Seligman, la storica cittadina sulla Route 66 che ha ispirato Cars

Febbraio 11, 2021 /
seligman ariziona route 66
Offerte Booking.com: Risparmia almeno il 15% su viaggi vicino a casa o soggiorni più lunghi fino al 30 settembre. Qui tutte le offerte!

Chiunque voglia fare l’esperienza indimenticabile della Route 66 nel modo più completo possibile, sa che il viaggio è tutto fuorché una passeggiata. La lunghezza del viaggio da Chicago a Santa Monica, la difficoltà nel seguire il tracciato storico della strada ormai soppiantata dalle autostrade, il gran numero di attrazioni semi-sconosciute o dimenticate da tutti… non è affatto facile! Per questo motivo, anche più accaniti fan dell’on the road targato USA, nell’impossibilità di percorrere tutta la Mother Road, spesso decidono di percorrere solo un frammento durante un tour classico della West Coast, specialmente se si tratta di un primo viaggio negli USA. E questo pezzo di solito è la Route 66 in Arizona!

Nel deserto aspro e inospitale del Grand Canyon State, resistono come improbabili “oasi anni Cinquanta” alcune cittadine turistiche molto frequentate e pienamente votate al culto kitsch della Route 66: oltre a Winslow, Holbrook, Flagstaff, Williams, Kingman e Oatman, vale la pena parlare anche della minuscola Seligman: non solo per gli amanti della storia della Mother Road (vedremo quanto importante è stata questa cittadina), ma anche per gli appassionati del film Disney-Pixar “Cars” (mio figlio in primis!).

Dove si trova?

seligman cars

Come avrete ormai capito, Seligman si trova proprio sull’antica Route 66, lungo un tratto antico ancora attivo e ribattezzato non molto tempo fa Arizona State Highway 66. Questa strada corre parallela alla alla “nuova” I-40, che collega Flagstaff e Kingman in modo più veloce.Ecco le informazioni per raggiungerla:

Da est (Williams)

Da Williams occorre guidare per 64 km sull’autostrada I-40, fino all’uscita 123 verso Seligman – Peach Springs: Seligman si trova appena un paio di km dopo questo allaccio tra la I-40 e l’Arizona State Highway 66. Le indicazioni qui riportate sono valide per chiunque venga dal Grand Canyon (nord), da Flagstaff (est) o Phoenix/Sedona (sud).

Da ovest (Kingman)

Se invece venite da Kingman avete due possibilità:

  • guidare lungo tutta l’Arizona State Highway 66 (140 km). Questa soluzione è consigliata a chiunque voglia stare più tempo possibile sulla Route 66, visitando anche l’Hackberry General Store, Headicus Giganticus e Peach Springs (tra le altre cose).
  • percorrere la I-40 in direzione est e prendere l’uscita 121. In questo caso dovrete guidare per 117 km.

Queste indicazioni solo valide per chi viene da Las Vegas (nord), Lake Havasu City (sud) o Needles in California (ovest).

Seligman: la città di Cars (o quasi)

seligman arizona

Sebbene io sia un fan della prima ora di Toy Story e di altri film Disney-Pixar, prima che mio figlio prendesse un’enorme cantonata per Saetta McQueen, Cruz Ramirez e soci non mi ero mai appassionato al film d’animazione Cars. Così una volta, all’ennesima richiesta del pargolo di (ri)vedere il film, mi sono messo a guardarlo con lui: beh, ne sono uscito entusiasta!

Al di là della storia gradevole, ho scoperto che Radiator Springs – lo scenario in cui si svolge gran parte del film – è proprio sulla Route 66, come si capisce da tanti indizi che agli appassionati della Mother Road non saranno certo sfuggiti (edifici, cartelli pubblicitari, insegne, panorami, anche se non tutti sono in Arizona).

Come vedremo a breve, alcune parti della vicenda di Cars sono legate a doppio nodo a questa minuscola cittadina, ma chi ha pensato che Seligman fosse Radiator Springs pare che in realtà abbia sbagliato di qualche miglio: i più attenti osservatori hanno infatti individuato in Peach Springs (60 km a ovest di Seligman) il modello della cittadina dove si svolge la trama di Cars.

Cosa vedere in città

Tutti i motivi di interesse turistico si trovano nel Seligman Commercial Historic District. Non dovrete fare molta fatica a trovarli, perché si trovano tutti lungo gli 1.6 km della Main Street, proprio sulla Route 66. Ecco dove consiglio di fermarsi, da est a ovest:

Simbolo della Route 66

simbolo route 66 seligman

Poco prima di entrare a Seligman, precisamente in questo punto, si trova uno dei tanti simboli della Route 66 stampati sull’asfalto. Come potete vedere dalla mappa che ho linkato, il simbolo (shield) si trova sul tratto di Route 66 parallelo alla I-40, pochi metri prima del punto in cui le due strade confluiscono e fanno ingresso a Seligman. Se venite da est, non vi troverete sulla 66 ma sull’autostrada: per raggiungere il simbolo e fare una foto vi basterà accostare sul lato della carreggiata e fare due passi a piedi.

Delgadillo Snow Cap

seligman arizona

Per non perdervi nemmeno un dettaglio, vi consiglio di percorrere lentamente la strada che taglia Seligman e di fare già un primo pit stop quando vedrete la grossa insegna-gelato del Delgadillo Snow Cap (301 AZ-66), coloratissimo e scalcagnato drive-in dove – come testimoniato dal cartello “Sorry we are open” – è l’ironia kitsch a farla da padrona.

Costruito nel 1953 dal compianto imprenditore Juan Delgadillo con materiale di scarto della stazione ferroviaria, all’ingresso il Delgadillo Snow Cap sfoggia con orgoglio una Chevrolet del 1936 con gli occhi di Cars, maldestramente addobbata in stile natalizio-americano. Se poi andrete sul retro del locale, troverete un cortile pieno di macchine d’epoca con gli occhioni tipici dei personaggi di Cars, oltre a molti altri buffi reperti storici, tra cui una cabina telefonica con WC annesso.

seligman attrazioni

Dall’altro lato della strada si trova invece l’Aztec Motel: in sé non ha motivi di interesse, ma la facciata dell’edificio storico reca l’iscrizione “Mother Road 66” ed è impreziosita con elementi vegetali non proprio tipici del deserto. Essendo uno spettacolo insolitamente elegante per i parametri della Route 66, direi che merita una foto!

Angel Delgadillo’s Barber Shop

delgadillo seligman

Pochi metri dopo il drive-in, troviamo Angel Delgadillo’s Barber Shop (22265 W, Rte 66). Questo è un tempio della Route 66, sì, e se non ci credete allora vi devo raccontare una storia.

Fratello di Juan, Angel Delgadillo (1927) non è un semplice barbiere ma una vera e propria istituzione per Seligman e per la Route 66 in genere. Sì, perché nel 1987 questo infaticabile appassionato della Mother Road (soprannominato non a caso “Guardian Angel”) fondò la Historic Route 66 Association of Arizona. Seligman è stata di la prima cittadina a essere individuata come parte integrante della “Historic Route 66”; l’anno successivo tale designazione fu estesa a tutta la Route 66, il che ci fa capire l’importanza del lavoro di Angel Delgadillo e della sua associazione. 

Oggi la bottega di Angel e della moglie Vilma è diventata un gift shop, ma al suo interno è rimasta una traccia indelebile e incredibilmente romantica dell’attività precedente: intorno alla vecchia poltrona da barbiere di Angel troverete un’infinità di foto, ricordi e memorabilia del tempo che fu. Lo stesso Angel, oggi ultranovantenne, è una miniera di storie, ricordi e curiosità legate al periodo di splendore e successiva decadenza della Route 66 in Arizona.

Pensate che il creatore di Cars John Lasseter ha dichiarato che la trama del film è stata sviluppata a partire dai racconti e le testimonianze di Angel, il che ci fa dunque capire quale sia l’importanza di Seligman per i fan di Saetta & co. Finché Angel sarà tra di noi, lotterà con tutte le sue forze per tenere vivo il mito della Mother Road.

The Rusty Bolt

seligman cosa vedere

Con la sua Cadillac rosa shocking parcheggiata davanti, The Rusty Bolt (115 AZ-66) è un altro gift shop di Seligman decisamente appariscente. Mentre all’interno troviamo il solito assortimento di ricordi griffati Route 66 ammonticchiato sugli scaffali (con particolare attenzione ai bikers), all’esterno assistiamo a una goffa ma simpatica riproduzione di qualcosa a metà tra il saloon, il night club e una comune di hippies, con tanto di pubblico maschile e femminile di… manichini.


route-66 Consiglio: Cerchi un itinerario sulla Route 66 dettagliato e già pronto all'uso? Dai un'occhiata al nostro ebook Route 66 in 13 giorni.

Historic Seligman Sundries

Questo locale è senza ombra di dubbio il più rappresentativo di Seligman o, se non altro, il più fotografato. Fermatevi dunque in 22405 AZ-66 per ammirare la facciata multicolore (con tanto di coda d’aeroplano) dell’Historic Seligman Sundries: potrete anche visitare gli interni di questo colorato museomagazzino-caffetteria gourmet in stile vintage, noto per essere uno degli esercizi commerciali più longevi del distretto.

Fondato nel 1904, il locale è stato anche teatro e sala da ballo, prima di diventare una mescita di soda agli avventori. Oggi questo locale sfoggia un’invidiabile collezione di cianfrusaglie (“sundries” significa questo!), auto e moto d’epoca e preziosi cimeli storici a raccontarne la storia. Ah! Amanti di Cars: davanti all’ingresso, tra auto d’epoca e rottami vari, troverete nientepopodimenoche Cricchetto (Carl Attrezzi) in carne e ossa, ops: in motore e marmitta!

Westside Lilo Cafe’s e Seligman Depot

seligman route 66

All’estremità occidentale della Main Street si trovano le ultime due attrazioni di Seligman, meritevoli di un rapido stop.

  • Venendo da Williams, sulla propria sinistra troverete il Westside Lilo’s Cafe, classico locale in stile rustico americano, adatto a mangiare un buon hamburger. Nello spiazzo sul retro del locale troverete anche un bel murales a tema Cars: farà la gioia dei bambini!
  • Sul lato destro, vedrete invece il Seligman Depot, improbabile ricostruzione di una cittadina western con tanto di prigione, stalla, albergo, banca e dentista. La proprietà di questa pseudo-ghost town è dell’attiguo Roadkill 66 Cafe, che funge da Saloon. Da cosa si capisce che la cittadina è un falso? Dalla datazione della prigione: “1860 Arizona Territorial Jail”: nel 1860 Seligman non esisteva nemmeno, essendo stata fondata nel 1886.

Attrazioni naturali nei dintorni

Dal punto di vista naturalistico, a farla da padrona è chiaramente il South Rim del Grand Canyon, che si trova 165 km a est di Seligman (1.40 ore circa): questo parco non necessita certo di presentazioni, ma al link indicato troverete molti consigli per la visita. Un po’ più lontano (230 km circa), nella riserva Hualapai, troverete invece il West Rim del Grand Canyon, famoso per il suo Skywalk, vertiginoso camminamento sul bordo della voragine.

A ovest di Seligman, a metà strada con Peach Springs, si trovano le Grand Canyon Caverns, profonde grotte naturali con tanto di tirannousaro e stazione di servizio nominata Radiator Springs: ne abbiamo già un po’ parlato nel nostro approfondimento sulla Route 66 in Arizona.

Infine, non lontano da Seligman si trova anche un altro luogo che è il sogno proibito di tantissimi amanti dell’escursionismo in USA: le misteriose Havasu Falls, raggiungibili a piedi o sul mulo per mezzo di un lungo e assolato sentiero e con l’obbligo di prenotare un costoso alloggio a Supai, nel territorio degli indiani Havasupai. L’inizio di questo sentiero è a 145 km da Seligman, di cui molti sono da percorrere su una strada secondaria (Indian Road 18). C’è anche l’opzione elicottero, ma è molto costosa!

Dove dormire?

Seligman

Seligman è molto piccola, ma vanta un pugno di motel caratteristici in stile Route 66 che possono fare al caso di chi voglia pernottare in un’atmosfera d’altri tempi, a una distanza ragionevole dal Grand Canyon. Al link sottostante è possibile verificare la disponibilità degli alloggi.

Motel disponibili a Seligman

 


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Bernardo Pacini

Nella vita faccio il redattore editoriale e il copywriter, e ho alle spalle alcune pubblicazioni di poesia. Tra le mie passioni, oltre ai viaggi, la letteratura, la musica sperimentale, la Fiorentina e la buona cucina.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa. 

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa.