Viaggi-USA.itItinerari USAAlaskaInside Passage: come visitare il famoso canale naturale in Alaska
Alaska Itinerari USA

Inside Passage: come visitare il famoso canale naturale in Alaska

L’Inside Passage è un canale naturale che attraversa l’insieme di isole, fiordi ed insenature lungo la costa sud orientale dell’Alaska. Il termine viene però solitamente esteso a classificare anche tutta la terraferma, sia costa continentale che isole, che circonda questo passaggio marittimo. In questo articolo, parlando di Inside Passage, mi riferirò quindi in termini generali a tutta la regione alaskana del sud-est, racchiusa fra l’oceano pacifico e lo stato canadese della Columbia Britannica.

Come arrivare

Inside Passage Cosa Vedere

Ci sono varie modalità per raggiungere la regione del sud-est e i vari punti d’interesse che l’Inside Passage ha da offrire a un visitatore. Tutto dipende da quali città o attrazioni naturali si intendono inserire nel proprio itinerario. Partiamo però da un presupposto: le strade scarseggiano, per cui l’auto è il mezzo meno utilizzato e decisamente sconsigliato per un viaggio in questa regione. L’unica città che ti consiglio di raggiungere in auto, se prevedi un itinerario che parta dal Canada, è Skagway. Per tutte le altre mete, aereo e nave sono le due alternative fra cui scegliere.

  • Aereo: è il mezzo più rapido per spostarsi fra le diverse cittadine della regione. Se ti muovi in aereo, è probabile che i voli più convenienti come orari e prezzi siano quelli che arrivano alla capitale Juneau, ben collegata al resto dell’Alaska e ad altri aeroporti di U.S.A. e Canada. Da Juneau, i voli a corto raggio per gli altri aeroporti del sud-est sono frequenti e veloci.
  • Nave: è il mezzo da prediligere per visitare questa regione. È vero: l’aereo è molto più rapido, ma navigare in queste acque permette di ammirare quelli che molti definiscono come i paesaggi costieri più suggestivi del nord America. Milioni di turisti ogni anno scelgono questo mezzo di trasporto, muovendosi soprattutto a bordo di grandi navi da crociera, ma esiste la possibilità di organizzare in maniera autonoma un viaggio via mare, sfruttando le linee capillari dell’Alaska Marine Highway System. Inoltre, se si parte dallo stato di Washington o dalla Columbia Britannica,  la Washington State Ferries e la British Columbia Ferry sono altre due compagnie di traghetti che permettono di raggiungere alcuni porti dell’Inside Passage.

Considerando le distanze talvolta notevoli fra un porto e l’altro, il mio consiglio è quello di integrare il trasporto marittimo con quello aereo. Spostarsi via mare per le tratte più brevi (e per raggiungere le destinazioni prive di aeroporto) e via aria per le tratte più lunghe, può aiutarti a organizzare un viaggio al tempo stesso comodo e suggestivo.

Altrimenti potete sempre considerare la possibilità di optare per qualche crociera, potete scegliere le migliori cliccando sul link sottostante.

Cerca una crociera nell’Inside Passage

 

Cosa vedere nell’Inside Passage

Stiamo parlando di una delle regioni più belle dello stato, dove mare e montagna si fondono usando come collante fiordi e ghiacciai. Qui vivono solo 70.000 persone, ma le piccole città marittime in cui risiedono sono fra le più visitate di tutta l’Alaska. A dominare questo regno selvaggio è la Tongass National Forest: la più vasta foresta nazionale degli Stati Uniti, che copre quasi l’80% della regione. Una foresta pluviale in cui centinaia di specie animali vivono ancora ignare della presenza dell’uomo.

Le città dell’Inside Passage

Nonostante la popolazione del sud-est alaskano sia davvero ridotta, è distribuita in vari piccoli borghi, ciascuno dei quali meritevole di interesse. Andiamo a scoprirli seguendo il tracciato dell’Inside Passage da sud verso nord, direzione che seguirai se ti imbarcherai, com’è più probabile, a Seattle o Vancouver.

Ketchikan

Ketchikan Alaska Cosa VedereÈ una delle mete più visitate, non solo per la comodità a raggiungerla (oltre ad essere la prima tappa dei traghetti, ha anche uno degli aeroporti principali della regione). Ketchikan è la capitale mondiale del salmone e la base di partenza per visitare gli spettacolari Misty Fiords. Puoi scoprirla meglio nella pagina dedicata a cosa vedere a Ketchikan.

Wrangell

Inside Passage AlaskaRispetto ad altri insediamenti, divenuti oggi una calamita per turisti, Wrangell ha preservato maggiormente la vita tradizionale dei locali. Ha anche una caratteristica che la differenzia da tutte le altre città d’Alaska: è l’unica ad essere stata governata da 4 poteri sovrani, ovvero tlingit, russo, britannico e statunitense. La storia locale la si può approfondire nel Wrangell Museum, ma se si cercano soprattutto le tradizioni dei nativi, si può raggiungere a piedi (tramite una passerella) l’isola Chief Shakes Island, dove regnano i totem e la tranquillità.

Ancor più antichi dei manufatti tlingit sono i petroglifi ritrovati sulle spiagge dell’isola, che hanno circa 8000 anni. Non sono chiare le origini delle incisioni rupestri, ma puoi vederle al Petroglyph Beach State Historic Site. Gli amanti del trekking non rimarranno delusi dai dintorni della città: Wrangell Island è quasi tutta immersa nella foresta pluviale ed è ricca di sentieri. Suggerisco il Rainbow Falls Trail, adatto a tutti, che conduce alle cascate alte 30,5m Rainbow Falls.

Anche gli amanti della pesca e dei grandi mammiferi troveranno soddisfazioni a Wrangell: l’Anan Creek è il torrente più ricco di salmoni di tutto il sud-est e per questo attira molti orsi bruni, baribal e altri animali. All’Anan Wildlife Observatory si possono osservare gli orsi senza correre pericoli. Il ghiacciaio LeConte Glacier e il fiume Stikine River sono fra le principali attrazioni per i turisti che cercano bellezze naturali.

Petersburg

Inside Passage Cosa VedereVisto il passato russo d’Alaska si potrebbe pensare che anche Petersburg (facilmente associabile alla celebre San Pietroburgo), porti questo retaggio. A fondarla fu invece un immigrato norvegese, Peter Buschmann, che costruì qui alcuni edifici attirando nel corso dell’Ottocento sempre più immigrati scandinavi, finché la cittadina non ricevette l’appellativo di Little Norway. Tutt’oggi ogni anno, il terzo fine settimana di maggio, viene organizzato il Little Norway Festival, dove ci si veste da vichinghi e si fanno grandi scorpacciate di pesce bevendo dai corni.

La pesca è la principale attività della città ed è una delle migliori località dove poter mangiare pesce fresco a prezzo non troppo elevato. Fra i punti di interesse principali c’è la Sons of Norway Hall, un complesso di palafitte sulla palude di Hammer Slough, dove ogni casa è decorata con il rosemaling (la decorazione floreale divenuta celebre in Norvegia nel Settecento). Da non perdere il Clausen Memorial Museum: fra i manufatti dei nativi tlingit, primeggia un salmone imbalsamato così grosso da incutere timore (57,4kg), considerato fra i più grandi mai pescati al mondo.

La caratteristica naturale dell’isola Mitkof, su cui si trova la cittadina, sono gli acquitrini muscosi, dove vivono numerose specie di uccelli acquatici. Il Blind Slough Swan Observatory è il posto ideale per osservare i simpatici cigni trombetta migratori (in estate ed autunno).

Sitka

Sitka Cosa VederePrima capitale d’Alaska, quando lo stato era ancora sotto il dominio russo, mantiene vive le proprie tradizioni ed è per questo uno dei luoghi più insoliti da visitare in uno stato americano. Approfondisci nel nostro articolo dedicato a cosa vedere a Sitka.

Juneau

Juneau AlaskaLa capitale alaskana è una tappa imprescindibile in un viaggio lungo l’Inside Passage. Non solo per il ruolo centrale della città, ma anche e soprattutto perché, trovandosi al centro dell’arcipelago costiero, è la base di partenza ideale per numerose escursioni. Nel nostro articolo dedicato puoi leggere cosa vedere a Juneau e quali tour sono disponibili nei dintorni.

Haines

Inside Passage AlaskaÈ una delle città meno visitate dell’Inside Passage e questo la rende più autentica di altre località che stanno invece diventando preda del turismo di massa. Allo stesso tempo è una delle poche raggiungibili in auto dal Canada e dal resto dell’Alaska. È qui che devi recarti se vuoi assaporare l’Alaska autentica, quella dei vecchi tempi andati. Inizia la tua visita dal Sheldon Museum and Cultural Center, una collezione di 3000 oggetti che varia dai manufatti indigeni ai bauli cinesi. A crearla fu uno dei primi abitanti di Haines, Steve Sheldon, che iniziò a collezionare oggetti all’età di 8 anni e proseguì per tutta la vita.

L’Alaska Indian Arts e il Chilkat Center for the Arts sono altri posti in cui ammirare capolavori d’arte indigena. Ma il museo più particolare della città è l’Hammer Museum: una collezione di oltre 1400 martelli, ciascuno con una propria storia ed utilizzo. Circa 50km a nord della città si può visitare la riserva naturalistica Kroschel Wildlife Center, casa di orsi, lupi e molti altri animali.

Ancor più interessante è però l’Alaska Chilkat Bald Eagle Preserve: una riserva di 19mila ettari dove oltre 3000 aquile si radunano ogni anno nelle zone denominate, non a caso, Valley of the Eagles e Eagle Council Grounds. I rapaci passano qui l’inverno perché una sorgente d’acqua calda prolunga notevolmente la migrazione dei salmoni, che diventano preda facile delle aquile.

Skagway

Skagway Alaska Cosa VedereL’ultima tappa è anche una delle principali dal punto di vista turistico. Questo minuscolo borgo di neanche 2000 anime è la porta d’accesso alle miniere d’oro del Klondike. Sulla pagina dedicata a cosa vedere a Skagway puoi reperire maggiori informazioni a riguardo.

Le attrazioni naturali dell’Inside Passage

I centri abitati che affacciano sull’Inside Passage sono meritevoli di visita, ma ciò che rende unica nel suo genere la regione sudorientale dell’Alaska è la sua natura incontaminata. La foresta di Tongass ricopre buona parte delle isole e della sottile linea costiera che separa l’Inside Passage dal confine con il Canada. Le vaste aree boschive sono interrotte da alcune delle più grandi meraviglie naturali che l’Alaska ha da offrire, a partire dai maestosi ghiacciai. Come ho fatto per le città, anche in questo caso elencherò le principali attrazioni naturalistiche partendo da sud.

Misty Fiords

Inside Passage Cosa VedereI fiordi nebbiosi sono uno dei luoghi più suggestivi e carichi di mistero dello stato. Poco distanti dal confine meridionale dello stato, sono facilmente raggiungibili da Ketchikan. Sulla pagina dedicata troverai maggiori informazioni sui tour disponibili per visitare questa spettacolare zona dell’Alaska.

Prince of Wales Island

Inside PassageUna fra le più grandi isola degli Stati Uniti insieme all’isola Kodiak e Big Island alle Hawaii. Se il tuo viaggio in Alaska si concentra nel sud-est e ami il trekking nella natura incontaminata, questa è la meta che fa per te. L’isola racchiude il maggior numero di strade di tutta la regione che, oltre a collegare i vari villaggi che ne punteggiano le coste, permettono di raggiungerne le zone più interne, da cui si diramano numerosi sentieri. È anche uno dei posti migliori in cui noleggiare un kayak per ammirare dal mare le scogliere rocciose e avere una buona probabilità di imbattersi in qualche balena.

Admiralty Island

Inside Passage AlaskaQuest’isola, a metà strada fra Sitka e Juneau, è uno dei migliori posti al mondo in cui vedere gli orsi allo stato brado. Qui infatti si registra la più alta densità di orsi bruni di tutti gli Stati Uniti, per darvi un’idea pensate che il rapporto fra questi animali e gli abitanti locali è di 3 a 1. Gli orsi non sono l’unica attrazione dell’isola: la loro sopravvivenza è garantita dal fatto che moltissimi altri animali trovano qui il loro habitat, creando così un ecosistema unico e completo.

Mendenhall Glacier

Juneau Alaska cosa vedereVicinissimo alla capitale dell’Alaska e facilmente raggiungibile da qui, è uno dei ghiacciai più visitati dello stato. Nella pagina dedicata a cosa vedere a Juenau troverai maggiori informazioni sulle varie modalità e i tour organizzati che avrai per visitare questo maestoso ghiacciaio.

Glacier Bay National Park & Preserve

Glacier BayA separare il sud-est dal resto dell’Alaska è la Glacier Bay: un sistema complesso di ghiacciai che si affacciano tutti sulla stessa grande baia lunga oltre 100km e che continua tutt’oggi ad allargarsi per via dello scioglimento dei ghiacci. L’abbiamo inserita nella Top 10 dei luoghi imperdibili in Alaska perché ha davvero qualcosa di unico. Se lo si considerasse come un unico parco insieme alle riserve naturali confinanti (il Wrangell-St.Elias ed i canadesi Kluane National Park e Tatshenshini-Alsek Provincial Park) sarebbe l’area protetta più grande del mondo.

I ghiacciai più belli sono il Reid Glacier, il Lamplugh Glacier e il Margerie Glacier. Ogni giorno frammenti di ghiaccio e grandi iceberg si staccano dai ghiacciai finendo in mare: uno spettacolo che lascia senza fiato i visitatori che si recano nella baia con le barche dei tour organizzati. Per le visite alla Glacier Bay il punto di riferimento è Gustavus, raggiungibile in aereo o traghetto: da qui partono i tour via mare e i piccoli aereoplani che sorvolano i ghiacciai.

Whale Watching

Inside PassageL’Inside Passage è anche uno dei migliori luoghi al mondo dove avvistare le balene. Da tutte le principali località della regione partono tour in barca o in kayak per avvistare i grandi cetacei, che affollano queste insenature soprattutto in estate ed autunno, quando le acque sono più ricche di plancton. Ecco alcune escursioni che potete considerare se volete avvistare questi enorme cetacei.

Una curiosità nei dintorni
Sulla terraferma di fronte a Petersburg, al confine con la Columbia Britannica, troviamo una montagna del tutto insolita: il Devils Thumb. Caratterizzata da un monolite cilindrico che raggiunge l’altitudine di 1547m. Se cerchi una scalata decisamente fotogenica, questo è il posto adatto.

Dove dormire

È difficile consigliare hotel in cui pernottare avendo come raggio d’azione un’intera regione. Ciò che ti consiglio è di pernottare in quelle città che si trovano in punti strategici per raggiungere le migliori attrazioni della regione. Ketchikan, Juneau e Sitka sono sicuramente fra quelle da privilegiare, e negli a articoli che abbiamo dedicato sul sito a queste destinazioni potrai trovare consigli sul pernottamento.

Per una lista di tutti gli alberghi disponibili in queste località puoi dare invece un’occhiata ai link sottostanti.

Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

4/5 (1)
Andrea Cuminatto

Andrea Cuminatto

Giornalista e viaggiatore. Parlo spagnolo, inglese e sto imparando il russo. Più che vedere i luoghi, amo conoscere chi li abita.

7 Commenti

Disclaimer: I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Clicca qui per scrivere un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Buongiorno,
    Sto organizzando un viaggio fai da te in Alaska, per giugno di quest'anno e mi sto riferendo al vostro sito per itinerari-tappe. Innanzitutto, complimenti per la chiarezza e la quantità di indicazioni.
    Se posso, avrei alcune domande riguardo la logistica per la visita dell'Inside Passage e Glacier bay.
    - arriveremo in areo dall'Italia ad Anchorage e rientreremo sempre da quell'aeroporto
    - una parte del viaggio sarà dedicata all'area Anchorage-Faibanks-Denali (auto a noleggio)
    - quale sarebbe il modo migliore per iniziare la visita dell'inside Passage?
    Arrivare ad Haines in auto da Anchorage (18h)?
    Volo interno andata/ritorno Anchorage-Haines oppure volo iandata/ritorno nterno Anchorage-Juneau?
    - i tour o le navigazioni per l'Inside Passage e Glacier bay, partono direttamente da Haines/Juneau oppure vanno abbinati con traghetti?

    1000 grazie
    Alessio

    • Buongiorno Alessio, siamo contenti che i nostri articoli ti siano utili!
      Per rispondere alle tue domande: se trovi voli interni a buon prezzo, probabilmente ti conviene prendere un aereo per Haines o Skagway, da qui prendere il traghetto dell'Alaska Marine Highway System per le destinazioni più a sud (quelle che sceglierai) e poi un aereo per tornare ad Anchorage, magari da Juneau. Oppure, stessa cosa ma nel verso opposto, da sud a nord.
      Un'altra opzione è quella di imbarcarti in una crociera direttamente da Anchorage, oppure arrivare in auto a Seward prendere una crociera da Seward.

      Se arrivi a Juneau, nell'articolo dedicato trovi anche i link ad alcuni tour che partono direttamente dalla città.

  • grazie , per tutte le vostre proposte e i vostri consigli di viaggio che ho usato e seguito per organizzare viaggio di 18 gg alla scoperta dei parchi USA ripercorrendo tutte le città e i paesaggi citati , raccontati dal mitico TEX Willer adorato da mio marito.

    chiedevo se possibile informazioni per un prossimo viaggio che vorremo intrapprendere a settembre partendo dall' Inside Passage per scendere sulla ocean coast dell'Oregon arrivando fino a San Fransisco.
    grazie ancora di tutto

      • ciao Bernardo,
        sto pianificando un viaggio da effettuare a settembre che di massima dovrebbe toccare queste località:
        -Inside passage - Seattle - Oregon Coast highway- San Francisco. ( non necessariamente nell'ordine riportato).
        Vorremmo percorrere la H101 da Seattle- Olympia fino a San Francisco e ci piacerebbe vedere l' Inside Passage ma non so come inserirlo nel percorso ovvero, da dove partire , quanto tempo serve per farlo e quali sono le scelte di navigazione.
        pensavamo di prendere l'auto a noleggio o a San Francisco e lasciarla a Seattle prendendo il traghetto al ritorno , oppure viceversa, partire già con il traghetto poi prendere l'auto.
        vorrei un consiglio in merito di dove arrivare con il volo di andata o ritorno sull' Alaska e come trovare un traghetto che ci faccia percorrere il passaggio in 2/3 gg.
        grazie tante per la tua disponibilità.
        ornella

        • Ciao Ornella, il mio consiglio è questo. Per l'andata cerca un volo diretto a Juneau (Alaska), da cui ci sono due volte a settimana traghetti per Bellingham. A questa pagina trovi gli orari. A Bellingham puoi noleggiare l'auto con la quale dirigerti verso sud. In alternativa, se trovi autonoleggi a Seattle più convenienti, puoi recarti da Bellingham a Seattle con il comodo bus "Bolt" che impiega solo 2 ore.
          Per qualche idea sull'itinerario on the road lungo la costa da Seattle a San Francisco, invece, ti segnalo questo diario di viaggio, magari ti è utile.
          Ovviamente, a seconda della convenienza dei voli e degli orari dei traghetti alaskani, puoi valutare di compiere il viaggio nel senso inverso (da sud verso nord).


          firma viaggi-usa

          Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso



 

Assicurazione Sanitaria

assicurazione sanitaria usa

Assicurazione Sanitaria America: come scegliere la polizza migliore

L'assicurazione sanitaria in America è imprescindibile, ma non è facile orientarsi fra le polizze disponibili. Quali sono i criteri con cui scegliere un'assicurazione USA? Ecco una guida dedicata all'argomento...

Noleggio Auto USA

noleggio auto stati uniti

Noleggio Auto USA: consigli per un affitto macchina Low Cost

Alcune dritte fondamentali per noleggiare una macchina negli Stati Uniti al riparo da spiacevoli imprevisti e con un occhio al portafoglio. Le compagnie migliori, la documentazione necessaria, le coeprture assicurative, costi, tipologie di auto disponibili e molto altro...

Restiamo in Contatto

American Dream Routes

Voli Low Cost USA

voli low cost stati uniti

Voli USA Low Cost: come risparmiare per il volo negli Stati Uniti

La ricerca di un volo low cost può incidere notevolmente sul prezzo totale di una vacanza negli Stati Uniti. Ecco i nostri consigli per spendere il meno possibile affidandosi alle agenzie di voli online

Prontuario Low Cost

Pacchetti Viaggio USA

tour stati uniti

Tour Stati Uniti Organizzati

Pacchetti viaggio preconfezionati e personalizzati per gli Stati Uniti dell'Est, dell'Ovest e Coast to Coast. Un elenco di viaggi organizzati pensati appositamente per scoprire gli States!

Camper USA

camper stati uniti

Come noleggiare un camper in USA?

Una guida dettagliata con tutte le informazioni necessarie per noleggiare un camper negli Stati Uniti e preparare un viaggio on the road indimenticabile!

Noleggio Moto USA

noleggio moto usa

Noleggia una moto in USA

Come noleggiare una moto per il tuo On The Road in USA?

Se stai organizzando un viaggio in USA dovrai occuparti di molti aspetti: prenotazione di voli, alberghi, assicurazione, noleggio auto, la documentazione necessaria, le modalità di pagamento, l'utilizzo del telefono, internet e molto altro... nella nostra sezione dedicata alle risorse di viaggio ti spieghiamo tutto quello che ti serve per preparare il tuo viaggio negli States

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa. 

Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...