Red Canyon in Utah: la magnifica anticamera del Bryce Canyon

Settembre 29, 2020 /
red canyon utah

Per parlare del Red Canyon in Utah mi piace raccontare la mia esperienza, perché questo breve tratto di strada è una delle cose che mi sono rimaste più impresse nella memoria. Durante il mio primo viaggio nella West Coast stavo andando da Las Vegas al Bryce: ho fatto una sosta a St. George – dove già si cominciava a vedere la tipica colorazione rossa della Red Cliffs National Conservation Area e di Snow Canyon – e, dal momento che avevo un po’ di fretta, per andare al Bryce non ho percorso la bella strada panoramica UT-9, ma ho continuato il mio on-the-road sulla I-15, un’autostrada che taglia a metà un paesaggio non particolarmente attraente, eccezion fatta per l’area di Kolob Canyons.

In corrispondenza di Panguitch, piccolo centro cittadino strategico per la visita del parco, ero ancora sulla US-89, intorno a me il paesaggio della Dixie National Forest verdeggiava con i suoi boschi di conifere. Non vedevo l’ora di gustare lo spettacolo dei pinnacoli del Bryce, ma non potevo immaginare che qualche chilometro prima dell’ingresso nel parco ne avrei avuto un’anticipazione così bella: mi aspettava infatti lo spettacolo rosso del Red Canyon.

Dove si trova?

red rock ut-12Il Red Canyon fa parte della Dixie National Forest e si trova precisamente nella parte nella parte iniziale dell’estremità occidentale della Scenic Byway UT-12, una strada panoramica tra le più scenografiche dello Utah che porta a Capitol Reef passando per Escalante e Boulder. Questa strada si imbocca 11 km a sud di Panguitch o – per chi viene da sud – 13 km a nord di Hatch. Dopo qualche chilometro ci si trova all’interno del Red Canyon vero e proprio, che viene praticamente attraversato dalla strada: lo capirete dal fatto che qui si cominciano a vedere le cime rosseggianti degli hoodoos, un gustoso anticipo del Bryce Canyon che si trova ad appena 17 km deviando su UT-63 S. Il percorso che attraversa il Red Canyon dura circa 7 km.

L’indirizzo del Red Canyon Visitor Center è 5375 UT-12, Panguitch.

Come visitarlo

red canyon utahDa non confondere con il Red Rock Canyon (nei pressi di Las Vegas) né con il Red Rock Canyon State Park in California, il Red Canyon dello Utah è una sorta di Bryce Canyon in miniatura nel contesto naturale della Dixie National Forest. Come avrete ormai capito, tutti coloro che vogliono raggiungere il Bryce provenendo da ovest sono obbligati a passare in mezzo a questo canyon.

Come anticipato, la strada che si inoltra nel cuore del Red Canyon è di 7 km, e la maggior parte delle persone la percorre senza mai fermarsi, accontentandosi di quanto riesce a vedere durante il percorso. Per questo motivo le piazzole sui lati della strada sono spesso deserte o quasi: è un invito ad approfittarne, nel caso vogliate fare qualche fotografia o iniziare un sentiero per raggiungere un punto di osservazione migliore.

Uno dei momenti più caratteristici e indimenticabili di questa breve scenic road all’interno del Red Canyon è il passaggio dell’auto sotto i due tunnel di roccia rossa: non ci potrebbe essere varco d’ingresso più adeguato al paesaggio di rocce e pinnacoli dalle forme bizzarre del canyon che attraverserete.

Mappa dei punti di interesse

I principali sentieri di Red Canyon

sentieri red canyonIl Red Canyon è molto popolare tra i ciclisti, che spesso raggiungono la zona per percorrere i 38 km del Red Canyon Bicycle Trail. Se però, come naturale, non vi siete portati in USA la bici e non resistete al fascino on the road di Red Canyon, potete parcheggiare l’auto e avventurarvi lungo uno di questi sentieri pedonali del canyon:

  • Pink Ledges Trail: è questo il sentiero più popolare del Red Canyon, essendo quello che permette di godere al massimo del panorama tipico della zona con il minimo sforzo: si arriva ai piedi di rupi e hoodos rossi, con le sfumature verdi del bosco circostante. Si tratta di un loop in partenza proprio dal Visitor Center, dove si trova anche un parcheggio comodo all’occorrenza. La lunghezza del sentiero, che è un “interpretive trail”, è di 1.1 km totali per un dislivello di appena 46 mt.
  • Red Canyon Tunnel Trail: da questo punto preciso si può cominciare il Tunnel Trail, un sentiero semplice che offre un bel panorama sulla valle e sopratutto sui due celebri tunnel/archi citati in precedenza. L’escursione dura non più di una mezz’ora: percorrerete 1.3 km con un dislivello minimo, circa 75 mt.
  • Golden Wall Trail: chi ha più tempo a disposizione può percorrere questo loop di 6.8 km, dalla non indifferente elevazione di 317 mt. La fatica sarà ripagata dalla vista di alcune tra le più curiose formazioni del Red Canyon, che si stagliano ai lati del sentiero come una compatta muraglia dai colori caldi a indicare il cammino. L’attacco del sentiero si trova nei pressi del Visitor Center, ma dall’altra parte della strada: ecco le coordinate. La parte finale del sentiero si svolge su Buckhorn Trail e si conclude al campeggio.
  • Cassidy Trail:  la leggenda vuole che il noto fuorilegge Butch Cassidy si sia nascosto nei dintorni selvaggi di Red Canyon dopo aver ucciso un uomo a Panguitch durante una rissa per motivi sentimentali. Il sentiero che era solito battere il furfante è ora chiamato Cassidy Trail in suo onore. L’attacco del sentiero si trova a 1.6 km dal Visitor Center, in corrispondenza del Red Canyon Trailhead; la passeggiata offre degli splendidi scorci sulle rocce rosse di Red Canyon e Losee Canyon e può essere combinato con il Loose Canyon Trail. La lunghezza del sentiero è di 7 km e l’elevazione di 190 mt.

Casto Canyon e Loose Canyon

Il Red Canyon è l’area più celebre di un plateau chiamato Sunset Cliffs, del quale fanno parte altri due canyon decisamente più remoti: il Casto Canyon e il Loose Canyon. Vi dirò di più: ambedue (ma soprattutto il Casto Canyon) sono di gran lunga più belli del Red Canyon, soprattutto per la varietà di colori e di forme delle rocce. Come raggiungerli per un’esplorazione a piedi? Il modo più rapido per farlo è guidare fino ai rispettivi trailhead su una strada sterrata che si dirama dalla UT-12 poco prima di entrare nel Red Canyon: la Casto Canyon Road.

Il punto esatto dove imboccare la Casto Canyon Road con il vostro 4×4 o con un SUV è questo. Da qui occorre guidare per 3.3 km per incrociare il Loose Canyon. Proseguendo a dritto per altri 1.7 km si raggiunge invece il Casto Canyon. Ciascuno dei due trailhead è ben indicato dai cartelli e offre uno spazio dove è possibile lasciare la macchina prima di iniziare a camminare. Si procede all’interno di una suggestiva gola rossa dove gli hoodos e le pareti rocciose vermiglie, arancio e rosate si innalzano sui due versanti in un bel contrasto con gli alberi sempreverde della foresta e l’azzurro del cielo. Fate attenzione al Casto Canyon! La traccia del sentiero è utilizzata spesso da mezzi ATV e UTV.

Dove dormire?

bryce canyon dove dormire

Per qualche consiglio mirato sul pernottamento, il rimando è al nostro articolo dedicato agli alloggi in zona Bryce. Clicca qua sotto per leggerlo.

Consigli per il pernottamento in zona


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Bernardo Pacini
Bernardo Pacini

Nella vita faccio il redattore editoriale e il copywriter, e ho alle spalle alcune pubblicazioni di poesia. Tra le mie passioni, oltre ai viaggi, la letteratura, la musica sperimentale, la Fiorentina e la buona cucina.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

28 commenti su “Red Canyon in Utah: la magnifica anticamera del Bryce Canyon”

  1. Buongiorno,
    sto organizzando il giro dei parchi che farò in agosto e chiedo un parere sul programma che ho elaborato.

    1 - Arrivo a las vegas
    2-Valle della morte
    3-da las vegas a Bryce canyon
    4 -visita bryce canyon e trasferimento a Page
    5 - Antelope- horseshoe -lake powell-trasferimento Kayenta
    6-monument valley -trasferimento Tusayan(o williams)
    7-gran canyon (pernottamento Tusayan/williams)
    8-da tusayan/williams verso Needles/Laughlin
    9- da Needlees/Laughlin Joshua tree park - PalmSprings
    10-Palm Springs- Los Angeles
    11-Los Angeles
    12- Los angeles
    13- Partenza

    E' equilibrato come tour o ci sono tappe troppo pesanti?
    Consigli sui pernottamenti (possono andare quelli che ho indicato? meglio tusayan o Williams? needles o Laughlin?

    Ci hanno detto che anche Arches national park è molto bello, però è piuttosto lontano...volendo cambiando le tappe riuscirei ad inserirlo ma non vorrei diventasse troppo pesante..che mi consigli?

    Ringrazio in anticipo e complimenti per i consigli molto utili che pubblichi

    Cristina

    Rispondi
    • Ciao Cristina, il tuo itinerario mi sembra ben studiato ed equilibrato. Fra Tusayan e Williams direi che è preferibile Williams anche come cittadina da visitare dato che si trova sul corso della Route 66. Fra Needles e Laughin più o meno siamo sullo stesso livello, ti consiglierei di decidere in base ai prezzi degli alberghi che puoi trovare, o al limite scegliere Needles per avvicinarti di più al Joshua Tree.
      Per quanto riguarda Arches hai ragione a dire che è molto bello ma inserirlo all'interno di questo itinerario sarebbe un problema visto che richiederebbe un ripensamento quasi totale della parte centrale.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  2. Ciao!

    Innanzitutto grazie, sono appena tornata dal mio viaggio on the road tra California, Nevada, Utah e Arizona e i vostri consigli sono stati preziosissimi!

    Proprio per questo vorrei condividere qui la nostra esperienza.
    Percorrendo la UT 89 North tra Zion e Bryce abbiamo avuto un incidente con un cervo. Abbiamo subito un danno solo alla macchina, niente di grave. È ovviamente una cosa che succede molto raramente, e noi siamo stati mooolto sfigati ? , ma in quella zona in questo periodo (ottobre) c’erano veramente tanti cervi investiti lungo la strada. Il mio consiglio è quindi di fare attenzione ai segnali di attraversamento animali, e assolutamente di comprare la roadside assistance quando si affitta la macchina! Noi ci siamo trovati benissimo con Alamo, il giorno dopo in 3 ore ci hanno portato una macchina nuova direttamente al motel dove alloggiavamo. Non abbiamo speso niente, abbiamo perso solo le 3 ore e la benzina della macchina ?.

    Spero possa essere utile a qualcuno!

    Arianna

    Rispondi
  3. Ciao!

    Prima di tutto grazie per le informazioni e i consigli preziosissimi!
    Dovrei partire per la California in Settembre per circa 20 giorni e pensavo di arrivare prima a Los Angeles (da Cagliari forse ci sono più options), visitare brevemente la città ma poi trovare una surf school a Malibù per un paio di giorni, prima di recarmi a San Diego intorno all’ultima settimana per un corso e per visitare la città (spero anche surfare). Vorrei però visitare i parchi in Utah e Arizona (mi interessano più delle grandi città)
    Secondo te è fattibile da Los Angeles in macchina da sola? O perdo troppo tempo e mi conviene un volo sino a Page o Las Vegas dove prendere una macchina in affitto anche per rientrare in California? Mi converrebbe andata e ritorno a Los Angeles o ripartire da San Diego (forse anche lasciare la macchina in un aeroporto diverso costa molto di più?).
    O forse potrei anche andare prima a visitare i parchi, poi Los Angeles e scendere giù a San Diego?
    Aiuto perdonami ma non riesco a trovare la soluzione migliore e avrei bisogno di un consiglio visto che viaggerò probabilmente da sola.
    Grazie mille, Stefania

    Rispondi
    • Cara Stefania, se tu non hai problemi a fare migliaia di km da sola lungo i parchi non vedo dove sia il problema. Chi meglio di te può saperlo? 🙂 Se invece temi di non farcela, allora non posso che consigliarti di ridurre il chilometraggio in auto volando su Las Vegas e facendo un bel loop dei parchi (rinunciando però a quelli della California come Sequoia o Death Valley). Addirittura, alla fine del loop, puoi riprendere un volo interno da Las Vegas verso San Diego riducendo ulteriormente le ore in auto e risparmiando oltretutto tempo e denaro (se trovi i voli giusti).


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  4. Ciao, abbiamo programmato un giro per il prossimo agosto ma ho dei dubbi sul grand circle...
    1 giorno Los Angeles Williams route66
    2 giorno visita a Gran Canyon e in serata arrivò a Page
    3 giorno vista antelope upper e lower rimanendo a Page
    4 giorno partenza mattino presto verso monument valley e in serata arrivò a Moab
    4 Moab arch canyon e Canyonlands
    4 partenza da Moab verso Bryce Canyon arrivò nel pomeriggio e visita (UT12)
    6 partenza da Bryce verso Zion visita e arrivo in serata a Las Vegas
    Che ne dici? Pensavo di togliere Zion e fare più con calma Bryce aggiungendo Red Canyon e goblin. Valley, potrebbe avere un senso?
    Poi mi chiedo perché la maggior parte delle persone fa il giro in senso contrario al mio, cambia qualcosa?
    Grazie per l’aiuto!

    Rispondi
    • Ciao Chiara, ecco alcuni appunti:

      1) Sicura di non riuscire ad aggiungere un giorno tra Los Angeles e Williams? Si tratta di un viaggio molto lungo (circa 7 ore senza soste).
      2) dubito che riuscirai a visitare approfonditamente sia Arches che Canyonlands in un sol giorno, ma la cosa può essere fattibile se pernotti a Moab sia il giorno precedente che la sera stessa. Se vuoi rispettare questo programma dovrai selezionare con attenzione un paio tra sentieri e point of view di Arches da fare nella mattinata fino a pranzo, e poi dedicare il pomeriggio a un tour on the road di Island in the Sky fino al tramonto. Aspettati una giornata intensa.
      3) Direi che l'idea di fare la UT-12 con calma rimandando il Bryce è buona. Potrai comunque visitare una parte di Zion di passaggio, come leggi qui.
      Sull'ultima domanda in realtà non è affatto raro che, venendo da Los Angeles, si cominci il giro dei parchi dal Grand Canyon. Iniziare dal Bryce è più frequente se si parte da Las Vegas.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
      • Grazie per i suggerimenti!
        Si lo so che la prima giornata è una lunga tappa ma confido nell'entusiasmo del primo giorno e nel fatto che grazie al fuso orario saremo svegli ed in partenza prestissimo
        I giorni li ho scritti male, scusate..
        Ci fermeremo a Moab due giorni e contavo di fare un parco la mattina (Arch?) e uno il pomeriggio ( Canyonlands Island in the sky)

        In sostanza sarebbero 1 notte al Grand Canyon, due notti a Page 2 notti a Moab e 1 a Bryce Canyon che ne dici? Per ogni parco pensavo di fare la scenic drive e una passeggiata non troppo impegnativa
        Grazie ancora!

        Rispondi
  5. Ciao Bernarndo, per il nostro tour nei parchi di agosto, vorrei seguire le tue indicazioni riguardo alla strada panoramica UT9 da Zion a Bryce, ma mi pare di capire che in estate non sia percorribile? In effetti, pianificando l'itinerario da Springdale a Mount Carmel Junction su Google Map, il percorso consigliato è quello che passa da Colorado City e Kanab... sono confusa! Grazie 🙂

    Rispondi
  6. Ciao...avrei bisogno di un consiglio. Considerato che vorrei visitare il bryce canyon dall'alba in poi e dopo devo partire per Las Vegas, quale strada è più bella da percorrere? Quella che passa per la Ut-9 e poi per Zion, permette di vedere il Red Canyon? In questa strada, ci sono soste che mi consigli di fare?
    Grazie mille in anticipo
    Ornella

    Rispondi
    • Ciao Ornella, consiglio certamente la UT-9. Passerai obbligatoriamente da Red Canyon, che è di strada per raggiungere il Bryce Canyon (o per andare verso ovest dopo la visita del parco). Per quanto riguarda le soste, ti rimando all'articolo che stiamo commentando.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  7. Buongiorno Bernardo,
    Seguendo le Vs. preziose indicazioni e l'acquisto di un e-book abbiamo organizzato il ns. tour del west.

    Il 26 di Giugno lasceremo Las Vegas alla volta di Bryce canyon, per cortesia mi potresti illuminare sul tempo necessario?
    avrei calcolato circa 4/5 ore però mi sembra di capire che lungo il percorso ci siano diversi punti da non perdere,contiamo comunque di partire la mattina presto,magari verso le 6,pensi sia sufficiente per poter vedere anche il Bryce canyon,tieni presente che dormiremo al BEST WESTERN PLUS RUBY'S INN.
    La mattina dopo partiremo alla volta di Antelope canyon dove abbiamo prenotato anche il tour fotografico che parte alle ore 11,30,anche per questo tratto ho calcolato 4/5 ore, quindi conterei di partire verso le ore 5.
    In attesa di tua gentile risposta, ti saluto

    Rispondi
    • Ciao Enrico! Se deciderai di percorrere la panoramica UT-9 sicuramente ci metterai un po' di più (poco più di 5 ore con qualche sosta sulla strada). Se parti alle 6 ce la fai ampiamente, potendo poi dedicare la seconda parte della giornata fino a sera al Bryce, dal momento che il tuo hotel è proprio alle porte del parco. Per il giorno successivo a mio parere ha messo in conto troppe ore: direi che ne sono sufficienti 3.30 proprio volendo star larghi, senza considerare che dovresti avere il fuso favorevole se vai dallo Utah verso Page. A meno che, certo, tu non voglia fermarti da qualche parte sul tragitto (Lake Powell?): in quel caso dovrai calcolare bene i tempi in modo da arrivare in tempo a Page per il tour.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
      • Grazie mille Bernardo, il Lake Powell lo visitiamo nel pomeriggio così ci rilassiamo un po', poi il giorno dopo facciamo Horseshoe bene prima di andare verso la monumenti Valley.

        Rispondi
  8. Ciao Bernardo,
    vale la pena secondo te fare la strada che passa per lo Zion per raggiungere il Bryce senza fermarsi?piuttosto che fare la I15?
    a luglio è possibile passare in auto?
    grazie
    Greta

    Rispondi
    • Ciao, vale assolutamente la pena fare la strada che hai detto. A luglio puoi passare: la chiusura o meno della strada non riguarda la UT-9 ma la scenic drive interna allo Zion.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  9. Ciao Bernardo, tantissimi complimenti per come riesci a trasmettere passione per il viaggio....
    Un consiglio: Con mio marito farò un tour San Francisco Yosemite etc Las Vegas... Andiamo a trovare nostro figlio che è a Berkeley. Riuscirà a raggiungergi per sole 4 notti arrivando in volo da SFO il 25 sera. Io pensavo di fare la prima notte a Las Vegas, partire il 26 per Bryce (dormire al Ruby's Inn) e visitare il Bryce NP. Quindi partire per Page (dove pernottare due notti, consigli??). Visitare Antelope (upper o lower?), Horseshoe, Monument Valley. Rientrare su Las Vegas da dove il figlio ripartirà con volo verso SFO in serata. Per tre giornate piene e mezzo va bene così, ootrei aggiungere (o dovreitogliere) qualcosa??? Mio marito ed io poi continueremo il nostro giro. Grazie Ciao

    Rispondi
  10. Ciao!
    Abbiamo in programma un tour della West Coast a maggio e le tappe saranno le seguenti:
    oltre a tre città (Los Angeles, Las Vegas, San Francisco) vorremmo visitare Grand Canyon, Antelope, Monument Valley, Arches National Park, Bryce Canyon, Death Valley e Sequoia National Park. La domanda è: dopo aver visto tutti questi parchi vale comunque la pena di vedere anche lo Zion o rischiamo di vedere cose più o meno già viste? Considerando questo e il fatto che non siamo gente che fa grandi camminate e/o arrampicate ci consigliate di andare comunque?

    Rispondi
    • Ciao Elisa, lo Zion è effettivamente qualcosa di diverso da tutti gli altri parchi, ma se non riesci a inserirlo io non mi preoccuperei più di tanto, perché comunque molti viaggiatori tendono a saltarlo per favorire gli altri. A maggior ragione se non siete dei grandi camminatori, perché lo Zion si gusta in maggior misura tramite le escursioni a piedi.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi
  11. Ciao Bernardo, ho bisogno di qualche dritta: a febbraio ho intenzione di visitare 4 dei 5 parchi dello Utah. Arriverò da Crystal Springs (Nevada), e quindi ho in programma di attraversare lo Zion lungo la 9 proprio come suggerisci nel tuo articolo. Poi il giorno dopo il Bryce, e quindi raggiungere e attraversare Capitol Reef per poi dirigermi a Moab per fare nei due giorni seguenti Arches e Canyonlands. Il mio viaggio proseguirà a sud est verso Santa Fe, passando per Durango. Secondo te come tempistica è corretta? A febbraio ce la posso fare o il tempo mi giocherà qualche brutto colpo?? Grazie

    Rispondi
    • Ciao Andrea! Lo sapevi che, partendo da Crystal Springs, sei all'imbocco della mitica Extraterrestrial Highway? Ad ogni modo, prima di dirti se va bene come tempistica, ti segnalo il nostro articolo sui parchi in inverno, che può esserti utile per capire quali imprevisti potresti dover affrontare.
      Ecco ora alcuni appunti sparsi:

      tappa 1) va bene, calcola di partire abbastanza presto da Crystal Springs: ti aspettano 3 ore di viaggio prima di arrivare a Zion... quando arriverai al parco, prima di imboccare la UT-9, avrai la possibilità di fare la scenic drive dello Zion con la tua macchina, possibilità che in estate è preclusa.
      In tardo pomeriggio, poi puoi imboccare la 9 e spostarti verso il Bryce (dove dormire lo trovi scritto nei due ultimi articoli che ti ho segnalato).

      tappa 2) ottima: visto che sarai vicino, ti consiglio di partire presto dall'albergo, per goderti Red Canyon e Bryce Canyon. Per raggiungere Capitol Reef, non so se lo sai, ma c'è una strada panoramica tra le più belle del Southwest: la UT 12, da Tropic-Escalante-Boulder, un capolavoro di varietà emozionante. Sono 3 ore di strada un po' faticosa, ma ne vale davvero la pena.

      tappa 3) tra Capitol Reef e Moab, se ti avanza un po' di tempo, prova a raggiungere Goblin Valley, che è abbastanza sulla strada.

      tappa 4) da Moab a Arches ci sono pochi minuti, come saprai, e il parco lo si visita agilmente. Puoi approfondire la visita o combinarla con una visita di Dead Horse Point State Park.

      tappa 5) su Canyonlands bisogna fare un po' di attenzione: non si devono sottovalutare le distanze che corrono tra un distretto e l'altro del parco. The Maze non potrai farlo, Island in the Sky sì e Needles forse: se hai due giorni in zona Moab, potresti visitare Arches e Island in the Sky il primo giorno e Needles il secondo: visto che poi vai in New Mexico puoi prendere in considerazione per il pernottamento la città di Monticello, punto chiave strategico per la visita di Needles.


      itinerari viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES

50% di Sconto

su tutti i nostri Ebook!

Viaggi-USA Newsletter

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa.