HomeItinerari USAWest CoastSouthWest: Itinerari fra più StatiDa Las Vegas a Monument Valley: itinerario tra Utah e Arizona
Itinerari USA SouthWest: Itinerari fra più Stati West Coast

Da Las Vegas a Monument Valley: itinerario tra Utah e Arizona

Da Las Vegas a Monument Valley
Itinerario Da Las Vegas a Monument Valley
Da Las Vegas a Monument Valley
Itinerario Da Las Vegas a Monument Valley

23 settembre: ultimo saluto a Las Vegas

Una città come Las Vegas accarezza e vizia i suoi ospiti, donando la parte migliore di sé specialmente di notte, quando la Strip si veste a festa e comincia a brulicare di luci e colori, tra gli spettacoli pirotecnici e i giochi d’acqua, le performance improvvisate e gli spettacoli maestosi.

Ma attenzione a voler vedere tutto spostandovi in macchina! Rischiereste di pagare un prezzo eccessivo per questa abbuffata di divertimento. La nostra esperienza a riguardo è stata avventurosa e da non ripetersi: ogni albergo, certo, ha un suo grande parcheggio, coperto o all’aperto che sia, e anche il nostro, ma non dimentichiamoci che, non appena scende il sole, le sale giochi si riempiono fino a strabuzzare, e ognuno può tentare la fortuna nell’albergo che preferisce… non per forza in quello dove alloggia.

Ed ecco che, alle 24 il grandissimo parcheggio del nostro Excalibur era ancora completo e, per una buona mezz’ora, nemmeno un macchina che se ne andasse. Morale fastidiosa della favola: se uscite dall’albergo con la macchina per comodità, vi si ritorcerà contro la scomodità di dover ritrovare il parcheggio a tre o quattro alberghi di distanza. Croce e delizia della Sin City… se volete evitare questa spiacevole situazione, leggete come è meglio muoversi a Las Vegas!

24 settembre: Prontuario di sopravvivenza a Las Vegas, St. George

Svegliarsi prestissimo a Las Vegas, nello sterminato king-size bed dell’Excalibur e affacciarsi alla finestra del torrione del finto castello per vedere il sole sorto da poco: forse l’unico momento della giornata in cui questa città può sembrare normale, nonostante davanti ai tuoi occhi troneggi l’impossibile piramide egizia del Luxor Hotel. Nella hall, alle 7 del mattino, ci sono già i tavoli della roulette pieni, e qualche robusta signora attaccata alla leva delle slot machines caccia distrattamente dollari nella gettoniera.

Non vediamo l’ora di lasciarci dietro questi posti folli, questa ammaliante atmosfera da parco giochi: dopotutto ciò che ci aspetta è la seconda parte di un viaggio nella più imprevedibile natura fra Utah e Arizona, e l’aspettativa è grande. Inizia così il nostro tour da Las Vegas a Monument Valley.

magliette usa e new york

Viaggi-USA SHOP: Magliette, felpe e gadget per gli amanti degli States!

Cerchi magliette, felpe e altri gadget a tema Stati Uniti, New York o viaggi on the road? Abbiamo creato Viaggi-USA Shop, il negozio per gli amanti delle bellezze degli States!

Un tour nei Walmart
Prima di ripartire, come si è fatto in ogni centro abitato un po’ più vasto e servito, abbiamo fatto un salto al supermercato Walmart. Se siete on the road e avete bisogno di fare qualche spesa per sostentarvi durante il vostro viaggio, il consiglio è quello di cercare questi grossi centri commerciali, forniti di tutto quello che può servirvi e anche di più.

Compratevi una piccola borsa frigo, se non siete riusciti a portarvela da casa e, quando arrivate in città, recatevi in queste oasi del risparmio: sarà un’occasione per verificare la cultura (si fa per dire!) alimentare e gastronomica degli americani: surreale è il pellegrinaggio lungo i corridoi con infinite varietà di patatine, bibite gassate e confezioni da 5 chili di maionese o di qualcosa che loro definiscono ragù.

La nostra prossima tappa è uno dei parchi più belli dello Utah, il Bryce Canyon. Il nostro consiglio, se partite da Las Vegas, è quello di fermarvi a St. George. Da qui, inoltre, potreste far agilmente tappa se andate allo Zion National Park, che però per noi in questo caso non era in programma.

In questa città potrete approfittare per fare un bagno nella piscina del motel e una bella mangiata al Chuck A’Rama (127 N. Red Cliffs Drive), un all-you-can-eat in cui, con pochi dollari potrete rifarvi di tutti i pasti frugali consumati finora nel vostro viaggio. Da queste parti, inoltre, è già possibile avere un assaggio della particolarità naturale del Bryce Canyon: la città è circondata dalle affascinanti formazioni minerarie di roccia rossa. Nell’articolo su cosa vedere a St. George troverai molti spunti e idee per visitarne i dintorni.

Dove dormire a St. George?

25 settembre: Bryce Canyon, Kanab

percorso las vegas monument valleyLa distanza dal nostro motel di St. George all’ingresso del Bryce Canyon non è poca: ben 141 miglia, da fare in quasi 3 ore; rispettando i limiti di velocità, s’intende. Versati i 25$ richiesti per l’ingresso (si tratta di un biglietto valido per una macchina, che vale una settimana, ma è accettata anche la tessera parchi), cominciamo il nostro tragitto all’interno di questo immenso anfiteatro naturale.

In realtà, il tragitto del parco si estende per una ventina di chilometri: difficile percorrerli tutti, se si considerano le soste ad ognuno dei punti di interesse che si trovano sulla strada. Per questa ragione, è consigliabile limitarsi a visitare il primo tratto, che va dal Sunrise Point fino al Bryce Point.

Da ognuno dei quattro point of view in cui vi imbatterete, potrete godere di una stupenda vista di questo sterminato particolare canyon rosso (“particolare” in quanto la valle non è stata scavata da un fiume, ma è stata modellata dall’azione del ghiaccio, che ha frantumato e plasmato la roccia nel corso dei secoli): è il Bryce Amphitheater, che dà su una distesa colorata di hoodos, colonne di roccia alte e sottili, scolpite con precisione e capaci di assumere le forme più strane: archi, torri, palazzi, castelli, finestre e cancellate.

Potrete anche calarvi giù nella valle, sfidando i 650 metri di dislivello lungo gli agili sentieri che si snodano tra punto e punto, e che permettono di avvicinarsi a queste bizzarre formazioni rocciose. Senza ombra di dubbio è imperdibile l’Inspiration Point, che le guide, non a torto, descrivono come luogo capace di evocare suggestioni artistiche. Non dimenticate che, dal parcheggio di ogni tappa che farete, potrebbero occorrere alcuni minuti di facile camminata per raggiungere le terrazze panoramiche.

Dopo un pic-nic pomeridiano sui tavolini ombrosi del Sunset Point, è già ora di rimettersi in viaggio verso Kanab, un’adorabile cittadina immersa nel verde, vitale e curata, dove ci aspetta il Treasure Trail Motel (150 W. Center), che ci sentiamo di consigliare, a partire dalla gradevole ospitalità dell’anziana proprietaria. Un rigenerante bagno in piscina non ve lo toglierà nessuno!

Altri alloggi disponibili a Kanab

26 settembre: Page, Colorado River, Lake Powell, Horseshoe Bend, Antelope Canyon

Il nostro fitto programma di viaggio ci porta da Kanab a Page, non molto lontano, appena un’ora di macchina. Consigliamo di scegliere questo tipo di itinerario sostanzialmente per guadagnare un po’ di tempo: vi servirà per godere il più possibile dello spettacolo offerto dalla natura intorno alla fortunata Page, che sorge a picco sul Colorado River, ed è accarezzata su un fianco dal Lake Powell.

A questo proposito: il nostro tragitto non prevedeva una sosta sul lago, ma sulla strada, pochi chilometri prima di Page, potrete godere di una vista mozzafiato dal Wahweap Overlook, che vi permetterà di possedere con lo sguardo tutta quanta l’area bagnata dal lago.

Poi tornate sulla strada, attraversate il vertiginoso Glen Canyon Dam Bridge e arrampicatevi con la vostra macchina su per le strade di Page, alla ricerca di una agenzia turistica che possa offrire una visita guidata all’Upper Antelope Canyon. Sì, perché, a differenza di tutti i parchi finora percorsi, questo non è visitabile autonomamente, per varie ragioni, a cui accenneremo dopo.

las vegas antelope canyon

Qui corre l’obbligo di fare la prima raccomandazione: non fate come noi! Prenotate la vostra visita guidata con grande anticipo, specialmente se vi trovate a Page nel weekend. Certo, se vi recate di prima mattina, avrete qualche possibilità di inserirvi negli affollatissimi tour della giornata, ma soltanto se siete molto fortunati: le liste d’attesa sono molto lunghe e non è affatto scontato che riusciate a infilarvi.

A noi è andata bene: ci siamo recati all’agenzia più celebre, la Roger Ekis’ Antelope Canyon Tours (22 S. Lake Powell Boulevard), gestita dagli indiani Navajo, che hanno preso a cuore la nostra situazione e ci hanno infilato nella lista d’attesa, nonostante i tour fossero pieni per tutto il weekend, e a tutte le ore.

Chiederete perché non si può andare da soli… la risposta è semplice. Provate pure ad avventurarvi per le 10 miglia di deserto che, usciti dalla strada asfaltata, servono per raggiungere l’ingresso del Canyon, eludendo peraltro la sorveglianza degli agguerriti Navajo, che offrono un servizio di trasporto su mezzi attrezzati.

Descrivere l’Antelope Canyon è un’impresa difficilissima: servirebbe forse un linguaggio poetico, ma sarebbe allo stesso modo insoddisfacente, perché l’itinerario a piedi che farete sarà un’esperienza di mistica naturale che la parola non riesce ad esprimere. Entrerete in uno strettissimo canyon scavato, cesellato dall’azione del vento e dell’acqua: i colori caldi che vi accolgono, i disegni della luce, le curve lievi, impossibili della roccia, le figure create dall’ombra, le asperità e le dolcezze. C’è un posto, oltre all’Antelope Canyon, dove fare così tante e belle fotografie, senza dover usare filtri o trucchi del mestiere?

Dopo l’Antelope Canyon, non potreste chiedere di più, eppure l’eccitazione per quanto avete visto non svanirà tanto facilmente. Allora, quando sarete tornati a Page, approfittatene per fare un giro in macchina lungo il Colorado River: ci sono numerosi punti panoramici mozzafiato, tra i quali spicca l’Horseshoe Bend, un affascinante, imperdibile point of view di un meandro del fiume Colorado dalla forma particolarissima, che riporta alla memoria le più nitide figurazioni di un paradiso terrestre (un po’ meno se soffrite di vertigini).

Horseshoe bend Las Vegas

La sera, sulla via principale di Page, andate a mangiare messicano al ristorante Fiesta Mexicana (125 South Powell Boulevard), ordinate uno dei micidiali cocktail Margarita e gustate gli enormi piatti tipici che offre il menù: vi apparirà come il giusto epilogo di una giornata memorabile.

Dove dormire a Page

27 settembre: Monument Valley, Kayenta

L’America non lascia tranquilli, mai. Così dopo l’avventura di Page, ci aspetta un altro parco naturale: la Monument Valley, a cavallo tra Arizona e Utah. Se farete il nostro stesso tragitto, divertitevi a… scoprire che ora è: nelle ultime tre tappe del nostro viaggio abbiamo visto cambiare il fuso orario parecchie volte. Che sarà mai, direte, ma un’ora di sonno in più o in meno fa la differenza, con questi ritmi! Per questo motivo, vi rimando al nostro approfondimento sul fuso orario tra Arizona e Utah.

Arriviamo all’ingresso della Monument, dunque, con un’ora di anticipo rispetto a quanto pensavamo, ma non è un male. Piuttosto, ci preoccupa più la minacciosa coltre di nubi che copre la valle, gettando lunghe ombre sul deserto. Ma non pioverà, anzi il panorama che vedremo trarrà vantaggio da queste condizioni climatiche: incredibile il quadro con gli ultimi accenni di verde ai piedi delle monumentali rocce rosse, e sopra, imponenti, le nuvole.

Se volete tenere la vostra macchina pulita, dovrete evitare questa tappa: a meno che non facciate un tour organizzato nella Monument, il tragitto che farete è su una strada sterrata molto polverosa, qualcosa di simile a un fondo di torrente ricoperto di sabbia rossa. Del resto, il fascino di questo percorso sta proprio nell’ultracontemporanea simulazione motorizzata di una galoppata a cavallo, dal momento che già John Wayne e molti altri attori di film western hanno calcato questi territori. Scenario del resto, per sua natura, di grande pregio immaginifico, utilizzato per films anche un po’ meno western, come 2001: Odissea nello spazio o il recente Transformers: Age of Extinction.

Ci sono molti punti di interesse presso i quali fermarsi: davanti alle Three Sisters o al Totem Pole, di fronte alla mastodontica Rain God Mesa, o sulla terrazza dell’Artist Point Overlook, in fondo al tragitto. Da questo vasto piazzale naturale potrete godere di un panorama davvero unico. Quando avete finito di fare le vostre fotografie, giratevi e mettete a fuoco l’enorme mesa alla vostra destra. Vi individuerete la forma di un grasso signore sdraiato, che mai avreste notato da soli: non a caso questa suggestione ci è venuta da una guida Navajo privata che stavamo origliando. Questo può accadere con molti altri massicci che si trovano nella zona: immaginate, fantasticate, date forma!

Piccolo consiglio
A proposito di indiani Navajo: in corrispondenza di ognuno dei punti di interesse, troverete bancarelle e mercatini, dove potrete acquistare manufatti degli indiani. Un consiglio? Fermatevi alle bancarelle che troverete alla fine del tragitto: i prezzi sono molto più bassi.Prima di andarvene, visitate anche l’attrezzato Welcome Center & Navahjo Indian Market, e già̶ che ci siete, datevi una sciacquata al viso per levarvi la sabbia rossa di dosso.

Il posto più comodo dove dormire dopo aver visitato la Monument Valley è Kayenta, un tipico centro abitato assai desolato dell’Arizona, con i muli che brucano quel che rimane dell’erba sul ciglio della strada e poco altro. Non c’è davvero nulla da vedere qui, così il consiglio è quello di prenotare una camera al Wetherill Inn (163 Highway, Kayenta), un motel molto ospitale, dotato di una piscina al chiuso e di tutti i comfort, compresa un’ottima wi-fi, che non è affatto scontato.

E allora non ve ne fregherà niente se  ̶  come è accaduto a noi, con perfetto tempismo a ben pensarci  ̶  fuori si scatenerà una tempesta di vento e pioggia: la Monument Valley si è già insediata in maniera permanente, al riparo negli occhi e nella memoria, ed è ancora perfettamente asciutta.

Altri consigli su dove dormire alla Monument Valley

Ti sei perso le prime 2 puntate di questo diario di viaggio?

  1. New York in 4 giorni: la metropoli del desiderio americano
  2. Da San Francisco a Las Vegas: fra civiltà avanzata e natura indomita

Prosegui la lettura

Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Bernardo Pacini

Bernardo Pacini

Nella vita faccio il redattore editoriale e il copywriter, e ho alle spalle alcune pubblicazioni di poesia. Tra le mie passioni, oltre ai viaggi, la letteratura, la musica sperimentale, la Fiorentina e la buona cucina.

53 Commenti

Disclaimer: I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Clicca qui per scrivere un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ciao Bernardo,
    Sto organizzando il mio otr x fine agosto ed il vostro sito mi è davvero utile.
    Avrei bisogno di un consiglio su questa tratta:
    * Grand canyon - horseshoe bend - page (1 notte)
    * antelope - monument valley (1 notte)
    * monument valley - arches - canyonlands - moab (1 notte)
    * ut128 fino bryce (1 notte)
    * bryce - ut9 attraverso zion- s.george (1 notte)
    Per la tua esperienza va bene così o cosa cambieresti?
    Grazieee

    • Ciao Franca, ho un paio di dubbi sulla zona di Moab. Il viaggio da Monument a Moab con i due parchi è fattibile, ma in un giorno non aspettarti visite esaurienti. Island in the Sky si visita comunque più rapidamente, quindi ti consiglio di focalizzare l'attenzione su Arches e lasciarti Canyonlands alla fine. Il secondo dubbio riguarda il giorno successivo: vorrei capire se ti accontenti della UT-128 fino a Cisco e poi raggiungi Bryce con le noiose I-70 W, UT-72 S e UT-62 W, oppure se avevi anche intenzione di fare UT-12 e UT-24. Se è quest'ultimo il tuo programma, te lo sconsiglio, perché la strada è più lunga e tortuosa e ci sono molti stop da fare.


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      • Ciao Bernardo,
        grazie per la celerità della tua risposta!
        Ho paura di voler fare troppe cose... ora mi è venuto il dubbio se saltare Moab magari per un prossimo otr con Yellowstone, oppure lasciarlo.
        Se lascio Moab:
        - vale la pena fare la UT-128 fino a Cisco e poi proseguire con I-70 ecc. o tanto vale andare subito direzione Bryce?
        - è giusto fare prima Antelope poi Monument Valley poi Moab?
        Se invece la salto meglio Monument Valley poi Antelope poi Bryce... è corretto?

        Spero di non chiedere troppo... tu cosa mi consigli di fare, se avevo pensato di continuare così il mio programma di viaggio, dopo S. George:
        - Valley of Fire - Las Vegas (1 notte)
        - Las Vegas (1 notte)
        - Death Valley - Ridgecrest o vicinanze (1 notte)
        - Sequoia - Fresno (1 notte)
        - Yosemite - Merced (1 notte)... sto ancora pensando se farlo o meno
        - Monterey - 17mile drive (1 notte)
        - San Francisco (2 notti)

        Questo programma è ancora in costruzione, perciò ogni tuo consiglio è ben accettato... sto prendendo spunti dal vostro sito e dall'ebook ed è un piacere e una necessità leggere tutte le informazioni che avete messo a disposizione di noi utenti... complimenti!

        • Ciao Franca, rispondo alle tue domande:

          1) Alla prima domanda è difficilissimo rispondere. Ricapitolando, hai due opzioni, più una bonus:

          opzione 1) UT-128 + autostrada
          opzione 2) UT24 + UT12

          Il tipo di panorama che vedi in entrambi i casi è bellissimo e mostra scenari molto diversi. Dal punto di vista estetico, per capire quale tra i due scenari vuoi vedere puoi spulciare le foto e le descrizioni dei nostri articoli e decidere di conseguenza. I tempi di percorrenza senza soste sono pressoché uguali, ma nel secondo caso c'è da fermarsi più spesso e il tempo si accumula. Nel caso 1 vedrai panorami bellissimi fino a Cisco e poi avrai un lungo viaggio un po' più monotono. Nel caso 2 tutto il viaggio ti offrirà scenari bellissimi e maggiori possibilità di escursione.

          opzione bonus) -> UT-128 + UT-12 + UT-24

          La scelta bonus è il top, ma le ore di percorrenza sono molte e l'esperienza di guida può essere stancante. Se parti molto molto presto al mattino, scegli bene le soste panoramiche e le visite dei parchi sul tragitto rinunciando a ciò che ti prenderebbe troppo tempo, secondo me puoi anche farcela. Magari dormendo un po' più a sud del Bryce (Cannonville o Tropic) per distribuire un po' meglio il chilometraggio.

          2): sì, è giusto prima Antelope poi Monument poi Moab. Se salti Moab è giusto Monument poi Antelope poi Bryce.

          3): è tutto ok. Se vuoi saltare Yosemite (anche io lo farei francamente, dato che vai anche a Sequoia. Leggi qui), puoi usare quella notte avanzata per fare con più calma la zona di Moab e lo spostamento tra Moab e Bryce.


          firma viaggi-usa

          Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

          • Grazie mille... farò tesoro dei tuoi consigli!
            Ora rivedo il mio programma e probabilmente ti disturbero' ancora più avanti!
            Buona giornata

  • Ciao Bernardo, complimenti per il Vs. sito!
    Sto leggendo tante notizie e consigli!
    Io e il mio compagno stiamo pensando con largo anticipo ad un viaggio on the road West coast e parchi da effettuare a giugno del prox anno con l'intenzione di sposarci a Las Vegas.
    Sto iniziando a familiarizzare con luoghi e città perchè sarebbe la prima volta sulla costa Ovest, (lo scorso anno siamo stati a NY) e sono piena di dubbi...
    Ce la possiamo fare ad organizzare ed effettuare un viaggio di 3 settimane da soli con i vostri consigli considerando che non l'abbiamo mai fatto e che il nostro inglese è tutt'altro che fluente?
    Comunque ti scrivo indicativamente l'itinerario che ti chiedo di valutare considerando che, come tu consigli, starei sulle 6 ore di viaggio al giorno per non rendere il tutto troppo faticoso, ti chiedo inoltre di ipotizzare il numero di notti per le varie tappe se puoi...
    - Arrivo a Los Angeles: sono molto indecisa su: ritiro auto - sosta per la notte oppure prendere un mezzo pubblico ed andare direttamente a Las Vegas oppure (opzione meno probabile): ritiro dell'auto e andare direttamente a Las Vegas ma credo sia davvero troppo considerando stanchezza e inesperienza...
    - Las Vegas 3 notti (considerando il matrimonio anche questo da decidere come dove e in che modo)..
    - Las Vegas - Williams- Grand Canyon South Rim
    - Page - Antelope Canyon - Horseshoe Bend
    - Monument Valley
    - Bryce Canyon - Zion
    - Death Valley - Sequoia National Park -
    - Yosemite - San Francisco
    - San Francisco ( 2-3 notti)
    - San Francisco - Pacific Coast Highway - Los Angeles (Che tappe fare?)
    - Los Angeles ( 2-3 notti) - partenza per l'Italia
    Sono accettatissimi tutti i consigli di percorso e soste ...
    Grazie mille per l'attenzione!
    Un caro saluto
    Sara

    • Ciao Sara, rispondo per punti:
      1) assolutamente ritiro auto e sosta per la notte a Los Angeles. A meno che tu abbia davvero le ore contate e sia necessario muoversi subito per non perdere tempo prezioso. Ma secondo me dev'essere proprio una soluzione estrema.
      2) ecco qualche consiglio su dove dormire e cosa vedere a Las Vegas e cosa fare. Direi che in 3 giorni hai l'imbarazzo della scelta. Sul matrimonio a Las Vegas, se la vostra intenzione è quella di fare un'unione con valore legale, so che la trafila non è banale, però purtroppo non so darti consigli più specifici, se non rimandandoti a questo documento. In linea generale so che quasi tutti gli hotel della Strip permettono di farlo.
      3) Ecco alcuni consigli su come organizzare lo spostamento tra LV e GC e dove dormire in zona,
      4) Ti consiglio di visitare prima la Monument Valley e poi la zona di Page, in quest'ordine. Sicuramente è più razionale e strategico.
      5) sconsigliamo sempre di visitare Bryce e Zion in un solo giorno. Leggi qui per saperne di più. Ecco dove dormire nei pressi del Bryce.
      6) la tappa Death Valley - Sequoia deve essere divisa in due giorni con pernottamenti mirati. Leggi qui per saperne di più e trovare consigli sul pernottamento intermedio tra i due parchi (molto lontani).
      7) per lo spostamento tra San Francisco e Los Angeles leggi qui. Nel nostro articolo sul big Sur troverai anche alcuni consigli su dove fermarsi.
      8) infine, per quanto riguarda la lingua e l'organizzazione, non preoccuparti! Ve la caverete 🙂


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      • Ciao Bernardo, intanto grazie per la risposta...
        Di seguito un' ipotesi un po' più delineata dell'itinerario che ti chiedo di commentare ...
        Ipotizzando partenza il gg. 08/06/2020 ritorno 29/06/2020:
        Giorno 8/06 Italia - Los Angeles
        - 9/06 Los Angeles - Las Vegas
        - 10-11/06 Las Vegas (matrimonio)
        - 12/06 Las Vegas - Grand Canyon
        - 13/06 Grand Canyon - Page - Monument Valley
        - 14/06 Monument Valley - Bryce
        - 15/06 Bryce - Zion
        - 16/06 Zion - Death Valley
        - 17/06 Death Valley - Lee Vining - Bodie
        - 18/06 Lee Vining - Yosemite
        - 19/06 Yosemite - San Francisco
        - 20-21/06 San Francisco
        - 22/06 San Francisco - Pismo Beach
        - 23/06 Pismo Beach - OC (o dintorni)
        - 24/06 OC - San Diego
        - 25/06 San Diego
        - 26/06 San Diego - Los Angeles
        - 27-28/06 Los Angeles
        - 29/06 Los Angeles - Italia

        Fare sia il Sequoia che Yosemite mi sembrava troppo dispersivo quindi opterei per Yosemite ma chiedo il tuo consiglio...
        Mi dici meglio prima Monument poi Page... perchè?
        Secondo te è fattibile questo itinerario considerando di non volerlo rendere troppo pesante?
        Faresti soste diverse?
        I giorni nelle grandi città ti sembrano giusti?
        Grazie in anticipo per i tuoi preziosi consigli!
        Sara

        • Ciao, diciamo che è un itinerario impegnativo ma in fin dei conti fattibile. San Francisco meriterebbe forse una mezza giornata in più e - a mio stretto parere - Las Vegas meriterebbe un giorno in meno, ma visto il fitto itinerario e il tuo desiderio di sposarti lì può anche andare. Consiglio di andare prima alla Monument perché non ha senso andare prima a Page e poi alla Monument se poi devi tornare verso ovest al Bryce. Sarebbe meglio andare dal Grand Canyon alla Monument (la tappa più orientale), poi Page e poi Bryce: meno strada da fare e itinerario più razionale.
          Mi raccomando il giorno 16 di partire presto e di avvicinarvi il più possibile alla Death Valley dopo Zion (St. George ad esempio, ma se possibile anche di più) perché la tappa è abbastanza complicata.


          firma viaggi-usa

          Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

  • Ciao Bernardo e un saluto a tutto lo staff del sito!
    Innanzitutto mi unisco a chi vi fa i complimenti... questo sito è già stato un punto di riferimento importante l'anno scorso per il nostro viaggio in California (da San Francisco a Los Angeles passando per la Pacific Coast Highway). Quest'anno vorremmo fare un percorso che per noi andrebbe a "completare" quel viaggio, ma stiamo avendo qualche dubbio nell'organizzazione.
    Vorrei quindi approfittare della vostra disponibilità e cortesia e chiedervi un consiglio sull'itinerario che abbiamo in mente ma che non ci convince al 100%.
    1° giorno - Arrivo a LAX nel pomeriggio;
    2° giorno - Partenza da LA verso Death Valley. Visita e partenza per Las Vegas dove contiamo di arrivare in serata. Consigliate di vedere la Death Valley? Perché in alternativa pensavamo di saltarla e andare dritti a Las Vegas.
    3° giorno - Partenza presto da Las Vegas verso Monument Valley. Tanti km, ma prevediamo delle soste (voi consigliate St.George, Kanab, Page) sperando di arrivare alla Monument Valley per il tramonto... Pernottamento a Kayenta.
    4° giorno - Se si trova posto vorremmo fare il tour all'alba della MV. E qui cominciano i dubbi: dopo il tour, che leggevo dura circa un'ora e mezzo, non sappiamo se partire per Antelope Canyon cercando di arrivare per il tour del primo pomeriggio (in modo da avere il sole alto, dicono sia più bello) oppure se andare verso il Grand Canyon. Ho letto che Antelope è molto affollato e che se cambia il meteo non effettuano (giustamente) i tour. Col Grand Canyon forse si va più sul sicuro...cosa ne dite? Per il pernottamento pensavamo di spostarci a Kingman.
    5° giorno - Breve visita a Kingman e ritorno a LA.
    Dopodiché vorremmo stare i restanti 6 gg a LA e dintorni.
    Che mi dite dei primi 5 giorni? Devastanti è vero, ma fattibili? So che stiamo trascurando molti altri parchi, stiamo considerando forse i più noti (Death Valley, Monument Valley, Antelope Canyon, Grand Canyon) ma per vari motivi non vogliamo togliere altri giorni a LA quindi dobbiamo fare delle scelte.
    Attendo i vostri preziosi suggerimenti.
    Grazie in anticipo per l'attenzione! 🙂

    • Ciao Laura, onestamente credo che il programma sia veramente devastante: per quanto (quasi) tutto sia fattibile se si è consapevoli dello sforzo e del sacrificio che si fa (vedrete poco e superficialmente i parchi!), per me questo è un proramma sconsigliabile.
      Il viaggio da LAX a LV + la visita superficiale di Death Valley richiede poco meno di 8 ore (solo guida), e anche il viaggio da Las Vegas a Monument Valley con pause può richiedere più di 7 ore (solo guida). Suggerisco sempre di evitare di superare le 6 ore di viaggio spezzate in due, quindi avrei organizzato queste 2 tappe diversamente, con pernottamenti intermedi. Ma vedo che non potete togliere giorni a Los Angeles, quindi...
      Per il 4 giorno, se dovete raggiungere Kingman, tanto vale andare al Grand Canyon, che è di strada. Anche in questo caso si sforano (pur di poco) le 6 ore di guida.


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

      • Ciao Bernardo! Effettivamente abbiamo già pensato di eliminare la Death Valley per andare dritti a Las Vegas... non ha senso andarci per poi non riuscire a veder nulla e mettere solo una spunta sulla mappa tanto per dire che l’abbiamo appena sfiorata. Proverò a rivedere il percorso da LV a MV magari considerando un pernottamento a Page per esempio, per recuperare un po’ di energie. Un saluto a grazie!

  • ciao Bernardo, complimenti per il blog, ci sta tornando molto utile per l'organizzazione del nostro viaggio a San Francisco, Las Vegas + parchi e Los Angeles.
    Volevamo chiederti un consiglio. Abbiamo pochi giorni a disposizione, arriveremo a Los A il 24/7 per ripartire il 26/7. Purtroppo, avendo tempi molto stretti, ci chiedevamo se valesse la pena perdere una intera giornata agli Universal Studios o approfittare del poco tempo a disposizione per visitare la città. Cosa ci consigli?

    • Ciao Simona, se vi piace il cinema e il divertimento dei parchi a tema, una giornata agli Universal è un must assoluto che consiglierei a chiunque. Se invece non avete particolari interessi in questo, allora potete dedicare la giornata a una delle zone di Los Angeles che vi piacerebbe conoscere. Se vuoi farti un'idea più chiara di come organizzarti, leggi qui (saltando gli Universal se lo ritieni).


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

  • ciao beando, complimenti per il blog, molto ben fatto e interessante.
    ho bisogno di una dritta: sto organizzando il mio viaggio di nozze, NYC 4 notti, LAX 1, Zyon con pernottamento a Kanab, Antelope e Horseshoe Bend e Monument Valley con pernottamento a Kayenta. Dopodiché devo organizzare il rientro a LAX per prendere il volo x le Hawaii. Da Kayenta a LAX c'è parecchia strada, faremo un pezzo di Route 66, passando per Williams, Seligman e Oatman. Cosa mi consigli di fare? una notte in route 66 per spezzare? oppure è una notte sprecata e mi consigli di andare direttamente a LAX? su maps mi da circa 6 ore di strada, spezzarle non so quanto senso possa avere.. help mere! grazie mille.Laura

  • Ciao,

    A Novembre partiremo io e il mio ragazzo per la mia prima avventura negli States! Ho gia' prenotato viaggio e alcuni alberghi. Arriveremo in Phoenix e da li' noleggeremo una macchina e faremo i tour dei parchi passando dalla Monument Valley, Grand Canyon, Bryce, etc...fino a Las Vegas. Avremo 2 settimane di tempo pernottando gli ultimi 4 gg in Las Vegas. Saro' l'unica a guidare e volevo chiederti se e' fattibile, il tempo a disposizione e' abbastanza? Sara' troppo stancante? Considera che ho intenzione di prenotare dei motel durante il viaggio. Volevo chiederti dei consigli, e inoltre conviene prenotare le camere gia' in anticipo per evitare sorprese? Che cosa mi consigli di visitare in 2 settimane? considera che non voglio perdermi assolutamente nulla! Chissa' se ci ritornero'. Inoltre mi piacerebbe visitare Oatman in AZ ma non riesco a capire come arrivarci. Grazie in anticipo, sono un po' nel panico!!! 🙂

    • Ciao Serafina, non posso sapere se sarà stancante o se il tempo a disposizione è sufficiente se non so nello specifico quanti e quali sono i parchi e le tappe che vuoi fare da Phoenix a Las Vegas. In linea generale, se vuoi fare un giro dei parchi "classico", 2 settimane sono più che sufficienti, ma le combinazioni possibili sono infinite! Se ti va puoi mandarmi un commento con un itinerario day by day il più possibile preciso e io gli darò una valutazione molto volentieri. Oatman è raggiungibile in modo molto semplice, ma anche in questo caso non so quale sarà la tua tappa precedente, ovvero se verrai da nord (Las Vegas), da est (Grand Canyon) o da sud: fammi sapere. Infine sugli hotel: secondo la mia esperienza, conviene assolutamente prenotare le stanze in anticipo per non farsi trovare impreparati al momento dell'on the road. Ecco i nostri consigli a riguardo.


      firma viaggi-usa

      Vuoi fare un viaggio in America ma non hai tempo di organizzarlo? Scopri i nostri itinerari ebook pronti all'uso

  • Una info! Ma nella zona dei deserti Anthelope C., Monument V., Grand C. e Death Valley che operatore telefonico avete usato per il navigatore?

  • Ciao Bernardo, secondo te questa stessa parte del viaggio come l'hai fatta tu, vegas-arizona-grandcanyon-los angeles, è fattibile durante le vacanze invernali a cavallo tra Natale e Epifania? Te lo chiedo perché non riesco a farmi un'idea delle strade in inverno... Grazie

  • ciao Bernardo, vorrei chiederti un consiglio sulla fattibilità dell'itinerario in macchina:
    21 Luglio:
    Las Vegas - Bryce - Page (notte a Page)
    22 Luglio:
    Horseshore bend - Antelope - Monument (notte a Bluff)
    23 Luglio:
    Monument - Grand Canyon - Las vegas
    credi sia fattibile considerando anche tempi per visitare i vari parchi?
    Grazie 1000!

Assicurazione Sanitaria

assicurazione sanitaria usa

Assicurazione Sanitaria America: come scegliere la polizza migliore

L'assicurazione sanitaria in America è imprescindibile, ma non è facile orientarsi fra le polizze disponibili. Quali sono i criteri con cui scegliere un'assicurazione USA? Ecco una guida dedicata all'argomento...

Noleggio Auto USA

noleggio auto stati uniti

Noleggio Auto USA: consigli per un affitto macchina Low Cost

Alcune dritte fondamentali per noleggiare una macchina negli Stati Uniti al riparo da spiacevoli imprevisti e con un occhio al portafoglio. Le compagnie migliori, la documentazione necessaria, le coeprture assicurative, costi, tipologie di auto disponibili e molto altro...

Restiamo in Contatto

American Dream Routes

Voli Low Cost USA

voli low cost stati uniti

Voli USA Low Cost: come risparmiare per il volo negli Stati Uniti

La ricerca di un volo low cost può incidere notevolmente sul prezzo totale di una vacanza negli Stati Uniti. Ecco i nostri consigli per spendere il meno possibile affidandosi alle agenzie di voli online

Prontuario Low Cost

Pacchetti Viaggio USA

tour stati uniti

Tour Stati Uniti Organizzati

Pacchetti viaggio preconfezionati e personalizzati per gli Stati Uniti dell'Est, dell'Ovest e Coast to Coast. Un elenco di viaggi organizzati pensati appositamente per scoprire gli States!

Camper USA

camper stati uniti

Come noleggiare un camper in USA?

Una guida dettagliata con tutte le informazioni necessarie per noleggiare un camper negli Stati Uniti e preparare un viaggio on the road indimenticabile!

Noleggio Moto USA

noleggio moto usa

Noleggia una moto in USA

Come noleggiare una moto per il tuo On The Road in USA?

Vai a New York?

Se stai organizzando un viaggio in USA dovrai occuparti di molti aspetti: prenotazione di voli, alberghi, assicurazione, noleggio auto, la documentazione necessaria, le modalità di pagamento, l'utilizzo del telefono, internet e molto altro... nella nostra sezione dedicata alle risorse di viaggio ti spieghiamo tutto quello che ti serve per preparare il tuo viaggio negli States