Guida al Grand Staircase-Escalante: come visitare l’immenso parco dello Utah

Settembre 29, 2020 /
grand staircase escalante utah

La prima domanda viene quasi spontanea: che diavolo è il Grand Staircase Escalante National Monument? Se avete navigato un po’ il nostro sito lo avrete trovato scritto spesso e anzi, vi dirò di più: se non siete al primo viaggio in USA, è possibile anche che durante i vostri precedenti on the road nel West ne abbiate visitata una parte senza saperlo!

Cos’è un National Monument?

Burocraticamente parlando, il National Monument è un’area pubblica protetta creata dal Presidente degli Stati Uniti con un proclama emanato ai sensi dell’Antiquities Act (sancito nel 1906). L’area designata viene data in gestione a una delle agenzie del governo federale (NPS, BLM, USFS tra le altre).

Per quanto sia difficile fare una distinzione netta, per alcuni motivi i National Monument sono diversi dai National Park: mentre quest’ultimi sono principalmente aree naturali e ricreative, i National Monument possono sì comprendere aree di interesse naturale, ma anche essere designati per preservare testimonianze storiche, culturali o scientifiche. Mi viene in mente il Castillo de San Marcos National Monument di Saint Augustine, che è una fortezza seicentesca nel bel mezzo di una città della Florida: non certo un parco naturale come il Grand Canyon o altri parchi nazionali americani.

Nel caso del Grand Staircase – Escalante National Monument ci sono sia motivi di interesse naturale (le vedremo) che storico, data la presenza numerosa di testimonianze dalla Preistoria ad oggi.

La storia complessa del Grand Staircase-Escalante

Istituito dal presidente Bill Clinton nel 1996 tra le polemiche degli abitanti dello Utah, il Grand Staircase-Escalante è gestito dal Bureau of Land Management (BLM) ed è uno dei National Monument più grandi degli Stati Uniti. Fino al 2017 l’estensione del parco era di 7,610 km² (più grande dello stato del Delaware!), ma dopo la consistente variazione dei confini del parco operata dal presidente Trump, l’estensione “ufficiale” del parco si è ridotta a poco più di 4000 km², esautorando il BLM dalla gestione di alcune aree naturali ricche di bellezze, come la Hole in the Rock Road nella sezione di Escalante Canyons (escluso il Devil’s Garden) e Old Paria, Wahweap Hoodoos e The Toadstools nel Kaiparowits Plateau.

Per quanto non più ufficialmente facenti parte del National Monument, le aree citate nell’articolo rimangono comunque visitabili. In linea generale, nei prossimi paragrafi io menzionerò anche le attrazioni naturali che facevano parte dei confini del parco prima della decisione di Trump.

mappa grand staircase escalante
L’area in verde rappresenta la nuova estensione del parco. I contorni esterni segnano il vecchio confine.

Come raggiungere il Grand Staircase-Escalante

come raggiungere grand staircase escalante

Il Grand StaircaseEscalante National Monument si trova nello Utah meridionale, nei territori delle contee di Kane e Garfield. Questo grande parco è diviso in tre unità: il Grand Staircase a ovest, il Kaiparowits Plateau nella parte centrale e il Canyons of the Escalante a est. Le cittadine da tenere come punto di riferimento per la visita del parco sono:

  • Kanab e Big Water a sud
  • Cannonville, Escalante e Boulder a nord

Le strade asfaltate principali da percorrere all’interno del National Monument sono la Scenic Byway UT-12 per la parte nord e la Hwy 89 per la parte a sud. Lungo queste due strade – che molto probabilmente vi troverete a percorrere comunque durante un tour della West Coast o, più nello specifico, degli Utah Mighty Five nel caso della UT 12 – si trovano tutti i più rilevanti luoghi d’interesse e tutte le deviazioni per le strade secondarie che si addentrano nelle zone più remote nell’area.

Le strade sterrate più battute del parco sono:

  • la Hole in the Rock Road, una strada creata dai Mormoni piena di meraviglie naturali, che sfocia nel Lake Powell;
  • la Cottonwood Canyon Scenic Backway, che collega la UT-12 alle UT-89 passando in mezzo al Monumento Nazionale;
  • la Hell’s Backbone Road, strada di montagna che collega Escalante e Boulder. Ne ho parlato qui.

Quanto tempo occorre per la visita?

Molto difficile rispondere a questa domanda!

Se è vostra intenzione considerare il Grand Staircase Escalante National Monument come tappa importante del vostro viaggio, 2  giorni potrebbero non bastarvi per fare almeno 4-5 tra le escursioni principali, pernottando in una o più di una tra le cittadine citate nell’articolo.

Se invece non vi rimane molto tempo, ma avete comunque in programma di passare dalla UT-12 (da Bryce a Moab) o dalla Hwy 89 (da Page a Kanab), potrete accontentarvi di visitare il parco di passaggio, percorrendo 1 o 2 sentieri facili tra una tappa e l’altra.

Mappa dei luoghi citati

Cosa vedere lungo la UT-12

Percorrere la strada panoramica UT-12 nel tratto da Cannonville a Boulder è senza dubbio il modo più semplice per fare un’esperienza forse superficiale ma assolutamente indimenticabile del parco: riconosciuta come una delle strade panoramiche più belle degli Stati Uniti, è forse lei la protagonista assoluta del National Monument. Se state andando da Bryce a Moab tramite Capitol Reef molto probabilmente vi troverete a percorrerla, quindi vi consiglio di prendere nota delle escursioni che possono essere fatte all’interno del Grand Staircase Escalante National Monument.

Per comodità, ho diviso per zone le escursioni e i sentieri da fare lungo il tragitto, segnalando qual è la cittadina più vicina al punto d’interesse. Se avete tempo a disposizione (sì, per visitare il Grand Staircase-Escalante a modo ci vuole tempo!), prendete confidenza con la mappa e mettete nel vostro programma di viaggio le cose che proprio non volete perdervi

Cannonville

grosvenor arch

Il Kodachrome Basin State Park è l’attrazione naturale più famosa di Cannonville, un minuscolo centro abitato 25 minuti a sud del Bryce Canyon. Il Kodachrome non fa parte dei confini del Grand Staircase ma, come potete capire leggendo l’articolo citato, riflette pienamente le caratteristiche geologiche della zona.

Negli immediati dintorni del parco statale, oltre all’imbocco della Cottonwood Canyon Scenic Backway (vedi ultimo paragrafo), si trovano due tra le più celebri particolarità naturali del Grand Staircase, ambedue nel Kaiparowits Plateau:

  • Willis Creek Narrows: di questo scenografico e sperdutissimo canyon abbiamo parlato nel nostro articolo sugli slot canyon dello Utah. Okay, a voler essere precisi la distanza tra le pareti non ci autorizza a definirlo proprio uno slot canyon, ma l’effetto scenico e il tipo di escursione che farete sono assolutamente comparabili a quel tipo di esperienza. La foto di copertina di questo articolo si riferisce a questa escursione.
  • Grosvenor Arch: il più grande e maestoso arco roccioso di tutto il parco si trova a qualche km di distanza dal Kodachrome Basin State Park. Leggete qui per capire come raggiungerlo.

Alloggi disponibili a Cannonville

Escalante

devil's garden hole in the rock

Come suggerisce il nome, la zona di Escalante è un centro nevralgico per esplorare la sezione Escalante Canyons del Grand Staircase-Escalante National Monument. Nei pressi di questa cittadina fondata dai mormoni si imbocca la Hole in the Rock Road che, pur essendo stata estromessa quasi tutta dai confini geografici del parco, rimane uno dei motivi per cui il Grand Staircase è famoso in tutti gli Stati Uniti e oltre.

Nel mio articolo di approfondimento ho dettagliato quali sono le escursioni da fare assolutamente: soprattutto Devil’s Garden e i 4 canyon di Dry Fork of Coyote Gulch richiedono un po’ di tempo (oltre a un 4×4 o un SUV per arrivarci), ma valgono la pena. Oltre a questa strada panoramica sul lato orientale della UT-12, ci sono altre escursioni da fare nei pressi di Escalante sul lato opposto della strada:

  • Escalante Petrified Forest State Park: qualche chilometro a ovest di Escalante si trova questo piccolo parco statale che offre la possibilità di fare brevi sentieri panoramici lungo i quali si vedono antichissimi fossili di alberi.
  • Escalante River Trailun lungo ma semplice sentiero che bordeggia l’Escalante River tra le pareti di una gola. Le due attrazioni principali sono l’Escalante Natural Arch e l’Escalante Natural Bridge, localizzate in un punto intermedio del sentiero. Se non avete tempo potete anche solo raggiungere le due formazioni rocciose e poi tornare indietro senza concludere tutto il sentiero. In un punto è necessario attraversare il fiume: l’operazione non è complessa, ma se non ve la sentite tornate indietro.
  • Lower Calf Creek Fallsuno dei paesaggi più famosi di tutto il parco. A differenza dalla precedente escursione, il motivo d’interesse principale è in fondo a un sentiero più faticoso che richiede circa 3 ore tra andata e ritorno: dopo una passeggiata dentro a un ampio canyon, troverete una cascata che si getta in una piscina naturale dall’alto di una rupe.

Alloggi disponibili a Escalante

Boulder

Boulder

A Boulder inizia una strada panoramica davvero eccezionale: il Burr Trail. Nella sua interezza questo tragitto collega Boulder a Bullfrog, il porto sul Lake Powell, attraversando anche i territori di Capitol Reef e Glen Canyon. Per i primi 50 km il Burr Trail è nei confini del Grand Staircase: la strada è asfaltata e permette di guidare dentro il Long Canyon, una gola dalle alte pareti rosseggianti in contrasto con i colori giallastri dell’arenaria.

Se avete voglia di esplorare uno degli slot canyon “meno mainstream” dello Utah, lo troverete proprio lungo questa strada: è il Singing Canyon, luogo molto amato dai musicisti per la sua acustica naturale. Al link indicato, qualche info e consiglio in più.

Alloggi disponibili a Boulder

Cosa vedere lungo la Hwy 89

Il lato meridionale del parco conserva altre bellezze, che possono essere esplorate facilmente nel tragitto tra Page e Kanab lungo la Hwy 89 grazie a brevi deviazioni. Per quanto Kanab sia la cittadina più grande e quindi il punto di riferimento principale per esplorare queste bellezze ed eventualmente pernottare, è il Big Water Visitor Center (20 Revolution Way, Big Water) il posto dove recarsi per raccogliere informazioni sui seguenti sentieri.

Consigli per l’alloggio a Kanab

The Wahweap Hoodoos

grand staircase escalante national monument cosa vedere

Lungo il letto prosciugato del fiume Wahweap si trovano alcune splendide formazioni rocciose conosciute come hoodoos. Il regno definitivo degli hoodoos è sicuramente Bryce Canyon, ma in questa zona è pieno di pinnacoli, rocce fungiformi e balanced rock che ci catapultano in un paesaggio alieno.

Se avete una mezza giornata abbondante a disposizione e volete fare un’escursione fuori dai soliti giri, deviate dalla Hwy 89 verso Big Water e raggiungete con l’auto questo punto a nord del centro abitato. La strada è sterrata, quindi fate attenzione! Dovrete lasciarvi alle spalle un allevamento di pesci prima di arrivare nel punto in cui è necessario attraversare il letto del fiume (vedi link sopra).

Voi parcheggiate lì e cominciate a camminare seguendo il letto del fiume verso nord. Il punto d’arrivo è sul lato sinistro del letto del fiume: è White Ghost Hoodoo, il più impressionante in un’area dove troviamo una selva di torri, pinnacoli dai cappucci marroni e fortezze di roccia bianca dalle forme surreali. Non è facile capire dove si trova questa zona senza avere le coordinate GPS: eccole.

The Toadstools

toadstools-01

Se vorreste vedere un panorama del genere facendo molta meno fatica, vi basterà superare Big Water e guidare per altri 19 km verso ovest in direzione Kanab. Sulla destra troverete un parcheggio, all’imbocco di un sentiero breve e semplice che porta al cospetto degli hoodoos chiamati The Toadstools

Paria Contact Station

the wave

All’incirca 2.5 km dopo il parcheggio di The Toadstools, sulla sinistra, troverete la Paria Contact Station, un punto informazioni situato dentro i confini meridionali del Grand Staircase-Escalante National Monument.

La funzione principale di questo centro visitatori è però quella di dare informazioni e permessi per il Vermilion Cliffs  e Paria Canyon, un’area naturale confinante con il Grand Staircase conosciuta per il famoso e ambitissimo The Wave, visitabile solo con un permesso estratto alla lotteria. Leggete il mio articolo al link indicato per saperne di più.

Old Paria

Old Paria

A metà strada tra Big Water e Kanab si trova la deviazione per Old Paria Town Road, una strada sterrata che originariamente portava a una cittadina (ora distrutta) immersa in un altro paesaggio da non perdere. La zona di Old Paria è infatti caratterizzata dalla presenza di montagne striate dai colori variegati che fanno davvero un bell’effetto, come dimostra la nostra foto qua sopra.

Nel nostro articolo dedicato a Old Paria trovate tutte le informazioni per raggiungere questa area naturale così sorprendente.

Cottonwood Canyon Scenic Backway

grand staircase escalante cosa vedere

Come anticipato, esiste un modo di attraversare il Grand Staircase-Escalante National Monument da nord a sud (e viceversa) senza passare da Glendale, Hatch e Bryce (a ovest del parco): la Cottonwood Canyon Scenic Backway. Questa strada di 75 km è indicata per chi ha un mezzo 4×4 (o un SUV piuttosto alto) e vuole avventurarsi nel Cottonwood Canyon, guidando in mezzo a formazioni rocciose spettacolari. Il percorso collega Cannonville alla Hwy 89: se volete farvi un’idea del tragitto che copre, seguite questo link di Google Maps. Se non avete un mezzo adeguato non avventuratevi, a maggior ragione se il terreno è bagnato!

Da Cannonville al bivio con il Kodachrome Basin State Park la strada è asfaltata, poi diventa sterrata. Lungo il percorso si trovano anche i punti di accesso ad alcuni canyon da esplorare a piedi: Cottonwood Narrows e Lower Hackberry Canyon sono i più popolari. Trovate il punto di inizio nella mappa che ho fornito sopra.

Consigli per l’alloggio a Kanab


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


Bernardo Pacini
Bernardo Pacini

Nella vita faccio il redattore editoriale e il copywriter, e ho alle spalle alcune pubblicazioni di poesia. Tra le mie passioni, oltre ai viaggi, la letteratura, la musica sperimentale, la Fiorentina e la buona cucina.

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...

Proseguendo su questo sito accetti i cookie necessari al funzionamento e alle finalità illustrate nell'informativa.