Cosa vedere a Plymouth: Plimoth Plantation e le altre attrazioni storiche

Maggio 18, 2020 /
plimoth plantation

Per chi ama la storia ma anche le piacevoli località costiere Plymouth può riservare ben più di una sorpresa: resa celebre dalla famosa Plymouth Rock, la pietra dove la leggenda vuole siano atterrati i Padri Pellegrini, questa cittadina del New England è diventata uno dei centri più importanti per lo studio, la ricerca e la conservazione del passato americano.

Posta sulla costa del Massachusetts, a un’oretta di macchina a sud di Boston, Plymouth è la sede della Plimoth Plantation, dove sono stati ricostruiti con accuratezza storica certosina un antico insediamento indiano Wampanoag (Wampanoag Homesite) e un villaggio di coloni inglesi del XVII Secolo (17th-Century English Village), perfetti per immaginare con gli occhi della mente la famosa scena del Thanksgiving, la cena con il tacchino ripieno americano del Ringraziamento tra nativi e coloni; fanno parte del complesso anche un centro dove vengono costruiti antichi manufatti secondo l’antica tradizione artigianale (Craft Center), la copia della leggendaria nave Mayflower II e il The Plimoth Grist Mill, fedele riproduzione di un mulino del 1636.

La principale caratteristica di queste ricostruzioni è quella di unire, a mio avviso in modo veramente azzeccato, l’aspetto storico-scientifico con quello più spiccatamente legato all’intrattenimento. Non si tratta di semplici messe in scena in costume come capita spesso di trovare negli States, ma di ricostruzioni accurate basate su studio e ricerca, ricreate con la volontà di restituire veramente ciò che doveva essere in origine.

I figuranti vi parleranno come fossero veramente contemporanei all’epoca rappresentata e potranno anche coinvolgervi nelle attività di cui devono occuparsi, aspetto che favorisce l’immedesimazione del visitatore in un mondo lontano e sconosciuto.

A questo poi si deve aggiungere il piacevole lungomare di Plymouth, con i suoi numerosi bar e ristoranti, la bella passeggiata, una serie di case storiche degne di nota e (ovviamente) la famosa Plymouth Rock!

Insomma le cose da fare e da vedere a Plymouth sono tante, vi consiglio di prendervi almeno una giornata intera (se non 2) per visitarle tutte con calma. Vediamo tutte le attrazioni una a una:

Plimoth Plantation (MA 3A)

Cominciate dal Visitor Center, dove avrete modo di ammirare un bel video di 15 minuti circa che vi racconterà la storia di ciò che presto potrete vedere con i vostri occhi…

Wampanoag Homesite

villaggio indiano plymouthRicostruzione di Patuxet, villaggio indiano del 1600 che si estinse a causa delle malattie portate dai coloni europei. L’attenzione al dettaglio è stupefacente: non solo le capanne, ma anche le colture, le piante e le imbarcazioni sono ricostruite con grande attenzione filologica.

I figuranti appartengono realmente all’etnia Wampanoag e, sebbene siano vestiti come indiani del XVI Secolo, dialogheranno con voi in idioma moderno (non sono completamente calati nella parte come accade invece in altre ricostruzioni). Tutti i preparati, il cibo e i manufatti (perfino le canoe) sono costruite a mano dagli stessi figuranti con tecniche tradizionali.

17th-Century English Village

villaggio plimothSi tratta della ricreazione di un insediamento dei Padri Pellegrini. Vi troverete a passeggiare fra le casupole in legno con tetto di paglia, potrete entrare nelle abitazioni dialogare con i figuranti e aiutarli a condurre in porto il loro lavoro.

Si rivolgeranno a voi come fossero veramente appartenenti a quell’epoca storica, raccontandovi della loro vita e di come sono arrivati alla Plimoth Plantation. Su un lato del villaggio troverete anche un fortino con 2 bei cannoni. Salite e approfittatene per scattare una foto dalla posizione panoramica migliore!

Craft Center

A pochi passi dal villaggio potrete vedere con i vostri occhi come in origine venivano preparati certi cibi e realizzati alcuni indispensabili manufatti. Gli artigiani presente saranno più che disponibili a soddisfare la vostra curiosità rispondendo a tutte le vostre domande.

Mayflower II

mayflower IIQuella ormeggiata sul porto di Plymouth non è la Mayflower originale, ma è comunque un reperto d’importanza storica. Si tratta infatti di una copia a grandezza naturale che il governo inglese realizzò e donò agli Stati Uniti a metà anni ’50.

Una volta sull’imbarcazione potrete decidere se dialogare con un figurante in costume e totalmente immerso nella sua epoca, oppure con delle guide moderne. È davvero impressionante esplorare la nave, soprattutto pensando a come più di 100 persone possano aver resistito in condizioni così disagiate per oltre 10 settimane.

The Plimoth Grist Mill (6 Spring Lane)

plymouth grist millAnche il Plimoth Grist Mill, come la Mayflower II, si trova al di fuori della Plimouth Plantation. Si tratta della riproduzione pienamente funzionante dell’antico mulino che i locali costruirono sul corso del Town Brook. Una visita guidata dettagliata ve ne illustrerà la storia e il funzionamento.

Lungomare di Plymouth e dintorni

lungomare plymouthQuando sentite che è arrivato il momento di riposarvi ripiegate per una bella passeggiata rilassante sul lungomare (e perché no per una bella pausa in uno dei numerosi ristoranti). Ma le attrazioni di interesse storico sorgono anche in questa zona: oltre alla già citata Mayflower II, qui troverete:

  • Plymouth Rock (Water Street): per tanto tempo si è creduto che i Padri Pellegrini fossero veramente approdati qui dopo il loro lungo viaggio, ma si tratta di una leggenda. Il primo approdo fu a Provincetown, solo in seconda battuta giunsero a Plymouth e non sussiste alcuna prova che dimostri il punto d’attracco. In ogni caso, la roccia di Plymouth è diventata comunque un simbolo della storia americana, anche se la sua attuale dimensione potrebbe un po’ deludervi…
  • Case storiche: non lontano dalla roccia e dal lungomare, incontrerete alcune case storiche, quali la Harlow Old Fort House (1677), la Hedge House (1809) e il Mayflower Society Museum (ospitato nella casa storica di Edward Winslow risalente al 1754). Verso l’interno, costeggiando sempre il Town Brook, potrete visitare la dimora di Jabez Howland (33 Sandwich Street), risalente al 1667, unica casa dell’area abitata con certezza da un passeggero della Mayflower, e quella di Richard Sparrow (42 Summer Street), la più antica, risalente al 1640.
  • Pilgrim Hall Musuem (75 Court Street): il museo, fondato nel 1824, è il più antico degli States, ed espone numerosi manufatti oggetti appartenuti in origine ai Padri Pellegrini e ai Wampanoag.

Come avrete capito, le cose da vedere a Plymouth sono davvero molte, e grazie alla sua Plimoth Plantation e ai numerosi siti nei dintorni, la cittadina è una vera e propria manna per gli appassionati di storia (un po’ come i siti storici del Virginia Historic Triangle); inoltre il suo lungomare può regalare anche una giornata piacevole a chi è più semplicemente in cerca di relax e tranquillità. Insomma, questo piccolo insediamento costiero si è rivelato per me davvero una piacevole sorpresa!

Dove dormire per visitare Plymouth e la Plimoth Plantation?

Per visitare la cittadina e la piantagione la soluzione ideale è quella di dormire in città, anche se Plymouth può essere benissimo un’ottima meta per un’escursione in giornata dalle città limitrofe: Boston, Providence e Newport. Sotto trovate alcuni link per trovare una sistemazione:

Altre risorse utili

Se state pensando di intraprendere un itinerario del New England vi segnalo alcune risorse che potranno essere utili per programmare il vostro viaggio.


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c'era molto altro da scoprire... e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...