Florida Keys: tour mozzafiato lungo la Overseas Highway

Aprile 18, 2019 /
Florida Keys

Offerte Booking.com Risparmia almeno il 15% su viaggi vicino a casa o soggiorni più lunghi fino al 30 settembre. Qui tutte le offerte!

Non molti lo sanno, ma nel profondo sud della Florida si trova un’area idilliaca, con spiagge di sabbia bianca, acqua trasparente, barriere coralline, riserve naturali protette e una cucina tipica da leccarsi i baffi. La zona ideale per bagni rinfrescanti e attività acquatiche di ogni tipo.

Tutto questo sono le Florida Keys, un infinito arcipelago di isole che si distendono per 160 km fra l’Oceano Atlantico e il Golfo del Messico, il tutto unificato da una strada panoramica mozzafiato, la Overseas Highway (US-1), che vi permette di esplorare queste meravigliose isole con una facilità sconcertante. La strada non solo è l’unica via per arrivare a Key West, il punto più a sud degli Stati Uniti continentali, ma è anche una piacevole occasione, soprattutto nel tratto più a sud, per ammirare scorci panoramici sul mare e scattare qualche foto alla vecchia ferrovia dismessa che un tempo arrivava fino a Key West.

Lasciamoci allora alle spalle le spiagge di Miami e il divertimento dei parchi di Orlando, è l’ora di farsi toccare nel profondo dalla natura selvaggia e suadente delle Florida Keys!

Upper Keys

florida-keysDopo aver noleggiato un’auto (avete già letto i nostri consigli in proposito?) imbocchiamo allora la Overseas Highway, che inizia a Sud di Miami e corre per 127 miglia fino a Key West. La prima area che incontreremo è detta delle Upper Keys e comprende Key Largo, Tavernier, Islamorada e una serie di isolette accessibili solo via mare.

Key Largo

overseas highway

La prima isola che incontreremo è anche la più grande. La cittadina di Key Largo non sarà forse memorabile, ma la sosta vale la pena per i tesori che quest’isola nasconde sott’acqua: il John Pennekamp Coral Reef State Park rappresenta infatti un’opportunità unica per godersi la Florida Reef, una barriera corallina famosa in tutto il mondo, che si estende per ben 78 miglia quadrate, arrivando fino a Dry Tortugas. Ovviamente qui potrete fare tour di snorkelling, immersioni guidate o escursioni su barche con il fondo di vetro. Per maggiori dettagli ecco la nostra guida su come visitare Key Largo.

Alloggi disponibili a Key Largo

Islamorada

Rain-Barrel-Village
Rain Barrel Village

Proseguendo lungo la US-1 è impossibile non notare l’accogliente Islamorada, un complesso di isolette di circa 30 km dedito alla pesca e alle più svariate attività marine. Se volete godervi una bella spiaggia dal mare limpido fate un salto a Anne’s Beach, mentre Long Key State Park, con i suoi canali e lagune, è un luogo interessante per le escursioni. Vi consiglio anche di concedervi un momento per fermarvi al Rain Barrel Village, un curioso villaggio di artigiani annunciato da un’imponente aragosta sul ciglio della Highway, un’attrazione pittoresca, che per un attimo potrebbe farvi pensare di trovarvi sulla Route 66. Se anche non doveste comprare niente, girovagare e curiosare fra le botteghe vale comunque la sosta. Per maggiori informazioni sull’isola ecco la nostra guida a Islamorada.

Alloggi disponibili a Islamorada

Middle Keys

tour florida keys
Sombrero Beach

Alle Middle Keys, le isole nella zona centrale dell’intero arcipelago, si accede attraversando il Long Key Bridge, che costeggia il dismesso Long Key Viaduct, dove un tempo correva la vecchia ferrovia. Il ponte più famoso è però alla fine del tratto, il Seven Mile Bridge, uno dei punti più spettacolari dell’intera Overseas Highway.

Marathon

sombrero-beach
Sombrero Beach

Il Long Key Bridge vi porterà direttamente alla cittadina più grande dell’area, Marathon nell’isola di Key Vaca. Qui le attrazioni non mancano: se l’esperienza di Key Largo non vi è bastata, potete immergervi o fare snorkeling fra i pesci tropicali della barriera corallina Sombrero Reef; se invece siete in vena di un bel bagno fate un salto a Sombrero Beach, una bella spiaggia attrezzata con acqua cristallina e tavoli da picnic.

Ma forse l’esperienza più appagante la troverete al Dolphin Research Center, un’occasione unica per nuotare insieme ai delfini, oltre che per arricchire la propria conoscenza di questi incredibili animali. Infine, gli amanti delle escursioni nella natura selvaggia potranno esplorare Crane Point, una foresta tropicale di 25 ettari dove trovare alberi tropicali, qualche interessante costruzione storica (Adderley House Historic Site) e un interessante museo di storia naturale. Per maggiori dettagli ecco il nostro approfondimento su Marathon.

Seven Mile Bridge

7-mile-bridgeRealizzato fra il 1978 e il 1982, questo ponte lungo 7 miglia corre parallelo al vecchio segmento della ferrovia della Overseas Railroad, un’opera monumentale ideata da Henry Flager e caduta in disuso dopo che un uragano la colpì violentemente nel 1935. Oggi il tratto che costeggia il Seven Mile Bridge è percorribile a piedi o in bicicletta. Vi sono alcuni punti panoramici suggestivi per ammirare e fotografare il vecchio ponte, soprattutto nei pressi di Bahia Honda State Park nelle Lower Keys, per questo ne parlo nel paragrafo successivo.

Lower Keys

bahia-honda-state-park-2
Calusa Beach a Bahia Honda State Park

La zona più a sud delle Keys è ancora più densa di vegetazione e remota. Vi si accede, come detto, attraversando il magnifico Seven Mile Bridge, il centro cittadino di riferimento è Big Pine Key, ma il fiore all’occhiello delle Lower Keys non può che essere Bahia Honda State Park.

Bahia Honda State Park

bahia-honda-calusa-beachEccoci finalmente giunti alla striscia di sabbia più ricercata di tutte le Keys, dove troverete un’acqua limpida a doppia tonalità di colore e non a caso sempre presente nella top 10 delle spiagge più belle della Florida. La bellezza del luogo non è data solo dalla qualità dell’acqua ma anche dal contesto scenografico: una delle spiagge di Bahia Honda (eh sì c’è ne più di una, come potete leggere nella nostra guida) è infatti ”incorniciata” dall’antica Overseas Railroad, che fornisce a suo modo un elemento suggestivo di paesaggio; inoltre, un tratto della vecchia ferrovia è percorribile a piedi, permettendo di godere di una bella vista rialzata sulla caletta di Calusa Beach.

C’è anche un altro punto panoramico per godere di una splendida vista sulla vecchia ferrovia ed è l’Old Bahia Honda Bridge. Si tratta del ponte che trovate poco dopo lo State Park (poco più di 2 km) ma è facilmente raggiungibile tornando indietro in direzione nord da Key West verso Miami: passata Big Pine Key, dopo circa 4 km troverete sulla vostra destra un piccolo spiazzo, parcheggiate e percorrete il piccolo sentiero che vi condurrà al punto di interruzione del ponte. Qui sotto trovate la mappa con la posizione esatta.

Big Pine Key e le altre isole minori

no-name-pubPassata Bahia Honda si arriva a Big Pine Key, che ospita il National Key Deer Refuge, il luogo dove ammirare un esemplare in via d’estinzione come il cervo dalla coda bianca. Qui, anche nei pressi dei quartieri abitati, è piuttosto facile avvistare questi animali (soprattutto all’alba e al tramonto) e occorre fare attenzione alla guida. Se siete in cerca di un locale cult sappiate che, in un improbabile contesto residenziale fatto di vialetti e case residenziali, vi aspetta il No Name, un pub storico risalente al 1936.

big-pine-keyEntrando capirete subito di non essere in un posto qualsiasi: vi accoglieranno la scritta “You found it” sull’insegna (che auto-ironizza sulla improbabile ubicazione del locale) e il soffitto completamente tappezzato di dollari, ce ne sono migliaia, chiedete pure al gestore a che cifra sono arrivati. Se volete potete chiedere una graffettatrice, tirare fuori un dollaro e contribuite. Se non riuscite a passare dal No Name potete comunque consolarvi a Key West con Captain Tony’s Saloon o Willie T’s, entrambi con il soffitto tappezzato da dollari proprio come il pub di Big Pine Key.

Nelle isole più a sud l’attrattiva principale è rappresentata da un’altra affascinante barriera corallina, Loe Key Marine Sanctuary, area protetta di 5 miglia ricca di coralli e pesci colorati, visitabile anche con tour organizzato da Key West.

Key West

Proseguendo a Sud si trova la leggendaria Key West, il punto terminale della Overseas Highway, la città più vivace e stimolante di tutte le Keys. Parcheggiate la macchina e passeggiate in centro, soprattutto a Duval Street, dove si respira quell’atmosfera sofisticata e inconfondibile che caratterizza nel profondo la cittadina. Alla sera trovate una buona posizione in Mallory Square, perché è qui che vedrete uno dei migliori tramonti della vostra vita! Se volete approfondire la conoscenza di questa splendida cittadina vi consiglio di leggere il nostro articolo su cosa vedere a Key West.

Dove dormire alle Florida Keys

Ci sono sostanzialmente 2 modi di visitare le Keys: fermarsi a dormire in un punto intermedio, ad esempio nelle Middle Keys, per godersi con calma le numerose attrazioni lungo il percorso, oppure percorrere l’intera Overseas Highway in una giornata e dormire direttamente a Key West.

Può essere utile sapere che la più ampia offerta di alloggi a buon mercato si trova a Key Largo mentre ottime località per fermarsi e spezzare in 2 il percorso sono Islamorada e, soprattutto, Marathon. Per una panoramica degli alloggi disponibili lungo tutto il tragitto delle Keys potete dare un’occhiata al seguente link:

Alberghi in offerta alle Florida Keys

Per quanto riguarda Key West, invece, date un’occhiata al nostro articolo linkato qui sotto, tenendo conto che qui i prezzi sono molto più alti, soprattutto in alta stagione.

Dove dormire a Key West

Mappa del tour

Sulla mappa trovate tutti i punti menzionati nell’itinerario.

Video

Per farvi un’idea delle bellezze che vi aspettano alle Florida Keys potete dare un’occhiata a questo video.


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c’era molto altro da scoprire… e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

AMERICAN DREAM ROUTES

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa.