Los Angeles Downtown: itinerario a piedi fra Bunker Hill e il Distretto Finanziario

Marzo 2, 2020 /
Los Angeles Downtown cosa vedere

L’intera area metropolitana di Los Angeles, la cosiddetta Greater LA, è così grande da poter vantare quartieri e distretti per tutti i gusti: basti pensare alle isole vip di Beverly Hills e Bel Air, alle località balneari alla moda di Santa Monica, Malibu e Venice Beach, alla mecca del cinema di Hollywood, all’antico e colorato distretto messicano di El Pueblo e alle vie eleganti e ricche di storia di Pasadena; e oltre a tutti questi distretti c’è ovviamente anche la Downtown, la zona della città riconoscibile per i suoi grattacieli e architetture moderniste, centro degli affari e della vita economica losangelina.

Come ho già spiegato nella mia guida su dove dormire a Los Angeles, il quartiere è a mio avviso una delle zone migliori per visitare la città, non solo per l’alta concentrazione di alberghi disponibili, ma anche per organizzare gli spostamenti in modo strategico verso le molte attrazioni dislocate sul territorio. È dunque probabile che vi troviate a passare almeno qualche ora nel centro di Los Angeles: cos’ha da offrire questa zona della città?

È consigliabile passarci qualche ora oppure è meglio scappare a gambe levate per ripiegare nelle aree più battute? Ci sono cose da vedere o luoghi di interesse particolari? In questo articolo scopriremo che, nonostante Los Angeles Downtown non sia l’area dal maggior richiamo turistico, vanta un sorprendente numero di attrazioni, soprattutto dal punto di vista architettonico e artistico. Ecco allora un itinerario pensato per passare un piacevole pomeriggio nel centro della città degli angeli.

Los Angeles Downtown: cosa vedere nel quartiere


Innanzitutto una premessa: l’area di Downtown è piuttosto ampia e comprende anche il sobborgo di Little Tokyo, un piccolo angolo di Giappone in città, il Fashion District, il quartiere della moda, e Skid Row, zona degradata con un’alta concentrazione di senza tetto. In questo articolo mi concentrerò su un’area più circoscritta che potremo identificare con il Financial District e l’attigue zone di Bunker Hill e Civic Center. L’itinerario è da fare a piedi, include molti interessanti esempi di architettura moderna ed è fattibile in qualche ora, se intendete entrare nei musei considerate un pomeriggio pieno se non di più.

Nota bene: se visitare la città con un’auto a noleggio date un’occhiata ai nostri consigli su dove parcheggiare a Los Angeles e su come noleggiare una macchina a Los Angeles. Chi preferisce usare i mezzi pubblici può leggere invece la nostra guida su come muoversi a Los Angeles.

Le sorprendenti architetture di Pershing Square

Los Angeles Downtown cosa vedereIniziamo il nostro itinerario da Pershing Square, dove vi consiglio di parcheggiare se siete in macchina (c’è un parking lot sotterraneo a buon prezzo), altrimenti potete usare la fermata della metro Pershing Square Station (linea rossa e viola). Già da questa piazzetta si può iniziare a capire il lavoro di riqualificazione architettonica a cui è stata sottoposta Downtown negli ultimi decenni, un mix fra la ricerca di forme architettoniche moderne e innovative e la ricerca di spazi verdi e luoghi per favorire la socialità.

Questa piazzetta infatti include numerosi spazi pensati per gli abitanti (tavoli da scacchi, spazi giochi per bambini e aree per gli animali) ma ciò che colpisce in maniera particolare è il singolare design delle opere architettoniche, ad esempio il campanile viola, la fontana a forma di giradischi (Dj Reminisce), le statue e i monumenti circostanti. Chi pensava alla Downton di Los Angeles come qualcosa di anonimo o poco interessante può già cominciare a ricredersi…

Un angolo di antico Egitto fra i grattacieli

Los Angeles Downtown cosa vedereLa prossima tappa che ci aspetta è ad appena 500 metri di distanza, si tratta della Los Angeles Public Library, una sorta di tempio ispirato all’antico Egitto immerso fra i grattacieli losangelini, abbellito da sfingi, serpenti, mosaici e una torre con piramide decorata da mosaici che riproducono dei soli in ogni lato. A sormontare la torre una mano che regge una torcia; il tutto serve a simboleggiare la luce della conoscenza.

La biblioteca vanta più di 6 milioni di volumi e presenta al suo interno molti elementi di interesse artistico quali il murale del 1933 di Dean Cornwell, che ripercorre le fasi salienti della storia della California, oltre ad altri mosaici e statue.

Non sono influenze egiziane...
Nella zona di Downtown c’è anche il quartiere cinese di Los Angeles, a cui abbiamo dedicato un articolo. Leggi l’approfondimento su cosa vedere a Chinatown Los Angeles!

La scalinata di Bunker Hill e lo Skyspace

Sul versante nord est della biblioteca pubblica, appena attraversata la strada, troviamo le 2 nostre prossima mete, i Bunker Hill Steps, una bella ed elegante scalinata che porta alla zona di Bunker Hill (consiglio di salire fino in cima per fotografare la torre della Public Library) e il grattacielo OUE Skyspace, che ospita l’osservatorio più alto di tutta Los Angeles (ben 300 metri), con vista a 360°.

Ma non è finita qui: sul grattacielo, oltre ad ammirare il panorama, potrete divertirvi a usare lo Skyslide, uno scivolo trasparente a cielo aperto lungo oltre 13 metri dal quale potrete letteralmente gettarvi sulla terrazza panoramica inferiore. Ci sono due tipi di biglietti: quello con e senza scivolo. Potete acquistarli online e saltare la coda all’ingresso cliccando sul pulsante sotto:

Biglietti per lo Skyspace

Angels Flight: la ferrovia storica di Bunker Hill

Los Angeles Downtown cosa vedereProseguiamo sulla scalinata in direzione nordest e puntiamo dritti verso 350 South Grand Avenue, dove, vicino a Grand Performances (un bello spazio all’aperto dedicato a concerti ed eventi), ci aspetta una delle attrazioni più caratteristiche di Downtown Los Angeles, Angels Flight, che pare sia la ferrovia più breve del mondo.

Costruita nel 1901 in un’altra zona della città, fu poi spostata negli anni ’50 per facilitare la salita di questo tratto urbano; in realtà si tratta di soli 70 metri che possono essere percorsi anche salendo le scale che trovate subito accanto, tuttavia è un’attrazione storica a cui i losangelini sono particolarmente affezionati, merita sicuramente una foto e forse un giro, anche se costa 1 dollaro sola andata (per 1 minuto di corsa…).

Arte e architettura moderna lungo Grand Avenue

Los Angeles Downtown cosa vederePrepariamoci ora a una camminata fra teatri e musei di circa 15/20 minuti per attraversare alcuni esempi di arte e architettura moderna fra i più interessanti a Los Angeles. Riprendiamo South Grand Avenue e percorriamola sempre in direzione nordest: neanche 50 metri e ci troveremo sulla destra un edificio che ricorda una fabbrica decorato con alcuni murali, si tratta del MOCA, il Museo di Arte Contemporanea di Los Angeles.

Anche se non intendete entrare per una visita, vale comunque la pena attraversare il portico per godersi da vicino la suggestiva scultura composta da pezzi di aeroplano posta nella piazzetta antistante.

Rientrando su Grand Avenue non potremo fare a meno di notare la gigantesca struttura di The Broad, un altro tempio eretto dalla città di Los Angeles all’arte contemporanea. L’avveniristica costruzione merita già di per sé una bella foto e se non siete entrati al MOCA fossi in voi prenderei in seria considerazione l’idea di entrare almeno qui, che siate poco appassionati del genere o che preferiate musei più tradizionali come ad esempio il Getty Center, l’ingresso è gratuito e non capita poi tanto spesso!

 

Ma l’esempio di architettura a mio avviso più affascinante è quello che sta per pararsi di fronte ai nostri occhi, anche in questo caso è impossibile non notarlo e l’effetto sarà ancora più sorprendente. Una costruzione caratterizzata da una geometria instabile, da forme pure e disarticolate, dove a prevalere è l’idea di un movimento avvolgente piuttosto che una forma rigida. Sto parlando della Walt Disney Concert Hall, opera significativa del famoso architetto “decostruttivista” Frank Gehry.

Appena un isolato più avanti, all’incrocio con Temple Street, vi si parerà davanti un altro imponente edificio, la Cattedrale Nostra Signora degli Angeli, chiesa di grandi dimensioni costruita in stile postmoderno, un’opera senz’altro imponente ma che dal punto di vista estetico ha ricevuto diverse critiche. Nel piano sotterraneo ospita un mausoleo che contiene 1270 cripte e 4746 loculi per le sepolture, fra cui le reliquie di Santa Viviana, giovane martire cristiana di epoca romana, e gli attori June Marlowe e Gregory Peck.

Los Angeles Downtown

A questo punto, il nostro percorso prevederebbe di girare a destra ma per avere una migliore visuale della chiesa e ammirare un altro intrigante edificio dal design modernista vi consiglio di proseguire dritto sul ponte, scattare una foto al Ramón C. Cortines School of Visual and Performing Arts e poi tornare indietro.

3 edifici storici da non perdere…

Los Angeles Downtown cosa vedereSe non siete ancora soddisfatti e non vi accontentate di tornare indietro dalla stessa strada vi consiglio di riprendere Temple Street, lasciarvi la cattedrale sulla destra e puntare in direzione sudovest su Spring Street, vi aspettano 3 interessanti edifici storici:

  • Los Angeles City Hall, il municipio della città costruito negli anni ’20 in pieno stile dell’epoca, caratterizzato da una torre che ha detenuto il primato della più alta in città fino a metà anni ’60.
  • Los Angeles Times Building, si trova pochi metri dopo, all’incrocio con la 1st Street. Con il suo stile Art Deco fa bene immaginare come doveva essere Los Angeles degli anni ’30.
  • Bradbury Building, camminate fino alla terza strada e girate a destra all’incrocio, il secondo edificio sulla sinistra ha una rilevanza storica non di poco conto, fu infatti costruito nel 1893 ed è stato dichiarato National Historic Landmark, ma c’è di più: per i fan di Blade Runner avrà infatti qualcosa di familiarequi sono state girate le scene dell’appartamento di J.F. Sebastian, nonché il finale del film.
Vale una deviazione

Union Station, 800 N Alameda St, la stazione ferroviaria di Los Angeles, è uno degli edifici più significativi della città dal punto di vista architettonico. Non limitatevi solo ad ammirarla da fuori, esploratela anche all’interno, i fan di Blade Runner riconosceranno qui un altro edificio utilizzato per la pellicola (nella scena della stazione della polizia).

Eventi e divertimenti a Downtown

Che il distretto finanziario di Downtown si spenga un po’ la sera è vero, eppure nei dintorni ci sono molte aree dedicate allo svago e al divertimento su cui ripiegare, ad esempio lo Staples Center, dove giocano i Lakers e i Clippers (NBA) e i Kings (Hockey), e L.A. Live, il vicino complesso dedicato all’intrattenimento con teatri, ristoranti, cinema e locali vari. In zona Walt Disney Concert Hall, trovate anche Grand Park, un parco di quasi 5 ettari, che oltre a ospitare molti eventi, funge da luogo di ritrovo per gli abitanti della zona.

Consigli sul pernottamento

La maggior parte degli alloggi si trova nel quartiere finanziario, nei dintorni Pershing Square, il punto di partenza del nostro itinerario. Come già detto, la zona è buona anche come base per visitare le attrazioni dislocate nell’immensa rete metropolitana (per una lista dettagliata date un’occhiata al nostro articolo su cosa vedere a Los Angeles). Per ulteriori informazioni su Downtown e sugli altri quartieri consigliati per cercare un alloggio in città cliccate sul pulsante sotto.

I nostri consigli su dove dormire a Los Angeles


Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?


lorenzo puliti
lorenzo puliti

Affascinato dagli States fin da piccolo ho poi scoperto che c’era molto altro da scoprire… e da lì non ho più smesso

Leggi prima di lasciare un commento

I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

2 commenti su “Los Angeles Downtown: itinerario a piedi fra Bunker Hill e il Distretto Finanziario”

  1. Ciao,
    ho letto che esiste una metropolitana / treno che collega Santa Monica con Downtown LA... sapete darmi qualche informazioni in più? Nome, costo, durata... è comoda e conviene rispetto al percorso in auto?
    Grazie in anticipo...

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AMERICAN DREAM ROUTES