montana cosa vedere

Cosa vedere in Montana: le attrazioni del Big Sky Country

Giugno 20, 2022 /

Il Montana, conosciuto anche come Big Sky Country (paese dal cielo immenso), è uno dei grandi Stati appartenenti al cosiddetto Great American West, un’ampia area geografica che include anche Wyoming, Idaho, North e South Dakota. Le caratteristiche principali di uno stato come il Montana sono i grandi paesaggi montani, con cime innevate, valli glaciali, immense foreste e laghi cristallini; la zona dove la natura esprime il suo volto più spettacolare è quando si avvicina al confine con il Canada, dove sorge il Glacier National Park. Le cose da vedere in Montana non sono tuttavia solo naturali, qui le tante ghost town hanno lasciato tracce di una storia fatta di cercatori d’oro, banditi fuorilegge e cowboy. Vediamo quindi le principali attrazioni dello Stato.

Mappa delle cose da vedere in Montana

Parchi e attrazioni naturali

Yellowstone National Park

Yellowstone Mammoth Hot Springs
Mammoth Hot Springs

Yellowstone National Park è uno dei più importanti e famosi parchi del nord America nonché uno dei ben 54 parchi naturali del Montana. Oltre al Wyoming e all’Idaho, una parte importante del parco è infatti proprio nel quarto stato più grande degli Stati Uniti. Delle cinque entrate dello Yellowstone National Park ben tre si trovano in Montana: l’ingresso ovest (da West Yellowstone), perfetto per visitare la zona dei geyser e di solito una delle entrate consigliate, l’ingresso nord-est, vicino alla splendida Lamar Valley e raggiungibile tramite una delle più belle strade panoramiche montane del West, la Beartooth Highway, e l’ingresso nord, ideale se desideri visitare l’area delle suggestive Mammoth Hot Springs.

Il modo migliore per visitare il parco è in auto lungo la Loop Road, una strada di 230 km che collega i 5 ingressi. Per visitare il parco ti consiglio di considerare almeno 3 giorni. Se il tempo è tiranno, però, in questo articolo troverai un itinerario di Yellowstone modellabile fra 1 e 4 giorni così che tu possa organizzare al meglio il tempo che hai a disposizione e non perderti le attrazioni principali.

Glacier National Park

Glacier National Park

Situato nel nord ovest del Montana, il Glacier National Park si estende per 4.000 km quadrati al confine con il Canada. Il territorio lo rende uno dei parchi più belli dello stato ed è assolutamente da visitare anche perché purtroppo, a causa del surriscaldamento globale, parte dei suoi 25 ghiacciai si sta sciogliendo a ritmi sempre più elevati. Davanti ai tuoi occhi non solo maestosi ghiacciai, ma splendide cascate, corsi d’acqua, imponenti picchi montani e verdi valli che sembrano infinite.

All’interno del Glacier National Park c’è la famosa strada panoramica Going to the Sun Road che con i suoi 80 km quadrati percorre il parco da est a ovest a un’altitudine che raggiunge anche i 2000 metri sul livello del mare nel punto più alto, il Logan Pass. Per percorrerla ci vogliono circa 2 ore, ma è praticamente impossibile non fermarsi ad ammirare l’alternarsi dei paesaggi e a scattare qualche foto. Pertanto considera un’intera giornata o quasi per godere a pieno della magnificenza di questo parco nazionale.

Bighorn Canyon

Bighorn Canyon

Il Bighorn Canyon si trova all’interno vicino alla Bighorn National Forest, un’area montana ricca di paesaggi mozzafiato al confine fra Montana e Wyoming. Il fiume Bighorn nasce, infatti, nelle Montagne Rocciose del Wyoming, anche se nella parte superiore del suo percorso si chiama Wind River. Il nome cambia prima che il fiume entri in Montana, subito dopo le rapide del Wind River Canyon.

Appena superato il confine ecco che il corso d’acqua entra nel Bighorn Canyon per poi confluire nella diga di Yellowtail, la quale forma il bacino denominato Bighorn Lake. Lo spettacolare canyon e i paesaggi selvaggi fanno parte della North District, l’area del parco che si trova a nord. Passeggia lungo i sentieri del North District o noleggia una canoa all’Ok-A-Be Marina per ammirare il canyon da vicino.

Beartooth Highway

beartooth-highway

La Beartooth Highway, la sezione della US 212 che va da Red Lodge a Cooke City, è una delle strade panoramiche più belle del Montana. Ricordati che potrai percorrerla solo durante la bella stagione, dal Memorial Day a ottobre, poiché le forti nevicate sul passo ne bloccano spesso il passaggio o rendono comunque pericoloso l’attraversamento. Il punto più a ovest della strada è l’ingresso North-East di Yellowstone ed è forse anche per questo che la strada è molto rinomata e conosciuta.

Percorrendola attraverserai vari ecosistemi, dalla verdeggiante foresta alla tundra alpina e potrai ammirare maestosi picchi. Tra questi c’è la cima più alta del Montana, il Granite Peak, con i suoi 3900 metri. Grizzly, orsi bruni, alci, cervi, leoni di montagna e linci rossi vivono in questi territori e non è così raro vederli. L’area è famosa anche per i numerosissimi laghi che rendono il paesaggio ancora più suggestivo.

Makoshika State Park

Makoshika State Park Montana

Calanchi, archi naturali e hoodos sono i veri protagonisti del Makoshika State Park, il parco più ampio del Montana con un’estensione di 4669 ettari. Ti suggerisco di iniziare la visita del parco fermandoti al Visitor Center per imparare non solo quali bellezze paesaggistiche l’area custodisca, ma anche la storia dei tanti fossili di dinosauri rinvenuti fra queste rocce. La mostra permanente è piuttosto interessante.

Se ami fare escursionismo, il parco offre moltissimi sentieri di varie difficoltà da percorrere a piedi per scoprire da vicino in quale modo sublime gli agenti atmosferici e il tempo abbiano modellato le particolari conformazioni rocciose del parco in un processo lento e infinito.

Big Sky

big-sky-montana

L’area di Big Sky è famosa fra turisti e amanti della montagna. Si trova nella contea di Gallatin e in quella di Mason nel sud ovest del Montana. Big Sky è conosciuta come la più grande zona sciistica degli Stati Uniti con un territorio che si estende su ben quattro montagne. Sia che tu venga da Bozeman che da West Canyon percorrerai una strada lungo il fiume Gallatin all’interno del Gallatin Canyon con scenari spettacolari.

Le valli e le montagne di questo territorio sono altrettanto suggestivi. In estate potrai andare a cavallo o in mountain bike, giocare a golf, visitare Yellowstone, fare campeggio, rafting, pescare. In inverno amerai le numerose piste da sci e snowboard, andare su slittini trainati da cani o su carrozze trainate da cavalli oltre ai numerosi tour alla scoperta dell’intera area.

Lewis & Clark Caverns State Park

Lewis-Clark-caverns

A circa 20 km dalla cittadina di Whitehall nella contea di Jefferson in Montana si trova il Lewis & Clark Caverns State Park. Il parco include due centri per le visite, un’area campeggio, percorsi di trekking e le suggestive grotte di roccia calcarea, fra le più grandi del nord ovest americano. L’area delle Lewis & Clark Caverns può essere visitata solo con un tour guidato e previo acquisto del biglietto d’ingresso. I percorsi disponibili sia per adulti che per bambini sono due: il più semplice è il Paradise Tour e dura circa 1 ora e mezzo, mentre il Classic Cave Tour è un pò più difficile e dura 2 ore circa.

National Bison Range

National-Bison-Range-montana

Uno dei simboli degli Stati Uniti è il bisonte. Se desideri ammirare in tutto il suo splendore questo imponente mammifero erbivoro che può arrivare a pesare anche 900 chili ti basterà raggiungere il National Bison Range nel Montana. Questa riserva naturale protegge fra i 400 e i 500 esemplari di bisonte americano. Al suo interno troverai un centro visitatori e le indicazioni per percorrere le due strade panoramiche che portano a punti di osservazione di zone in cui spesso transitano gli animali. Oltre ai bisonti, in questa riserva vivono coyote, orsi bruni, alci, scoiattoli, topi muschiati e anche splendidi esemplari di puma nordamericano.

Flathead Lake

Flathead Lake montana

Nel nord ovest del Montana trovi il Flathead Lake, un lago naturale di origine glaciale alimentato dal fiume Flathead e dal fiume Swan. La massima ampiezza è di circa 25 chilometri mentre la lunghezza massima fra una riva e l’altra è di quasi 50 km. La profondità media è di 50 metri anche se il punto più profondo raggiunge 113 metri. Proprio grazie alle sue origini e dimensioni, questo è uno dei laghi più puliti al mondo.

Il corollario di montagne che circonda il lago lo rende un luogo perfetto per fare foto ricordo indimenticabili. Inoltre, il lago è rinomato fra i pescatori ed è possibile affittare barche, kayak, gommoni e altri mezzi di trasporto nautico a Arrowhead RV Park and Marina, Bigfork Marina, Big Arm Lake Marina o Marina Cay Resort. La spiaggia di Salish Point lungo la costa sud è perfetta se vuoi fare una nuotata, anche se l’acqua è realmente di un freddo ‘glaciale’!

Gates of the Mountains Wilderness

gates of the mountains

In questo ampio territorio di 115 km quadrati non troverai le vette innevate del Glacier National Park. In questa area selvaggia dolci montagne coperte da boschi e gole secche scavate nel tempo da acqua e vento sono le vere protagoniste. E se ami camminare questo è il posto per te: ci sono moltissimi sentieri per scoprire il cuore della riserva e nessuno di questi è particolarmente difficile o pericoloso.

Tra i sentieri più famosi quello di Refrigerator Canyon dal nord di York a Meriwether lungo il fiume Missouri e attraverso una strettissima e fredda gola. Altro luogo rinomato è il Bear Prairie, un grande prato dove è possibile trascorrere la notte e che offre la possibilità di scalare la Candle Mountain per godersi una vista spettacolare sulla Helena Valley e Rocky Mountain Front.

Però uno dei modi più suggestivi per godersi quest’area naturale è quello di fare un tour in barca lungo il canyon, il modo migliore per rivivere le emozioni che gli esploratori Lewis e Clark provarono di fronte alla maestosità delle imponenti scogliere verticali che si stagliano sul fiume Missouri. 

Ghost Town del Montana

Virginia city Montana

Il Montana custodisce anche numerose città fantasma, particolarmente apprezzate dagli amanti del genere western ma anche da turisti curiosi di scoprire come poteva essere la vita a fine Ottocento in questa parte d’America. La corsa all’oro che caratterizzò quel periodo fece sorgere molte piccole cittadine vicino alle miniere e ai giacimenti in cui i cercatori d’oro e le loro famiglie accorrevano sperando di trovare fortuna e avere un futuro migliore.

Neppure banditi e fuorilegge tardarono ad arrivare, creando scompiglio e leggende che si tramandano ancora oggi. Con l’inizio del Novecento la maggior parte di queste città venne via via abbandonata, anche se alcune di esse sono oggi mete turistiche di grande fascino. In Montana se ne trovano diverse e alcune sorgono lungo o nei pressi del Vigilante Trail.

Le tre ghost town imperdibili in Montana a mio avviso sono:

  • Virginia City e Nevada City: poco più di due chilometri separano queste pittoresche cittadine. Virginia City è una vera e propria città turistica a tema Far West con oltre 60 edifici storici e molteplici attività che ti faranno rivivere il periodo della corsa all’oro. Nevada City, raggiungibile in auto o anche con un trenino storico da Virginia City, è più un museo a cielo aperto e ti darà una sensazione di maggiore autenticità rispetto alla sua ‘vicina’.
  • Bannack è fra le prime cittadine create in Montana dai cercatori d’oro e nel 1864 divenne anche capitale dello stato. L’ultimo residente morì nel 1970. Da non perdere i Bannack Days la terza settimana di luglio quando la città riprende vita con eventi e rappresentazioni dove non mancano setacci d’oro, ferri di cavallo, carri e ovviamente sparatorie. Un evento simile si tiene anche a settembre: il Bannack Living History.

Cittadine del Montana

Helena

helena-montana

Helena è la capitale del Montana e con i suoi 32.000 abitanti è la quinta capitale meno popolosa degli Stati Uniti. Il suo fascino è dovuto al fatto che racchiude in sé la vocazione di una città moderna senza tradire la sua storica anima di villaggio nato ai tempi della corsa all’oro. Fu proprio la scoperta del giacimento Last Chance Gulch che nel 1864 la fece sorgere ai piedi del Mount Helena. Fra le cose da vedere nel centro storico di Helena c’è il Montana State Capitol, la Cathedral of St. Helena, l’Original Governors Mansion, Reeder’s Alley e la sua strada principale, la Last Chance Gulch. Helena è anche il punto di partenza perfetto per visitare Gates of the Mountains, Blackfoot Pathways e le grotte del Lewis and Clark Caverns State Park.

Missoula

County-Courthouse-Missoula

Missoula è il centro di ben cinque valli e cinque picchi montani. La cittadina si trova nella zona ovest del Montana ed è ben più grande della capitale Helena. Fu fondata nel 1860 per dare ristoro ai pionieri che viaggiavano lungo la Mullan Road. Con l’arrivo della ferrovia la città si arricchì notevolmente e divenne un importante centro economico e culturale, tanto che nel 1863 fu istituita qui la prima università del Montana.

Oggi la città è vibrante e ricca di cose da fare e vedere: dalle gallerie d’arte ai parchi acquatici, dai locali lungo il fiume Clark Fork alla piazza principale Caras Park, dal golf al rafting nell’Alberton Gorge o alle escursioni a piedi lungo il Riverfront Walking Trail, il Lewis and Clark Trail o sul Mount Sentinel. E se adori le terme, l’area è ricca di sorgenti termali.

Bozeman

bozeman-montana

Bozeman è la quarta città del Montana ed è in continua espansione vista la sua rapida crescita economica e demografica. La cittadina prende il nome dal suo fondatore John M. Bozeman, al quale si deve anche il Bozeman Trail. Da Bozeman raggiungerai agevolmente sia Virginia che Nevada City, città fantasma che meritano di essere visitate, oltre all’ingresso Nord del parco di Yellowstone.

Fra le cose da vedere a Bozeman ti consiglio il MOR, o Museum of the Rockies, con la sua ricca collezione di fossili di dinosauri e un planetario, la Main Street, l’American Computer and Robotics Museum e il Gallatin History Museum. Passeggia poi per Burke Park o raggiungi le vicine attrazioni: Montana Grizzly Encounter, Bridger Canyon, Glen Lake Rotary Park, Custer Gallatin National Forest e ovviamente Yellowstone.

Billings

Moss-Mansion-Historic-House-Museum-montana

Billings è la città più grande del Montana con circa 120.000 abitanti e ha un suo importante aeroporto internazionale. Sulle rive del fiume Yellowstone, nella zona centro sud del Montana, la città è famosa per lo spettacolare territorio che la circonda e per i numerosissimi sentieri ben tenuti. Fra le cose da vedere a Billings c’è Moss Mansion Historic House Museum, un elegante palazzo che risale al 1903, il Western Heritage Center con ben 35.000 manufatti che aiutano a comprendere la storia di quest’area, lo Yellowstone Art Museum, l’Alberta Bair Theater e le aree verdi Riverfront Park e Danwalt Gardens.

Le attrazioni naturali nei pressi di questa cittadina sono poi innumerevoli: non solo i famosi Yellowstone e Bighorn Canyon, ma anche Lake Elmo State Park, The Rimrocks e Pictograph Cave State Park con le sue pitture rupestri di oltre 2000 anni fa.

Whitefish

whitefish-montana

Questa piccola cittadina nel nord ovest del Montana è famosa per le sue aree sciistiche e per le numerose attività all’aria aperta proposte. Grazie al Whitefish Lake potrai trascorrere una giornata al lago, goderti la spiaggia chiamata Whitefish City Beach, andare in barca, canoa o divertirti in altri sport nautici. Per gli escursionisti, da non perdere il Whitefish Trail.

Trovandosi a circa 40 miglia dall’ingresso ovest del Glacier National Park e non lontano anche da Flathead National Forest, dal Flathead Lake, dalla cittadina di Kalispel e dalla Hungry Horse Dam, una delle dighe più alte degli Stati Uniti, Whitefish è un ottimo punto di partenza per scoprire le bellezze paesaggistiche della zona settentrionale del Montana.

Butte

World Museum of Mining
World Museum of Mining

Butte, di cui vi abbiamo già parlato nel nostro articolo sul Vigilante Trail, è una delle cittadine storiche più importanti del Montana e la sua storia inizia come centro minerario per l’estrazione di oro e argento nel 1872. In realtà fu poi il rame a renderla ricca e popolare dagli inizi del Novecento.

Pur avendo oggi una popolazione di circa 30.000 persone, questo bel centro abitato mantiene intatta e preservata la sua anima di fine Ottocento con luoghi storici estremamente interessanti e belli da vedere: ad esempio Copper King Mansion, il World Museum of Mining e il Mother Lode Theater al Berkeley Pit. Nei dintorni potrete spostarvi facilmente per visitare le già citate Lewis and Clark Caverns, oppure la scenografica statua di Our Lady of the Rockies.

Little Bighorn Battlefield National Monument

Little-Bighorn-Battlefield-National-Monument

Il Little Bighorn Battlefield National Monument è un memoriale della battaglia denominata Battaglia di Little Bighorn avvenuta il 25 e 26 giugno del 1876 fra l’esercito statunitense e gli indiani Sioux e Cheyenne. In questo luogo, non distante da Crow Agency in Montana, persero la vita giovani uomini da entrambi i lati.

Little Bighorn Battlefield National Monument è oggi uno dei monumenti nazionali più famosi degli Stati Uniti. Oltre al centro visitatori, troverai un museo, il 7th Cavalry Memorial, il campo di battaglia Reeno – Benteen e il grande cimitero Custer National Cemetery. Il memoriale si trova all’indirizzo: Interstate 90 Frontage Road, Crow Agency, Montana.


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

AVVISO COVID: Gli Stati Uniti hanno riaperto al turismo l'8 dicembre 2021. Per saperne di più sui requisiti di accesso visitate la nostra pagina su come viaggiare in America dopo la riapertura delle frontiere.


Flora Lufrano
Flora Lufrano

Traduttrice, insegnante e copywriter, adoro viaggiare, conoscere persone e culture nuove e lasciarmi sorprendere dalla bellezza del nostro pianeta

ATTENZIONE:
I commenti sono momentaneamente sospesi. Riprenderemo dal primo settembre.

Leggi prima di lasciare un commento
I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma. Per pubblicare un commento scorri in basso.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES