Viaggi-USA.itCittà USAMiami Guida di ViaggioMiami Trip PlannerQuanti giorni per visitare Miami? Consigli per 1, 2, 3 e 4 giorni fino a una settimana
Città USA Miami Guida di Viaggio Miami Trip Planner

Quanti giorni per visitare Miami? Consigli per 1, 2, 3 e 4 giorni fino a una settimana

Quanti giorni a Miami
Miami: quanti giorni per visitarla? Come investire il tempo a disposizione

Quanti giorni servono per visitare Miami? Questa domanda alberga nella mente di chiunque stia organizzando il suo tour in Florida, e di sicuro una risposta non vale l’altra: dato che le cose da vedere e le esperienze da fare nel Sunshine State sono davvero molte, bisogna capire quanti giorni dedicare a Miami e quanti al resto delle tappe del viaggio. I fattori che possono guidare la scelta sono molti, e i primi che mi vengono in mente sono i seguenti:

  • Voglio fare una lunga vacanza a tutto relax sulle spiagge di Miami, visitando con la dovuta calma e senza spostarmi troppo i quartieri storici, i parchi naturali, le spiagge e i luoghi di interesse principali
  • Voglio ottimizzare il tempo a mia disposizione: rimanere in città quanto basta per visitarne le attrazioni principali e poi partire alla volta della prossima meta
  • Non solo voglio visitare la città, ma voglio anche utilizzare Miami come tappa strategica per visitare i dintorni: Key West, Everglades, Fort Lauderdale ecc.

Insomma, ci sono molte variabili da tenere di conto per fare una scelta: una per ogni viaggiatore. In questo articolo voglio darti qualche consiglio su cosa vedere a Miami in 1, 2, 3, 4 giorni fino a una settimana. Tuttavia,  prima di iniziare, dato che Miami sarà per qualche giorno la tua base strategica, occorre stabilire quale sia la zona migliore per il pernottamento.

Dove dormire a Miami?

La scelta dell’alloggio a Miami è importante in vista dell’organizzazione dell’itinerario e della scelta dei giorni da dedicare alla città. Al link sottostante troverai i nostri consigli per il pernottamento quartiere per quartiere: la scelta più popolare rimane sempre South Beach, ma non è certo l’unica!

Consigli su dove dormire a Miami

L’itinerario è concepito in macchina, il modo migliore per spostarsi a Miami, se non disponi di un’auto a noleggio durante il tuo soggiorno puoi appoggiarti sui mezzi pubblici ma gli spostamenti saranno più lenti e dovrai probabilmente rinunciare a qualche attrazione.

magliette usa e new york

Viaggi-USA SHOP: Magliette, felpe e gadget per gli amanti degli States!

Cerchi magliette, felpe e altri gadget a tema Stati Uniti, New York o viaggi on the road? Abbiamo creato Viaggi-USA Shop, il negozio per gli amanti delle bellezze degli States!

Legenda
La struttura dell’articolo è basata sul tempo a disposizione e sulle attrazioni a cui  è consigliabile dare la precedenza: se avete più giorni a disposizione, aggiungete alle attività del primo giorno quelle del giorno successivo, e così via, fino a raggiungere il numero di giorni che avete programmato.

Miami in 1 giorno

Si tratta di un caso poco frequente, ma se per te Miami è solo una tappa di passaggio di un tour più ampio, o se hai fatto uno scalo all’aeroporto di Miami e vuoi passare una giornata in città per vedere almeno le attrazioni principali, ecco cosa non dovresti perderti:

South Beach

South Beach Florida cosa vederePer quanto si possa, per comodità, annoverarla tra i quartieri di Miami, South Beach fa parte di Miami Beach, che di fatto è una città indipendente facente parte della contea di Miami/Dade. South Beach è senza ombra di dubbio il quartiere più noto e iconico di tutta l’area di Miami, principalmente per due motivi:

  • la spiaggia di Lummus Park: l’ideale per distendersi sotto al sole sbirciando la gente di Miami che popola la più famosa e divertente tra le spiagge di Miami. Potresti decidere di passare la mattina qui, prima di fare una passeggiata nel parco attiguo e, successivamente, inoltrarti alla scoperta delle particolarità del quartiere
  • Art Deco District e Ocean Drive: dopo aver pranzato, vale la pena fare due passi sul lungomare, alla ricerca dei più eleganti e appariscenti edifici in stile Art Deco di SoBe. Molti di questi si trovano sul lungomare di Ocean Drive, una strada da percorrere all’ombra delle palme con gli occhi puntati sui vari locali alla moda e gli hotel esclusivi, tra ristoranti e bar dove fermarsi a bere un drink guardando la gente che passa e le sfilate delle auto più costose sulla strada
  • Infine, se rimane tempo, puoi raggiungere l’Holocaust Memorial e il Memorial Wall, per un momento di raccoglimento.

Per organizzarti al meglio leggi la nostra guida su South Beach.

Wynwood Walls

Quanti giorni a MiamiSouth Beach, se ve la prendete con calma, potrebbe prendervi anche un’intera giornata ma c’è molto ancora da scoprire e vale sicuramente la pena ripartire a metà pomeriggio per passare un paio d’ore passeggiando fra i meravigliosi murales di Winwood.

Questo quartiere, situato a nord di Downtown, è completamente diverso da tutte le altre zone di Miami. Si tratta di un’area industriale che è stata oggetto di una particolare riqualificazione urbana, e il risultato è decisamente sorprendente. Wynwood è una sorta di paradiso per coloro che amano la street art: potrai camminare lungo le strade del quartiere sorseggiando una birra artigianale alla ricerca dei murales più belli, sapendo però che nello spazio denominato Wynwood Walls (2520 NW 2nd Avenue) ci sono i migliori.

Per cena, se cerchi qualcosa di sofisticato, consiglio Kyu (251 NW 25th St.), che offre una cucina ricercata, lontana dalle gigantesche porzioni americane e influenzata dalla tradizione culinaria asiatica.

Miami in 2 giorni

In 2 giorni si comincia a entrare maggiormente in confidenza con la città, visitando anche uno dei suoi fiori all’occhiello, Villa Vizcaya, nel quartiere di Coconut Grove. La seconda parte della giornata è dedicata invece alla splendida isola di Key Biscayne.

Villa Vizcaya e Coconut Grove

Coconut Grove Miami cosa vedere Villa VizcayaMiami ispira sogni di grandezza e Villa Vizcaya, affacciata sul mare, ne è il segno più eloquente. Si tratta di una maestosa villa rinascimentale abbellita da giardini ornamentali fioriti, graziosi specchi d’acqua, aiuole ricamate con maestria, statue, scalinate e gazebo che ricordano i più eleganti e regali giardini europei. La villa, ospitante alcune collezioni artistiche, sfoggia stanze lussuose degne di un palazzo reale e ambienti rifiniti con gusto estetizzante.

Già che ci si trova da queste parti, consiglio di visitare anche il quartiere di Coconut Grove, che dimostra quanto la zona a sud della Downtown sia la più elegante e costosa. Villa Viczaya non è l’unica residenza lussuosa di Coconut Grove: ne vedrai parecchie lungomare. La zona dove passeggiare in modalità shopping è Grand Avenue.

Key Biscayne e Virginia Key

key-biscayneDopo aver dedicato la mattinata a Coconut Grove, è giunto il momento di vedere qualcosa di differente: Key Biscayne e, soprattutto, il Bill Baggs Cape Florida State Park. Le spiagge attrezzate sono una prerogativa di Miami, ma a poche miglia da South Beach e da Downtown si trova un’area naturale che offre un contesto panoramico completamente differente. Vi colpirà la paradisiaca spiaggia incontaminata e il faro bianco che svetta nel cielo azzurro tra la vegetazione.

Volendo, lungo la strada che porta a Key Biscayne e al Bill Baggs Cape Florida SP, si incontra anche Virginia Key, un’isoletta che nasconde una splendida spiaggia. Siamo molto vicini al Seaquarium, un bell’acquario famoso per aver fatto da set cinematografico per vari episodi e film del delfino Flipper. L’idea potrebbe essere quella di rilassarsi un po’ in spiaggia e poi andare a far visita all’orca Lolita e gli altri protagonisti nel mondo marino.

Miami in 3 giorni

In questo terzo e intensissimo giorno dovrete alzarvi presto per godervi tutto quello che vi aspetta ma difficilmente rimarrete delusi: ad attendervi c’è un’evocativa spiaggia a forma d’anello, 2 quartieri affascinanti, la famosa Venetian Pool, un giro sopraelevato fra i grattacieli di Miami Downtown e una cena difficile da dimenticare…

Matheson Hammock

Itinerario Miami in più giorniDecentrata e immersa in un meraviglioso contesto naturale, la spiaggia ad anello del Matheson Hammock Park è una vera e propria oasi di pace e relax. Oltre a fare il bagno, potete cogliere l’occasione per ammirare da lontano la skyline di Miami e contemplare la bellezza dell’oceano. Essendo un po’ distante dal centro cittadino il mio consiglio è quello di partire presto sia per trovare meno traffico, sia per godersi il sito in solitudine.

Coral Gables

Venetian Pool Coral Gables MiamiIn questa cittadina della contea di Miami, ideata e progettata dall’imprenditore George Merrick, è davvero piacevole guidare alla scoperta delle tante sorprese che ci attendono lungo le strade ombreggiate dai baniani. Per un approfondimento leggi il nostro articolo su cosa vedere a Coral Gables, intanto segnati questi consigli:

  • raggiungi la Coral Way e fai un po’ di shopping lungo la Miracle Mile, strada commerciale molto caratteristica dove abbondano teatri, gallerie d’arte e negozi dove fare acquisti;
  • vai ad ammirare le case e i monumenti del quartiere, l’architettura andalusa del Biltmore Hotel, ispirato alla Giralda di Siviglia; immergiti nell’emozionante corridoio naturale della Banyan Line, perditi tra i molteplici stili architettonici dei Coral Gables Villages fino a perdere la cognizione dello spazio e del tempo;
  • infine, vai a farti un bagno nella piscina pubblica più bella di Miami: ispirata alla laguna di Venezia, la Venetian Pool offre le acque sorgive dai colori cristallini, cascatelle, grotte artificiali e una lussureggiante vegetazione. Senza dubbio è il fiore all’occhiello di Coral Gables: vale la pena investire qualche dollaro per pagare l’ingresso e rilassarsi dopo la visita del quartiere.

Passeggiata a Little Havana

Little Havana Miami MuralesAl confine con Coral Gables si trova Calle Ocho, la via principale dello storico quartiere di Little Havana, un distretto davvero interessante ricco di arte e storia. Impossibile non notare i molti murales che abbelliscono gli edifici, i locali dove si esibiscono musicisti cubani, i negozi di sigari e il Memorial Boulevard, dove vari monumenti celebrano la storia e l’indipendenza di questo popolo. Nel nostro articolo dedicato a Little Havana trovi tutti i dettagli per visitare la zona.

Un giro sul Metromover tra i grattacieli di Downtown

Quanti giorni a MiamiDopo questa intensa giornata il mio consiglio è quello di spostarvi prima del tramonto a Miami Downtown per fare un giro sul panoramico treno in superficie della città: il Metromover, che oltretutto è gratuito. Sfrecciare tra i grattacieli ha indubbiamente il suo fascino e permette di farsi un’idea del centro cittadino in modo rapido e senza dover scendere e fare lunghe passeggiate.

Una sola sosta è d’obbligo, quella per cena: fermatevi a First Street Metromover Station e scendete le scale per arrivare da Sparky’s Roadside Barbecue, un locale che gli amanti della carne non si devono perdere: consiglio il tris Three meat combo, con piatti componibili a piacimento (meritano le costine e il pulled pork) e servita con 2 contorni. Anche la birra artigianale è notevole.

Miami in 4 giorni… fino a una settimana

coral castle mistero svelato
Vista della zona nord

Dopo aver visto tutti i quartieri più rappresentativi e aver visto ogni tipo di spiaggia, potresti ritenerti ampiamente soddisfatto. Tuttavia, se hai pianificato di rimanere a Miami 4 giorni, prima di partire alla volta dei luoghi di interesse nei dintorni, potresti decidere di visitare due attrazioni nella zona di South Miami:

  • Zoo di Miami: non il classico parco zoologico con le gabbie. Gli animali sono infatti all’aria aperta, in spazi a loro dedicati suddivisi secondo aree geografiche.
  • Coral Castleil luogo più misterioso di Miami si trova in località Homestead. Se la città non avesse così tanti must see, consiglierei di visitare Coral Castle anche avendo solo un giorno a disposizione! Immaginatevi un giardino disseminato di strani monoliti dalle forme fantasiose. Ancora non si sa come lo scultore Edward Leedskalnin abbia trasportato e assemblato il pesantissimo materiale per dar vita a queste incredibili opere d’arte.

Miami, in effetti, è da considerarsi come un buon punto di partenza per la visita di altre cittadine e parchi naturali nel lato sud-orientale della Florida. Chiaramente, nel caso delle escursioni alle Florida Keys e Key West, può rendersi necessario cambiare l’hotel: per l’eccessiva distanza e la mole di cose da vedere è impossibile far ritorno a Miami per il pernottamento. In tal caso, può essere consigliabile programmare la visita delle Florida Keys alla fine della permanenza a Miami, in modo da non dover fare due prenotazioni alberghiere differenti.

Everglades National Park

Tour EvergladesQuesto parco nazionale è il più famoso della Florida, e non a caso: chiunque voglia immergersi in un contesto naturale radicalmente diverso da qualunque altro presente negli Stati Uniti d’America qui può farlo. I sentieri naturalistici che si snodano tra le mangrovie e il sea of grass tipico foresta subtropicale pullulano di alligatori, coccodrilli e lamantini, mentre innumerevoli sono le specie di uccelli presenti nel parco.

Se vuoi avere consigli su come visitare il parco, leggi il nostro articolo dedicato ad Everglades National Park: sia che tu decida di entrare dall’Ernest Coe Visitor Center, sia che tu voglia raggiungere la Shark Valley, Miami rimane sempre un posto strategico dove pernottare alla fine dell’escursione.

Fort Lauderdale

Altra escursione classica che si può fare in giornata da Miami, sia con l’auto a noleggio che con i mezzi pubblici (come leggi qui). Fort Lauderdale – solare cittadina dalla grande personalità famosa per le spiagge e per la passeggiata lungo i canali –  si trova a soli 45 minuti di distanza da Miami Downtown.

Le Florida Keys e Key West

Quanti giorni a Miami

Key Largo, Islamorada, Marathon, Bahia Honda: questi posti non possono essere ignorati durante un tour della Florida. Le Florida Keys sono gioielli che tempestano il mare a sud di Miami: attraversati dalla Overseas Highway, sono facilmente raggiungibili in macchina. Se la tua intenzione è quella di visitarle in giornata facendo poi ritorno alla base, forse dovrai limitarti a Key Largo e Islamorada, che distano circa 1.40 da Miami. A Key Largo, in particolare, si trova il John Pennekamp Coral Reef State Park, un parco naturale sottomarino che vanta una meravigliosa barriera corallina.

Se invece vuoi raggiungere le isole a sud di Islamorada e Marathon, in particolare l’imperdibile Key West, allora, come anticipato, dovrai rivedere i tuoi piani: l’ideale è dormire a Key West, così da sfruttare al massimo il tempo a disposizione per visitarne le migliori attrazioni.

Quanti giorni per visitare Miami? Consigli finali

Dopo aver letto questo lungo articolo ti sarai già fatto un’idea di quanti giorni servano per visitare al meglio Miami. Tuttavia, non voglio lasciarti senza averti dato un consiglio personale: a mio parere, la scelta ideale è dedicare alla città di Miami tre giorni pieni, o comunque almeno due, per non rischiare di vedere tutto in fretta e furia, limitandoti solo ai luoghi più turistici e affollati.

Per quanto riguarda le località nei dintorni, il discorso è un po’ diverso: puoi scegliere di rimanere a Miami e organizzare varie escursioni giornaliere (facendo attenzione alle distanze), oppure organizzare un tour della Florida on the road più ampio, scegliendo dove alloggiare tappa per tappa.

Cos’altro bisogna sapere?

Per fare un riassunto delle cose che bisogna sapere per organizzare una vacanza a Miami, ho raccolto i nostri articoli di approfondimento qua sotto:

Un Consiglio Importante: Ricordati l'assicurazione sanitaria, non farla potrebbe rovinarti la vacanza in USA! Se non sai come orientarti nella scelta puoi leggere la nostra guida: Assicurazione USA: come scegliere la polizza migliore?

Tags
Bernardo Pacini

Bernardo Pacini

Nella vita faccio il redattore editoriale e il copywriter, e ho alle spalle alcune pubblicazioni di poesia. Tra le mie passioni, oltre ai viaggi, la letteratura, la musica sperimentale, la Fiorentina e la buona cucina.

1 Commento

Disclaimer: I commenti inviati vengono posti in fase di moderazione, quindi non preoccuparti se il tuo commento non viene pubblicato subito. Cerchiamo di rispondere a tutti entro il giorno lavorativo successivo a quello in cui viene inviato il commento (non il sabato e la domenica), compatibilmente con il tempo a disposizione e il numero di commenti, spesso molto elevato. Prima di scrivere un commento ti consigliamo di leggere queste brevi linee guida, per capire qual è il tipo di aiuto che possiamo darti e in quale forma.

Clicca qui per scrivere un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • SEI UN GRANDE!

    Il tuo sito è veramente ben fatto, dai le informazioni che servono senza troppi preamboli, facendo comunque i dovuti approfondimenti.
    Srcivi anche bene cosa che oggi non è proprio così scontata (si nota l'influsso del tuo background lavorativo).
    Che dire! ancora complimenti. Ti farò una grande pubblicità!

Assicurazione Sanitaria

assicurazione sanitaria usa

Assicurazione Sanitaria America: come scegliere la polizza migliore

L'assicurazione sanitaria in America è imprescindibile, ma non è facile orientarsi fra le polizze disponibili. Quali sono i criteri con cui scegliere un'assicurazione USA? Ecco una guida dedicata all'argomento...

Noleggio Auto USA

noleggio auto stati uniti

Noleggio Auto USA: consigli per un affitto macchina Low Cost

Alcune dritte fondamentali per noleggiare una macchina negli Stati Uniti al riparo da spiacevoli imprevisti e con un occhio al portafoglio. Le compagnie migliori, la documentazione necessaria, le coeprture assicurative, costi, tipologie di auto disponibili e molto altro...

Restiamo in Contatto

American Dream Routes

Voli Low Cost USA

voli low cost stati uniti

Voli USA Low Cost: come risparmiare per il volo negli Stati Uniti

La ricerca di un volo low cost può incidere notevolmente sul prezzo totale di una vacanza negli Stati Uniti. Ecco i nostri consigli per spendere il meno possibile affidandosi alle agenzie di voli online

Prontuario Low Cost

Pacchetti Viaggio USA

tour stati uniti

Tour Stati Uniti Organizzati

Pacchetti viaggio preconfezionati e personalizzati per gli Stati Uniti dell'Est, dell'Ovest e Coast to Coast. Un elenco di viaggi organizzati pensati appositamente per scoprire gli States!

Camper USA

camper stati uniti

Come noleggiare un camper in USA?

Una guida dettagliata con tutte le informazioni necessarie per noleggiare un camper negli Stati Uniti e preparare un viaggio on the road indimenticabile!

Noleggio Moto USA

noleggio moto usa

Noleggia una moto in USA

Come noleggiare una moto per il tuo On The Road in USA?

Vai a New York?

Se stai organizzando un viaggio in USA dovrai occuparti di molti aspetti: prenotazione di voli, alberghi, assicurazione, noleggio auto, la documentazione necessaria, le modalità di pagamento, l'utilizzo del telefono, internet e molto altro... nella nostra sezione dedicata alle risorse di viaggio ti spieghiamo tutto quello che ti serve per preparare il tuo viaggio negli States

Aggiungi Viaggi-USA alla tua schermata Home

Aggiungi
×
Dove dormire a Monument Valley

Viaggi-USA Newsletter

I nostri consigli di viaggio e le migliori offerte USA per email...