Da San Diego al Grand Canyon distanza

Da San Diego al Grand Canyon: distanza, tappe, itinerario e dove dormire

Aprile 22, 2024 /

Negli itinerari della West Coast che includono San Diego ci si trova spesso a dover fare i conti con la distanza fra quest’affascinante città e il Grand Canyon. Tale tratta è spesso utile per congiungere la zona dei parchi di roccia rossa (Arizona e Utah) alla costa della California, tuttavia il percorso non è da sottovalutare: sia per la lunghezza (richiede almeno una sosta lungo il tragitto), sia per i diversi itinerari possibili (almeno 3), aspetti entrambi che impongono un’attenta pianificazione e una minima conoscenza del territorio.

In questo articolo vedremo 3 itinerari possibili per coprire la distanza fra San Diego e il Grand Canyon e le tappe consigliate per fermarsi a dormire lungo la strada; lo scopo è quello di rendere più agevole e ricco di sorprese questo tratto del vostro viaggio on the road, speriamo di riuscirci 🙂

Distanza tra San Diego e Grand Canyon

La distanza fra San Diego e Grand Canyon è di oltre 800 km, una tratta che vi richiederà circa 8 ore e mezzo di viaggio (se sarete così folli da farla senza soste). Il viaggio vi permetterà prima di attraversare la regione desertica della California, e poi di passare il confine con l’Arizona, dove il paesaggio si tingerà pian piano di rosso, preannunciando la tanto agognata meta: il Grand Canyon.

Itinerario: tappe consigliate fra San Diego e Grand Canyon

I 3 itinerari possibili tra San Diego e Grand Canyon richiedono più o meno lo stesso tempo di percorrenza (guiderete 4/5 ore al giorno a seconda delle soste prescelte), dunque, per decidere, potete basarvi liberamente sulle attrazioni e i paesaggi che i 3 percorsi offrono. Il primo itinerario è, da un certo punto di vista, quello più bilanciato, annoverando destinazioni di notevole interesse lungo tutto il tragitto. Il secondo è una variante del primo ed è dedicato agli amanti della Route 66. Il terzo, sebbene la prima parte non sia irresistibile, si rifà ampiamente nella seconda, regalando un indimenticabile crescendo di luoghi di interesse e portentosi paesaggi naturali di roccia rossa.

Ecco di seguito i tre percorsi possibili:

Itinerario 1: Dai deserti alla Route 66

Da San Diego dirigetevi verso nord lungo la I-15 per poi convergere in direzione Palm Springs. Nella prima parte di questo percorso, quello in California, vi inoltrerete nella zona desertica dello Stato, fra parchi nazionali, città western e oasi per ricchi. Il secondo tratto, quello in Arizona, è invece un classico della Route 66, con attrazioni caratteristiche e cittadine dove si perpetua il mito di questa famosa strada storica. Ecco alcune tappe interessanti lungo il percorso:

  • Palm Springs: un’oasi per ricchi piena di piscine, palme, case in adobe e campi da golf; una cittadina unica nel suo genere.
  • Pioneertown: cittadina western concepita come set cinematografico per i film degli anni ’40 e ancora abitata da qualche centinaio di persone.
  • Joshua Tree National Park: uno dei parchi desertici più suggestivi della California, caratterizzato dai famosi alberi tentacolari che hanno ispirato il famoso album degli U2
  • Route 66 in Arizona: il percorso che arriva fino a Williams è un tratto classico della Mother Road, la leggendaria strada che attraversa quasi tutta l’America. Per tutte le attrazioni dove fermarsi lungo il percorso vi segnalo la nostra guida alla Route 66 in Arizona.

Mappa dell’itinerario 1

Itinerario 2: Only Route 66!

Si tratta di una variante del primo itinerario, in quanto la seconda parte è praticamente identica. La prima, invece di farvi passare da Palm Springs e il parco di Joshua Tree, prevede di proseguire ancora sulla I-15 e attraversare la Route 66 anche in California, strada che potete imboccare all’altezza di Victorville e proseguendo per Barstow. Il tratto che la Mother Road propone sul versante californiano è a mio avviso meno affascinante di quello in Arizona, tuttavia ha comunque attrazioni interessanti da offrire; inoltre, vi permetterà qualche interessante deviazione, come ad esempio la città western di Calico Ghost Town o le Kelso Dunes, le dune cantanti della Mojave National Preserve.

Ecco 2 link utili per organizzare l’itinerario:

Mappa dell’itinerario 2

Itinerario 3: Attraverso la Red Rock Country

Invece di dirigervi a nord di San Diego dovrete in questo caso attraversare la California del Sud, vicino al confine col Messico, e risalire poi gradatamente una volta entrati in Arizona. La prima parte di questo itinerario prevede lunghe lande desertiche non particolarmente ricche di luoghi di interesse, tuttavia, più avanti, l’esperienza di guida migliorerà notevolmente, permettendovi di penetrare nel cuore della straordinaria Red Rock Country, uno dei paesaggi più tipici d’Arizona. Ecco le tappe che vi aspettano lungo il percorso (alcune richiedono una deviazione):

  • l’Imperial Sand Dunes Recreation Area, il deserto di dune dove è stato girato il terzo episodio di Guerre Stellari (se siete fan della saga date un’occhiata al nostro articolo sulle locations di Star Wars in California).
  • Yuma Territorial Prison: la storica prigione di Yuma, che i fan dei film western avranno sentito nominare più di una volta, è adesso un museo dove è possibile visitare le celle, osservare materiale fotografico e mostre dedicate alla storia di questa leggendaria prigione del West.
  • Hi Jolly Monument: perché dovreste fare una deviazione appositamente per visitare un monumento a forma piramidale sormontato da un cammello di metallo? Per rendere tributo a Hi Jolly, uno dei primi membri del “Army Camel Corps”, un esercito sperimentale costituito da cammelli istituito a fine ‘800. La deviazione allungherà il percorso di circa 30 minuti dunque è consigliata solo agli amanti delle attrazioni insolite…
  • Phoenix: passerete vicino a questa grande città del Southwest che ospita stimolanti musei, giardini botanici desertici, sofisticate opere di architettura moderna e attrazioni interessanti nei dintorni, ma se volete godervela vi converrà investire un giorno in più; per farvi un’idea più chiara leggete la nostra guida a Phoenix.
  • Arcosanti: una città costruita da Paolo Soleri, discepolo di Frank Lloyd Wright, ispirata ai principi dell’arcologia, non è semplice spiegare cosa sia, ma aspettatevi tante strutture ad arco e strutture fantascientifiche.
  • Sedona e dintorni: questa è la vera e propria perla di questo itinerario, una cittadina immersa in un ambiente naturale davvero evocativo, con monoliti, palazzi rocciosi e altre surreali forme di pietra rossa che emergono dalle profondità della terra. Per un’idea più dettagliata leggi la nostra guida a Sedona.
Vuoi un consiglio?

La seconda parte di questo itinerario è splendida ed è un vero peccato dedicargli una sola sosta. Dedicate 1 giorno in più alla zona di Sedona (sotto trovi i consigli su come organizzare i pernottamenti), in questo modo potrai esplorare i dintorni, percorrere con calma la splendida strada panoramica di Oak Creek Canyon, visitare il Meteor Crater, o fare un salto sulla Route 66 facendo 2 passi nelle cittadine di Flagstaff e Williams.

Mappa dell’itinerario 3

Dove dormire tra il Grand Canyon e San Diego?

From san diego to grand canyon

La scelta della zona di pernottamento dipende ovviamente dall’itinerario. Se optate per passare da nord di San Diego (itinerari 1 e 2), il posto migliore per trovare un alloggio è Needles, cittadina dalle poche pretese ma che ha la fortuna di trovarsi proprio a metà del tragitto. Le strutture non sono moltissime dunque è meglio, come sempre, prenotare, anche perché le strutture della cittadina sono prese d’assalto da chi cerca un posto dove dormire tra Grand Canyon e Los Angeles.

Alloggi disponibili a Needles

Se non doveste trovare una camera a Needles avete altre 2 chance:

Se invece optate per attraversare il sud della California per poi risalire dalla Red Rock Country (itinerario 3) sarete posti di fronte a 2 scelte:

  • se non intendete deviare per vedere la tomba di Hi Jolly potete:
    • dormire a Gila Bend, cittadina che ha pochi alloggi ma ha il vantaggio di essere situata a metà percorso e ai confini col deserto di Sonora (avete presente i cactus di Wile E. Coyote e Beep Beep?) -> alloggi disponibili a Gila Bend
    • dormire a Phoenix; spezzerete il tragitto più avanti, ma gli alloggi non mancano di certo. -> alloggi disponibili a Phoenix
  • se invece non volete proprio rinunciare a fare un saluto al famoso cammello della “Army Camel Corps” ecco una serie di cittadine lungo la via adatte per dormire e spezzare il viaggio a metà:

Se infine optate per una tappa in più per dedicare più tempo all’esplorazione della Rock Country, potete scegliere di dormire a Sedona (tutti gli alloggi disponibili) oppure in una cittadina più vicina al Grand Canyon (leggete i nostri consigli per alloggiare fuori dal South Rim).

Alloggi disponibili a Sedona


Un Consiglio Importante:
Ricordati l’assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Potrebbero interessarti

Lake Mead National Recreation Area

Lake Mead: cosa vedere sul lago artificiale più grande d’America

Il Lake Mead è il lago artificiale più grande degli Stati Uniti. Formato con la costruzione della famosa Diga di Hoover, lungo il corso del fiume Colorado, è a un ...
navajo nation

Navajo Nation: Guida alla Riserva Indiana fra Arizona, Utah e New Mexico

Se vi dicessimo che alcune delle foto più simboliche degli Stati Uniti, a partire dell’iconica Monument Valley, non sono state scattate in nessuno dei cinquanta stati USA? In un certo ...
antelope canyon

Guida agli slot canyon degli Usa stato per stato

Gli slot canyon sono una delle attrazioni naturali più spettacolari e insolite che si possono trovare negli Stati Uniti. Questa guida è pensata per aiutarvi ad identificarli ed organizzare al ...
da las vegas a yellowstone

In viaggio da Las Vegas a Yellowstone: itinerario on the road consigliato

La visita di Yellowstone crea più di un grattacapo a tutti coloro che vorrebbero inserire il parco in un tour più ampio del SouthWest: a causa delle distanze, molto spesso ...
lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c’era molto altro da scoprire… e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento
I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma. Per pubblicare un commento scorri in basso.

AMERICAN DREAM ROUTES