Sophia Peabody che sposò il famoso scrittore Nathaniel Hawthorne.

Eventi a Salem

Potete decidere le date in cui visitare Salem scegliendo fra i vari eventi che si svolgono durante l’anno. Ne segnaliamo qualcuno in particolare. A febbraio lungo le strade del downtown ha luogo il Salem so sweet, una celebrazione di San Valentino in cui cioccolata e sculture di ghiaccio sono le attrazioni principali.

Il 4 luglio, festa dell’indipendenza americana, si festeggia il Salem’s 4th of July fireworks extravaganza al Maritime National historic site, con musica, attività per bambini e gli immancabili fuochi d’artificio previsti in quella serata come del resto anche in moltissime altre celebrazioni negli Stati Uniti.

Due sono gli eventi in agosto che celebrano la tradizione marittima. Il primo è il Maritime festival, con ingresso gratuito, al Maritime National historic site; visite a vascelli, crociere del porto, dimostrazioni artigiane ed attività attraverso quattro secoli di storia marittima incuriosiscono sia adulti che bambini. Il secondo è l’Antique & Classic Boat festival al Brewer Hawthorne Cove marina (ingresso in Turner St.) che racconta la cultura marittima della nazione attraverso tanti tipi di imbarcazioni, yatch, vascelli e perfino canoe. Alcuni modelli sono da museo, altri sono tuttora funzionanti e in molti casi i proprietari invitano i visitatori a salire a bordo per raccontare storie di viaggi compiuti con le loro imbarcazioni e dare informazioni sulle tecniche di costruzione.

Gli amanti della musica troveranno il loro paradiso in agosto al Jazz & Soul festival. Si tratta di un evento gratuito di musica jazz, soul e funk al Salem willows park (167 Fort Ave). In ottobre invece la città è ricca di eventi legati a streghe e fantasmi. Cercate gli Haunted happenings, avvenimenti spettrali in giro per la città. Per i più stravaganti, in questo mese è possibile girare in paese vestiti e mascherati in tema Halloween. Questo è il momento in cui viene dato libero sfogo all’estro!

In dicembre i Salem Holiday happenings sono una serie di eventi che celebrano il Natale. Le case sono decorate a festa ed è piacevole fare un giro tra gli edifici storici addobbati per l’occasione e magari salutare l’arrivo di Babbo Natale all’Hawthorne hotel (18 Washington Sq. W.).

Shopping a Salem

salem massachusettsNon può mancare una sosta ai vari negozi sparsi per Salem. Per un ricordo del soggiorno Salemdipity (86 Wharf St.) oltre ai souvenir vende cartoline, oggetti da collezione e libri. Nel downtown non perdete i souvenir di Bewitched in Salem (180 Essex St.). Da Salem spice l’olfatto e la vista sono attratti dagli odori e dai colori di spezie, pepe, chili e tea che rimandano all’epoca marittima della città. Gli amanti dei liquori, in particolare rum e gin potranno fermarsi da Decan Giles distillery (75 Canal St.). Maghi, streghe, spiriti e pozioni aleggiano nell’aria da Old World witchery (246 Essex St.) e da Crow Haven corner (125 Essex St.), due luoghi ideali per gli appassionati di magia.

Ristoranti consigliati

salem massachusettsAgli amanti della cucina segnaliamo un paio di ristoranti con cucina americana. Victoria Station & Vic’s Boathouse (86 Wharf St.) con cucina tipica del New England e piatti di carne uniti alla salad bar “all you can eat”, dove abbinare contorni e zuppe alla portata principale quante volte si vuole. Tutti gli ingredienti sono per quanto possibile locali.

Gli intrattenimenti, la musica dal vivo e la vista sull’acqua danno un tocco in più al gustoso pasto. Un altro ristorante degno di nota è  Finz seafood & grill (76 Wharf St.) rinomato per le sue pietanze a base di pesce stagionale ma anche di carne. Chi non ha prenotato può attendere comodamente nei sofà della piacevole lounge dove si trova un camino. In estate invece si ha il piacere di mangiare nel patio esterno con vista sull’acqua mentre nei mesi più freddi tre finestre interne permettono di godere della vista sul porto di Salem e sulle sue acque.

Per un tocco esotico provate la cucina orientale di Koto grill & sushi (90 Washington St.), le prelibatezze tailandesi di Thai Place (2 E. India Square Mall) e le pietanze colorate con il tocco speziato della cucina messicana all’Howling Wolf taqueria (76 Lafayette St.).

Dove dormire?

Per godere di un bel soggiorno a Salem non c’è niente di meglio che dormire in uno dei suoi deliziosi alberghi dal fascino storico e con vista sull’acqua. L’Amelia Payson house (16 Winter St.) fu costruita nel 1845. Ora è stata trasformata in un piccolo ma grazioso B&B in stile greco revival. Tre camere per gli ospiti, una sala da pranzo ed un salotto compongono la casa.

The Salem inn (7 Summer St.) è una struttura composta da tre case storiche. Gli ospiti possono soggiornare in quaranta suite e stanze sapientemente restaurate con dettagli antichi, servizi moderni e una sala per la colazione.

The Merchant (148 Washington St.) è una proprietà di 200 anni dal fascino storico piacevolmente abbinato a un mix di tocchi moderni. Le camere sono spaziose e ricercate con mobilio moderno e tessuti sofisticati.

The Hawthorne hotel (18 Washington Sq. W.) merita il titolo assegnatogli nel 2015 come miglior hotel d’America ubicato in un centro storico. La sua facciata imponente si addice allo stile distinto ed elegante in cui l’hotel racchiude la sua anima storica. Le camere e le suite sono uniche per stile e grandezza. In loco ci sono due ristoranti.

The Waterfront Hotel & Suites (225 Derby St.) merita per la sua ubicazione nei pressi del Pickering Marina con il suo sfondo idilliaco sulle acque dell’oceano. Al suo interno è presente un ristorante con pub.

Tutti gli alloggi a Salem

Consiglio: se visitate Salem da Boston, date un’occhiata al nostro articolo con tutti i consigli su dove dormire a Boston.

Come muoversi a Salem? Usate il trolley!

Come muoversi a salemDal 1982 un modo per spostarsi in città è tramite il Salem trolley, una sorta di piccolo autobus, dotato di narrazione a bordo, in cui è possibile salire e scendere a proprio piacimento nell’arco di 13 fermate. Questo servizio è in vigore per tutta la giornata. Alcune delle sue fermate sono il New England Pirate museum, il Witch Dungen museum e il Witch museum. Si possono acquistare i biglietti presso alcuni negozi e attrazioni come Salemdipity e Bewitch oppure al Visitor center (2 New Liberty St.).

Salem ha tanto da offrire e come dice il suo motto still making history (sta facendo ancora la storia), ha sempre nuove cose da proporre e da raccontare. Regalatevi una splendida vacanza a Salem, magari in ottobre, nel periodo che unisce la suggestione del fall foliage all’atmosfera divertente e inquietante di Halloween. Visitate anche i dintorni e godetevi il fascino del New England.

Vuoi saperne di più sul New England e sul Massachusetts?

Il New England è noto per la sua natura, le aree tranquille, i suoi paesini, i ponti coperti e lo squisito sciroppo d’acero. Anche il mare e le attività marittime sono importanti, tranne in Vermont e New Hampshire che non hanno sbocchi sull’oceano. L’inverno attira gli amanti degli sport sulla neve con un’ottima offerta di impianti e servizi, in primavera si assiste al risveglio della vita e per molti è una stagione magica, poi in estate si concentra la maggior parte delle attività all’aperto quando il clima è caldo ma non esagerato e le serate sono fresche. Ma la stagione più gettonata è l’autunno quando le foglie verdi, in particolare quelle degli aceri, si tingono di rosso, arancione e giallo.

Nel New England questo fenomeno viene chiamato fall foliage e il periodo per eccellenza va da fine settembre a metà avanzata di ottobre quando le foglie cominciano a cambiare colore partendo dagli stati più a nord fino a scendere a quelli più a sud col passare dei giorni. In questo periodo il clima è gradevole in pieno giorno e si può stare piacevolmente all’aria aperta, mentre la temperatura si rinfresca parecchio la sera e la mattina presto.

Questo è anche il periodo in cui quasi ovunque si vedono zucche e ortaggi autunnali di vari colori, anche associati alle pannocchie di mais a volte di un colore per noi insolito come il viola, ma non c’è da meravigliarsi perché zucche e colori viola-nero rappresentano Halloween che si sta avvicinando a grandi passi. Gli amanti della natura non possono perdere una vacanza in questa stagione.

La zona che andremo ad esplorare più in dettaglio si trova nel nord-est del Massachusetts, lo stato famoso per lo sbarco nel 1620 dei padri pellegrini a Plymouth, nella penisola di Cape Cod dalla caratteristica forma ad uncino. Questi coloni provenienti dal Regno Unito attraversarono l’oceano Atlantico a bordo della famosa nave chiamata Mayflower. Il nome Massachusetts deriva da una tribù che abitava nella zona. Lo stato è noto per la presenza della capitale Boston, col suo fascino americano-europeo e la vicinanza alla famosa università di Harvard.

L’80% della popolazione di questo stato vive nella Greater Boston, l’area metropolitana composta da cittadine satelliti. All’interno della federazione lo stato del Massachusetts è al 15° posto per popolazione anche se il suo territorio non ha una superficie vasta, infatti è al 44° posto per dimensioni. Proprio per questo, spaziare all’interno del Massachusetts o sconfinare in un altro stato vicino non richiede molto tempo in auto. Per una vacanza in New England consigliamo di fare scalo a Boston, di visitarla e poi da lì proseguire il viaggio.

Altre risorse utili

Se state pensando di intraprendere un itinerario del New England vi segnalo alcune risorse che potranno essere utili per programmare il vostro viaggio.

Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

4.67/5 (6)
Marianna Licia e Paolo Bendandi

Marianna Licia e Paolo Bendandi

Ciao, siamo una famiglia romagnola al completo: Marianna con la sua passione per la geografia e il folklore, Paolo esperto di modellismo e bricolage, Licia appassionata di lingua inglese e di cucina. Al di là dei nostri spiccati interessi individuali, due passioni ci accomunano profondamente: la fotografia e il viaggiare, in modo particolare negli Stati Uniti. Ogni aspetto di questa terra ci incuriosisce e i suoi grandi spazi ci emozionano.

Lascia un Commento

Disclaimer: I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Clicca qui per scrivere un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.



 

Assicurazione Sanitaria

assicurazione sanitaria usa

Assicurazione Sanitaria America: come scegliere la polizza migliore

L'assicurazione sanitaria in America è imprescindibile, ma non è facile orientarsi fra le polizze disponibili. Quali sono i criteri con cui scegliere un'assicurazione USA? Ecco una guida dedicata all'argomento...

Noleggio Auto USA

noleggio auto stati uniti

Noleggio Auto USA: consigli per un affitto macchina Low Cost

Alcune dritte fondamentali per noleggiare una macchina negli Stati Uniti al riparo da spiacevoli imprevisti e con un occhio al portafoglio. Le compagnie migliori, la documentazione necessaria, le coeprture assicurative, costi, tipologie di auto disponibili e molto altro...

Restiamo in Contatto

American Dream Routes

Voli Low Cost USA

voli low cost stati uniti

Voli USA Low Cost: come risparmiare per il volo negli Stati Uniti

La ricerca di un volo low cost può incidere notevolmente sul prezzo totale di una vacanza negli Stati Uniti. Ecco i nostri consigli per spendere il meno possibile affidandosi alle agenzie di voli online

Prontuario Low Cost

Pacchetti Viaggio USA

tour stati uniti

Tour Stati Uniti Organizzati

Pacchetti viaggio preconfezionati e personalizzati per gli Stati Uniti dell'Est, dell'Ovest e Coast to Coast. Un elenco di viaggi organizzati pensati appositamente per scoprire gli States!

Camper USA

camper stati uniti

Come noleggiare un camper in USA?

Una guida dettagliata con tutte le informazioni necessarie per noleggiare un camper negli Stati Uniti e preparare un viaggio on the road indimenticabile!

Noleggio Moto USA

noleggio moto usa

Noleggia una moto in USA

Come noleggiare una moto per il tuo On The Road in USA?

Se stai organizzando un viaggio in USA dovrai occuparti di molti aspetti: prenotazione di voli, alberghi, assicurazione, noleggio auto, la documentazione necessaria, le modalità di pagamento, l'utilizzo del telefono, internet e molto altro... nella nostra sezione dedicata alle risorse di viaggio ti spieghiamo tutto quello che ti serve per preparare il tuo viaggio negli States

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa. 

Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...