Big Sur California

Big Sur: le mille meraviglie della costa centrale della California

Giugno 9, 2022 /

Sulla costa centrale della California, a ridosso del Pacifico, si trova una delle strade panoramiche degli Stati Uniti più conosciute al mondo, un tratto impressionante punteggiato da scogliere selvagge a strapiombo, che si ergono sopra il mare impetuoso e roboante a un’altezza compresa fra i 500 e i 1.000 metri. Di cosa stiamo parlando? Della costa del Big Sur, la scenic byway più famosa d’America.

Innanzitutto: cos’è il Big Sur?

Il tratto costiero si estende sulla leggendaria Highway 1 per oltre 150 km, stretto fra i confini di altre 2 perle costiere californiane: Hearst Castle a Sud e la raffinata cittadina di Carmel a Nord. Tuttavia con il termine Big Sur non ci si riferisce solo alla strada panoramica, ma a una vera e propria regione, di cui le famose scogliere sul mare non rappresentano che una porzione.

L’area si estende infatti per 32 km verso l’interno e comprende numerosi parchi naturali, aree protette, spiagge e foreste, rivelandosi una meta turistica adatta non solo agli amanti dell’on the road che si accontentano di ammirare gli scorci panoramici dall’auto, ma anche per chi ama sentieri escursionistici e, perché no, anche i momenti più romantici.

Come arrivare al Big Sur

Big Sur viaggioLe indicazioni stradali sono semplici. La zona del Big Sur si trova infatti più o meno al centro della costa Californiana, e per arrivarci, che proveniate da San Francisco o da Los Angeles, vi basterà accertarvi di percorrere la Highway 1 (conosciuta anche come Pacific Coast Highway); all’improvviso vedrete aprirsi all’orizzonte tornanti e vie tortuose che si spalancano su scorci meravigliosi: solo allora saprete di essere arrivati!

Potete scegliere di percorrere tutta la Highway 1, che veniate da nord o da sud, ma state attenti ai tempi di percorrenza, che si allungano notevolmente rispetto alle più veloci strade interne che vanno da Los Angeles a San Francisco e viceversa. Se vi interessa fare solo questo tratto di strada seguite i consigli indicati sotto:

Da Los Angeles a Big Sur

  • Strada più veloce: seguite la 101 fino a San Luis Obispo, prendete poi la Highway 1 e proseguite sulla strada costeggiando la costa, passerete Morro Bay, Cambria e Hearst Castle prima di avvistare i vertiginosi tornanti del Big Sur.

Visualizzazione ingrandita della mappa

  • Strada panoramica lungo la costa: Imboccate la Highway 1 da Los Angeles, passate Santa Monica e Malibu, rinomata località che abbiamo approfondito nell’articolo su cosa vedere a Malibu. Dopo Point Mugu State Park, la Highway 1 vi porterà per un breve tratto nell’interno fino a Ventura. Da lì tornerete sulla costa, passerete 2 belle località costiere come Santa Barbara e Pismo Beach per poi proseguire verso San Luis Obispo. Da quel punto l’itinerario è lo stesso di quello sopra.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Da San Francisco a Big Sur

  • Strada più rapida: scendete verso Sud da San Francisco passando Daly City, San Mateo, Redwood City, Palo Alto e San Jose. Proseguite sulla Highway 101, dopo circa 97 miglia prendete la 156 West in direzione Monterey Peninsula e proseguite sulla Pacific Coast Highway fino a Big Sur.


Visualizzazione ingrandita della mappa

  • Itinerario panoramico lungo la costa: Da San Francisco prendete la Highway 1 e seguitela finché non vi porterà a destinazione. Attraverserete zone di natura selvaggia e incontaminata, ma avrete anche la possibilità di visitare le interessanti località di Santa Cruz, Monterey, Carmel, Pacific Grove, Pebble Beach e la strada panoramica 17 Mile Drive.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Foto Big Sur

Cosa vedere al Big Sur? Itinerario dei punti di interesse

Le destinazioni possibili in questo circoscritto tratto di costa sono molte di più di quanto si creda. Elencarle tutte è un’impresa ai limiti del possibile. Inserisco qui quelle principali, più che sufficienti per godersi a pieno il Big Sur, le principali cose da vedere visualizzate prima sulla mappa e poi in dettaglio.

I punti panoramici

Lungo tutto il percorso costiero troverete numerose piazzole panoramiche dove fermarvi per ammirare il panorama, quindi di occasioni per ammirare i dintorni ne avrete eccome!

Il passaggio di strada più famoso di tutto il Big Sur è sicuramente quello di Bixby Creek Bridge, conosciuto più semplicemente come Bixby Bridge, ponte realizzato nel 1932, alto 85 metri, che svela notevoli scorci scenografici.

Altro punto panoramico imperdibile è Point Sur Lighthouse, dove troverete uno dei fari più famosi della California (volendo potrete entrare e visitarlo), un punto d’osservazione decisamente affascinante per ammirare tutta la zona circostante.

Le principali escursioni

Nella zona di Big Sur sono disponibili più di 80 sentieri per escursioni giornaliere, alcuni che hanno come meta conclusiva l’affaccio panoramico sull’oceano, altri che vi porteranno a esplorare i meandri boscosi più selvaggi della zona. Ecco 2 brevi escursioni per cui vale davvero la pena di fermarsi:

  • McWay Falls Overlook Trail (parcheggio a pagamento): arrivate fino al Julia Pfeiffer Burns State Park, accanto al parcheggio inizia un breve sentiero (poco più di 1 km) che, passando per un tunnel sotto la Highway 1, vi condurrà a una scogliera spettacolare. Proprio qui troverete le cascate McWay Falls, che precipitano per 25 metri fino alla spiaggia formando spesso arcobaleni, e una panchina dalla posizione ideale per ammirare il panorama e, se capitate a marzo o ad aprile, le balene!
  • Partington Cove Trail: escursione meno battuta ma altrettanto affascinante. Anche in questo caso si tratta di una camminata piuttosto veloce (lunga un miglio) anche se lievemente più ripida, che dalla Highway 1 conduce in basso, attraversando un canyon alberato e un tunnel ligneo storico, fino alla isolata e scenografica spiaggia di Partington Cove.

Le spiagge del Big Sur

Talvolta le correnti fredde rendono le spiagge della zona non proprio ideali per i bagnanti, tuttavia si tratta di lidi meravigliosi che vale la pena visitare in ogni caso. La destinazione più meritevole è sicuramente la scenografica Pfeiffer Beach che, con la particolare colorazione della sabbia, i suggestivi faraglioni e gli imbattibili tramonti, è sicuramente da considerare una delle spiagge più belle della California.

Il parcheggio è a pagamento (arrivate la mattina presto) e fate attenzione perché le auto parcheggiate sulla strada vengono solitamente portate via. Se cercate una spiaggia ampia e meno battuta dal vento fate invece un salto a Sand Dollar Beach.

Balene e leoni marini: dove vederli?

leoni marini a sud di big surL’area del Big Sur regala anche inaspettati incontri faunistici: le megattere, balene famose per le loro “acrobazie” a pelo d’acqua, migrano regolarmente nella zona della Monterey Bay e dintorni e sono di solito avvistabili nel periodo che va da fine aprile a inizio dicembre. Uno dei punti del Big Sur dove vengono osservate con una certa regolarità è nell’area nei pressi dell’incrocio tra Partington Ridge e la Highway One anche se, potenzialmente, ogni scorcio panoramico può essere l’occasione buona!

Per vedere i leoni marini dovrete in realtà passare il confine del Big Sur, proseguendo in direzione Sud verso San Simeon. Poco dopo aver passato il faro di Point Piedras Blancas, troverete un cartello (Vista Point) che annuncia un punto panoramico (con tanto di parcheggio) dove potrete ammirare da vicino moltissimi leoni marini spiaggiati. Se state usando Google Maps scrivete Elephant Seal Vista Point sul GPS, la distanza dalla Big Sur Station è di circa 94 km.

Qualcosa di inaspettato…

Tutto ci si aspetterebbe da queste parti meno che di trovare un eremo di frati Camaldolesi… e invece è così. Ubicato in una bellissima posizione panoramica, il New Camaldoli Hermitage (sito ufficiale) è aperto alle visite, con la possibilità di acquistare prodotti artigianali e alimentari.

Dove fermarsi a mangiare

Fra Andrew Molera State ParkPfeiffer Big Sur State Park si trova il Big Sur Village, un piccolo insediamento dove trovate negozi, attività commerciali e alloggi. Il luogo più suggestivo dove mangiare però è il ristorante Nepenthe, l’occasione di cenare su una romantica terrazza panoramica ammirando il tramonto.

Dove dormire nel Big Sur

Gli alloggi al Village, soprattutto in estate, si riempiono sempre con largo anticipo, quindi il consiglio è di prenotare online il più presto possibile e di non cercare una camera direttamente sul posto.

Se siete alla ricerca di un’esperienza particolare potete cercare al Post Ranch Inn, arroccato 1200 piedi sopra il Pacifico, come una finestra che si spalanca verso l’oceano nelle giornate limpide. Anche in giornate meno luminose, in questo locale si continua a respirare un’atmosfera unica, con le tradizionali stufe a legna e i bagni termali al coperto inclusi in tutte le 30 camere disponibili. Sul lato opposto dell’autostrada, Ventana Inn offre la stessa impressione di trovarsi in mezzo alla natura.

Per chi è alla ricerca di un soggiorno caratteristico una buona soluzione è anche il Deetjen’s Big Sur Inn. Questa locanda storica è aperta dal 1930 e le camere offrono un classico comfort d’epoca, arricchito da oggetti di antiquariato. Altrettanto amato è il ristorante della locanda, che offre ogni mattina ricche colazioni. Per trovare un alloggio in zona e organizzare al meglio il vostro itinerario potete anche leggere i miei consigli su dove dormire tra Los Angeles e San Francisco.

Qui sotto trovate una lista di strutture ricettive della zona:

Lista alberghi al Big Sur su Booking

Lista alberghi al Big Sur su Hotelscombined


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

AVVISO COVID: Gli Stati Uniti hanno riaperto al turismo l'8 dicembre 2021. Per saperne di più sui requisiti di accesso visitate la nostra pagina su come viaggiare in America dopo la riapertura delle frontiere.


lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c’era molto altro da scoprire… e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento
I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma. Per pubblicare un commento scorri in basso.

AMERICAN DREAM ROUTES